Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.reteparri.it/home/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5837
Seleziona una pagina

Eventi e news: archivio 2005-2011

Eventi e news degli istituti della rete INSMLI Tipologia: convegno


  • 17/12/2011, ore 9:00 - Bologna, Dipartimento discipline storiche, p.zza San Giovanni in Monte 2, Aula Prodi

    Convegno ANTI-RISORGIMENTO - terza giornata

    Terza e ultima giornata del convegno sull'Antirisorgimento. Programma dettagliato in allegato. Ingresso libero. Info: istituto@istitutoparri.it

    Notizia di: Istituto storico Parri - Bologna


  • 17/12/2011, ore 9:00 - Istituto Tecnico Commerciale "Marco Polo" - Bari

    Media e della narrazione dell’identità nazionale

    Sabato 17 dicembre a Bari, nell'Istituto Marco Polo (via Giuseppe Bartolo, 4) si è tenuto un incontro a più voci sul tema dei media e della narrazione dell’identità nazionale. Hanno aprtecipato fra gli altri i giornalisti Costantino Foschini, Donatella Azzone, il critico cinematografico Oscar Iarussi e il direttore dell'IPSAIC Vito Antonio Leuzzi. All'incontro hanno partecipato le comunità scolastiche dell'ITC "Marco Polo"e del Liceo classico "Socrate".

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Bari


  • 16/12/2011, ore 9:00 - Bologna, Dipartimento discipline storiche, p.zza San Giovanni in Monte 2, Aula Prodi

    Convegno ANTI-RISORGIMENTO - seconda giornata

    Seconda giornata del convegno sull'Antirisorgimento. I preparativi per le celebrazioni del centocinquantenario dell’Unità d’Italia hanno prepotentemente fatto riemergere la questione della critica al processo risorgimentale e alla nascita dello Stato nazionale. Tale critica, che assume toni, impostazioni e colorazioni politiche disparate, può contare su numerosi ed efficienti veicoli e su abili usi pubblici della storia, privilegiando di volta in volta soggetti polemici differenti. Il convegno si propone di affrontare il tema della critica al Risorgimento in tutte le sue curvature, esaminando non solo il contributo dato dalla storiografia scientifica, ma ripercorrendo anche i discorsi e le rappresentazioni che attraverso altri media paiono essere penetrati nel “senso comune storico”, oltre che nel dna di alcune precise formazioni politiche. Tra gli scopi che si propone il convegno è anzi quello di mettere a fuoco i tempi, gli attori e le modalità attraverso i quali la critica fondata su basi scientifiche ha lasciato il posto ad una invadente serie di revisionismi ideologicamente e talora territorialmente connotati. Dal 15 al 17 dicembre 2011, a Bologna, docenti e studiosi si confrontano sul tema. Programma dettagliato in allegato. Ingresso gratuito. Info: istituto@istitutoparri.it

    Notizia di: Istituto storico Parri - Bologna


  • 16/12/2011, ore 9:30 - Comune di Reggio Emilia - Sala del Tricolore, Piazza Prampolini 1

    Cesare Campioli. Antifascista, sindaco, impreditore. 1902-1971

    Cesare Campioli Antifascista, sindaco, impreditore 1902-1971 Venerdì 16 dicembre 2011 - 9.30 Comune di Reggio Emilia - Sala del Tricolore Piazza Prampolini 1 Programma Apertura dei lavori e saluti delle autorità Graziano Delrio - Sindaco di Reggio Emilia Sonia Masini - Presidente della Provincia di Reggio Emilia Ore 9.45 I Sessione Presiede Mario Monducci - Comitato promotore dell’iniziativa Coordina Mirco Carrattieri - Presidente ISTORECO Relazioni: Giannetto Magnanini Sulla figura politica di Cesare Campioli Antonio Zambonelli Antifascismo ed emigrazione (1922-1943) Massimo Storchi Il CLN e gli anni del dopoguerra (1945-1946) Testimonianze: Otello Montanari Campioli e il 150° anniversario del Primo Tricolore Lidia Greci Dall’assistenza ai servizi sociali Sergio Veneziani Il ruolo di Campioli da Sindaco a Presidente AMG Ore 12.45 - Pranzo Ore 14.30 II Sessione Presiede Giacomo Notari - Presidente ANPI Coordina Nando Rinaldi - Direttore ISTORECO Relazioni e testimonianze: Michele Bellelli “Le Reggiane”, lo sviluppo e l’occupazione Romeo Guarnieri La ricostruzione a Reggio, le Amministrazioni Pubbliche, la lotta per il lavoro Danilo Morini L’opposizione della DC alla Giunta Campioli Antonio Bernardi Campioli ed il PCI negli anni seguenti la fine della guerra Dino Felisetti Il PSI e Campioli: il luglio 1960 Alfredo Gianolio La Municipalizzazione a Reggio Emilia fra progresso e reazione Antonio Pastorini Il dopoguerra e la ricostruzione urbanistica e i primi piani regolatori Loretta Giaroni L’inizio delle scuole comunali dell’infanzia a Reggio Emilia Azio Sezzi Campioli imprenditore e il gioiello OMSO Ore 17.30 - Conclusioni Nella pausa pranzo è previsto un rinfresco. Coloro che intendano fermarsi, devono prenotarsi entro lunedì 12 dicembre presso la segreteria del convegno. Per informazioni Segreteria del convegno ISTORECO tel. 0522 437327 email: iniziativeculturali@istoreco.re.it

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Reggio Emilia - Reggio Emilia


  • 15/12/2011, ore 15:00 - Bologna, Dipartimento discipline storiche, p.zza San Giovanni in Monte 2, Aula Prodi

    Convegno "ANTI-RISORGIMENTO. Dalla critica alla delegittimazione", 15-17 dicembre 2011

    I preparativi per le celebrazioni del centocinquantenario dell’Unità d’Italia hanno prepotentemente fatto riemergere la questione della critica al processo risorgimentale e alla nascita dello Stato nazionale. Tale critica, che assume toni, impostazioni e colorazioni politiche disparate, può contare su numerosi ed efficienti veicoli e su abili usi pubblici della storia, privilegiando di volta in volta soggetti polemici differenti. Il convegno si propone di affrontare il tema della critica al Risorgimento in tutte le sue curvature, esaminando non solo il contributo dato dalla storiografia scientifica, ma ripercorrendo anche i discorsi e le rappresentazioni che attraverso altri media paiono essere penetrati nel “senso comune storico”, oltre che nel dna di alcune precise formazioni politiche. Tra gli scopi che si propone il convegno è anzi quello di mettere a fuoco i tempi, gli attori e le modalità attraverso i quali la critica fondata su basi scientifiche ha lasciato il posto ad una invadente serie di revisionismi ideologicamente e talora territorialmente connotati. Dal 15 al 17 dicembre 2011, a Bologna, docenti e studiosi si confrontano sul tema. Programma dettagliato in allegato. Ingresso gratuito. Info: istituto@istitutoparri.it

