Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.reteparri.it/home/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5837
Seleziona una pagina

Eventi e news: archivio 2005-2011


  • Milano, Auditorium della Civica Scuola Media "Alessandro Manzoni", Piazza XXV Aprile 8

    Libia 1911-2011. Dalla rimozione della memoria alla storia, per comprendere il presente.

    Comitato italo-libico "Ma’an li-l Ghad Insieme per il Domani" Onlus Coordinamento Provinciale Bergamasco Enti Locali per la Pace Cres (Centro ricerca educazione allo sviluppo) – Mani Tese Iris – Insegnamento e Ricerca Interdisciplinare di Storia Tavola della Pace di Bergamo organizzano i seminari di formazione Libia 1911-2011. Dalla rimozione della memoria alla storia, per comprendere il presente Lunedì 28 novembre e 5 dicembre 2011, h. 14.45 - 18.45 Auditorium della Civica Scuola Media "Manzoni" Piazza XXV Aprile, 8 - Milano (MM2 Garibaldi e Moscova; tram 2, 3, 4, 7, 12, 14, 29, 30, 33; bus 43, 70 e 94) in collaborazione con: Archivio Bergamasco Centro studi e ricerche Clio ’92 - Associazione di insegnanti e ricercatori in didattica della storia Landis (Laboratorio nazionale per la didattica della storia) Rete lombarda Ellis (Educazioni, letterature e musiche, lingue, scienze storiche e geografiche) PROGRAMMA DI MASSIMA Lunedì 28 novembre 2011, ore 14.45-18.45: primo Seminario Il colonialismo italiano Presentazione dei due Seminari: Maurizio Gusso (presidente di IRIS) Saluto del Coordinamento Provinciale Bergamasco Enti Locali per la Pace e della Tavola della Pace di Bergamo: Rita Tironi Comunicazioni - La rimozione del tema dai manuali di storia e dai mass media: Marina Medi (CRES – Mani Tese; IRIS) - Per una storia del colonialismo italiano: a) Il dibattito storiografico recente: Cristiana Fiamingo (presidente del Comitato italolibico "Ma’an li-l Ghad Insieme per il Domani" Onlus; Università degli Studi di Milano) b) Scrittori e scrittrici italiani e africani: Anna Di Sapio (CRES – Mani Tese) - L’attualità del tema. Rapporti tra Italia ed ex colonie negli ultimi decenni; il caso della Somalia: dalle leggi razziali in colonia al riemergere del razzismo: Maria Laura Cornelli e Daniela Rosa (Tavola della Pace di Bergamo) -Dibattito Lunedì 5 dicembre 2011, ore 14.45 – 18.45: secondo Seminario Il caso della Libia - Storia della Libia in età coloniale e post-coloniale: Cristina Cocilovo (Clio ’92; IRIS), Anna Di Sapio e Marina Medi - 1911-1912: la propaganda della "terra promessa" e le tesi degli oppositori: Maria Laura Cornelli - Riflessioni sulla guerra civile libica del 2011: Cristiana Fiamingo - La guerra di Libia del 2011: una guerra perfetta: Fabrizio Eva (Università Ca’ Foscari di Venezia e Treviso) - Dibattito Per ogni ulteriore informazione si rinvia al sito: http://www.storieinrete.org/storie_wp/ Per partecipare ai Seminari I Seminari, promossi da Iris e dal Landis, soggetti qualificati per l’aggiornamento in base al DM 177/2000, dispongono dell’autorizzazione alla partecipazione in orario di servizio per il personale di ogni ordine e grado di scuola, ai sensi della Direttiva n° 90/2003, dell’art.453 del DLgs 297/1994 e dell’art. 64(commi 4-7) e del CCNL 2006/09. Al termine di ciascun seminario a ogni partecipante che ne faccia richiesta verrà rilasciato un attestato di frequenza. La partecipazione è libera e gratuita. Le persone interessate sono cortesemente invitate a iscriversi ai Seminari entro il 26 novembre 2011 per e-mail (maurizio.gusso@rcm.inet.it ) o per fax (02/70631817), indicando nome e cognome, istituto o ente di appartenza , materie insegnate e/o altre attività svolte e recapiti. Le iscrizioni si intendono automaticamente accettate, salvo comunicazione.

  • 28/11/2011, Milano, Auditorium della Civica Scuola Media "Alessandro Manzoni", Piazza XXV Aprile 8

    Libia 1911-2011. Dalla rimozione della memoria alla storia, per comprendere il presente.

    Comitato italo-libico "Ma’an li-l Ghad Insieme per il Domani" Onlus Coordinamento Provinciale Bergamasco Enti Locali per la Pace Cres (Centro ricerca educazione allo sviluppo) – Mani Tese Iris – Insegnamento e Ricerca Interdisciplinare di Storia Tavola della Pace di Bergamo organizzano i seminari di formazione Libia 1911-2011. Dalla rimozione della memoria alla storia, per comprendere il presente Lunedì 28 novembre e 5 dicembre 2011, h. 14.45 - 18.45 Auditorium della Civica Scuola Media "Manzoni" Piazza XXV Aprile, 8 - Milano (MM2 Garibaldi e Moscova; tram 2, 3, 4, 7, 12, 14, 29, 30, 33; bus 43, 70 e 94) in collaborazione con: Archivio Bergamasco Centro studi e ricerche Clio ’92 - Associazione di insegnanti e ricercatori in didattica della storia Landis (Laboratorio nazionale per la didattica della storia) Rete lombarda Ellis (Educazioni, letterature e musiche, lingue, scienze storiche e geografiche) PROGRAMMA DI MASSIMA Lunedì 28 novembre 2011, ore 14.45-18.45: primo Seminario Il colonialismo italiano Presentazione dei due Seminari: Maurizio Gusso (presidente di IRIS) Saluto del Coordinamento Provinciale Bergamasco Enti Locali per la Pace e della Tavola della Pace di Bergamo: Rita Tironi Comunicazioni - La rimozione del tema dai manuali di storia e dai mass media: Marina Medi (CRES – Mani Tese; IRIS) - Per una storia del colonialismo italiano: a) Il dibattito storiografico recente: Cristiana Fiamingo (presidente del Comitato italolibico "Ma’an li-l Ghad Insieme per il Domani" Onlus; Università degli Studi di Milano) b) Scrittori e scrittrici italiani e africani: Anna Di Sapio (CRES – Mani Tese) - L’attualità del tema. Rapporti tra Italia ed ex colonie negli ultimi decenni; il caso della Somalia: dalle leggi razziali in colonia al riemergere del razzismo: Maria Laura Cornelli e Daniela Rosa (Tavola della Pace di Bergamo) -Dibattito Lunedì 5 dicembre 2011, ore 14.45 – 18.45: secondo Seminario Il caso della Libia - Storia della Libia in età coloniale e post-coloniale: Cristina Cocilovo (Clio ’92; IRIS), Anna Di Sapio e Marina Medi - 1911-1912: la propaganda della "terra promessa" e le tesi degli oppositori: Maria Laura Cornelli - Riflessioni sulla guerra civile libica del 2011: Cristiana Fiamingo - La guerra di Libia del 2011: una guerra perfetta: Fabrizio Eva (Università Ca’ Foscari di Venezia e Treviso) - Dibattito Per ogni ulteriore informazione si rinvia al sito: http://www.storieinrete.org/storie_wp/ Per partecipare ai Seminari I Seminari, promossi da Iris e dal Landis, soggetti qualificati per l’aggiornamento in base al DM 177/2000, dispongono dell’autorizzazione alla partecipazione in orario di servizio per il personale di ogni ordine e grado di scuola, ai sensi della Direttiva n° 90/2003, dell’art.453 del DLgs 297/1994 e dell’art. 64(commi 4-7) e del CCNL 2006/09. Al termine di ciascun seminario a ogni partecipante che ne faccia richiesta verrà rilasciato un attestato di frequenza. La partecipazione è libera e gratuita. Le persone interessate sono cortesemente invitate a iscriversi ai Seminari entro il 26 novembre 2011 per e-mail (maurizio.gusso@rcm.inet.it ) o per fax (02/70631817), indicando nome e cognome, istituto o ente di appartenza , materie insegnate e/o altre attività svolte e recapiti. Le iscrizioni si intendono automaticamente accettate, salvo comunicazione.

  • 24/5/2011, ore 18:00 - Trieste, Libreria Italo Svevo-Galleria Fenice

    Presentazione del libro "Fare storia, crescere cittadini"

    Martedì 24 maggio 2011, alle ore 18.00, a Trieste, presso la La Libreria Italo Svevo, Galleria Fenice, il LANDIS e l'IRSML Friuli-Venezia Giulia, in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli-Venezia Giulia, organizzano la presentazione del libro FARE STORIA, CRESCERE CITTADINI. Cittadinanza, Costituzione, insegnamento della Storia:percorsi e prospettive, a cura di Aurora Delmonaco, Editore ZONA, 2010 L'opera riunisce gli atti del Seminario Nazionale Cittadinanza, Costituzione, insegnamento della Storia: percorsi e prospettive. Roma – Palazzo San Macuto, 4 dicembre 2009, con gli interventi di: Oscar Luigi Scalfaro, Luciano Favini, Claudio Dellavalle, Aurora Delmonaco, Alberto Preti, Carla Marcellini, Maria Rocchi, Francesco Soverina, Luciana Ziruolo, Nadia Baiesi, Antonella Braga, Alessandra Fontanesi, Riccardo Marchis, Alessandra Chiappano, Irma Staderini, Corrado Borsa. Questa nostra Patria ha diritto di avere cittadini che si interessano a quel misterioso fine, anche così difficile da definire, del bene comune, di fronte al quale ogni bene, singolo o di categorie, le più larghe, le più importanti, deve cedere il passo, non per negare, ma per armonizzarsi. È il grande tema di oggi. (dall'introduzione di Oscar Luigi Scalfaro) Intervengono: Dott.ssa Maddalena Venzo (USR Friuli-Venezia Giulia) Prof.ssa Nadia Baiesi (LANDIS) Prof. Fabio Todero (IRSML Friuli-Venezia Giulia) Info: IRSML FVG - tel. 040 44004 - e-mail: irsml@irsml.it

  • 17/5/2011, ore 17:00 - Casa della Conoscenza, Via Porrettana, 360 - 40033 Casalecchio di Reno (Bologna)

    Per una memoria civica. Un seminario per riflettere sulle forme della memoria che costituiscono una comunità.

    Martedì 17 maggio, alle ore 17.00. presso la Casa della Conoscenza, Via Porrettana, 360 - 40033 Casalecchio di Reno (Bologna), avrà luogo il seminario Per una memoria civica. Un seminario per riflettere sulle forme della memoria che costituiscono una comunità. Il seminario è stato organizzato da Casalecchio delle Culture per riflettere sulle forme con cui la comunità di Casalecchio di Reno ha interiorizzato la propria storia, facendo memoria delle tragedie che l'hanno toccata direttamente, dall'Eccidio del Cavalcavia (10 ottobre 1944) alla strage del Salvemini (6 dicembre 1990), o nel contesto dell'area bolognese, spesso rimasti senza colpevoli storici e giudiziari, la cui rielaborazione è al centro, insieme alla lotta alle mafie, del progetto culturale Politicamente scorretto in collaborazione con carlo Lucarelli e Libera. La strage del Salvemini sarà utilizzata come case study delle forme della memoria sviluppatesi nel corso di due decenni, prescindendo dalla vicenda processuale e dalle forme di tutela diretta delle vittime. Il seminario sarà moderato da Nadia Baiesi, a lungo direttrice della Scuola di Pace di Monte Sole e attualmente presidente del Landis. Interventi di Simone Gamberini, Sindaco di Casalecchio di Reno, e di Lorenzo Migliorati, professore di Sociologia delle comunicazioni presso l'Università di Verona. Seguirà dibattito. La partecipazione è gratuita, ma soggetta a iscrizione anticipata obbligatoria presso l'Istituzione Casalecchio delle Culture. Per informazione e iscrizioni: Istituzione Casalecchio delle Culture - Tel. 051.598243 - E-mail info@casalecchiodelleculture.it

  • 18/4/2011, ore 17:00 - Bologna, Refettorio dell'ex Convento di San Mattia, Via Sant'Isaia 20

    Percorsi di storia e memoria tra Argentina e Italia - Presentazione del libro "Su la testa, Argentina!", di Orlando Baroncelli

    Lunedì 18 aprile 2011 alle ore 17.00, presso il Refettorio dell'ex Convento di San Mattia, via Sant'Isaia 20 Bologna, avrà luogo la presentazione del libro Su la testa, Argentina! Desaparecidos e recupero della memoria storica di Orlando Baroncelli, Nuova Edizione Aggiornata, Libri Liberi, Firenze 2010 Il libro documenta l'atteggiamento della società civile e delle istituzioni nei confronti dei desaparecidos, la fine dell'impunità e il recupero della memoria storica. Ricostruisce anche le storie dei desaparecidos italiani in Argentina tramite le testimonianze dirette dei familiari e di alcuni sopravvissuti e attraverso l'analisi dei due processi svoltisi in Italia nel 2002 e nel 2007. Ne discutono con l’autore: Vera Jarach (Madres de Plaza de Mayo, Linea Fundadora) e Maria Laura Marescalchi (LANDIS)

