Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.reteparri.it/home/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5837
Seleziona una pagina

Eventi e news: archivio 2005-2011


  • 14/4/2011, ore 15:00 - Maranello Ciclo: Percorso di formazione insegnanti Un treno per Auschwitz 2010

    Testimone e testimonianza: una riflessione

    giovedì 14 aprile 2011 ore 15-17 Maranello, Aula magna IPSIA Ferrari Via Dino Ferrari 2 Testimone e testimonianza: una riflessione Alessandra Chiappano INSMLI Bruno Maida Università di Torino Daniela Padoan scrittrice

  • 24/3/2011, ore 15:00 - Carpi Ciclo: Percorso di formazione insegnanti Un treno per Auschwitz 2010

    Mondo globalizzato, tentazione identitaria

    giovedì 24 marzo 2011 ore 15-17 Carpi, Auditorium "A. Loria" Via Rodolfo Pio 1 Mondo globalizzato, tentazione identitaria Marco Aime Università di Genova

  • 10/3/2011, ore 15:00 - Modena Ciclo: Percorso di formazione insegnanti Un treno per Auschwitz 2010

    La singolarità di Auschwitz. Auschwitz come paradigma delle barbarie del XX secolo

    giovedì 10 marzo 2011 ore 15-17 Modena Sala studio Istituto storico Via Ciro Menotti 137 La singolarità di Auschwitz. Auschwitz come paradigma delle barbarie del XX secolo Joël Kotek - Université libre de Bruxelles incontro realizzato in collaborazione con Mémorial de la Shoah

  • 23/2/2011, ore 15:00 - Carpi Ciclo: Percorso di formazione insegnanti Un treno per Auschwitz 2010

    I campi nazisti in Polonia e la loro memoria. Il caso di Belzec

    mercoledì 23 febbraio 2011 ore 15-17 Carpi, Auditorium "A. Loria" Via Rodolfo Pio 1 I campi nazisti in Polonia e la loro memoria. Il caso di Belzec Robert Kuwalek storico Majdanek Museum Andrea Panaccione Università di Modena e Reggio Emilia incontro realizzato in collaborazione con Mémorial de la Shoah

  • 26/1/2011, ore 9:00 - Modena

    Gli ebrei sotto la persecuzione in Italia. Diari e lettere 1938-1945

    mercoledì 26 gennaio Liceo Tassoni, Viale Reiter 66 - Modena ore 9.00 Gli ebrei sotto la persecuzione in Italia. Diari e lettere 1938-1945 Mario Avagliano incontra gli studenti Letture di Irene Guadagnini coordinano Giulia Ricci, Istituto storico di Modena Lorenzo Bertucelli, Fondazione Campo Fossoli Il volume ricostruisce la persecuzione degli ebrei in Italia, dalle leggi razziali del 1938 al ritorno dei pochi sopravvissuti dai campi di sterminio tra il 1945 e il 1946. Gli autori delle lettere e dei diari sono sia personaggi noti e affermati (come Umberto Saba, Gino Luzzatto, Leone Ginzburg, Vittorio Foa, Emanuele Artom, Emilio Sereni, Leone Ginzburg e Primo Levi) sia “persone comuni”, uomini, donne e bambini di tutta Italia e di ogni ceto sociale. La raccolta è frutto di un’accurata ricerca durata anni negli archivi pubblici, privati e di famiglia in Italia e all’estero. Mario Avagliano, giornalista e storico, è membro dell'Istituto Romano per la Storia d'Italia dal Fascismo alla Resistenza (Irsifar), della Società Italiana per gli Studi di Storia Contemporanea (Sissco) e del comitato scientifico dell’Istituto “Galante Oliva”, e direttore del Centro Studi della Resistenza dell'Anpi di Roma-Lazio. Collabora alle pagine culturali de Il Messaggero e de Il Mattino. E' inoltre curatore di Generazione ribelle. Diari e lettere 1943-1945 (2006); Gli internati militari italiani. Diari e lettere dai lager nazisti 1943-1945 (2009).

  • 25/1/2011, ore 18:00 - Modena, Centro documentazione donna

    Presentazione del libro di Alessandra Chiappano "Luciana Nissim Momigliano. Una vita"

    Martedì 25 gennaio 2011 ore 18 Centro documentazione donna Via Canaletto 88, Modena Presentazione del libro Luciana Nissim Momigliano. Una vita di Alessandra Chiappano (Editrice La Giuntina) L’autrice dialoga con Marika Losi, Istituto storico di Modena L'iniziativa è promossa dal Centro documentazione donna di Modena, col patrocinio del Comune di Modena e in collaborazione con Istituto storico di Modena e Fondazione ex campo di Fossoli.

  • 25/1/2011, ore 21:00 - Carpi

    Gli ebrei sotto la persecuzione in Italia. Diari e lettere 1938-1945

    martedì 25 gennaio, ore 21.00 Ex Sinagoga, via G. Rovighi 57 Carpi Presentazione del libro Gli ebrei sotto la persecuzione in Italia Diari e lettere 1938-1945 a cura di Mario Avagliano e Marco Palmieri (Einaudi, Torino 2010) ne discutono Mario Avagliano curatore del volume Lorenzo Bertucelli Presidente Fondazione ex Campo Fossoli Letture di Irene Guadagnini attrice

  • 17/1/2011, Modena, Centro documentazione donna

    Presentazione del libro di Patrizia Gabrielli "Il 1946, le donne, la Repubblica"

    Lunedì 17 gennaio 2011 ore 18 Centro documentazione donna Via Canaletto 88, Modena Presentazione del libro Il 1946, le donne, la Repubblica di Patrizia Gabrielli (Donzelli editore) L’autrice dialoga con Caterina Liotti, Presidente del Consiglio comunale di Modena L'iniziativa è promossa dal Centro documentazione donna di Modena, col patrocinio del Comune di Modena e in collaborazione con Istituto storico di Modena e Fondazione ex campo di Fossoli.

  • 21/12/2010, ore 17:00 - Modena

    Guerra di servizi tra Italia e Svizzera. La rete informativa della resistenza

    Martedì 21 dicembre 2010 ore 17.00 Istituto Storico di Modena Via Ciro Menotti, 137 Modena Seminario di studi con Matteo Millan, autore del volume "Guerra di servizi tra Italia e Svizzera: la rete informativa della resistenza" Il Poligrafo 2009 Marco Minardi, Istituto storico di Parma coordina Santo Peli, Università di Padova L'incontro parte dal volume di Millan che analizza la nascita e l'affermazione della principale rete informativa della Resistenza italiana, mettendo a fuoco la natura poliedrica dell'informazione stessa, vera e propria moneta di scambio attraverso cui il movimento partigiano cerca di ottenere rifornimenti e aiuti, ma anche di affermare la propria autorità. Ne emerge un punto di vista alternativo e in gran parte inesplorato che permette di approfondire sotto una prospettiva nuova un periodo cruciale della storia italiana. Non una controstoria della Resistenza, piuttosto una storia parallela "carsica", che scorre al fianco delle battaglie, degli scontri, dei ripiegamenti e degli incontri ufficiali, per riaffiorare in diari, lettere, testimonianze dei protagonisti. Una lente indispensabile per comprendere il periodo che, tra il 1943 e il 1945, vede impegnati i diversi attori del conflitto - Alleati, Cln, fascisti di Salò, tedeschi - in una sorta di interminabile partita a scacchi che prosegue insieme alla "guerra guerreggiata". L'iscrizione al seminario è gratuita ma a numero chiuso (15 persone) e va comunicata all'attenzione di Mara Malavasi (email segreteria@istitutostorico.com, tel. 059242377) entro le ore 13.00 di martedì 21 dicembre. Matteo Millan si è laureato nel 2007, con lode, in Storia moderna e contemporanea presso l'Università degli Studi di Padova con una tesi di laurea dal titolo "Tra Italia e Svizzera. La rete informativa della Resistenza italiana 1943-1945", con relatore il prof. Silvio Lanaro. Dal 2008 è dottorando di ricerca (XXIII ciclo) con un progetto sullo squadrismo fascista. Marco Minardi è direttore dell’Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea di Parma e storico dell'Emilia contemporanea. Tra le sue pubblicazioni: Messaggi dall'Emilia. Le missioni N.1 Special Force e l'attività di intelligence in Emilia 1944-1945, Parma 2002 (con M. Storchi); L'ultima notte d'agosto. Il martirio di Giuseppe Barbieri, Bologna 2003; Disertori alla macchia. Militari dell'esercito tedesco nella Resistenza parmense, Bologna 2006; Oltre la linea del fronte : Ferruccio Trombetti e la missione alleata Appomatox, Venezia 2008. Santo Peli, docente di Storia contemporanea presso il Dipartimento di studi storici e politici dell'Università di Padova si è occupato più volte di Resistenza. Tra i suoi lavori ricordiamo La resistenza difficile, Milano1999; La Resistenza in Italia : storia e critica, Torino 2004; Storia della Resistenza in Italia, Torino 2006.

  • 15/12/2010, Modena Ciclo: Insegnare gli anni Settanta. Seminario di formazione

    Parole chiave e nodi storiografici degli anni ’70-’80

    L’Associazione 2 agosto, in convenzione con l’Assemblea Legislativa ER e in collaborazione con l’Istituto storico di Modena, propone un seminario di formazione per insegnanti della scuola secondaria dedicato agli anni Settanta, un periodo spesso non adeguatamente affrontato nei libri di storia per la scuola e oggetto di studio di una ricerca storiografica ancora limitata. Il percorso di formazione che proponiamo per quest’anno scolastico è svolto da Cinzia Venturoli (già direttrice del Cedost e ricercatrice all’Università degli Studi di Bologna) con un intervento di Alberto Molinari, studioso del tema in scala locale. Il ciclo di incontri Si rivolge ai docenti della secondaria di I e di II grado. Primo incontro 15 dicembre 2010 ore 15-17 Sala G. Ulivi (Via C. Menotti 137, Modena) Parole chiave e nodi storiografici degli anni ’70-’80 Cinzia Venturoli Alberto Molinari Durante l’incontro verrà elaborato un glossario e una cronologia sintetica ma sufficiente ad illustrare il complesso periodo in oggetto. Verranno inoltre fornite indicazioni sulle fonti e su alcune tematiche ( culture e movimenti studenteschi, il conflitto operaio, il dissenso cattolico) che hanno avuto rilevanza locale. Secondo incontro (data da definire) La strage di Bologna e il terrorismo neofascista. Durante l’incontro sarà mostrato l’uso didattico di fonti di diverso tipo ( memoria, visive, quotidiani, filmati, audio) e su alcuni nodi sarà strutturato un percorso di approfondimento riproponibile in classe. Terzo incontro (data da definire) Il terrorismo di estrema sinistra. Durante l’incontro saranno delineati gli elementi paradigmatici del terrorismo di sinistra attraverso focus su alcuni delitti emblematici (rapimento ed omicidio Moro, omicidio Tobagi e Rossa), mostrando quali fonti possano essere utilizzate per strutturare il lavoro didattico. E’ possibile inoltre richiedere un laboratorio in classe svolto da Cinzia Venturoli, gratuitamente. Per informazioni e iscrizioni: Giulia Ricci didattica@istitutostorico.com tel 059/242377

  • 9/12/2010, ore 17:00 - Modena

    Storiografia e nazionalismo: il fondo romeno dell'Istituto storico di Modena

    giovedì 9 dicembre ore 17 Sala riunioni Istituto storico di Modena Via C. Menotti 137, Modena Seminario Storiografia e nazionalismo: il fondo romeno dell'Istituto Storico di Modena a cura di Francesco Zavatti interviene Andrea Panaccione, Università di Modena e Reggio Emilia Presentazione del fondo librario rinvenuto nel 2008 presso l'Istituto storico di Modena, consistente in monografie e riviste stampate tra 1967 e 1989 provenienti dall'Istituto di studi storici e politico-sociali del Comitato centrale del Partito Comunista Romeno. L'iscrizione al seminario è gratuita ma a numero chiuso (15 persone) e va comunicata all'attenzione di Mara Malavasi (e-mail segreteria@istitutostorico.com, telefono 059/242377) entro le ore 13.00 di giovedì 9 dicembre 2010. Francesco Zavatti è neolaureato con lode in Analisi dei conflitti, delle ideologie e della politica nel mondo contemporaneo presso l'Università di Modena e Reggio Emilia.

  • 3/12/2010, ore 17:30 - Modena, Fondazione Collegio San Carlo - via San Carlo, 5

    Costituzione. Storia e teoria di un’esperienza politica. 7° incontro

    Dal 1 ottobre al 3 dicembre 2010 il Centro culturale della Fondazione collegio San Carlo, con il patrocinio dell’organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura, Commissione nazionale italiana per l’UNESCO e in collaborazione con l'Istituto storico di Modena, Cedoc e Provincia di Modena, organizza un ciclo di lezioni sulla Costituzione. Diversi i nomi di docenti universitari che interverranno nell'arco di due mesi: Aldo Schiavone, Mauro Barberis, Massimo Mori, Francesco Tuccari, Roberto Escobar, Mauro Magatti, Giandomenico Amendola. Le lezioni, che si terranno presso la Fondazione Collegio San Carlo, verranno proiettate in diretta presso l’Istituto storico di Modena e presso le biblioteche comunali di Campogalliano, Carpi, Castelfranco Emilia, Finale Emilia, Formigine, Mirandola, Modena,Biblioteca Comunale di Nonantola, Pavullo, Sassuolo, Vignola e presso l'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia (aula di via Campi). L'iniziativa FSCLIVESTREAM è realizzata in collaborazione con Cedoc, Provincia di Modena. 7° incontro Le anime della città Modelli e principi della metropoli postmoderna Giandomenico Amendola, Professore di Sociologia urbana - Università di Firenze

  • 30/11/2010, ore 10:00 - Modena Ciclo: Percorso di formazione insegnanti Un treno per Auschwitz 2010

    Il razzismo e la violenza tra le due guerre - La via tedesca: l’antisemitismo e il progetto di eliminazione

    Martedì 30 novembre 2010 ore 10-12 Modena, sala conferenze "Giacomo Ulivi" Via Ciro Menotti 137 Il razzismo e la violenza tra le due guerre Alberto Burgio - Università di Bologna Marisa Zanon tutor ore 15-17 La via tedesca: l’antisemitismo e il progetto di eliminazione Giovanni Gozzini - Università di Siena Francesco Maria - Feltri tutor

  • 26/11/2010, ore 17:30 - Modena, Fondazione Collegio San Carlo - via San Carlo,5

    Costituzione. Storia e teoria di un’esperienza politica. 6° incontro

    Dal 1 ottobre al 3 dicembre 2010 il Centro culturale della Fondazione collegio San Carlo, con il patrocinio dell’organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura, Commissione nazionale italiana per l’UNESCO e in collaborazione con l'Istituto storico di Modena, Cedoc e Provincia di Modena, organizza un ciclo di lezioni sulla Costituzione. Diversi i nomi di docenti universitari che interverranno nell'arco di due mesi: Aldo Schiavone, Mauro Barberis, Massimo Mori, Francesco Tuccari, Roberto Escobar, Mauro Magatti, Giandomenico Amendola. Le lezioni, che si terranno presso la Fondazione Collegio San Carlo, verranno proiettate in diretta presso l’Istituto storico di Modena e presso le biblioteche comunali di Campogalliano, Carpi, Castelfranco Emilia, Finale Emilia, Formigine, Mirandola, Modena,Biblioteca Comunale di Nonantola, Pavullo, Sassuolo, Vignola e presso l'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia (aula di via Campi). L'iniziativa FSCLIVESTREAM è realizzata in collaborazione con Cedoc, Provincia di Modena. 6° incontro Individui senza comunità. Finzioni di libertà nel capitalismo contemporaneo Mauro Ma gatti, Professore di Sociologia - Università Cattolica di Milano

  • 23/11/2010, ore 17:00 - Modena, Sala Giacomo Ulivi - via Ciro Menotti, 137

    Cittadinanza e Costituzione nel curricolo di geo-storia. 3° incontro

    Il corso si propone di costruire ipotesi di programmazione integrata fra la disciplina storico-geografica e la nuova materia Cittadinanza e Costituzione e si caratterizza per l’articolazione in due parti con possibilità di frequenza della sola prima tranche. Nel primo quadrimestre si svolgeranno gli incontri di carattere formativo generale che intendono aggiornare i docenti sulle risultanze di recenti studi e ricerche in merito alla riferibilità dei temi storici e geografici a Cittadinanza e Costituzione; nel secondo quadrimestre i docenti partecipanti alla sperimentazione di attività didattiche, confronteranno i percorsi attivati all’interno delle classi con il direttore del corso, prof. Antonio Brusa. A cura di Memo e Istituto storico di Modena 3° incontro Fabio Fiore CIDI Torino "Insegnare la Costituzione: regole, principi o valori?"

  • 19/11/2010, ore 17:30 - Modena, Fondazione Collegio San Carlo - via San Carlo,5

    Costituzione. Storia e teoria di un’esperienza politica. 5° incontro

    Dal 1 ottobre al 3 dicembre 2010 il Centro culturale della Fondazione collegio San Carlo, con il patrocinio dell’organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura, Commissione nazionale italiana per l’UNESCO e in collaborazione con l'Istituto storico di Modena, Cedoc e Provincia di Modena, organizza un ciclo di lezioni sulla Costituzione. Diversi i nomi di docenti universitari che interverranno nell'arco di due mesi: Aldo Schiavone, Mauro Barberis, Massimo Mori, Francesco Tuccari, Roberto Escobar, Mauro Magatti, Giandomenico Amendola. Le lezioni, che si terranno presso la Fondazione Collegio San Carlo, verranno proiettate in diretta presso l’Istituto storico di Modena e presso le biblioteche comunali di Campogalliano, Carpi, Castelfranco Emilia, Finale Emilia, Formigine, Mirandola, Modena,Biblioteca Comunale di Nonantola, Pavullo, Sassuolo, Vignola e presso l'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia (aula di via Campi). L'iniziativa FSCLIVESTREAM è realizzata in collaborazione con Cedoc, Provincia di Modena. 5° incontro: Eccedenza del potere e libertà dello sguardo. Per un’antropologia dell’obbedienza Roberto Escobar, Professore di Filosofia politica - Università di Milano

  • 18/11/2010, ore 15:00 - Carpi Ciclo: Percorso di formazione insegnanti Un treno per Auschwitz 2010

    La violenza coloniale italiana

    Giovedì 18 novembre 2010 ore 15-17 Carpi, baracca recuperata ex campo di concentramento di Fossoli La violenza coloniale italiana Nicola Labanca - Università di Bologna Costantino Di Sante - Istituto storico delle Marche

  • 16/11/2010, ore 17:00 - Modena, Sala Giacomo Ulivi - via Ciro Menotti, 137

    Cittadinanza e Costituzione nel curricolo di geo-storia. 2° incontro

    Il corso si propone di costruire ipotesi di programmazione integrata fra la disciplina storico-geografica e la nuova materia Cittadinanza e Costituzione e si caratterizza per l’articolazione in due parti con possibilità di frequenza della sola prima tranche. Nel primo quadrimestre si svolgeranno gli incontri di carattere formativo generale che intendono aggiornare i docenti sulle risultanze di recenti studi e ricerche in merito alla riferibilità dei temi storici e geografici a Cittadinanza e Costituzione; nel secondo quadrimestre i docenti partecipanti alla sperimentazione di attività didattiche, confronteranno i percorsi attivati all’interno delle classi con il direttore del corso, prof. Antonio Brusa. A cura di Memo e Istituto storico di Modena 2° incontro Antonio Brusa Università di Bari "La storia come disciplina per una cittadinanza aperta e responsabile"

  • 10/11/2010, ore 17:30 - Modena, Fondazione Collegio San Carlo - via San Carlo, 5

    Costituzione. Storia e teoria di un’esperienza politica. 4° incontro

    Dal 1 ottobre al 3 dicembre 2010 il Centro culturale della Fondazione collegio San Carlo, con il patrocinio dell’organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura, Commissione nazionale italiana per l’UNESCO e in collaborazione con l'Istituto storico di Modena, Cedoc e Provincia di Modena, organizza un ciclo di lezioni sulla Costituzione. Diversi i nomi di docenti universitari che interverranno nell'arco di due mesi: Aldo Schiavone, Mauro Barberis, Massimo Mori, Francesco Tuccari, Roberto Escobar, Mauro Magatti, Giandomenico Amendola. Le lezioni, che si terranno presso la Fondazione Collegio San Carlo, verranno proiettate in diretta presso l’Istituto storico di Modena e presso le biblioteche comunali di Campogalliano, Carpi, Castelfranco Emilia, Finale Emilia, Formigine, Mirandola, Modena,Biblioteca Comunale di Nonantola, Pavullo, Sassuolo, Vignola e presso l'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia (aula di via Campi). L'iniziativa FSCLIVESTREAM è realizzata in collaborazione con Cedoc, Provincia di Modena. Ascesa e caduta dello Stato-nazione in Europa. Tra storia politica e storia culturale Francesco Tuccari, Professore di Storia delle dottrine politiche - Università di Torino

  • 22/10/2010, ore 17:30 - Modena, Fondazione collegio San Carlo - via San Carlo 5

    Costituzione. Storia e teoria di un’esperienza politica. 3° incontro

    Dal 1 ottobre al 3 dicembre 2010 il Centro culturale della Fondazione collegio San Carlo, con il patrocinio dell’organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura, Commissione nazionale italiana per l’UNESCO e in collaborazione con l'Istituto storico di Modena, Cedoc e Provincia di Modena, organizza un ciclo di lezioni sulla Costituzione. Diversi i nomi di docenti universitari che interverranno nell'arco di due mesi: Aldo Schiavone, Mauro Barberis, Massimo Mori, Francesco Tuccari, Roberto Escobar, Mauro Magatti, Giandomenico Amendola. Le lezioni, che si terranno presso la Fondazione Collegio San Carlo, verranno proiettate in diretta presso l’Istituto storico di Modena e presso le biblioteche comunali di Campogalliano, Carpi, Castelfranco Emilia, Finale Emilia, Formigine, Mirandola, Modena,Biblioteca Comunale di Nonantola, Pavullo, Sassuolo, Vignola e presso l'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia (aula di via Campi). L'iniziativa FSCLIVESTREAM è realizzata in collaborazione con Cedoc, Provincia di Modena. La ragione e la forza. Sovranità e cosmopolitismo nella cultura illuministica Massimo Mori, Professore di Storia della filosofia - Università di Torino

  • 12/10/2010, ore 17:00 - Modena, Sala Giacomo Ulivi - Ciro Menotti 137

    Cittadinanza e Costituzione nel curricolo di geo-storia. 1° incontro

    Il corso si propone di costruire ipotesi di programmazione integrata fra la disciplina storico-geografica e la nuova materia Cittadinanza e Costituzione e si caratterizza per l’articolazione in due parti con possibilità di frequenza della sola prima tranche. Nel primo quadrimestre si svolgeranno gli incontri di carattere formativo generale che intendono aggiornare i docenti sulle risultanze di recenti studi e ricerche in merito alla riferibilità dei temi storici e geografici a Cittadinanza e Costituzione; nel secondo quadrimestre i docenti partecipanti alla sperimentazione di attività didattiche, confronteranno i percorsi attivati all’interno delle classi con il direttore del corso, prof. Antonio Brusa. A cura di Memo e Istituto storico di Modena 1° incontro Cristiano Giorda Università di Torino "Nuova Geografia per cittadini di un mondo sostenibile"

  • 8/10/2010, ore 17:30 - Modena, Fondazione collegio San Carlo - via San Carlo 5

    Costituzione. Storia e teoria di un’esperienza politica. 2° incontro

    Dal 1 ottobre al 3 dicembre 2010 il Centro culturale della Fondazione collegio San Carlo, con il patrocinio dell’organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura, Commissione nazionale italiana per l’UNESCO e in collaborazione con l'Istituto storico di Modena, Cedoc e Provincia di Modena, organizza un ciclo di lezioni sulla Costituzione. Diversi i nomi di docenti universitari che interverranno nell'arco di due mesi: Aldo Schiavone, Mauro Barberis, Massimo Mori, Francesco Tuccari, Roberto Escobar, Mauro Magatti, Giandomenico Amendola. Le lezioni, che si terranno presso la Fondazione Collegio San Carlo, verranno proiettate in diretta presso l’Istituto storico di Modena e presso le biblioteche comunali di Campogalliano, Carpi, Castelfranco Emilia, Finale Emilia, Formigine, Mirandola, Modena,Biblioteca Comunale di Nonantola, Pavullo, Sassuolo, Vignola e presso l'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia (aula di via Campi). L'iniziativa FSCLIVESTREAM è realizzata in collaborazione con Cedoc, Provincia di Modena. Diritto oggettivo e diritti soggettivi nel costituzionalismo moderno. Mauro Barberis, Professore di Filosofia del diritto - Università di Trieste

  • 5/10/2010, ore 8:45 - Carpi, Auditorium - Via Rodolfo Pio, 1

    Convegno internazionale. Stratificazione di memorie. Il Campo di Fossoli, un luogo per leggere le storie del XX secolo. Carpi, 4-5-ottobre 2010

    Martedì 5 ottobre Ore 8.45 Saluto di Alessia Ferrari, Assessore alle Politiche Culturali, Giovanili e Progetto Memoria del Comune di Carpi Liliana Picciotto, CDEC Milano La ricerca sui prigionieri rinchiusi nel campo nazionale per ebrei della Rsi Roberta Mira, Università di Bologna Il Campo di Fossoli e il reclutamento di forza lavoro per la Germania nazista Marzia Luppi, Direttrice Fondazione Fossoli Il Database dei transitati dal Campo di Fossoli nel periodo 1942 -1944 Nel corso del convegno sono previsti gli interventi del Comitato Scientifico: Andrea Canevaro, Luciano Casali, Nicola Tranfaglia Coffee break Sessione II Tavola Rotonda Riconoscere e rappresentare le storie dei luoghi: un confronto europeo Come devono essere riconosciute le diverse storie che si sono succedute su uno stesso luogo; come è possibile rappresentare nel sito storico le diverse memorie, come comunicarle; quale rapporto intercorre tra luogo fisico e luogo virtuale. Intervengono: Olivier Lalieu, Mémorial de la Shoah di Parigi Roger Barrié, Musée Mémorial Camp de Rivesaltes Gérard Le Goff, Mémorial de l’internement et de la déportation - Camp de Royallieu - Compiègne Presiede: Lorenzo Bertucelli, Presidente Fondazione Fossoli In occasione del convegno sono previste visite guidate al Museo Monumento al Deportato, alla ex Sinagoga e al Campo di Fossoli dove è allestita la mostra L’occupazione italiana della Libia. Violenza e colonialismo (1911 – 1943), a cura di Costantino Di Sante e Salaheddin Hasan Sury. Per informazioni: Isabella Giovanardi www.fondazionefossoli.org - fondazione.fossoli@carpidiem.it tel. +39 059 688272 - fax +39 059 688483 Come arrivare in auto: autostrada A22 Brennero-Modena uscita Carpi direzione centro storicoVia Rodolfo Pio, 1 in treno: Stazione FF.SS. di Carpi. L’Auditorium si trova a circa 500 mt in Via Rodolfo Pio, 1 direzione Piazza Martiri

  • 4/10/2010, ore 14:30 - Carpi, Auditorium - Via Rodolfo Pio, 1

    Convegno internazionale. Stratificazione di memorie. Il Campo di Fossoli, un luogo per leggere le storie del XX secolo. Carpi, 4-5 ottobre 2010