    Notizia di: Istituto storico Parri - Bologna


  • 15/12/2011, ore 9:30 - Torino, Palazzo Lascaris, via Alfieri 15

    Bruno Vasari, "il superstite"

    Organizzato dal Consiglio regionale del Piemonte, dalla Compagnia di San Paolo e dall’Istoreto in occasione del centenario della nascita di Bruno Vasari (1911-2007), il convegno di studi vuole delineare la sua figura a partire dal lavoro archivistico e di ricerca sostenuto dalla Compagnia di San Paolo. Il titolo del convegno fa riferimento alla poesia di Primo Levi "Il superstite" (1984), dedicata a Bruno Vasari. Nell’occasione del convegno è stato ristampato il video "Bruno Vasari, Lo scoglio di via dei Mille". Bruno Vasari azionista, resistente, ex deportato politico, alto funzionario Rai, poeta e intellettuale è stato un personaggio di spicco nella realtà politica e culturale non solo torinese, ma nazionale. A Vasari si deve il primo libro italiano che denunciava la realtà dei campi di sterminio nazisti (agosto 1945), lo sviluppo degli studi sulla deportazione e la costituzione del primo archivio italiano di testimonianze degli ex deportati.

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Torino


  • 2/12/2011, ore 10:00 - Sala "Fabio Besta" della Banca Popolare di Sondrio

    Protagonisti Pensieri Progetti nella Storia dell'Italia Unita

    Ore 10.00-12.00 LA FORMAZIONE DELL'UOMO E DEL CITTADINO, TRA SCUOLA E FAMIGLIA, ATTRAVERSO GLI ARCHIVI DI LUIGI CREDARO E DI GIULIO SPINI. Moderatore FAUSTA MESSA, Direttrice dell'ISSREC Importanza e ruolo di scuola e famiglia nella formazione dell'uomo e del cittadino MASSIMO DEI CAS Professore di Filosofia e Pedagogia Istituto d'Istruzione Superiore "Piazzi-Perpenti" di Sondrio Primo sondaggio fra i documenti di Andrea, Luigi e Bruno del Fondo Credaro della Banca Popolare di Sondrio PIER CARLO DELLA FERRERA Curatore della Biblioteca "Luigi Credaro" della Banca Popolare di Sondrio La riforma Credaro nel quadro dell'età giolittiana ARTURO COLOMBO Professore Emerito Università degli Studi di Pavia Tracce per accostarsi alla forza educativa del pensiero di Giulio Spini ALFONSINA PIZZATTI Direttore del "Corriere della Valtellina" Nel corso dei lavori sarà proiettata una presentazione multimediale Ore 15.00-18.00 DALL'ARCHIVIO ALLE CONOSCENZE DIVULGATE Moderatore ARTURO COLOMBO Presentazione di Comunicare la famiglia ed educare alla famiglia. Progetto-pilota per la divulgazione dei patrimoni archivistici familiari presenti in Italia FAUSTA MESSA Gli archivi familiari. Una nuova opportunità di valorizzazione del patrimonio archivistico RENZO REMOTTI Direttore dell'Archivio di Stato di Asti Educazione nazionale e formazione degli insegnanti: il progetto pedagogico-politico di Luigi Credaro MARCO ANTONIO D'ARCANGELI Professore Associato Università dell'Aquila Le "Carte di famiglia" Siciliani de Cumis e i 150 anni dell'Unità d'Italia. Tra ricerca, didattica, comunicazione, divulgazione NICOLA SICILIANI DE CUMIS Professore Ordinario Università di Roma "La Sapienza" La Psicologia e l'Antropologia nella scuola pedagogica RENATO FOSCHI Ricercatore Università di Roma "La Sapienza"

    Notizia di: Istituto sondriese per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea - Sondrio


  • 1/12/2011, ore 9:30 - Villa Mylius, Largo Lamarmora 17 - Sesto San Giovanni

    Gli archivi fotografici della stampa "militante"

    La Società italiana per lo studio della fotografia e la Fondazione Isec in collaborazione con Insmli "Ferruccio Parri" e Istituto Lombardo di storia contemporanea promuovono una giornata di studio su "Gli archivi fotografici della stampa "militante".

    Notizia di: Fondazione ISEC - Istituto per la storia dell'età contemporanea Onlus - Sesto San Giovanni


  • 26/11/2011, ore 9:30 - Belluno, Centro Giovanni XXIII, Sala Muccin

    L’Italia unita dopo 150 anni: una scelta ancora valida?”

    Convegno a cura del Circolo Culturale Agorà, I.S.S.R. Di Belluno in collegamento con la Facoltà Teologica del Veneto. 1^ sessione (9.30-12.00): “Unità come uniformità o come dialogo tra specificità?” Intervengono prof. Angelo Baldan (Università Ca’ Foscari Venezia), prof. Gabriele Leondini (Università di Padova), prof. Daniele Trabucci (Università di Padova). 2^ sessione (15.00-16.30): “Unità d’Italia tra filosofia, religione e diritto” Intervengono prof. Giuseppe Goisis (Università Ca’ Fo-scari Venezia), prof. Mons. Orioldo Marson (ISSR di Portogruaro), prof. Gianfranco Maglio (ISSR di Portogruaro). Presiede il convegno il prof. Fabio Marino (Università di Padova). Il convegno vale come corso di aggiornamento per avvocati e docenti

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell'età contemporanea - Belluno


  • 25/11/2011, Perugia, Salone d'onore, Palazzo Donini, Corso Vannucci

    Regionalismo e federalismo tra passato, presente e futuro

    L'Isuc con la collaborazione della Regione Umbria, nell'ambito delle iniziative per il 150° dell'Unità d'Italia e per il 40° della Regione Umbria, organizza il convegno Regionalismo e federalismo tra passato, presente e futuro, che si svolgerà in due sessioni: la prima il giorno 25 novembre alle ore 15:30 e la seconda il 26 novembre alle ore 9:30.

