Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.reteparri.it/home/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5837
Seleziona una pagina

Eventi e news: archivio 2005-2011


  • 17/12/2011, ore 9:00 - Bologna, Dipartimento discipline storiche, p.zza San Giovanni in Monte 2, Aula Prodi

    Convegno ANTI-RISORGIMENTO - terza giornata

    Terza e ultima giornata del convegno sull'Antirisorgimento. Programma dettagliato in allegato. Ingresso libero. Info: istituto@istitutoparri.it

  • 16/12/2011, ore 9:00 - Bologna, Dipartimento discipline storiche, p.zza San Giovanni in Monte 2, Aula Prodi

    Convegno ANTI-RISORGIMENTO - seconda giornata

    Seconda giornata del convegno sull'Antirisorgimento. I preparativi per le celebrazioni del centocinquantenario dell’Unità d’Italia hanno prepotentemente fatto riemergere la questione della critica al processo risorgimentale e alla nascita dello Stato nazionale. Tale critica, che assume toni, impostazioni e colorazioni politiche disparate, può contare su numerosi ed efficienti veicoli e su abili usi pubblici della storia, privilegiando di volta in volta soggetti polemici differenti. Il convegno si propone di affrontare il tema della critica al Risorgimento in tutte le sue curvature, esaminando non solo il contributo dato dalla storiografia scientifica, ma ripercorrendo anche i discorsi e le rappresentazioni che attraverso altri media paiono essere penetrati nel “senso comune storico”, oltre che nel dna di alcune precise formazioni politiche. Tra gli scopi che si propone il convegno è anzi quello di mettere a fuoco i tempi, gli attori e le modalità attraverso i quali la critica fondata su basi scientifiche ha lasciato il posto ad una invadente serie di revisionismi ideologicamente e talora territorialmente connotati. Dal 15 al 17 dicembre 2011, a Bologna, docenti e studiosi si confrontano sul tema. Programma dettagliato in allegato. Ingresso gratuito. Info: istituto@istitutoparri.it

  • 15/12/2011, ore 15:00 - Bologna, Dipartimento discipline storiche, p.zza San Giovanni in Monte 2, Aula Prodi

    Convegno "ANTI-RISORGIMENTO. Dalla critica alla delegittimazione", 15-17 dicembre 2011

    I preparativi per le celebrazioni del centocinquantenario dell’Unità d’Italia hanno prepotentemente fatto riemergere la questione della critica al processo risorgimentale e alla nascita dello Stato nazionale. Tale critica, che assume toni, impostazioni e colorazioni politiche disparate, può contare su numerosi ed efficienti veicoli e su abili usi pubblici della storia, privilegiando di volta in volta soggetti polemici differenti. Il convegno si propone di affrontare il tema della critica al Risorgimento in tutte le sue curvature, esaminando non solo il contributo dato dalla storiografia scientifica, ma ripercorrendo anche i discorsi e le rappresentazioni che attraverso altri media paiono essere penetrati nel “senso comune storico”, oltre che nel dna di alcune precise formazioni politiche. Tra gli scopi che si propone il convegno è anzi quello di mettere a fuoco i tempi, gli attori e le modalità attraverso i quali la critica fondata su basi scientifiche ha lasciato il posto ad una invadente serie di revisionismi ideologicamente e talora territorialmente connotati. Dal 15 al 17 dicembre 2011, a Bologna, docenti e studiosi si confrontano sul tema. Programma dettagliato in allegato. Ingresso gratuito. Info: istituto@istitutoparri.it

  • 9/12/2011, ore 9:30 - Bologna, sala Polivalente Assemblea legislativa regione Emilia-Romagna, viale A. Moro 50.

    Seminario "L'eredità di Auschwitz e dei genocidi del XX secolo. Insegnare la storia per educare ai diritti umani"

    Progetto di formazione rivolto a insegnanti e a studiosi della Shoah. In un'ottica didattica, l'obiettivo è quello di chiedersi come insegnare efficacemente la storia dei genocidi in classe e come coniugare la lezione della memoria con l'educazione ai diritti umani. La I sessione si terrà a Bologna il 9-10 dicembre 2011, la II sessione a Parigi, l'1, 2, 3 aprile 2012. Programma dettagliato, regolamento e modulo d'iscrizione in allegato. Il modulo compilato va inviato via fax alla segreteria organizzativa presso l'Istituto Parri: fax 051 3397272. Info: tel. 051 3397211; istituto@istitutoparri.it

  • 23/11/2011, ore 18:00 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    Presentazione del libro "Nozze di sangue" di Marco Cavina

    L'Istituto Parri, con la Casa delle donne per non subire violenza, invita alla presentazione del libro di Marco Cavina, "Nozze di sangue. Storia della violenza coniugale" (Laterza 2011). Interventi di: Gabriella Montera Assessora alle pari opportunità della Provincia di Bologna Chiara Cretella Ufficio Promozione Casa delle donne Lucia Ferrante Docente di Storia delle donne e di genere, Università di Bologna Luca Alessandrini Direttore Istituto Storico Parri Emilia-Riomagna Marco Cavina Docente di Storia del diritto medievale e moderno, Università di Bologna Dettagli in allegato. Ingresso gratuito.

  • 15/11/2011, ore 18:00 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    Presentazione del libro di Sandro Bellassai "L' invenzione della virilità. Politica e immaginario maschile e nell'Italia contemporanea"

    L'Istituto Parri invita alla presentazione del libro di Sandro Bellassai "L' invenzione della virilità. Politica e immaginario maschile e nell'Italia contemporanea" (Carocci, Roma, 2011). Interventi di: Susanna Bianconi, Presidente Casa delle donne; Luca Alessandrini, Direttore Istituto Storico Parri Emilia-Romagna; Vinzia Fiorino, Ricercatrice di Storia contemporanea, Università di Pisa Sandro Bellassai, Ricercatore di Storia contemporanea, Università di Bologna Annamaria Tagliavini, Direttrice Biblioteca Italiana delle donne, presenterà il bando di concorso per una campagna di sensibilizzazione contro la violenza sessuale. Ingresso gratuito.

  • 10/11/2011, ore 18:00 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    Mostra "Agli albori del Risorgimento. I moti del 1831 in Emilia Romagna"

    L'Istituto Parri invita all'inaugurazione della mostra "Agli albori del Risorgimento. I moti del 1831 in Emilia Romagna" curata da Ludovico Testa. L'inaugurazione si terrà giovedì 10 novembre 2011 alle ore 18. Parteciperà il Sindaco di Bologna, Virginio Merola. La mostra resterà aperta fino al 15 dicembre 2011 con le seguenti modalità: dal lunedì al venerdì ore 15.30-18.30; sabato ore 10-13. Ingresso libero.

  • 3/11/2011, ore 18:30 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    Presentazione del volume di Silvia Cuttin "Ci sarebbe bastato"

    L'Istituo Parri invita alla presentazione del volume "Ci sarebbe bastato", di Silvia Cuttin, (Epika Edizioni, 2011). Il libro racconta le vicende di tre cugini e di un popolo nella Fiume liberale e cosmopolita di oltre 100 anni fa, la vita quotidiana dagli inizi del 1900 fino agli anni successivi alla Seconda Guerra Mondiale. Luca Alessandrini ne discute con l'autrice. Ingresso libero.

  • 30/9/2011, ore 19:00 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    Ignazio Silone. "L'arte è un fiore selvaggio, ama la libertà". L'uomo, lo scrittore, l'intellettuale. Mostra documentaria.

    Dal 30 settembre al 20 ottobre l'Istituto Parri ospita la mostra documentaria: Ignazio Silone. "L'arte è un fiore selvaggio". L'uomo, lo scrittore, l'intellettuale. Inaugurazione il 30 settembre alle 19. Orari apertura: dal lunedì al venerdì ore 15.30-18.30; sabato ore 10-13. Ingresso gratuito dal Museo della Resistenza, via Sant'isaia 20.

  • 29/9/2011, ore 17:30 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    Presentazione del libro di Roger Absalom, "L'alleanza inattesa" (Pendragon 2011).

    Dopo l’8 settembre 1943 circa cinquantamila prigionieri alleati custoditi nei campi della penisola italiani riuscirono a “varcare il recinto” e prendere il largo tra le popolazioni dei territori circostanti. Popolazioni che erano, fino al giorno prima, ufficialmente nemiche. Il libro tratta della straordinaria esperienza di questi ex prigionieri che si diedero alla macchia e dell’assistenza prestata loro dagli abitanti delle campagne italiane che ne rese possibile la sopravvivenza. Partecipano alla presentazione: Carol Jefferson Davies, Ruggero Ranieri (Sorbello Foundation), Alberto De Bernardi (Università di Bologna), Luca Alessandrini (Istituto Storico Parri Emilia-Romagna). Ingresso libero.

  • 20/6/2011, ore 8:00 - Sito internet www.istitutoparri.it

    Pubblicato il fondo fotografico "L'Emilia-Romagna nella guerra di Liberazione" (Convegno tenuto a Bologna dal 2 al 5 aprile 1975)

    Continua il progetto di scansione e pubblicazione dei fondi fotografici dell'Istituto Parri di Bologna. Nella sezione Biblioteca digitale del sito www.istitutoparri.it è stato pubblicato il fondo "L'Emilia-Romagna nella guerra di Liberazione": si tratta delle foto scattate in occasione dell'omonimo convegno tenuto a Bologna dal 2 al 5 aprile 1975 promosso dalla Deputazione Emilia Romagna per la storia della Resistenza e della guerra di liberazione. Tra gli altri parteciparono Arrigo Boldrini, Guido Quazza, Luciano Bergonzini, Pino Nucci, Renato Zangheri e Giorgio Ghezzi.

  • 15/6/2011, Bologna, Aula Magna Santa Cristina, Piazzetta Giorgio Morandi, 2

    Convegno "L'Italia tra due secoli" dal 15 al 17 giugno 2011

    Docenti e studiosi a confronto su temi quali l'economia italiana negli ultimi trent'anni, l'effettiva esistenza di una fase storica definita "seconda repubblica", il rapporto tra intellettuali, politica e nazione, l'identità nazionale e la dialettica tra storiografia e politica. Enti promotori: Cirec, Sissco, DiDiSAG - UniBo, DPIS - Unibo, Istituto Parri. Relatori e orari sul sito www.cirec.it Info: Elena Bignami segreteria CIREC Dipartimento di discipline storiche, antropologiche e geografiche dell'Università di Bologna Piazza San Giovanni in Monte n. 2, 40124 Bologna elena.bignami@unibo.it tel. +39 051 20 9 7646 fax. +39.051 209 7620

  • 13/6/2011, Bologna, P.zza Maggiore, sala Farnese di Palazzo D'Accursio

    Convegno "Archivi negati, archivi supplenti: le fonti per la storia delle stragi e del terrorismo".

    Il convegno si propone di discutere il tema della accessibilità delle fonti per la storia degli anni Settanta e Ottanta con particolare riferimento a quelle relative allo stragismo, al terrorismo e al ruolo dei corpi separati dello Stato. La giornata si snoda lungo due percorsi di riflessione: da un lato il ruolo svolto dalle associazioni per la tutela delle vittime che nel corso degli anni hanno costituito delle vere e proprie comunità di riferimento per la conservazione della memoria e, attraverso le loro iniziative di raccolta e messa a disposizione di documentazione, hanno di fatto supplito al vuoto delle istituzioni pubbliche. A questo proposito verranno presentate le iniziative attualmente in corso a Bologna e a livello nazionale per l’inventariazione e la promozione di una maggiore conoscenza di questi archivi. Accanto ad una riflessione sui problemi metodologici e di interpretazione posti dal loro uso quali fonti per la storia recente del nostro paese si intende anche interrogarsi sulle prospettive esistenti riguardo alla possibilità che siano resi accessibili gli archivi dei servizi di intelligence e il complesso della documentazione “ufficiale” coperta dal segreto di Stato. Info: Soprintendenza archivistica per l'Emilia-Romagna Strada Maggiore, 51 - 40125 Bologna Tel. 051/225748 - 051/229148 - 051/261107 Fax. 051/239400 mail: sa-ero [at] beniculturali.it Programma: http://www.sa-ero.archivi.beniculturali.it/index.php?id=783

  • 13/5/2011, ore 17:00 - Bologna, biblioteca Sala Borsa, piazza Nettuno 3

    Pluralismo e libertà dei media in Europa (Transeuropa festival 2011)

    Nell'ambito della tappa bolognese del Transeuropa festival 2011 l'Istituto Parri partecipa all'incontro "Conversazioni d'Europa: pluralismo e libertà dei media in Europa". Intervengono Pierre Sorlin (Università Sorbonne, Parigi), Tana De Zulueta (giornalista), Markus Nikel (Rai Educational) e Lorenzo Marsili (European Alternatives). I temi del festival sono la migrazione, i diritti dei rom e sinti, la libertà d'informazione e la necessità di un'economia più equa dopo la crisi. Programma dettagliato in allegato.

  • 10/5/2011, ore 17:00 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    "Maestre (e maestri) d'Italia. Una storia da vedere: i 150 anni del Liceo Laura Bassi"

    Dal 10 maggio al 10 giugno 2011 l'Istituto Parri ospita la mostra "Maestre (e maestri) d'Italia. Una storia da vedere: i 150 anni del Liceo Laura Bassi", promossa e organizzata dal Liceo Laura Bassi di Bologna. Filmati e documenti ricostruiscono le vicende di una storica istituzione scolastica bolognese. Inaugurazione martedì 10 maggio alle 17. Orari di apertura: dal lunedì al venerdì, ore 16-19; sabato ore 10-13. Ingresso libero.