  • 5/4/2011, ore 17:00 - Perugia, Sala Fiume - Palazzo Donini, Corso Vannucci 96

    Presentazione del libro Fare storia, crescere cittadini. Cittadinanza, Costituzione, insegnamento della Storia: percorsi e prospettive, a cura di Aurora Delmonaco

    L'ISUC, il LANDIS e l'INSMLI organizzano la presentazione del libro FARE STORIA, CRESCERE CITTADINI. Cittadinanza, Costituzione, insegnamento della Storia:percorsi e prospettive, a cura di Aurora Delmonaco, Editore ZONA, 2010. L'opera riunisce gli atti del Seminario Nazionale Cittadinanza, Costituzione, insegnamento della Storia: percorsi e prospettive. Roma – Palazzo San Macuto, 4 dicembre 2009, con gli interventi di: Oscar Luigi Scalfaro, Luciano Favini, Claudio Dellavalle, Aurora Delmonaco, Alberto Preti, Carla Marcellini, Maria Rocchi, Francesco Soverina, Luciana Ziruolo, Nadia Baiesi, Antonella Braga, Alessandra Fontanesi, Riccardo Marchis, Alessandra Chiappano, Irma Staderini, Corrado Borsa. Questa nostra Patria ha diritto di avere cittadini che si interessano a quel misterioso fine, anche così difficile da definire, del bene comune, di fronte al quale ogni bene, singolo o di categorie, le più larghe, le più importanti, deve cedere il passo, non per negare, ma per armonizzarsi. È il grande tema di oggi. (dall'introduzione di Oscar Luigi Scalfaro) Dopo i saluti di Mario Tosti, presidente dell'ISUC, interverranno: Aurora Delmonaco (Insmli, curatrice del libro) Nadia Baiesi (LANDIS) Dino Renato Nardelli (Sezione Didattica ISUC) E' previsto infine l'intevento di un rappresentante dell'USR Umbria

  • 30/3/2011, Modena, Aula Magna del Liceo Scientifico "Tassoni"

    Uomini, donne e culture in movimento

    Mercoledì 30 marzo 2011, dalle ore 10.00 alle 13.00, nell'Aula Magna del Liceo Scientifico "Tassoni" di Modena, Viale Virginia Reiter 66, avrà luogo un incontro con Gianluca Pipitone (Polizia di Stato) e Gabriela Jacomella (giornalista del Corriere della Sera) sul tema: Uomini, donne e culture in movimento. Tale incontro si svolge nell'ambito del Progetto “Cittadinanza e Costituzione: l’incontro e la relazione con l’altro”, promosso da Maria Laura Marescalchi, e realizzato dal Liceo Scientifico "Tassoni" in collaborazione con il LANDIS.

  • 29/3/2011, Sala Refettorio ex Convento di San Mattia - Via Sant'Isaia 20 - 40123 Bologna

    Presentazione del libro "Fare storia, crescere cittadini"

    Martedì 29 marzo 2011, alle ore 17.00, a Bologna, presso la sala Refettorio dell'ex Convento di San Mattia, ingresso da via Sant'Isaia 20, il LANDIS e l'INSMLI, in collaborazione con l'Istituto Storico Parri Emilia-Romagna e l'ISREBO, organizzano la presentazione del libro FARE STORIA, CRESCERE CITTADINI Cittadinanza, Costituzione, insegnamento della Storia: percorsi e prospettive a cura di Aurora Delmonaco Editore ZONA, 2010 L'opera riunisce gli atti del Seminario Nazionale Cittadinanza, Costituzione, insegnamento della Storia: percorsi e prospettive. Roma – Palazzo San Macuto, 4 dicembre 2009, con gli interventi di: Oscar Luigi Scalfaro, Luciano Favini, Claudio Dellavalle, Aurora Delmonaco, Alberto Preti, Carla Marcellini, Maria Rocchi, Francesco Soverina, Luciana Ziruolo, Nadia Baiesi, Antonella Braga, Alessandra Fontanesi, Riccardo Marchis, Alessandra Chiappano, Irma Staderini, Corrado Borsa. Questa nostra Patria ha diritto di avere cittadini che si interessano a quel misterioso fine, anche così difficile da definire, del bene comune, di fronte al quale ogni bene, singolo o di categorie, le più larghe, le più importanti, deve cedere il passo, non per negare, ma per armonizzarsi. È il grande tema di oggi. (dall'introduzione di Oscar Luigi Scalfaro) Ne discutono con Aurora Delmonaco, curatrice dell'opera e Presidente della Commissione Formazione dell'INSMLI: Giancarlo Cerini (Dirigente Tecnico presso l'USR Emilia-Romagna) Federica Zanetti (Università di Bologna) Alberto Preti (Università di Bologna) Coordina: Francesco Monducci (LANDIS) Info: LANDIS Tel. 051 333217; e-mail: landis@landis.191.it

  • 15/3/2011, ore 14:30 - IIS "Pier Crescenzi-Pacinotti" - Bologna

    Seminario sull'insegnamento di Cittadinanza e Costituzione

    Martedì 15 marzo 2011, presso l'IIS "Pier Crescenzi - Pacinotti", Via Saragozza 9, 40123 Bologna, dalle 14.30 alle 18.30, avrà luogo un seminario sull'insegnamento di Cittadinanza e Costituzione. Tale seminario, organizzato da Francesco Monducci del LANDIS e da Maria Rita Casarotti, professoressa presso il Liceo Classico "L. Ariosto" di Ferrara, intende fornire ai docenti, impegnati a declinare all'interno della disciplina storica l'insegnamento di Cittadinanza e Costituzione, l'occasione per approfondire le categorie giuridiche che dovranno affrontare e per mettere alla prova, attraverso la proposta di lavori di gruppo, metodologie di progettazione di percorsi didattici che ne agevolino il collegamento con la Storia, al fine di ottimizzare il poco tempo riservato alle due materie, che potranno così reciprocamente rafforzarsi. L'iscrizione al seminario, che ha ricevuto il sotegno dell'Ufficio Scolastico Provinciale di Bologna, è gratuita. A coloro che ne faranno richiesta sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

  • 24/2/2011, Milano, Auditorium della Civica Scuola Media "A. Manzoni", Piazza XXV Aprile 8

    Prospettive della formazione storico-interdisciplinare. Esperienze, riflessioni e proposte di Iris

    Il seminario di aggiornamento, organizzato da Iris, in collaborazione con il Landis e con Clio'92, intende approfondire, da un lato, i nuovi bisogni formativi storico-interdisciplinari in una società e in una scuola in trasformazione e, dall’altro, partire da un bilancio di un decennio di esperienze di Iris e delle reti di cui fa parte per far emergere dal confronto con i partecipanti ipotesi di lavoro significative e sostenibili per i prossimi anni. Nel corso del seminario si avranno tre interventi, rispettivamente di Elena Franchi, Maurizio Gusso e Marina Medi. La prima comunicazione offre una ricognizione dei nuovi bisogni formativi e una riflessione critico-problematica sulle risposte che, nello scorso decennio, Iris ha tentato di darvi nei vari settori e progetti di attività (Officina dello storico; Rete Ellis/Educazioni, letterature e musiche, lingue, scienze storiche e geografiche; Progetti sul Duomo di Milano e Leonardo da Vinci; gruppi di ricerca didattica; modelli, corsi, seminari di formazione; sito ecc.). La seconda offre un primo approfondimento rispetto all’esperienza delle tre versioni successive del sito di Iris www.storieinrete.org , alle sue prospettive di sviluppo e alle sue potenzialità interattive e cooperative. La terza intende riflettere sulla specificità e sul valore aggiunto di Iris all’interno delle reti di associazioni disciplinari della scuola (a partire da quelle di storia), ong (organizzazioni non governative), Beni culturali e istituzioni, di cui fa parte o con cui è in rete o in rapporti di collaborazione Il seminario dispone dell’autorizzazione alla partecipazione in orario di servizio per il personale di ogni ordine e grado di scuola, ai sensi della Direttiva n.90/2003, dell’art.453 del Dçgs 297/1994 e dell’art.67 del CCNL 29.11.2007. La partecipazione è gratuita. Al termine del Seminario a ogni partecipante che ne faccia richiesta verrà rilasciato un attestato di frequenza. Le persone interessate sono invitate cortesemente a iscriversi al Seminario entro il 23.2.2011 per e-mail (maurizio.gusso@rcm.inet.it) o per fax (02-70631817), indicando nome e cognome, istituto o ente di appartenenza, materie insegnate e/o altre attività svolte e recapiti. Si allega volantino di presentazione del seminario.

  • 11/2/2011, ore 16:30 - Bergamo, Libreria UBIK, Largo Rezzara 1

    A dieci anni dall'istituzione del Giorno della Memoria, un bilancio

    La tavola rotonda è stata pensata per mettere a fuoco i meccanismi con i quali la memoria della deportazione si è modificata e consolidata dopo l'istituzione - il 20 luglio del 2000 - del Giorno della Memoria. Il confronto tra le esperienze dei relatori - Elena Pirazzoli (Università di Bologna), Nadia Baiesi (LANDIS), Francesco Germinaro (Fondazione Micheletti) e Lorenzo Migliorati (Università di Verona) - costituirà la cifra caratterizzante di questo incontro, aperto anche agli interventi dei presenti.

  • 9/12/2010, Ravenna, ITC "Ginanni", Via Carducci 11

    Presentazione del libro Il fuso e la rocca. Strumenti per insegnare ad apprendere e ad "imparare ad imparare" storia, di Flavia Marostica

    L'Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell'Autonomia Scolastica ex-IRRE Emilia-Romagna, in collaborazione con il LANDIS, nell’intento di supportare la ricerca didattica che le scuole stanno conducendo, ha organizzato per i dirigenti e per i docenti delle scuole della provincia di Ravenna un incontro per la presentazione e la distribuzione del libro di Flavia Marostica, ricercatrice IRRE ER – Nucleo Emilia Romagna dell’Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica, Il fuso e la rocca. Strumenti per insegnare ad apprendere e ad «imparare ad imparare» storia, FormatLibri , Bologna 2009. L'incontro avrà luogo il 9 dicembre 2010 presso l'ITC "Ginanni", Via Carducci 11, Ravenna, alle ore 18.30. Nel corso dell’incontro l’Autrice parlerà del libro insieme con: Francesco Monducci (comandato Landis - Laboratorio nazionale per la didattica della storia) Annalisa Zannoni (Associazione Clio92) Elena Carboni del Gruppo di ricerca regionale Il seminario vale come Corso di Aggiornamento e Formazione in servizio Si allegano volantino e breve presentazione del libro.

  • 30/11/2010, ore 10:00 - Modena, ITC "Jacopo Barozzi", Via Monte Kosica 136

    Incontro con Vera Vigevani Jarach (Madres de Plaza de Mayo, Linea Fundadora)

    Nell'ambito del laboratorio diffuso Percorsi di storia e memoria tra Argentina e Italia, il LANDIS organizza un incontro tra i docenti e gli studenti dell'ITC "Jacopo Barozzi" di Modena e Vera Vigevani Jarach (Madres de Plaza de Mayo - Linea Fundadora).

  • 29/11/2010, Milano, Auditorium della Civica Scuola Media "A. Manzoni", Piazza XXV Aprile, 8 Ciclo: L'Italia e gli Italiani. 150 anni (e più) di storia, fra ricerca e didattica.