    Stratificazione di memorie. Il Campo di Fossoli, un luogo per leggere le storie del XX secolo. Il convegno internazionale intende proporre due ambiti di riflessione, uno di carattere storiografico e l’altro museografico. Nella prima sessione sono presentati gli esiti della ricerca sul funzionamento del campo nel periodo bellico (1942 -1944) e la costruzione dell’anagrafe di quanti vi furono rinchiusi. Nella seconda continua la riflessione sul luogo. Il Campo di Fossoli (1942 -1970) racchiude una pluralità di storie e di memorie, è un luogo da cui è possibile ripercorrere i grandi nodi storiografici del XX secolo. Nel corso della tavola rotonda i rappresentanti di alcuni musei e memoriali europei, che condividono con Fossoli una storia stratificata, sono chiamati a riflettere sul rapporto tra luogo, storie, memorie, loro riconoscimento e rappresentazione. Lunedì 4 ottobre ore 14.30 Saluti: Enrico Campedelli, Sindaco di Carpi Matteo Richetti, Presidente Assemblea Legislativa Regione Emilia Romagna Sessione I La ricerca sul Campo nel periodo bellico: primi risultati Lutz Klinkhammer, Presidente Comitato Scientifico Fondazione Fossoli Introduzione ai lavori Marco Minardi, Istituto storico di Parma Nemici. I prigionieri del PG 73 Rossella Ropa, Istituto storico della resistenza nella provincia di Bologna Il Campo di Fossoli nella documentazione degli archivi italiani. Giovanna D’Amico, Università di Torino I deportati in KL transitati da Fossoli Coffee break ore 18.30 lectio magistralis Javier Domìnguez Arribas, Université Paris XIII – CRESC L’antisemitismo senza ebrei: il caso della Spagna franchista Martedì 5 ottobre Ore 8.45 Saluto di Alessia Ferrari, Assessore alle Politiche Culturali, Giovanili e Progetto Memoria del Comune di Carpi Liliana Picciotto, CDEC Milano La ricerca sui prigionieri rinchiusi nel campo nazionale per ebrei della Rsi Roberta Mira, Università di Bologna Il Campo di Fossoli e il reclutamento di forza lavoro per la Germania nazista Marzia Luppi, Direttrice Fondazione Fossoli Il Database dei transitati dal Campo di Fossoli nel periodo 1942 -1944 Nel corso del convegno sono previsti gli interventi del Comitato Scientifico: Andrea Canevaro, Luciano Casali, Nicola Tranfaglia Coffee break Sessione II Tavola Rotonda Riconoscere e rappresentare le storie dei luoghi: un confronto europeo Come devono essere riconosciute le diverse storie che si sono succedute su uno stesso luogo; come è possibile rappresentare nel sito storico le diverse memorie, come comunicarle; quale rapporto intercorre tra luogo fisico e luogo virtuale. Intervengono: Olivier Lalieu, Mémorial de la Shoah di Parigi Roger Barrié, Musée Mémorial Camp de Rivesaltes Gérard Le Goff, Mémorial de l’internement et de la déportation - Camp de Royallieu - Compiègne Presiede: Lorenzo Bertucelli, Presidente Fondazione Fossoli In occasione del convegno sono previste visite guidate al Museo Monumento al Deportato, alla ex Sinagoga e al Campo di Fossoli dove è allestita la mostra L’occupazione italiana della Libia. Violenza e colonialismo (1911 – 1943), a cura di Costantino Di Sante e Salaheddin Hasan Sury. Per informazioni: Isabella Giovanardi www.fondazionefossoli.org - fondazione.fossoli@carpidiem.it tel. +39 059 688272 - fax +39 059 688483 Come arrivare in auto: autostrada A22 Brennero-Modena uscita Carpi direzione centro storicoVia Rodolfo Pio, 1 in treno: Stazione FF.SS. di Carpi. L’Auditorium si trova a circa 500 mt in Via Rodolfo Pio, 1 direzione Piazza Martiri

  • 1/10/2010, ore 17:30 - Modena, Fondazione collegio San Carlo - via San Carlo 5

    Costituzione. Storia e teoria di un’esperienza politica. 1° incontro

    Dal 1 ottobre al 3 dicembre 2010 il Centro culturale della Fondazione collegio San Carlo, con il patrocinio dell’organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura, Commissione nazionale italiana per l’UNESCO e in collaborazione con l'Istituto storico di Modena, Cedoc e Provincia di Modena, organizza un ciclo di lezioni sulla Costituzione. Diversi i nomi di docenti universitari che interverranno nell'arco di due mesi: Aldo Schiavone, Mauro Barberis, Massimo Mori, Francesco Tuccari, Roberto Escobar, Mauro Magatti, Giandomenico Amendola. Le lezioni, che si terranno presso la Fondazione Collegio San Carlo, verranno proiettate in diretta presso l’Istituto storico di Modena e presso le biblioteche comunali di Campogalliano, Carpi, Castelfranco Emilia, Finale Emilia, Formigine, Mirandola, Modena,Biblioteca Comunale di Nonantola, Pavullo, Sassuolo, Vignola e presso l'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia (aula di via Campi). L'iniziativa FSCLIVESTREAM è realizzata in collaborazione con Cedoc, Provincia di Modena. VENERDÌ 1 OTTOBRE 2010, ORE 17.30 Alle origini della ragione giuridica moderna Aldo Schiavone, Professore di Diritto romano – Istituto Italiano di Scienze Umane, Firenze

  • 27/9/2010, ore 00:00 - Modena, Istituto storico

    Ritorno delle fedi, crisi della secolarizzazione? Dall’età degli estremi al nuovo millennio. 3 numero della rivista 900

    Indice Vincenzo Lavenia, Introduzione INDAGINI Vincenzo Lavenia, I dilemmi del cattolicesimo e la secolarizzazione: alcune riflessioni Piero Stefani, Il nodo di Israele, la laicità e l’ortodossia ebraica Riccardo Redaelli, Islamizzare la modernità. Il fondamentalismo islamico come risposta alla secolarizzazione Andrea Plebani, L’Occidente e il Jihad globale. Le peculiarità di una relazione caratterizzata da rifiuto, attrazione e contaminazione Uoldelul Chelati Dirar, Religione, conflitti e mutamenti politici: un’analisi comparata del Corno d’Africa Simona Merlo, Le chiese ortodosse, l’Est Europa, il postcomunismo Enrico Cerasi, Questioni di fede. Tre risposte protestanti alla secolarizzazione QUESTIONI Enzo Pace, L’oggetto assente. La secolarizzazione: dalle origini della sociologia delle religioni agli sviluppi teorici recenti Luca Scuccimarra, Tempo di secolarizzazione. Sulla metamorfosi di una categoria storica SGUARDI Federico Ruozzi, Chiesa catodica. Viaggio negli archivi audiovisivi LETTURE Jérôme Pauchard, Il ritorno del confucianesimo: ma quale?

  • 21/6/2010, ore 00:00 - Istituto storico di Modena

    Eletti i nuovi 0rgani dirigenti dell'Istituto storico 2010-2013

    In sede assembleare il 18 giugno 2010 sono stati eletti i nuovi organi dell'Istituto storico di Modena che rimarranno in carica fino a giugno 2013. Presidente Giuliano Albarani Vice Presidente Angela Benassi Consiglio Direttivo Giuliano Albarani, insegnante Greta Barbolini, presidente ARCI provinciale Angela Benassi, consulente risorse umane Lorenzo Bertucelli, docente universitario Giulia Bondi, giornalista pubblicista Paola Borsari, insegnante Yuri Costi, Assessore cultura sport e ambiente Comune di Prignano Caterina Dellacasa, assessore promozione della città e del territorio, Comune di Mirandola Tommaso Dondi, ex partigiano, designato dall'ALPI Alessandro Flisi, funzionario, Comune di Carpi Fausto Gianelli, assessore politiche culturali Comune di Pavullo Vilson Marchi, dirigente cooperativo in quiescenza, indicato dalla Legacoop Daniele Mislei, consigliere del Comune di Vignola e dell‟Unione Terre di castelli Alberto Molinari, insegnante Aude Pacchioni, presidente dell'ANPI, designata dall'ANPI Andrea Panaccione, docente universitario, indicato dall'Università di Modena e Reggio Emilia Onelio Prandini, ex senatore, presidente Fondazione Modena 2007 Fiorella Prodi, dirigente sindacale della Cgil, indicata dalla Cgil Maurizio Serofilli, consulente professionale, indicato dalla Provincia di Modena Carlo Alberto Sitta, poeta, designato dalla FIAP Giuliano Zanaglia, operatore culturale, Fanano Comitato Esecutivo Giuliano Albarani, Greta Barbolini, Angela Benassi, Giulia Bondi, Vilson Marchi Collegio Revisori dei Conti Carlo Albano, Adriano Zavatti, Luciana Labanti

  • 18/6/2010, ore 16:30 - Carpi, Sala del Consiglio comunale di Carpi

    Assemblea straordinaria dell'Istituto storico di Modena

    L'Assemblea straordinaria dell'Istituto storico di Modena, prevista in prima convocazione per giovedì 17 giugno alle ore 9.00, è convocata per Venerdì 18 giugno 2010 alle ore 16.30 presso la Sala del Consiglio comunale di Carpi. Ordine del giorno: • Resoconto attività 2009-2010 • Programma attività 2010-2011 • Bilancio consuntivo 2009 • Bilancio preventivo 2010 • Elezione consiglio direttivo L’appuntamento annuale con l’Assemblea straordinaria costituisce un passaggio importante della vita associativa dell’Istituto (che festeggia nel 2010 il sessantesimo anno di vita), utile ad una riflessione collettiva sulle politiche culturali, sulle scelte economiche e, soprattutto, sulle prospettive future. L’Assemblea – che dopo la positiva esperienza della “trasferta” a Montefiorino nel 2009, si svolgerà quest’anno a Carpi - avrà il compito di eleggere il nuovo Consiglio direttivo, in carica per il triennio 2010-2013, al quale spetterà poi l’elezione del Presidente. Come da prassi consolidata abbiamo voluto arricchire il nostro momento assembleare con una proposta culturale, che sono sicuro incontrerà il tuo favore e consentirà, anche grazie al momento conviviale conclusivo, un dialogo più informale e proficuo fra amici, soci, dirigenti ed operatori dell'Istituto. Ti proponiamo quindi per la giornata di venerdì 18 giugno, prima dell’Assemblea, una visita guidata alla mostra A noi fu dato in sorte questo tempo. 1938-1947 (www.iltempoinsorte.it), allestita presso l’ex campo di Fossoli; dopo l’Assemblea – che dovrebbe concludersi intorno alle ore 18.30 – una visita ai luoghi carpigiani della Seconda guerra mondiale, cui farà seguito la cena. Per ragioni di tipo organizzativo ti chiedo di segnalare a Mara Malavasi, all'indirizzo mail segreteria@istitutostorico.com o al tel. 059 242377, entro e non oltre mercoledì 16 giugno 2010: - la partecipazione alla visita guidata, dalle 15 alle 16, alla mostra allestita presso il campo di Fossoli (segnalando eventuali difficoltà di trasporto per raggiungere il campo); - la partecipazione alla visita guidata, dalle 18.30 alle 19.30, ai luoghi carpigiani della Seconda guerra mondiale; - la partecipazione alla cena delle 20 (quota pro-capite euro 20 circa). L’occasione mi è infine propizia per invitarti a sottoscrivere o rinnovare l'adesione all'Istituto per il 2010, per poter così partecipare non solo all'assemblea ma alla vita associativa dell’Istituto nel suo complesso. Chi non avesse la possibilità di passare in Istituto prima dell'assemblea può segnalare la volontà di adesione alla segreteria, e ritirare la tessera compilata il giorno stesso dell'assemblea (rivolgersi anche in questo caso a Mara Malavasi, tel. 059 242377, e-mail segreteria@istitutostorico.com).

  • 12/6/2010, ore 21:00 - Castelfranco, Biblioteca comunale sala Gabriella Degli Esposti-Piazza della Liberazione

    Lezioni a Castelfranco per una storia del Ventennio. "Fascismo, Antifascismo, Resistenza"

    L'ultimo incontro del ciclo Lezioni a Castelfranco per una storia del Ventennio. Fascismo, Antifascismo, Resistenza sarà svolto da Paolo Trionfini, ricercatore Istituto «Paolo VI» di Roma. Il tema della lezione è Sotto il regime. Il mondo cattolico negli anni della dittatura fascista.

  • 1/6/2010, ore 23:30 - RaiDue

    I bambini di Izieu in onda su La storia siamo noi

    La puntata di “La Storia siamo noi” in onda giovedì 1 luglio alle 23.30 su Raidue, prodotto da Rai Educational, narrerà le vicende de “La storia dei bambini di Izieu”, di Claudio Novelli e Linda Tugnoli, realizzata anche con il contributo dell'Istituto storico di Modena.

  • 26/5/2010, ore 21:00 - Castelfranco, Biblioteca comunale sala Gabriella Degli Esposti-Piazza della Liberazione

    Lezioni a Castelfranco per una storia del Ventennio. "Fascismo, Antifascismo, Resistenza". Terzo incontro

    Il terzo incontro delle lezioni su Fascismo, Antifascismo, Resistenza tratterà de "L'antifascismo modenese tra guerra, Resistenza e ricostruzione". L'incontro sarà tenuto da Claudio Silingardi, direttore Istituto storico di Modena.

  • 19/5/2010, ore 21:00 - Castelfranco, Biblioteca comunale sala Gabriella Degli Esposti-Piazza della Liberazione

    Lezioni a Castelfranco per una storia del Ventennio. "Fascismo, Antifascismo, Resistenza". Secondo incontro

    Il secondo incontro delle 4 lezioni su Fascismo, Antifascismo, Resistenza parlerà dei "Crimini di guerra e memoria della seconda guerra mondiale". La lezione sarà tenuta da Amedeo Osti Guerrazzi, ricercatore Istituto storico germanico di Roma.

  • 15/5/2010, ore 18:00 - Maranello, Spazio Culturale Madonna del Corso Via Claudia 277

    Conferenza di presentazione alla cittadinanza della mostra e del progetto Modena-Adis Abeba: andata e ritorno. Esperienze italiane nel corno d'Africa

    Conferenza di presentazione alla cittadinanza della mostra e del progetto Modena-Adis Abeba: andata e ritorno. Esperienze italiane nel corno d'Africa. Programma Saluti istituzionali; Intervento dell’Associazione Hewo Onlus; Presentazione della mostra (catalogo e ricerca) a cura di Moxa Modena per gli altri; Presentazione del progetto “Etiopia per non dimenticare” (prof. Alberto Molinari - Istituto storico di Modena). Info: Ufficio Cultura Comune di Maranello 0536/240.020

  • 14/5/2010, ore 17:00 - Modena, Sala studio dell'Istituto Storico di Modena Via Ciro Menotti, 137

    Risorgimento e identità nazionale: un controverso racconto pubblico

    Il seminario è rivolto a studiosi, insegnanti ed operatori dei luoghi di memoria, oltre che a cultori di storia italiana del Novecento. Interviene Massimo Baioni autore del volume Risorgimento conteso: memorie e usi pubblici nell'Italia contemporanea, Diabasis, 2009. In vista del 150° anniversario dell'Unità d'Italia il seminario esplora la controversa integrazione del Risorgimento nella memoria pubblica del Paese attraverso l'analisi dei momenti e degli strumenti che ne hanno fatto il mito fondativo dell'identità nazionale. Massimo Baioni insegna Storia contemporanea all'Università di Siena nella Facoltà di lettere e filosofiadi Arezzo. Tra i suoi libri: /Il fascismo e Alfredo Oriani/, 1988; /La "religione della Patria"/, 1994; /Risorgimento in camicia nera/, 2006. E' membro del Comitato direttivo della rivista "Memoria e ricerca".

  • 12/5/2010, ore 14:30 - Reggio Emilia, l'Aula Multimediale Liceo Scientifico "Spallanzani" - Via Franchetti, 3

    Educare alla Cittadinanza e Costituzione. 2° Incontro

    Educare alla Cittadinanza e Costituzione Intervengono: Luciano Corradini - Università di Roma Tre Fabio Fiore - Istoreto Coordina: Mirco Carrattieri - Istoreco Sarà in vendita il volume: Cittadinanza e Costituzione, a cura di Luciano Corradini, Tecnodid, Napoli 2009. L'iniziativa è promossa da: Istoreco - Istituto Storico di Modena, in collaborazione con Comune di Reggio Emilia - Provincia di Reggio Emilia.

  • 8/5/2010, ore 9:30 - Modena, l'Aula magna del Liceo Muratori

    "Memorie d'Europa-itinerari e tracce per una storia del XX secolo". Giornata seminariale conclusiva della I edizione del progetto triennale

    Berlino, Europa. Produzioni intorno al Muro. Giornata conclusiva della I edizione del progetto triennale "Memorie d'Europa. Itinerari e tracce per una storia del XX secolo". Saluti Elena Malaguti Assessore all’Istruzione, alle Politiche giovanili e alla Cultura della Provincia di Modena Intervengono Liceo Muratori di Modena La democrazia oggi Liceo San Carlo di Modena Berlino tra parole e immagini Istituto Guarini di Modena Le strade di Berlino: cartografia della città Istituto Meucci di Carpi Movie on Berlin Dialogano con gli studenti Domenico Barrilà Analista e psicoterapeuta adleriano, Riflessioni su Logiche private e muri collettivi Eraldo Affinati Scrittore, saggista Passaggi da Berlin (Rizzoli, 2009) Coordina Giulia Ricci Istituto storico di Modena

  • 7/5/2010, ore 21:00 - Modena, Sala conferenze Giacomo Ulivi, viale Ciro Menotti 137

    "L'ora del testimone." Incontro con Alessandra Chiappano

    In occasione della pubblicazione di Luciana Nissim Momigliano. Una vita (La Giuntina, Firenze 2010), Alessandra Chiappano, ricercatrice Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione terrà un incontro su "L’ora del testimone". Introduce Stefano Rimini, Istituto storico di Modena. La vita di Luciana Nissim Momigliano attraversa tutto il Novecento, e del secolo breve la Nissim conosce una della pagine più oscure: quella della persecuzione e della deportazione nel campo di sterminio di AuschwitzBirkenau, vissuta insieme ad alcuni amici carissimi: Vanda Maestro, che non fece ritorno, e Primo Levi, a cui Luciana sarà legata da un sentimento di amicizia per tutta la vita. Sono estremamente fecondi gli anni della formazione, a Torino, mentre frequenta la facoltà di medicina. Con l'avvento delle leggi razziali Luciana Nissim si incontra con i "ragazzi della biblioteca ebraica" e, insieme a Vanda Maestro, Ennio ed Emanuele Artom, Giorgio Segre, Lino Jona, Franco Momigliano, Primo ed Annamaria Levi, Luciana si interessa di ebraismo, di filosofia, di letteratura. Lentamente Luciana si forma una coscienza civile che la condurrà, dopo l'8 settembre 1943, insieme a Primo e a Vanda a formare una piccola banda legata a Giustizia e Libertà, in Valle d'Aosta. L'esperienza partigiana dura pochissimo, poi la cattura e la deportazione. Al suo ritorno nel luglio 1945 Luciana si getta nel lavoro e nella scrittura: testimonia anche per Vanda che non è tornata. Poi la vita riprende il sopravvento: Luciana si sposa con Franco Momigliano e intraprende la carriera di psicoanalista. Auschwitz sembra lontano. E Luciana non ne parla mai. Ma dopo la morte di Primo Levi, nel 1987, riprende a testimoniare e continuerà a farlo fino alla morte, avvenuta nel 1998. L’iniziativa si svolge nell’ambito delle attività previste in occasione dell’allestimento presso l’ex Campo di Fossoli della mostra “A noi fu dato in sorte questo tempo. 1938-1947” (www.iltempoinsorte.it), visitabile fino all’11 luglio

  • 5/5/2010, ore 21:00 - Castelfranco, Biblioteca comunale sala Gabriella Degli Esposti-Piazza della Liberazione

    Lezioni a Castelfranco per una storia del Ventennio. "Fascismo, Antifascismo, Resistenza". Primo incontro

    Il tema del primo incontro delle 5 lezioni su Fascismo, Antifascismo, Resistenza sarà tenuto da Giovanni Taurasi, ricercatore Istituto storico di Modena. Il tema è "Antifascisti nel cuore dell’Emilia. Consenso, dissenso e repressione a Castelfranco Emilia 1920-1943"

  • 30/4/2010, ore 18:00 - Mirandola-Modena, Castello Pico (Sala ex Prigioni)

    25 aprile 2010: le iniziative dell'Istituto storico di Modena. Inaugurazione della mostra a cura dell’Istituto Storico di Modena e del Fotomuseo Panini Dalla parte della libertà. Guerra e Resistenza nella provincia di Modena (1940-1945). A se

    Inaugurazione della mostra a cura dell’Istituto Storico di Modena e del Fotomuseo Panini Dalla parte della libertà. Guerra e Resistenza nella provincia di Modena (1940-1945) In collaborazione con Associazione Nazionale Partigiani d’Italia e Museo del Combattente (la mostra sarà visitabile dal 30 aprile al 2 giugno 2010) ore 18.30, Castello Pico (Saletta Fondazione Cassa Risparmio Mirandola) Presentazione del volume di Claudio Silingardi Alle spalle della linea gotica: storie, luoghi, musei di guerra e Resistenza in Emilia- Romagna Introdurrà il Sindaco Maino Benatti Ne parleranno con l'autore Carlo Mondani (ricercatore) Magg. Marco Belogi (ufficiale geografo), autore del volume Primavera 1945 sul fronte italiano. Atlante dei 25 giorni all'Appennino al fiume Po, in corso di pubblicazione

  • 27/4/2010, ore 20:30 - Sassuolo-Modena, Sala Biasin, via Rocca 22

    25 aprile 2010: le iniziative dell'Istituto storico di Modena. Presentazione del libro di Serena Lenzotti, La zona libera di Montefiorino: luoghi della Resistenza nell’Appenino modenese-reggiano Artestampa, 2009

    Presentazione del libro di Serena Lenzotti, La zona libera di Montefiorino: luoghi della Resistenza nell’Appenino modenese/reggiano Artestampa, 2009 Saluto di Luca Caselli, Sindaco di Sassuolo Intervengono: Claudio Silingardi, direttore Istituto Storico di Modena Serena Lenzotti, autrice Al termine è prevista la proiezione del documentario Un volo per la libertà

  • 25/4/2010, ore 15:00 - Fossoli di Carpi, Baracca recuperata ex Campo Fossoli

    A noi fu dato in sorte questo tempo 1938-1947

    La mostra documentaria "A noi fu dato in sorte questo tempo 1938-1947" verrà inaugurata il 25 aprile 2010 presso la baracca recuperata ex Campo Fossoli -Carpi. Interverranno Claudio Dellavalle, Vice Presidente dell’Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia; Giuliano Albarani, Presidente Istituto Storico di Modena; Lorenzo Bertucelli, Presidente Fondazione ex Campo Fossoli e la curatrice della mostra Alessandra Chiappano. La mostra è nata dagli studi di Alessandra Chiappano sull’archivio privato di Luciana Nissim Momigliano e su altri archivi finora inesplorati. Attraverso un approccio multimediale, e con il corredo di documenti inediti, essa vuole raccontare ai giovani vicende di giovani, intrecciando continuamente la microstoria con la macrostoria. L'iniziativa è promossa dada Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia Fondazione ex Campo Fossoli, Istituto Storico di Modena sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

  • 25/4/2010, ore 10:00 - Modena, partenza dall'Istituto Storico Viale Ciro Menotti, 137

    Modena città aperta 1945-2010. Visite guidate ai luoghi dei bombardamenti

    In occasione del 65° anniversario della Liberazione gli istituti culturali cittadini Biblioteca civica d'arte Luigi Poletti, Fotomuseo Giuseppe Panini, Istituto storico di Modena, propongono una riflessione sul tema della protezione dei beni culturali dei bombardamenti durante la II Guerra mondiale, uno dei tanti drammi provocati dalla moderna guerra totale, che non è più solo combattuta su lontani campi di battaglia ma che arriva a colpire direttamente le città e le popolazioni: un tema che è ancora, purtroppo, di straordinaria attualità. Visite guidate ai luoghi dei bombardamenti alle ore 10.00 e 14.30

  • 25/4/2010, ore 17:00 - Modena, Piazza XX settembre

    Modena città aperta 1945-2010. Sotto le bombe, letture di testi

    Ivano Marescotti legge pagine scelte della Cronaca dell’occupazione nazi-fascista di Modena di Adamo Pedrazzi. Ingresso libero e gratuito In caso di pioggia la lettura si terrà presso l’Auditorium Biagi Largo Marco Biagi, 10

  • 25/4/2010, ore 18:00 - Modena, Piazza XX settembre

    Modena città aperta 1945-2010. Concerto per R/esistere Massimo Bubola & Eccher Band

    In occasione del 65° anniversario della Liberazione gli istituti culturali cittadini Biblioteca civica d'arte Luigi Poletti, Fotomuseo Giuseppe Panini, Istituto storico di Modena, propongono una riflessione sul tema della protezione dei beni culturali dei bombardamenti durante la II Guerra mondiale, uno dei tanti drammi provocati dalla moderna guerra totale, che non è più solo combattuta su lontani campi di battaglia ma che arriva a colpire direttamente le città e le popolazioni: un tema che è ancora, purtroppo, di straordinaria attualità. Concerto per R/esistere Massimo Bubola & Eccher Band Ingresso libero e gratuito In caso di pioggia il concerto si terrà presso l’Auditorium Biagi Largo Marco Biagi, 10

  • 25/4/2010, ore 18:30 - Modena, Sala Truffaut - Via Adelardi, 4

    Modena città aperta 1945-2010. Proiezione del L’Uomo che verrà

    In occasione del 65° anniversario della Liberazione gli istituti culturali cittadini Biblioteca civica d'arte Luigi Poletti, Fotomuseo Giuseppe Panini, Istituto storico di Modena, propongono una riflessione sul tema della protezione dei beni culturali dei bombardamenti durante la II Guerra mondiale, uno dei tanti drammi provocati dalla moderna guerra totale, che non è più solo combattuta su lontani campi di battaglia ma che arriva a colpire direttamente le città e le popolazioni: un tema che è ancora, purtroppo, di straordinaria attualità. Proiezione del film L’Uomo che verrà per la regia di Giorgio Diritti

  • 25/4/2010, ore 21:00 - San Cesario-Modena, Sala Grande di Villa Boschetti

    25 aprile 2010: le iniziative dell'Istituto storico di Modena. Claudio Silingardi introduce La Repubblica dei ribelli. I partigiani di Montefiorino

    Claudio Silingardi introduce La Repubblica dei ribelli. I partigiani di Montefiorino Proiezione del film-documentario di Aldo Zappalà, coprodotto da RaiTre. Educational e Village Doc&Films

  • 24/4/2010, ore 17:00 - Modena, Parco XXII aprile - Zona Anfiteatro

    Modena città aperta 1945-2010. Inaugurazione murale

    In occasione del 65° anniversario della Liberazione gli istituti culturali cittadini Biblioteca civica d'arte Luigi Poletti, Fotomuseo Giuseppe Panini, Istituto storico di Modena, propongono una riflessione sul tema della protezione dei beni culturali dei bombardamenti durante la II Guerra mondiale, uno dei tanti drammi provocati dalla moderna guerra totale, che non è più solo combattuta su lontani campi di battaglia ma che arriva a colpire direttamente le città e le popolazioni: un tema che è ancora, purtroppo, di straordinaria attualità. Inaugurazione murale raffigurante la Villa Pentetorri, bombardata il 13 maggio 1944 alla presenza di Antonio Carpentieri, Presidente della Circoscrizione 2

  • 24/4/2010, ore 9:00 - Modena, Comitato anziani, Via Panni 202-Modena

    25 aprile 2010: le iniziative dell'Istituto storico di Modena. Incontrare i testimoni

    Incontrare i testimoni. L'Anpi di Modena incontra le scuole secondaria di primo grado Lanfranco Conduce Giulia Ricci

  • 24/4/2010, ore 8:30 - Vignola-Modena, Circolo Paradisi, Via Paradisi 11

    25 aprile 2010: le iniziative dell'Istituto storico di Modena. La guerra a casa nostra. La linea Gotica mostra fotografica

    L’Istituto storico di Modena promuove iniziative e collabora con i comuni, gli enti e le associazioni della provincia all’organizzazione di eventi che ricordano l’importanza del 25 aprile 1945. In occasione della Festa della Liberazione l’Istituto storico vi segnala le iniziative delle quali è promotore e che rientrano nel programma delle Celebrazioni sul territorio. La guerra a casa nostra. La linea Gotica mostra fotografica. Claudio Silingardi introduce la mostra alle scuole

  • 24/4/2010, ore 18:00 - San Felice-Modena, Sala Quinto Tosatti Rocca Estense

    25 aprile 2010: le iniziative dell'Istituto storico di Modena. Claudio Silingardi presenta il suo libro Alle spalle della linea gotica : storie, luoghi, musei di guerra e Resistenza in Emilia-Romagna, Modena 2009

    L’Istituto storico di Modena promuove iniziative e collabora con i comuni, gli enti e le associazioni della provincia all’organizzazione di eventi che ricordano l’importanza del 25 aprile 1945. In occasione della Festa della Liberazione l’Istituto storico vi segnala le iniziative delle quali è promotore e che rientrano nel programma delle Celebrazioni sul territorio. Claudio Silingardi presenta il suo libro Alle spalle della linea gotica : storie, luoghi, musei di guerra e Resistenza in Emilia-Romagna, Modena 2009 Dialoga con l'autore Daniela Garutti, Artestampa Modena

  • 23/4/2010, Modena, Sala Polivalente Ex Macello via IV Novembre 40/B

    "Bisogna fare, non solo dire" L'Arci in provincia di Modena dal 1957 al 1997. Presentazione del volume di Serena Lenzotti

    Venerdì 23 aprile 2010 verrà presentato il volume sulla storia dell'Arci "Bisogna fare, non solo dire" edito da Artestampa. Alla presentazione interverranno Claudio Baraldi, preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Modena e Reggio Emilia; Serena Lenzotti ricercatrice, autrice del libro. Coordina Roberto Franchini, giornalista. Il progetto di ricerca è stato promosso dall'Arci comitato provinciale di Modena in collaborazione con Istituto storico di Modena, Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e con il patrocinio del Comune di Modena. Questo volume ci guida nella decodifica dei mutamenti culturali, sociali, e di costume che hanno attraversato la società modenese – e italiana – dal secondo dopoguerra agli anni Novanta. La lettura delle vicende dell’ARCI di Modena consente non solo di ripercorrere le fasi e i passaggi di un soggetto che ha avuto una funzione, spesso insostituibile, di aggregazione sociale e di stimolo alla partecipazione civile, ma anche di cogliere come la stessa Associazione, pur conservando i propri valori originari e di mutualità e solidarietà, abbia saputo rapportarsi dialeticalmente ai bisogni di una società in continuo e rapido mutamento, mantenendo sempre al centro delle proprie attività, sostenute dall'idea del "bisogna fare, non solo dire", come sosteneva Tom Benetollo, la persona e le sue necessità. Mediante il ricorso a “fonti orali”, documenti d'archivio e alla vasta iconografia relativa all'Associazione, il libro ricostruisce la struttura associativa interna dell’ARCI ponendo particolare attenzione ai cambiamenti strutturali che si sono susseguiti nell’arco di quarant’anni legati alle dinamiche della più ampia rete nazionale e ai fondamentali rapporti con gli enti e le istituzioni locali.