    Notizia di: Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea - Perugia


  • 25/11/2011, Vercelli, Liceo scientifico "Amedeo Avogadro", corso Palestro, 29

    Antifascismo, filosofia e identità ebraica

    Convegno di studi "Antifascismo, filosofia e identità ebraica. L’Università degli Studi di Milano tra 1926 e 1938", organizzato dalla sezione di Vercelli dell'Associazione nazionale partigiani d'Italia, con il patrocinio di Comunità ebraica di Vercelli, Biella-Novara-Verbano Cusio Ossola e Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli", e la collaborazione di Liceo scientifico "Amedeo Avogadro" di Vercelli e Confraternita di San Bernardino di Vercelli.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia - Varallo


  • 24/11/2011, Firenze, Aula Magna del Dipartimento di Studi Storici e Geografici, Via San Gallo 10

    Il fascismo in provincia. Articolazioni e gestione del potere tra centro e periferia

    Convegno di studi (24-25 novembre 2011) organizzato dall'Istituto Storico della resistenza in Toscana con il patrocinio della Presidenza della Giunta Regionale della Toscana e il contributo di Fondazione Monte dei Paschi di Siena Giovedì 24 novembre, ore 9.30 -13 Saluti di apertura Cristina Scaletti, Assessore alla Cultura, Regione Toscana Simone Neri Serneri, Direttore dell’Istituto Storico della Resistenza in Toscana Paul Corner, Centro – periferia: incontro o scontro? Prima Sessione: Sguardi d’insieme Marco Palla, I fascismi locali. Considerazioni storiografiche Vittorio Cappelli, Il fascismo in periferia. I cicli di un tema di ricerca Tommaso Baris, Il Pnf, la classe dirigente locale e il regime reazionario di massa: un'analisi comparata Alessio Gagliardi, Sviluppo, élite economiche e periferie Giovedì 24 novembre, ore 15.00 - 18.30 Seconda sessione. Articolazioni del potere Elisabetta Colombo, Dall’elezionismo al podestà. Appunti di geografia del potere Simone Duranti, Spiegare il fascismo. La missione dei Gruppi universitari in provincia Nica La Banca, Governare l'assistenza. Il caso dell’Onmi Francesca Cavarocchi, Le politiche per il turismo fra centralizzazione e interessi locali Roberto Parisini, Sindacato e poteri corporativi nelle campagne padane Venerdì 25 novembre, ore 9.00 – 13.00 Terza sessione. Riorganizzare le classi dirigenti Saverio Battente, Dalla periferia al centro: la classe dirigente a Siena tra nazionalismo e fascismo Matteo Di Figlia, Il fascismo a Palermo. Gruppi politici e cosche mafiose negli anni Venti Enzo Fimiani, «La regione che mi ha chiesto di meno e che ha lavorato di più». Profili del fascismo abruzzese Andrea Guiso, Stato, poteri locali ed élites nella Forlì fascista Luisa Maria Plaisant, Partito, sindacato e amministrazioni locali nella Sardegna di regime Venerdì 25 novembre, ore 15.00 - 18.00 Quarta sessione. Presidiare le terre di confine Anna Maria Vinci, "Sentinella della patria": il fascismo al confine orientale Margherita Angelini, Deputazioni e Società storiche nelle ‘Tre’ Venezie Gabriele Rigano, Fascismo sardo o sardofascismo? Francesco Scomazzon, Potere e società civile al confine italo-elvetico Roberta Pergher, Italiani, italianissimi e italiani per nulla: proclamazioni d'italianità in Sud Tirolo 18.00-18.30 Valeria Galimi Conclusioni

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza in Toscana - Firenze


  • 24/11/2011, ore 9:00 - Torino, Palazzo Lascaris, via Alfieri 15

    Convegno internazionale "Un secondo Risorgimento? La Resistenza nella ridefinizione dell’identità nazionale"

    Organizzato dall'Istoreto e dal Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio regionale nell'ambito delle iniziative per il 150° dell'Unità d'Italia, il Convegno si articola in due giornate (24 e 25 novembre). Nella prima giornata studiosi italiani e stranieri mettono in luce come il momento culminante della “guerra civile europea”, coincidente con la lotta di liberazione dal nazismo e dal fascismo, abbia segnato una tappa decisiva nella ridefinizione delle identità civili e nazionali dei diversi paesi europei. Per l’Italia solo il Risorgimento aveva costituito un momento paragonabile di discontinuità. Tuttavia entrambi i momenti si rivelano ancora oggi materia conflittuale, non archiviata, non oggettivata, bruciante. Nella seconda giornata si discute dei modi attraverso i quali la Resistenza italiana è stata studiata, raccontata, rappresentata, comunicata. Storici e operatori dei diversi rami della cultura mettono a confronto le loro esperienze.

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Torino


  • 24/11/2011, ore 14:30 - Villa Mylius, Largo Lamarmora 17 - Sesto San Giovanni

    Comunicare l'impresa. Un secolo di riviste aziendali in Italia

    Presentazione del portale huoseorgan.net dedicato alla storia della stampa aziendale, che raccoglie e illustra le principali testate pubblicate dalle imprese italiane lungo il Novecento. Uno strumento per capire come sono cambiati la cultura d'impresa e la comunicazione aziendale nel corso dell'ultimo secolo. Ne discutono studiosi di letteratura, storia d'impresa, comunicazione e design.

    Notizia di: Fondazione ISEC - Istituto per la storia dell'età contemporanea Onlus - Sesto San Giovanni


  • 19/11/2011, ore 9:30 - Biella, Sala Convegni del Museo del Territorio, Chiostro di San Sebastiano, via Quintino Sella

    Donne tessitrici di storia nel Biellese

    Il convegno "Donne tessitrici di storia nel Biellese" è organizzato da: Archivio delle Donne in Piemonte, Centro di documentazione sindacale e biblioteca "Adriano Massazza Gal" della Camera del lavoro di Biella, Archivio di Stato di Biella, Biblioteca civica di Biella, Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli. Interventi di: Patrizia Bellardone, Caterina Ronco, Simonetta Vella, Graziana Bolengo, Piera Vaglio Giors, Luigi Spina, Sabrina Contini, Elisa Malvestito, Silvia Delzoppo, Mina Novello, Marta Nicolo, Monica Schettino, Carmen Fabbris, Fabio Pettirino.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia - Varallo