    Se, perché e come insegnare il processo di unificazione italiana nei vari gradi di scuola

    Iris (Insegnamento e Ricerca Interdisciplinare di Storia), in collaborazione con: * Archivio Bergamasco Centro Studi e Ricerche * Azienda di Servizi alla Persona "Golgi-Redaelli" * Clio ’92 Associazione di Insegnanti e Ricercatori in Didattica della Storia * LANDIS (Laboratorio Nazionale per la Didattica della Storia) * Rete lombarda ELLIS (Educazioni, Letterature e Musiche, Lingue, Scienze Storiche e Geografiche) organizza due seminari di formazione su L’ITALIA E GLI ITALIANI. 150 ANNI (E PIU’) DI STORIA, FRA RICERCA E DIDATTICA. I seminari avranno luogo lunedì 22 e 29 novembre 2010, dalle ore 15.00 alle 19.00, presso l’Auditorium della Civica Scuola Media "A. Manzoni" - Piazza XXV Aprile, 8 - Milano (MM2 Garibaldi e Moscova; tram 3, 4, 7, 11, 12, 14, 29, 30, 33; bus 43, 70, 94) Programma Primo seminario: Unificazione nazionale e società italiana: risorse storiografiche per la formazione storica (comunicazioni di Antonella Olivieri, Marina Medi, Silvana Citterio, Maurizio Gusso, Leonardo Rossi) Secondo seminario: Se, perché e come insegnare il processo di unificazione italiana nei vari gradi di scuola (formazione di tre gruppi di approfondimento, rispettivamente per la scuola primaria, coordinato da Marina Medi e Giuseppa Silicati, per la scuola secondaria di primo grado, coordinato da Silvana Citterio, Cristina Cocilovo e Antonella Olivieri, per la scuola secondaria di secondo grado ed educazione degli adulti, coordinato da Maurizio Gusso e Leonardo Rossi) Si allegano il programma, cui si rimanda per maggiori dettagli, e la scheda di iscrizione. Si può consultare altresì il sito di Iris (www.storieinrete.org)

  • 29/11/2010, Libreria Coop Ambasciatori, Via degli Orefici 18, Bologna

    Presentazione del libro "C'è manuale e manuale. Analisi dei libri di storia per la scuola secondaria"

    Lunedì 29 novembre 2010, alle ore 18:00, presso la Libreria Coop Ambasciatori, Via degli Orefici 18, Bologna, avrà luogo la presentazione del libro C'è manuale e manuale. Analisi dei libri di storia per la scuola secondaria a cura di Lidia Gualtiero, Gian Luigi Melandri, Francesco Monducci, Maria Paola Morando, Davide Pizzotti, Giulia Ricci, Marinella Sarti, Cinzia Venturoli, Paola Zagatti, Edizioni Sette Città, Viterbo 2010 E' davvero sostanziale il rinnovamento culturale e metodologico che le case editrici pubblicizzano? In che misura i manuali tengono conto del dibattito storiografico e pedagogico degli ultimi trent'anni? In particolare, su alcuni temi più problematici nell'interpretazione e nella condivisione (i cosiddetti "temi sensibili", quali la resistenza, le foibe, il terrorismo), ci sono cambiamenti? C'è la necessaria problematizzazione? C'è attenzione alle nuove acquisizioni degli storici? Ne discuteranno con gli autori: • Andrea Marchi, Presidente Isrebo • Paolo Bernardi, Clio 92 • Pietro Biancardi, insegnante del Liceo Classico "M. Minghetti" • Filippo Sanguettoli, studente del Liceo Classico "L. Galvani"

  • 29/11/2010, ore 11:00 - Budrio (BO), Auditorium, Via Saffi 50

    Incontro con Vera Vigevani Jarach (Madres de Plaza de Mayo - Linea Fundadora)

    Nell'ambito del laboratorio diffuso Percorsi di storia e memoria tra Argentina ed Italia, il LANDIS organizza un incontro tra i docenti e gli studenti dell' ISI "Giordano Bruno" di Budrio (BO) e Vera Vigevani Jarach (Madres de Plaza de Mayo - Linea Fundadora). L'incontro avrà luogo presso l'Auditorium di Budrio.

  • 28/11/2010, Budrio (BO)

    Incontro con Vera Vigevani Jarach

    Il Comune di Budrio, in collaborazione con la Consulta delle donne di Budrio e il Landis (Laboratorio Nazionale per la Didattica della Storia), organizza un incontro con Vera Vigevani Jarach, fondatrice delle Madres de la Plaza de Mayo . L’incontro avrà luogo Domenica 28 novembre, ore 16 presso l’Auditorium di via Saffi. All'incontro saranno presenti: il Sindaco di Budrio Carlo Castelli, l'assessore alla Cultura Giulio Pierini , la delegata alle Pari Opportunità Luisa Cigognetti, e Maddalena Pondrelli, Presidente della Consulta delle donne. Condurrà l'incontro, Cinzia Venturoli dell'Università di Bologna

  • 27/11/2010, ore 9:00 - Casalecchio di Reno (BO), Liceo Scientifico "L. da Vinci, Via Cavour 6

    Incontro con Vera Vigevani Jarach (Madres de Plaza de Mayo - Linea Fundadora)

    Nell'ambito del laboratorio diffuso Percorsi di storia e memoria tra Argentina ed Italia, il LANDIS organizza un incontro tra i docenti e gli studenti del Liceo scientifico "L. da Vinci" di Casalecchio di Reno (BO) e Vera Vigevani Jarach (Madres de Plaza de Mayo - Linea Fundadora).

  • 26/11/2010, Bologna - sala ex Refettorio conventuale di San Mattia, Via Sant'Isaia 20

    Presentazione del libro I signori col berretto. La dittatura raccontata dai bambini, di Hugo Paredero, Minimum Fax, Roma 2010

    Nell'ambito dei Percorsi di storia e memoria tra Argentina e Italia, venerdì 26 novembre 2010 alle ore 17:00, presso la sala ex Refettorio conventuale di San Mattia, Via Sant'Isaia 20, Bologna, il Landis organizza la presentazione del libro: I signori col berretto. La dittatura raccontata dai bambini di Hugo Paredero, Minimum Fax, Roma 2010 Saranno presenti Vera Vigevani Jarach, Madres de la Plaza de Mayo - Linea Fundadora Francesco Iannello, regista Maria Teresa Sega, Iveser che ne parleranno con Andreina Lombardi Bom, traduttrice e curatrice del libro. Coordinerà Aurora Delmonaco, Presidente Landis Questo libro nasce la notte del 10 dicembre 1983 in un ristorante di Buenos Aires. Dopo sette anni di dittatura militare ferocissima, di omicidi di stato, di “voli della morte”, di torture e sparizioni, il giornalista Hugo Paredero sta festeggiando, come tutta l'Argentina, il ritorno alla normalità. A un tratto dal tavolo accanto sente due bambini che parlano: “Perché tutti quanti sono diventati contenti all'improvviso?” “‘Perché è arrivata la democrazia”. “E allora se gli piaceva tanto perché non l'hanno fatta venire prima?” “Perché hanno dovuto discutere per un saaacco di tempo con i signori col berretto”. Quando Paredero esce dal ristorante, sa che libro deve scrivere: la storia della dittatura raccontata esclusivamente dai bambini. Ci metterà più di un anno per fare tutte le interviste, coinvolgendo bambini di ogni estrazione sociale, figli di desaparecidos come di militari, e più di due decenni per trovare un editore disposto a pubblicarglielo. Introdotta dalla prefazione di Marco Bechis, regista di Garage Olimpo, questa è la prima traduzione italiana di un libro unico: commovente, civile, necessario. Un atto d'amore verso i testimoni più innocenti della brutalità della storia. Nel corso dell’incontro avrà inoltre luogo la proiezione del documentario Argentina 1976-1983. Lo sterminio di una generazione, di Francesco Iannello e Francesca Silvestre, Rai Educational – MEDITA

  • 22/11/2010, Milano, Auditorium della Civica Scuola Media "A. Manzoni", Piazza XXV Aprile, 8 Ciclo: L’Italia e gli Italiani. 150 anni (e più) di storia, fra ricerca e didattica.

    Unificazione nazionale e società italiana: risorse storiografiche per la formazione storica

    Iris (Insegnamento e Ricerca Interdisciplinare di Storia), in collaborazione con: * Archivio Bergamasco Centro Studi e Ricerche * Azienda di Servizi alla Persona "Golgi-Redaelli" * Clio ’92 Associazione di Insegnanti e Ricercatori in Didattica della Storia * LANDIS (Laboratorio Nazionale per la Didattica della Storia) * Rete lombarda ELLIS (Educazioni, Letterature e Musiche, Lingue, Scienze Storiche e Geografiche) organizza due seminari di formazione su L’ITALIA E GLI ITALIANI. 150 ANNI (E PIU’) DI STORIA, FRA RICERCA E DIDATTICA. I seminari avranno luogo lunedì 22 e 29 novembre 2010, dalle ore 15.00 alle 19.00, presso l’Auditorium della Civica Scuola Media "A. Manzoni" - Piazza XXV Aprile, 8 - Milano (MM2 Garibaldi e Moscova; tram 3, 4, 7, 11, 12, 14, 29, 30, 33; bus 43, 70, 94) Programma Primo seminario: Unificazione nazionale e società italiana: risorse storiografiche per la formazione storica (comunicazioni di Antonella Olivieri, Marina Medi,Silvana Citterio, Maurizio Gusso, Leonardo Rossi) Secondo seminario: Se, perché e come insegnare il processo di unificazione italiana nei vari gradi di scuola (formazione di tre gruppi di approfondimento, rispettivamente per la scuola primaria, coordinato da Marina Medi e Giuseppa Silicati, per la scuola secondaria di primo grado, coordinato da Silvana Citterio, Cristina Cocilovo e Antonella Olivieri, per la scuola secondaria di secondo grado ed educazione degli adulti, coordinato da Maurizio Gusso e Leonardo Rossi) Si allegano il programma, cui si rimanda per maggiori dettagli, e la scheda di iscrizione. Si può consultare altresì il sito di Iris (www.storieinrete.org)

  • Vienna e Bratislava

    Challenge Migration – Connecting Europe through History

    Il 19 e il 20 novembre 2010 a Vienna e Bratislava avrà luogo la conferenza Challenge Migration – Connecting Europe through History, atto finale del progetto ‘Connecting Europe through History – Experiences and Perceptions of Migrations’. Tale conferenza è organizzata da Europaeum-ISHA-Euroclio, con la partecipazione di EPA (European Parents Association), ed è patrocinata dal Ministero Federale Austriaco per l’Educazione, Arte e Cultura, dal Ministero Federale Austriaco per la Scienza e Ricerca e dalla Municipalità di Vienna. Questo evento, cui parteciperanno genitori, studenti, docenti dell’università e della scuola, riunisce varie componenti della società civile che pongono la scuola al centro della società, come il luogo in cui i popoli d’Europa possono superare le loro differenze culturali. Tra gli altri, sarà presente anche il professor Paolo Ceccoli, rappresentante del LANDIS, che presenterà un proprio contributo dal titolo: Teaching migration history, multiperspectivity and museums: the Italian case". Alleghiamo il programma della conferenza e l’abstract dell’intervento di Paolo Cecccoli.

  • 19/11/2010, Vienna e Bratislava

    Challenge Migration – Connecting Europe through History

    Il 19 e il 20 novembre 2010 a Vienna e Bratislava avrà luogo la conferenza Challenge Migration – Connecting Europe through History, atto finale del progetto ‘Connecting Europe through History – Experiences and Perceptions of Migrations’. Tale conferenza è organizzata da Europaeum-ISHA-Euroclio, con la partecipazione di EPA (European Parents Association), ed è patrocinata dal Ministero Federale Austriaco per l’Educazione, Arte e Cultura, dal Ministero Federale Austriaco per la Scienza e Ricerca e dalla Municipalità di Vienna. Questo evento, cui parteciperanno genitori, studenti, docenti dell’università e della scuola, riunisce varie componenti della società civile che pongono la scuola al centro della società, come il luogo in cui i popoli d’Europa possono superare le loro differenze culturali. Tra gli altri, sarà presente anche il professor Paolo Ceccoli, rappresentante del LANDIS, che presenterà un proprio contributo dal titolo: Teaching migration history, multiperspectivity and museums: the Italian case". Alleghiamo il programma della conferenza e l’abstract dell’intervento di Paolo Cecccoli.

  • 26/10/2010, Bologna, Liceo Classico "Marco Minghetti", Via Nazario Sauro 18

    Presentazione del libro "Il fuso e la rocca. Strumenti per insegnare ad apprendere e ad 'imparare ad imparare' storia", di Flavia Marostica

    L'Agenzia nazionale per lo Sviluppo dell'Autonomia Scolastica ex-IRRE Emilia-Romagna, in collaborazione con il LANDIS, nell’intento di supportare la ricerca didattica che le scuole stanno conducendo, ha organizzato per i dirigenti e per i docenti delle scuole della provincia di Bologna un incontro per la presentazione e la distribuzione del libro di Flavia Marostica, ricercatrice IRRE ER – Nucleo Emilia Romagna dell’Agenzia nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica, Il fuso e la rocca. Strumenti per insegnare ad apprendere e ad «imparare ad imparare» storia, FormatLibri , Bologna 2009. L'incontro avrà luogo il 26 ottobre 2010 presso il Liceo Classico "M. Minghetti" di Bologna, dalle 16.00 alle 18.00. Nel corso dell’incontro l’Autrice parlerà del libro insieme con: Francesco Monducci comandato Landis (Laboratorio nazionale per la didattica della storia) Angela Verzelli comandata ISREBO (Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea di Bologna) Paolo Bernardi dell’Associazione Clio92 Maria Dari Presidente UCIIM Regionale (Unione cattolica italiana insegnanti medi) Marinella Sarti dei Gruppi regionali di ricerca IRRE ER. Il seminario vale come Corso di Aggiornamento e Formazione in servizio Si allegano volantino e breve presentazione del libro.