  • 5/5/2011, ore 17:30 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    Presentazione del volume "La bontà insensata. Il segreto degli uomini giusti", di Gabriele Nissim

    Gabriele Nissim, giornalista e saggista, ha dialogato a lungo con Moshe Bejski nel corso degli anni, contribuendo alla diffusione delle storie dei giusti provenienti da tutto il mondo. L'autore ci guida in un itinerario del tutto particolare. Ci invita a rileggere i grandi pensatori del Novecento che si sono interrogati sul bene possibile nelle situazioni estreme, e indaga il significato dei termini "responsabilità", "dignità", "verità", "giudizio", "perdono", "conciliazione", cercando di individuare, all'interno di tanti racconti, quale sia stata di volta in volta la molla che ha spinto i protagonisti a gesti di bontà apparentemente insensata. Con l'autore perteciperanno Davide Monda, Lucio Pardo e Luca Alessandrini. Ingresso libero.

  • 2/5/2011, Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    Presentazione del volume "Quasi sindaco", di Gianfranco Pasquino (Diabasis, 2011)

    Quasi sindaco è il racconto personale di un’avventura politica, ovvero la candidatura del prof. Gianfranco Pasquino a sindaco di Bologna nel 2009 alla testa della lista “Cittadini per Bologna”. Con ironia, ma anche con qualche preoccupazione per le molte, non sempre gradevoli, facce della città di Bologna, l’autore offre la sua interpretazione di candidato e di studioso di scienza politica. Con l'autore discuteranno Sofia Ventura (Università di Bologna) e Luca Alessandrini (Istituto Parri). Ingresso libero.

  • 22/4/2011, Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    Dibattito sul tema "La lunga notte del '43-'45. Cinema, guerra e Resistenza"

    Nell'ambito della rassegna promossa dalla Cineteca di Bologna "150 anni d'Italia. Da Garibaldi al Caimano. Come il cinema ha raccontato l'Italia", l'Istituto Parri ospita il dibattito "La lunga notte del '43-'45. Cinema, guerra e Resistenza". Intervengono Luca Baldissara (Università di Pisa), Simone Bachini (produttore del film "L'uomo che verrà", Giovanni Galavotti (sceneggiatore del film "L'uomo che verrà"), Luca Alessandrini (Istituto Parri). Ingresso libero.

  • 19/4/2011, ore 17:30 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    Presentazione del volume di Francesco Baldissarri, "La Resistenza di Gimmi e altri racconti della sua vita"

    Partecipano, con l'autore, William Michelini (Presidente dell'ANPI provinciale di Bologna), Alberto De Bernardi (Università di Bologna), Luca Sancini (giornalista di "Repubblica), Luca Alessandrini (Istituto Storico Parri Emilia Romagna). Ingresso libero.

  • 7/4/2011, ore 20:30 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    Presentazione del libro "Un bene fragile", di Antonietta Potente

    L'autrice Antonietta Potente presenta il suo libro "Un bene fragile. Riflessioni sull'etica" (Mondadori). Teologa, suora domenicana, insegna teologia morale all'Università di Cochabamba in Bolivia. Si occupa da tempo di tematiche quali il dialogo fra culture e religioni diverse, la difesa dei diritti e la tutela dell'ambiente. Alla presentazione interverrà Giancarla Codrignani. Coordina l'incontro Donatella Ianelli. Ingresso libero.

  • 6/4/2011, ore 17:30 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    Presentazione del volume di Alfredo De Paz "Romanticismo. L'arte europea nell'età delle passioni"

    In collaborazione con l’Università degli studi di Bologna e il Circolo artistico di Bologna, l'Istituto Parri presenta il volume di Alfredo De Paz "Romanticismo. L’arte europea nell’età delle passioni", (Liguori Editore, 2010). Partecipano: Luca Alessandrini, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, Enrico Maria Davoli, Accademia di Belle arti, Isabella Falbo, critico d’arte, Pietro Quartani, giornalista e critico d’arte. Alcuni significativi brani del volume saranno letti da Rebecca Coslovi e Marianna Sica con accompagnamento musicale a cura di Carmine Vitolla. Ingresso libero.

  • 2/4/2011, ore 18:30 - Bologna, Circolo culturale Pavese, via del Pratello 53

    Italia 150°. Pomeriggio a teatro.

    Le sezioni Anpi Porto, Pratello e Saragozza di Bologna promuovono "Italia 150°", pomeriggio a teatro tra storia e arte ideato e organizzato da Rossana Fioravanti. Luca Alessandrini, Direttore dell’ Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, parlerà del tema: Risorgimento e Resistenza. E’ solo un filo quello che tiene unita l’Italia? Silvia Salfi legge "Non sapevamo", di Dante Strona. Performance del Coro Arcanto diretto da Giovanna Giovannini.

  • 31/3/2011, ore 17:00 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    "La cinematografia è l'arma più forte". Cinema e Italia fascista.

    Come il cinema fascista ha rappresentato l'Italia, la società dell'epoca, l'identità nazionale, il percorso di unificazione della nazione? Come i film dei decenni seguenti hanno contribuito a ricostruire - o a rimuovere - un periodo così controverso della nostra storia? Questi temi, fili conduttori nel ragionamento sul percorso dei 150 anni della storia della nostra nazione, verranno approfonditi da Alberto De Bernardi (Università di Bologna), Giacomo Manzoli (Università di Bologna), Paolo Noto (Università di Bologna) e Luisa Cigognetti (Istituto Storico Parri Emilia-Romagna). Programma dettagliato in allegato. Ingresso libero.

  • 9/3/2011, ore 18:00 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    Mostra "Evangelici e Risorgimento"

    In occasione del 150° anniversario della proclamazione dell’Unità d’Italia, la Chiesa Evangelica Metodista di Bologna e Modena e l’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna promuovono la mostra: "Evangelici e Risorgimento" a cura della Fondazione Centro Culturale Valdese di Torre Pellice. Inaugurazione il giorno 9 marzo alle ore 18 con ANNAMARIA CANCELLIERI, Commissario Straordinario del Comune di Bologna, MASSIMO MEZZETTI, Assessore alla Cultura della Regione Emilia-Romagna, GUIDO ARMELLINI, Presidente della Chiesa Evangelica Metodista di Bologna e Modena, ALBERTO DE BERNARDI, Presidente dell’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, LUCA ALESSANDRINI, Direttore dell’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna. I protestanti hanno preso parte alle vicende risorgimentali con uno slancio e una presenza molto superiori alla loro consistenza numerica. Li animava la convinzione che fosse urgente un radicale rinnovamento religioso e spirituale, condizione necessaria per la rinascita politica e sociale della nazione: si trattava di far uscire l’Italia da quell’arretratezza che la separava dall’Europa moderna, figlia della Riforma, della Rivoluzione inglese, della Rivoluzione francese, e di farne una nazione moderna e laica, contrassegnata dal pluralismo religioso e dalla libertà di coscienza e di culto. La mostra passa in rassegna le diverse identità evangeliche protagoniste del Risorgimento – la chiesa valdese, le chiese libere, le chiese metodiste, battiste e avventiste – e ne mette in luce l’unità progettuale: creare in Italia una nuova coscienza religiosa e civile, basata sulla democratizzazione della conoscenza, sulla libertà di ricerca e di critica, sulla partecipazione responsabile alla vita sociale. Non una mostra puramente celebrativa dunque, ma un’occasione per riflettere su quanto di quel progetto si sia realizzato e su quanto resti da fare nell’Italia di oggi. La mostra sarà aperta dal 9 al 31 marzo 2011 con queste modalità: dal lunedì al venerdì ore 16-19; sabato ore 10-13; il 17 marzo orario continuato dalle 9 alle 19. Ingresso libero.

  • 8/3/2011, Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    Il femicidio in Italia. Presentazione della ricerca della Casa delle donne per l'anno 2010.

    Anche quest'anno un gruppo di volontarie della Casa delle donne di Bologna ha effettuato una raccolta di dati sulle uccisioni di donne registrate dalla stampa nel corso dell'anno 2010. Oggetto della ricerca effettuata sono le morti delle donne che avvengono a seguito non già di una qualunque causa di morte, ma tutte quelle che hanno trovato origine in una violenza perpetrata dagli uomini. Interventi di Giancarla Codrignani – Istituto Storico Parri Emilia-Romagna Anna Pramstrahler – Casa delle donne per non subire violenza di Bologna Teresa Marzocchi – Assessora Politiche sociali della Regione Emilia-Romagna Cristina Karadole – Casa delle donne per non subire violenza di Bologna Virginia Venneri – Casa delle donne per non subire violenza di Bologna "Presentazione dati della ricerca Feminicidio 2010" Barbara Spinelli – Avvocato "Il femicidio come fenomeno internazionale" Letture di Francisca Rojhas e Debora Pradarelli.

  • 2/3/2011, Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    La scatola delle immagini. Graphic novel e film di famiglia raccontano l'emigrazione italiana

    A partire dal romanzo grafico sugli italiani in Svizzera "Ciao ciao bambina", l’incontro è l’occasione per un viaggio fra le immagini, i cliché e i nuovi modelli di autorappresentazione di chi ha vissuto l’esperienza dell’emigrazione. Partecipano: Sara Colaone, autrice della graphic novel "Ciao Ciao Bambina" (Kappa edizioni, 2010); Luca Alessandrini, direttore dell’Istituto Parri Emilia-Romagna; Francesca Decimo, ricercatrice, insegna Sociologia delle migrazioni presso la Facoltà di Sociologia dell’Università di Trento; Karianne Fiorini e Paolo Simoni, rappresentanti di Home Movies - Archivio nazionale del film di famiglia; Luca Baldazzi, moderatore.

  • 25/2/2011, ore 18:00 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    Presentazione del libro di Carlo Manfrini, "Diario Russo. 13 giugno - 21 novembre 1942", Guaraldi Editore.

    L'Istituto Parri invita alla presentazione del libro sulla campagna di Russia di Carlo Manfrini, "Diario Russo. 13 giugno - 21 novembre 1942", Guaraldi Editore, Rimini, 2010. Partecipano Camillo Zadra, provveditore del Museo della Guerra di Rovereto; Riccardo Vlahov, fotografo; Luca Alessandrini, direttore dell’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna. Saranno presenti l’Autore, Monica Manfrini e l’editore Mario Guaraldi; la fisarmonicista Gressi Sterpin eseguirà brani di musica tradizionale. Ingresso libero.

  • 25/1/2011, ore 18:00 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    Presentazione del volume: "Gli ebrei sotto la persecuzione in Italia. Diari e lettere 1938-1945"

    L’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, in occasione della Giornata della Memoria, presenta il libro di Mario Avagliano e Marco Palmieri "Gli ebrei sotto la persecuzione in Italia. Diari e lettere 1938-1945" (Einaudi, 2011). Ne discutono Cristiana Facchini (Università di Bologna), Lucio Pardo (già Presidente della Comunità Ebraica), Marco Palmieri (Autore). Introduce e coordina la discussione Luca Alessandrini (direttore Istituto Parri). In collaborazione con Comune di Bologna, Provincia di Bologna, Regione Emilia-Romagna - Assemblea Legislativa, Memorial de la Shoah.

  • 20/12/2010, Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    Mostra "Se divisi siam canaglia. Il sogno di una sinistra unita nell'apostolato di Andrea Costa"

    L'Istituto Parri ospita la mostra "Se divisi siam canaglia. Il sogno di una sinistra unita nell'apostolato di Andrea Costa", a cura di Ludovico Testa. Inaugurazione lunedì 20 dicembre 2010 alle ore 18 con interventi di Alberto de Bernardi (Università di Bologna), Claudio Levorato (presidente Manutencoop), Anna Salfi (presidente Fondazione Argentina Altobelli), Ludovico Testa (curatore della mostra), Luca Alessandrini (direttore Istituto Parri). La mostra sarà aperta dal 20 dicembre 2010 al 15 febbraio 2011 con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 19, sabato dalle 10 alle 13. Dal 24 dicembre all'8 gennaio variazioni di orario per le festività natalizie. Presentazione in allegato.

  • 16/12/2010, Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    Presentazione de "La caccia di Salomon Klein" di Massimo Lomonaco

    L’Istituto Parri, con la collaborazione della Ugo Mursia Editore, presenta "La caccia di Salomon Klein", di Massimo Lomonaco (Mursia, 2010). La vicenda umana e politica, diplomatica e militare dell’Yishuv, la comunità ebraica in Palestina, nel frangente del progettato trasferimento della macchina genocidaria nazista anche in quelle terre, contestualmente alle operazioni militari italo-tedesche contro gli Alleati in Nordafrica, attraverso un romanzo storico, ambientato nel 1942. Ne discutono con l’Autore: Maura De Bernart, Scienze Politiche, Università di Bologna Giorgia Greco, "Informazione corretta" Luca Alessandrini, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna Introduce e coordina Mara Marantonio, Autrice de "L'angolo di Mara" Massimo Lomonaco, giornalista dell’Ansa, vive e lavora a Roma, è al suo secondo romanzo. Aveva pubblicato il romanzo Nili nel 2002, in cui si narra la vicenda del gruppo clandestino ebraico che operò in Palestina contro i Turchi per favorire l’avanzata inglese durante la prima guerra mondiale.

  • 18/11/2010, Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    Mostra "Vivere nella verità. La resistenza in Germania e Polonia nel XX secolo"

    Il Goethe-Zentrum di Bologna e l’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna presentano la mostra "Vivere nella verità. La resistenza in Germania e Polonia nel XX secolo", a cura della Kreisau-Initiative Berlin E.V., organizzata dal Goethe-Zentrum Bologna in collaborazione con Istituto Storico Parri Emilia-Romagna e il Dipartimento Discipline storiche, antropologiche e geografiche dell’ Università di Bologna (con il gentile contributo di Goethe-Institut Italien e di C.e.l.i.). La mostra sarà aperta dal 18 novembre al 17 dicembre 2010 con le seguenti modalità: lunedì-venerdì ore 16 - 19; sabato ore 10 - 13. Aperta su prenotazione per gruppi e scolaresche. Inaugurazione 18 novembre 2010 ore 18.00 Interventi di A. von Zanthier (Berlino), M. Deichmann, L. Alessandrini (Istituto Parri), C. Tonini (Università di Bologna). Lezione: 23 novembre 2010 ore 18.00 La storia della Polonia nel XX secolo: la riflessione critica degli storici polacchi negli ultimi venti anni, di Carla Tonini.