  • 19/11/2011, ore 9:30 - Teatro Asioli, Correggio (RE)

    Fernando Manzotti e la storia dell'Italia unita. Giornata di studi

    Sabato 19 novembre 2011 Correggio - Ridotto del Teatro Asioli Fernando Manzotti e la storia dell'Italia unita Giornata di studi Programma Ore 9.30 - Saluti delle autorità I Sessione - ore 9.45 150 anni di storia italiana nell'opera storica di Fernando Manzotti Presiede: Luigi Lotti (Istituto Storico Italiano per l'Età Moderna e Contemporanea) La politica prima e dopo l'Unità Sandra Rogari (Università di Firenze) I partiti politici Arturo Colombo (Università di Pavia) Rileggendo il socialismo riformista in Italia Maurizio Degl'Innocenti (Fondazione Turati) La Chiesa e il movimento cattolico Francesco Margiotta Broglio (Università di Firenze) La politica estera Roberto Balzani (Università di Bologna) Il problema dell'emigrazione Marco Sagrestani (Università di Firenze) II Sessione - ore 14.45 Fernando Manzotti: tracce per una biografia Presiede: Bruno Cancellieri (Il Resto del Carlino) Lo studioso e il docente Luigi Lotti (Istituto Storico Italiano per l'Età Moderna e Contemporanea) Il sodalizio culturale con Spadolini Cosimo Ceccuti (Fondazione Spadolini Nuova Antologia) Il giornalista Angelo Varni (Università di Bologna) L'itinerario politico Mirco Carrattieri (Istoreco) Manzotti, Correggio e la ricerca storica locale Alberto Ghidini (Società Correggese di Studi Storici) Ore 17.00 - testimonianze e comunicazioni Per la costituzione di un centro di documentazione dedicato a Fernando Manzotti Andrea Manzotti Il contributo di Luigi Carbonieri al dibattito sull'ordinamento amministrativo del regno d'Italia negli studi di Fernando Manzotti Luciana Boccaletti (Società Correggese di Studi Storici) Il travaglio della coscienza cattolica risorgimentale: una tesi di laurea su Mons. Pietro Rota discussa con il prof. Manzotti Lidia Pergetti (Liceo Ginnasio "Rinaldo Corso") Fernando Manzotti e i contatti con le istituzioni e gli storici modenesi del Risorgimento Angelo Spagglarl (Deputazione di Storia Patria per le Antiche Province Modenesi) Fernando Manzotti e la Deputazione reggiana di Storia Patria Gino Badlnl (Deputazione di Storia Patria per le Antiche Province Modenesi) Ore 19.00 - Conclusione dei lavori La giornata di studi è stata organizzata in collaborazione con: Comune di Correggio Provincia di Reggio Emilia Università degli Studi di Firenze - Facoltà di Scienze Politiche "Cesare Alfieri" Università degli Studi di Bologna - Facoltà di Lettere e Filosofia Fondazione Spadolini Nuova Antologia Accademia Nazionale di Scienze Lettere e Arti di Modena Deputazione di Storia Patria per le Antiche Province Modenesi Sezione AIB Emilia Romagna Liceo Ginnasio "Rinaldo Corso" Il Resto del Carlino

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Reggio Emilia - Reggio Emilia


  • 19/11/2011, ore 15:00 - Alessandria

    Convegno per i 100 anni della SOMS del Cristo

    Sabato 19 novembre 2011 si celebra in Alessandria il Centenario della Società Operaia di Mutuo Soccorso del quartiere Cristo, che ha sede in Corso Acqui 156. Con la Fondazione Centro per lo studio e la documentazione delle Soms, l’Isral ha organizzato la giornata di studi Cento anni di solidarieta’ al quartiere Cristo. La Societa’ operaia di mutuo soccorso cristo 1911-2011, che avrà inizio alle ore 15.00. Coordinano Maria Teresa Gotta, Presidente SOMS e Claudio Rolando, vicePresidente. Interverranno come relatori: Alberto Ballerino (Socialismo, associazionismo e cultura ad Alessandria agli inizi del Novecento) e Franco Castelli (Una Soms, un quartiere e i suoi abitanti in un secolo di storia. 1911-2011), con proiezione di documenti d’archivio e foto d’epoca. Interverranno come testimoni Gianni Ghè, Ugo Boccassi e alcuni Soci. Nel corso del convegno le poesie dialettali di Giovanni Rapetti e Piero Milanese rievocheranno personaggi e atmosfere del secolo scorso. Canti popolari e musiche a cura di Gianni Ghè e Bernardo Beisso.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 18/11/2011, ore 21:00 - Sala polivalente - Vetto (RE)

    Convegno su Vetto e la Val d'Enza nella seconda guerra mondiale

    Venerdì 18 novembre 2011 - ore 21.00 Sala polivalente - Vetto (RE) In occasione dell'anniversario della strage di Legoreccio Convegno su Vetto e la Val d'Enza nella seconda guerra mondiale A cura di Margherita Becchetti di Istoreco

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Reggio Emilia - Reggio Emilia


  • 17/11/2011, ore 9:00 - Mestre - Centro Candiani

    Per un’etica della memoria: le date da ricordare e la storia condivisa

    Alessandro Casellato partecipa al Convegno: Per un’etica della memoria: le date da ricordare e la storia condivisa. con la partecipazione delle scuole.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 12/11/2011, ore 9:00 - Verbania