  • 22/10/2010, Bologna

    Festa della Storia 2010 - Archivi di cittadinanza

    Festa della Storia 2010 - Archivi di cittadinanza 12/07/2010 Mercoledì 20 e venerdì 22 ottobre, dalle 14:30 alle 17:30, presso la sede del LANDIS, via Sant’Isaia 18, Bologna, si può visitare e "navigare" on-line il nuovo Archivio delle produzioni didattiche della rete INSMLI: strumenti, materiali e prodotti didattici che coniugano Storia e Educazione alla Cittadinanza. Un utile supporto per docenti che intendono arricchire la propria "cassetta degli attrezzi".

  • 21/10/2010, ore 16:30 - Bologna

    Festa della Storia 2010 - La difficile eredità degli anni Settanta

    Festa della Storia 2010 - La difficile eredità degli anni Settanta 12/07/2010 Giovedì 21 ottobre 2010, dalle 16:30 alle 18:30, presso la Sala dello Zodiaco della Provincia di Bologna, Via Zamboni 13, Cinzia Venturoli, già direttrice del CEDOST, coordina la tavola rotonda La difficile eredità degli anni Settanta. Quale ruolo giocano quegli anni nella nostra identità attuale e come proporli alle giovani generazioni? Partecipano: Giovanni Moro (Università di Macerata), Francesco Biscione (Consulente Comm. Stragi), Ilaria Moroni (Coord.della rete degli Archivi per non dimenticare), esponenti del mondo politico e culturale bolognese.

  • 20/10/2010, ore 14:30 - Bologna

    Festa della Storia 2010 - Archivi di cittadinanza

    Mercoledì 20 e venerdì 22 ottobre, dalle 14:30 alle 17:30, presso la sede del LANDIS, via Sant'Isaia 18, si può visitare e "navigare" on-line il nuovo Archivio delle produzioni didattiche della rete INSMLI: strumenti, materiali e prodotti didattici che coniugano Storia e Educazione alla Cittadinanza. Il LANDIS si pone come luogo di riferimento per consentire non solo la documentazione, ma soprattutto la condivisione e diffusione di tali fondamentali attività. Un utile supporto per docenti e operatori che intendono arricchire la propria "cassetta degli attrezzi".

  • 1/10/2010, ore 11:00 - Bologna

    Presentazione del volume "Besatzung, Widerstand und Erinnerung in Italien 1943-1945" (Occupazione, resistenza e memoria in Italia 1943-1945).

    Venerdì 1 ottobre 2010 alle ore 11 ci sarà, presso la sala al piano terra dell'Istituto storico F. Parri a Bologna in Via San't Isaia 18, la presentazione del volume Besatzung, Widerstand und Erinnerung in Italien 1943-1945 (Occupazione, resistenza e memoria in Italia, 1943-1945). Il volume è stato pubblicato dal partner tedesco della Scuola di Pace di Monte Sole, Hessische Landeszentrale für politische Bildung (HLZ) e raccoglie gli atti del seminario italo-tedesco tenutosi dal 25 al 28 maggio 2008 presso la sede della Scuola di Pace, dal titolo "Resistenza e guerra civile in Italia 1943-1945. Storia e memoria"; tale seminario è stato pensato e organizzato dalla Scuola di Pace di Monte Sole in collaborazione con la Hessische Landeszentrale für politische Bildung (HLZ) e grazie anche alla consulenza scientifica dell'Istituto storico "Parri" e del La.n.di.s. (alleghiamo il programma). Alla presentazione parteciperanno una delegazione di politici e di ricercatori dalla regione Assia, tra cui il direttore della HLZ, Dr. Heidenreich e uno dei curatori del libro, lo storico Prof S. Neitzel. Ci sarà poi lo storico prof. Luca Baldissara, autore, insieme al Prof. Paolo Pezzino, del fondamentale testo, Il massacro. Guerra ai civili a Monte Sole, edito da Il Mulino nel 2009. Sarà presente infine Donatella Bortolazzi, assessora regionale alle relazioni internazionali, pace e cooperazione internazionale.

  • 5/9/2010, ore 11:00 - Bologna, Collegio Erasmus, Via de' Chiari 8

    The Transition from an Emigration Country to an Immigration Country - Una transizione italiana: da paese di emigrazione a paese di immigrazione

    Seminario-tavola rotonda, nell'ambito del progetto congiunto EUROPAEUM-ISHA-EUROCLIO Connecting Europe Through History - Experiences and Perceptions of Migrations in Europe. Quali riflessi ha avuto tale transizione sulla formazione storica degli studenti e, più in generale sulla scuola? Alcuni formatori e insegnanti di storia italiani condivideranno le loro esperienze con i colleghi italiani e stranieri. I partecipanti saranno impegnati in una discussione su "buone pratiche" e strategie di inclusione. Il seminario si svolgerà dalle 11:00 alle 16:30. A seguire, per chi fosse interessato, la presentazione della Summer School di EUROPAEUM, Media, Europe & Democracy. Il seminario si svolgerà in parte in inglese e in parte in italiano. E' garantita la traduzione consecutiva dall'inglese all'italiano. Data la limitata capienza della sala, saranno accolte soltanto 20 iscrizioni. Coloro che desiderano partecipare sono perciò pregati di iscriversi presto, inviando una mail a landis@landis.191.it Per scaricare il programma:

  • 5/6/2010, ore 9:30 - Gattatico (RE), Museo Cervi

    ANDARE A MEMORIA. La questione dei Luoghi della Memoria in Italia: una discussione

    I luoghi di memoria della seconda guerra mondiale in Italia rappresentano un paesaggio diffuso sul territorio nazionale, nel quale si riconoscono eventi e processi riconducibili alle responsabilità del fascismo, all’occupazione tedesca dell’Italia, alla presenza e all’azione della Resistenza. Sono presidi territoriali e memoriali al servizio della ricerca storica, della formazione, della coscienza civile del Paese. Paesaggi della memoria rappresenta una scommessa tesa a coordinare e a sviluppare le attività di varie istituzioni, secondo precisi riferimenti metodologici e scientifici, con attenzione alle specificità di ogni luogo di memoria; una rete rivolta al grande pubblico, alle agenzie educative, alle istituzioni per moltiplicare le opportunità di conoscenza sulla nostra storia contemporanea e tenere vivo il dialogo tra le generazioni. Andare a memoria è il primo appuntamento di questo dibattito aperto, un percorso di mutuo riconoscimento e di rilancio del ruolo fondamentale che i luoghi hanno o possono avere nella costruzione dell’identità nazionale. “Andare a memoria” è anche un invito a leggere il tempo nello spazio, attraverso le suggestioni delle discipline che interrogano oggi queste realtà, la loro presenza nel paesaggio contemporaneo, il loro ruolo pubblico. Programma: Sabato 5 giugno ore 9 - II SESSIONE. Quali discipline per interrogare un luogo di memoria? Tavola rotonda con: Monica Bruzzone (Università di Parma), Fabio Dei (Università di Siena), Franco Farinelli (Università di Bologna). Coordina: Mirco Zanoni. ore 15 - III SESSIONE. Luoghi di memoria del secondo conflitto mondiale: istanze, problemi, strategie politico-culturali. Incontro con David Bidussa (Fondazione Feltrinelli). Coordina la discussione Fausto Ciuffi.

  • 4/6/2010, Gattatico (RE), Museo Cervi

    ANDARE A MEMORIA. La questione dei Luoghi della Memoria in Italia: una discussione.

    I luoghi di memoria della seconda guerra mondiale in Italia rappresentano un paesaggio diffuso sul territorio nazionale, nel quale si riconoscono eventi e processi riconducibili alle responsabilità del fascismo, all’occupazione tedesca dell’Italia, alla presenza e all’azione della Resistenza. Sono presidi territoriali e memoriali al servizio della ricerca storica, della formazione, della coscienza civile del Paese. Paesaggi della memoria rappresenta una scommessa tesa a coordinare e a sviluppare le attività di varie istituzioni, secondo precisi riferimenti metodologici e scientifici, con attenzione alle specificità di ogni luogo di memoria; una rete rivolta al grande pubblico, alle agenzie educative, alle istituzioni per moltiplicare le opportunità di conoscenza sulla nostra storia contemporanea e tenere vivo il dialogo tra le generazioni. Andare a memoria è il primo appuntamento di questo dibattito aperto, un percorso di mutuo riconoscimento e di rilancio del ruolo fondamentale che i luoghi hanno o possono avere nella costruzione dell’identità nazionale. “Andare a memoria” è anche un invito a leggere il tempo nello spazio, attraverso le suggestioni delle discipline che interrogano oggi queste realtà, la loro presenza nel paesaggio contemporaneo, il loro ruolo pubblico. Programma del seminario: Venerdì 4 giugno ore 11: La nascita di "Paesaggi della memoria - Coordinamento dei luoghi della seconda guerra mondiale in Italia". Ne discutono: Rossella Cantoni (Ist. A. Cervi), Carla Nespolo (ANPI e ISRAL), Massimo Mezzetti (Assessore alla Cultura Regione Emilia-Romagna), Maurizio Fallace (Ministero Beni Culturali), Janusz Marszalek (Sindaco di Oswiecim). ore 15 - I SESSIONE. Luoghi di memoria, contemporaneità, coscienza civile: una difficile convivenza? Intervengono Daniele Jalla (Città di Torino) e Carmen Leccardi (Università Bicocca, Milano). Coordinano M. Laura Marescalchi e Nadia Baiesi. Continua sabato 5, v.

  • 29/5/2010, ore 11:00 - Bologna, appuntamento davanti alla sede del LANDIS, Via Sant'Isaia 18

    La Bologna degli anni Settanta. Visita guidata.

    Sabato 29 maggio, nell'ambito del progetto Bologna Città Educativa, il LANDIS propone una visita guidata alla Bologna degli anni Settanta, condotta dalla dott.ssa Cinzia Venturoli (già direttrice del CEDOST-Centro di documentazione storico politica su stragismo, terrorismo e violenza politica). Sono previste due partenze: alle 11:00 e alle 15:00. L'appuntamento è davanti alla sede del LANDIS, in Via Sant'Isaia 18. La visita dura circa due ore. Si tratta di un percorso di memoria della Bologna del periodo 1977-1980, durante il quale sarà fornita l'indispensabile contestualizzazione storica. Tappe fondamentali: Piazza Maggiore, la zona universitaria, e la Stazione Centrale. Numero massimo per gruppo: 20 persone. Prenotazione obbligatoria entro il 27/05/2010 all'indirizzo e-mail landis@landis.191.it. Oppure allo 051 333217 (ore 9:30-13:30).

  • 7/5/2010, ore 17:30 - Bologna, Sala del Refettorio, ex Convento di San Mattia, Via Sant'Isaia 20

    Il Dodicesimo Quaderno. Gli 83 giorni di Etty Hillesum ad Auschwitz

    Presentazione del libro Il Dodicesimo Quaderno. Gli 83 giorni di Etty Hillesum ad Auschwitz di Giuseppe Bovo. Ne discutono: Giancarla Codrignani, M. Laura Marescalchi, Fausto Ciuffi, Giorgio Marcon. Sarà presente l'autore. Coordina Luca Alessandrini. "Martedì 7 settembre 1943. Sul vagone n. 12 Etty parte per Birkenau. Su quel treno ci sono 170 bambini, 602 adulti, 215 anziani. Morirà il 30 novembre 1943. In 83 giorni Etty ha forse scritto qualcosa. Ci piace immaginare il suo dodicesimo quaderno. L'ultimo di una giovane che ha conosciuto una straordinaria pienezza di vita." (G. Bovo)

  • 16/4/2010, Bologna, Scuola Carducci, Via Dante 3

    La scuola italiana dal secondo dopoguerra alla vigilia del boom economico

    La giornata di studi - organizzata dai tre Istituti bolognesi insieme al CESP (Centro Studi per la Scuola Pubblica) - intende proseguire il percorso di ricerca e confronto tra studiosi/e e insegnanti iniziato nel 2005 sulla scuola fascista e continuato con la preparazione del volume relativo presentato a Bologna il 2 marzo scorso. Questa nuova tappa mira a esplorare la scuola nazionale che esce dalla Seconda guerra mondiale, gli anni della ricostruzione e della mancata epurazione, della forte ingerenza della Chiesa cattolica, della Costituzione e della Guerra fredda. Le relazioni del mattino (9:30-13:00), affidate a storici di esperienza, offriranno una panoramica generale, mentre nel pomeriggio (14:30-17:00) si formeranno gruppi di lavoro operativi, per i quali si accettano proposte. L'ottica del convegno è di conciliare la scientificità dell'approccio storiografico con l'esigenza di privilegiare il riferimento diretto alle fonti per un possibile utilizzo nell'attività didattica. Per informazioni e iscrizioni: cespbo@gmail.com oppure landis@landis.191.it Scarica il "pacchetto partecipazione" (lettera ai Dirigenti scolastici, Programma, Domanda di esonero dal servizio e Modulo di iscrizione). Il Modulo di iscrizione è disponibile anche in formato Word

  • 2/3/2010, ore 17:00 - Bologna, Dipartimento di Discipline storiche (Aula Gambi), P.zza S. Giovanni in Monte 2

