Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.reteparri.it/home/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5837
Seleziona una pagina

Notizie

Torna all'elenco delle notizie

    Premio The Bridge/Il Ponte 2019. Massimo Castoldi vince con Insegnare libertà

    ROMA
    mercoledì 18 dicembre 2019, ore 11:30

    Roma, 18 dicembre 2019, ore 11.30, presso American Academy in Rome, via Angelo Masina 5, l’Ambasciata degli Stati Uniti d’America in Italia organizza la cerimonia italiana di premiazione della quinta edizione del premio.

    Intervengono

    John Ochsendorf, direttore dell’American Academy in Rome; Rodney Ford, Cultural Attaché Ambasciata USA in Italia; Maria Ida Gaeta, direttrice della Casa delle Letterature di Roma; Natale Rossi, presidente della Federazione Unitaria Italiana Scrittori; Gabriele Pedullà, giurato; Francesco Pacifico, giurato. Saranno premiati con MASSIMO CASTOLDI vincitore con il libro Insegnare libertà (Donzelli editore) per la saggistica italiana; ROMANA PETRI, vincitrice per la  narrativa  per la sezione italiana con il libro  Pranzi di famiglia (Neri Pozza editore); MAAZA MENGISTE, vincitrice per la  fiction dela sezione americana con il libro The Shadow King  (W.W. Norton&Company); PAMELA O. LONG, vincitrice per la  non-fiction della sezione americana con il libro Engineering the Eternal City (University Chicago Press).

    Il Premio

    Il Premio  è ideato e promosso dalla Casa delle letterature di Roma Capitale, con il Center for Fiction di New York e l’Ambasciata degli Stati Uniti d’America a Roma. Si avvale della collaborazione del Centro per il libro e la lettura e della Federazione Unitaria Italiana Scrittori (FUIS), del patrocinio dell’Ambasciata d’Italia e dell’Istituto Italiano di Cultura di Washington, dell’Istituto Italiano di Cultura di New York e dell’American Academy in Rome. Il Premio intende promuovere la conoscenza e incentivare la lettura di alcune tra le migliori e più recenti pubblicazioni sia di narrativa che di saggistica dei due Paesi. Si articola in una sezione italiana e una americana con una struttura speculare, e ogni anno viene attribuito a una nuova opera di narrativa e a una nuova opera di saggistica per ognuno dei due paesi. Gli autori americani sono giudicati in due turni di votazione che si svolgono nel mese di settembre da una giuria italiana, composta da 25 giurati per la narrativa e 25 per la saggistica. In modo simmetrico, le opere di narrativa e saggistica degli autori italiani sono giudicate da due giurie americane di 25 membri ognuna.

    Tipologia: Eventi e News. Istituti associati. Pubblicazioni.

    Notizia inserita da: Fondazione Memoria della deportazione archivio biblioteca "Pina e Aldo Ravelli"

Il portale dell'Istituto Nazionale è realizzato grazie al contributo di
Il contenuto di questo portale è protetto da copyright dal protocollo Creative Commons Attribution 3.0 Italy License