  • 14/11/2010, ore 11:30 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia, 18-20

    Le politiche culturali a Bologna. Dibattito e apertura straordinaria della biblioteca

    I Biliotecari Necessari e l'Istituto Parri invitano tutti gli utenti e gli amici dell'Istituto all'iniziativa, organizzata dai Bibliotecari necessari, assieme alle organizzazioni confederali Cgil-Cisl e Uil, e con il sostegno dell'Associazione Italiana Biblioteche (Aib), che prevede per Domenica 14 novembre 2010 l'apertura straordinaria di alcune biblioteche cittadine (la Biblioteca dell'Istituto sarà aperta dalle 11.30 alle 17.30) e la parallela organizzazione di eventi associati a essa, per i quali rimandiamo all'invito allegato. L'iniziativa è volta a sensibilizzare la cittadinanza sul tema dei tagli in materia di finaziamenti alla cultura, e sul valore e l'utilità pubblica di servizi quali quello bibliotecario. In particolare, presso l'Istituto Storico Parri, ingresso da via Sant'Isaia 20, si terrà un incontro colloquiale sul tema: Le Politiche culturali a Bologna. Partecipano: Gianfranco Pasquino (Professore di Scienza politica), Alberto Ronchi (Associazione Bologna Città d'Europa), Luca Alessandrini (Direttore Istituto Storico Parri Emilia-Romagna).

  • 23/10/2010, ore 9:30 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    Conferenza di organizzazione dell'Istituto Storico Parri Emilia-Romagna

    A fronte delle note difficoltà che attraversano le istituzioni culturali in questa non facile stagione, il nostro Istituto intende rispondere innanzitutto dando atto della propria attività e del proprio ruolo. La Conferenza di organizzazione intende illustrare le attività, i servizi e la funzionalità stessa dell’Istituto alla città e alla società regionale, in un appuntamento che pone il problema del nesso tra l’attività culturale e le risorse necessarie per renderla possibile in termini sereni e proiettati nel futuro. Nel corso della conferenza sarà presentato il nuovo database con le collezioni digitalizzate che, con i testi per esteso delle relazioni alla Conferenza, sarà on-line sul sito dell’Istituto dal giorno 23 ottobre stesso. Ingresso libero.

  • 18/10/2010, Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    Presentazione del volume "La pianura e il conflitto. Fascismo, Resistenza e ricostruzione a Castel Maggiore"

    In occasione della Festa della Storia, l'Istituto Parri organizza un incontro sul tema "Il fascismo e la guerra di liberazione attraverso un caso locale". Verrà presentato il volume "La pianura e il conflitto. Fascismo, Resistenza e ricostruzione a Castel Maggiore", di Domenico Bruno, Enrico Cavalieri e Luca Pastore (Marsilio, 2010). Con gli autori intervengono Dianella Gagliani (Università di Bologna), Lina Serenari (eletta nel primo consiglio comunale di Castel Maggiore nel dopoguerra), Santo Peli (Università di Padova), Aroldo Tolomelli (dirigente partigiano, già senatore della Repubblica). Coordina Luca Alessandrini.

  • 21/6/2010, Bologna, via Sant'Isaia 20, ingresso dal Museo della Resistenza

    La forma di governo e le istituzioni repubblicane

    Nell'ambito dei "Seminari di cultura della Costituzione", Luca Mezzetti interverrà sul tema "La forma di governo e le istituzioni repubblicane". Programma in allegato. Ingresso libero. Info: Luisa Marchini, tel 051 331976 salviamolacostituzione@fastwebnet.it

  • 10/6/2010, ore 20:45 - Castel Maggiore (Bo), p.zza Amendola 1, sala Pasolini

    Presentazione del volume "La pianura e il conflitto. Fascismo, Resistenza e ricostruzione a Castel Maggiore"

    Alberto Preti (docente dell'Università di Bologna), Valerio Montanari (storico) e Aroldo Tolomelli (dirigente partigiano ed ex senatore della Repubblica) interverranno alla presentazione del volume "La pianura e il conflitto. Fascismo, Resistenza e ricostruzione a Castel Maggiore", di Domenico Bruno, Enrico Cavalieri e Luca Pastore (Marsilio 2010). Saranno presenti gli autori.

  • 8/6/2010, Bologna, via Sant'Isaia 20, ingresso dal Museo della Resistenza

    I diritti e i doveri nella Costituzione del 1948: libertà e responsabilità

    Nell'ambito dei "Seminari di cultura della Costituzione", Tommaso Giupponi interverrà sul tema "I diritti e i doveri nella Costituzione del 1948: libertà e responsabilità". Programma in allegato. Ingresso libero. Info: Luisa Marchini tel. 051 331976 salviamolacostituzione@fastwebnet.it

  • 7/6/2010, ore 18:00 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    Presentazione del volume "I Giardini Rosminiani" di Almerico Realfonzo

    "I giardini rosminiani" di Almerico Realfonzo (prefazione di Guido D’Agostino), Istituto Campano per la Storia della Resistenza “Vera Lombardi”, Libreria Dante & Descartes. La ricostruzione, attraverso ricordi e ricerche, di un’esperienza indimenticata: la vita a Domodossola nel 1943-44, tra gli albori della Resistenza e la vigilia della Repubblica partigiana, fino agli ultimi fuochi della guerra civile nella plumbea Milano, tra l’autunno del ’44 e la liberazione. Almerico Realfonzo è nato nel 1927. Ingegnere e professore universitaro, è autore di numerosi testi scientifici. Programma: saluto di Giuseppe Giampaolo, Presidente dell’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna. Discutono con l’Autore: Andrea Battistini, Professore Ordinario di Letteratura italiana dell’Università di Bologna Ugo Berti Arnoaldi, Presidente della Fondazione Biblioteca del Mulino Francesco Omodeo Zorini, Presidente dell’Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola “Piero Fornara” Coordina Luca Alessandrini, Direttore dell’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna Ingresso libero. info: 051 3397211, istituto@istitutoparri.it

  • 27/5/2010, ore 18:00 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 18

    Presentazione del volume "R/esistenze lesbiche nell'Europa nazifascista"

    La Libera università omosessuale, in collaborazione con Arcilesbica Bologna, Anpi Pratello e Istituto Parri, organizza la presentazione del volume "R/esistenze lesbiche nell'Europa nazifascista", a cura di Paola Guazzo, Ines Rieder e Vicenza Scudieri (Ombre corte, 2010). Dialogano con le curatrici Luca Alessandrini e Giancarla Codrignani. Ingresso libero. Info: istituto@istitutoparri.it; tel. 051 3397211

  • 24/5/2010, Bologna, via Sant'Isaia 20, ingresso dal Museo della Resistenza

    "I valori e i principi costituzionali: persona, comunità, democrazia"

    Nell'ambito dei "Seminari di cultura della Costituzione", Licia Califano e Chiara Bologna interverranno sul tema "I valori e i principi costituzionali: persona, comunità e democrazia". Programma in allegato. Ingresso libero. Info: Luisa Marchini tel. 051 331976 salviamolacostituzione@fastwebnet.it

  • 21/5/2010, ore 17:30 - Bologna, Biblioteca Borges, via dello Scalo 21/2

    Presentazione del volume "Il primo giorno d'inverno. Cervarolo 20 marzo 1944. Una strage nazifascista dimenticata", di Massimo Storchi e Italo Rovali

    Venerdì 21 maggio, presso la Biblioteca Borges - via Dello Scalo, 21/2 - con inizio alle ore 17,30 si terrà la presentazione del libro "Il primo giorno d'inverno. Cervarolo 20 marzo 1944. Una strage nazifascista dimenticata", di Massimo Storchi e Italo Rovali. Gli autori - storico e archivista Storchi, giurista e coordinatore dei parenti e famigliari della strage di Cervarolo Rovali - ne parleranno col pubblico presente e con Luca Alessandrini, direttore dell'Istituto Parri. L'iniziativa è promossa dalla Biblioteca Comunale Jorge Luis Borges in collaborazione con la Sezione ANPI del Quartiere Porto.

  • 11/5/2010, Bologna, via Sant'Isaia 20, ingresso dal Museo della Resistenza

    Seminari di cultura della Costituzione

    La Cattedra di diritto costituzionale del Dipartimento di Scienze giuridiche "A. Cicu" dell'Università di Bologna, l'associazione "Salviamo la Costituzione" e l'Istituto Parri di Bologna invitano ai Seminari di cultura della Costituzione. Martedì 11 maggio, alle 17.30, si svolgerà la presentazione del corso tenuta dal prof. Augusto Barbera e dal dott. Alessandro Baldini. Intervento del prof. Paolo Pombeni sul tema "La nascita della Costituzione italiana: dallo Statuto Albertino all'Assemblea costituente". Programma in allegato. Ingresso libero. Info: Luisa Marchini tel. 051 331976 salviamolacostituzione@fastwebnet.it

  • 25/4/2010, ore 10:00 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia, 18-20

    Apertura al pubblico in occasione del 25 aprile

    L'Istituto Parri e il Museo della Resistenza di Bologna, in occasione del 25 aprile, saranno aperti al pubblico dalle 10 alle 19.

  • 25/4/2010, ore 18:00 - Bologna, Cinema Lumière, via Azzo Gardino 65

    Proiezione di "Frammenti di storie partigiane" e "Caserme Rosse. Il lager di Bologna"

    La Cineteca di Bologna, l'Istituto Storico Parri Emilia-Romagna e l'Anpi di Bologna invitano alla ressegna "Storie di ribelli. La Resistenza in Emilia-Romagna", a cura di Luisa Cigognetti. Domenica 25 aprile, alle ore 18, verrà proiettato "Frammenti di storie partigiane " (Italia/2007) di Gisella Gaspari. A seguire proiezione di "Caserme Rosse. Il lager di Bologna" (Italia/2009) di Danilo Caracciolo e Roberto Montanari. Al termine, incontro con i partigiani Ezio Antonioni, Winka Kitarovich e con gli autori. Coordinano Luca Alessandrini e Luisa Cigognetti dell'Istituto Storico Parri Emilia-Romagna. Programma in allegato. Info: http://www.cinetecadibologna.it/Lumiere

  • 24/4/2010, ore 9:30 - Castel Maggiore (Bo), Parco Staffette Partigiane, via Lirone

    Presentazione del volume "La pianura e il conflitto. Fascismo, Resistenza e ricostruzione a Castel Maggiore"

    In occasione delle celebrazioni per la Liberazione, Domenico Bruno, Enrico Cavalieri e Luca Pastore presentano il volume "La pianura e il conflitto. Fascismo, Resistenza e ricostruzione a Castel Maggiore. 1919-1946". Programma in allegato.

  • 24/4/2010, ore 18:00 - Bologna, Cinema Lumière, via Azzo Gardino 65

    Proiezione del film "Lo sconosciuto di San Marino", con Anna Magnani e Vittorio De Sica

    La Cineteca di Bologna, l'Istituto Storico Parri Emilia-Romagna e l'Anpi di Bologna invitano alla ressegna "Storie di ribelli. La Resistenza in Emilia-Romagna", a cura di Luisa Cigognetti. Sabato 24 aprile, alle ore 18, verrà proiettato il film "Lo sconosciuto di San Marino " (Italia/1946) di Michal Waszynski, con Anna Magnani e Vittorio De Sica. La visione del film sarà preceduta dalla proiezione di cinegiornali polacchi sulla liberazione di Bologna. Programma in allegato. Info: http://www.cinetecadibologna.it/Lumiere

  • 23/4/2010, ore 15:30 - Bologna, Cinema Lumière, via Azzo Gardino 65

    Proiezione del film "L'uomo che verrà" e presentazione del volume "Il massacro. Guerra ai civili a Monte Sole"

    La Cineteca di Bologna, l'Istituto Storico Parri Emilia-Romagna e l'Anpi di Bologna invitano alla proiezione del film di Giorgio Diritti "L'uomo che verrà". Seguirà la discussione sul film a cui parteciperà il regista. In collaborazione con la Casa Editrice Il Mulino, verrà inoltre presentato il volume "Il massacro. Guerra ai civili a Monte Sole" di Luca Baldissara e Paolo Pezzino. Coordina Luca Alessandrini, direttore dell'Istituto Parri di Bologna. Per info e tariffe: www.cinetecadibologna.it/Lumiere

  • 22/4/2010, ore 16:00 - Bologna, Cinema Lumière, via Azzo Gardino 65

    Rassegna "Storie di ribelli. La Resistenza in Emilia-Romagna"

    La Cineteca di Bologna, l'Istituto Storico Parri Emilia-Romagna e l'Anpi di Bologna invitano alla ressegna "Storie di ribelli. La Resistenza in Emilia-Romagna", a cura di Luisa Cigognetti. Giovedì 22 aprile, alle ore 16, verrà proiettato il film "Il corriere di ferro " (Italia/1946) di Francesco Zavatta. La visione del film sarà preceduta dalla proiezione dei cinegiornali americani sulla liberazione di Bologna e dal filmato amatoriale "Bologna: 1943-1947. Immagini di vita vissuta", di Giovanni Casari. Programma in allegato. Info: http://www.cinetecadibologna.it/Lumiere

  • 19/4/2010, Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20 (ingresso Museo della Resistenza)

    Inaugurazione della mostra "Ernesto Rossi e Gaetano Salvemini. Due vite per la libertà", a cura di Mirko Grasso