    La scuola fascista. Istituzioni, parole d'ordine e luoghi dell'immaginario

    Presentazione del volume La scuola fascista. Istituzioni, parole d'ordine e luoghi dell'immaginario, a cura di Davide Montino e Gianluca Gabrielli, Ombre Corte, Verona 2009. Intervengono per il LANDIS Alberto Preti (Università di Bologna) e Paolo Bernardi (ITC "Rosa Luxemburg" di Bologna). Sarà presente uno dei curatori, Gianluca Gabrielli (CESP). Gli insegnanti potranno prendere accordi per attività sul tema con la responsabile didattica di ISREBO. Nato da un fortunato seminario bolognese, organizzato dal CESP (Centro Studi per la Scuola Pubblica) in collaborazione col LANDIS nel 2005, La scuola fascista guida il lettore in un documentato viaggio nella scuola del ventennio. Costruito in forma di lemmario, il volume passa in rassegna le istituzioni, le parole d’ordine del regime e i luoghi dell’immaginario in formazione, per restituire il ritratto di una formidabile macchina retorica volta all’indottrinamento delle nuove generazioni, prendendo le distanze dall’immagine assolutoria di una scuola fascistizzata solo in superficie, come vorrebbe certa storiografia. Scarica la locandina:

  • 1/3/2010, ore 16:30 - Bologna, Via Sant'Isaia 18, Aula video dell'Istituto Regionale Parri

    Esperienze di dialogo fra israeliani e palestinesi

    Confronto fra esperienze di dialogo fra israeliani e palestinesi promosse in Italia. Tavola rotonda promossa dal Coordinamento delle Associazioni per Monte Sole, di cui il LANDIS è parte. Partecipano: Nadia Baiesi, già direttrice della Scuola di Pace di Monte Sole, Elena Bergonzini, educatrice nei Campi di pace a più voci della Scuola di Pace di Monte Sole, l'Associazione Fiori di Pace di Verona. L'incontro si avolge nell'ambito della Settimana per la Pace (1-7 marzo) della Provincia di Bologna. Scarica il programma dell'intera settimana:

  • 25/2/2010, Milano, Auditorium della Civica Scuola Media "Manzoni", P.zza XXV Aprile, 8

    Educazione alla cittadinanza interculturale e storia. Pratiche di democrazia e revisione dei curricoli.

    Seminario di formazione promosso da IRIS / Insegnamento e ricerca interdisciplinare di storia, in collaborazione con Clio 92, GRECEH / Groupe de recherche sur l’éducation à la citoyenneté et l’enseignement de l’histoire della Università di Montréal e LANDIS / Laboratorio nazionale per la didattica della storia. L’iniziativa si terrà, fra le 9 e le 13 e fra le 14.30 e le 16.30. Il Seminario intende approfondire le relazioni fra storia ed educazione alla cittadinanza democratica e interculturale, tenendo conto dei princìpi ispiratori delle Carte internazionali dei diritti e della Costituzione repubblicana, della ‘strategia di Lisbona’ e delle raccomandazioni europee in materia di competenze chiave per l’apprendimento lungo tutto l’arco della vita e di educazione alla cittadinanza democratica e attiva, delle indicazioni ministeriali per la scuola di base e per il nuovo obbligo scolastico e della politica scolastica del governo in carica (con particolare riferimento a Cittadinanza e Costituzione), ma anche delle sensate esperienze didattiche e delle proposte di ong, Beni culturali e associazioni democratiche della scuola e delle occasioni del ‘calendario civile’ (27 gennaio, 10 febbraio, 25 aprile, 2 giugno ecc.), del 2010 Anno Europeo della lotta alla povertà e all’esclusione sociale e del prossimo 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Questa iniziativa si giova di un’indispensabile prospettiva comparata e interculturale sui rapporti fra educazione alla cittadinanza e storia, garantita in modo particolare dal contributo del Greceh, validamente rappresentato dal professor Marc-André Éthier, uno dei massimi esperti canadesi e internazionali della problematica. Per le iscrizioni, aperte fino al 23 febbraio, inviare la scheda allegata a maurizio.gusso@rcm.inet.it oppure via fax allo 02 29512889.

  • 23/2/2010, Università di Bologna. Via Belmeloro 14, Aula L e Via Cartoleria 5, Sala Convegni

    Costruire memoria. Seminario di studi per il Giorno della Memoria 2010

    Il seminario intende essere una occasione di riflessione sulla post-memory, ossia il rapporto che si instaura nei confronti della memoria di eventi del passato, spesso drammatici, di cui non si è stati diretti protagonisti. Mattinata, ore 10:00-13:00 Via Belmeloro 14, aula L Aprirà i lavori una testimone di eccellenza, Vera Vigevani Jarach, che offrirà il punto di vista di chi ha vissuto tanto la persecuzione razziale in Italia quanto il dramma della desaparicion in Argentina, dove si trova oggi impegnata in primo piano nel confronto con una società chiamata a costruire memoria di quei tragici eventi, anche a beneficio delle giovani generazioni che non li hanno vissuti. Alla sua testimonianza si affiancherà la riflessione teorica di Raffaella Di Castro sui "testimoni del non-provato". Pomeriggio, ore 15:00-18:00 Via Cartoleria 5, Sala Convegni Seguiranno poi, nel pomeriggio, una serie di interventi dedicati alla tematizzazione della post-memory in un percorso educativo condotto a partire dai cosiddetti "luoghi di memoria", nel cinema e nella letteratura di diverse aree linguistiche. Il LANDIS ha curato l'organizzazione scientifica di questo seminario insieme al Coordinamento delle Associazioni per la Scuola di Pace di Monte Sole, di cui fa parte, col sostegno dell'Università di Bologna, Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere Moderne. In quanto soggetto qualificato per l’aggiornamento in base al DM 177/2000, il LANDIS dispone dell’autorizzazione alla partecipazione alle proprie attività in orario di servizio per il personale scolastico di ogni ordine di scuola ai sensi dell’articolo 64 comma 4-5-6-7 del CCNL 2006-2009. Scarica il programma:

  • 11/12/2009, ore 18:30 - Bologna, Circolo Passepartout, Via Galliera 25/a

    Incontro con Enrico Calamai

    In occasione della Giornata Internazionale dei Diritti Umani, l'Associazione dei Residenti Argentini in Emilia-Romagna (A.Re.A.) e il LANDIS incontrano l'ex diplomatico che tra il 1976 e il 1977, sfidando la posizione del Governo italiano e la brutale violenza della dittatura argentina, ha soccorso molte persone in pericolo. Sarà un modo per ripercorrere un periodo oscuro della storia italiana, nel contesto internazionale definito dalla Guerra fredda. E per riflettere sulla responsabilità personale di chi si trova a dover effettuare una scelta in situazioni estreme; come scrive lo stesso Calamai nel suo libro Niente asilo politico. Diplomazia, diritti umani e desaparecidos (Feltrinelli, Milano 2006):"C'è un solo modo per non essere colpevole anch'io: fare qualcosa". Intervengono Cinzia Venturoli (LANDIS) e Flaviano Tarducci (A.Re.A.). Introducono l'incontro Susana Bonaldi e M. Laura Marescalchi. Scarica il volantino

  • 3/12/2009, ore 15:30 - Università di Bologna, Dipartimento di Lingue, Via Cartoleria 5 Sala Convegni Ciclo: Guardando a Levante: il mondo medio-orientale tra passato e presente

    Coordinate storico-politiche del Medio Oriente contemporaneo (1923-2003)

    Prosegue giovedì 3 dicembre il ciclo di conferenze che il Coordinamento delle Associazioni per la Scuola di Pace di Monte Sole, di cui il LANDIS fa parte, ha organizzato per la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università di Bologna. Il secondo appuntamento, dalle 15:30 alle 17:00, è col Prof. Emanuele Castelli (Università di Forlì) e sarà dedicato all’esplorazione delle Coordinate storico-politiche del Medio Oriente contemporaneo (1923-2003). Le date dei prossimi due appuntamenti saranno comunicate a breve.

  • 01/12/2009, Ciclo: Guardando a Levante: il mondo medio-orientale tra passato e presente

  • 1/12/2009, ore 10:00 - Università di Bologna, Dipartimento di Lingue, Via Cartoleria 5 Sala Convegni Ciclo: Guardando a Levante: il mondo medio-orientale tra passato e presente

    Medio Oriente: riflessioni su un orizzonte disciplinare

    Si apre il ciclo di conferenze che il Coordinamento delle Associazioni per la Scuola di Pace di Monte Sole, di cui il LANDIS fa parte, ha organizzato per la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università di Bologna. Il primo appuntamento, dalle 10:00 alle 12:00, col Prof. Fabio Todesco (Terre Memoria e Pace), è dedicato a Medio Oriente: riflessioni su un orizzonte disciplinare.

  • 27/10/2009, Comune di Bologna Politiche Scolastiche, Via Ca' Selvatica 7

    Giornata di formazione Cittadinanza e Costituzione

    Nell’ambito delle iniziative legate alla sperimentazione ministeriale su Cittadinanza e Costituzione (legge n. 169, 30.10.2008) ISREBO e LANDIS propongono agli insegnanti della scuola secondaria di primo e secondo grado una giornata di riflessione che metta in connessione i contenuti della materia con le esigenze didattiche disciplinari ed evidenzi la pluralità degli approcci che si possono attuare nelle classi. L’iniziativa si articola in due momenti: al mattino si darà spazio alla riflessione e discussione sulla base degli intereventi di esperti, al pomeriggio sarà attivato uno sportello di supporto per l’elaborazione di percorsi didattici individualizzati. L'iniziativa ha il Patrocinio dell'USR dell'Emilia-Romagna. Scarica il programma e il modulo di adesione:

  • 11/6/2009, ore 15:30 - Bologna, Aula proiezioni dell’Istituto Parri Emilia-Romagna, Via Sant’Isaia 18

    Presentazione del volume: Competenze e insegnamento della storia nella formazione dei futuri docenti (premio Ermanno Rosso 2007/2008)

    In occasione dell’Assemblea annuale del LANDIS, che si terrà nella stessa sede dalle 11:00 alle 14:00, avrà luogo la presentazione del volume "Competenze e insegnamento della storia nella formazione dei futuri docenti. I percorsi didattici di tirocinio SSIS premiati e segnalati in occasione della borsa di studio intitolata alla memoria di Ermanno Rosso - 2007/2008", Ed. Aspasia, Bologna 2009. Ai presenti sarà data in omaggio una copia del volume. Per raggiungere Via Sant’Isaia 18, dalla Stazione Centrale: bus n. 21, alla fermata che si trova di fronte all’uscita del Piazzale Ovest; scendere alla prima fermata di Via Sant’Isaia e tornare leggermente indietro. Scarica l’invito:

  • 7/5/2009, ore 16:00 - Sala dello Zodiaco, Provincia di Bologna, Via Zamboni 13

    Donne nella deportazione

    Presentazione dei volumi: Essere donne nei Lager, a cura di Alessandra Chiappano (Giuntina) e Non si è mai ex deportati. Una biografia di Lidia Beccaria Rolfi di Bruno Maida (UTET). Ne discuteranno con gli autori Dianella Gagliani dell’Università di Bologna e Valentina Greco, ricercatrice. L’incontro sarà introdotto dall’Assessora provinciale alla Cultura e alle Pari opportunità Simona Lembi e coordinato da Nadia Baiesi, vice presidente del LANDIS. L’iniziativa è stata organizzata dal LANDIS in collaborazione con l’Istituto per la Storia della Resistenza e dell’età contemporanea nella provincia di Bologna (ISREBO) e con il Centro delle Donne di Bologna. Scarica la locandina:

  • 2/4/2009, ore 09:00 - Bologna, Facoltà di Scienze della Formazione - Aula Magna, Via Filippo Re 6

    Verso una cittadinanza europea? Il contesto italiano

    Questo sarà il tema affrontato dalla Presidente del LANDIS Aurora Delmonaco nella terza giornata del Convegno Internazionale Italo-Spagnolo di Didattica delle Scienze Sociali, dedicato a "L’educazione alla cittadinanza europea e la formazione degli insegnanti. Un progetto educativo per la Strategia di Lisbona". Il convegno, il cui principale organizzatore è l’Associazione Clio ’92, si svolge sotto le insegne del DIPAST, la rete di didattica della storia e del patrimonio, nata di recente presso l’Università di Bologna, di cui anche il LANDIS fa parte. Scarica il programma completo:

  • 28/3/2009, ore 9:30 - Università di Reggio Emilia - Facoltà di Scienze della Formazione

    Laboratorio di storia

    M. Laura Marescalchi e Marinella Sarti del LANDIS incontreranno studenti e studentesse che seguono il corso della dr.ssa Silvia Scatena, per un seminario sul laboratorio di storia come esito del rinnovamento della didattica della storia iniziato negli anni Settanta.

