Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.reteparri.it/home/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5837
Seleziona una pagina

Dalla celluloide al vinile: forme e contenuti della comunicazione di massa nel Novecento

6-13-20 aprile 2020
Corso di aggiornamento ON LINE per insegnanti ma aperto anche ai non insegnanti
Organizzato dall’Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea

Dalla celluloide al vinile: forme e contenuti della comunicazione di massa nel Novecento

(codice corso sulla piattaforma Sofia del MIUR: 56654)

Lo sviluppo dei mezzi di comunicazione di massa è un fenomeno imprescindibile per comprendere la storia contemporanea e in particolare quella del Novecento. Grazie a tecnologie come la stampa, il cinema, la radio e la televisione, gli esclusi dai circuiti della “cultura alta” poterono per la prima volta essere raggiunti da contenuti culturali di vario genere, prodotti da agenzie dello Stato, che specie nei regimi totalitari miravano alla costruzione del consenso, ma soprattutto da soggetti imprenditoriali privati, interessati a vendere i loro prodotti sul mercato e a colonizzare gli immaginari dei consumatori. Caratterizzate da un costo contenuto, da una semplificazione narrativa e argomentativa e da un altro grado di standardizzazione – necessario a permetterne la fruizione anche da parte di chi possedeva un’istruzione appena rudimentale -, queste produzioni culturali ebbero, a partire dai primi decenni del secolo, un impatto profondo nelle società occidentali, agendo sulla costruzione delle identità individuali e collettive.

A queste tematiche, spesso poste ai margini dei programmi scolastici e per lungo tempo scarsamente valorizzate dalla storiografia, lIstituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea (ISGREC) dedicherà un corso di approfondimento che si propone di analizzare alcuni esempi di comunicazione di massa del Novecento, ricostruendone i contesti e i contenuti in prospettiva diacronica e in relazione ai fenomeni di intermedialità.

6 aprile 2021 | ore 18
Alberto Mario Banti (Università di Pisa)
Aspetti della cultura di massa mainstream

13 aprile 2021 | ore 17.30
Maurizio Zinni (Università La Sapienza)
Cinema, storia e memoria nell’Italia repubblicana

20 aprile 2021 | ore 17.30
Alessandro Portelli (Università La Sapienza)
Musica e comunicazione nel secondo dopoguerra

Iscrizione:
Il corso prevede una quota di partecipazione di € 30.
Gli insegnanti possono iscriversi:

  1. tramite la piattaforma SOFIA del MIUR (codice corso: 56654) utilizzando la Carta del docente fino al 5 aprile
  2. presso l’Isgrec (uff. amministrativo: Viale Europa 11 B) in contanti o con buono creato con la Carta del docente
  3. tramite bonifico c/c intestato a Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea IBAN: IT98W0885114301000000008002

I non insegnanti possono iscriversi: pagando in contanti presso l’ufficio amministrativo Isgrec o con bonifico.

In tutti i casi è obbligatorio inviare una mail  a segreteria@isgrec.it
specificando l’indirizzo di posta elettronica dove si vuole ricevere
le comunicazioni riguardo al corso e il link alla piattaforma on line che ospiterà le lezioni.

Riconoscimento dei crediti formativi pari a 6 ore

L’Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea è parte della Rete degli istituti associati all’Istituto Nazionale Ferruccio Parri (ex Insmli)  riconosciuto agenzia di formazione accreditata presso il Miur (DM 25.05.2001, prot. n. 802 del 19.06.2001, rinnovato con decreto prot. 10962 del 08.06.2005, accreditamento portato a conformità della Direttiva 170/2016  con approvazione del 01.12.2016 della richiesta n. 872) ed incluso nell’elenco degli Enti accreditati