    La mostra fotografica ripercorre l’esistenza umana, culturale e politica di due grandi figure del Novecento italiano: Gaetano Salvemini (1873-1957) ed Ernesto Rossi (1897-1967). I materiali salveminiani esposti nella mostra derivano dal volume a cura di Mirko Grasso, "Gaetano Salvemini. L’uomo, il politico, lo storico", pubblicato nel 2007 dalla casa Editrice Kurumuny con la disponibilità del Comitato per la pubblicazione delle Opere di Gaetano Salvemini e la Fondazione Ernesto Rossi - Gaetano Salvemini. I materiali inerenti a Ernesto Rossi sono concessi dall’Istituto Storico per la Resistenza in Toscana. La mostra, con ingresso gratuito, sarà aperta dal 19 aprile al 15 maggio 2010 e osserverà i seguenti orari: da lunedì a venerdì dalle ore 16 alle 19, sabato dalle 11 alle 13; sabato dalle 10 alle 13. Il giorno 25 aprile la mostra sarà visitabile dalle ore 10 alle ore 19. Programma dell'inaugurazione in allegato. Info: Istituto Parri, tel 051 3397211, istituto@istitutoparri.it

  • 15/4/2010, ore 21:00 - Bologna, Centro Civico Lame, via M. Polo 51

    "Bologna sotto le bombe", conferenza di Luca Alessandrini

    Nell'ambito del ciclo di conferenze "Bologna e la sua storia recente", organizzato dalla Biblioteca Lame di Bologna, Luca Alessandrini, direttore dell'Istituto Parri, parlerà del tema "Bologna sotto le bombe". Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. Info e prenotazioni: Biblioteca Lame, tel. 051/6350948

  • 18/3/2010, ore 18:00 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20

    Presentazione del secondo volume de "Il libro dei deportati": "Deportati, deportatori, luoghi"

    L'Istituto Parri e l'Aned di Bologna presentano il volume "Deportati, deportatori, luoghi", secondo volume de "Il libro dei deportati", ricerca del Dipartimento di storia dell'Università di Torino diretta da Brunello Mantelli e Nicola Tranfaglia. Partecipano: Giuseppe Giampaolo, Presidente dell’ Istituto Storico Parri Emilia-Romagna Divo Cappelli, Presidente dell’Aned Ne discutono: Alberto De Bernardi, Ordinario di Storia contemporanea dell’Università di Bologna il curatore prof. Brunello Mantelli, Università di Torino Andrea Ferrari e Paolo Nannetti, autori di uno dei saggi principali, relativo a Bologna Coordina Luca Alessandrini, direttore dell’ Istituto Storico Parri Emilia-Romagna Ingresso libero. Dettagli e info in allegato.

  • 6/3/2010, ore 17:00 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia, 20

    Inaugurazione mostra "Stalag XB, storia di un non ritorno"

    Nell'ambito del festival del fumetto BilBolBul, l'Istituto Parri ospita la mostra "Stalag XB, storia di un non ritorno", disegni di Marco Ficarra (autore dell'omonimo fumetto). Inaugurazione della mostra sabato 6 marzo 2010, ore 17. La mostra è aperta al pubblico dal 5 al 20 marzo con queste modalità: dal lunedì al venerdì, dalle 16 alle 19 sabato dalle 10 alle 13 Ingresso gratuito.

  • 16/2/2010, Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia, 18

    Presentazione del volume "Quale futuro per l'Università", di Alessandro Russo

    L'Istituto Parri di Bologna ospita la presentazione del volume "Quale futuro per l'Università. Politica, formazione, incompletezza del sapere", di Alessandro Russo. Ne discutono con l’Autore Luigi Guerra - Docente di Didattica e Pedagogia speciale, Preside della Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Bologna; Giorgio Gattei - Docente di Storia del pensiero economico presso l’Università di Bologna; Valerio Romitelli - Docente di Storia dei movimenti e dei partiti politici presso l’Università di Bologna. Coordina Luca Alessandrini - Direttore dell’Istituto Storico Parri Emila-Romagna Ingresso libero. Info: Istituto Parri: tel 051 3397211, istituto@istitutoparri.it

  • 6/2/2010, ore 10:00 - Bologna, biblioteca Sala Borsa, piazza Nettuno 3

    Seminario "La storia in televisione in sette paesi dell'Europa dell'est"

    Nell'ambito della ricerca "Media e cultura comunitaria: per una storia televisiva dell'Europa", l'Istituto Parri e la regione Emilia-Romagna invitano al seminario "La storia in televisione in sette paesi dell'Europa dell'est". I paesi in esame sono Ungheria, Lituania, Slovacchia, Repubblica Ceca, Polonia, Romania, Finlandia. Programma in allegato. Ingresso libero. Info: Istituto Parri tel. 051 3397211; istituto@istitutoparri.it Videoteca regionale: videoteca@regione.emilia-romagna.it

  • 5/2/2010, Bologna, Palazzo Malvezzi, sala Zodiaco, via Zamboni 13

    Presentazione del volume "Bologna in guerra. La città, i monumenti, i rifugi antiaerei"

    Bologna durante l'occupazione tedesca, il ruolo dei fascisti e i bombardamenti degli Alleati: alcuni temi che verranno affrontati alla presentazione del volume "Bologna in guerra", curato da Luca Ciancabilla (edizioni Minerva). Partecipa Luca Alessandrini, direttore dell'Istituto Parri, autore di un saggio. Programma in allegato.

  • 26/1/2010, Bologna, via Sant'Isaia 20, Museo della Resistenza di Bologna

    Inaugurazione mostra "R'esistenze (Zone)"

    In occasione delle celebrazioni per la Giornata della Memoria 2010 l'Istituto Parri propone la mostra collettiva "R'esistenze (Zone)", di Chinni, Conti, Costa, Osti, Raspanti, Teglia e a cura di Miro Bini. Inaugurazione: 26 gennaio 2010 alle ore 17.30. La mostra resterà aperta fino al 20 febbraio 2010, con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì, dalle 16 alle 19; sabato, dalle 10 alle 13. Ingresso gratuito.

  • 17/12/2009, ore 18:00 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20

    Presentazione del libro "Canale zero" di Fabrizia Poluzzi

    In collaborazione con La Società di Lettura, l'Istituto Parri presenta il volume di Fabrizia Poluzzi "Canale zero" (Salani, 2009). Discutono con l'autrice Manuela Colombari (psicologa clinica e presidente dellìOrdine regionale degli psicologici), Francesca Gatta (docente di linguistica, Università di Bologna) e Massimo Pavarini (ordinario di diritto penale, Università di Bologna). Coordina Luca Alessandrini. Ingresso libero. Info: istituto@istitutoparri.it tel 051 3397211

  • 16/12/2009, ore 20:45 - Castel Maggiore (BO), p.zza 2 agosto 1980, sala dei Cento

    Venti dal muro. La realtà della guerra fredda e ciò che ne resta. Dibattito con Luca Alessandrini

    Nell'ambito delle iniziative di "Democrazia e dintorni - Riflessioni sulle trasformazioni politiche, sociali e culturali nella società contemporanea", organizzate dall'Istituto Parri, l'Anpi e il comune di Castel Maggiore, Luca Alessandrini terrà una conferenza sul tema della guerra fredda e sulle conseguenze della caduta del muro di Berlino. Info: anpi.castelmaggiore@gmail.com

  • 11/12/2009, ore 21:15 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20

    Black dog - lettura scenica di Giuseppe Marchetti sul muro di Berlino

    In occasione dei vent'anni della caduta del muro di Berlino, l'Istituto Parri ospita la lettura scenica "Black dog", di Giuseppe Marchetti. Relatore: prof. Valerio Romitelli. Ingresso libero fino ad esaurimento dei 70 posti disponibili.

  • 2/12/2009, ore 18:00 - Istituto Parri, via Sant'Isaia 20

    Red Fest, festival delle regioni europee del documentario

    Dal 2 al 4 dicembre, presso la sala Refettorio dell'Istituto Parri di Bologna, si svolgerà Red Fest, il festival delle regioni europee del documentario, una selezione di documentari in lingua originale dalle regioni francesi Rhone-Alpes e Paca insieme all'Emilia-Romagna. Organizzato in collaborazione con D.E.R. (Documentaristi Emilia-Romagna). Ingresso libero. Programma in allegato. Info: Istituto Parri, tel. 051 3397211

  • 25/11/2009, ore 17:30 - Bologna, Cappella Farnese, piazza Maggiore 6

    Proiezione del documentario "Processo per stupro", di Loredana Dordi (1979)

    Nell'ambito della IV edizione del festival "La violenza illustrata" organizzato dalla Casa delle donne di Bologna verrà proiettato il documentario "Processo per stupro", primo documentario su un caso di violenza sessuale mandato in onda dalla Rai. L'evento è promosso dall'Istituto Parri di Bologna e dai comuni di Bologna e di Budrio. Introduzione di Luisa Cigognetti, responsabile della sezione audiovisivi dell'Istituto Parri. Info: Casa delle donne, tel 051 333173, info.casadonne@women.it, www.casadonne.it

  • 16/11/2009, ore 18:00 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20

    Lezione di Enzo Collotti, "Le due Germanie e la caduta del muro"

    L'Istituto Parri di Bologna e il Goethe Zentrum, nell'ambito delle iniziative "1989 Vent'anni dopo", invitano alla lezione di Enzo Collotti "Le due Germanie e la caduta del muro". L'incontro si svolgerà alle ore 18 presso la sala Refettorio dell'Istituto Parri in via Sant'Isaia 20, Bologna (accesso dal Museo della Resistenza). Ingresso libero. Info: istituto@istitutoparri.it

  • 12/11/2009, ore 18:00 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20

    Mostra "Ortszeit (Ora locale)", la ex Germania est fotografata da Stefan Koppelkam

    L'Istituto di cultura germanica e l'Istituto Parri di Bologna invitano alla mostra fotografica "Ortszeit (Ora locale)". La mostra proporrà i lavori del fotografo berlinese Stefan Koppelkamm: edifici e spazi urbani dell’ex Germania dell'est, fotografati una prima volta subito dopo la caduta del Muro e una seconda volta a oltre dieci anni di distanza. Ingresso libero con entrata dal Museo della Resistenza, via Sant’Isaia 20, Bologna. Inaugurazione: 12 novembre 2009, ore 18 Durata: 12 novembre 2009 - 12 dicembre 2009 Orario: lunedì - venerdì: ore 16-19, sabato 11-13 Su prenotazione aperto: ore 9 -19 (lunedì - sabato) Info e prenotazioni: Istituto di cultura germanica Goethe Zentrum Bologna: tel. 051 225658 Istituto Parri: tel. 051 3397211; istituto@istitutoparri.it

  • 19/10/2009, ore 17:00 - Bologna, Dipartimento discipline storiche, aula G. Prodi, p.zza San Giovanni in Monte, 2

    Un episodio della Resistenza bolognese. Presentazione del documentario "Operazione Radium" di Alessandro Cavazza

    Il documentario è il frutto di un accurato lavoro di ricerca da parte del personale del Sistema Bibliotecario d’Ateneo di Bologna che, in collaborazione con il regista Alessandro Cavazza, ha recuperato un episodio molto importante della resistenza bolognese ed italiana: l'Operazione Radium. Nel 1944 Gian Giuseppe Palmieri, il primario l’Istituto di Radiologia dell’Ospedale Sant’Orsola, aveva in custodia un materiale radioattivo chiamato Radium di cui si volevano impadronire i tedeschi per la costruzione delle loro armi segrete. Il documentario traccia, con l’ausilio dei testimoni diretti della vicenda, le fasi di questa corsa contro il tempo tra tedeschi e partigiani della VIII° Brigata Giustizia e Libertà insediati all’interno dell’Ateneo Bolognese mettendo in risalto la vicenda umana del prof. Palmieri, della sua famiglia e dei Partigiani dell’Università. Nel documentario la narrazione è stata affidata al giallista Loriano Macchiavelli mentre le immagini di repertorio sono state fornite dall’Istituto Storico Parri, dalla Famiglia Palmieri e dall’Archivio storico della Università. Nell’incontro presso l’Aula Prodi, oltre alla visione del documentario “Operazione Radium" è previsto l’incontro con il regista Alessandro Cavazza e con il giallista Loriano Macchiavelli. Relatori della serata: Luca Alessandrini, direttore dell’Istituto Storico Parri Emilia Romagna, e Luciano Busutti, direttore dell’unità operativa di radiologia dell’Ospedale Sant’Orsola. Ingresso Libero

  • 18/10/2009, Bologna, aula absidale Santa Lucia, via De' Chiari 25/a

    Incontro su: La pirateria tra mito letterario e attualità. La filibusta, il Mediterraneo in età moderna e la Somalia di oggi. Uno sguardo storico.

    L'incontro è promosso dall'Istituto Parri, in collaborazione con l'editore Odoya, nell'ambito della Festa della storia di Bologna. Partecipano Luca Alessandrini, direttore dell'Istituto Parri; lo scrittore Valerio Evangelisti e Paolo Lingua, saggista e direttore di Telenord L’incontro intende fornire una occasione per storicizzare il fenomeno della pirateria, per restituirlo alla sua dimensione storica distinguendo le interpretazioni storiche dai modelli proposti all'immaginario. La riflessione critica prende le mosse dalla filibusta fino alla drammatica contemporaneità della pirateria somala che sollecita a considerare la distanza tra la dimensione del mito letterario e una realtà ad un tempo storica e presente.