  • 19/3/2009, ore 09:30 - Museo Cervi, Gattatico (RE)

    L’INTERVISTA VIDEOREGISTRATA TRA ARCHIVIO E DIDATTICA. Fonti orali Luoghi della memoria Musei di storia

    Giornata di studio. L’attività è rivolta a docenti, formatori e operatori didattici/culturali. In un momento storico in cui si sta esaurendo la stagione dell’incontro diretto coi testimoni, può essere opportuno riflettere sulla raccolta e sull’uso didattico dell’intervista videoregistrata. Si propone pertanto una giornata di studio su questo particolare tipo di fonti orali, con riferimento alle esperienze di luoghi di memoria e di musei di storia. La tematica sarà sviluppata prendendo le mosse dalla presentazione di alcune esperienze particolari profondamente diverse le una dalle altre; da queste emergeranno alcuni nodi problematici che saranno discussi da un esperto. In una seconda parte, si terrà un incontro-dibattito, che vedrà la partecipazione di rappresentanti delle sezioni didattiche di musei o altre istituzioni che hanno fondato parte del loro patrimonio, della loro struttura espositiva, o della loro prassi educativa sull’uso di fonti orali videoregistrate. Per il programma e la scheda di iscrizione (da inviare entro il 6/03/2009):

  • 2/3/2009, ore 09:00 - Milano, Auditorium della Civica Scuola Media “Manzoni”, Piazza XXV Aprile, 8

    Storia ed educazione alla cittadinanza democratica e interculturale

    Seminario di formazione organizzato da IRIS, in collaborazione con Clio ’92, GRECEH e LANDIS. I lavori si svolgeranno in due sessioni: ore 9-13 e 14.30-16.30. Il Seminario intende approfondire le relazioni fra storia, educazione interculturale ed educazione alla cittadinanza democratica ed ai diritti dei minori, tenendo conto dei princìpi ispiratori della Costituzione repubblicana e delle Carte internazionali dei diritti, delle raccomandazioni europee in materia di competenze chiave per l’apprendimento lungo tutto l’arco della vita e di educazione alla cittadinanza democratica, delle indicazioni ministeriali per la scuola di base e per il nuovo obbligo scolastico e della politica scolastica del governo in carica (con particolare riferimento a Cittadinanza e Costituzione), ma anche delle sensate esperienze didattiche e delle proposte di ong e associazioni democratiche della scuola. Le persone interessate sono invitate cortesemente a iscriversi al Seminario entro il 27.2.2009 per e-mail (maurizio.gusso@rcm.inet.it) o per fax (02-29512889). Vai al programma e alla scheda di iscrizione:

  • 2/3/2009, ore 14:00 - Bologna, Via Aldo Moro 50 - Assemblea legislativa - Sala C

    Istituzioni italiane e partecipazione democratica - 5° modulo del pacchetto formativo Partecipa.net

    Lunedì 2 marzo, a Bologna, in Via A. Moro 50, presso la sede dell’Assemblea legislativa della Regione, sala C, ore 14-17, Francesco Monducci del LANDIS presenterà una proposta di rilevanze volte a individuare un percorso sulla partecipazione nella storia d’Italia. Si tratta del quinto modulo formativo per docenti, nell’ambito del progetto Partecipa.net. Per informazioni ed iscrizioni: Michela Zingone mzingone@regione.emilia-romagna.it 051 6395043

  • 14/12/2008, ore 11:30 - RAI Edu1

    Documentario da Percorsi di storia e memoria: Argentina-Italia

    Nei giorni 13 e 14 dicembre, su RAI Edu1, andranno in onda le due parti del documentario "Desaparecidos. 1976-78. Argentina: lo sterminio di una generazione" di Francesca Silvestre e Francesco Iannello girato lo scorso aprile a Pozzuoli, in occasione dell’iniziativa AICEW-LANDIS con Lita Boitano e Vera Jarach. Le puntate saranno trasmesse alle 11:30 e andranno in replica alle 12:30, 18:30, 20:30, 2:30. Per informazioni sull’iniziativa di Pozzuoli:

  • 13/12/2008, ore 11:30 - RAI Edu1

    Documentario da Percorsi di storia e memoria: Argentina-Italia

    Nei giorni 13 e 14 dicembre, su RAI Edu1, andranno in onda le due parti del documentario "Desaparecidos. 1976-78. Argentina: lo sterminio di una generazione" di Francesca Silvestre e Francesco Iannello girato lo scorso aprile a Pozzuoli, in occasione dell’iniziativa AICEW-LANDIS con Lita Boitano e Vera Jarach. Le puntate saranno trasmesse alle 11:30 e andranno in replica alle 12:30, 18:30, 20:30, 2:30. Per informazioni sull’iniziativa di Pozzuoli:

  • 12/12/2008, ore 11:00 - Bologna, Via Aldo Moro, Fiera District

    Diritti’n Scena

    Il LANDIS sarà presente alla manifestazione organizzata a Bologna dall’Assemble legislativa della Regione Emilia-Romagna in occasione del 60° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, VENERDI’ 12 DICEMBRE, dalle 11:00 alle 13:00, nello spazio dell’Anne Frank House, con cui da tempo collabora. Presenterà CITIZEN. Il videogioco della cittadinanza, un CD-Rom che coniuga l’insegnamento della storia con l’educazione alla cittadinanza e la conoscenza della Costituzione e dei principali documenti internazionali a tutela dei diritti umani. Agli intervenuti sarà data in omaggio una copia del CD-Rom, fino a esaurimento. Per il programma dell’intera manifestazione Diritti’ Scena:

  • 2/12/2008, ore 16:00 - Bologna, Via Sant’Isaia 20, Sala ex Refettorio del Convento di San Mattia

    Presentazione libro di Luciana Nissim Momigliano, Ricordi della casa dei morti e altri scritti

    (Giuntina, Firenze 2008). La curatrice Alessandra Chiappano ne discute con Francesco M. Feltri. Introduce Nadia Baiesi, vice presidente del LANDIS. Scarica l’invito:

  • 6/11/2008, ore 09:00 - Bologna, Sala polivalente dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna, Via A. Moro 50

    Giornata di formazione sulle leggi antiebraiche (1938-1945)

    L’iniziativa è promossa dal LANDIS in collaborazione con la Fondazione Anne Frank, nell’ambito della convenzione di quest’ultima con la Regione Emilia-Romagna. La giornata sarà suddivisa in due parti, distinte ma non scollegate: una, al mattino, dedicata ad alcuni "interventi magistrali" di taglio storiografico e di scienze sociali in senso lato, indirizzati sia a docenti e a specializzandi Ssis, sia a studenti dell’ultimo anno di scuola superiore; alle voci degli esperti saranno alternate voci di testimoni esemplari dell’esclusione di ieri e di oggi. Il pomeriggio sarà poi dedicato all’illustrazione di attività laboratoriali, rivolte a docenti preferibilmente, ma non esclusivamente, di scuola media/biennio delle superiori. Per quanto riguarda la sessione del pomeriggio, si entrerà più specificamente nel merito dell’attività didattica, attraverso l’illustrazione di metodi e/o esperienze svolte da parte dell’Anne Frank e del Landis. Poiché contestualmente sarà allestita la mostra storico-documentaria realizzata dal CDEC di Milano 1938-1945 La persecuzione degli ebrei in Italia. Documenti per una storia, si pensa anche a una presentazione della stessa da parte di un/una rappresentante del CDEC. Dalle relazioni del mattino, dovrebbe emergere un quadro completo delle questioni che lo studio delle leggi antiebraiche implica. Innanzi tutto, attraverso una chiara ed esaustiva informazione sull’oggetto di studio: di cosa parliamo, quando parliamo delle "leggi razziali" del 1938? qual è il dibattito attualmente in corso sul rapporto tra antisemitismo, razzismo e fascismo? In questo quadro, potrebbe non essere superfluo uno sguardo su chi/quanti/dove erano gli ebrei nell’Italia dell’anteguerra. Poi, attraverso una riflessione che porti ad ampliare lo sguardo, inserendo lo studio delle leggi antiebraiche in un contesto di lungo periodo: che configurazione assume l’ideologia razzista nell’Italia fascista? come si origina la legislazione razziale in Italia? ha a che vedere con caratteristiche culturali presenti ancora nella società odierna? In altre parole, da una riflessione che assuma come osservatorio peculiare la condizione ebraica nel dopoguerra, emergono elementi di continuità tra l’Italia fascista e l’Italia repubblicana? Tali domande dovrebbero avere, tra l’altro, lo scopo di smontare lo stereotipo, ancora diffuso nell’opinione comune, del "bravo italiano". Ultimo, ma non meno importante aspetto da indagare è l’esplicitazione dei meccanismi che portano i singoli e le collettività alla costruzione dello stereotipo e all’esclusione: discipline come la psicologia sociale e la semiotica ci forniscono strumenti adeguati per una riflessione fortemente legata a quella dimensione di educazione alla cittadinanza, che è inscindibile da una completa formazione storica. Per informazioni e iscrizioni: landis@landis.191.it, tel.: 051 333217. Il programma e la scheda di iscrizione si possono scaricare direttemente dal sito del LANDIS:

  • 4/11/2008, ore 15:00 - Aula multimediale dell’IIS "Crescenzi-Pacinotti", Via Saragozza 7-9, Bologna

    C’è manuale e manuale. I libri di testo di storia oggi

    Incontro seminariale per docenti e dirigenti con il Gruppo di ricerca sull’analisi dei manuali scolastici degli Istituti della rete Insmli dell’Emilia-Romagna. Interverrà Scipione Guarracino. Per informazioni, contattare gli organizzatori: LANDIS, Cedost, IsreBo, Ist. Regionale Parri (sez. didattica). Scarica l’invito:

  • Scuola di Pace di Monte Sole, Loc. San Martino, Marzabotto (BO)

    Seminario: Resistenza e guerra civile in Italia 1943-1945. Storia e memoria / Tagung: Widerstand und Bürgerkrieg in Italien 1943-1945. Geschichte und Erinnerung

    Gli sguardi incrociati della storiografia italiana e di quella tedesca su quei drammatici venti mesi della storia italiana e sulle successive politiche e retoriche del ricordo e della memoria collettiva. Un’occasione di aggiornamento professionale, ma anche di incontro e di scambio per docenti italiani e tedeschi; un possibile punto di partenza per moduli CLIL o progetti europei. Il seminario è organizzato dall’Hessische Landeszentrale für politische Bildung e dalla Scuola di Pace di Monte Sole, con la collaborazione del Landis e la consulenza scientifica dell’Ist. Parri di Bologna. Per l’iscrizione, da effettuare entro il 30 aprile p.v., è richiesta una quota di 30 euro da versare sul c/c della Scuola di Pace di Monte Sole: IT33G063850240107400101279K (mentre è gratuita per i soci Landis). Sono disponibili 40 posti. E’ possibile consumare i pasti presso la struttura convenzionata Il Poggiolo a 12 euro (bevande escluse). Per un massimo di 20-25 persone, è possibile anche pernottare presso la Scuola di Pace, al costo di 20 euro per notte in stanza doppia. Scarica il programma

  • 25/5/2008, Scuola di Pace di Monte Sole, Loc. San Martino, Marzabotto (BO)

    Seminario: Resistenza e guerra civile in Italia 1943-1945. Storia e memoria / Tagung: Widerstand und Bürgerkrieg in Italien 1943-1945. Geschichte und Erinnerung

    Gli sguardi incrociati della storiografia italiana e di quella tedesca su quei drammatici venti mesi della storia italiana e sulle successive politiche e retoriche del ricordo e della memoria collettiva. Un’occasione di aggiornamento professionale, ma anche di incontro e di scambio per docenti italiani e tedeschi; un possibile punto di partenza per moduli CLIL o progetti europei. Il seminario è organizzato dall’Hessische Landeszentrale für politische Bildung e dalla Scuola di Pace di Monte Sole, con la collaborazione del Landis e la consulenza scientifica dell’Ist. Parri di Bologna. Per l’iscrizione, da effettuare entro il 30 aprile p.v., è richiesta una quota di 30 euro da versare sul c/c della Scuola di Pace di Monte Sole: IT33G063850240107400101279K (mentre è gratuita per i soci Landis). Sono disponibili 40 posti. E’ possibile consumare i pasti presso la struttura convenzionata Il Poggiolo a 12 euro (bevande escluse). Per un massimo di 20-25 persone, è possibile anche pernottare presso la Scuola di Pace, al costo di 20 euro per notte in stanza doppia. Scarica il programma

  • ore 16:30 - Pozzuoli (NA), Biblioteca civica "R. Artigliere", Via Antonino Pio 26, Rione Toiano