    LEGGERE I FILI DEL TEMPO

    Convegno Nino Chiovini. LEGARE I FILI DEL TEMPO Ripensare il rapporto tra civiltà rurale montana e civiltà urbana VERBANIA - VILLA GIULIA 12 NOVEMBRE 2011 Programma ore 9,00 presentazione e saluti ufficiali relazioni: Mauro Begozzi Nino Chiovini. Il rapporto tra Resistenza e civiltà montana, nel Verbano, un ap¬proccio non “tradizionale”. Erminio Ferrari Nino Chiovini. La “lettura” del¬la storia locale per comprendere “la vita”. Spunti e suggerimenti sulla trasformazione. Annibale Salsa Le identità alpine e i mutamen¬ti culturali. Una possibile lettura diacronica. Albino Gusmeroli Lettura sincronica delle dina¬miche del rapporto tra cultura alpina e cultura ur¬bana. I mutati contesti. pausa caffè ore 11,00 Tavola rotonda Montagna e città oggi, il ridefinirsi delle reciproche identità. con: Tullio Bagnati, Mauro Begozzi, Albino Gusmeroli, Annibale Salsa. Coordina Andrea Dallapina, direttore di EcoRisveglio buffet Il convegno in ricordo del par¬tigiano, storico verbanese Nino Chiovini, a vent’anni dalla sua morte, pone al centro dell’in¬teresse l’attualizzazione di un tema ricorrente (per Chiovini) nella narrazione del mondo con-tadino montano, ovvero il rap¬porto di queste comunità e di questi luoghi con il centro urba¬no maggiore. Oggi, è interessante riprendere le anticipazioni e le intuizioni di Chiovini e da esse, ripensare ai nuovi e mutati contesti. Esplorare quindi, l’attuale stato di quella relazione non solo nel Verbano, ma possibilmente nel più ampio contesto prealpino, misurare la sua asimmetricità, comprendere le prospettive di composizione di un più equo scambio, di una reciproca fun¬zionalità entro un quadro che sappia meglio intendere il terri¬torio come integrazione tra ur¬bano ed extra-urbano. INOLTRE sera del 12 novembre: ore 21,00 alla Casa della Resistenza di Fondotoce andrà in scena la rappresentazione teatrale CLEONICE di Maria Silvia Caffari tratto dal testo di Nino Chiovini “Classe IIIa B. Cleonice Tommasetti, vita e morte”, del gruppo teatrale: Il Teatrino al forno del pane “Giorgio Buridan” UILT (Unione Italiana Libero Teatro) con M.Silvia Caffari e Mario Cottura; musiche: Paolo Margaria, fisarmonica luci: Desy Massa; tecnici: B&M Fotovideolab fotografie, sguardi e interpretazione visiva del percorso di Fabio Ranieri, fo¬tografie di repertorio della Casa della Resistenza, a cura di Roberto Begozzi. Con una poesia di Irene Magistrini, i versi del poeta Clemente Maria Rebora, una memoria di Ermanno Olmi. Domenica 13 novembre Una passeggiata per ripercorrere alcuni sentieri della Resistenza.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" - Novara


  • 12/11/2011, ore 9:30 - Treviso - Ca’ del Galletto

    Soggettività popolare e Politica nell’ultimo decennio.

    Convegno degli Operatori dell’Università Auser della Provincia di Treviso. Intervento del prof. Livio Vanzetto sul tema: Soggettività popolare e Politica nell’ultimo decennio.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 10/11/2011, Milano, Facoltà di Scienze Politiche, via Conservatorio 7

    Un'altra Italia ancora. Repubblica e minoranze nazionali al confine orientale

    Il convegno è in ricordo di Alceo Riosa, che l'aveva progettato poco prima della sua scomparsa. Intende affrontare i conflitti tra differenze nazionali e comune identità italiana che hanno investito la regione Giulia e il Sud Tirolo, negli anni della fondazione dello Stato democratico e repubblicano, coinvolgendo italiani, sloveni, croati, tedeschi, tutti peraltro diventati ad egual titolo cittadini dello stato italiano. L'interrogativo che intende porsi è il seguente: in quale misura le culture politiche postfasciste hanno saputo sviluppare un'idea di Stato che tenesse conto delle pluralità nazionali all'interno del suo territorio? Come è stato affrontato il problema del rapporto tra stato, nazione e democrazia nelle aree nazionalmente plurali del paese? Le due giornate vedranno a confronto studiosi di diversa estrazione culturale e politica e si concluderanno con una tavola rotonda cui parteciperanno Giuliano Amato, Giuseppe Galasso e due studiosi di area giuliana, Milos Budin e Sergio Bartole.

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea - Milano


  • 5/11/2011, ore 16:00 - Sala "Antonio Curò", piazza Cittadella, Bergamo Alta

    Ebrei italiani. L'ebraismo nella storia dell'Italia Unita

    L'Isrec Bg, in collaborazione con l'Archivio storico bergamasco e il Sistema bibliotecario urbano, promuove in occasione delle celebrazioni per il 150° dell'unità, un convegno dedicato al contributo degli ebrei nella storia d'Italia. Sabato 5 novembre 2011, dalle 16:00 alle 19:00, si terrà la prima sessione del convegno dal titolo "I lineamenti di una storia complessa" a cui interverranno: Alberto Cavaglion (Università di Firenze), "Trent'anni di studi sull'ebraismo. Un bilancio storiografico; Ester Capuzzo (Università La Sapienza di Roma) , "Gli ebrei italiani dal Risorgimento alla prima guerra mondiale"; Elena Mazzini (Università di Firenze), "Dall'infedeltà religiosa all'infedeltà patriottica: l'ebreo come nemico di Dio e di Cesare nella pubblicistica cattolica italiana degli anni Trenta"; Simon Levis Sullam (Università di Venezia), "La via italiana all'antisemitismo". Introduce Giulio Orazio Bravi e presiede Rodolfo Vittori (presidente Archio storico bergamasco). Domenica 6 novembre 2011, dalle 9:30 alle 12:30, si terrà la seconda sessione dal titolo "Chiavi di lettura" a cui interverranno: Silvio Cavati (Isrec Bergamo), "Peresecuzione e deportazione a Bergamo"; Giorgio Mangini (Archivio storico bergamasco), "Una famiglia ebraica italiana: il caso dei Muggia"; Elisabetta Ruffini (Isrec Bergamo), "Argonopoli: rappresentazione e autorappresentazione dell'identità ebraica nell'Italia del Novecento"; Conclusioni di Bruno Segre (direttore di "Keshet"). Presiede Angelo Bendotti (Isrec Bg).

    Notizia di: Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea - Bergamo


  • 28/10/2011, ore 00:00 - Belluno – Treviso - Corte Ospitale di Rubiera (RE)

    Convegno interregionale su: Soggettività popolare e Unità d’Italia. Ricerche e comparazioni.