  • 23/4/2010, ore 16:30 - Modena, Sala Truffaut - Via Adelardi, 4

    Modena città aperta 1945-2010. Presentazione del film "L'uomo che verrà"

    In occasione del 65° anniversario della Liberazione gli istituti culturali cittadini Biblioteca civica d'arte Luigi Poletti, Fotomuseo Giuseppe Panini, Istituto storico di Modena, propongono una riflessione sul tema della protezione dei beni culturali dei bombardamenti durante la II Guerra mondiale, uno dei tanti drammi provocati dalla moderna guerra totale, che non è più solo combattuta su lontani campi di battaglia ma che arriva a colpire direttamente le città e le popolazioni: un tema che è ancora, purtroppo, di straordinaria attualità. Proiezione del film L’Uomo che verrà per la regia di Giorgio Diritti Discussione sul film con: Giovanni Galavotti, Sceneggiatore del film Alberto Morsiani, Critico cinematografico Leonardo Paggi, Professore ordinario di storia contemporanea presso l’Università di Modena e Reggio Emilia Claudio Silingardi, Direttore dell’Istituto storico di Modena Ingresso libero e gratuito

  • 23/4/2010, ore 00:00 - Modena Sala Giacomo Ulivi, Via Ciro Menotti 137

    25 aprile 2010: le iniziative dell'Istituto storico di Modena. Progetto Legalità Libera nos a mafia gemellaggio fra scolaresche

    Gli operatori dell'Istituto storico di Modena e una rappresentanza dell'Anpi di Modena incontrano i ragazzi del Liceo Scientifico Cavazzi Sorbelli di Pavullo nel Frignano e del Liceo Scientifico Santi Savarino di Partinico (Palermo) nell'ambito del Progetto Legalità Libera nos a mafia gemellaggio fra scolaresche finalizzato alla crescita di una cultura della legalità attraverso la partecipazione e la condivisione di intenti con altre e diverse realtà territoriali e scolastiche.

  • 23/4/2010, ore 20:00 - Bastiglia-Modena, Sala municipale di cultura

    25 aprile 2010: le iniziative dell'Istituto storico di Modena. In memoria di Marcello Sighinolfi, comandante Mirko. Proiezione del documentario

    In memoria di Marcello Sighinolfi, comandante Mirko. Proiezione del documentario Intervento di Claudio Silingardi Un luogo più giusto. Prodotto dal Museo della civiltà contadina, Comune di Bastiglia 2007

  • 22/4/2010, Modena, Baluardo della Cittadella Piazza Tien An Men 1/Ex Caserma Santa Chiara - Via Adelardi, 4

    Modena città aperta. 1945-2010. Convegno " Bombardamenti e tutela dei beni artistico-culturali a Modena durante la II Guerra mondiale ". Inaugurazione della mostra fotografica "Arte e bombardamenti"

    In occasione del 65° anniversario della Liberazione gli istituti culturali cittadini Biblioteca civica d'arte Luigi Poletti, Fotomuseo Giuseppe Panini, Istituto storico di Modena, propongono una riflessione sul tema della protezione dei beni culturali dei bombardamenti durante la II Guerra mondiale, uno dei tanti drammi provocati dalla moderna guerra totale, che non è più solo combattuta su lontani campi di battaglia ma che arriva a colpire direttamente le città e le popolazioni: un tema che è ancora, purtroppo, di straordinaria attualità. Giovedì 22 aprile 2010 ore 14.30, Baluardo della Cittadella Piazza Tien An Men, 1 Bombardamenti e tutela dei beni artistico-culturali a Modena durante la II Guerra mondiale Convegno Saluti del Sindaco Giorgio Pighi Introduce e coordina Rosaria Campioni, Soprintendente per i beni librari e documentari della Regione Emilia-Romagna Intervengono Mario Scalini, Soprintendente per i beni storici, artistici ed etnoantropologici di Modena e Reggio Emilia, Al servizio della bellezza Luca Bellingeri, Direttore della Biblioteca Estense Universitaria, Biblioteche in guerra. La Biblioteca Estense e i piani di protezione antiaerea Euride Fregni, Direttore dell’Archivio di Stato, Conservare la memoria. L’Archivio di Stato di Modena durante il periodo bellico Aldo Borsari, Direttore dell’Archivio storico comunale, Sfollare le carte. La protezione antiaerea dei documenti dell’Archivio storico comunale Maria Canova, Francesca Piccinini, Ilaria Pulini Musei civici, Tra arte e archeologia: la protezione del patrimonio civico Ferdinando Taddei, Presidente dell’Accademia Nazionale di Scienze Lettere e Arti, L’Accademia di Scienze Lettere e Arti di Modena attraverso le vicende della II Guerra mondiale Carla Barbieri, Biblioteca civica d’arte Luigi Poletti, Adamo Pedrazzi e la Cronaca dell’occupazione nazi-fascista di Modena Giovanni Taurasi, Istituto storico, Il lungo viaggio degli intellettuali modenesi dal fascismo alla Resistenza Leonardo Paggi, Professore ordinario di storia contemporanea presso l’Università di Modena e Reggio Emilia, I bombardamenti e la crisi di consenso al regime fascista ore 19.00 Ex Caserma Santa Chiara - Via Adelardi, 4 Arte e bombardamenti. Inaugurazione della mostra fotografica aperta fino al 2 giugno alla presenza di Meris Bellei, Direttrice delle Biblioteche comunali di Modena Chiara Dall’Olio, Direttrice del Fotomuseo Giuseppe Panini

  • 22/4/2010, ore 21:00 - Novi di Modena-Sala civica Ferraresi, Piazza 1° Maggio 19

    25 aprile 2010: le iniziative dell'Istituto storico di Modena. Presentazione del volume "Con la memoria coltivare la pace"

    L’Istituto storico di Modena promuove iniziative e collabora con i comuni, gli enti e le associazioni della provincia all’organizzazione di eventi che ricordano l’importanza del 25 aprile 1945. In occasione della Festa della Liberazione l’Istituto storico vi segnala le iniziative delle quali è promotore e che rientrano nel programma delle Celebrazioni sul territorio. Claudio Silingardi presenta il volume Con la memoria coltivare la pace, a cura dell'Anpi di Novi di Modena Intervengono Luisa Turci, sindaco di Novi; Fabio Gregori e Nadia Losi dell'Anpi di Novi.

  • 22/4/2010, ore 21:00 - Ravarino-Modena, Cinema Arcadia, Piazza Martiri della Libertà

    25 aprile 2010: le iniziative dell'Istituto storico di Modena. Giuliano Albarani introduce il film di Giorgio Diritti L'uomo che verrà

    L’Istituto storico di Modena promuove iniziative e collabora con i comuni, gli enti e le associazioni della provincia all’organizzazione di eventi che ricordano l’importanza del 25 aprile 1945. In occasione della Festa della Liberazione l’Istituto storico vi segnala le iniziative delle quali è promotore e che rientrano nel programma delle Celebrazioni sul territorio. Giuliano Albarani introduce il film di Giorgio Diritti L'uomo che verrà

  • 22/4/2010, ore 18:00 - Pavullo-Modena

    25 aprile 2010: le iniziative dell'Istituto storico di Modena. Inaugurazione mostra Dalla parte della Libertà, guerra e Resistenza in provincia di Modena 1940-1945.

    Inaugurazione mostra Dalla parte della Libertà, guerra e Resistenza in provincia di Modena 1940-1945. La mostrà rimarrà esposta fino al 27 aprile

  • 21/4/2010, ore 17:00 - Sassuolo-Modena, Sala Biasin via Rocca, 22

    25 aprile 2010: le iniziative dell'Istituto storico di Modena. Dal Brasile a Sassuolo: la Forza di spedizione brasiliana sulla Linea Gotica

    L’Istituto storico di Modena promuove iniziative e collabora con i comuni, gli enti e le associazioni della provincia all’organizzazione di eventi che ricordano l’importanza del 25 aprile 1945. In occasione della Festa della Liberazione l’Istituto storico vi segnala le iniziative delle quali è promotore e che rientrano nel programma delle Celebrazioni sul territorio. Seminario di studi Introduzione di Luca Caselli, Sindaco di Sassuolo Gabriele Ronchetti, storico e giornalista Gli Alleati sulla Linea Gotica: brasiliani, americani e partigiani sull’Appennino emiliano Claudio Silingardi, Istituto storico di Modena Da Montefiorino a Lizzano in Belvedere: i partigiani della divisione Modena Armando in linea con gli Alleati Vito Paticchia, Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna Un luogo di memoria della Seconda guerra mondiale: gli interventi di valorizzazione della Linea Gotica E’ prevista la proiezione del documentario sul corpo di spedizione Brasiliana che da Montese giunse a Sassuolo.

  • 21/4/2010, ore 21:00 - San Possidonio-Modena, Sala consiliare del Municipio

    25 aprile 2010: le iniziative dell'Istituto storico di Modena. Claudio Silingardi presenta il suo libro Alle spalle della linea gotica : storie, luoghi, musei di guerra e Resistenza in Emilia-Romagna, Modena 2009

    L’Istituto storico di Modena promuove iniziative e collabora con i comuni, gli enti e le associazioni della provincia all’organizzazione di eventi che ricordano l’importanza del 25 aprile 1945. In occasione della Festa della Liberazione l’Istituto storico vi segnala le iniziative delle quali è promotore e che rientrano nel programma delle Celebrazioni sul territorio. Claudio Silingardi presenta il suo libro Alle spalle della linea gotica : storie, luoghi, musei di guerra e Resistenza in Emilia-Romagna, Modena 2009.

  • 20/4/2010, ore 9:00 - Sassuolo - Modena, Teatro Carani

    25 aprile 2010: le iniziative dell'Istituto storico di Modena

    L’Istituto storico di Modena promuove iniziative e collabora con i comuni, gli enti e le associazioni della provincia all’organizzazione di eventi che ricordano l’importanza del 25 aprile 1945. In occasione della Festa della Liberazione l’Istituto storico vi segnala le iniziative delle quali è promotore e che rientrano nel programma delle Celebrazioni sul territorio. Proiezione per le scuole secondarie superiori del film di Giorgio Diritti L'uomo che verrà. Ne discutono con gli studenti Giulia Ricci, responsabile didattica dell'Istituto Storico di Modena e Toni Rovatti, ricercatrice Insmli e autrice del volume Fra politiche di violenza e aspirazioni di giustizia: la popolazione civile vittima delle stragi di Monchio e Tavolicci, 1943-1945, Roma 2009

  • 19/4/2010, ore 10:45 - Ferrara, Festa del libro ebraico in Italia

    Persecuzione, deportazione, solidarieta. Presentazione del volume di Elena Carano

    Verrà presentato nell'ambito della Festa del libro ebraico in Italia, a Ferrara, il volume di Elena Carano "Persecuzione, deportazione, solidarietà" edito nel 2009 per i tipi di Artestampa, promosso dall'Istituto storico di Modena.

  • 17/4/2010, ore 21:00 - Castelfranco-Modena, Teatro Dadà, Piazza Curiel 26

    25 aprile 2010: le iniziative dell'Istituto storico di Modena. Serata di apertura del Nonantola Film Festival. La Cittadella. Un racconto popolare

    Serata di apertura del Nonantola Film Festival. La Cittadella. Un racconto popolare, documentario ne discutono Antonella Battilani, autrice del documentario; Giuliano Albarani, presidente Istituto storico di Modena

  • 15/4/2010, Modena, Memo viale J. Barozzi, 172

    I "problemi del fascismo". Immagini e documenti sulla matematica nel periodo fascista. Mostra dal 15 aprile al 6 maggio 2010

    Nell'occasione delle celebrazioni della Liberazione e con l'intento di favorire un'attenzione comparata agli impianti valoriali del fascismo e della democrazia, si inaugura il 15 aprile 2010 la mostra "I problemi del fascismo" a cura di Gianluca Gabrielli e Maria Guerrini, realizzata con la collaborazione di "Nucleo di Ricerca in Didattica della Matematica" di Bologna, VIII Circolo Didattico di Bologna e IBC-Soprintendenza per i beni librari e documentari della Regione Emilia-Romagna. L'iniziativa è promossa da Memo e Istituto storico di Modena.

  • 10/4/2010, ore 10:30 - Prignano sulla Secchia, Sala Convegni del Municipio

    Memorie del Porrajmos. La persecuzione dei Sinti e dei Rom sotto il fascismo

    Nell'occasione delle celebrazioni della Liberazione e con l'intento di favorire un'attenzione comparata agli impianti valoriali del fascismo e della democrazia, si inaugura il 15 aprile 2010 la mostra "I problemi del fascismo" a cura di Gianluca Gabrielli e Maria Guerrini, realizzata con la collaborazione di "Nucleo di Ricerca in Didattica della Matematica" di Bologna, VIII Circolo Didattico di Bologna e IBC-Soprintendenza per i beni librari e documentari della Regione Emilia-Romagna. L'iniziativa è promossa da Memo e Istituto storico di Modena.

  • 8/4/2010, ore 9:30 - Modena, Aula Magna Liceo Muratori

    Berlino, Europa. Produzioni intorno al Muro. Giornata seminariale conclusiva della I edizione del progetto triennale "Memorie d'Europa-itinerari e tracce per una storia del XX secolo"

    Sabato 8 maggio 2010 si terrà la giornata conclusiva del progetto triennale "Memorie d'Europa. Itinerari e tracce per una storia del XX secolo". Interventi di esperti affiancheranno la presentazione dei materiali elaborati nel corso dell’anno scolastico dalle scuole.

  • 7/4/2010, ore 21:00 - Modena, Sala conferenze Giacomo Ulivi-viale Ciro Menotti 137

    L’ora del testimone. Incontro con Alessandra Chiappano

    Nell’ambito delle iniziative collaterali alla mostra “A noi fu dato in sorte questo tempo. 1938-1947” allestita presso l’ex Campo Fossoli e visitabile fino all’11 luglio, venerdì 7 maggio si terrà un Incontro con Alessandra Chiappano in occasione della pubblicazione di Luciana Nissim Momigliano. Una vita (La Giuntina, Firenze 2010). Introduce Stefano Rimini, Istituto storico di Modena

  • 15/3/2010, ore 20:45 - Concordia - Modena, Teatro del popolo

    Res - Publica. Percorso sul tema della legalità. Concordia sulla Secchia 14 febbraio - 15 marzo 2010

    Si conclude con questo incontro il progetto “Legalità, Cittadinanza, Costituzione”, rivolto ai ragazzi dell’Istituto comprensivo Sergio Neri, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, Istituto storico di Modena, Cooperativa culturale "De Gasperi", Associazione Strada facendo, con il patrocinio dell'Assemblea legislativa dell'Emilia Romagna. L'appuntamento è con il Magistrato GIUSEPPE AYALA autore del libro CHI HA PAURA MUORE OGNI GIORNO I miei anni con Falcone e Borsellino dialoga con l'autore Francesco Manicardi, giornalista

  • 12/3/2010, ore 15:00 - Modena, Sala conferenze Giacomo Ulivi - Via Ciro Menotti 137

    Presentazione del manuale per la storia nel Biennio "L'Atlante delle storie" (Palumbo editore), di Antonio Brusa

    Nell' ambito del quarto incontro di formazione su Laboratori e giochi di geo-storia, promosso da Memo e Istituto storico di Modena, il prof. Antonio Brusa - Università degli Studi di Bari e di Pavia - interverrà con una lezione dal titolo "La storia a scale diverse: mondiale, regionale, locale" e a seguire presenterà il nuovo manuale per la storia nel Biennio "L'Atlante delle storie", Palumbo editore.

  • 05/3/2010, ore 18:00 - Modena, Libreria Feltrinelli via Cesare Battisti, 15

    "Lo stato di eccezione. Processo per Montesole 62 anni dopo", proiezione del film di Germano Maccioni

    Verrà presentato oggi a Modena il libro e il videodocumentario "Lo stato di eccezione" (Edizioni Cineteca di Bologna) di Germano Maccioni. Insieme al regista, interverranno Loris Lepri, sceneggiatore e curatore del libro, Giuliano Albarani, Istituto Storico di Modena e Andrea Speranzoni.

  • 4/3/2010, ore 20:45 - Concordia - Modena, Teatro del popolo

    Res - Publica. Percorso sul tema della legalità. Concordia sulla Secchia 14 febbraio - 15 marzo 2010

    Continuano gli incontri relativi al progetto “Legalità, Cittadinanza, Costituzione”, rivolto ai ragazzi dell’Istituto comprensivo Sergio Neri, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, Istituto storico di Modena, Cooperativa culturale "De Gasperi", Associazione Strada facendo, con il patrocinio dell'Assemblea legislativa dell'Emilia Romagna. Attraverso diversi incontri con autori di libri e protagonisti diretti e ‘indiretti’ di drammatiche vicende legate alla storia italiana, si offriranno ai ragazzi gli strumenti per sviluppare la coscienza dei propri diritti e doveri, attraverso la comprensione della Costituzione e non solo. Nel terzo incontro verrà proiettato il film "Fortapasc", di Marco Risi con Libero de Rienzo, Valentina Lodovini, Michele Riondino, Massimiliano Gallo, Ernesto Mahieux.

  • 25/2/2010, ore 20:45 - Concocordia - Modena, Teatro del popolo

    Res - Publica. Percorso sul tema della legalità. Concordia sulla Secchia 14 febbraio - 15 marzo 2010

    Continuano gli incontri relativi al Progetto “Legalità, Cittadinanza, Costituzione”, rivolto ai ragazzi dell’Istituto comprensivo Sergio Neri, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, Istituto storico di Modena, Cooperativa culturale "De Gasperi", Associazione Strada facendo, con il patrocinio dell'Assemblea legislativa dell'Emilia Romagna. Attraverso diversi incontri con autori di libri e protagonisti diretti e ‘indiretti’ di drammatiche vicende legate alla storia italiana, si offriranno ai ragazzi gli strumenti per sviluppare la coscienza dei propri diritti e doveri, attraverso la comprensione della Costituzione e non solo. Il secondo incontro verterà su "Le infiltrazioni mafiose a Modena e in Emilia Romagna". intervengono: Vito Zincani, Procuratore della Repubblica di Modena, Enzo Ciconte, Docente di Storia dela criminalità organizzata - Università degli Studi Roma Tre, Monica Donini, Presidente Assemblea Legislativa Emilia Romagna, Modera Claudio Salvaneschi Direttore Nuova Gazzetta di Modena.

  • 25/2/2010, ore 14:30 - Modena, Aula Magna Liceo “L. A. Muratori” - v.le Cittadella, 50

    "Tre volte no. Memorie di un uomo libero"

    Mercoledì 24 febbraio Mila Orlic, Università di Rijeka, dialoga con Boris Pahor autore triestino i cui romanzi autobiografici, nei quali narra le vicende della Seconda guerra mondiale di cui è stato protagonista, gli sono valsi la candidatura al Nobel nel 2007 e il conferimento della Legion d'Onore. L'iniziativa, promossa dall’Istituto storico di Modena, in collaborazione con Università degli Studi di Modena-Facoltà di Lettere e Filosofia, Fondazione ex Campo Fossoli, Comune di Modena e Provincia di Modena, si propone come occasione di riflessione sul tema della testimonianza e del rapporto di dinamica tensione che essa ha con l'insegnamento della storia, alla luce della prossima scomparsa dei testimoni diretti degli avvenimenti storici del '900 europeo. Interverrà Claudio Baraldi, Università di Modena e Reggio Emilia. L'iscrizione all'iniziativa è gratuita, sarà possibile prenotarsi fino ad esaurimento posti.

  • 17/2/2010, ore 00:00 - Modena

    "La Grande Guerra" di Fabio Degli Esposti e Marco Cioffi. Bibliografia ragionata 100 libri 100 fiori di Unicopli

    E' disponibile presso l'Istituto storico l'ultima delle Bibliografie ragionate (100 libri 100 fiori) "La Grande Guerra" di Fabio Degli Esposti e Marco Cioffi, curata dalla Biblioteca Antonio Ferrari per Unicopli.

  • 14/2/2010, ore 18:00 - Concordia - Modena, Teatro del popolo

    Res - Publica. Percorso sul tema della legalità. Concordia sulla Secchia 14 febbraio - 15 marzo 2010

    Inizierà domenica 14 febbraio 2010 il Progetto “Legalità, Cittadinanza, Costituzione”, rivolto ai ragazzi dell’Istituto comprensivo Sergio Neri, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, Istituto storico di Modena, Cooperativa culturale "De Gasperi", Associazione Strada facendo, con il patrocinio dell'Assemblea legislativa dell'Emilia Romagna. Attraverso diversi incontri con autori di libri e protagonisti diretti e ‘indiretti’ di drammatiche vicende legate alla storia italiana, si offriranno ai ragazzi gli strumenti per sviluppare la coscienza dei propri diritti e doveri, attraverso la comprensione della Costituzione e non solo. Il primo incontro sarà con Benedetta Tobagi, autrice del libro ‘Come mi batte forte il tuo cuore. Storia di mio padre’, interverrà Alberto Molinari, Istituto storico di Modena.

  • 14/2/2010, ore 9:45 - Pavullo - Modena, Comune

    Pavullo ricorda le foibe e l'esodo giuliano-dalmata

    Anche quest'anno Pavullo celebra il Giorno del Ricordo invitando la cittadinanza a partecipare alle iniziative organizzate per domenica 14 febbraio 2010. Presso la Sala consigliare, con inizio alle 9. 45, si svolgerà un incontro pubblico durante il quale Giuliano Albarani, presidente dell'Istituto storico di Modena, interverrà relazionando sulla storia e la memoria delle foibe e dell'esodo giuliano-dalmata.Saranno, inoltre, consegnati medaglie d'onore e attestati a nove cittadini pavullesi che, come militari dell'esercito, essendosi rifiutati di aderire alla RSI, furono internati nei campi di prigionia in Germania

  • 13/2/2010, Zocca - Modena, Comune

    Giorno del Ricordo 2010. A Zocca la mostra "Fascismo, foibe, esodo"

    Si terrà oggi 13 febbraio 2010 l'intervento di Claudio Silingardi, direttore dell'Istituto storico di Modena, relativo alla mostra “Fascismo, Foibe, Esodo”, a cura della Fondazione della memoria della deportazione – Milano.

  • 10/2/2010, Mirandola, Castello dei Pico

    Giorno del Ricordo 2010 a Mirandola

    Si terrà mercoledì 10 febbraio l'incontro pubblico sul Giorno del Ricordo al quale interverrà Giuliano Albarani, Presidente Istituto Storico di Modena. Si ricorda inoltre che è possibile visitare la mostra "Profughi nel Silenzio Gli Esuli Giuliano-Dalmati a Modena e Carpi" allestita presso la Saletta del Bastione del Castello dei Pico a Mirandola. L'iniziativa è promossa dal Comune di Mirandola in collaborazione con Istituto storico di Modena.

  • 6/2/2010, ore 17:00 - Zocca,

    Giorno del Ricordo 2010. A Zocca la mostra "Fascismo, foibe, esodo"

    Sabato 6 febbraio 2010 presso la Sede comunale di Zocca verrà presentata alla cittadinanza la mostra “Fascismo, Foibe, Esodo” , interverrà Claudio Silingardi, direttore dell'Istituto storico di Modena. Dal 6 al 12 febbraio la mostra resterà aperta al pubblico.

  • 5/2/2010, ore 17:00 - Mirandola, Castello dei Pico

    Giorno del Ricordo 2010 a Mirandola. Mostra e incontro

    Da venerdì 5 febbraio 2010 sarà possibile visitare la mostra "Profughi nel Silenzio Gli Esuli Giuliano-Dalmati a Modena e Carpi" allestita presso la Saletta del Bastione del Castello dei Pico a Mirandola. É invece fissato per mercoledì 10 febbraio l'incontro pubblico sul Giorno del Ricordo al quale interverrà Giuliano Albarani, Presidente Istituto Storico di Modena. L'iniziativa è promossa dal Comune di Mirandola in collaborazione con Istituto storico di Modena.

  • 2/2/2010, ore 16:00 - Modena, Sala Giacomo Ulivi Via Ciro Menotti 137

    Laicità dello Stato nella Costituzione italiana del 1948

    In considerazione dell'avvio della sperimentazione dell'insegnamento di Cittadinanza e Costituzione (Miur, L. 169/2008) e dando seguito all'incontro di formazione Educare alla Cittadinanza e Costituzione, che gli Istituti storici di Modena e Reggio Emilia hanno promosso lo scorso 13 ottobre, Istituto storico di Modena con Memo e Fondazione Fossoli intendono promuovere e dare sostanza alla sperimentazione di questa nuova materia con un corso specifico su "Laicità dello Stato nella Costituzione italiana del 1948". La prima lezione del corso si svolgerà martedì 2 febbraio alle ore 16.00 presso la sala Giacomo Ulivi. Ulivi -Istituto Storico di Modena, interverrà Giulio Giorello (Università degli Studi di Milano). prende il via il corso Laicità dello Stato nella Costituzione italiana del 1948 che intende declinare lo studio dei contenuti della nostra Carta e l'approfondimento dei principi che la animano intorno al tema della laicità.

  • 27/1/2010, ore 9:30 - Modena, Aula Magna della Facoltà di Lettere e Filosofia Largo S. Eufemia, 19

    Giorno della Memoria 2010 a Modena: Università di Modena e Reggio Emilia e Istituto storico di Modena

    La Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Modena e Reggio Emilia e l'Istituto storico di Modena, in occasione del 27 gennaio, Giorno della Memoria, promuovono un' iniziativa aperta alla cittadinanza e rivolta ai docenti e agli studenti universitari e delle ultime classi delle secondarie superiori. Ai saluti delle Autorità, seguirà la relazione del prof. Alfonso Botti volta ad approfondire la questione storiografica dei rapporti fra la Chiesa e la comunità ebraica, nel contesto generale dei totalitarismi europei del XX secolo. La proiezione del film Concorrenza sleale di Ettore Scola, ambientato a Roma nel 1938, pone l'accento sulla data dell'arrivo di Hitler nella capitale e sulla svolta che di lì a poco colpirà con leggi discriminatorie i cittadini di fede ebraica. L' intento dei promotori va nella direzione di aprire spazi di comprensione e riflessione sui nodi storiografici del '900 e sulle diverse memorie che hanno prodotto.