  • 14/10/2009, ore 17:30 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20

    Presentazione del volume "Taccuini di prigionia (1943-1945)" di Giorgio Raffaelli

    In occasione della consegna dell'archivio dell'Anei (Associazione nazionale ex internati) di Bologna all'Istituto Parri verrà presentato il volume "Taccuini di prigionia (1943-1945)" di Giorgio Raffaelli e a cura di Fabrizio Rasera. In allegato il programma della presentazione. Info: 051 3397220; istituto@istitutoparri.it

  • 17/6/2009, ore 18:00 - Bologna, Istituto Parri, via Sant’Isaia 20

    Presentazione del volume "Il mio nome è Lucy. L’Italia del XX secolo nei ricordi di una transessuale" di G. Romano

    Mercoledì 17 giugno 2009, alle ore 18, nella sala polivalente dell’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna a Bologna, con ingresso da via Sant’Isaia 20, sarà presentato il libro "Il mio nome è Lucy. L’Italia del XX secolo nei ricordi di una transessuale" di Gabriella Romano (Donzelli 2009). Ne discutono con l’Autrice: Patrizia Dogliani (Università di Bologna) e Sergio Lo Giudice (Presidente della Commissione per i diritti Lgbt presso il Ministero per le pari opportunità). Partecipa Lucy. Conduce Luca Alessandrini (Direttore dell’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna) «Il secolo breve con occhi diversi: quelli di Luciano, classe 1924, dapprima bambino inquieto della provincia piemontese, poi adolescente "diverso" nella Bologna fascista, e subito dopo disertore con l’8 settembre, deportato a Dachau e liberato dagli alleati, nel dopoguerra trasmigrato a Torino sulle ali del boom economico, dove cambia sesso in pieni anni ottanta per poi tornare, da donna matura, nella casa e nel quartiere che lo hanno conosciuto ragazzino. Una storia lunga ottant’anni che si intreccia a quella del nostro paese e delle sue svolte sociali, culturali e politiche, e getta luce sui suoi lati più in ombra, sugli espedienti, i luoghi, i linguaggi, le trasformazioni di una diversità sessuale, sempre in bilico tra il segreto e l’esibizione, tra l’insicurezza e la piena rivendicazione di un’alterità consapevole. La Lucy di oggi, ormai ottantenne, racconta, in queste pagine, il Luciano di un tempo e l’età di mezzo con la serenità …»

  • 18/5/2009, ore 11.00 - Bologna, Istituto Parri, via Sant’Isaia 20

    Armadio della vergogna e stragi nazifasciste: nuovi documenti sulla provincia di Bologna

    Lunedì 18 maggio, alle ore 11.00, il sen. Walter Vitali, componente della Commissione parlamentare sulle stragi nazifasciste della XIV legislatura, consegnerà all’Istituto Parri e all’Isrebo la documentazione sugli esiti invetigativi delle segnalazioni inviate alla Procura della Repubblica di Bologna dalla Commissione Parlamentare. L’incontro, al quale parteciperanno diversi interlocutori, si svolgerà nella sala ex Refettorio dell’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna con accesso da via Sant’isaia, 20. Ingresso libero. Info: tel. 051 3397211; mail: istituto@istitutoparri.it

  • 1/5/2009, ore 10:00 - Bologna, Museo della Resistenza, via Sant’Isaia 20

    Apertura straordinaria Museo della Resistenza di Bologna

    In occasione del 1° maggio, il Museo della Resistenza di Bologna sarà aperto al pubblico dalle 10 alle 19 con orario continuato. Negli stessi orari sarà visitabile anche la mostra "Con il passo dei più deboli. Argentina Altobelli e i suoi tempi" con ingresso da via Sant’Isaia 20. Ingresso gratuito. Info: Istituto Parri, tel. 051 3397211, istituto@istitutoparri.it

  • 25/4/2009, ore 10:00 - Bologna. Istituto Parri, via Sant’Isaia 18-20

    Apertura biblioteca e Museo della Resistenza di Bologna

    In occasione del 25 aprile la biblioteca dell’Istituto Parri e il Museo della Resistenza di Bologna saranno aperti al pubblico dalle 10 alle 19 con orario continuato. Negli stessi orari sarà visitabile anche la mostra "Con il passo dei più deboli. Argentina Altobelli e i suoi tempi" con ingresso da via Sant’isaia 20. Ingresso gratuito. Info: Istituto Parri, tel. 051 3397211, istituto@istitutoparri.it

  • 21/4/2009, ore 18:00 - Bologna, Istituto Parri, via Sant’Isaia 20

    Inaugurazione mostra "Con il passo dei più deboli. Argentina Altobelli e i suoi tempi"

    L’Istituto Parri di Bologna ospita dal 21 aprile al 9 maggio la mostra "Con il passo dei più deboli. Argentina Altobelli e i suoi tempi" promossa dalla Fondazione Argentina Bonetti Altobelli e dalla CGIL Emilia-Romagna, a cura di Ludovico Testa. Tra pubblico e privato, tra famiglia e militanza verrà ripercorsa la vicenda politica e umana di Argentina Altobelli (1866-1942), segretaria della Federterra e dirigente del Partito socialista italiano, protagonista delle lotte delle masse rurali e del nascente movimento di emancipazione femminile. Inaugurazione martedì 21 aprile 2009 alle ore 18 con il curatore e, tra gli altri, il sindaco Sergio Cofferati e Carlo Ghezzi, presidente della Fondazione Di Vittorio. Apertura ordinaria fino al 9 maggio nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì, dalle 16 alle 19, sabato dalle 10 alle 13. Aperture straordinarie: 25 aprile e 1° maggio, dalle 10 alle 19. Ingresso da via Sant’Isaia 20 (entrata del Museo della Resistenza di Bologna). Ingresso gratuito. Info: Fondazione Argentina Bonetti Altobelli, tel. 051 294734, Nadia_Presi@er.cgil.it Istituto Parri, tel 051 3397211, istituto@istitutoparri.it

  • 17/4/2009, ore 14:30 - Bologna, Istituto Parri, via Sant’Isaia 20

    Dibattito sulla vicenda del comandante Libero e della Resistenza romagnola

    L’Istituto Parri di Bologna invita alla discussione "Un passaggio di fase della Resistenza. La dialettica e i conflitti della primavera 1944. La contraddittorietà dei documenti attraverso la vicenda del Comandante Libero in Romagna nelle ricerche di Giorgio e Nicola Fedel". Partecipano alla discussione: Giorgio Fedel, Autore della ricerca sul Comandante Libero Nicola Fedel, Segretario della Fondazione "Comandante Libero" Sandro Cesari, Direttore del Centro Studi Ettore Luccini di Padova Mirco Dondi, Università di Bologna Filippo Focardi, Università di Padova Natale Graziani, avvocato, pubblicista Dino Mengozzi, Università di Urbino Alberto Preti, Università di Bologna Giorgio Roverato, Università di Padova e Presidente del Centro Studi Ettore Luccini di Padova Coordina Luca Alessandrini, Direttore dell’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna Bologna, venerdì 17 aprile 2009, ore 14.30 – 18.30 Presso l’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, Complesso conventuale di San Mattia, Sala ex Refettorio, ingresso dal Museo della Resistenza di Bologna, via Sant’Isaia 20.

  • 8/4/2009, ore 21:00 - Bologna, Istituto Parri, via Sant’Isaia 20

    Presentazione del libro "La nuova guardia. Gli universitari bolognesi tra le due guerre" di Simona Salustri

    L’Istituto Parri e il Dipartimento Discipline Storiche dell’Università di Bologna presentano il libro di Simona Salustri "La nuova guardia. Gli universitari bolognesi tra le due guerre - 1919-1943" (Clueb, 2009). Ne discutono con l’autrice Dianella Gagliani (Università di Bologna) e Mirco Dondi (Università di Bologna). Conduce Luca Alessandrini. Ingresso libero. Info: 051 3397211 istituto@istitutoparri.it

  • 7/4/2009, ore 09.30 - Bologna, Piazza Nettuno 3, Sala Borsa - auditorium Enzo Biagi

    Convegno "Media e cultura comunitaria. Per una storia televisiva d’Europa"

    L’Istituto Parri di Bologna promuove il convegno "Media e cultura comunitaria. Per una storia televisiva d’Europa" in cui si presenteranno le prime conclusioni di un lungo progetto di ricerca. Docenti e studiosi italiani e di altri paesi dell’Unione Europea si confronteranno sui temi "La storia nei programmi televisivi" e "Quali racconti per l’Europa? Tre punti di vista: i media, la storia e la didattica". Info: Centro Europe Direct Assemblea Legislativa Regione Emilia-Romagna tel. 051 6395122 europedirect@regione.emilia-romagna.it

  • 7/3/2009, ore 15:00 - Bologna, p.zza Nettuno 3, biblioteca Sala Borsa

    Dibattito con Vittorio Giardino sul tema fumetto e storia

    Vittorio Giardino racconta al pubblico, in una conversazione con il direttore dell’Istituto Parri, Luca Alessandrini, e con Marco Guidi, la sua riflessione su come il fumetto può raccontare la storia, con particolare riferimento alla Guerra civile spagnola, attraverso la sua opera in tre volumi "No Pasaràn" (Lizard Edizioni). L’iniziativa rientra nell’ambito di "BilBolBul. Festival internazionale di fumetto"

  • 6/3/2009, ore 16:00 - Bologna, Istituto Parri, via Sant’Isaia 20

    Mostra "Modotti. Una protagonista del secolo breve" di Angel De La Calle

    Anche quest’anno l’Istituto Parri di Bologna collabora con BilBOlbul. Festival Internazionale di fumetto a cura di Hamelin Associazione Culturale. L’Istituto ospita la mostra "Modotti. Una protagonista del secolo breve" dello spagnolo Angel de la Calle, dal 6 marzo al 5 aprile presso la sala ex refettorio dell’Istituto Parri, ingresso da via Sant’Isaia 20, allestita in collaborazione con l’Istituto Cervantes di Milano. Si tratta di una selezione di tavole tratte dai due volumi realizzati da De La Calle sulla vita di Tina Modotti, in un percorso di lettura che affianca ai disegni originali pannelli grafici che illustrano, tramite testi e fotografie, il contesto in cui si muoveva Tina Modotti. Inoltre, a dialogare con le tavole originali del fumetto, verranno esposte alcune fotografie del periodo messicano della Modotti, grazie alla collaborazione di Sinafo Fototeca Nacional di Città del Messico. L’inaugurazione della mostra avrà luogo domenica 8 marzo alle ore 14 presso la sede dell’Istituto, in via Sant’Isaia 20 a Bologna. Gli orari di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 19, sabato dalle 10 alle 13. Ingresso libero. Info: 051 3397211 istituto@istitutoparri.it

  • 5/3/2009, ore 17:00 - Bologna, p.zza Nettuno 3, biblioteca Sala Borsa

    Presentazione di "In Italia son tutti maschi" di Sara Colaone e Luca De Santis

    Sara Colaone e Luca de Santis parlano del loro libro "In Italia sono tutti maschi" (Kappa Edizioni) che racconta del confino a cui furono sottoposti gli omosesessuali nel periodo fascista. Interverrà il direttore dell’Istituto Parri di Bologna, Luca Alessandrini, oltre a Luca Baldazzi, Massimiliano De Giovanni, Cristina De Maria e Sergio Lo Giudice.

  • 30/1/2009, ore 09:00 - Bologna, biblioteca dell’Archiginnasio, p.zza Galvani 1

    Seconda giornata del convegno "Guerra e diritto. Gli eccidi di civili nel 1944, la storiografia e la giustizia da allora a oggi: i casi di Sant’Anna di Stazzema e Marzabotto"

    Il convegno intende affrontare il tema della guerra ai civili, come è stata definita dalla recente storiografia la teoria di violenze, devastazioni e uccisioni in massa perpetrate ai danni della popolazione delle due dorsali appenniniche tra l’estate e l’autunno del 1944 dalle forze di occupazione tedesche e da quelle collaborazioniste italiane. Storici e giuristi si confronteranno sul tema dei crimini di guerra a partire dai casi più noti in Italia: gli eccidi di Sant’Anna di Stazzema e di Marzabotto. Per il programma e i relatori vedi allegato. Ingresso libero. Info: luca.pastore@istitutoparri.it istituto@istitutoparri.it tel 051 3397233 tel 051 3397211

  • 29/1/2009, ore 09:00 - Bologna, biblioteca dell’Archiginnasio, p.zza Galvani 1

    Convegno "Guerra e diritto. Gli eccidi di civili nel 1944, la storiografia e la giustizia da allora ad oggi: i casi di Sant’Anna di Stazzema e Marzabotto"

    Il convegno intende affrontare il tema della guerra ai civili, come è stata definita dalla recente storiografia la teoria di violenze, devastazioni e uccisioni in massa perpetrate ai danni della popolazione delle due dorsali appenniniche tra l’estate e l’autunno del 1944 dalle forze di occupazione tedesche e da quelle collaborazioniste italiane. Storici e giuristi si confronteranno sul tema dei crimini di guerra a partire dai casi più noti in Italia: gli eccidi di Sant’Anna di Stazzema e di Marzabotto. Per il programma e i relatori vedi allegato. Ingresso libero. Info: luca.pastore@istitutoparri.it istituto@istitutoparri.it tel 051 3397233 tel 051 3397211

  • 15/1/2009, ore 17:00 - Bologna, Istituto Storico Parri, via S. Isaia 20 (entrata del Museo della Resistenza)

    Inaugurazione della mostra "Oltre quel muro. La Resistenza nel campo di Bolzano 1944-45"

    L’Istituto Storico Parri di Bologna, in collaborazione con la Fondazione memoria della deportazione e l’Aned, ospita la mostra "Oltre quel muro. La Resistenza nel campo di Bolzano 1944-45" di Dario Venegoni e Leonardo Visco Gilardi. Foto e documenti (molti inediti) ricostruiscono la quotidianità dei circa 9.500 deportati nel lager di Bolzano, molti dei quali si adoperarono per mantenere viva una Resistenza "senza armi". Inaugurazione giovedì 15 gennaio alle ore 17 in via Sant’isaia 20 a Bologna (accesso dal Museo della Resistenza). La mostra ad ingresso libero rimarrà aperta fino al 28 febbraio con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì h. 16-19, il sabato h. 10-13. Info: 051 3397211 - istituto@istitutoparri.it

  • 11/12/2008, ore 21:00 - Bologna, Istituto Parri, via Sant’Isaia 20

    Violenza politica e informazione. Presentazione del volume "I neri e i rossi", a cura di Mirco Dondi