    Percorsi di storia e memoria tra Argentina e Italia

    Incontro con Vera Vigevani Jarach (Madres de Plaza de Mayo) e Angela Boitano (Familiares de Desaparecidos y Detenidos por Razones Politicas). L’iniziativa è un momento di un più ampio percorso di ricerca e di costruzione della memoria attraverso la storia, e della storia attraverso la memoria, un "Laboratorio diffuso" istituito dalla Commissione Formazione dell’Insmli e dal Landis, che ha corrispondenti in altre città. Capofila del "laboratorio" è l’associazione Aicew di Pozzuoli (NA) che ospita l’iniziativa, alla cui organizzazione hanno concorso anche Insmli e Landis, cui Aicew è associata. Scarica il programma:

  • 28/4/2008, ore 16:30 - Pozzuoli (NA), Biblioteca civica "R. Artigliere", Via Antonino Pio 26, Rione Toiano

    Percorsi di storia e memoria tra Argentina e Italia

    Incontro con Vera Vigevani Jarach (Madres de Plaza de Mayo) e Angela Boitano (Familiares de Desaparecidos y Detenidos por Razones Politicas). L’iniziativa è un momento di un più ampio percorso di ricerca e di costruzione della memoria attraverso la storia, e della storia attraverso la memoria, un "Laboratorio diffuso" istituito dalla Commissione Formazione dell’Insmli e dal Landis, che ha corrispondenti in altre città. Capofila del "laboratorio" è l’associazione Aicew di Pozzuoli (NA) che ospita l’iniziativa, alla cui organizzazione hanno concorso anche Insmli e Landis, cui Aicew è associata. Scarica il programma:

  • 13/3/2008, Ssis dell’Emilia-Romagna

    In memoria di Ermanno Rosso

    II bando borse di studio "in memoria di Ermanno Rosso" riservate a tesi discusse presso le SSIS dell’Emilia-Romagna. Scadenza: 31/03/2008. L’APS (Associazione Progetto per la Scuola) di Bologna e il LANDIS (Laboratorio Nazionale di Didattica della Storia), in collaborazione con Istituto Storico Parri, Clio ’92, Isrebo, Cedost, bandiscono un concorso per 2 premi da assegnare alle tesi o relazioni finali riguardanti percorsi sperimentali di didattica della Storia e/o di didattica della Filosofia, presentate presso le SSIS delle Università dell’Emilia Romagna, negli anni accademici 2006/2007 e 2007/2008. Scarica il bando e il fac-simile di domanda:

  • 3/3/2008, Ssis dell’Emilia-Romagna

    In memoria di Ermanno Rosso

    II bando borse di studio "in memoria di Ermanno Rosso" riservate a tesi discusse presso le SSIS dell’Emilia-Romagna. Scadenza: 31/03/2008. L’APS (Associazione Progetto per la Scuola) di Bologna e il LANDIS (Laboratorio Nazionale di Didattica della Storia), in collaborazione con Istituto Storico Parri, Clio ’92, Isrebo, Cedost, bandiscono un concorso per 2 premi da assegnare alle tesi o relazioni finali riguardanti percorsi sperimentali di didattica della Storia e/o di didattica della Filosofia, presentate presso le SSIS delle Università dell’Emilia Romagna, negli anni accademici 2006/2007 e 2007/2008. Scarica il bando e il fac-simile di domanda:

  • 22/2/2008, Ssis dell’Emilia-Romagna

    In memoria di Ermanno Rosso

    II bando borse di studio "in memoria di Ermanno Rosso" riservate a tesi discusse presso le SSIS dell’Emilia-Romagna. Scadenza: 31/03/2008. L’APS (Associazione Progetto per la Scuola) di Bologna e il LANDIS (Laboratorio Nazionale di Didattica della Storia), in collaborazione con Istituto Storico Parri, Clio ’92, Isrebo, Cedost, bandiscono un concorso per 2 premi da assegnare alle tesi o relazioni finali riguardanti percorsi sperimentali di didattica della Storia e/o di didattica della Filosofia, presentate presso le SSIS delle Università dell’Emilia Romagna, negli anni accademici 2006/2007 e 2007/2008. Scarica il bando e il fac-simile di domanda:

  • 12/2/2008, Ssis dell’Emilia-Romagna

    In memoria di Ermanno Rosso

    II bando borse di studio "in memoria di Ermanno Rosso" riservate a tesi discusse presso le SSIS dell’Emilia-Romagna. Scadenza: 31/03/2008. L’APS (Associazione Progetto per la Scuola) di Bologna e il LANDIS (Laboratorio Nazionale di Didattica della Storia), in collaborazione con Istituto Storico Parri, Clio ’92, Isrebo, Cedost, bandiscono un concorso per 2 premi da assegnare alle tesi o relazioni finali riguardanti percorsi sperimentali di didattica della Storia e/o di didattica della Filosofia, presentate presso le SSIS delle Università dell’Emilia Romagna, negli anni accademici 2006/2007 e 2007/2008. Scarica il bando e il fac-simile di domanda:

  • 2/2/2008, Ssis dell’Emilia-Romagna

    In memoria di Ermanno Rosso

    II bando borse di studio "in memoria di Ermanno Rosso" riservate a tesi discusse presso le SSIS dell’Emilia-Romagna. Scadenza: 31/03/2008. L’APS (Associazione Progetto per la Scuola) di Bologna e il LANDIS (Laboratorio Nazionale di Didattica della Storia), in collaborazione con Istituto Storico Parri, Clio ’92, Isrebo, Cedost, bandiscono un concorso per 2 premi da assegnare alle tesi o relazioni finali riguardanti percorsi sperimentali di didattica della Storia e/o di didattica della Filosofia, presentate presso le SSIS delle Università dell’Emilia Romagna, negli anni accademici 2006/2007 e 2007/2008. Scarica il bando e il fac-simile di domanda:

  • 23/1/2008, Ssis dell’Emilia-Romagna

    In memoria di Ermanno Rosso

    II bando borse di studio "in memoria di Ermanno Rosso" riservate a tesi discusse presso le SSIS dell’Emilia-Romagna. Scadenza: 31/03/2008. L’APS (Associazione Progetto per la Scuola) di Bologna e il LANDIS (Laboratorio Nazionale di Didattica della Storia), in collaborazione con Istituto Storico Parri, Clio ’92, Isrebo, Cedost, bandiscono un concorso per 2 premi da assegnare alle tesi o relazioni finali riguardanti percorsi sperimentali di didattica della Storia e/o di didattica della Filosofia, presentate presso le SSIS delle Università dell’Emilia Romagna, negli anni accademici 2006/2007 e 2007/2008. Scarica il bando e il fac-simile di domanda:

  • Ssis dell’Emilia-Romagna

    In memoria di Ermanno Rosso

    II bando borse di studio "in memoria di Ermanno Rosso" riservate a tesi discusse presso le SSIS dell’Emilia-Romagna. Scadenza: 31/03/2008. L’APS (Associazione Progetto per la Scuola) di Bologna e il LANDIS (Laboratorio Nazionale di Didattica della Storia), in collaborazione con Istituto Storico Parri, Clio ’92, Isrebo, Cedost, bandiscono un concorso per 2 premi da assegnare alle tesi o relazioni finali riguardanti percorsi sperimentali di didattica della Storia e/o di didattica della Filosofia, presentate presso le SSIS delle Università dell’Emilia Romagna, negli anni accademici 2006/2007 e 2007/2008. Scarica il bando e il fac-simile di domanda:

  • 12/1/2008, Ssis dell’Emilia-Romagna

    In memoria di Ermanno Rosso

    II bando borse di studio "in memoria di Ermanno Rosso" riservate a tesi discusse presso le SSIS dell’Emilia-Romagna. Scadenza: 31/03/2008. L’APS (Associazione Progetto per la Scuola) di Bologna e il LANDIS (Laboratorio Nazionale di Didattica della Storia), in collaborazione con Istituto Storico Parri, Clio ’92, Isrebo, Cedost, bandiscono un concorso per 2 premi da assegnare alle tesi o relazioni finali riguardanti percorsi sperimentali di didattica della Storia e/o di didattica della Filosofia, presentate presso le SSIS delle Università dell’Emilia Romagna, negli anni accademici 2006/2007 e 2007/2008. Scarica il bando e il fac-simile di domanda:

  • 13/12/2007, ore 09:30 - Museo Fratelli Cervi, Via F.lli Cervi 9, Gattatico (RE)

    Musei di storia e laboratori didattici

    Qual è il rapporto che un museo di storia stabilisce col luogo in cui sorge e con le memorie di cui esso è portatore? Quali sono i principali problemi che deve affrontare? Come si concilia la stabilità di un allestimento museale con la mobilità della ricerca storica? Quale spazio hanno o dovrebbero avere in un museo di storia le esigenze didattico/educative? Come si può stabilire un proficuo rapporto tra il museo e la scuola? Questi sono alcuni degli interrogativi ai quali si cercherà di fornire risposte attraverso il dibattito fra i/le rappresentanti di alcuni tra i più significativi musei di storia italiani. Ad essi/e si aggiungerà una voce europea per dare alla riflessione un respiro più ampio. L’iniziativa ha il Patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale dell’Emilia-Romagna. Scarica il programma e la scheda di adesione:

  • Emilia-Romagna

    In memoria di Ermanno Rosso

    II bando borse di studio "in memoria di Ermanno Rosso" riservate a tesi discusse presso le SSIS dell’Emilia-Romagna. Scadenza: 31/03/2008. L’APS (Associazione Progetto per la Scuola) di Bologna e il LANDIS (Laboratorio Nazionale di Didattica della Storia), in collaborazione con Istituto Storico Parri, Clio ’92, Isrebo, Cedost, bandiscono un concorso per 2 premi da assegnare alle tesi o relazioni finali riguardanti percorsi sperimentali di didattica della Storia e/o di didattica della Filosofia, presentate presso le SSIS delle Università dell’Emilia Romagna, negli anni accademici 2006/2007 e 2007/2008. Scarica il bando e il fac-simile di domanda:

  • 21/11/2007, Emilia-Romagna

    In memoria di Ermanno Rosso

    II bando borse di studio "in memoria di Ermanno Rosso" riservate a tesi discusse presso le SSIS dell’Emilia-Romagna. Scadenza: 31/03/2008. L’APS (Associazione Progetto per la Scuola) di Bologna e il LANDIS (Laboratorio Nazionale di Didattica della Storia), in collaborazione con Istituto Storico Parri, Clio ’92, Isrebo, Cedost, bandiscono un concorso per 2 premi da assegnare alle tesi o relazioni finali riguardanti percorsi sperimentali di didattica della Storia e/o di didattica della Filosofia, presentate presso le SSIS delle Università dell’Emilia Romagna, negli anni accademici 2006/2007 e 2007/2008. Scarica il bando e il fac-simile di domanda:

  • 10/10/2007, ore 15:00 - Bologna, Ist. Parri, Via Sant’Isaia, 18/20

    Borse di studio in memoria di Ermanno Rosso

    In occasione del secondo anniversario della scomparsa di Ermanno Rosso, saranno consegnate ai vincitori le due borse di studio che il LANDIS e APS hanno stanziato per ricordarlo. Per saperne di più:

  • 9/10/2007, ore 15:00 - Empoli, Centro "R. Chiarini e R. Scappini", Via Torricelli 58/A

    Fonti orali e didattica della storia

    Il LANDIS, su richiesta del Comune di Empoli, organizza un seminario di due pomeriggi sull’uso delle fonti orali e sulla costruzione della memoria pubblica. V. programma allegato

  • 8/10/2007, ore 15:00 - Empoli, Centro "R. Chiarini e R. Scappini", Via Torricelli 58/A

    Fonti orali e didattica della storia

    Il LANDIS, su richiesta del Comune di Empoli, organizza un seminario di due pomeriggi sull’uso delle fonti orali e sulla costruzione della memoria pubblica. V. programma allegato

  • 19/3/2007, ore 10:00 - Bologna, Palazzo Malvezzi, Via Zamboni 22, Sala delle Armi

    Convegno Proteo Fare Sapere

    Le molteplici dimensioni della storia insegnata. Una riflessione sul curricolo verticale. PROTEO FARE SAPERE ha invitato rappresentanti delle Associazioni e dell’Università a discutere di curricoli di Storia di fronte a un pubblico di insegnanti e altri addetti ai lavori. Anche LANDIS e INSMLI saranno presenti. Nella sessione pomeridiana è previsto uno spazio di dialogo tra il pubblico e i relatori. RICORDIAMO CHE L’ATTESTATO DI PRESENZA DA’ DIRITTO ALL’ESONERO DALLE LEZIONI. lunedì 19 marzo2007, ore 10:00-18:00, Sala delle Armi, Palazzo Malvezzi, Via Zamboni 22, Bologna Per informazioni ed iscrizioni: Landis, tel. 051 333217; e-mail: landis@landis.191.it Scarica il programma:

  • 8/3/2007, ore 15:00 - Museo Cervi, Via F.lli Cervi 9, Gattatico (RE)

    Donneresistenti - 3° appuntamento

    Nell’ambito del ciclo di incontri organizzato dal LANDIS per il Museo Cervi nel 60° del primo voto alle donne, La resistenza delle donne nel quotidiano: "ABC Africa", con Maria Assunta Ferretti e Marco Della Nave. Con la Collaborazione di ISTORECO. Attenzione: trattandosi dell’incontro conclusivo del ciclo, è stato deciso, diversamente da quanto riportato sulla locandina allegata, di spostarlo a Gattatico, nella sede del museo.