    Organizzazione: Istituto Storico Belluno Istituto Storico Modena Istituto Storico Parma Istituto Storico Reggio Emilia Istituto Storico Treviso Con il patrocinio di: Regione Veneto - Provincia di Treviso -Dipartimento Studi Umanistici - Università Ca’ Foscari Venezia

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 28/10/2011, ore 9:00 - Lizzano in Belvedere,Palazzetto dello Soprt e della Cultura Enzo Biagi

    Dalla piccola alla grande Repubblica. La Repubblica di Montefiorino, i partigiani, la linea gotica

    Convegno promosso da Anpi provinciale, per scuole medie e superiori della provincia di Bologna e Modena. Relazioni di Silingardi, Istituto storico di Modena e Salustri, Istituto storico Isrebo. Spazi laboratoriali pomeridiani saranno gestiti in collaborazione con enti e associazioni operanti nel territorio.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Bologna "Luciano Bergonzini" - Bologna


  • 27/10/2011, ore 00:00 - Belluno – Treviso - Corte Ospitale di Rubiera (RE)

    Convegno interregionale su: Soggettività popolare e Unità d’Italia. Ricerche e comparazioni.

    Organizzazione: Istituto Storico Belluno Istituto Storico Modena Istituto Storico Parma Istituto Storico Reggio Emilia Istituto Storico Treviso Con il patrocinio di: Regione Veneto - Provincia di Treviso -Dipartimento Studi Umanistici - Università Ca’ Foscari Venezia

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 27/10/2011, Belluno, Treviso, Rubiera (RE)

    Convegno interregionale “Soggettività popolare e Unità d’Italia. Ricerche e comparazioni”

    Ha preso avvio il 27 ottobre il convegno interregionale “Soggettività popolare e Unità d’Italia. Ricerche e comparazioni”, organizzato dagli Istituti della Resistenza di Treviso, Belluno, Parma, Reggio Emilia e Modena. La prima giornata si è svolta a Belluno secondo il seguente programma: Mattina (ore 10.00-13.00): Livio Vanzetto, Introduzione, Michele Simonetto, Intellettuali e populismo: il caso veneto tra antico regime e rivoluzione, Ferruccio Vendramini, L’insorgenza contadina a Belluno nel 1800, Francesco Piero Franchi, L’immagine del “popolo” nelle fonti letterarie bellunesi ottocentesche. Pomeriggio (ore 15.00-18.00): Eliana Biasiolo, I moti del 1848 in città e in campagna, Marcello della Valentina, Osti, poliziotti, disoccupati: protagonisti e aiutanti nei moti bellunesi del 1864, Francesco Scattolin, I moti del 1864 nel friulano, Enzo Raffaelli, La leva militare e le comunità locali. La seconda giornata del convegno si è tenuta venerdì 28 ottobre a Treviso con il seguente programma: Mattina (ore 9.30-13.00) Livio Vanzetto, Il settimanale socialista “Il lavoratore” e i contadini trevigiani. Da Vittorio Gottardi ad Angelo Tonello, Lucio De Bortoli, La “repubblica di Montebelluna” di Guido Bergamo, Adriana Lotto, Soggettività dei popolani bellunesi nelle lettere al Duce, Gianpier Nicoletti, Fascisti, tedeschi, partigiani e renitenti nel Montebellunese. 1943-1945, Erika Lorenzon, Crollo dello Stato e comunità parrocchiali: le relazioni dei parroci della diocesi di Treviso sulla seconda guerra mondiale. Pomeriggio (ore 14.30-18.00): Simone Menegaldo, Memorie dei reduci della seconda guerra mondiale nella “sinistra Piave”, Claudio Povolo, Regioni e nazione: la lunga durata delle “piccole patrie”, Alessandro Casellato, Morte ai milionari e viva Pio IX: voci, paure e conflitti durante i moti del macinato in Veneto ed Emilia, Marco Fincardi, Differenti modelli di sociabilità: le Case del popolo emiliane, romagnole e venete, Ernesto Brunetta, Conclusioni. La terza giornata si terrà il 2 dicembre a Rubiera (Reggio Emilia) secondo il seguente programma: Mattina 9(.30-13.00) Massimo Giuffredi, I pugnalatori di Parma, da patrioti a sovversivi. Dai “vendicatori” del 1854 al caso Bolla del 1874, Mirco Carrattieri, Tricolore e bandiera rossa nel reggiano. A margine del centenario del 1797, Metella Montanari, L’alfabetizzazione popolare ad inizio ‘900 fra educazione, filantropia e paternalismo: l’Istituto Ferrarini di Modena, Margherita Becchetti, Antimilitarismo ed interventismo nel ribellismo parmense (1911-1915), Giovanni Taurasi, A proposito della categoria di “antifascismo popolare”: il caso di Modena, Marzia Maccaferri, Il popolo dei giovani. Il luglio 1960 a Reggio Emilia. Pomeriggio (15.00-18.00): Seminario conclusivo per ricercatori ed operatori degli Istituti.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell'età contemporanea - Belluno


  • 24/10/2011, ore 9:00 - comune di vairano patenora

    anniversario dello storico incontro di Taverna Catena

    file allegato del programma

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 23/10/2011, Sala Galmozzi, Via Tasso, 4 - Bergamo

    La prigionia nella seconda guerra mondiale

    Per ricordare il quinto anniversario della scomparsa del prof. Pietro Raffaelli l'Isrec Bg, in collaborazione con l'Associazione nazionale superstiti reduci e familiari caduti Divisione Acqui sezione di Bergamo, organizza un convegno sul tema "La prigionia nella seconda guerra mondiale". Dopo i saluti introduttivi ci saranno le relazioni di: Angelo Bendotti, "Pietro Raffaelli, la prigionia in Germania e l'impegno civile", Nicolò Conti, "Prigionieri militari in Gran Bretagna", Simona Cantoni, "Fort Missoula e l'internamento degli italiani negli Stati Uniti" e Elisabetta Ruffini, "La difficile memoria della deportazione". Il convegno si terrà domenica 23 ottobre, presso la Sala Galmozzi di via Tasso, 4 a Bergamo, a partire dalle ore 10:00.

    Notizia di: Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea - Bergamo


  • 20/10/2011, ore 10:00 - Foligno, Sala delle Conferenze, Palazzo Trinci, Piazza della Repubblica

    Il sistema concentrazionario fascista tra le due rive dell'Adriatico

    l'Isuc, con la collaborazione del Comune di Foligno e del Comune di Campello sul Clitunno e il patrocinio dell'Ambasciata del Montenegro in Italia, organizza la giornata di studio: Il sistema concentrazionario fascista tra le due rive dell'Adriatico.

    Notizia di: Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea - Perugia


  • 13/10/2011, ore 9:30 - Perugia, Sala partecipazione, Palazzo Cesaroni, Piazza Italia, 1

    La storia nei programmi della scuola primaria dall'Unità ad oggi

    L'Isuc con il patrocinio della Regione Umbria, l'Ufficio scolastico regionale e l'Università degli studi di Perugia organizza il convegno "La storia nei programmi della scuola primaria dall'Unità ad oggi".