    L’Istituto Parri di Bologna presenta il volume curato da Mirco Dondi, "I neri e i rossi", in cui il curatore e vari autori, analizzando singoli eventi come il rapimento di Aldo Moro o la strage alla stazione di Bologna, si soffermano sul rapporto tra media e violenza politica durante la stagione del terrorismo negli anni ’70 e ’80 del Novecento, in Italia come in altre realtà. Oltre al curatore, saranno presenti Luca Alessandrini, Giuseppe Giampaolo, Aldo Giannuli, Fulvio Cammarano e alcuni autori dei saggi del libro. Ingresso libero. Info: 051 3397233 istituto@istitutoparri.it

  • 18/10/2008, ore 18:00 - Bologna, Istituto Parri, via Sant’Isaia n. 20

    Personale di Silvano Chinni "Requiem, in memoria di Ustica. Opera per occhi e cuore"

    Sabato 18 ottobre, alle ore 18, verrà inaugurata l’installazione di Silvano Chinni "Requiem, in memoria di Ustica. Opera per occhi e cuore" presso la Sala Refettorio dell’Istituto Parri (via Sant’Isaia, 20). L’opera sarà quindi visitabile dal 20 ottobre all’8 novembre nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì, dalle 16 alle 19, sabato dalle 10 alle 13. Info: tel 051 3397211, istituto@istitutoparri.it

  • 8/9/2008, ore 17:30 - Bologna, Istituto Storico Parri E-R, via Sant’Isaia 20

    Mostra fotografica sugli IMI "Prigionieri per la libertà"

    L’8 settembre 2008 alle ore 17.30, presso l’Istituto Parri di Bologna, verrà inaugurata la mostra fotografica "Prigionieri per la libertà. Ricordare il passato per progettare il futuro", mostra fotografica sugli internati militari italiani durante la seconda Guerra Mondiale visti attraverso le fotografie del Tenente Vittorio Vialli (IMI 6168). La mostra, organizzata dalla Cisl, resterà aperta fino al 10 ottobre 2008 con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 19, sabato dalle 10 alle 13. Info: 051 3397220; ust.bologna@cisl.it

  • 5/6/2008, ore 17:00 - Bologna, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, via Sant’Isaia n. 20

    Presentazione del libro di Ivano Artioli, "Il fotografo di via Baccarini"

    L’Istituto Parri presenta il romanzo di Ivano Artioli "Il fotografo di via Baccarini", ambientato nei mesi della Resistenza. Discuteranno con l’autore Luca Alessandrini (Istituto Parri) e William Michelini (presidente dell’Anpi regionale e dell’Anpi della provincia di Bologna). Info: tel. 051 3397211; mail: istituto@istitutoparri.it

  • 27/5/2008, ore 17.00 - Bologna, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, via Sant’Isaia n° 20

    Presentazione del volume "Oltre la linea del fronte. Ferruccio Trombetti e la missione alleata Appomatox" di Marco Minardi

    L’Istituto Storico Parri di Bologna, l’Istituto Storico di Modena e il Comitato regionale per il 60° della Resistenza e della Liberazione, in collaborazione con la Cgil Emilia-Romagna presentano il volume di Marco Minardi "Oltre la linea del fronte. Ferruccio Trombetti e la missione alleata Appomatox". Il volume illustra la storia della missione alleata operante nell’Appennino modenese nei mesi finali della seconda guerra mondiale, missione concordata tra i servizi segreti americani e il Partito comunista italiano. Il libro contiene una selezione di immagini fotografiche realizzate da Ferruccio Trombetti durante e dopo la guerra partigiana e, in appendice, la trascrizione di tutti i messaggi inviati e ricevuti dalla missione. Sarà presente l’autore. Ingresso libero. Info: Istituto Storico Parri, tel. 051 3397211, mail: istituto@istitutoparri.it

  • 15/5/2008, ore 18:00 - Bologna, via De’ Marchi n.4, sede dell’Alliance Francaise

    Dialogo sulla memoria con lo storico Jean-Pierre Roux

    Luca Alessandrini, direttore dell’Istituto Parri di Bologna, dialogherà sul tema della memoria con il prof. Jean-Pierre Roux, autore del volume "La France perd la memoire". Info Alliance Francaise: 051 332828

  • 21/4/2008, ore 17:00 - Bologna, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, via Sant’Isaia n. 20

    Inaugurazione della mostra "Polacchi a Bologna. Il 2° Corpo Polacco in Emilia-Romagna 1945-1946"

    Dal 21 aprile al 14 maggio 2008, l’Istituto Parri ospita la mostra "Polacchi a Bologna. Il 2° corpo polacco in Emilia-Romagna 1945-1946", promossa dall’Associazione culturale italo-polacca Malwina Ogonowska. Un percorso fotografico inedito, arricchito da filmati anch’essi poco noti in Italia, racconta la vicenda del 2° Corpo Polacco nella seconda guerra mondiale, prima unità alleata ad entrare a Bologna dopo la fuga dei tedeschi (21 aprile 1945). Il percorso si sofferma anche sulla vita di tanti militari polacchi che scelsero di restare a Bologna nel dopoguerra. Inaugurazione lunedì 21 aprile 2008, alle ore 17 presso la Sala ex Refettorio dell’Istituto Parri, in via Sant’Isaia n. 20 a Bologna. Fino al 14 maggio gli orari saranno i seguenti: dal lunedì al venerdì, dalle 16 alle 19; il sabato, dalle 10 alle 13. Info tel 051 3397211; mail istituto@istitutoparri.it

  • 18/4/2008, Bologna, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, via Sant’Isaia n. 18

    Archivi nascosti - Corso intensivo di formazione e riscoperta del patrimonio audiovisivo inedito e privato

    Archivi nascosti è un corso intensivo di formazione sul recupero, la conservazione, la digitalizzazione, la catalogazione e la valorizzazione di film inediti e privati attraverso l’accesso, la pubblicazione e la progettazione di documentari e prodotti multimediali. Il corso, organizzato e realizzato dall’Istituto Storico Parri e da Home Movies – Archivio Nazionale del Film di Famiglia, fa parte del progetto Memoria delle immagini, percorso formativo promosso dal Ministero per le Politiche Giovanili e le Attività Sportive e dall’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna. Il corso si rivolge a laureandi, neolaureati, dottorandi e ricercatori di discipline storiche e cinematografiche, operatori culturali nell’ambito degli audiovisivi, filmmakers (registi, montatori, documentaristi), insegnanti, bibliotecari e a tutti coloro che sono interessati alle tematiche del corso per motivi di formazione professionale. Durata:18 aprile – 15 giugno 2008 Saranno effettuate lezioni frontali e di laboratorio (totale 150 ore). Il corso intensivo si svolge in nove week-end per consentire la frequenza anche a coloro che hanno impegni di lavoro. Per ottenere l’attestazione del corso è necessaria la frequenza di almeno il 70% delle ore previste. Luogo di svolgimento: Istituto Storico Parri, Via S. Isaia 18, Bologna Docenti: il corso sarà tenuto da archivisti e professionisti del trattamento dei documenti audiovisivi (catalogazione, restauro, digitalizzazione), storici, registi e studiosi di cinema documentario, esperti di diritto d’autore, produttori di contenuti multimediali. Nell’ambito del corso sarà realizzato un progetto di valorizzazione del materiale audiovisivo conservato nell’Archivio Nazionale del Film di Famiglia (www.homemovies.it). Il progetto sarà presentato al pubblico. È prevista l’attivazione di stage in Italia e all’estero presso strutture quali archivi audiovisivi, istituzioni culturali, società di produzione. Il corso è limitato ad un massimo di 15 partecipanti. Le richieste di iscrizione devono pervenire entro il 9 aprile. La modulistica è disponibile sul sito. Costo: 1.200 euro Info: telefono: 051-3397243 fax: 051-3397272 e-mail: info@memoriadelleimmagini.it sito: www.memoriadelleimmagini.it

  • 17/4/2008, ore 21:00 - Bologna, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, via Sant’Isaia, 20. Sala ex refettorio

    Presentazione del volume di Valerio Romitelli, "L’odio per i partigiani. Come e perché contrastarlo"

    L’Istituto Storico Parri presenta il volume di Valerio Romitelli "L’odio per i partigiani. Come e perché contrastarlo". Sarà presente l’autore, docente all’università di Bologna, e discuteranno con lui Luca Alessandrini (Istituto Parri), Mirco Dondi (università di Bologna) e Luca Sancini (La Repubblica). La presentazione si terrà giovedì 17 aprile, alle ore 21, presso la sala ex refettorio dell’Istituto, con accesso da via Sant’Isaia n. 20. Info: tel. 051 3397211 mail istituto@istitutoparri.it

  • 28/3/2008, ore 17:30 - Bologna, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, via Sant’Isaia 20

    Presentazione del volume "Le patrie degli spagnoli", a cura di Alfonso Botti

    La rivista "Spagna Contemporanea", in collaborazione con l’istituto Storico Parri Emilia-Romagna, presenta il volume "Le patrie degli spagnoli. Spagna democratica e questioni nazionali (1975-2005)". Il volume raccoglie i risultati della ricerca sulla nazionalizzazione degli spagnoli, dalla morte di Franco fino al governo Zapatero. I contributi dei vari autori affrontano diversi temi, tra cui i retaggi del centralismo franchista, gli effetti del decentramento politico-amministrativo varato dalla Costituzione del 1978 e l’evoluzione dei vari nazionalismi e localismi. Ne discutono con l’autore Carmelo Adagio ("Spagna Contemporanea"), Marco Cipolloni (Università di Modena), Nicola Del Corno (Università di Milano) e Luca Soncini ("La Repubblica"). Introduce e coordina Luca Alessandrini (direttore dell’Istituto Parri). La presentazione si terrà presso la sede dell’Istituto, in via Sant’Isaia 20, a partire dalle 17.30 Info: tel. 051 3397211 mail: istituto@istitutoparri.it

  • 27/3/2008, ore 16:30 - Bologna, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, via Sant’Isaia 20

    "Il cinema di guerra fascista. Guerra, morte e nemico nel cinema del ventennio"

    L’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna organizza un ciclo di proiezioni sul tema "Il cinema di guerra fascista. Guerra, morte e nemico nel cinema del ventennio". Il programma è il seguente: 27 marzo: "Quelli della montagna", di A. Vergano 1 aprile: "Luciano Serra pilota", di G. Alessandrini 3 aprile: "Lo squadrone bianco", di A. Genina 8 aprile: "Bengasi", di A. Genina 10 aprile: "Uomini sul fondo", di F. de Robertis 15 aprile: "La nave bianca, di R. Rossellini 17 aprile: "Alfa tau!", di F. De Robertis Le proiezioni si terranno in via Sant’Isaia n. 20, nela sala refettorio dell’Istituto con inizio alle ore 16.30. Ingresso gratuito. Info: 051 3397240, 051 3397241 Mail: luisa.cigognetti@istitutoparri.it

  • 14/3/2008, ore 17:00 - Bologna, Istituto Storico Parri, via Sant’Isaia n. 20, sala Refettorio

    Bioetica e problematiche di fine vita: tra testamento biologico e diritto all’eutanasia. Il caso francese, il caso italiano

    L’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna ospita l’incontro "Bioetica e problematiche di fine vita: tra testamento biologico e diritto all’eutanasia. Il caso francese, il caso italiano". Discuteranno del tema Giancarla Codrignani (Istituto Parri), Mario Riccio (medico specialista in anestesia e rianimazione), Paolo Veggetti (direzione nazionale LiberaUscita), Christiane Krzyzyk (traduttrice del volume "Je ne suis pas un assassin"), Angelo Marchesini (consigliere comunale di Bologna) e Rino Tripodi (direttore di LucidaMente). Nel corso dell’incontro verrà presentato il volume del dott. Frédéric Chaussoy "Non sono un assassino. Il caso Welby-Riccio francese", con prefazione di Mario Riccio, edizioni LiberaUscita. L’incontro si svolgerà venerdì 14 marzo a Bologna, in via Sant’Isaia n. 20, presso la sala Refettorio dell’Istituto Storico Parri con inizio alle ore 17. Promuovono l’iniziativa: Libera Uscita, associazione per la depenalizzazione dell’eutanasia; LucidaMente, rivista mensile di cultura ed etica civile; inEdition editrice. Info: tel 051 3397211; istituto@istitutoparri.it

  • 13/3/2008, ore 10:30 - Bologna, Cappella Farnese di Palazzo d’Accursio, Piazza Maggiore n. 6

    Convegno internazionale "Marianella Garcìa-Villas: i diritti umani nel Salvador di ieri e di oggi"

    L’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna e la Fondazione Lelio e Lisli Basso Isocco-Sezione internazionale promuovono il convegno "Marianella Garcìa-Villas: i diritti umani nel Salvador di ieri e di oggi". Gli interventi dei relatori tratteranno della vicenda di Marianella Garcìa-Villas, dei diritti umani, della storia del Salvador e dell’America Latina, nonché del ruolo delle istituzioni locali su tali aspetti della contemporaneità. Interverrano Luca Alessandrini (direttore Istituto Parri), Beatrice Draghetti (presidente Provincia di Bologna), mons. Antonio Allori (vicario episcopale Curia di Bologna), Monica Donini (presidente Ass. Leg. Regione Emilia-Romagna), Raniero La Valle (autore del volume "Marianella e i suoi fratelli"), mons. Bettazzi (già presidente Pax Christi-Internazionale), Linda Bimbi (Fondazione Basso-Sez. Internazionale), Massimo De Giuseppe (docente di Storia delle organizzazioni internazionali-Università di Bologna), Ana Isabel Lopez (coordinatrice del movimento "Las mujeres salvadorenas"), Ana Ortiz Luna (Fondazione "Hermano Mercedes Ruiz"), Giancarla Codrignani (Istituto Parri), Leonardo Barcelò (docente di Storia dell’America Latina-Università Primo Levi di Bologna), Maurizio Chierici (l’Unità), Giorgio Tinelli (docente di Teoria dello sviluppo politico-Università di Bologna), Gianna Tognoni (Segretario generale del Tribunale permanente dei Popoli). Oltre a testimonianze da El Salvador, verrà proiettata l’ultima intervista Rai di Marianella Garcìa-Villas in Italia prima del suo assassinio. Il dettaglio degli interventi nell’allegato. Il convegno si svolgerà giovedì 13 marzo 2008 a Bologna, presso la Cappella Farnese di Palazzo D’Accursio, Piazza Maggiore n. 6, con inizio alle ore 10.30. Info: tel 051 3397211; istituto@istitutoparri.it