  • 27/1/2010, ore 21:30 - Rainews24 (506 di Sky e 42 del digitale terrestre)

    La malora - 18 marzo 1944. Un documentario sulla strage di Monchio, Susano e Costrignano

    " e poi fecero la Malora…" lo dice così Bruna Libbra, raccontando quel giorno del 18 marzo 1944, quando i tedeschi della divisione esploratori del reparto Herman Goring, fecero scempio di donne e bambini e uomini e poi di case e di ricordi. Stasera alle 21.30 sul canale Rainews24 (506 di Sky e 42 del digitale terrestre) andrà in onda il documentario di Vera Paggi sulla strage di Monchio, Susano e Costrignano.

  • 26/1/2010, ore 17:00 - Modena, Sala di Rappresentanza Palazzo Municipale - Piazza Grande, 5

    Giorno della Memoria 2010 a Modena: presentazione del volume "Alle spalle della Linea Gotica"

    Presentazione del volume di Claudio Silingardi “Alle spalle della linea gotica.Storie luoghi musei di guerra e Resistenza in Emilia Romagna” Presiede Giuliano Albarani, Presidente Istituto Storico di Modena Saluti di: Giorgio Pighi Sindaco di Modena; Elena Malaguti, Assessore Istruzione, Politiche Giovanili, Cultura e Sport della Provincia di Modena; Andrea Landi, Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Modena. Interventi di: Stéphanie Boissard, Maison d'Izieu, Mémorial des enfants juifs exterminés, Projets Italie; Paolo Pezzino,Docente di storia contemporanea dell'Università di Pisa; sarà presente l'autore.

  • 23/1/2010, ore 10:30 - Modena, Sala Polivalente - Biblioteca Rotonda

    Giornata della Memoria con Mario Avagliano

    ore 10.30, Polivalente S. Damaso - via Scartazzetta, 53 I ragazzi incontrano MARIO AVAGLIANO coautore del libro Gli internati militari italiani. Letture di brani tratti dai diari e dalle lettere degli internati nei lager nazisti Coordina Giulia Ricci, Istituto Storico di Modena. Iniziativa promossa da Comune di Modena, Istituto Storico di Modena, Circoscrizione 3, Anpi S. Damaso, Polivalente S. Damaso, Scuole secondarie di primo grado “G. Sola” e “Lanfranco” ore 17.00, Biblioteca Rotonda - Via Casalegno, 42 Modena “diari e lettere degli Internati Militari Italiani” incontro con Mario Avagliano interviene: Bruno Generali, dell'Associazione Nazionale Ex Internati introduce: Metella Montanari, Istituto Storico di Modena Iniziativa promossa da Circoscrizione 3, Buon Pastore Sant’Agnese San Damaso, Biblioteca Rotonda, Istituto Storico di Modena, in collaborazione con Museo del Combattente. .

  • 22/1/2010, Roma, Università “Sapienza”

    Virtù e fortune. Per un dibattito sulla valutazione dell’attività scientifica

    Programma Ore10.30, Sala professori piano terra - Facoltà di Scienze Politiche La dimensione istituzionale. Come si valutano gli studiosi e le strutture? La valutazione e l’università: l’esperienza italiana, rapporto di Luigi Lacché (Università di Macerata) La valutazione e l’università: l’esperienza europea, rapporto di Phil Cooke (Strathclyde University, Glasgow) Dibattito Ore 15.00, Aula 7 - Dipartimento di fisica La dimensione editoriale. Come si valutano i libri e le riviste di storia? Introduce Luca Baldissara (Università di Pisa, direttore di “900”) La valutazione e l’editoria, rapporto di Giovanni Carletti (Laterza) Dibattito Parteciperanno rappresentanti dell’editoria italiana, di settori disciplinari, di redattori di riviste storiche. Tra gli altri, nelle due sessioni sono previsti interventi di: Graziella Aquino (PBM), Ugo Berti (Il Mulino), Stefano De Matteis (l’ancora del mediterraneo), Marco De Nicolò (Università di Cassino), Eugenio Di Rienzo (Sapienza Università di Roma), Claudia Evangelisti (Carocci), Giovanni Favero (Università di Venezia), Eros Francescangeli (redazione Zapruder), Lutz Klinkhammer (Istituto Germanico, Roma), Igor Mineo (Università di Palermo), Cecilia Palombelli (Viella), Antonella Rondinone (Università di Siena), Irene Stolzi (Università di Firenze), Massimo Mastrogregori (Sapienza Università di Roma), Paolo Rossi (Università di Pisa, Cun), Giancarlo Ruocco (Sapienza Università di Roma), Andrea Tappi (redazione di Zapruder), Sergio Zilli (Università di Trieste, Cun). Il seminario è promosso dalla Redazione della rivista "900. Per una storia del tempo presente" http://900tempopresente.it/

  • 9/1/2010, ore 00:00 - Modena, Sala conferenze Giacomo Ulivi Via Ciro Menotti 137

    Un concorso, un seminario e un incontro con gli studenti rivolti alle scuole secondarie di secondo grado di Modena e Provincia: queste le iniziative promosse dall’Assessorato all’Istruzione del Comune di Modena e l’Associazione Amici del

    Un concorso, un seminario e un incontro con gli studenti rivolti alle scuole secondarie di secondo grado di Modena e Provincia: queste le iniziative promosse dall’Assessorato all’Istruzione del Comune di Modena e l’Associazione Amici delle Fonderie, in collaborazione con l’Istituto storico di Modena e l’Associazione Amici del Corni, a sessant’anni dall’eccidio delle Fonderie di Modena del 9 gennaio 1950. Gli obiettivi del progetto sono promuovere la cultura del lavoro e dei diritti, sostenere l’idea del sapere collegato al fare, mantenere la memoria di un luogo identitario della cultura della città. Incontro con gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado Raccontare le Fonderie sessant’anni dopo L’incontro è in programma il 9 gennaio 2010 ore 9 alla sala conferenze “Giacomo Ulivi" Viale Ciro Menotti 137, Modena Per informazioni e iscrizioni www.comune.modena.it/memo sabrina.panini@comune.modena.it tel. 059/2034318

  • 17/12/2009, ore 16:30 - Modena, Sala studio Istituto storico Via Ciro Menotti 137

    Percorso di formazione insegnanti Auschwitz 2010. 2° approfondimento tematico

    In occasione della prossima edizione del progetto “Un treno per Auschwitz" che si svolgerà dal 25 al 30 gennaio 2010, la Fondazione ex Campo Fossoli, in collaborazione con l'Istituto storico di Modena e l’Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione(INSMLI), propone un percorso di formazione obbligatorio per gli insegnanti accompagnatori, aperto a tutti i docenti interessati. 2° approfondimento tematico Memoria dello sterminio e identità polacca dal dopoguerra ad oggi, Andrea Panaccione, Università di Modena

  • 10/12/2009, ore 15:00 - Sassuolo, Aula Magna polo scolastico Piazza Falcone Borsellino

    Percorso di formazione insegnanti Auschwitz 2010. 1° approfondimento tematico

    In occasione della prossima edizione del progetto “Un treno per Auschwitz" che si svolgerà dal 25 al 30 gennaio 2010, la Fondazione ex Campo Fossoli, in collaborazione con l'Istituto storico di Modena e l’Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione(INSMLI), propone un percorso di formazione obbligatorio per gli insegnanti accompagnatori, aperto a tutti i docenti interessati. Il razzismo italiano: una storia di lungo periodo, Francesco Cassata, Università di Torino

  • 9/12/2009, ore 11:00 - Finale Emilia, Modena, Pavullo

    Progetto triennale "Memorie d'Europa-itinerari e tracce per una storia del XX secolo" Prima Edizione 2009-2010 "Berlino. Storie, testimonianze, memorie a vent'anni dalla caduta del Muro".

    La Provincia di Modena, in collaborazione con l'Istituto Storico della Resistenza, la Fondazione ex Campo Fossoli e la Fondazione Villa Emma, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, promuove la prima edizione del progetto triennale "MEMORIE D'EUROPA-ITINERARI E TRACCE PER UNA STORIA DEL XX SECOLO" che mette a tema la storia dell'Europa del Novecento e le memorie che in alcuni Paesi europei si sono costruite e sedimentate intorno ad alcuni eventi locali.Lo svolgimento del progetto prevede un'alticolata proposta di attivazioni che le scuole possono accogliere anche selettivamente; in particolare: la promozione di conferenze di approfondimento rivolte ai docenti e agli studenti e curate da esperti e studiosi, che si terranno per questa prima edizione a Modena, Pavullo e Finale Emilia per coinvolgere successivamente, nelle prossime edizioni, gli altri comuni sedi di scuole secondarie di secondo grado della provincia di Modena e favorire così la più ampia partecipazione delle scuole sul territorio; un'azione di tutoraggio per valorizzare le esperienze dei viaggi d'istruzione; la partecipazione attiva degli studenti attraverso produzioni originali collegate alle tematiche del progetto che potranno essere presentate in occasione della Festa dell'Europa. Programma iniziative 4°incontro 9 dicembre ore 11- 13 - Teatro Mac Mazzieri via Giardini – Pavullo 1989: un bilancio, Mario Del Pero docente di Storia degli Stati Uniti Università di Bologna.

  • 7/12/2009, ore 18:30 - Mirandola, Sala del bastione del Castello dei Pico - Via Marconi 23

    Tra fascismo e antifascismo. Corso gratuito in 6 lezioni

    Il Comune di Mirandola e l'Università dell'età libera, in collaborazione con l'Istituto storico di Modena, offrono la possibilità di conoscere, gratuitamente, la storia della provincia modenese durante i difficili anni del fascismo attraverso sei lezioni tenute da storici, docenti e ricercatori. Gli incontri, aperti a tutti, si terranno a Mirandola, e sono previsti per le giornate del 2, 9, 16, 23, 30 novembre e 7 dicembre nella Sala del Bastione del Castello Pico. 6°incontro: L'antifascismo a Mirandola e nella Bassa modenese: fatti, luoghi e protagonisti, Fabio Montella giornalista e ricercatore Istituto Storico di Modena.

  • 4/12/2009, ore 9:30 - Modena, Università di Modena e Reggio Emilia, Rettorato

    Vent'anni dopo (1989-2009). Convegno di studi 3-4 dicembre

    L'Istituto storico di Modena è promotore di un importante convegno di studi che intende riflettere sulla caduta del muro di Berlino: sui concetti, sulle rappresentazioni, sulle costruzioni ideologiche, ma anche sulle conseguenze che quell'evento ha prodotto. Il convegno "Venti anni dopo (1989-2009)" si terrà il 3 e il 4 dicembre 2009 presso l'Aula Magna del Rettorato dell'Università di Modena e Reggio Emilia. Nei giorni precedenti si terranno degli eventi collaterali che, attraverso altri linguaggi, offriranno spunti di riflessione sulla stessa tematica. Le iniziative sono svolte in collaborazione con: Università degli studi di Modena e Reggio Emilia Dipartimento di Scienze del linguaggio e della cultura Assemblea legislativa della Regione Emilia Romagna, Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, Provincia di Modena, Comune di Modena, Equipe sperimentale di storia contemporanea, 1989 2009 Berlin.

  • 3/12/2009, ore 9:00 - Modena, Università di Modena e Reggio Emilia, Rettorato

    Vent'anni dopo (1989-2009). Convegno di studi 3-4 dicembre 2009

    L'Istituto storico di Modena è promotore di un importante convegno di studi che intende riflettere sulla caduta del muro di Berlino: sui concetti, sulle rappresentazioni, sulle costruzioni ideologiche, ma anche sulle conseguenze che quell'evento ha prodotto. Il convegno "Venti anni dopo (1989-2009)" si terrà il 3 e il 4 dicembre 2009 presso l'Aula Magna del Rettorato dell'Università di Modena e Reggio Emilia. Nei giorni precedenti si terranno degli eventi collaterali che, attraverso altri linguaggi, offriranno spunti di riflessione sulla stessa tematica. Le iniziative sono svolte in collaborazione con: Università degli studi di Modena e Reggio Emilia Dipartimento di Scienze del linguaggio e della cultura Assemblea legislativa della Regione Emilia Romagna, Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, Provincia di Modena, Comune di Modena, Equipe sperimentale di storia contemporanea, 1989 2009 Berlin.

  • 2/12/2009, ore 9:30 - Finale Emilia, Modena, Pavullo

    Progetto triennale "Memorie d'Europa-itinerari e tracce per una storia del XX secolo" Prima Edizione 2009-2010 "Berlino. Storie, testimonianze, memorie a vent'anni dalla caduta del Muro". 10, 30 novembre e 2, 9 dicembre 2009

    La Provincia di Modena, in collaborazione con l'Istituto Storico della Resistenza, la Fondazione ex Campo Fossoli e la Fondazione Villa Emma, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, promuove la prima edizione del progetto triennale "MEMORIE D'EUROPA-ITINERARI E TRACCE PER UNA STORIA DEL XX SECOLO" che mette a tema la storia dell'Europa del Novecento e le memorie che in alcuni Paesi europei si sono costruite e sedimentate intorno ad alcuni eventi locali.Lo svolgimento del progetto prevede un'alticolata proposta di attivazioni che le scuole possono accogliere anche selettivamente; in particolare: la promozione di conferenze di approfondimento rivolte ai docenti e agli studenti e curate da esperti e studiosi, che si terranno per questa prima edizione a Modena, Pavullo e Finale Emilia per coinvolgere successivamente, nelle prossime edizioni, gli altri comuni sedi di scuole secondarie di secondo grado della provincia di Modena e favorire così la più ampia partecipazione delle scuole sul territorio; un'azione di tutoraggio per valorizzare le esperienze dei viaggi d'istruzione; la partecipazione attiva degli studenti attraverso produzioni originali collegate alle tematiche del progetto che potranno essere presentate in occasione della Festa dell'Europa. Programma conferenze 3°incontro 2 dicembre ore 9.30-11.30 - Liceo classico “Muratori" v.le Cittadella,50 Modena Berlino, ieri divisa e oggi unificata?, Massimo Nava Scrittore e giornalista del Corriere della Sera. Massimo Nava vive a Parigi, dove è corrispondente del “Corriere della Sera". Per molti anni è stato inviato speciale e di guerra. Ha scritto anche importanti inchieste sulla società italiana, il terrorismo delgi anni di piombo, i problemi del Mezzogiorno. Prossima l’uscita di un suo volume sul Muro con il Corriere della Sera.

  • 30/11/2009, ore 18:30 - Mirandola, Sala del bastione del Castello dei Pico - Via Marconi 23

    Tra fascismo e antifascismo. Corso gratuito in 6 lezioni

    Il Comune di Mirandola e l'Università dell'età libera, in collaborazione con l'Istituto storico di Modena, offrono la possibilità di conoscere, gratuitamente, la storia della provincia modenese durante i difficili anni del fascismo attraverso sei lezioni tenute da storici, docenti e ricercatori. Gli incontri, aperti a tutti, si terranno a Mirandola, e sono previsti per le giornate del 2, 9, 16, 23, 30 novembre e 7 dicembre nella Sala del Bastione del Castello Pico. 5°incontro: Il fascismo a Mirandola e la sua classe dirigente, Franco Verri docente Liceo "Pico" di Mirandola.

  • 30/11/2009, ore 10:15 - Finale Emilia, Modena, Pavullo

    Progetto triennale "Memorie d'Europa-itinerari e tracce per una storia del XX secolo" Prima Edizione 2009-2010 "Berlino. Storie, testimonianze, memorie a vent'anni dalla caduta del Muro". 10, 30 novembre e 2, 9 dicembre 2009

    La Provincia di Modena, in collaborazione con l'Istituto Storico della Resistenza, la Fondazione ex Campo Fossoli e la Fondazione Villa Emma, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, promuove la prima edizione del progetto triennale "MEMORIE D'EUROPA-ITINERARI E TRACCE PER UNA STORIA DEL XX SECOLO" che mette a tema la storia dell'Europa del Novecento e le memorie che in alcuni Paesi europei si sono costruite e sedimentate intorno ad alcuni eventi locali. Lo svolgimento del progetto prevede un'alticolata proposta di attivazioni che le scuole possono accogliere anche selettivamente; in particolare: la promozione di conferenze di approfondimento rivolte ai docenti e agli studenti e curate da esperti e studiosi, che si terranno per questa prima edizione a Modena, Pavullo e Finale Emilia per coinvolgere successivamente, nelle prossime edizioni, gli altri comuni sedi di scuole secondarie di secondo grado della provincia di Modena e favorire così la più ampia partecipazione delle scuole sul territorio; un'azione di tutoraggio per valorizzare le esperienze dei viaggi d'istruzione; la partecipazione attiva degli studenti attraverso produzioni originali collegate alle tematiche del progetto che potranno essere presentate in occasione della Festa dell'Europa. 2° incontro 30 novembre ore 10,15 –13 - Cinema sala Truffaut via Adelardi, 4 - Modena A Est di Berlino 1989 - 2009, Fabrizio Maronta Redattore di Limes e docente di Geografia politica ed economica all’Università Roma Tre.

  • 26/11/2009, ore 9:00 - Modena, Sala conferenze “Giacomo Ulivi" Via Ciro Menotti 137

    Percorso di formazione insegnanti Auschwitz 2010. Seminario

    In occasione della prossima edizione del progetto “Un treno per Auschwitz" che si svolgerà dal 25 al 30 gennaio 2010, la Fondazione ex Campo Fossoli, in collaborazione con l'Istituto storico di Modena e l’Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione(INSMLI), propone un percorso di formazione obbligatorio per gli insegnanti accompagnatori, aperto a tutti i docenti interessati. La giornata seminariale, alla quale seguiranno altri appuntamenti, prevede: Programma I sessione : Ripensare la Shoà Genealogia e struttura del sistema concentrazionario: un problema storiografico, Gustavo Corni, Università di Trento; I nomi della Shoà, Anna Vera Sullam, Università di Venezia; La Shoà fra storia e memoria, Marco Brunazzi, Istituto G. Salvemini Torino. II sessione: L’ambigua universalità dei diritti Auschwitz e le relazioni internazionali del secondo Novecento, Luigi Bonanate, Università di Torino Dopo la Shoà: crimini di guerra e crimini contro l’umanità, Marcello Flores, Università di Siena

  • 25/11/2009, ore 15:00 - Modena, Sala conferenze Giacomo Ulivi Via Ciro Menotti 137

    Immagini, parole e cose: raccontare le Fonderie sessant'anni dopo. Concorso, seminario, incontro con gli studenti: 11, 18, 25 novembre 2009 e 9 gennaio 2010

    Un concorso, un seminario e un incontro con gli studenti rivolti alle scuole secondarie di secondo grado di Modena e Provincia: queste le iniziative promosse dall’Assessorato all’Istruzione del Comune di Modena e l’Associazione Amici delle Fonderie, in collaborazione con l’Istituto storico di Modena e l’Associazione Amici del Corni, a sessant’anni dall’eccidio delle Fonderie di Modena del 9 gennaio 1950. Gli obiettivi del progetto sono promuovere la cultura del lavoro e dei diritti, sostenere l’idea del sapere collegato al fare, mantenere la memoria di un luogo identitario della cultura della città. Seminario Le Fonderie tra passato e futuro Il seminario per docenti delle scuole secondarie di secondo grado prevede tre incontri, l’11, il 18 e il 25 novembre (dalle 15 alle 17). Si parlerà delle Fonderie e della memoria dell’eccidio, ma anche dell’area della città in cui le Fonderie sono sorte e del progetto di qualificazione dell’intera zona che diventerà luogo di incontro per studenti, giovani, associazioni e università finalizzato a promuovere storia, cultura ed eccellenze produttive del territorio modenese.

  • 23/11/2009, ore 18:30 - Mirandola, Sala del bastione del Castello dei Pico - Via Marconi 23

    Tra fascismo e antifascismo. Corso gratuito in 6 lezioni

    Il Comune di Mirandola e l'Università dell'età libera, in collaborazione con l'Istituto storico di Modena, offrono la possibilità di conoscere, gratuitamente, la storia della provincia modenese durante i difficili anni del fascismo attraverso sei lezioni tenute da storici, docenti e ricercatori. Gli incontri, aperti a tutti, si terranno a Mirandola, e sono previsti per le giornate del 2, 9, 16, 23, 30 novembre e 7 dicembre nella Sala del Bastione del Castello Pico. 4° incontro: Cultura e potere negli anni del Fascismo, Giovanni Taurasi ricercatore Istituto Storico di Modena.

  • 19/11/2009, ore 20:45 - Soliera - Modena, Sala Cerimonie Castello Campori P.zza F.lli Sassi 2

    Berlino 1989. Dalla Guerra fredda all’Europa unita

    In occasione del 20° anniversario dalla caduta del Muro di Berlino, il Comune di Soliera in collaborazione con l'Istituto storico di Modena organizzano una serata per confrontarsi con la cittadinanza sulla caduta del Muro di Berlino. Interverranno Giuseppe Schena e Lorenzo Bertucelli; durante la serata verrà proiettato il film "Le vite degli altri "di Florian Hanckel von Donnersmarck.

  • 18/11/2009, ore 15:00 - Modena, Sala conferenze Giacomo Ulivi Via Ciro Menotti 137

    Immagini, parole e cose: raccontare le Fonderie sessant'anni dopo. Concorso, seminario, incontro con gli studenti: 11, 18, 25 novembre 2009 e 9 gennaio 2010

    Un concorso, un seminario e un incontro con gli studenti rivolti alle scuole secondarie di secondo grado di Modena e Provincia: queste le iniziative promosse dall’Assessorato all’Istruzione del Comune di Modena e l’Associazione Amici delle Fonderie, in collaborazione con l’Istituto storico di Modena e l’Associazione Amici del Corni, a sessant’anni dall’eccidio delle Fonderie di Modena del 9 gennaio 1950. Gli obiettivi del progetto sono promuovere la cultura del lavoro e dei diritti, sostenere l’idea del sapere collegato al fare, mantenere la memoria di un luogo identitario della cultura della città. Seminario Le Fonderie tra passato e futuro Il seminario per docenti delle scuole secondarie di secondo grado prevede tre incontri, l’11, il 18 e il 25 novembre (dalle 15 alle 17). Si parlerà delle Fonderie e della memoria dell’eccidio, ma anche dell’area della città in cui le Fonderie sono sorte e del progetto di qualificazione dell’intera zona che diventerà luogo di incontro per studenti, giovani, associazioni e università finalizzato a promuovere storia, cultura ed eccellenze produttive del territorio modenese.

  • 16/11/2009, ore 18:30 - Mirandola, Sala del bastione del Castello dei Pico - Via Marconi 23

    Tra fascismo e antifascismo. Corso gratuito in 6 lezioni

    Il Comune di Mirandola e l'Università dell'età libera, in collaborazione con l'Istituto storico di Modena, offrono la possibilità di conoscere, gratuitamente, la storia della provincia modenese durante i difficili anni del fascismo attraverso sei lezioni tenute da storici, docenti e ricercatori. Gli incontri, aperti a tutti, si terranno a Mirandola, e sono previsti per le giornate del 2, 9, 16, 23, 30 novembre e 7 dicembre nella Sala del Bastione del Castello Pico. 3°incontro: Il lavoro, i lavoratori e gli imprenditori negli anni della dittatura, Giuliano Muzzioli docente Università di Modena e Reggio Emilia.

  • 11/11/2009, ore 15:00 - Modena, Sala conferenze Giacomo Ulivi Via Ciro Menotti 137

    Immagini, parole e cose: raccontare le Fonderie sessant'anni dopo. Concorso, seminario, incontro con gli studenti: 11, 18, 25 novembre 2009 e 9 gennaio 2010

    Un concorso, un seminario e un incontro con gli studenti rivolti alle scuole secondarie di secondo grado di Modena e Provincia: queste le iniziative promosse dall’Assessorato all’Istruzione del Comune di Modena e l’Associazione Amici delle Fonderie, in collaborazione con l’Istituto storico di Modena e l’Associazione Amici del Corni, a sessant’anni dall’eccidio delle Fonderie di Modena del 9 gennaio 1950. Gli obiettivi del progetto sono promuovere la cultura del lavoro e dei diritti, sostenere l’idea del sapere collegato al fare, mantenere la memoria di un luogo identitario della cultura della città. Seminario Le Fonderie tra passato e futuro Il seminario per docenti delle scuole secondarie di secondo grado prevede tre incontri, l’11, il 18 e il 25 novembre (dalle 15 alle 17). Si parlerà delle Fonderie e della memoria dell’eccidio, ma anche dell’area della città in cui le Fonderie sono sorte e del progetto di qualificazione dell’intera zona che diventerà luogo di incontro per studenti, giovani, associazioni e università finalizzato a promuovere storia, cultura ed eccellenze produttive del territorio modenese.

  • 10/11/2009, ore 11:15 - Finale Emilia, Modena, Pavullo

    Progetto triennale "Memorie d'Europa-itinerari e tracce per una storia del XX secolo" Prima Edizione 2009-2010 "Berlino. Storie, testimonianze, memorie a vent'anni dalla caduta del Muro". 10, 30 novembre e 2, 9 dicembra 2009

    La Provincia di Modena, in collaborazione con l'Istituto Storico della Resistenza, la Fondazione ex Campo Fossoli e la Fondazione Villa Emma, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, promuove la prima edizione del progetto triennale "MEMORIE D'EUROPA-ITINERARI E TRACCE PER UNA STORIA DEL XX SECOLO" che mette a tema la storia dell'Europa del Novecento e le memorie che in alcuni Paesi europei si sono costruite e sedimentate intorno ad alcuni eventi locali. Lo svolgimento del progetto prevede un'alticolata proposta di attivazioni che le scuole possono accogliere anche selettivamente; in particolare: la promozione di conferenze di approfondimento rivolte ai docenti e agli studenti e curate da esperti e studiosi, che si terranno per questa prima edizione a Modena, Pavullo e Finale Emilia per coinvolgere successivamente, nelle prossime edizioni, gli altri comuni sedi di scuole secondarie di secondo grado della provincia di Modena e favorire così la più ampia partecipazione delle scuole sul territorio; un'azione di tutoraggio per valorizzare le esperienze dei viaggi d'istruzione; la partecipazione attiva degli studenti attraverso produzioni originali collegate alle tematiche del progetto che potranno essere presentate in occasione della Festa dell'Europa. Programma conferenze: 1°incontro 10 novembre ore 11,15 –13,15 - Teatro Sociale, via Trento Trieste, 15 Finale E. Le cause storiche del 1989, Federico Romero, Ordinario di Storia dell'America del Nord, Università degli Studi di Firenze.

  • 9/11/2009, ore 15:00 - Modena, Sala conferenze “G. Ulivi"- Istituto storico di Modena, viale C. Menotti 137

    9 novembre 1989 cade il muro di Berlino: come cambia l'Europa

    La caduta del muro di Berlino rappresenta un evento epocale che segna una cesura tra due periodi storici. Per riflettere su come è cambiata l'Europa dopo 20 anni dalla caduta del muro e aiutare i giovani ad avvicinarsi a quel periodo Memo, assieme a Europe Direct Comune di Modena e Istituto Storico di Modena, propone un incontro seminariale di approfondimento storico-politico al quale parteciperanno Andrea Panaccione e Antonio Missiroli. Nell'arco del mese di novembre saranno proposti alle classi interventi frontali e laboratoriali con utilizzo di testimonianze, immagini e materiale video

  • 9/11/2009, ore 18:30 - Mirandola, Sala del Bastione del Castello dei Pico - Via Marconi 23

    Tra fascismo e antifascismo. Corso gratuito in 6 lezioni

    Il Comune di Mirandola e l'Università dell'età libera, in collaborazione con l'Istituto storico di Modena, offrono la possibilità di conoscere, gratuitamente, la storia della provincia modenese durante i difficili anni del fascismo attraverso sei lezioni tenute da storici, docenti e ricercatori. Gli incontri, aperti a tutti, si terranno a Mirandola, e sono previsti per le giornate del 2, 9, 16, 23, 30 novembre e 7 dicembre nella Sala del Bastione del Castello Pico. 2°incontro: I mutamenti dell'economia modenese nel ventennio fascista, Giuliano Muzzioli docente Università di Modena e Reggio Emilia.