    Notizia di: Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea - Perugia


  • 6/10/2011, ore 9:30 - Milano

    L'istruzione secondaria nell'Italia unita (1861-1901)

    Il 5 e 6 ottobre 2011 si terrà nella Sala Napoleonica di Palazzo Greppi (via S. Antonio 12, Milano) il convegno "L'istruzione secondaria nell'Italia unita (1861-1901)". Le due giornate hanno lo scopo di ricostruire i caratteri fondamentali dell'istruzione secondaria italiana per come si è venuta formando nel primo quarantennio unitario. Una attenzione particolare viene dedicata alla storia didattica delle discipline, esaminate in un'ampia prospettiva che include insegnamenti umanistici, scientifici, tecnici. L'iniziativa si colloca nell'ambito delle celebrazioni del 150° dell'Unità d'Italia ed è organizzata dall'Istituto lombardo di storia contemporanea in collaborazione con l'Insmli e con la rete degli istituti provinciali della Lombardia, con la partecipazione di 4 università e diversi enti culturali.

    Notizia di: Istituto Nazionale Ferruccio Parri. Rete degli istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea - Milano


  • 6/10/2011, ore 00:00 - Alessandria

    Convegno internazionale di studi: Statisti e politici alessandrini nel lungo Risorgimento

    Dal 6 all'8 ottobre a Palazzo Borsalino - Sala Lauree (Facoltà di Scienze Politiche, Via Cavour 84 - Alessandria) si terrà il Convegno internazionale di studi "Statisti e politici alessandrini nel lungo Risorgimento. Rattazzi, Lanza, Ferraris (e altri)". Il convegno patrocinato dal nostro Istituto è promosso dal La.S.P.I. (Laboratorio di Storia, Politica, Istituzioni) della Facoltà di Scienze Politiche. L'apertura dei lavori è prevista giovedì 6 ottobre alle ore 10.00.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 5/10/2011, Milano, Palazzo Greppi, via S. Antonio 12, Sala Napoleonica

    L'istruzione secondaria nell'Italia unita (1861-1901)

    Le due giornate di convegno hanno lo scopo di ricostruire i caratteri fondamentali dell'istruzione secondaria italiana per come si è venuta formando nel primo quarantennio unitario. Una attenzione particolare viene dedicata alla storia didattica delle discipline, esaminate in un'ampia prospettiva che include insegnamenti umanistici, scientifici, tecnici. L'iniziativa, che si colloca nell'ambito delle celebrazioni del 150° dell'Unità d'Italia, è organizzata dall'Istituto lombardo di storia contemporanea in collaborazione con l'Insmli e con la rete degli istituti provinciali della Lombardia, e con la partecipazione di 4 università e diversi enti culturali.

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea - Milano


  • 27/9/2011, ore 17:30 - Sala della Mercede, Montecitorio, Rom

    La passione della politica, la libertà della cultura. In ricordo di Franco Boiardi

    Istituto Cervi e Istoreco in collaborazione con Fondazione Camera dei Deputati, Comune di Reggio Emilia, Provincia di Reggio Emilia sono lieti di invitarvi al convegno: La passione della politica, la libertà della cultura. In ricordo di Franco Boiardi. 27 settembre ore 17,30 Sala della Mercede, Montecitorio, Roma Saluti: Fausto Bertinotti, Presidente della Fondazione Camera dei Deputati Pierluigi Saccardi, Vice Presidente della Provincia di Reggio Emilia Rossella Cantoni, Presidente dell’Istituto Alcide Cervi Relazioni: Pierluigi Castagnetti_ Boiardi e il mondo cattolico italiano Silvano Miniati_ Boiardi e il socialismo Mario Pacelli_ Boiardi storico della politica Mauro Del Bue_ Boiardi amministratore locale Mirco Carrattieri_ Boiardi e Reggio Emilia: lo studioso e l’organizzatore di cultura Per chi fosse interessato a partecipare, sarà messo a dispoisizione un pullmann. Maggiori informazioni su costi e orari di partenza e arrivo saranno comunicati a breve sulla pagina del sito di Istoreco (nel link qui sotto).

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Reggio Emilia - Reggio Emilia


  • 24/9/2011, Rimini, Aula magna, via Angherà

    Sfollati d'Italia a San Marino durante la seconda Guerra mondiale: i luoghi e le persone

    In promozione con: Dipartimento di Storie e Metodi per la conservazione dei beni culturali dell'Università di Bologna, Ambasciata d'Italia nella Repubblica di San Marino, Segreteria di Stato per gli Affari Esteri e Segreteria di Stato per l'Istruzione e la cultura della Repubblica di San Marino. Con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, della Provincia e del Comune di Rimini e dell'Unesco (Commissione nazionale italiana e Commissione nazionale sammarinese), con la collaborazione del Comune di San Leo, dell'Istituto di Storia Contemporanea della Provincia di Pesaro e Urbino, della Rubiconia Accademia dei Filopatridi, dell'Associazione San Marino-Italia, della Fondazione Flaminia (Ravenna). L'Istituto Storico di Rimini dà l'avvio al Convegno internazionale, a cura del nostro direttore professor Angelo Turchini, dedicato agli sfollati italiani durante la seconda Guerra mondiale. Il 24 settembre inizierà alle ore 10 a Rimini, nell'Aula Magna dell'Università, con il saluto delle Autorità e la prima sessione delle conferenze che riprenderanno nel pomeriggio alle ore 15. Domenica 25 settembre, alle ore 10 nella Repubblica di San Marino, Borgo Maggiore, Gallerie ci sarà la seconda giornata del convegno che terminerà a San Leo dopo l'ultima conferenza delle ore 17 a cura di Lidia Maggioli e Antonio Mazzoni. In quest'occasione, a beneficio dei presenti, sarà offerto un aperitivo e un Intermezzo musicale a cura di Ebony Ensamble.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e dell'Italia contemporanea della provincia di Rimini - Rimini