  • 6/3/2008, ore 17.00 - Bologna, Istituto Storico Parri, via Sant’Isaia n. 18, aula polivalente

    Presentazione del volume di Nazario Sauro Onofri "Il triangolo rosso. La guerra di liberazione e la sconfitta del fascismo (1943-1947)"

    Il giorno 6 marzo 2008, alle ore 17, nella sala polivalente dell’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna a Bologna, in via Sant’Isaia 18, sarà presentato il libro "Il triangolo rosso. La guerra di liberazione e la sconfitta del fascismo (1943-1947)" di Nazario Sauro Onofri, edito da Sapere 2000. Si tratta di una nuova edizione, più ampia di un centinaio di pagine, del lavoro pubblicato nel 1994. L’incontro è promosso dal Quartiere Saragozza e dall’Associazione Culture di Confine. Discutono con l’Autore Luca Sancini de "La Repubblica" e Luca Alessandrini, direttore dell’Istituto Storico Parri. Info: tel 051 3397211; istituto@istitutoparri.it

  • 27/2/2008, ore 21:00 - Bologna, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, via Sant’Isaia 18

    Presentazione del volume "Discorso sull’antifascismo" di Alberto De Bernardi, a cura di Andrea Rapini

    L’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna e l’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Bologna presentano il volume "Discorso sull’antifascismo" di Alberto De Bernardi, a cura di Andrea Rapini. L’incontro con l’autore e il curatore si svolgerà mercoledì 27 febbraio, alle 21, nella sala polivalente dell’Istituto Parri, con ingresso da via Sant’Isaia 18. La presentazione sarà condotta da Luca Alessandrini (direttore dell’Istituto Parri) e parteciperanno Mirco Dondi (università di Bologna), Gianfranco Pasquino (università di Bologna) e Giorgio Tonelli (Rai Tv). Per informazioni 051 3397211, istituto@istitutoparri.it

  • 12/2/2008, ore 21:00 - Castel Maggiore (BO), Sala Pier Paolo Pasolini, p.zza Amendola 1

    Intervento di Luca Alessandrini sul tema "Le foibe e l’esodo dei Giuliani-Dalmati"

    Il direttore dell’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna interverra all’incontro sul tema "Le foibe e l’esodo dei Giuliano-Dalmati. La dimensione storica dei conflitti sul confine nord-orientale", organizzato dal comune di Castel Maggiore (BO). L’incontro, a cui parteciperà il sindaco di Castel Maggiore, Marco Monesi, si terrà alle ore 21 nella Sala Pier Paolo Pasolini in Piazza Amendola 1, a Castel Maggiore. Per informazioni: staff del sindaco - tel. 051 6386702 staff@comune.castel-maggiore.bo.it

  • 30/1/2008, ore 09:00 - Bologna, biblioteca dell’Archiginnasio, p.zza Galvani 1

    Seconda giornata del convegno "Guerra e diritto. Gli eccidi di civili nel 1944, la storiografia e la giustizia da allora ad oggi: i casi di Sant’Anna di Stazzema e Marzabotto"

    Il convegno intende affrontare il tema della guerra ai civili, come è stata definita dalla recente storiografia la teoria di violenze, devastazioni e uccisioni in massa perpetrate ai danni della popolazione delle due dorsali appenniniche tra l’estate e l’autunno del 1944 dalle forze di occupazione tedesche e da quelle collaborazioniste italiane. Storici e giuristi si confronteranno sul tema dei crimini di guerra a partire dai casi più noti in Italia: gli eccidi di Sant’Anna di Stazzema e di marzabotto. Ingresso libero. Info: luca.pastore@istitutoparri.it istituto@istitutoparri.it tel 051 3397233 051 3397211

  • 30/1/2008, ore 09:00 - Bologna, biblioteca dell’Archiginnasio, p.zza Galvani 1

    Seconda giornata del convegno "Guerra e diritto. Gli eccidi di civili nel 1944, la storiografia e la giustizia da allora ad oggi: i casi di Sant’Anna di Stazzema e Marzabotto"

    Il convegno intende affrontare il tema della guerra ai civili, come è stata definita dalla recente storiografia la teoria di violenze, devastazioni e uccisioni in massa perpetrate ai danni della popolazione delle due dorsali appenniniche tra l’estate e l’autunno del 1944 dalle forze di occupazione tedesche e da quelle collaborazioniste italiane. Storici e giuristi si confronteranno sul tema dei crimini di guerra a partire dai casi più noti in Italia: gli eccidi di Sant’Anna di Stazzema e di Marzabotto. Ingresso libero. Info: luca.pastore@istitutoparri.it istituto@istitutoparri.it tel 051 3397233 tel 051 3397211

  • 27/1/2008, ore 17:30 - Bologna, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, via Sant’Isaia 20

    Progetto teatrale "La Madonna a Treblinka", di Vasilij Grossman

    In occasione della Giornata della memoria, l’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna ospita la rappresentazione teatrale "La Madonna a Treblinka", di Vassilij Grossman, tradotta e diretta da Gianluca Guidotti ed Enrica Sangiovanni. Il progetto è realizzato dall’Archivio Zeta, in collaborazione con l’Istituto Storico Parri E-R e il Museo della Resistenza di Bologna. I posti sono limitati, pertanto è obbligatorio prenotare telefonicamente al 334 9553640. Ingresso € 10. Ulteriori informazioni su www.archiviozeta.eu

  • 26/1/2008, ore 21:30 - Bologna, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, via Sant’Isaia 20

    Progetto teatrale "La Madonna a Treblinka" di Vasilij Grossman

    In occasione della Giornata della memoria, l’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna ospita la rappresentazione teatrale "La Madonna a Treblinka", di Vassilij Grossman, tradotta e diretta da Gianluca Guidotti ed Enrica Sangiovanni. Il progetto è realizzato dall’Archivio Zeta, in collaborazione con l’Istituto Storico Parri E-R e il Museo della Resistenza di Bologna. I posti sono limitati, pertanto è obbligatorio prenotare telefonicamente al 334 9553640. Ingresso € 10. Ulteriori informazioni su www.archiviozeta.eu

  • 23/1/2008, ore 17:00 - Bologna, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, via S.Isaia 20

    Presentazione del volume "Gerda Taro. Una fotografa rivoluzionaria nella guerra civile spagnola"

    L’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna presenta il volume di Irme Schaber "Gerda Taro. Una fotografa rivoluzionaria nella guerra civile spagnola". Sarà presente l’autrice. Parteciperanno: Patrizia Dogliani, Università di Bologna Sara Galli, Università di Bologna Riccardo Vlahov, Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna Luisa Cigognetti, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna Conduce: Luca Alessandrini, direttore dell’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna La presentazione rientra nell’ambito delle iniziative correlate alla mostra "Quando piovevano bombe. I bombardamenti e la città di Barcellona durante la guerra civile", ospitata dall’Istituto Storico Parri E-R fino al 24 gennaio 2008.

  • 19/1/2008, ore 17:00 - Bologna, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, via S.Isaia 20

    Presentazione del volume "Los Italianos. Antifascisti nella guerra civile spagnola"

    L’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, in collaborazione con l’Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Piacenza, presenta il volume di Franco Sprega e Ivano Tagliaferri "Los Italianos. Antifascisti nella guerra civile spagnola". Gli autori presenteranno anche un filmato sul contributo dei volontari antifascisti piacentini nella resistenza contro i militari golpisti guidati dal generale Franco. Parteciperanno: Monica Donini, Presidente dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna Carmelo Adagio, collaboratore della rivista "Spagna contemporanea" Luca Alessandrini, direttore dell’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna La presentazione rientra nell’ambito delle iniziative correlate alla mostra "Quando piovevano bombe. I bombardamenti e la città di Barcellona durante la guerra civile", ospitata dall’Istituto Storico Parri E-R fino al 24 gennaio 2008.

  • 14/12/2007, ore 18:00 - Bologna, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, via S.Isaia 20

    QUAM PLOVIEN BOMBES-QUANDO PIOVEVANO BOMBE. I bombardamenti e la città di Barcellona durante la guerra civile.

    La mostra è stata organizzata dal Comune di Barcellona in collaborazione con il Museu d’Història de Catalunya e promossa dalla Direcció general de la Memòria Democratica, in collaborazione con l’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna. L’Istituto ospita una mostra e un appuntamento culturale di grande importanza. Infatti, per la Catalogna e per Barcellona la memoria della Guerra civile e delle continue incursioni aeree è considerata di particolare rilievo. Inoltre, tale mostra si svolge nel momento in cui la Spagna democratica ha deciso di affrontare, tanto sul piano culturale che su quello legislativo, il proprio passato di guerra e di dittatura. Il bombardamento di Barcellona è stato il primo sistematico ai danni di una città moderna. Il noto caso di Guernica, divenuto simbolico, era limitato ad un pur drammaticissimo episodio, e ad una piccola città. Barcellona ha subito 385 allarmi tra il 13 febbraio 1937 e il 25 gennaio 1939, nel corso di una nuova forma di guerra, la guerra totale, che sarebbe divenuta la cifra della seconda guerra mondiale. Il culmine fu raggiunto tra la notte del 16 e il primo pomeriggio del 18 marzo 1938, quando si ebbero più di quaranta ore di bombardamenti, distribuiti in dodici attacchi. Un altro grave motivo di importanza di questa mostra è dato dalla considerazione che le incursioni aeree su Barcellona sono state condotte dall’aviazione italiana fascista, che era di stanza alle Baleari. E ancora, che il potere franchista alle Baleari era guidato da un bolognese, Arconovaldo Bonaccorsi. Ma Bologna ha avuto un ruolo anche nella lotta al fascismo iberico: allo stato attuale è certa la presenza in Ispagna di almeno 166 combattenti volontari antifascisti provenienti da Bologna, 40 dei quali caddero combattendo, gli altri avrebbero poi avuto un ruolo nelle Resistenze italiana ed europee. Interverranno all’inaugurazione: - il Presidente dell’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, Giuseppe Giampaolo - un rappresentante del Sindaco di Bologna - Gabriella Ercolini, Consigliere regionale in rappresentanza del Presidente della Regione Emilia-Romagna le Autorità catalane - Josep Vendrell Gardenyes, Secretari de Relacions Institucionals i Participació del Govern de la Generalitat de Catalunya - Josep Ignasi Sardà Rico, Cap d’àrea de difussió, projectes i assessorament històric gli studiosi, per illustrare le ragioni storiche e culturali della mostra, - Claudio Venza, Università di Trieste - Carmelo Adagio, rivista "Spagna Contemporanea" - Luca Alessandrini, Direttore dell’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna Seguirà la visita alla mostra guidata dai curatori - Xavier Domènech Sampere e Laura Zenobi, Universitat Autònoma de Barcelona L’esposizione resterà aperta al pubblico da venerdì 14 dicembre 2007 al 24 gennaio 2008. Sede dell’esposizione: ex Refettorio di San Mattia, Via S.Isaia 20. Orari: da lunedì a venerdì ore 16-19 (la mattina apertura su prenotazione per gruppi organizzati e scolaresche), sabato ore 10-13. Gli orari sono i medesime del Museo della Resistenza, la cui visita può essere utilmente complementare alla visita dell’esposizione.

  • 4/5/2007, ore 18:00 - Bologna, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, via S. Isaia, 20

    Mostra di Silvano Chinni "Muta, cum figuris"

    In allegato, l’invito all’ inaugurazione di venerdì 4 maggio ore 18,30 della personale di Silvano Chinni "Muta, cum figuris" che si terrà nella Sala Refettorio dell’ ex Convento di San Mattia presso l’ Istituto Storico Parri Emilia-Romagna in via S. Isaia 20.

  • 28/4/2007, ore 10:00 - Bologna, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, via S. Isaia, 20

    Le fonti orali. Metodi, tecniche, esperienze.

    L’Istituto storico Parri Emilia-Romagna promuove un seminario sulle fonti orali. Si tratta di un appuntamento formativo per molti, studenti, laureandi, ricercatori, ma anche di una occasione per riflettere sui metodi e le pratiche con i maggiori esperti della disciplina. Ulteriori informazioni in allegato.

  • 22/4/2007, ore 16:00 - Bologna, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, via S. Isaia, 20

    Bologna liberata: la costruzione della democrazia.

    Nell’ambito del ciclo di iniziative sul tema "Bologna nel secondo dopoguerra" programmato dall’Assessorato alla Cultura e Rapporti con l’Università del Comune di Bologna tra il 22 aprile e il 20 maggio 2007, presso il Museo della Resistenza di Bologna e l’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, nella sala Refettorio, ingresso da via Sant’Isaia 20, domenica 22 aprile alle ore 16 si terrà il primo appuntamento con la conversazione di Luca Alessandrini sul tema "Bologna liberata: la costruzione della democrazia".

  • 20/4/2007, ore 21:00 - Bologna, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, via S. Isaia, 20

    Presentazione del volume "Storia della Spagna democratica. Da Franco a Zapatero", di Carmelo Adagio e Alfonso Botti .