  • 9/11/2009, ore 00:00 - Modena

    Immagini, parole e cose: raccontare le Fonderie sessant'anni dopo. Concorso, seminario, incontro con gli studenti 11, 18, 25 novembre 2009 e 9 gennaio 2010

    Un concorso, un seminario e un incontro con gli studenti rivolti alle scuole secondarie di secondo grado di Modena e Provincia: queste le iniziative promosse dall’Assessorato all’Istruzione del Comune di Modena e l’Associazione Amici delle Fonderie, in collaborazione con l’Istituto storico di Modena e l’Associazione Amici del Corni, a sessant’anni dall’eccidio delle Fonderie di Modena del 9 gennaio 1950. Gli obiettivi del progetto sono promuovere la cultura del lavoro e dei diritti, sostenere l’idea del sapere collegato al fare, mantenere la memoria di un luogo identitario della cultura della città. Scadenza dell’iscrizione: 10 novembre 2009. Per informazioni e iscrizioni www.comune.modena.it/memo; sabrina.panini@comune.modena.it; tel. 059/2034318

  • 02/11/2009, ore 18:30 - Mirandola-Modena, Sala del Bastione del Castello Pico (via Marconi 23).

    Tra fascismo e antifascismo. Corso gratuito in 6 lezioni

    Il Comune di Mirandola e l'Università dell'età libera, in collaborazione con l'Istituto storico di Modena, offrono la possibilità di conoscere, gratuitamente, la storia della provincia modenese durante i difficili anni del fascismo attraverso sei lezioni tenute da storici, docenti e ricercatori. Gli incontri, aperti a tutti, si terranno a Mirandola, e sono previsti per le giornate del 2, 9, 16, 23, 30 novembre e 7 dicembre nella Sala del Bastione del Castello Pico. 1°incontro: L'antifascismo modenese. Luoghi, eventi e protagonisti nel nuovo Dizionario dell'Istituto storico di Modena, Claudio Silingardi direttore Istituto Storico di Modena.

  • 02/11/2009, ore 00:00 - Modena

    Immagini, parole e cose: raccontare le Fonderie sessant'anni dopo. Concorso, seminario, incontro con gli studenti 11, 18, 25 novembre 2009 e 9 gennaio 2010

    Un concorso, un seminario e un incontro con gli studenti rivolti alle scuole secondarie di secondo grado di Modena e Provincia: queste le iniziative promosse dall’Assessorato all’Istruzione del Comune di Modena e l’Associazione Amici delle Fonderie, in collaborazione con l’Istituto storico di Modena e l’Associazione Amici del Corni, a sessant’anni dall’eccidio delle Fonderie di Modena del 9 gennaio 1950. Gli obiettivi del progetto sono promuovere la cultura del lavoro e dei diritti, sostenere l’idea del sapere collegato al fare, mantenere la memoria di un luogo identitario della cultura della città. Scadenza dell’iscrizione: 10 novembre 2009. Per informazioni e iscrizioni www.comune.modena.it/memo; sabrina.panini@comune.modena.it; tel. 059/2034318

  • 1/11/2009, ore 16:30 - Concordia, Sala del Sindaco - Palazzo Municipale

    Tra la falce e il moschetto. La Bassa Modenese dal “biennio rosso" alla caduta del fascismo (1919-1943)

    Domenica 1 novembre Concordia - Modena, Giuliano Albarani, Carlo Marchini e Gianni Levratti presenteranno il libro di Fabio Montella "Tra la falce e il moschetto. La Bassa Modenese dal “biennio rosso" alla caduta del fascismo (1919-1943)". Sarà presente l'autore.

  • 28/10/2009, ore 15:00 - Modena, Scuola media "Paoli" - viale Reiter, 81

    Laboratori e giochi di geo-storia

    Mercoledì 28 ottobre 2009 si terrà il 2° incontro con docenti e operatori relativo ai laboratori e giochi di geo-storia. Durante l'incontro verranno simulati tre laboratori a turnazione fra tre gruppi di docenti.Il progetto è promosso da Memo - Istituto storico di Modena

  • 13/10/2009, Modena, Sala conferenze Giacomo Ulivi - Istituto storico, via Ciro Menotti 137

    Educare alla Cittadinanza e Costituzione. Avvio della sperimentazione: contenuti e prospettive

    Il 13 ottobre 2009 presso la sala conferenze Giacomo Ulivi di Modena si terrà una giornata di formazione che offrirà un'occasione di discussione e riflessione sui contenuti della legge n.169 del 30/10/2008, sull'insegnamento/apprendimento di “Cittadinanza e Costituzione", e sulle prospettive e aspettative legate all'avvio di questo nuovo progetto. Interverranno: Adriana Querzè, Luciano Corradini, Omer Bonezzi, coordina Giulia Ricci. A questo primo incontro farà seguito un secondo appuntamento a Reggio Emilia (aprile 2010) per confrontare le esperienze agite e i percorsi attivati nell'anno di sperimentazione. L'iniziativa è promossa da Comune di Modena, Memo, Istituto storico di Modena, Istoreco di Reggio Emilia, con il patrocinio dell'Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia.

  • 5/10/2009, Modena, Memo – via Jacopo Barozzi 172 Modena

    Laboratori e giochi di geo-storia

    Lunedì 5 ottobre 2009 presso la sede di Memo a Modena dalle ore 15.00 alle ore 18.00 si terrà un incontro, rivolto ai docenti, relativo alla didattica ludica sulla disciplina storica e geografica. Interverranno Adriana Querzè – Assessora Istruzione Comune di Modena e Antonio Brusa – Università degli Studi di Bari e di Pavia. L'incontro si pone come un primo momento di riflessione all'interno di un percorso intrecciato di formazione, ricerca e attività didattica che, organizzato per gruppi di docenti, affronti criticamente i nodi della programmazione geo-storica, gli stereotipi didattici e storiografici, la sperimentazione di nuove tematiche di insegnamento. Il progetto è promosso da Memo - Istituto storico di Modena.

  • 14/9/2009, ore 15:00 - Modena, Sala conferenze Giacomo Ulivi - Istituto storico di Modena

    Corso di formazione "Memoria della Seconda Guerra mondiale. Approccio comparato Francia-Italia"

    Il 14 settembre 2009 l'Istituto storico di Modena, nell'ambito del corso di formazione "Memoria della Seconda Guerra mondiale. Approccio comparato Francia-Italia" , propone l'ultimo incontro su "I luoghi di memoria nei territori dell'occupazione italiana". Relatrice della conferenza sarà Marzia Luppi (direttrice della Fondazione ex-Campo Fossoli- Carpi). L'incontro è aperto a tutti i docenti interessati e alla cittadinanza.

  • 08/9/2009, ore 00:00 - Montefiorino, Museo della repubblica partigiana

    Chiusura del Museo della Repubblica partigiana di Montefiorino

    Motivi imprevisti legati ai lavori di recupero e rifunzionalizzazione della Rocca di Montefiorino hanno imposto la chiusura del Museo per un periodo imprecisato. Il Comune di Montefiorino e la direzione del Museo si scusano con i visitatori e danno loro appuntamento all'inaugurazione dei nuovi spazi della torre, del castello e del museo prevista per la primavera2010.

  • 7/9/2009, ore 15:00 - Modena, Sala conferenze Giacomo Ulivi - Istituto storico di Modena

    Corso di formazione "Memoria della Seconda Guerra mondiale. Approccio comparato Francia-Italia"

    Il 7 e il 14 settembre 2009 l'Istituto storico di Modena, nell'ambito del corso di formazione "Memoria della Seconda Guerra mondiale. Approccio comparato Francia-Italia" , propone due incontri su "La Francia nella seconda Guerra mondiale: Vichy, l'occupazione e la collaborazione, la Resistenza e la Liberazione" e "I luoghi di memoria nei territori dell'occupazione italiana". I relatori degli interventi saranno Claudio Silingardi (direttore dell'Istituto di Modena) e Marzia Luppi (direttrice della Fondazione ex-Campo Fossoli- Carpi). Gli incontri sono aperti a tutti i docenti interessati e alla cittadinanza.

  • 9/8/2009, ore 19:10 - Modena, Terza rassegna dell'editoria modenese, Via Giardini - Pavullo

    Presentazione del volume di Claudio Silingardi "Alle spalle della linea Gotica. Storie luoghi musei di guerra e Resistenza in Emilia Romagna"

    É uscito il nuovo volume di Claudio Silingardi “Alle spalle della linea Gotica. Storie luoghi musei di guerra e Resistenza in Emilia Romagna”. Il volume verrà presentato domenica 9 agosto a Pavullo di Modena in occasione di LibriaModena 2009, 3° rassegna di editoria modenese. Alla presentazione saranno presenti l’autore e l’assessore alla cultura del comune di Pavullo, Fausto Gianelli.

  • 27/6/2009, ore 14.30 - Montefiorino, Sala Gorrieri - via Rocca di Montefiorino 1

    Assemblea ordinaria dei soci 27 giugno 2009. Un giorno nella Repubblica.

    L’appuntamento annuale con l’Assemblea ordinaria costituisce un passaggio importante della vita associativa dell’Istituto, utile ad una riflessione collettiva sulle politiche culturali e le scelte economiche messe in campo e, soprattutto, sulle prospettive future. Quest’anno il momento assembleare dell’Istituto storico di Modena si svolgerà a Montefiorino in occasione del trentesimo anniversario dell’inaugurazione del Museo della Repubblica partigiana. La proposta per questo momento d’incontro è ampia ed innovativa e consentirà un dialogo proficuo fra amici, soci, dirigenti ed operatori dell’Istituto.

  • 27/6/2009, ore 9.45 - Repubblica partigiana di Montefiorino, Monchio Susano Costrignano Montefiorino

    Un giorno nella Repubblica. Itinerario nei luoghi della Repubblica partigiana di Montefiorino

    In occasione del trentesimo anniversario dell’apertura del museo della Repubblica partigiana di Montefiorino sabato 27 giugno 2009 l’assemblea annuale ordinaria dell’Istituto storico di Modena si terrà nella rocca di Montefiorino. In occasione dell’anniversario del museo sono state proposte diverse iniziative, promosse dall’Istituto storico di Modena in collaborazione col Comune di Montefiorino e l’Unione dei Comuni Valli del Dolo, del Dragone e del Secchia, organizzate in varie località della Repubblica partigiana di Montefiorino per ricordare alcune delle vicende principali che contraddistinsero la guerra resistenziale nell’Appennino modenese e reggiano. Una passeggiata storico-culturale mattutina sui luoghi di Santa Giulia, Monchio, Susano, Costrignano e, a seguire, un pranzo, la visita gratuita al Museo di Montefiorino e la presentazione del volume di Serena Lenzotti La zona libera di Montefiorino sono gli appuntamenti per la giornata di sabato.

  • 8/6/2009, Modena, sito internet Istituto storico di Modena

    Il volume "Antonio Lorenzini. Vita di un Giusto" è on line

    É consultabile sul sito dell’Istituto storico di Modena il libro "Antonio Lorenzini. Vita di un Giusto" di Maria Peri. Il volume, presentano in occasione del Giorno della Memoria 2009, è ora on line. L’iniziativa è promossa dal Comune di Lama Mocogno con il patrocinio dell’Assemblea legislativa della regione Emilia Romagna.

  • 3/6/2009, ore 17.00 - Modena, Sala studio dell’Istituto storico di Modena via Ciro Menotti 137

    I conflitti dopo il conflitto: violenza sui fascisti e crisi del dopoguerra in Emilia Romagna e Veneto

    Mercoledì 3 giugno alle ore 17.00 presso la Sala studio dell’Istituto storico di Modena, Elena Carano, autrice del volume "Oltre la soglia : uccisioni di civili nel Veneto, 1943-1945", terrà un seminario di studi sulla tematica della violenza contro i fascisti nell’immediato dopoguerra mettendo a confronto due regioni: Emilia Romagna e Veneto. Il seminario è gratuito e a numero chiuso (20 posti), con obbligo di iscrizione entro giovedì 21 maggio ore 19.00 .

  • 27/5/2009, ore 18.30 - Mirandola, Sala grande del Municipio piazza Costituente 1

    La seduzione del potere. Cultura e fascismo tra le due guerre

    Mercoledì 27 maggio alle ore 18.30 a Mirandola, presso la Sala grande del Municipio, in occasione della presentazione del volume "Intellettuali in viaggio" Giuliano Albarani (Istituto storico di Modena), Paolo Trionfini (Università di Bologna) e Giovanni Taurasi (autore del volume) interverranno sui rapporti tra cultura e potere nel territorio modenese dall’ascesa del fascismo alla sua caduta.

  • 27/5/2009, ore 16:00 - Modena, Sala Giacomo Ulivi Via Ciro Menotti, 137

    Per un’idea di Patria. La scelta di Marco Guidelli Guidi da generale d’artiglieria a comandante partigiano

    In occasione della pubblicazione "Marco Guidelli Guidi, il comandante Max" curata da Fabio Montella ed edita dal Comune di Bomporto, mercoledì 27 maggio alle ore16.00 presso la Sala Giacomo Ulivi dell’Istituto storico di Modena, si terrà un’incontro pubblico dal tema Per un’idea di Patria. La scelta di Marco Guidelli Guidi da generale d’artiglieria a comandante partigiano. Interverranno Fabio Montella, autore del volume, e Giuliano Muzzioli, Università di Modena.

  • 15/5/2009, ore 10.30 - Modena, l’Auditorium Itis Corni Via Leonardo da Vinci 300

    Europa: un progetto di crescita civile. III° incontro con gli studenti nell’ambito dei "Costituzionalmente...cittadini"

    Venerdì 15 maggio alle ore 10.30 presso l’Auditorium Itis Corni di Modena si terrà un incontro con gli studenti modenesi sul tema dell’Europa. Interverranno Antonio Missiroli – Director of European Studi Policy of Centre Bruxelles e Fabrizia Panzetti – Commissioni Libertà pubbliche giustizia e affari interni sui giovani e l’Europa; modera l’incontro Giulia Ricci, Istituto storico di Modena. Il progetto è promosso da Istituto storico di Modena; Fondazione "Angelo Frammartino – onlus"; Associazione "Libertà e Giustizia" e Associazione Giuristi democratici. Col patrocinio di: Assessorato all’Istruzione e Formazione professionale provincia di Modena - Assessorato al Lavoro - Consigliera di Parità della provincia di Modena; Ufficio Scolastico provinciale di Modena e con la collaborazione dell’Istituto Tecnico Industriale "F. Corni" Modena.

  • 5/5/2009, ore 17.30 - Modena, Sala studio Istituto storico

    Intellettuali e fascismo a Modena. Seminario di studi a cura di Giovanni Taurasi

    Il seminario, collegato alla presentazione del volume "Intellettuali in viaggio" (Unicopli, 2009). Nel corso del seminario, tenuto da Giovanni Taurasi, verranno trattati alcuni aspetti relativi al rapporto tra intellettuali e regime a Modena, dall´ascesa del fascismo alla Resistenza. Il tema sarà affrontato attraverso la ricostruzione e l´analisi della storia modenese, utilizzando in particolare la lente della storia del locale ateneo, ma senza perdere di vista la vicenda nazionale e il rapporto tra cultura e regime durante il Ventennio. Sarà anche preso in esame il complesso tema del consenso al fascismo e della presenza di forze e gruppi antifascisti nella società modenese tra le due guerre. Sono previsti poi cenni sugli aspetti metodologici, sulla bibliografia esistente e sulle fonti disponibili per la ricerca storica sui temi affrontati.

  • 30/4/2009, ore 9:00 - Modena, Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Modena e Reggio Emilia

    Presentazione del volume "Intellettuali in viaggio" di Giovanni Taurasi

    Giovedì 30 aprile alle ore 9.00 presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Modena e Reggio Emilia verrà presentato il volume "Intellettuali in viaggio" di Giovanni Taurasi. Interverranno l’autore, Giuliano Albarani, Aldo Tomasi, Giovanna Procacci e Lorenzo Bertucelli

  • 26/4/2009, ore 15.00 - Modena, Piazza Roma

    Memoria in città: Modena 1943-1945. Tracce di storia nel centro cittadino

    L’Istituto storico di Modena promuove per tutta la cittadinanza una visita guidata gratuita ai luoghi di memoria in città reltivi agli avvenimenti accaduti durante la seconda guerra mondiale. É gradita la prenotazione presso l’Istituto storico di Modena: Tel. 059/219442 – 242377 e-mail segreteria@istitutostorico.com

  • 25/4/2009, ore 14.30 - Modena, Baluardo della Cittadella - Piazzale Tien An Men

    In bicicletta per la libertà. Cicloitinerari nei luoghi di memoria di Modena

    L’Istituto Storico di Modena in collaborazione con FIAB – Amici della bicicletta di Modena e col patrocinio del Comune di Modena organizza un itinerario escursionistico in bicicletta attraverso i luoghi della Resistenza e della seconda guerra mondiale in città. Il percorso della durata di circa due ore e’ adatto a tutti i ciclisti. La prenotazione è obbligatoria: tel 059 242377/ 059 219442 o via e-mail a segreteria@istitutostorico.com.

  • 24/4/2009, ore 11.00 - Mirandola - provincia Modena, Castello dei Pico

    L’ultimo lancio. Paracadutisti, Partigiani e Militari alleati durante la Liberazione: l’Operazione Herring nel Modenese

    La Mostra sull’"Operazione Herring" ha come immagine un emblematico quadro realizzato dal Maestro Carlo Rambaldi, ingegnoso creatore di pregevoli effetti speciali e di indimenticabili personaggi cinematografici come l’amatissimo alieno E.T., nonché vincitore di tre premi Oscar. Gli eventi che segnarono quei giorni di grande apprensione e coraggio sono illustrati da raffigurazioni pittoriche e sculture realizzate dai Maestri della Bottega degli Artisti di Ravarino di modena e dagli studenti dell’Istituto d’Arte Liceo Artistico "Dosso Dossi" di Ferrara e corredate da documenti, fotografie, filmati e uniformi d’epoca. La mostra resterà aperta fino al 3 giugno, sarà possibile visitarla il venerdì dalle ore 16.00 alle ore 19.00, sabato e domenica dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e nel pomeriggio dalle 16.00 alle 19.00 La mostra è collegata al convegno di studi storici in programma per il 23 aprile 2009 presso l’Accademia Militare di Modena. La Mostra verrà aperta il giorno 20 aprile presoo l’Accademia Militare stessa per poi essere spostata e inaugurata il 24 aprile a Mirandola presso il Castello dei Pico.

  • 23/4/2009, ore 9.00 - Modena, Accademia Militare Piazza Roma, 15

    L’ultimo lancio. Paracadutisti, partigiani e militari alleati durante la Liberazione: l’Operazione Herring nel Modenese

    Attraverso contributi scientifici inediti, il Convegno di studi intende ricostruire le vicende dell’"Operazione Herring" nel Modenese, inserite nel contesto più generale della lotta di Liberazione. L’obiettivo è di dar conto dello svolgimento dei fatti ma anche di fornire elementi di comprensione della complessità delle vicende, sciogliendone alcuni nodi interpretativi, come quello dei rapporti tra Esercito italiano, Partigiani e Alleati durante la Resistenza. Programma Inizio ore 9.00 Coordinamento: Claudio Silingardi, Direttore Istituto Storico di Modena Saluti: Gen. C.A. Roberto Bernardin, Comandante dell’Accademia Militare Gen. B. Giovanni Fantini, Presidente Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia Modena Ferrara Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia Comunicazioni: "Ricostituzione e ruolo dell’Esercito italiano dopo l’8 settembre 1943", Col. Antonino Zarcone Uffi cio Storico - Stato Maggiore Esercito; "Partigiani e missioni alleate in Emilia-Romagna", Marco Minardi Direttore dell’Istituto Storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Parma ore 11.00 Break Comunicazioni: "Aspetti militari dell’operazione Herring", Gen. B. Giovanni Giostra "Luoghi e protagonisti dell’Operazione Herring nel Modenese", Prof. Carlo Benfatti Dibattito Conclusioni: Lorenzo Bertucelli, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il convegno è promosso da Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia (ANPd’I) e Istituto storico di Modena Segreteria Organizzativa Convegno: Istituto storico di Modena, via C. Menotti, 137 - 41100 MO - Tel. 059.219442 e-mail: segreteria@istitutostorico.com

  • 22/4/2009, ore 17.00 - Modena, Biblioteca la Rotonda

    Libertà vo cercando. Letture con Irene Guadagnini

    Un tragitto storico che si snoda idealmente tra le leggi fasciste del 1926 e la proclamazione della costituzione italiana nel 1948. Brani narrativi, autobiografici, poetici e documentazioni storiche, che seguono il percorso di liberazione non solo dall’ occupazione tedesca degli ultimi anni di guerra, ma dallo stesso regime fascista, attraverso la sotterranea ma costante opposizione durante il ventennio. Iniziativa promossa da Biblioteca Rotonda, Modena circoscrizione 3, Istituto storico di Modena INFO: Biblioteca Rotonda - via Casalegno 42, Modena - tel. 059 441919 orario di apertura: lunedì 14-20 • da martedì a sabato 9-20 www.comune.modena.it/biblioteche

  • 22/4/2009, ore 18.00 - Modena, Sala del Consiglio Provinciale

    Un paltò per l’Onorevole. Gina Borellini Medaglia d’oro della Resistenza

    Presentazione della biografia della partigiana e onorevole possidiese Gina Borellini. Volume di Caterina Liotti e Mariagiulia Sandonà, con inventario di Mariacristina Galantini. Programma: saluti di Emilio Sabattini, Presidente Provincia di Modena, Giorgio Pighi, Sindaco di Modena. Interverranno Patrizia Gabrielli (Università di Siena), Claudio Silingardi, direttore Istituto storico di Modena. Conclusioni di Maria Giuseppine Muzzarelli Assessore Pari Opportunità Regione Emilia Romagna. Saranno presenti le autrici. L’iniziativa è promossa dal Centro Documentazione Donna in collaborazione con Istituto Storico di Modena

  • 19/4/2009, ore 17.30 - Montefiorino, provincia di Modena, Via Rocca

    Notte e nebbia, un film nella storia. Proiezione del documentario e conferenza

    Domenica 19 aprile 2009 alle ore 17.30 presso la Sala Ermanno Gorrieri nella Rocca medioevale di Montefiorino verrà proiettato il documentario "Notte e nebbia, un film nella storia". Seguirà un dibattito al quale interverranno Frediano Sessi, docente di sociologia (Università di Mantova) e Claudio Silingardi, direttore del Museo di Montefiorino. L’iniziativa è promossa dal Comune di Montefiorino e dall’Istituto storico di Modena

  • 5/4/2009, ore 15.3 - Comune di Lama Mocogno (Mo), Sala consiliare "Antonio Lorenzini"

    Antonio Lorenzini. Vita di un Giusto. Presentazione del libro di Maria Peri

    Durante la seconda guerra mondiale AntonioLorenzini - nato e vissutoa Lama Mocogno – ha salvato con umiltà e coraggio la vita a molte persone perseguitate per motivi militari e razziali. Programma Saluto del sindaco di Lama Mocogno Luciana Seni Saluto del Presidente della Provincia di Modena Emilio Sabattini Saluto del Presidente dell’Istituto Storico di Modena Giuliano Albarani Intervento dell’autrice del libro Maria Peri Intervento del giornalista, storico e ideatore della "Foresta dei Giusti" Gabriele Nissim e Comune di Lama Mocogno con il patrocinio dell’Assemblea legislativa della regione Emilia Romagna, in collaborazione con Fondazione ex Campo Fossoli, Anpi, Istituto storico di Modena.

  • 5/4/2009, ore 15.30 - Comune di Lama Mocogno (Mo), Sala consiliare "Antonio Lorenzini"

    Antonio Lorenzini. Vita di un Giusto. Presentazione del libro di Maria Peri

    Durante la seconda guerra mondiale AntonioLorenzini - nato e vissutoa Lama Mocogno – ha salvato con umiltà e coraggio la vita a molte persone perseguitate per motivi militari e razziali. Programma Saluto del sindaco di Lama Mocogno Luciana Seni Saluto del Presidente della Provincia di Modena Emilio Sabattini Saluto del Presidente dell’Istituto Storico di Modena Giuliano Albarani Intervento dell’autrice del libro Maria Peri Intervento del giornalista, storico e ideatore della "Foresta dei Giusti" Gabriele Nissim e Comune di Lama Mocogno con il patrocinio dell’Assemblea legislativa della regione Emilia Romagna, in collaborazione con Fondazione ex Campo Fossoli, Anpi, Istituto storico di Modena.

  • 4/4/2009, ore 15.30 - Nonantola (Modena), Sala delle Colonne

    Gli internati militari italiani nella seconda guerra mondiale

    Sabato 4 aprile 2009 alle ore 15.30 presso la Sala delle Colonne, nel Comune di Nonantola, verrà inaugurata la mostra "Gli Internati Militari Italiani nella Seconda Guerra Mondiale". Saranno presenti Francesco Guerra, Assessore alla Cultura - Comune di Nonantola e Claudio Silingardi, Direttore Istituto Storico di Modena. Per maggiori informazioni: http://associazioni.monet.modena.it/iststor/page4.php?id=624&sub=193

  • 21/3/2009, ore 10.30 - Modena, Aula Magna liceo Muratori

    "L’Italia dei doveri..." II°incontro con gli studenti nell’ambito dei "Costitutzionalmente...cittadini"

    L’Italia dei doveri è un’iniziativa che s’inserisce in una più ampia programmazione di momenti di riflessione e dialogo fra gli studenti e i/le docenti con relatori impegnati nelle diverse professionalità a diffondere la cultura della legalità, della cittadinanza e della libertà attraverso il coinvolgimento delle istituzioni educative di Modena. Si tratta di un’integrazione dell’offerta formativa che le scuole già praticano per promuovere nei giovani la conoscenza dei diritti e dei doveri, dei percorsi istituzionali che li pongono in essere e, soprattutto delle modalità che possono guidarci nella loro tutela. COSTITUZIONALMENTE….. CITTADINI mette a disposizione della comunità educativa la realizzazione di momenti d’incontro nei quali approfondire il significato della democrazia, dei suoi istituti e dei suoi fondamenti utilizzando gli strumenti della partecipazione responsabile e della costruzione di reti di virtuosa collaborazione con tutti i soggetti che quotidianamente lavorano per il consolidamento di una cultura della legalità che voglia rappresentare l’asse, fondamentale e strategico, del vivere civile. Il progetto è promosso da Istituto storico di Modena; Fondazione "Angelo Frammartino – onlus"; Associazione "Libertà e Giustizia" e Associazione Giuristi democratici. Col patrocinio di: Assessorato all’Istruzione e Formazione professionale provincia di Modena - Assessorato al Lavoro - Consigliera di Parità della provincia di Modena; Ufficio Scolastico provinciale di Modena e con la Collaborazione dell’Istituto Tecnico Industriale "F. Corni" Modena. Programma Presiede: Angela Benassi, vicepresidente Istituto storico di Modena, Saluti: Paolo Davòli, dirigente Istituto "F. Corni", Relatore: Maurizio Viroli, professore di teoria politica Università di Princeton, Interviene: Fausto Giannelli, avvocato e coordinatore dei Giuristi Democratici di Modena; Contributi di: Isa Ferraguti, consigliere di Parità - Provincia di Modena, Graziella Bertani, circolo modenese di Libertà e Giustizia, Rosa Frammartino, Fondazione a Frammartino ONLUS, Letture di Federica Collorafi

  • 20/3/2009, ore 8:30 - Modena, Sala delle Dame Istituto d’arte Venturi, Via Belle Arti, 16/Chiesa di San Paolo, Via Selmi

    Tra Regno e Repubblica. La Provincia di Modena 1859-2009

    Nel 2009 la Provincia di Modena compie centocinquant’anni. L’ordinamento dell’istituzione Provincia risale infatti al Regno d’Italia che ne formulò una prima organizzazione fra il 1859 e il 1865. In occasione di tale ricorrenza l’Istituto storico di Modena, in collaborazione con l’ente stesso, ha realizzato diverse tipologie di strumenti per arrivare alla conoscenza della storia dell’ente tesso. Sono stati realizzati un volume e una mostra con cui si è tentato di guardare alla storia dell’Amministrazione provinciale attraverso prospettive differenti: l’evoluzione delle funzioni dell’ente, lo sviluppo delle sue strutture organizzative e in generale l’analisi delle prassi amministrative dei gruppi dirigenti locali. La ricerca si è inoltre focalizzata sulla cultura degli amministratori, elemento indispensabile per comprendere le caratteristiche della finanza locale, dei servizi sociali, dell’istruzione, nonché gli orientamenti generali in materia di programmazione e infrastrutture. L’analisi delle funzioni e delle strutture amministrative ha permesso in tal modo di ripercorrere il mutamento del ruolo della Provincia nel contesto dell’Italia liberale, fascista e repubblicana.

