Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.reteparri.it/home/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5837
Seleziona una pagina

Notizie

Torna all'elenco delle notizie

    PRIME VOCI LIBERE. Dai campi di concentramento al teatro Piccinni.

    BARI
    lunedì 27 gennaio 2020, ore 09:30

      locandina-giorno-della-memoria-2020Nel ventesimo anniversario del Giorno della Memoria" l'IPSAIC, in collaborazione con la Prefettura di Bari e l'Archivio di Stato, ha organizzato un seminario di studi sul tema LE PRIME VOCI LIBERE. Dai campi di concentramento al teatro Piccinni. In particolare l'IPSAIC si è soffermato a mettere in luce come il capoluogo pugliese, dopo l'8 settembre 1943, sia stato punto di riferimento di migliaia di ebrei in fuga dalla penisola balcanica  e dai campi di concentramento del Sud. Bari tra il 1943 ed il 1944 ha, infatti, rappresentato il più importante punto di riferimento dell'accoglienza di ebrei, di intellettuali, attori, scrittori, musicisti, sceneggiatori in fuga dall'Italia occupata dai nazisti. In questo contesto, anche sulla base delle ricerche e della documentazione reperita dai ricercatori Ipsaic si è messo in luce la funzione di Radio Bari e del Teatro Piccinni nella riorganizzazione della vita culturale e civile dell'Italia Libera. Nel Piccinni si svolse il 28 e 29 gennaio 1944 il primo congresso dei Comitati di Liberazione Nazionale e si organizzarono spettacoli musicali e di prosa con la partecipazione di diversi intellettuali ebrei rifugiati a Bari. Nel sessantesimo anniversario del congresso di Bari , organizzato dall'IPSAIC, il grande storico Giorgio Spini rivolse un appello ai giovani di conoscere e ri-scoprire  cosa è accaduto realmente in queste  nostre terre. Cosa è veramente stato l’orrendo passaggio della guerra, cosa hanno pagato le popolazioni italiane del mezzogiorno per le follie del duce. Ricostruire questa memoria è un grande compito per ogni generazione e in particolare per le generazioni che non hanno conoscono quello che è stato l’orrore della seconda guerra mondiale, ma che è, ancora oggi, l’orrore di ogni guerra.    

    Tipologia: Eventi e News. Giorno della memoria. Istituti associati. Seminario.

    Notizia inserita da: Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea

Il portale dell'Istituto Nazionale è realizzato grazie al contributo di
Il contenuto di questo portale è protetto da copyright dal protocollo Creative Commons Attribution 3.0 Italy License