    L’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna e "Spagna Contemporanea", Rivista semestrale di storia, cultura, bibliografia e letteratura, il 20 aprile 2007 alle ore 21, presentano il volume "Storia della Spagna democratica. Da Franco a Zapatero", di Carmelo Adagio e Alfonso Botti. La presentazione costituisce una straordinaria occasione per riflettere sulla vicenda storica della Spagna contemporanea, transitata in pochi decenni dalla condizione di paese marginale ed oppresso da una dittatura odiosa a nazione democratica moderna, avanzanta e in espansione. Si tratta del primo libro italiano che tratta la materia, infrangendo luoghi comuni e fornendo un grande, articolato quadro di sintesi della storia spagnola recente e attuale, ce affronta anto i temi della società, dell’economia e della cultura quanto quelli della politica. Dopo la lunga oppressione del despota Franco, durata dal 1936-1939 al 1975, i governi centristi guidati da Adolfo Suarez a superare il franchismo, i socialisti di Felipe Gonzales, moderizzatori ma finiti negli scandali, la lunga modernizzazione, quindi i popolari di José Maria Aznar ed infine lo José Rodriguez Zapatero dal 2004. Degli Autori, Carmelo Adagio è studioso ispanista, forse più noto a Bologna per la sua impegnativa Presidenza del Quartiere san Vitale, Adolfo Botti, docente all’Università di Urbino e condirettore di "Spagna contemporanea", nelle redazioni di diverse rivistescientifiche italiane e spagnole è uno dei massimi conoscitori e studiosi della storia spagnola. La presentazione avrà luogo in Bologna, presso l’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna ex Convento di San Mattia sala Refettorio, accesso da via Sant’Isaia, 20. Per informazioni tel 051 3397211 e-mail istituto@istitutoparri.it

  • 14/4/2007, ore 11:00 - Bologna, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, via S. Isaia, 20

    Mostra personale di Antonella Toffolo "Gina cammina"

    Sabato 14 aprile alle ore 11 presso la sede dell’Istituto nella sala Refettorio dell’ex Convento di San Mattia, ingresso da via Sant’Isaia 20, sarà inaugurata la Mostra Personale di Alessandra Toffolo con la presenza dell’Autrice. La mostra è promossa in occasione del 62° anniversario della Liberazione dall’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, in collaborazione con Hamelin Associazione Culturale e Centro Fumetto Andrea Pazienza. Saranno esposte le tavole originali del volume Gina Cammina, pubblicato da Alessandra Toffolo nel 2005 per i tipi del Centro Fumetti Andrea Pazienza. Le tavole, disegnate su carta gessata, ricompongono, in una ricerca intima di memoria del proprio passato e di quello di una più vasta collettività, il viaggio che la madre dell’autrice compì da bambina, durante l’occupazione nazifascista, da un piccolo paese dell’appennino modenese verso Firenze, in fuga dalla miseria e dalla guerra. La mostra resterà aperta al pubblico da sabato 14 a lunedì 30 aprile. Sede della Mostra: ex Refettorio di San Mattia, Via Sant’Isaia 20: Orari: da lunedì a venerdì ore 16-19 (la mattina apertura su prenotazione per gruppi organizzati e scolaresche), sabato ore 10-13. Gli orari sono i medesimi del Museo della Resistenza, la cui visita può essere utilmente complementare alla visita della mostra.

  • 23/3/2007, ore 09:30 - Bologna, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, via S. Isaia, 20

    Che storia siamo noi ? - L’uso delle videointerviste

    L’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna è lieto di invitarLa il 23 marzo 2007, dalle ore 9.30 alle 19.00, presso la propria sede, nella sala del refettorio dell’ex Convento di San Mattia, con ingresso da via Sant’Isaia 20, ad una giornata di studio sull’uso delle videointerviste. Dopo il saluto di Matteo Richetti (Regione Emilia-Romagna), interverranno, tra gli altri, il regista Eyal Sivan, Pierre Sorlin (Università di Parigi-Sorbonne Nouvelle), Piero A. Corsini (autore "La storia siamo noi" - RAI), Giovanni De Luna (Università di Torino), Giorgio Diritti (Aranciafilm), Chiara Ottaviano (Politecnico di Torino).

  • 19/3/2007, ore 16:00 - Bologna, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, via S. Isaia, 20

    Route 181. Frammenti di un viaggio tra Israele e Palestina

    L’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna è lieto di invitarLa il 19 e il 20 marzo 2007, alle ore 16.00 nella sala del refettorio dell’ex Convento di San Mattia, con ingresso da via Sant’Isaia 20, alla proiezione del film di Eyal Sivan e Michel Khleifi "Route 181". Il film è un viaggio effettuato seguendo idealmente la frontiera ormai inesistente stabilita dall’ONU nel 1947, tra Israele e Palestina.

  • 24/2/2007, ore 17:30 - Bologna, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, via S. Isaia, 20

    CHALUTZIM. Ebrei piemontesi in Eretz Israel. 1897-1948

    L’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna è lieto di invitarLa il 24 febbraio p.v., dalle ore 17,30, presso la propria sede, nella sala del refettorio dell’ex Convento di San Mattia, con ingresso da via Sant’Isaia 20, alla presentazione del libro, del film e della mostra Chalutzim. Ebrei piemontesi in Eretz Israel. 1897-1948, di Marco Cavallarin e Marco Mensa. Partecipano David Bidussa, Fabio Levi, Lucio Pardo, Luca Alessandrini e gli Autori. La mostra sarà aperta dal 24 febbraio al 10 marzo nei seguenti orari: lunedì-venerdì 16-19, sabato 10-13.

  • 26/1/2007, ore 17:30 - Bologna, Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, via S. Isaia, 20

    Storia fotografica della prigionia dei militari italiani in Germania

    Presentazione del libro "Storia fotografica della prigionia dei militari italiani in Germania" curato da Adolfo Mignemi e pubblicato dalla Bollati Boringhieri. Il libro, alla realizzazione del quale l’Istituto ha collaborato, è incentrato sulle fotografie del fondo Vittorio Vialli, ufficiale italiano catturato dalle forze tedesche dopo l’8 settembre 1943, il quale riuscì a scattare fortunosamente fotografie della vita dei campi di prigionia nel corso di tutta la guerra. Se esistono altri casi di immagini tratte dall’internamento, quelle di Vialli hanno la eccezionale caratteristica - forse unico caso in Europa - di coprire l’intero periodo della prigionia fino alla fine della guerra. Il fondo Vialli è depositato nell’Archivio dell’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna che lo ha messo a disposizione per la realizzazione del volume. L’incontro sarà aperto dal Presidente dell’Istituto Parri, Avvocato Giuseppe Giampaolo. Interverranno il curatore, Luca Alessandrini, Giuseppe Campos Venuti, Bruno e Silvana Vialli.

  • 25/11/2006, ore 18:00 - Bologna, Istituto Parri, via S. Isaia, 20

    Fabio Frigieri e Donatella Lenzi

    Da sabato 25 novembre a domenica 3 dicembre, ore 16,00-19,00. L’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna presenta due mostre personali di due artisti bolognesi, Fabio Frigieri e Donatella Lenzi. I dipinti esposti, concepiti tra il 2003 e il 2006, saranno presentati da Alfredo De Paz, che firma i saggi critici dei cataloghi delle mostre. In questa occcasione, l’Istituto conferma la scelta di mettere a disposizione di iniziative culturali di valore la bella sala dell’ex refettorio del complesso dell’ex convento di San Mattia che gli è stata affidata. In tale cornice, oltre a convegni e mostre a carattere prettamente storico, l’Istituto ritiene possibile e doveroso offrire occasioni di incontro con il mondo della cultura e con tutti gli aspetti della storia e della vita della società contemporanea, e tra questi le manifestazioni artistiche, anche se non sono il principale oggetto di studio dell’Istituto.

  • 23/6/2006, ore 18:00 - Bologna, Istituto Parri, via S. Isaia, 20

    VideominutoPopTv on Tour

    Siamo lieti di invitarvi a VideominutoPopTv on Tour, una rassegna di 50 video di un minuto su temi che vanno dal documento sociale all’attualità, dalla video-arte all’elttronica, alla sperimentazione pura. I video presentati sono i finalisti del XIII festival internazionale di video della durata di un minuto del 2005.

  • 19/5/2006, ore 16:00 - Bologna, Istituto Parri, via S. Isaia, 20

    NO PASARAN - 70 anni fa scoppiava la guerra civile spagnola - mostra filatelica dalle collezioni di Egidio Errani

    L’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna aprirà il 19 maggio alle ore 17 una mostra filatelica dedicata alla Guerra Civile spagnola. La mostra sarà inaugurata da Angelo Guglielmi, Assessore alla Cultura del Comune di Bologna. L’Istituto non poteva accettare che passasse sotto silenzio il 70° anniversario della sollevazione militare che ha dato luogo ad una guerra civile sanguinosissima, sulla quale si sono posati gli occhi e si sono mosse le emozioni di tutto il mondo. La mostra si svolge presso l’Istituto, con accesso da via Sant’Isaia 20, nella Sala ex refettorio del complesso conventuale di San Mattia dal 19 maggio al 15 giugno 2006. L’Istituto Parri ha già curato una importante mostra, con l’Ibc della Regione Emilia-Romagna, sulla Guerra Civile, "Immagini nemiche", sei anni fa. Oggi ci limitiamo ad una mostra meno impegnativa, ma non per questo meno importante. Si tratta, infatti, di una mostra filatelica, ricavata dalle collezioni di Egidio Errani, ex partigiano, uomo di cinema e di cultura, attento e severo raccoglitore e custode della memoria dell’antifascismo. Dalle sue straordinarie collezioni abbiamo selezionato una serie notevoledi materiali filatelici in grado di attraversare tutte le fasi storiche e numerosi aspetti della Guerra Civile. Certo, si può pensare che una mostra filatelica possa essere destinata quasi esclusivamente a specialisti. Tuttavia, la quantità e la qualità delle manifestazioni, anche artistiche - si pensi soltanto agli artisti coinvolti partecipi della vicenda bellica - è tale che il percorso espositivo non può che risultare di grande fascino, oltreché di interesse storico. Il giorno dell’inaugurazione, dalle ore 16 alle ore 20, la sede della mostra diverrà Ufficio postale, con un proprio specifico annullo evocativo da noi scelto.

  • 12/5/2006, ore 18:00 - Bologna, Istituto Parri, via S. Isaia, 20

    Norma Mascellani una lunga, femminile, fedeltà

    L’Istituto Parri è onorato e felice di dedicare una conversazione di Beatrice Buscaroli alla grande artista bolognese Norma Mascellani, nel pomeriggio di venerdì 12 maggio. La Signora Mascellani sarà presente. Non paia strano che un Istituto di storia proponga alla città un appuntamento artistico. In realtà, l’Istituto Parri si è sempre occupato, ed intende farlo a maggior ragione nella nuova, più adeguata e prestigiosa sede, di tutti gli aspetti della storia della società contemporanea, dai quali non sono escluse le manifestazioni artistiche, anche se non sono il principale oggetto di studio dell’Istituto. L’Istituto ha scelto di mettere a disposizione di iniziative culturali di valore la bella sala dell’ex refettorio del complesso dell’ex convento di San Mattia che gli è stata affidata. In tale cornice, oltre a convegni e mostre, è possibile e doveroso offrire occasioni di incontro con il mondo della cultura. Nel rivolgere un invito alla partecipazione, sono mosso dalla convinzione che si tratti di una occasione preziosa, per incontrare una protagonista d’eccezione della vicenda artistica non soltanto bolognese.

  • 24/4/2006, Bologna

    Teodoro “Rino” Sala, grande storico, grande amico.

    L’Istituto storico Parri Emilia-Romagna, con profonda commozione, piange la scomparsa di Teodoro “Rino” Sala, grande storico, grande amico. Viveva a Trieste, nella cui Università aveva insegnato, era consigliere dal 1968 dell’Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nel Friuli-Venezia Giulia, e ne é stato anche presidente dal 1991 al 1995, era stato a lungo membro del Consiglio direttivo dell’Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia, guidandone in anni cruciali la Commissione nazionale Didattica, e del Landis. Per i suoi importanti studi era un punto di riferimento per gli studiosi ai quali, con generosità e modestia offriva sempre qualcosa di prezioso. E, oltre alla scienza, proponeva con dolcezza una serena fiducia nel lavoro e nella vita. La tristezza e il rimpianto sono grandi.

  • 21/4/2006, ore 10:30 - Bologna, Istituto Parri, via S. Isaia, 20

    Inaugurazione del Museo della Resistenza di Bologna

    L’Istituto storico Parri Emilia-Romagna apre il Museo della Resistenza di Bologna, la cui realizzazione e la cui gestione gli erano stati affidati dal Comune di Bologna e dall’Anpi. Oggi, dopo la necessariamente lunga stagione del trasferimento e della riorganizzazione dell’Istituto Parri, è possibile dare vita al Museo in un allestimento ancora parziale ma già completo nei suoi contenuti e pienamente fruibile. Nel corso dell’estate sarà compiuto in tutte le sue parti il percorso espositivo, che intende collocare l’evento resistenziale nella storia dell’antifascismo precedente, fin dalle origini dello squadrismo degli anni 1919-1922, e nella lunga storia successiva dell’idea di Resistenza nei sessant’anni di vita dell’Italia repubblicana. Si tratta di un Museo strettamente correlato all’attività di conservazione documentaria, di didattica, di divulgazione e di ricerca dell’Istituto, con i cui locali non vi è soluzione di continuità. Un Museo il cui principale oggetto espositivo è la conoscenza storica stessa, che sarà collegato con i diversi luoghi di memoria, museali e non, relativi a Bologna, al bolognese e alla regione. La vita del Museo, come l’attività di promozione della cultura storica dell’Istituto Parri, sono integrate da mostre temporanee che hanno luogo nella sala dell’ex refettorio del complesso conventuale di San Mattia. Due si sono già svolte dall’inizio dell’anno, mentre 60 testimonianze partigiane accompagnerà i giorni delle celebrazioni della Liberazione di Bologna, del Paese e della fine della seconda guerra mondiale in Europa, tra il 21 aprile e l’8 maggio. Il 19 maggio si inaugurerà una mostra intesa a ricordare il 70° anniversario dell’inizio della Guerra civile spagnola, occasionata da una sollevazione militare di tipo fascista il 17 luglio 1936.