  • 19/3/2009, ore 21:00 - Rovereto (Modena), Cinema Lux

    Musica e Resistenza. Concerto de Il Contemporaneo

    All’interno del programma delle iniziative promosso per ricordare l’anniversario della Battaglia di Rovereto questa sera si terrà l’intervento di Claudio Silingardi, direttore Istituto storico di Modena dal tema Musica e Resistenza. A seguire si terrà il concerto de "Il Contemporaneo", storico gruppo modenese.

  • 6/3/2009, ore 15.30 - Modena, Sala conferenze Giacomo Ulivi - Istituto storico della Resistenza

    Modena gioca la storia. Clio si diverte. Giochi di storia per le scuole secondarie di I e II grado

    La didattica ludica è ormai diventata maggiorenne. Ha una bibliografia, ricerche, esperienze internazionali, che ne fanno uno strumento efficace e serio di formazione. Il convegno Modena Gioca la Storia del prossimo 6 marzo ne vuole offrire ai docenti alcuni esempi: dalla filosofia, alla storia, alla storia dell’arte. Concreti e visibili, nelle classi che aderiscono alla sperimentazione. Riflessioni e informazioni, per quelli che invece parteciperanno al convegno di studi.

  • 4/3/2009, ore 15.45 - Modena, Aula Magna facoltà di lettere e filosofia Largo Sant’Eufemia 19

    Anti-illuminismo e violenze di massa. La svolta del XX° secolo

    In occasione della pubblicazione del volume Genocidio. Una passione europea (Marsilio, 2009) Conferenza di George Bensoussan Introduce Lorenzo Bertucelli, Università di Modena e Reggio Emilia Interviene Marzia Luppi, direttrice Fondazione ex-campo Fossoli George Bensoussan, storico delle idee, è responsabile editoriale del Memorial della Shoah di Parigi. L’iniziativa è promossa da Fondazione ex-campo Fossoli Università di Modena e Reggio Emilia – Facoltà di lettere e filosofia Istituto storico di Modena

  • 20/2/2009, ore 11:00 - Modena, Sala studio Istituto storico di Modena - Via Ciro Menotti 137

    Presentazione dell’ultimo numero della rivista 900 "Imperi coloniali. Italia, germania e la costruzione del mondo coloniale"

    Interverranno il direttore della rivista, Luca Baldissara, e il direttore della casa editrice l’ Ancora, Stefano De Matteis. è gradito un cenno di conferma della propria presenza; per maggiori informazioni telefonare allo 059/219442-242377 oppure inviare una mail a Mara Malavasi segreteria@istitutostorico.com

  • 20/2/2009, ore 15.00 - Modena, Sala conferenze Giacomo Ulivi - Via Ciro Menotti 137

    Giovani cittadini a scuola di Costituzione. Temi e percorsi di educazione alla cittadinanza nella scuola di base

    Venerdì 20 febbraio 2009 presso la sala conferenze Ciro Menotti di Modena, Patrizia Mori e Anna Sarfatti interverranno su temi e percorsi di educazione alla cittadinanza nella scuola di base. L’iniziativa, promossa da Comune di Modena-Memo e Istituto storico di Modena, sarà coordinata da Giulia Ricci, Istituto storico di Modena

  • 19/2/2009, ore 15:00 - Modena città - Sala Giacomo Ulivi Viale Ciro Menotti, 137

    Giorno della Memoria 2009: Modena e città. Iniziative dal 24 gennaio al 19 febbraio

    "Auschwitz 2009. L’esperienza del ritorno. Ricostruire un’identità dopo la Shoah" Conferenza di: Elena Mazzini, Università di Pisa Alberto Cavaglion, Università di Firenze

  • 13/2/2009, ore 17.00 - Modena, Sala studio Istituto storico di Modena - Via Ciro Menotti 137

    Dopo la fuga, verso il futuro…Il lungo "filo rosso" dell’esodo

    Nel corso del seminario verranno trattati alcuni aspetti del complesso problema dell’esodo giuliano-dalmata, affrontato attraverso la ricostruzione e l’analisi della storia della comunità giuliana insediatasi a Fertilia di Alghero - ex città di fondazione rimasta incompiuta - e mediante la "storia tipo" di una famiglia istriana tra i campi profughi di Trieste e il Canada. Iniziativa inserita nel programma Giorno del Ricordo 2009 A cura di Istituto storico di Modena, Fondazione ex Campo Fossoli; promosso da Città di Carpi, Comune di Modena, Provincia di Modena

  • 7/2/2009, A Carpi, Sala delle Vedute di Palazzo Pio

    Profughi nel silenzio. Gli esuli giuliano-dalmati a Carpi e Modena. Mostra documentaria dal 7 al 28 febbraio 2009

    La provincia modenese è stata una delle mete più significative per l’arrivo dei profughi giuliani nel territorio emiliano fin dal 1947 a causa della presenza in città della Manifattura tabacchi, dove potevano trovare lavoro coloro che già erano impiegati nelle manifatture istriane (a Rovigno, Pola, Fiume e Zara). E numerose furono le famiglie di profughi giuliani che dal 1954 al 1970 vissero nel Villaggio San Marco, creato a Carpi nell’ex campo di concentramento di Fossoli. La mostra documenta le diverse fasi dell’accoglienza e della non sempre facile integrazione, anche ricostruendo alcune storie familiari.

  • 7/2/2009, ore 21.00 - Modena, Sala conferenze “G. Ulivi” - viale C. Menotti 137

    Proiezioni e ascolto di testimonianze

    In occasione della Giornata del Ricordo 2009 l’Istituto storico di Modena e Fondazione ex Campo Fossoli, con Città di Carpi, Comune di Modena, Provincia di Modena, affronterà complessa storia di Goli Otok. Goli Otok è un’isola rocciosa nel golfo del Quarnaro in Croazia che ospitò nel secondo dopoguerra il lager più noto dell’ex-Jugoslavia. Durante la serata sarà possibile assistere a: Ricordi in esilio (2009), testimonianze su Goli Otok raccolte da Giulia Rocco ; Il sogno di una cosa. Contadini e operai friulani e monfalconesi nella Jugoslavia di Tito (2006), documentario sonoro di Andrea Giuseppini, prodotto da Radioparole, accompagnato da fotografie di Giovanna Gammarota e attraverso il documentario Il tramonto di Spartaco (2008) di Marco Coslovich

  • 7/2/2009, ore 17.00 - Carpi (MO), Sala delle Vedute di Palazzo Pio

    Giorno del Ricordo 2009 - Carpi

    Gli incontri previsti per la presente edizione del Giorno del Ricordo 2009 Modena-Carpi hanno come centro di interesse le vicende di Goli Otok, isola rocciosa e nuda nel golfo del Quarnaro in Croazia, che ospita nel secondo dopoguerra il lager più noto dell’ex-Jugoslavia. In particolare dal 1948, in seguito alla rottura fra l’Urss e la Repubblica jugoslava, Goli Otok diventa il campo di "rieducazione" di molti militanti antifascisti nonché di numerosi anticomunisti. Detenuti con l’accusa di essere "nemici del popolo", i prigionieri dell’isola, fra i quali tanti sono gli italiani, diventano vittime della lotta fra Tito e Stalin. Si stima che nel periodo dal 1948 al 1956 i prigionieri siano stati oltre 30 mila. Partecipano Dunja Badnjevic, autrice del libro L’isola nuda (Bollati Boringhieri, 2008), opera prima in cui ripercorre la storia del padre, detenuto a Goli Otok Marco Coslovich, storico e autore del documentario Il tramonto di Spartaco (2008), che mette a confronto la memoria dei deportati dei campi nazisti e di quelli comunisti. Conduce la giornalista Giulia Bondi Interviene Marzia Luppi, direttrice della Fondazione ex campo Fossoli Nel corso dell’incontro sarà proiettato il trailer del documentario Il tramonto di Spartaco e gli attori Ivan Cattini e Davia Bulgarelli leggeranno brani da L’isola nuda

  • 5/2/2009, ore 17:00 - Modena, Biblioteca Rotonda Via Casalegno 42, Modena

    L’ombra della mia casa. presentazione del documentario di Stefano Cattini sulla deportazione dei Sinti nei campi di concentramento

    Giovedì 5 febbraio 2009, alle ore 17, presso la biblioteca Rotonda di Modena, presentazione del documentario di Stefano Cattini sulla deportazione dei Sinti nei campi di concentramento.

  • 4/2/2009, ore 9.00 - Modena città - Scuola media Carducci Via C. Bisi, 140

    Giorno della Memoria 2009: Modena e città. Iniziative dal 24 gennaio al 19 febbraio

    "Un testimone della Shoah" Incontro con: Gilberto Salmoni, ex internato a Fossoli e a Buchenwald, e gli studenti di 3° della scuola media "Carducci - Sola"

  • 3/2/2009, Modena città

    Giorno della Memoria 2009: Modena e città. Iniziative dal 24 gennaio al 19 febbraio

    ore 17.30, Sala studio dell’Istituto Storico di Modena Viale Ciro Menotti, 137 - Modena Seminario di studi La memorialistica della deportazione e della Shoah con Alessandra Chiappano, Insmli Milano ore 20.30, Circoscrizione 3, Buon Pastore, Sant’Agnese, San Damaso Punto di lettura - Via Scartazzetta, 53 San Damaso "Un testimone della Shoah" Incontro con: Gilberto Salmoni ex internato a Fossoli e a Buchenwald

  • 2/2/2009, ore 10:00 - Modena, Sala Giacomo Ulivi Viale Ciro Menotti 137

    Discutendo di persecuzioni e razzismi. Storie, persistenze, metamorfosi

    Fondazione ex-Campo Fossoli, Fondazione Villa Emma e Istituto storico di Modena promuovono, a settant’anni dalla legislazione antiebraica in Italia e in occasione del Giorno della memoria, un seminario di studi sui temi delle persecuzioni e dei razzismi tra ieri e oggi

  • 27/1/2009, ore 20.30 - Modena città, Baluardo della cittadella - Piazza giovani di Tien an men 5

    Come pecore ci condussero. La strada della memoria...Deportazione e solidarietà fra Modena, Villa Emma di Nonantola e il campo di Fossoli

    Storia, testimonianze e musica dal vivo Conduce Marino Sinibaldi Cristina Zavalloni, Voce Andrea Rebaudengo, Pianoforte Matteo Belli, Voce recitante Per esigenze della diretta radiofonica l’ingresso è consentito entro le ore 20.15 Radio3 a Modena fm 93,9 – 98,5

  • 26/1/2009, ore 17:30 - Modena città

    Girono della Memoria 2009: Modena e città. Iniziative dal 24 gennaio al 19 febbraio

    lunedì 26 gennaio 2009 ore 17.30, Provincia di Modena Sala Consiglio Provinciale Viale Martiri della Libertà, 34 - Modena Seduta straordinaria del Consiglio Provinciale Intervengono: Frediano Sessi, Università degli Studi di Mantova Claudio Silingardi, Istituto Storico di Modena ore 21.00, Teatro Comunale di Modena Luciano Pavarotti, Corso Canalgrande - Modena "Concerto della Memoria e del dialogo" Avi Avital - mandolino Yael Zamir - oboe Wisam Gbran - oud Adm Ensemble, Yasmeen Choir della Scuola "Magnificat" di Gerusalemme diretto da Hania Soudah Sabbara musiche di Wizam Gbran, Paul Ben-Haim, Erel Paz, Nino Rota, Claudio Rastelli

  • 25/1/2009, ore 17:30 - Modena città

    Girono della Memoria 2009: Modena e città. Iniziative dal 24 gennaio al 19 febbraio

    Auditorium della Fondazione Marco Biagi - Modena "Il nostro lento morire si svolgeva lontano..." Ragazze e ragazzi delle scuole superiori di Modena incontrano BORIS PAHOR autore del libro "Necropoli" Interventi di: Stefano Vaccari, Fausto Ciuffi, Fondazione Villa Emma Sandra Eckert, Comunità Ebraica di Modena e Reggio Emilia

  • 24/1/2009, Modena città

    Girono della Memoria 2009: Modena e città. Iniziative dal 24 gennaio al 19 febbraio

    Programma sabato 24 gennaio 2009 ore 10.30, Circoscrizione Centro Storico – San Cataldo, Teatro Tenda - Viale Molza "Memorie salvate - Sie Sind Noch Da" Spettacolo teatrale e musicale in lingua tedesca sulla Shoah realizzato dagli alunni della 3aB e 3aD della scuola media "P. Paoli" aperto al pubblico ed agli studenti delle scuole medie. Ingresso gratuito ore 11.30, Istituto d’arte Venturi Sala delle Dame Via dei Servi, 21 - Modena "L’attualità del pregiudizio razzista: una lunga storia, di grande successo contemporaneo" Conferenza di Stefano Boni, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Interviene: Equipe Sperimentale di Storia (Istituto Storico di Modena) A seguire: "Molteplice" visione di materiali di ricerca video-fotografica sulla cittadinanza attiva e l’intercultura a cura dell’Istituto d’Arte A.Venturi ore 19.00, Circoscrizione 3 Buon Pastore, Sant’Agnese, San Damaso - Sala mensa Scuola Elementare S.Damaso "La notte della Shoah" Rappresentazione teatrale tratta da "Se questo è un uomo" e rielaborata dai ragazzi delle classi 3e della scuola media "Sola

  • 30/11/2008, ore 21.00 - Modena - Teatro Incontro, via Battezzate 72 - Corlo di Formigine

    Mamsér Bastardo. Spettacolo teatrale su Angelo Fortunato Formiggini

    Comune di Formigine , Provincia di Modena , Comune di Sassuolo. In collaborazione con Istituto storico di Modena Con la partecipazione di Liceo Formiggini Domenica 30 novembre - ore 21.00 - Teatro Incontro, via Battezzate 72 - Corlo di Formigine Settantesimo anniversario della morte di Angelo Fortunato Formiggini Una produzione di Teatro dell’Argine Con Micaela Casalboni e Giafranco Tondini Gressi Sterpin: fisarmonica; Silvia Tarozzi: violino; testo e regia di Nicola Bonazzi. Angelo Fortunato Formigine (1878-1938), modenese, uno dei maggiori editori del Novecento, ebreo, umorista, laureato in Filosofia del Ridere, uomo di cultura e poeta dialettale, ammiratore di Mussolini e nemico di ogni sopruso, sognava un’umanità felice e la fratellanza delle razze. Quando il regime fascista, in ottemperanza alle leggi razziali, lo privò della casa, delle rotative, dei suoi amati libri, della sua scaltra ironia, da convinto fascista si mutò in fervente antifascista e cominciò a meditare un gesto clamoroso. Dopo due mesi di preparativi, raccolse in due valigie gigantesche il suo smisurato epistolario e decise di tornare a Modena. Il selciato prospiciente la torre della Ghirlandina fu testimone della sua vendetta. Una narrazione su una figura dimenticata ma emblematica, un eroe, un antieroe, un "omarino" leggero e tenace che voleva cambiare il mondo. Per chi crede ancora nell’utopia, nei sogni di pace e saggezza, per chi crede ancora che ridere sia una cosa maledettamente seria. Ingresso gratuito su prenotazione, fino ad esaurimento posti - Prenotazioni presso l’Istituto storico di Modena. Tel 059 242377 (dal lunedì al giovedì, dalle 9 alle 13) oppure segreteria@istitutostorico.com

  • 29/11/2008, ore 18:00 - Modena

    C’era una volta… un editore modenese. Angelo Fortunato Formiggini (1878-1938)

    Comune di Modena e Istituto storico di Modena, in collaborazione con la Comunità ebraica di Modena e Reggio Emilia promuovono per sabato 29 novembre, alle ore 18, presso la Sala conferenze G. Ulivi (viale C. Menotti 137, Modena) un incontro pubblico per ricordare il settantesimo del suicidio di protesta contro le leggi razziali di Angelo Fortunato Formiggini. Saluti di Giorgio Pighi, Sindaco di Modena e di Sandra Eckert, Presidente della Comunità ebraica di Modena e Reggio Emilia. Interventi di Ugo Berti Arnoaldi, Presidente della Biblioteca de "Il Mulino", su "Formiggini, un ‘piccolo maestro’ del Novecento" e di Gian Pasquale Santomassimo, docente di storia contemporanea, Università di Siena, su "Cultura e intellettuali, tra consenso e dissenso, nel regime fascista". Coordina Claudio Silingardi, Direttore Istituto storico di Modena. Conclusioni di Mario Lugli, Assessore politiche culturali, turismo e comunicazione del Comune di Modena.

  • 29/11/2008, Modena, Sala Giacomo Ulivi - Istituto storico di Modena, Via Ciro Menotti 137. Dal 21novembre 2008 al 29 gennaio 2009

    In nome della razza. Culture, politiche e pratiche della discriminazione nell’Italia delle leggi antiebraiche

    Una mostra, un seminario e una serie di incontri e di laboratori didattici sull’antisemitismo nell’Italia fascista, promossi da Istituto storico di Modena, Fondazione ex campo Fossoli e Fondazione Villa Emma in occasione del settantesimo dell’introduzione delle leggi razziali in Italia.

  • 31/10/2008, ore 8:30 - Modena, Istituto storico della resistenza

    Memoria della seconda guerra mondiale. Un approccio comparato Francia-Italia: 26/31 ottobre 2008

    Dal 26 al 31 ottobre una ventina di docenti e operatori dei luoghi di memoria francesi parteciperà ad un corso di formazione in Emilia-Romagna, della durata di una settimana, promosso dall’Istituto storico di Modena in collaborazione con Maison d’Izieu. Il corso sarà incentrato sulla tematica ‘Deportazione-Resistenza’. Per gli insegnanti e gli operatori di memoria italiani è possibile partecipare a una o più sessioni di questo viaggio di formazione (fino al raggiungimento massimo dei posti). Per farlo occorre compilare il modulo scaricabile dal sito www.istitutostorico.com compilarlo e inviarlo all’Istituto di Modena

  • 30/10/2008, ore 8:30 - Modena, Istituto storico della resistenza

    Memoria della seconda guerra mondiale. Un approccio comparato Francia-Italia: 26/31 ottobre 2008

    Dal 26 al 31 ottobre una ventina di docenti e operatori dei luoghi di memoria francesi parteciperà ad un corso di formazione in Emilia-Romagna, della durata di una settimana, promosso dall’Istituto storico di Modena in collaborazione con Maison d’Izieu. Il corso sarà incentrato sulla tematica ‘Deportazione-Resistenza’. Per gli insegnanti e gli operatori di memoria italiani è possibile partecipare a una o più sessioni di questo viaggio di formazione (fino al raggiungimento massimo dei posti). Per farlo occorre compilare il modulo scaricabile dal sito www.istitutostorico.com compilarlo e inviarlo all’Istituto di Modena

  • 29/10/2008, ore 8:30 - Modena, Istituto storico della resistenza -

    Memoria della seconda guerra mondiale. Un approccio comparato Francia-Italia: 26/31 ottobre 2008

    Dal 26 al 31 ottobre una ventina di docenti e operatori dei luoghi di memoria francesi parteciperà ad un corso di formazione in Emilia-Romagna, della durata di una settimana, promosso dall’Istituto storico di Modena in collaborazione con Maison d’Izieu. Il corso sarà incentrato sulla tematica ‘Deportazione-Resistenza’. Per gli insegnanti e gli operatori di memoria italiani è possibile partecipare a una o più sessioni di questo viaggio di formazione (fino al raggiungimento massimo dei posti). Per farlo occorre compilare il modulo scaricabile dal sito www.istitutostorico.com compilarlo e inviarlo all’Istituto di Modena

  • 28/10/2008, ore 8:15 - Modena, Istituto storico della resistenza

    Memoria della seconda guerra mondiale. Un approccio comparato Francia-Italia: 26/31 ottobre 2008

    Dal 26 al 31 ottobre una ventina di docenti e operatori dei luoghi di memoria francesi parteciperà ad un corso di formazione in Emilia-Romagna, della durata di una settimana, promosso dall’Istituto storico di Modena in collaborazione con Maison d’Izieu. Il corso sarà incentrato sulla tematica ‘Deportazione-Resistenza’. Per gli insegnanti e gli operatori di memoria italiani è possibile partecipare a una o più sessioni di questo viaggio di formazione (fino al raggiungimento massimo dei posti). Per farlo occorre compilare il modulo scaricabile dal sito www.istitutostorico.com compilarlo e inviarlo all’Istituto di Modena

  • 27/10/2008, ore 8:30 - Modena, Istituto storico della resistenza

    Memoria della seconda guerra mondiale. Un approccio comparato Francia-Italia: 26/31 ottobre 2008

    Dal 26 al 31 ottobre una ventina di docenti e operatori dei luoghi di memoria francesi parteciperà ad un corso di formazione in Emilia-Romagna, della durata di una settimana, promosso dall’Istituto storico di Modena in collaborazione con Maison d’Izieu. Il corso sarà incentrato sulla tematica ‘Deportazione-Resistenza’. Per gli insegnanti e gli operatori di memoria italiani è possibile partecipare a una o più sessioni di questo viaggio di formazione (fino al raggiungimento massimo dei posti). Per farlo occorre compilare il modulo scaricabile dal sito www.istitutostorico.com compilarlo e inviarlo all’Istituto di Modena

  • 26/10/2008, ore 8:30 - Modena, Istituto storico della resistenza

    Memoria della seconda guerra mondiale. Un approccio comparato Francia-Italia: 26/31 ottobre 2008

    Dal 26 al 31 ottobre una ventina di docenti e operatori dei luoghi di memoria francesi parteciperà ad un corso di formazione in Emilia-Romagna, della durata di una settimana, promosso dall’Istituto storico di Modena in collaborazione con Maison d’Izieu. Il corso sarà incentrato sulla tematica ‘Deportazione-Resistenza’. Per gli insegnanti e gli operatori di memoria italiani è possibile partecipare a una o più sessioni di questo viaggio di formazione (fino al raggiungimento massimo dei posti). Per farlo occorre compilare il modulo scaricabile dal sito www.istitutostorico.com compilarlo e inviarlo all’Istituto di Modena

  • 16/10/2008, ore 18:00 - Modena, Biblioteca Delfini - Corso Canalgrande 103

    L’Italia, l’impero, il razzismo. Miti, storie, narrazioni

    Giovedì 16 ottobre 2008 alle ore 18.00 presso la Biblioteca Delfini Angelo Del Boca, storico, e Carlo Lucarelli, scrittore, incontreranno il pubblico per parlare del colonialismo italiano come laboratorio di simboli, miti, storie che hanno avuto larga influenza sull’autorappresentazione degli "italiani brava gente" ma anche sulla costruzione di un’ideologia schiettamente razzistica prima e durante il ventennio fascista. L’iniziativa è promossa dall’Istituto storico di Modena e Fondazione ex Campo Fossoli.

  • 16/10/2008, ore 21:00 - Modena, Cinema teatro Michelangelo via Giardini 241 - Modena

    Sopra le nuvole. La gente non deve dimenticare quello che accadde a Monchio e Cervarolo

    Giovedì 16 ottobre 2008 alle ore 21.00 presso il cinema teatro Michelangelo verrà proiettato il film "Sopra le nuvole. La gente non deve dimenticare quello che accadde a Monchio e Cervarolo" di Sabrina Guigli e Riccardo Stefani, prodotto da Luisa Maselli e Sergio Pelone. Il film, che verrà presentato in anteprima mondiale al Film Festival Internazionale di Shanghai 2008, è un progetto relizzato con il contributo di Fondazione Cassa di risparmio di Modena, Fondazione Cassa di Risparmio di Reggio Emilia Pietro Manodori, Provincia di Modena, Provincia di Reggio Emilia, Comune di Frassinoro, Comune di Palagano, Stradedil, Cava Cinghi; in collaborazione con l’Istituto storico di Modena.L’ingresso è gratuito.

  • 15/10/2008, ore 16:00 - Mirandola - Modena

    La Grande Guerra 90 anni dopo. Iniziative dal 7 ottobre al 23 novembre 2008. Mirandola - Modena

    Prenderà via martedì 7 ottobre, per concludersi domenica 23 novembre, il programma di iniziative che intende ricordare i 90 anni della fine della prima guerra mondiale al fine di ribadire il valore della Pace, della Democrazia e dell’Unità dei popoli. Il progetto è promosso dal Comune di Mirandola e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola.

  • 14/10/2008, ore 9:00 - Modena, Sala Giacomo Ulivi - Istituto storico di Modena, Via Ciro Menotti 137

    Oltre le reti e i servizi. La cooperazione per lo sviluppo delle collezioni nelle biblioteche modenesi

    L’Istituto storico di Modena nel 2007 si è fatto promotore di un progetto di lavoro relativo all’analisi dei patrimoni bibliografici sulla Storia del Novecento nelle principali biblioteche della città di Modena. L’obbiettivo del progetto era principalmente quello di promuovere una riflessione sulle politiche di acquisizione dei singoli istituti e sull’individuazione delle possibili strategie di coordinamento e cooperazione fra i diversi soggetti. Il presente seminario è stato organizzato come momento di confronto a conclusione della prima fase del progetto che ha visto impegnate, oltre alla Biblioteca Antonio Ferrari dell’Istituto Storico, la Biblioteca del Centro Documentazione Donna, la Biblioteca del Centro Francesco Luigi Ferrari, la Biblioteca civica Antonio Delfini, la Biblioteca Estense universitaria, la Biblioteca San Carlo, la Biblioteca Sebastiano Brusco dell’Università di Modena e Reggio Emilia e il Cedoc, Centro di documentazione della Provincia di Modena.

  • 5/10/2008, ore 9:00 - Modena, Sala Giacomo Ulivi - Istituto storico di Modena, Via Ciro Menotti 137/ Fanano, itinerario

    Ogni luogo è una storia. Didattiche e memorie sui sentieri della linea Gotica. Sabato 4 e domenica 5 ottobre 2008

    Sabato 4 ottobre a Modena e domenica 5 ottobre nell’Appennino modenese si terrà un seminario volto a riflettere sui luoghi di memoria e sulla trasmissione degli eventi accaduti in essi attraverso la lettura dei segni e la loro stratificazione nel territorio. Interverranno Giulia Ricci, Istituto Storico di Modena; Giuseppe Masetti, Museo della battaglia del Senio; Gabriele Ronchetti, ricercatore; Barbara Berruti – Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea "Giorgio Agosti". L’evento è promosso da Associazione Vecchia Filanda, in collaborazione con Istituto storico di Modena; con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, Provincia di Modena, Cassa di Risparmio di Vignola, Parco del Frignano.

  • 4/10/2008, ore 14:30 - Modena, Sala Giacomo Ulivi - Istituto storico di Modena, Via Ciro Menotti 137/ Fanano, itinerario

    Ogni luogo è una storia. Didattiche e memorie sui sentieri della linea Gotica. Sabato 4 e domenica 5 ottobre 2008

    Sabato 4 ottobre a Modena e domenica 5 ottobre nell’Appennino modenese si terrà un seminario volto a riflettere sui luoghi di memoria e sulla trasmissione degli eventi accaduti in essi attraverso la lettura dei segni e la loro stratificazione nel territorio. Interverranno Giulia Ricci, Istituto Storico di Modena; Giuseppe Masetti, Museo della battaglia del Senio; Gabriele Ronchetti, ricercatore; Barbara Berruti – Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea "Giorgio Agosti". L’evento è promosso da Associazione Vecchia Filanda, in collaborazione con Istituto storico di Modena; con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, Provincia di Modena, Cassa di Risparmio di Vignola, Parco del Frignano.

  • 29/9/2008, Modena, Istituto storico

    Giulia Ricci, nuova insegnante comandata dell’Istituto storico

    Il Consiglio direttivo dell’Istituto, in base alla selezione avvenuta il 21 dicembre 2007, ha assegnato alla docente Giulia Ricci il comando presso l’Istituto storico di Modena a partire dall’anno scolastico 2008/2009. Giulia Ricci è entrata in servizio a partire dal 1° settembre 2008.