  • 1/3/2007, ore 14:30 - Milano- p.zza XXV aprile, 8

    Seminario di formazione IRIS- LANDIS-INSMLI

    Seminario di formazione Storia, interdisciplinarità, educazioni, nuovi linguaggi: saperi e metodi per una cittadinanza attiva in collaborazione con: Clio ‘92 Commissione Formazione INSMLI – Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia Landis – Laboratorio nazionale per la didattica della storia Giovedì 1 marzo 2007 h. 14.30-17.30 a seguire Assemblea ordinaria dei soci di Iris ore 17.30-19.00. Auditorium della Civica Scuola Media "Manzoni" Piazza XXV Aprile, 8 - Milano (MM2 Garibaldi e Moscova; tram 3, 4, 7, 11, 12, 14, 29, 30, 33; bus 43, 70 e 94). Scarica il programma

  • 20/2/2007, ore 15:00 - Reggio Emilia, Liceo "Moro"

    Donneresistenti - 2° appuntamento

    Nell’ambito del ciclo di incontri organizzato dal Landis per il Museo Cervi nel 60° del primo voto alle donne, La resistenza delle donne nei conflitti contemporanei: il caso dell’ex-Jugoslavia, con Melita Richter e Maria Bacchi.

  • 14/2/2007, ore 16;30 - Vicenza - Liceo “Quadri” via Baden Powell, 33

    Storiografia sul pregiudizio antisemita

    Segnaliamo un’interessante iniziativa organizzata dall’Ufficio Studi e Formazione Cisl di Vicenza nei giorni mercoledì 14 febbraio e venerdì 23 febbraio 2007 e condotta dal prof. Piero Morpurgo, socio del Landis, che presenterà una rassegna critica dei testi storiografici contemporanei sulle secolari persecuzioni contro gli ebrei.

  • 28/1/2007, ore 11:00 - Bologna - Biblioteca dell’Archiginnasio

    Anne Frank una storia attuale

    Progetto Free2Choose - Fondazione Anne Frank - Centro "F.L.Ferrari" con il sostegno dell’Assemblea Legislativa dell’Emilia Romagna e la collaborazione didattica del Landis Arricchita dalla prima versione del 1997 da nuovo materiale fotografico, documentario e da pannelli sulla difesa dei diritti umani, il tema della mostra è la storia della Shoah raccontata attraverso un’angolazione essenzialmente biografica. Fotografie, immagini e citazioni del diario di Anne raccontano la condizione di una famiglia ebrea nel periodo nazista e forniscono dettagliate informazioni sul contesto storico.

  • 20/1/2007, ore 9:00 - Casalecchio di Reno

    Landis - Cesp - Istituto Beni Artistici Culturali Naturali Regione Emilia-Romagna- Soprintendenza Beni Librari Documentari- patrocinio Comune di Casalecchio di Reno - "Razzismo e dintorni" mattinata di studi sul razzismo

    La storiografia sul razzismo italiano si è profondamente rinnovata negli ultimi 15 anni, proponendo una lettura dell’identità nazionale che fa i conti con le pesanti eredità del passato. Razzismo ed antisemitismo, infatti, sono letti non come brevi parentesi limitate al periodo fascista, ma come elementi radicati nella società italiana liberale, pronti a riemergere anche oggi, a più di sessant’anni dalla sconfitta del regime. Il convegno intende mettere a confronto studiosi del razzismo sotto il profilo teoretico, storico e didattico per aggiornare le categorie di analisi e gli strumenti di lavoro della cultura antirazzista. L’attività si svolge in concomitanza con l’allestimento della mostra "L’offesa della razza", presso "Il Punto" di Casalecchio di Reno, dal 12 al 31 gennaio 2007.

  • 13/12/2006, ore 15:00 - Reggio Emilia, Liceo "Moro"

    donneresistenti

    Indagine su aree di resistenzae di progetto delle donne, tra narrazioni e storiografia. I incontro: Le Madres di Plaza de Mayo. Relatrice: Daniela Padoan In collaborazione con Istituto Alcide Cervi e Comitato Oltre il 60°

  • 4/12/2006, ore 9:30 - BOLOGNA

    CONVEGNO LANDIS - INSMLI L’insegnamento della storia in una prospettiva mondiale e interculturale

    Lunedì 4 dicembre 2006 ore 9.30-17.30 Convegno Landis-Insmli presso la Sala Polivalente dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna "Insegnamento della Storia e Educazione alla cittadinanza: l’adozione di una prospettiva mondiale e interculturale". Con il Patrocinio dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna I destinatari della proposta sono sia i/le responsabili delle Sezioni didattiche della rete Insmli, che operano all’interno della convenzione 2006/2007 tra il MPI e l’Insmli stesso, fondata sullo sviluppo dell’Educazione alla cittadinanza, sia i/le docenti delle scuole di Bologna e dell’Emilia-Romagna interessati/e a un insegnamento della storia in una dimensione mondiale e interculturale. La giornata si snoderà tra interventi magistrali e presentazione di esperienze didattiche, nella convinzione che vi sia un nesso indissolubile tra saperi "alti" e "buone pratiche" didattiche. V. programma allegato

  • 27/11/2006, ore 9:00 - MILANO

    Giornata di Formazione LANDIS IRIS CLIO’92

    INSMLI – Commissione Formazione - IRIS - LANDIS - CLIO ‘92 - IRRE Lombardia -Provincia di Milano -Ufficio Scolastico per la Lombardia – LEND - ADI – SD - GISCEL Lombardia - ICEI - CRES – Mani Tese - Fratelli dell’Uomo Save the Children Italia RETE INTERISTITUZIONALE LOMBARDA EDUCAZIONI, LINGUE, LETTERATURE E STORIE PROGETTO INTERCULTURA, LINGUE, LETTERATURE E STORIE CURRICOLI E LABORATORI PER SCUOLE IN RETE Intercultura, lingue, letterature e storie Offerta e domanda di formazione a confronto nel territorio Lunedì 27 novembre 2006 h. 9-13 e 14.30-17.30 IRRE Lombardia Via Leone XIII, 10 – Milano (M1 Pagano; tram 1 e 19; bus 57, 61 e 68) Scarica il programma allegato

  • 21/11/2006, ore 15:00 - BOLOGNA

    Free2Choose. La Fondazione Anne Frank al Landis

    Martedì 21 novembre ore 15.00-18.30 incontro con Maria Teresa Brancaccio della Fondazione Anne Frank di Amsterdam presso la sede del Landis - Aula Proiezioni Introduce e coordina i lavori Vincenza Iossa (MPI). Sarà presente anche Roberta Gibertoni dello Studio ProForma. L’incontro sarà l’occasione per presentare i materiali e le linee guida del Progetto Free2Choose agli insegnanti che partecipano al progetto, che si sta sviluppando col supporto dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna e dei Comuni di Bologna, Ferrara, Piacenza, Modena e Ravenna. L’incontro è aperto anche a coloro che, pur senza prendere parte al progetto, sono interessati a conoscerlo.

  • 20/11/2006, ore 8:30 - MILANO

    Un patrimonio da valorizzare e trasmettere. Beni culturali, storia e percorsi educativi.

    LANDIS IRIS CLIO ’92 Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci e Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano Seminario di formazione Un patrimonio da valorizzare e trasmettere. Beni culturali, storia e percorsi educativi. Lunedì 20 novembre 2006 ore 8:30 - 18:00 Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci Via S.Vittore 21, Milano M2 S.Ambrogio; tram 16, 29 e 30; bus 18, 50, 58, 68 e 94 LE ISCRIZIONI SONO STATE PROROGATE FINO AL 17 NOVEMBRE PROSSIMO Scarica il programma completo

  • 6/11/2006, ore 8:30 - Modena- Centro Famiglia di Nazareth, via Formigina 319

    Mettiamo in agenda una nuova politica per la storia!

    CLIO ‘92 - INSMLI – ISTITUTO STORICO MODENA LANDIS – COMUNE DI MODENA-MEMO IN COLLABORAZIONE CON ASSESSORATO ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE DELLA PROVINCIA DI MODENA MODENA 6 NOVEMBRE 2006 Centro Famiglia di Nazareth, via Formigina 319 8.30- 17.30 Mettiamo in agenda una nuova politica per la storia! Riflessioni e proposte sul curricolo verticale

  • 23/10/2006, ore 9:00 - Bologna, Cappella Farnese, Palazzo d’Accursio, P.zza Maggiore, 6

    Il 27 gennaio e la scuola. Riflessioni sul giorno della memoria in classe

    Per un bilancio critico di cinque anni di 27 gennaio. Lunedì 23 ottobre a Bologna, Cappella Farnese, Palazzo d’Accursio, P.zza Maggiore 6, dalle 9.00 alle 18.00. L’iniziativa, organizzata dal Landis e dalla Fondazione Villa Emma - Ragazzi ebrei salvati, insieme all’Ufficio Scolastico Regionale dell’Emilia Romagna, al Comune di Bologna, alla Comunità Ebraica di Bologna,è indirizzata agli insegnanti (per i quali è previsto l’esonero dalle lezioni), ma anche a studenti SSIS, operatori di enti locali, biblioteche, luoghi di memoria, insomma, a tutti coloro che sono chiamati a misurarsi con il Giorno della Memoria nelle scuole.

  • 23/10/2006, ore 9:00 - Bologna, Cappella Farnese, Palazzo d’Accursio, P.zza Maggiore, 6

    Il 27 gennaio e la scuola. Riflessioni sul Giorno della Memoria in classe

    Lunedì 23 ottobre a Bologna, Cappella Farnese, Palazzo d’Accursio, P.zza Maggiore 6, dalle 9.00 alle 18.00, per un bilancio critico di cinque anni di 27 gennaio. L’iniziativa, organizzata dal Landis e dalla Fondazione Villa Emma - Ragazzi ebrei salvati, insieme all’Ufficio Scolastico Regionale dell’Emilia Romagna, al Comune di Bologna, alla Comunità Ebraica di Bologna,è indirizzata agli insegnanti (per i quali è previsto l’esonero dalle lezioni), ma anche a studenti SSIS, operatori di enti locali, biblioteche, luoghi di memoria, insomma, a tutti coloro che sono chiamati a misurarsi con il Giorno della Memoria nelle scuole.

  • 19/10/2006, ore 16:30 - Bologna

    "Insegnare storia. Guida alla didattica del laboratorio storico"

    Ricordando Ermanno Rosso a un anno dalla scomparsa, il LANDIS (Laboratorio Nazionale per la Didattica della Storia) vi invita alla presentazione del volume "Insegnare storia. Guida alla didattica del laboratorio storico", a cura di Paolo Bernardi, UTET, Torino, 2006, che si terrà giovedì 19 ottobre 2006 a Bologna, in V. Sant’Isaia 20 (presso l’ex convento di S. Mattia) alle ore 16.30 Saranno presenti Roberto Greci, direttore della SSIS dell’Emilia-Romagna, Scipione Guarracino e Ivo Mattozzi, oltre al curatore e ad alcuni degli autori.

  • 13/7/2006, Isola Polvese, Lago Trasimeno (Pg)

    2° SIMposio estivo di storia della conflittualità sociale

    Il Landis parteciperà al 2° Simposio estivo organizzato da SIM (Storie in movimento) e dalla rivista "Zapruder" sul tema "Oltre i confini del Novecento: ricerche e prospettive storiografiche a confronto" Ostello "Il poggio"- Isola Polvese, Lago Trasimeno (Pg) 13-16 luglio 2006 Scarica il programma

  • 9/5/2006, ore 9:00- - Bologna

    I Giovani e la memoria. La stagione dello stragismo tra lacune storiografiche e oblio sociale.

    Bologna, martedì 9 maggio 2006, via S. Isaia 20 , sala ex-refettorio (sede del Cedost-Landis)ore 9:00-18:00. Giornata di studio e di riflessione sullo stragismo in Italia organizzata dal Cedost e dal Landis con il patrocinio della Regione Emilia Romagna e la partecipazione della Provincia e del Comune di Bologna. Nel corso della giornata verranno presentati gli esiti delle ricerche condotte fra gli studenti delle ultime tre classi delle scuole superiori di Bologna, Brescia e Milano sulla memoria delle stragi.

  • 6/3/2006, Reggio Emilia

    "DALLA STORIA ALLA CITTADINANZA."

    INSMLI – LANDIS “FORMARSI PER FORMARE” “DALLA STORIA ALLA CITTADINANZA. SAPERI E PRATICHE PER UN ETHOS CIVILE” SEMINARIO DI FORMAZIONE IN MEMORIA DI ERMANNO ROSSO 6 – 8 Marzo 2006 Istituto Storico per la Storia della Resistenza e della società contemporanea via Dante, 11