  • 29/9/2008, ore 8:30 - Modena, Istituto storico della resistenza

    Memoria della seconda guerra mondiale. Un approccio comparato Francia-Italia: 26/31 ottobre 2008

    Dal 26 al 31 ottobre una ventina di docenti e operatori dei luoghi di memoria francesi parteciperà ad un corso di formazione in Emilia-Romagna, della durata di una settimana, promosso dall’Istituto storico di Modena in collaborazione con Maison d’Izieu. Il corso sarà incentrato sulla tematica ‘Deportazione-Resistenza’. Per gli insegnanti e gli operatori di memoria italiani è possibile partecipare a una o più sessioni di questo viaggio di formazione (fino al raggiungimento massimo dei posti). Per farlo occorre compilare il modulo scaricabile dal sito www.istitutostorico.com compilarlo e inviarlo all’Istituto di Modena

  • 16/9/2008, ore 9:15 - Modena, Sala Giacomo Ulivi - Istituto storico di Modena, Via Ciro Menotti 137

    Ritorno delle fedi, crisi della secolarizzazione? Dall’età degli estremi al nuovo millennio, seminario 15-16 settembre 2008

    Il 15 e il 16 settembre 2008, presso la sala conferenze "Giacomo Ulivi" dell’Istituto Storico di Modena, avrà luogo il seminario Ritorno delle fedi, crisi della secolarizzazione? promosso dal gruppo redazionale "900. Per una storia del tempo presente", rivista pubblicata dall’Istituto Storico di Modena. Interverranno: Luca Baldissara, Uoldelul Chelati Dirar, Vincenzo Lavenia, Simona Merlo, Paolo Naso, Enzo Pace, Farian Sabahi, Piero Stefani.

  • 15/9/2008, ore 15.30 - Modena, Sala Giacomo Ulivi - Istituto storico di Modena, Via Ciro Menotti 137

    Ritorno delle fedi, crisi della secolarizzazione? Dall’età degli estremi al nuovo millennio, seminario 15-16 settembre 2008

    Il 15 e il 16 settembre 2008, presso la sala conferenze "Giacomo Ulivi" dell’Istituto Storico di Modena, avrà luogo il seminario Ritorno delle fedi, crisi della secolarizzazione? promosso dal gruppo redazionale "900. Per una storia del tempo presente", rivista pubblicata dall’Istituto Storico di Modena. Interverranno: Luca Baldissara, Uoldelul Chelati Dirar, Vincenzo Lavenia, Simona Merlo, Paolo Naso, Enzo Pace, Farian Sabahi, Piero Stefani.

  • 02/7/2008, Modena, Istituto storico di Modena

    Orari ridotti e chiusura estiva Istituto storico di Modena. Luglio-agosto 2008

    L’Istituto osserverà un orario ridotto per tutto il mese di luglio: sarà infatti possibile accedere ai servizi solo alla mattina, dal lunedì al giovedì dalle 9.00 alle 13.00. L’Istituto storico resterà chiuso per il mese di agosto, riprenderà con l’orario ordinario a partire da lunedì 1 settembre 2008.

  • 15/6/2008, ore 10:30 - ex Repubblica di Montefiorino: Comune di Prignano - Modena

    FESTIVAL ZONA LIBERA. EVENTI RESISTENTI 1/15 GIUGNO 2008. Programma 15 giugno

    Prignano 10.30 sala civica Don Nerino Francia Incontro dibattito la costituzione della repubblica italiana; interverranno: Gladio Gemma professore di diritto costituzionale, Università di Modena e Reggio Emilia e Giuliano Albarani, presidente Istituto storico di Modena. All’interno della sala civica sarà allestita la mostra La storia della costituzione 15.00 Parco della Pace Concerto di chiusura: Apres la classe; Yo Yo Mundi; Khorakhanè; Statuto;Noclab www.zonalibera.info info@zonalibera.info

  • 14/6/2008, ore 11:00 - ex Repubblica di Montefiorino: Comune di Polinago - Modena/Comune di Villa Minozzo - Reggio Emilia

    FESTIVAL ZONA LIBERA. EVENTI RESISTENTI 1/15 GIUGNO 2008. Programma 14 giugno

    Polinago Week end resistente presso la podesteria di Gombola organizzato in collaborazione con Arci Modena. per info e costi www.arcimodena.org, www.zonalibera.info 11.00 sala consiliare inaugurazione della Mostra Peppino Impastato. Ricordare per continuare a cura del Centro Giuseppe Impastato di Palermo. 17.00 campo sportivo triangolare calcio Gruppo Sportivo Amministratori Modenesi - nazionale magistrati - nazionale libera Associazioni, nomi e numeri contro le mafie. In collaborazione con Libera. 21.00 piazza della libertà concerto Baraban + Il Contemporaneo Villa Minozzo 21.00 Bottega culturale "i mantellini" spettacolo teatrale e concerto Resistenza. La Banda Tom e altre storie partigiane Resistenza con Fabrizio Pagella e Yo Yo Mundi www.zonalibera.info info@zonalibera.info

  • 13/6/2008, ore 21:00 - ex Repubblica di Montefiorino: Comune di Polinago - Modena/Comune di Villa Minozzo - Reggio Emilia/

    FESTIVAL ZONA LIBERA. EVENTI RESISTENTI 1/15 GIUGNO 2008. Programma13 giugno

    Polinago 21.00 teatro parrocchiale spettacolo teatrale Quater ciachér insoma la costitusioun, Compagnia dialettale gombolese Villa Minozzo 21.00 Bottega culturale "i mantellini" Rassegna di cortometraggi realizzati dalle scuole dei comuni della Repubblica partigiana di Montefiorino in collaborazione con l’associazione culturale Teatro dei Venti. Interverranno autori e registi www.zonalibera.info info@zonalibera.info

  • 8/6/2008, ore 11.00 - ex Repubblica di Montefiorino: Comune di Frassinoro - Modena

    FESTIVAL ZONA LIBERA. EVENTI RESISTENTI 1/15 GIUGNO 2008. Programma 8 giugno

    Frassinoro 11.00 Sala Consiliare inaugurazione della mostra I valori e la memoria interverranno Aude Pacchioni, presidente provinciale ANPI Modena e Gianni Carino vignettista e curatore della mostra 15.00 piazza Miani La costituzione? Intervista a Sabina Guzzanti 17.00 piazza miani Comedy club in concerto www.zonalibera.info info@zonalibera.info

  • 7/6/2008, ore 11.00 - ex Repubblica di Montefiorino: Comune di Toano - Reggio Emilia/ Comune di Frassinoro - Modena

    FESTIVAL ZONA LIBERA. EVENTI RESISTENTI 1/15 GIUGNO 2008. Programma 7 giugno

    Frassinoro Week end resistente presso l’ostello di Frassinoro in collaborazione con l’istituto storico di Modena e Istoreco. Per l’occasione visite guidate ai luoghi di memoria e partecipazione alle iniziative in calendario: due bus partiranno rispettivamente dalla sede dell’istituto storico di Modena (Via Ciro Menotti 137) e dalla sede dell’Istituto storico di Reggio Emilia (Via Dante 11). Per info, costi e prenotazioni 0536-962711, info@zonalibera.info, www.zonalibera.info Toano 11.00 Quara di Toano, via contesasso inaugurazione della mostra Positivi per la costituzione a cura di Maus and Muttley Design Studio interverranno Matthias Durchfeld e Alessandra Fontanesi, Istoreco 15.30 sala conferenze banca di Cavola e Sassuolo proiezione del documentario Mondiali antirazzisti Conferenza sull’evento, interverranno Matthias Durchfeld e Alessandra Fontanesi, Istoreco a seguire presso il centro sportivo di Cavola partita amichevole di calcetto tra amministratori della Repubblica e rappresentativa mondiali 21.00 Cerredolo piazza don Vincenzi Cisco in concerto www.zonalibera.info info@zonalibera.info

  • 2/6/2008, ore 10:30 - ex Repubblica di Montefiorino: Comune di Palagano - Modena/ Comune di Ligonchio - Reggio Emilia

    FESTIVAL ZONA LIBERA. EVENTI RESISTENTI 1/15 GIUGNO 2008. Programma 2 giugno

    Palagano 10.30 sala conferenze S.Giulia presentazione del libro Oltre la linea del fronte. Ferruccio Trombetti e la missione Appomatox di Marco Minardi; interverranno l’autore, Claudio Silingardi Direttore dell’Istituto storico di Modena e Maurizio Fabbri Segretario Spi-Cgil Emilia Romagna 12.30 centro servizi al turista di S.Giulia pranzo con i partigiani su prenotazione 15.00 centro servizi al turista S. Giulia CO.CO.CO. in concerto 17.00 parco di S.Giulia orienteering della Resistenza 21.00 teatro I. Ranucci spettacolo teatrale Bello Ciao di Maurizio Garuti con Vito e Alessandra Frabetti ingresso su prenotazione Ligonchio 10.30 sede del Parco nazionale dell’Alto Appennino Diorama vivente attacco alla repubblica di Montefiorino a cura di Associazione Vecchia Filanda 14.00 sala consiliare inaugurazione della mostra partigiani Contro il fascismo e l’occupazione tedesca. La Resistenza in Italia a cura degli Istituti storici di Modena, Reggio Emilia e Parma, interverranno Matthias Durchfeld e Alessandra Fontanesi, Istoreco 15.00 sala consiliare presentazione del libro Sentieri partigiani a seguire sentiero partigiano con testimonianze interverranno Giacomo Notari, presidente ANPI Reggio Emilia, Matthias Durchfeld e Alessandra Fontanesi, Istoreco 17.30 sede del Parco nazionale dell’Alto Appennino train de vie + porto flamingo in concerto www.zonalibera.info info@zonalibera.info

  • 1/6/2008, ore 9:30 - ex Repubblica di Montefiorino: Comuni di Montefiorino, Palagano, Polinago, Prignano, Frassinoro (Modena), Ligonchio, Toano e Villa Minozzo (Reggio Emilia)

    FESTIVAL ZONA LIBERA. EVENTI RESISTENTI. 1/15 giugno 2008

    Inizierà domenica 1° giugno e proseguirà fino al 15 giugno 2008 la prima edizione di "Zona Libera – Eventi Resistenti", manifestazione di cultura, spettacoli e convivialità per celebrare i 60 anni dall’entrata in vigore della Costituzione. La manifestazione, quest’anno alla sua prima edizione, animerà per due settimane i centri dell’ex Repubblica partigiana, nelle giornate festive e prefestive. Si partirà naturalmente dal comune capofila, Montefiorino, che Domenica 1° Giugno alle 9:30, presso la Rocca, ospiterà un consiglio provinciale aperto sulla Costituzione. Dopo un fitto programma di appuntamenti che prevede spettacoli teatrali, mostre e presentazioni di volumi sulla storia partigiana, visite guidate ai luoghi della memoria, momenti musicali ed eventi conviviali, la rassegna si concluderà Domenica 15 giugno a Prignano, con un dibattito sulla Costituzione alle 10:30 e un grande concerto di chiusura a partire dalle 15:30 presso il Parco della Pace. www.zonalibera.info info@zonalibera.info

  • 1/6/2008, ore 9:30 - ex Repubblica di Montefiorino: Comune di Montefiorino

    FESTIVAL ZONA LIBERA. EVENTI RESISTENTI 1/15 GIUGNO 2008. Programma 1 giugno

    Montefiorino 9.30 corte interna Rocca di Montefiorino Manifestazione inaugurale sulla costituzione presiede Luca Gozzoli presidente consiglio provinciale di modena, Luigi Gilli assessore regionale, Sonia Masini presidente della Provincia di Reggio Emilia, Emilio Sabattini presidente della Provincia di Modena. Saranno presenti i Sindaci degli otto comuni della Repubblica di Montefiorino 12.00 Museo della resistenza visita guidata al museo della resistenza a cura dell’Istituto storico di Modena 13.00 corte interna rocca Pranzo a Buffet 14.30 locali rocca di Montefiorino inaugurazione della mostra Dalla parte della Libertà a cura di Istituto storico di Modena e Fotomuseo Panini, interverrà Claudio Silingardi Direttore dell’Istituto storico di Modena 15.30 sala consiliare presentazione della ricerca Tra politiche di violenza ed aspirazioni di giustizia di Toni Rovatti; interverranno l’autrice, Claudio Silingardi direttore dell’Istituto storico di Modena,Luciano Busani e Giulia Bondi Fondazione E. gorrieri, Massimo Storchi direttore del polo archivistico di Reggio Emilia - Istoreco 18.00 teatro Gorrieri spettacolo teatrale Nilde, una donna della Repubblica di e con Monica Morini, Teatro dell’Orsa, ingresso su prenotazione 21.00 Piazza Teofilo Fontana les anarchistes; M&C band + mila serve ai tavoli in concerto www.zonalibera.info info@zonalibera.info

  • 30/5/2008, ore 10:30 - Modena, Sala Giacomo Ulivi - Istituto storico di Modena, Via Ciro Menotti 137

    A scuola di costituzione

    In occasione della Festa della Repubblica 2008, che assume un particolare valore in corrispondenza dell’anno che segna il sessantesimo anniversario della promulgazione della Costituzione, l’Amministrazione provinciale di Modena e l’Istituto storico di Modena organizzano, per il 30 maggio prossimo, con il patrocinio dell’Assemblea Regionale dell’Emilia Romagna e la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Provinciale, un’iniziativa rivolta al mondo della scuola, segnatamente agli studenti superiori. Tale iniziativa vuole costituire un’occasione di riflessione sugli elementi di attualità e sul contesto storico di elaborazione della Carta fondamentale, grazie all’intervento di un autorevole studioso di Diritto costituzionale e all’acquisizione di testimonianze privilegiate, fra le quali la video-intervista del Presidente Oscar Luigi Scalfaro sulla sua esperienza di costituente, realizzata e raccolta da un gruppo di studenti superiori ed universitari lo corso dicembre, a Roma, nei locali del Senato.

  • 28/4/2008, ore 17:00 - Modena, Istituto storico - via Ciro Menotti 137

    Le storie della Resistenza: sessant’anni di interpretazioni

    Il seminario , che sarà tenuto dall’autrice Metella Montanari in occasione dell’uscita del volume Bibliografie ragionate: la Resistenza (Unicopli, 2008), è rivolto a studiosi, insegnanti ed operatori dei luoghi di memoria, oltre che a cultori di storia italiana del Novecento, e cerca di chiarire le tappe fondamentali dell’interpretazione storiografica della Resistenza, i suoi intrecci con le vicende politiche e culturali della storia dell’Italia repubblicana, il confronto con le memorie collettive e le sue forme di sedimentazione. L’iscrizione al seminario è gratuita ma a numero chiuso (15 persone) e va comunicata all’attenzione di Mara Malavasi (e mail segreteria@istitutostorico.com, tel. 059242377) entro le ore 12 di lunedì 21 aprile.

  • 21/4/2008, ore 17.30 - Modena - Biblioteca Antonio Delfini, Corso Canalgrande, 103

    Pagine Resistenti.

    Marcello Fois rilegge la letteratura partigiana

  • 21/4/2008, ore 11:00 - Modena - Liceo Sigonio

    Premiazione del concorso letterario Se io fossi un partigiano

    La premiazione del miglior elaborato presentato al concorso letterario dagli alunni delle scuole superiori modenesi si pone come tappa conclusiva di una nuova modalità di apprendimento dei fatti e delle memorie legate alla seconda guerra mondiale, alla Liberazione e alla Resistenza. Il bando, promosso dal Comune di Modena – Circoscrizione 1, in collaborazione con Anpi-Alpi-Fiap, Istituto storico di Modena, Centro culturale Ferrari, ha coinvolto alcuni studenti del Liceo Classico Ludovico Antonio Muratori, del Liceo Carlo Sigonio e i loro docenti. Alla premiazione sarà presente Marcello Fois, presidente della commissione giudicatrice

  • 18/4/2008, ore 10:00 - Modena, Istituto storico - via Ciro Menotti 137

    I primi manifesti elettorali dell’Italia repubblicana: le elezioni del 1948. Settimana della didattica in Archivio

    Durante l’arco della giornata, nell’orario indicato, verranno effettuati percorsi laboratoriali e approfondimenti rivolti alle scuole e alla cittadinanza sulle elezioni politiche del 1948. Questa iniziativa s’inserisce nell’ambito della Settimana della didattica in Archivio, che nasce dall’esigenza di recuperare le proprie radici e di far fronte al presente, avendo a mente il passato e cercando di concretizzare e rendere più "vera" una materia di studio spesso sentita come lontana e astratta, poiché non riconducibile all’esperienza diretta.

  • 10/4/2008, ore 15.00 - Modena, Sala Giacomo Ulivi - Istituto storico di Modena, Via Ciro Menotti 137

    Resistenza ieri, resistenze oggi

    Nell’ambito del progetto educativo didattico "Progresso e legalità, come meta. Amicizia e solidarietà come strumento" - che vede impegnati gli studenti delle scuole modenesi, siciliane e calabresi (dal 21 al 24 aprile 2008) - lunedì 21 aprile 2008 presso la Sala conferenze "Giacomo Ulivi" - Istituto Storico di Modena, e presso la biblioteca civica Antonio Delfini, si terranno due incontri che tratteranno del tema della legalità in differenti periodi storici. I relatori saranno Giuliano Albarani, presidente dell’Istituto storico di Modena, e lo scrittore Marcello Fois

  • 29/2/2008, ore 17:00 - Modena, Sala Giacomo Ulivi - Istituto storico di Modena, Via Ciro Menotti 137

    La guerra civile spagnola. Una storia europea

    Venerdì 29 febbraio 2008 alle ore 17.00, presso la sala Giacomo Ulivi a Modena, si terrà un incontro pubblico in occasione della pubblicazione del volume "Guernica 1937". Sarà presente l’autore, Angelo d’Orsi. L’iniziativa è promossa dalla biblioteca Antonio Ferrari-Istituto storico di Modena, in collaborazione con Donzelli Editore, Università di Modena e Reggio Emilia, Facoltà di Lettere e Filosofia.

  • 23/2/2008, Modena

    La Shoah, di Alessandra Chiappano

    Il volume realizzato da Alessandra Chiappano si propone come nuovo strumento per orientarsi nell’imponente produzione di libri sullo sterminio degli ebrei. Edito da Unicopli e dalla Biblioteca Antonio Ferrari dell’Istituto storico di Modena, in collaborazione con la Fondazione ex Campo Fossoli, è disponibile nelle librerie e presso la sede dell’Istituto

  • 22/2/2008, Modena-Carpi

    Ricordando l’esodo giuliano - dalmata. Modena - Carpi 1945-1970

    Rimarrà aperta fino al 31 marzo 2008 la mostra "Profughi nel silenzio. Gli esuli giuliano-Dalmati a Modena e Carpi" allestita a Modena, presso il Palazzo dei Musei in Largo Sant’Agostino, e a Carpi nel ex Campo di Fossoli

  • 22/2/2008, Marzabotto, Municipio - piazza XX settembre 1

    Revisionismo: come si scrive e come si insegna la storia oggi

    Venerdì 22 febbraio 2008, presso il Municipio di Marzabotto, piazza XX settembre 1, si terrà il convegno "Revisionismo: come si scrive e come si insegna la storia oggi", organizzato dall’Isrebo in collaborazione con il Comune di Marzabotto e il Comitato per le onoranze ai caduti di Sabbiuno, e con il patrocinio della Provincia di Bologna. Nel corso del convegno saranno presentati i primi risultati del gruppo di lavoro sui manuali scolastici promosso da alcuni istituti emiliani, tra cui l’Istituto storico di Modena.

  • 9/2/2008, ore 9.00 - Modena - Carpi

    Profughi nel silenzio. Gli esuli giuliano-Dalmati a Modena e Carpi

    La mostra, Profughi nel silenzio. Gli esuli giuliano-Dalmati a Modena e Carpi, realizzata attraverso la raccolta di materiale documentario e iconografico, si pone come strumento attraverso il quale conoscere l’esperienza modenese dell’esodo: dall’arrivo dei profughi alla loro permanenza nel tessuto locale. Il percorso espositivo si propone di ricostruire non solo la realtà modenese, con precisi riferimenti al contesto nazionale, ma anche la storia di alcuni nuclei famigliari narrata attraverso ricordi, fotografie e documenti inediti messi a disposizione dai protagonisti stessi dell’ esodo. La mostra, che si inserisce tra gli eventi organizzati per la quarta Giornata del Ricordo, potrà essere visitata anche dalle scuole della provincia di Modena per le quali si prevedono visite guidate e incontri di approfondimento con esperti.

  • 27/1/2008, ore 00:00 - Modena-Carpi-Montese-Formigine

    Giornata della Memoria 2008 - Modena città e Provincia. Programma iniziative dal 21 al 27 gennaio 2008

    Il Comune di Modena, il Comitato Comunale permanente per la Memoria e le Celebrazioni, la Provincia di Modena - in collaborazione con Istituto storico di Modena, Comunità ebraica di Modena e Reggio Emilia, Fondazione ex campo Fossoli, Fondazione villa Emma, Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, confederazione associazioni combattentistiche di Modena - rendono noto il programma generale delle iniziative della Giornata della Memoria 2008

  • 26/1/2008, ore 00:00 - Sassuolo, provincia di Modena

    Programma Giornata della Memoria a Sassuolo (Modena). Dal 23 al 29 gennaio 2008

    Inizierà mercoledì 23 Gennaio 2008, con una proiezione riservata agli studenti delle scuole sassolesi, la programmazione relativa al giorno della memoria promossa dal Comune di Sassuolo che si concluderà a marzo con un incontro pubblico tra i ragazzi e gli insegnanti che parteciperanno al viaggio ad Auschwitz (dal 25 al 30 gennaio 2008).

  • Modena, Istituto storico

    Chiusura Istituto storico di Modena vacanze natalizie

    L’Istituto storico di Modena rimarrà chiuso, in occasione delle feste natalizie, da lunedì 24 dicembre 2007 a venerdì 4 gennaio 2008. L’Istituto riaprirà lunedì 7 gennaio 2008.

  • 13/12/2007, Modena, Istituto storico

    Chiusura Istituto storico di Modena vacanze natalizie

    L’Istituto storico di Modena rimarrà chiuso, in occasione delle feste natalizie, da lunedì 24 dicembre 2007 a venerdì 4 gennaio 2008. L’Istituto riaprirà lunedì 7 gennaio 2008.

  • 13/12/2007, ore 9:30 - Modena, Istituto storico di Modena - Sala Giacomo Ulivi, via Ciro Menotti 137

    Auschwitz e il sistema concentrazionario nazista

    Nell’ambito del percorso di formazione per gli insegnanti che partecipano alla prossima edizione del progetto "Un treno per Auschwitz" che si svolgerà dal 25 al 30 gennaio 2008, la Fondazione ex campo Fossoli, in collaborazione con l’Istituto storico di Modena, la Fondazione Memoria della Deportazione di Milano, l’Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione, promuovono per il 13 dicembre una giornata seminariale aperta a tutti i docenti e i cittadini interessati. L’incontro si terrà presso la Sala conferenze dell’Istituto Storico, via C. Menotti 137 Modena. Il programma dei lavori è il seguentie: nella sessione mattutina (9.30-12.30) interverranno Gustavo Corni (Università di Trento) sul sistema concentrazionario nazista e Fabio Maria Pace (collaboratore Fondazione CDEC) sul campo di Auschwitz e la distruzione degli ebrei d’Europa. Nella sessione pomeridiana (15.00-18.00) sono previsti gli interventi di Bruno Maida (Università di Torino) sui bambini e la Shoah e Alessandra Chiappano (INSMLI e Fondazione memoria della deportazione Milano) sulle deportazioni femminili. Per ulteriori informazioni Fondazione Fossoli (Tel. 059/688272) Istituto storico (059.219442) .

  • 24/11/2007, ore 16:30 - Modena, Sala Giacomo Ulivi - Istituto storico di Modena, Via Ciro Menotti 137

    Gulag, una storia del Novecento. Viaggio negli archivi dell’ex Unione Sovietica

    Sabato 24 novembre 2007 alle ore 16,30, presso la sala Giacomo Ulivi - Istituto storico di Modena, si terrà un incontro pubblico sulla storia dei Gulag. Interverranno Giuliano Albarani, presidente Istituto storico; Tomas Kizny, fotografo, giornalista; Andrea Panaccione, docente presso l’Università di Modena e Reggio Emilia.

  • 23/11/2007, ore 10:30 - Modena, Sala Giacomo Ulivi - Istituto storico di Modena Via Ciro Menotti 137

    Tempi di resistenza. Se io fossi un partigiano...appuntamento con Marcello Fois. Narrare le storie conoscere la storia

    Venerdì 23 novembre 2007 presso la sala Giacomo Ulivi, via Ciro Menotti, 137, Marcello Fois incontra i ragazzi e i docenti delle scuole superiori di Modena. L’iniziativa è organizzata da Comune di Modena - Circoscrizione 1 Centro Storico, San Cataldo, Istituto storico di Modena, Centro Culturale G. L. Ferrari, Anpi Alpi Fiap.

  • ore 00:00 - Modena, Istituto storico

    Nuovo numero della rivista Novecento. La democrazia: retoriche della crisi e modelli di transizione

    Con questo nuovo fascicolo, "900" conclude la trilogia dedicata al tema della transizione. A quelli incentrati sulle "faglie della storia" - il Quarantacinque (n.12) e l’Ottantanove (n.13) - segue ora una riflessione d’assieme - a un tempo storiografica e concettuale, di metodo e relativa a specifici casi ’indagini sulla "transizione alla democrazia", o meglio sul rapporto tra la categoria di transizione e l’idea o le idee - di "democrazia".

  • Modena, Istituto storico

    Selezione pubblica per titoli e colloquio di un insegnante da comandare presso l’Istituto storico di Modena

    Il Consiglio Direttivo dell’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Modena, nella seduta del 28 settembre 2007, ha deliberato di indire una selezione pubblica per titoli e colloquio per un insegnante di ruolo per il quale richiedere il comando presso l’Istituto a partire dall’anno scolastico 2008-2009

  • 22/11/2007, ore 00:00 - Modena, Istituto storico

    Nuovo numero della rivista Novecento. La democrazia: retoriche della crisi e modelli di transizione

    Con questo nuovo fascicolo, "900" conclude la trilogia dedicata al tema della transizione. A quelli incentrati sulle "faglie della storia" - il Quarantacinque (n.12) e l’Ottantanove (n.13) - segue ora una riflessione d’assieme - a un tempo storiografica e concettuale, di metodo e relativa a specifici casi ’indagini sulla "transizione alla democrazia", o meglio sul rapporto tra la categoria di transizione e l’idea o le idee - di "democrazia".

  • 22/11/2007, Modena, Istituto storico

    Selezione pubblica per titoli e colloquio di un insegnante da comandare presso l’Istituto storico di Modena

    Il Consiglio Direttivo dell’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Modena, nella seduta del 28 settembre 2007, ha deliberato di indire una selezione pubblica per titoli e colloquio per un insegnante di ruolo per il quale richiedere il comando presso l’Istituto a partire dall’anno scolastico 2008-2009

  • 15/11/2007, Modena - Sala conferenze Istituto Storico, via C. Menotti 137

    Un treno per Auschwitz

    In occasione della prossima edizione del progetto "Un treno per Auschwitz" che si svolgerà dal 25 al 30 gennaio 2008, la Fondazione ex campo Fossoli, in collaborazione con l’Istituto storico di Modena, la Fondazione Memoria della Deportazione di Milano, l’Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione, propone un percorso di formazione pensato per gli insegnanti accompagnatori .

  • 13/11/2007, ore 00:00 - Modena, Istituto storico

    Selezione pubblica per titoli e colloquio di un insegnante da comandare presso l’Istituto storico di Modena

    Selezione pubblica per titoli e colloquio di un insegnante da comandare presso l’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Modena per l’anno scolastico 2008-2009. Il Consiglio Direttivo dell’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Modena, nella seduta del 28 settembre 2007, ha deliberato di indire una selezione pubblica per titoli e colloquio per un insegnante di ruolo per il quale richiedere il comando presso l’Istituto a partire dall’anno scolastico 2008-2009. La scelta dell’insegnante da richiedere al Ministero della Pubblica Istruzione, per il tramite dell’Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia (Insmli), ai sensi dell’art. 7 della legge 16 gennaio 1967, viene effettuata a giudizio insindacabile di una Commissione, composta da due membri del Consiglio direttivo dell’Istituto e da un presidente indicato dall’Insmli, scelto tra i membri dei suoi organi dirigenti e scientifici. La selezione ha validità interna per cinque anni, fatta salva l’assegnazione annuale del comando da parte del Ministero competente.

  • 10/11/2007, Carpi - Ex Fondazione Fossoli

    Marzia Luppi nuovo direttore della Fondazione ex campo Fossoli

    Nell’ultima seduta del Consiglio di amministrazione della Fondazione ex Campo di Fossoli è stato nominato il nuovo Direttore della Fondazione stessa, Marzia Luppi. Già insegnante all’ITC Meucci di Carpi, ora responsabile dell’area didattica nell’Istituto per la Storia della Resistenza e della società contemporanea di Modena, ha preso il posto di Giovanni Taurasi, che ha dovuto lasciare la sua carica dopo un anno e mezzo per motivi professionali. Il Consiglio salutando il nuovo Direttore ha manifestato a Taurasi il proprio ringraziamento per il proficuo lavoro svolto. A Marzia Luppi, che nell’anno scolastico 2007-2008 continuerà comunque a seguire le attività didattiche dell’Istituto storico, vanno le congratulazioni di tutto lo staff e del gruppo dirigente dell’Istituto per l’importante incarico assunto.

  • 29/9/2007, Fanano

    Ogni luogo è una storia. Didattiche e memorie sui sentieri della linea Gotica

    L’Istituto storico di Modena e l’Associazione Vecchia Filanda di Fanano, per ragioni tecniche, hanno posticipato a data a ncora da definire l’appuntamento sulla Linea gotica previsto a fine settembre. A BREVE SARANNO INDICATI LA DATA E IL PROGRAMMA DETTAGLIATO DELL’INIZIATIVA.

  • 23/9/2007, ore 18:30 - Modena, Festa provinciale de l’Unità, Ponte Alto Modena

    Antonio Gramsci 1937-2007. Storia e attualità del suo pensiero

    Domenica 23 settembre 2007 alle ore 18.30, presso la Sala Rossa della Festa dell’Unità di Modena, si terrà un incontro pubblico durante il quale si parlerà del pensiero di Antonio Gramsci nell’attualità.

  • 23/9/2007, Modena, Istituto storico

    Progetto di valorizzazione della biblioteca Antonio Ferrari

    Il progetto promosso dall’Istituto storico per la valorizzazione della biblioteca, coofinanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, è quello di costruire nell’arco di un triennio un percorso che comprende lo studio delle raccolte di libri e periodici, la loro conservazione e le dotazioni di strumenti per la consultazione e la ricerca.

  • 8/9/2007, ore 17:00 - Carpi, baracca recuperata ex-campo Fossol

    Il campo di Fossoli da luogo d’internamento a luogo di memoria

    Sabato 8 settembre 2007 alle ore 17.00, presso la baracca recuperata ex-campo Fossoli Carpi, verrà inaugurata la mostra storico-documentaria intitolata Il campo di Fossoli da luogo d’internamento a luogo di memoria. Interverranno: Enrico Campedelli, sindaco di Carpi; Francesco Berti Arnoaldi Veli, presidente Fondazione Fossoli; Introduce Giovanni Taurasi, direttore Fondazione Fossoli. Alle ore 17,30 seguirà la visita guidata alla mostra a cura di Marika Losi, Maria Peri, Elisabetta Ruffini. La mostra è stata relaizzata dalla Fondazione Fossoli, in collaborazione col Comune di Carpi, Istituto storico di Modena, Commissariato generale per le onoranze ai caduti di guerra.

  • 31/8/2007, ore 18:00 - Modena, Festa provinciale de l’Unità, Ponte Alto Modena

    "Il cambiamento non viene da solo". Cinquant’anni di Arci a Modena: associazionismo, cultura e solidarietà

    Venerdì 31 agosto 2007 alle ore 18.00 presso la Festa provinciale de l’Unità a Ponte Alto di Modena sarà inaugurata la mostra storica documentaria sui cinquant’anni della nascita dell’Arci a Modena. La mostra rimarrà aperta fino al 24 settembre 2007. Saranno presenti: Greta Barbolini – presidente Arci Modena;Gian Fedele Ferrari – presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi; Stefano Bonaccini – segretario provinciale Democratici di sinistra;Margherita becchetti e Ilaria La Fata – curatrici della mostra; Giuliano Albarani – presidente Istituto storico di Modena; On.le Elena Montecchi – sottosegretario al Ministero Beni e attività culturali. Segue aperitivo. La mostra è stata realizzata dal Comitato provinciale Arci Modena, in collaborazione con l’Istituto storico di Modena e con il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi.

  • 30/7/2007, ore 12:00 - Istituto storico di Modena

    Chiusura estiva Istituto storico di Modena

    L’Istituto storico di Modena osserverà orario ridotto nel mese di luglio per realizzare il trasloco degli archivi dalla vecchia sede e dal vecchio magazzino nei nuovi depositi messi a disposizione dal Comune di Modena all’interno dell’area dell’ex Mercato ortofrutticolo. In questo modo tutto il patrimonio documentario dell’Istituto sarà facilmente accessibile e consultabile. Nel corso del mese di luglio sarà aperto alla mattina mentre rimarrà chiuso al pubblico dal 6 al 24 agosto. Riapre lunedì 27 agosto.

  • 30/7/2007, ore 12:00 - Istituto storico di Modena

    Attivo il nuovo servizio di Newsletter dell’Istituto storico di Modena

    L’Istituto storico di Modena offre la possibilità di essere sempre informati sulle diverse iniziative delle quali l’Istituto è promotore o alle quali partecipa come ente collaboratore. Gli iscritti avranno, inoltre, notizia dei più importanti eventi di carattere nazionale, in modo tale da possedere una maggiore conoscenza su ciò che sta avvenendo in ambito storico.

  • 2/7/2007, ore 12:00 - Istituto storico di Modena

    Nuovi organi dirigenti dell’Istituto storico di Modena

    La 57° assemblea annuale dei soci dell’Istituto storico di Modena, che si è tenuta il 5 giugno del 2007, ha eletto i nuovi organi dirigenti. Il nuovo Consiglio direttivo ha eletto presidente Giuliano Albarani, e vice presidente Angela Benassi.

  • 1/6/2007, ore 17:30 - Modena, Sala Giacomo Ulivi - Istituto storico di Modena viale Ciro Menotti 137

    Immagini della Repubblica. Società e politica italiana nella rappresentazione fotografica del dopoguerra

    Venerdì 1 giugno, in occasione del completamento dell’opera L’Italia del Novecento: le fotografie e la storia (Einaudi), si terrà una tavola rotonda su Immagini della Repubblica. Società e politica italiana nella rappresentazione fotografica del dopoguerra. Interverranno Giovanni De Luna, Università di Torino; Angelo Ventrone, Università di Macerata e Giovanni Gozzini, Università di Siena. Iniziativa promossa dalla Biblioteca Antonio Ferrari dell’Istituto storico di Modena, in collaborazione con Libreria Punto Einaudi, Piazza Mazzini 30, Modena.

  • 23/5/2007, ore 16:30 - Modena

    La conservazione della memoria: la nascita dell’ Istituto storico. 1945-1950

    In occasione della VI Settimana della didattica in archivio, l’Istituto storico di Modena propone la visita guidata alla mostra documentaria "La conservazione della memoria: la nascita dell’ Istituto storico. 1945-1950".

  • 11/5/2007, ore 17:00 - Sala Conferenze Giacomo Ulivi dell’Istituto storico di Modena, Viale Ciro Menotti 137

    Il sionismo. Una storia politica e intellettuale 1860-1940

    Presentazione del libro di Georges Bensoussan, "Il sionismo. Una storia politica e intellettuale 1860-1940" (Einaudi 2007). Partecipano, oltre all’autore, Metella Montanari, Michele Nani e Barnaba Maj. Georges Bensoussan, nato in Marocco nel 1952, insegna Storia a Parigi e ha pubblicato Génocide pour memoire (Éditions du Félin, 1989), L’Ideologie du rejet (Manya, 1993), Histoire de la shoah (PUF, 1996). Presso Einaudi ha pubblicato L’eredità di Auschwitz (2002).

  • 5/5/2007, ore 9.00 - Modena, Sala conferenze “Giacomo Ulivi” – Istituto storico di Modena, Via Ciro Menotti 137

    Le ragioni della scelta.

    Incontro con i ragazzi delle scuole superiori di Modena. Coordina Marzia Luppi, Istituto Storico di Modena. Intervengono Mario Avagliano, Istituto Romano per la Storia d’Italia dal Fascismo alla Resistenza e Angelo Del Boca, Università di Torino.Durante l’incontro verrà proiettata la pellicola I piccoli maestri, di Daniele Luchetti. Iniziativa promossa dall’Istituto Storico di Modena.

  • 5/5/2007, ore 17.00 - Modena, Sala conferenze Giacomo Ulivi - Istituto storico di Modena, via Ciro Menotti, 137

    Dall’altra sponda. Aspetti e figure del colonialismo italiano nelle memorie di vittime e protagonisti

    Tavola rotonda con Angelo Del Boca, Storico del colonialismo italiano Nicola Labanca, Docente di Storia contemporanea all’Università di Siena Incontro organizzato in occasione della pubblicazione de A un passo dalla forca. Atrocità e infamie dell’occupazione italiana della Libia nelle memorie del patriota Mohamed Fekini di Angelo Del Boca (edizioni Baldini e Castoldi).

  • 5/5/2007, ore 16.00 - Modena, Sala riunioni del Museo del Combattente, viale Carlo Sigonio 54

    Il mito, il sacrificio, l’oblio. Testimonianze e diari di guerra e di prigionia (1940-1946)

    Presentazione del volume di Sandro Spreafico. Partecipano: Martino Righi, presidente dell’Ancr di Modena; Simona Bezzi, Istituto storico di Modena; Pasquale Corti, ex alpino protagonista della campagna di Russia; Claudio Silingardi e Giuliano Zanaglia, Istituto storico di Modena; Sarà presente l’autore. Iniziativa promossa dal Museo del Combattente, con la collaborazione dell’Istituto storico di Modena, e la partecipazione della Deputazione di Storia Patria.

  • 3/5/2007, ore 10.00 - Modena, Facoltà di Lettere e Filosofia, Aula Oratorio - Palazzo dei Musei

    Stragi fasciste, violenze partigiane.

    Incontro tra storici e protagonisti Intervengono:Giovanna Procacci, Università di Modena e Reggio Emilia; Giuliano Albarani, Istituto Storico di Modena; Lutz Klinkhammer, Istituto Storico Germanico di Roma; Mirco Dondi, Università di Bologna; Elena Carano, Università di Modena e Reggio Emilia; Toni Rovatti, Istituto Storico di Modena; Nazario Sauro Onofri. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con l’Istituto storico di Modena.

  • 1/1/2007, ore 17.00 - Modena, Sala conferenze Giacomo Ulivi - Istituto storico di Modena, via Ciro Menotti, 137

    Presentazione del volume Il sionismo. Una storia politico e intellettuale (1860-1940)

    Introduce Metella Montanari, Istituto storico di Modena Intervengono l’autore Georges Bensoussan, Centro documentazione ebraica di Parigi; Michele Nani, docente di Storia dell’Europa contemporanea presso l’Università di Padova; Barnaba Maj, docente di filosofia della storia presso la facoltà di Lingue e letterature straniere dell’Università di Bologna. Iniziativa promossa da Istituto storico di Modena in collaborazione con Einaudi, Fondazione ex campo Fossoli

  • 20/11/2006, Modena

    La popolazione civile nella lotta di liberazione nell’Appennino Tosco-Emiliano

    L’Associazione amici di Ermanno Gorrieri (partigiano e importante dirigente della Dc nel dopoguerra), in collaborazione con l’Istituto storico di Modena, bandisce una borsa di ricerca per una ricerca originale sulla popolazione civile durante la Resistenza nell’Appennino Tosco-Emiliana. La scadenza per la presentazione delle domande è il 20 dicembre 2006

  • 15/11/2006, ore 16:00 - Modena, via Ciro Menotti 137

    Inaugurazione nuova sede Istituto storico

    Mercoledì 15 novembre verrà inaugurata la nuova sede dell’Istituto storico di Modena. Il programma è così articolato: Alle ore 16 Inaugurazione della nuova sede, alla presenza del sindaco di Modena, del Presidente della Provincia e del Prefetto di Modena; Alle ore 17 iniziativa pubblica su La Rivoluzione ungherese cinquant’anni dopo. I fatti, le memorie, le interpretazioni, con Lorenzo Bertucelli, Andrea Panaccione, Giovanni Taurasi e Giuliano Albarani; A seguire: aperitivo nella sede dell’Istituto con Cisco, cantautore, per oltre 14 anni voce dei Modena city ramblers, e autore del cd ’La lunga notte’.

  • 31/10/2006, ore 09:30 - Modena-Carpi-Sassuolo

    Treno per Auschwitz 2007 - Progetto formazione insegnanti

    In occasione del prossimo Treno per Auschwitz (25-30 gennaio 2007) la Fondazione Fossoli e l’Istituto storico promuovono, con la collaborazione di altri soggetti, un percorso di formazione per gli insegnanti accompagnatori, ma aperto a tutti i docenti interessati, che comprende sia percorsi di approfondimento sia momenti laboratoriali.

  • 25/10/2006, ore 21:00 - Carpi (Modena), Libreria La Fenice

    Italiani senza onore. I crimini in Jugoslavia e i processi negati (1941-1951)

    Presentazione del libro di Costantino Di sante. Partecipano, oltre all’autore, Mila Orlic, ricercatrice; Lorenzo Bertucelli, presidente Istituto storico di Modena; Giovanni Taurasi, direttore Fondazione ex campo Fossoli

  • 1/10/2006, ore 11:00 - Carpi, Chiostro ex convento di San Rocco

    Il lavoro di Carpi. Uomini, sindacato e imprese nel Novecento

    Mostra fotografica sulla storia sociale del lavoro a Carpi nel corso del Novecento, in occasione del centenario della fondazione della Camera del lavoro di Carpi.

  • 23/9/2006, ore 18:00 - Modena, Festa provinciale de l’Unità

    Il presente e la storia. Esplorare le radici dell’Italia contemporanea. Emigrazione/Immigrazione

    Un tempo - è noto - “gli albanesi eravamo noi”. E proprio alla rifrazione tra passato e presente, fra una storia, più o meno remota, di migrazioni italiane verso l’Europa e l’America e un’altra storia, più recente ma non meno complessa, sovente drammatica, di approdi al nostro paese, con una specifica attenzione al caso modenese, è dedicato questo incontro. Ne discutono: Antonio Canovi, storico, e Nora Sigman, Università di Modena, autori dell’Atlante dell’emigrazione modenese nel mondo Luciano Guerzoni, Componente del Consiglio nazionale dell’Anpi, Senatore della Repubblica Adriana Dadà, Università di Firenze

  • 22/9/2006, ore 16:30 - Padova, Palazzo Moroni - Sala L. Paladin

    Presentazione del volume Autonomia promessa, autonomia mancata

    Presentazione del volume di Giovanni Taurasi, edito dall’Istituto nazionale, dedicato al tema governo locale e reti di potere a Modena e Padova dal 1945 al 1956. Introduce Giorgio Roverato, presidente del Centro studi Ettore Luccini. Intervengono Giovanni Taurasi, autore del libro, Flavio Zanonato, sindaco di Padova, Vittorio Casarin, presidente della Provincia di Padova, il senatore Giuliano Barbolini, già sindaco di Modena, e il senatore Paolo Giaretta, già sindaco di Padova. L’iniziativa è promossa dal Centro studi Ettore Luccini di Padova con la collaborazione dell’Istituto storico di Modena.

  • 16/9/2006, ore 18:00 - Modena, Festa provinciale de l’Unità

    Il presente e la storia. Esplorare le radici dell’Italia contemporanea. Resistenza/Identità

    Una storia politica e militare di uomini e donne, di pensiero e azione, fra gesti di quotidiana lealtà e atti di vero eroismo. Ma anche la storia per definizione, quella scolpita nei cippi e commemorata nelle ricorrenze, quella narrata nei focolari familiari ed evocata nelle lotte sociali. Questo è stata, e continua ad essere, per Modena, la Resistenza, snodo storico e simbolico su cui poggiano l’identità e la percezione esterna di un intero territorio. Ne discutono Claudio Silingardi, direttore Istituto storico di Modena, e Metella Montanari, ricercatrice dell’Istituto storico di Modena, autori di Storia e memoria della Resistenza modenese 1940-1999 Filippo Focardi, Università di Padova Manuela Ghizzoni, Gruppo de L’Ulivo alla Camera dei Deputati

  • 9/9/2006, ore 18:00 - Modena, Festa provinciale de L’Unità

    Il presente e la storia. Esplorare le radici dell’Italia contemporanea. Antifascismo/Democrazia

    Con il termine Antifascismo si è soliti indicare sia l’esperienza storica dell’opposizione organizzata al regime fascista sia l’insieme di culture politiche che, nel dopoguerra, si sono identificate con tale vicenda, battendosi per l’affermazione delle istituzioni repubblicane e dei valori della democrazia politica. Cosa resta (e cosa manca) oggi di quella storia e della sua eredità? Ne discutono Giuliano Albarani, vicepresidente Istituto storico di Modena, Amedeo Osti Guerrazzi, Università La Sapienza di Roma e Giovanni Taurasi, direttore Fondazione ex campo Fossoli, curatori del volume "Sotto il Regime. Problemi, metodi e strumenti per lo studio dell’antifascismo" Luigi Ganapini, Università di Bologna Massimo Mezzetti, consigliere regionale Ds

  • 1/9/2006, ore 18:00 - Modena, Ponte Alto (Festa provinciale de l’Unità)

    Il presente e la storia: esporare le radici dell’Italia contemporanea

    L’Istituto storico di Modena ha organizzato un ciclo di incontri nell’ambito della festa provinciale de l’Unità, a partire da alcune delle sue pubblicazioni uscite recentemente. E’ disponibile il programma quasi definitivo degli incontri.

  • 13/8/2006, ore 16:00 - Sant’Anna Pelago (Modena), Teatrino Don Bosco

    Incontro sull’emigrazione

    Iniziativa pubblica sui temi dell’emigrazione modenese nel mondo, promossa da Provincia, Comune di Pievepelago, Istituto storico e associazione turistica Sant’Anna Più.

  • 4/8/2006, ore 20:45 - Montese (Modena), Giardino della Rocca, via della Rocca 291

    Guerra e Resistenza sulla Linea Gotica tra Modena e Bologna 1943-1945

    Presentazione del volume ’Guerra e Resistenza sulla Linea Gotica tra Modena e Bologna 1943-1945’, a cura di Vito Paticchia, ricerche di Alessandro Gherardini, Serena Lenzotti, Beatrice Magni, Giancarlo Rivelli, Gabriele Ronchetti Edizioni Artestampa, Modena 2006 Saluti di Carlo Castagnoli, sindaco di Montese Partecipano Manuela Ghizzoni, deputata Francesco Berti Arnoaldi, presidente nazionale FIAP Rosaria Campioni, Soprintendente per i beni librari e documentari della Regione Emilia Romagna Vito Paticchia, curatore del volume Gabriele Ronchetti, giornalista Claudio Silingardi, direttore Istituto storico di Modena Sarà presente l’editore

  • 1/7/2006, Modena

    Dizionario storico dell’antifascismo modenese

    E’ partito il lavoro di ricerca per la realizzazione del ’Dizionario storico dell’antifascismo modenese’. L’obiettivo dell’Istituto, grazie al sostegno delle quattro fondazioni bancarie della provincia di Modena, è quello di realizzare un dizionario in due volumi per complessive 1.000 pagine, dedicati il primo ai fatti, problemi, interpretazioni, istituzioni, il secondo alle biografie degli antifascisti e dei personaggi rilevanti del periodo fascista a Modena. Per contatti si può scrivere a antifascismo.modena@gmail.com

  • 20/6/2006, ore 18.00 - Sala del fuoco, Palazzo Comunale, Piazza Grande, Modena

    Da Modena alla Repubblica

    Presentazione del volume ’Costruzione della Repubblica e ricostruzione’ (Colombo editore, Roma 2006. Partecipano la curatrice del volume Paola Manzini, assessore alla scuola e alla formazione professionale della Regione Emilia-Romagna, Paolo Pezzino docente di storia contemporanea dell’Università di Pisa, Giovanni Taurasi direttore della Fondazione ex campo Fossoli. Introduce Giorgio Pighi, sindaco di Modena, coordina Giuliano Albarani, vicepresidente dell’Istituto storico di Modena

  • 6/6/2006, ore 17:00 - Modena

    Le radici antifasciste della Costituzione

    Incontro pubblico in occasione della presentazione del volume ’Sotto il Regime. Problemi, metodi e strumenti per lo studio dell’antifascismo’, edito da Unicopli, a cura di Giuliano Albarani, Amedeo Osti Guerrazzi e Giovanni Taurasi. Partecipano Giuliano Albarani, vice presidente Istituto storico di Modena e Alberto De Bernardi, Università di BOlogna. Coordina Claudio Silingardi, direttore Istituto storico di Modena.

  • 19/5/2006, ore 00.09 - Modena

    Sessant’anni fa accadeva... Referendum sulla forma di Stato e Suffragio femminile

    Iniziativa rivolta alla scuole medie superiori di Modena, promossa da Istituto e CSA, con la partecipazione di Gladio Gemma (Da Monarchia a Repubblica: l’evoluzione dei diritti costituzionali) e di Fiorenza Tarozzi (Donne e partecipazione politica nell’Italia del Novecento)

  • 7/5/2006, ore 16.00 - Modena

    Archibus. Percorso tra gli archivi del ’900

    Un autobus vi accompagnerà nella visita degli archivi modenesi del ’900. A bordo durante il percorso l’attrice Alessandra Merio leggerà testimonianze storiche accompagnata dalla musica di Pino Dieni. Nella stessa giornata la visita libera ai tre istituti è comunque possibile dalle ore 16 alle ore 19. Presso i tre centri si potrammo visitare mostre realizzate con i documenti conservati presso i rispettivi archivi. Gli istituti coinvolti sono il Centro Francesco Luigi Ferrari, il Centro documentazione donna e l’Istituto storico di Modena. Per salire sull’Archibus è necessaria la prenotazione al 335.5212343 o con mail a info@archivimodenesi.it

  • 22/4/2006, ore 17.00 - Parco campagna della Resistenza, via Morane, Modena

    Storia e memoria della Resistenza modenese 1940-1999

    Presentazione del volume di Claudio Silingardi e Metella Montanari, edito nella collana divulgativa dell’Istituto storico di Modena.

  • 22/4/2006, ore 11.00 - Sala Cervi, Palazzo dei Pio, Carpi

    Donne protagoniste

    Inaugurazione della mostra ’Donne protagoniste. Cittadinanza e identità femminili a Carpi dal dopoguerra agli anni Sessanta’. La mostra, curata da Paola Borsari e Marzia Luppi, è promossa dal Comune di Carpi, dall’Archivio storico comunale e dall’Istituto storico di Modena.

  • 21/4/2006, ore 16.00 - Multicentro educativo Memo, via J. Barozzi, Modena

    Il presente e le sue radici.

    Presentazione di percorsi e strumenti per la didattica realizzati nell’ambito del programma ’Sessanta volte Resistenza’.

  • 17/2/2006, ore 16.00 - Sala del Consiglio comunale, Piazza Grande, Modena

    Conflitti e spostamenti di popolazione. Italia e Jugoslavia nel ’900

    Incontro pubblico con la collaborazione dell’Università di Modena e Reggio Emilia, Facoltà di Lettere e Filosofia. Saluti di Giorgio Pighi, Sindaco di Modena Marina Bondi, Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia - Università di Modena e Reggio Emilia Introduce Lorenzo Bertucelli, Università Modena e Reggio Emilia – Istituto storico di Modena Presentazione delle ricerche di Mila Orlic, Università Modena e Reggio Emilia, L’esodo degli italiani dall’Istria e l’insediamento nella provincia di Modena Maria Luisa Molinari, Università di Parma, Il villaggio San Marco di Fossoli Intervento di Francesco Privitera, Università di Bologna Proiezione di documenti video

  • 13/2/2006, ore 17.00 - MEMO Viale J. Barozzi 172, Modena

    Insegnare il confine orientale: la storia, le memorie

    Presentazione di materiali didattici relativi alla frontiera italo-jugoslava (1919-1954) Saluti di Adriana Querzè, Assessore istruzione Comune di Modena Introduce Giuliano Albarani, Istituto storico di Modena Interventi di Marzia Luppi, Istituto storico di Modena Mila Orlic, Università di Modena e Reggio Emilia

  • 10/2/2006, ore 17.00 - Corridoio dei passi perduti, Palazzo Comunale, Piazza Grande Modena

    Inaugurazione di “Fascismo Foibe Esodo”

    Mostra a cura della Fondazione memoria della deportazione. Saluti di Giorgio Pighi, Sindaco di Modena Presentazione di Claudio Silingardi, Istituto storico di Modena Saranno presenti rappresentanti della comunità istriana modenese

  • 30/1/2006, ore 21.00 - Caffè concerto, Piazza Grande, Modena

    La storia e le false notizie. A proposito de Il Complotto. La storia segreta dei Protocolli dei Savi di Sion di Will Eisner

    Introduce Mario Lugli, Assessore alla Cultura del Comune di Modena Interventi di Andrea Plazzi, traduttore di Will Eisner “Fumetti e romanzo a fumetti: il contributo di Will Eisner alla narrativa per immagini” Daniele Barbieri, Scuola Sup. di Studi Umanistici Bologna “Il punto di vista sulla storia: Eisner testimone di un’epoca” Coordina Giuliano Albarani, Istituto storico di Modena

  • 29/1/2006, Sala Cervi di Palazzo Pio, Carpi

    Immagini dal silenzio. La prima mostra nazionale dei Lager nazisti attraverso l'Italia 1955-1960

    L’iniziativa vuole riproporre all’attenzione pubblica la vicenda particolare ed originale della Mostra nazionale dei Lager nazisti, realizzata in occasione della Manifestazione nazionale per la Celebrazione della Resistenza dei Campi di Concentramento (Fossoli-Carpi 8 e 9 dicembre 1955). Quell’evento conquistò un eco nazionale e grazie alla mostra si creò per l’Italia un serbatoio di immagini che non si esaurì con l’allestimento a Carpi. Da quella città, infatti, l’esposizione iniziò un lungo viaggio attraverso l’Italia e ad ogni tappa si arricchì di nuovi documenti, sollevando anche vivaci discussioni. Immagini dal silenzio non è solo una "mostra sulla mostra", ma intende ritornare su quegli anni, ponendo in evidenza il ruolo di agitatore di memoria assunto dalla Mostra nazionale dei Lager nazisti. A cinquant’anni dal suo primo allestimento, la sua rilettura permette di ripensare a come si è costruita nel nostro paese la memoria collettiva della deportazione e di riflettere a quanto sia importante la vigilanza di tutti affinché questa memoria non si riduca a semplice rito commemorativo. La mostra è stata inaugurata l'8 dicembre 2005 e rimane aperta fino al 29 gennaio 2006 nei giorni di venerdì, sabato, domenica e festivi, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18.

  • 28/1/2006, ore 16.00 - Sala del Consiglio Comunale, Palazzo municipale, Piazza Grande, Modena

    La seduzione del potere: intellettuali e regime fascista

    Introduce Claudio Silingardi, Istituto storico di Modena Interventi di: Gabriele Turi, Università di Firenze “Il mondo della cultura negli anni del fascismo” Angelo D’Orsi, Università di Torino “I percorsi degli intellettuali: fascismo e antifascismo tra le due guerre” Giovanni Taurasi, Università di Modena e Reggio Emilia “Compromissioni, conversioni, lunghi viaggi: il caso dell’Università di Modena (1930-1945)” Coordina Giovanna Procacci, Università di Modena e Reggio Emilia

  • 28/1/2006, ore 11.00 - Raccolte fotografiche modenesi, via Giardini 160, Modena

    Lionello Venturi, intellettuale antifascista

    Mostra storico-documentaria a cura delle Raccolte Fotografiche Modenesi Giuseppe Panini e dell'Istituto Storico di Modena ore 11.00 Inaugurazione alla presenza del Sindaco di Modena Giorgio Pighi a seguire Visita guidata con la partecipazione del curatore Giovanni Taurasi e di Antonello Venturi ore 12.00 Conferenza di Stefano Valeri Università “La Sapienza” di Roma “Lionello Venturi, antifascista 'pericoloso' durante l'esilio (1931-1945)

  • 27/1/2006, ore 09.30 - Scuola elementare Lanfranco, via Valli 40 Modena

    Gli internati militari nella seconda guerra mondiale. La provincia di Modena

    Inaugurazione della mostra fotografica realizzata dalle Raccolte Fotografiche Modenesi Giuseppe Panini e dall'Istituto Storico Modena. Guidano la visita: Paolo Battaglia, Raccolte Fotografiche Modenesi Giuseppe Panini; Claudio Silingardi, Istituto Storico; Presenzia Fabio Poggi, Presidente Circoscrizione 3