  • 24/9/2011, ore 9:00 - Carcoforo (Vc), Centro polivalente Trasinera

    La cucina delle Alpi tra tradizione e rivoluzione

    Il convegno "La cucina delle Alpi tra tradizione e rivoluzione" prevede l'intervento "Pane e guerra. L'alimentazione in Valsesia durante il secondo conflitto mondiale", di Angela Regis ed Enrico Pagano, rispettivamente consigliere e direttore dell'Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli. L'iniziativa rientra nell'ambito della XXI edizione degli Incontri Tra/Montani, che quest'anno ha per tema la cucina delle Alpi. Il gruppo Incontri Tra/Montani, al quale aderiscono numerose associazioni culturali dell’arco alpino, organizza regolarmente dal 1990, in diverse località delle Alpi, incontri di studio dedicati a temi connessi alla frequentazione storica della montagna e alle sue prospettive future. Quest'anno l'Isrsc Bi-Vc figura tra gli organizzatori dell'evento. In allegato il programma dettagliato della manifestazione.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia - Varallo


  • 17/9/2011, ore 14:30 - Rocca Grimalda (Al)

    XVI Convegno internazionale del Laboratorio Etno-Antropologico di Rocca Grimalda (17-18 settembre 2011) Fate. Madri, amanti, streghe

    La figura della fata innegabilmente affonda le sue radici nel medioevo, le cui letterature ce ne restituiscono l’immagine riflessa, talora nitida, talora evanescente come inevitabilmente accade quando la ricezione è subordinata alla presenza di un medium – quello artistico-letterario, appunto – a cui in questo caso è a sua volta sovrapposto un ulteriore filtro, quello culturale indotto dalla spessa coltre di secoli attraverso cui osserviamo queste entità fragili e potenti, dalle indubbie ascendenze surnaturali. Come sovente accade quando i filtri si sommano e si sovrappongono, anche i fenomeni di rifrazione si moltiplicano, offrendo al nostro sguardo silhouettes che si lasciano intuire sfaccettate e poliedriche, ma di cui non di rado ci è dato cogliere solo pochi lati, vaghi contorni, quelli funzionali al progetto narrativo in cui sono inserite, frequentemente già sottoposti al vaglio e/o alle reinterpretazioni dell’ideologia dominante. Duttile, versatile, eclettico, polimorfo: tale ci appare il personaggio della fata nella letteratura, e prima ancora nel pensiero, medievale. Tanto da rendere difficile stabilirne una fisionomia univocamente determinata. Morgana è sicuramente una fata, nel senso che oggi attribuiamo al termine. Così pure Melusina – e le sue numerose sodali – anche se alcuni aspetti della sua natura fatata possono turbare le rigide tassonomie della nostra contemporaneità. Ma Isotta? Per certo è una donna, in quanto soggetta alla morte, però possiede poteri taumaturgici, e la madre sa confezionare pozioni di provata efficacia. E Sibilla? Ella stessa conferma al Meschino di non essere fata, eppure è signora di un mondo fatato. E le streghe della val di Fassa? Seguaci della donna del bon zogo, in nulla credono di offendere il Credo cristiano e sono fermamente convinte di operare in favore della fertilità della terra e della prosperità della comunità... È questo che si propone il nostro convegno: investigare gli aspetti meno noti di questa figura profondamente ambivalente capace di giungere tale, fra alterne vicende, ben oltre i confini dell’era moderna, attraverso gli strumenti di una ricerca interdisciplinare che sappia mettere a frutto gli insegnamenti dell’antropologia, della filologia, dell’analisi storica e letteraria, dell’iconografia.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 10/9/2011, ore 9:00 - Comune di Pontelongo (Padova)

    Il ruolo dell'Esercito Italiano nella Guerra di Liberazione. 1943-1945

    Convegno organizzato dal Comune di Pontelongo

    Notizia di: Centro di Ateneo per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea - Padova


  • 9/9/2011, ore 9:30 - Bari, Palazzo della Dogana - porto

    RESISTENZA AI NAZISTI LA CITTA RICORDA

    L'Anpi di Bari e l'Ipsaic in collaborazione con l'Anppia, il Comune e l'Università di Bari organizzano il 9 settembre diverse iniziative per rievocare le vicende della lotta di Liberazione a Bari. Bari, 9 SETTEMBRE 1943 RESISTENZA AI NAZISTI - LA CITTÀ RICORDA: - Commemorazione presso il Palazzo della Dogana, c.so Antonio De Tullio - Commemorazione presso il Palazzo delle Poste, p.zza Cesare Battisti - In largo Vito Maurogiovanni su via Venezia, inaugurazione della “pietra d’inciampo” in ricordo del contributo del giovane Michele Romito, del popolo e dei militari alla difesa della Città vecchia Al Belvedere del Fortino S. Antonio, interventi, musica, filmati e letture, per rievocare la giornata del 9 settembre 1943 Saluti di: Nichi Vendola, presidente Regione Puglia Onofrio Introna, presidente Consiglio regionale Francesco Schittulli, presidente Provincia di Bari Corrado Petrocelli, rettore dell’Università di Bari Interventi di Luciano Guerzoni, vice presidente n.le dell’Anpi Giorgio Salamanna, presidente p.le dell’Anpi Vito Antonio Leuzzi, storico, direttore dell’Ipsaic Pasquale Martino, direttivo provinciale dell’Anpi Conclude Michele Emiliano, sindaco di Bari Musica e parole con Roberto Ottaviano - Nunzio Di Modugno Rocco Capri Chiumarulo

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Bari


  • 8/9/2011, Casale Monferrato (Al)

    Luoghi della Memoria e Memoria dei luoghi: convegno a Casale Monferrato

    LUOGHI DELLA MEMORIA E MEMORIA DEI LUOGHI Per una geografia dell’Unità d’Italia e dell’identità nazionale 11° Convegno – Corso di Aggiornamento di Geografia a Casale Monferrato 8 – 9 – 10 settembre 2011 Aula magna Istituto Comprensivo “Francesco Negri”, via Gonzaga, 21 Casale Monferrato (AL) PROGRAMMA Giovedì 8 Ore 9 – 13 EVASIO SORACI (Presidente Comitato – Laboratorio per la Didattica della Geografia a Casale Monferrato), Presentazione del Convegno Autorità, Rappresentanti di Istituzioni, Scuole e Istituti organizzatori, Enti ed Associazioni Patrocinatori, Saluto ai partecipanti CLAUDIO CERRETI (Università “Roma Tre”), La geografia e l’Italia. Rappresentazione geografica e discorso nazionale negli anni dell’unificazione LUCIANA ZIRUOLO (Direttrice ISRAL), I luoghi della memoria nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia: il percorso della rete degli istituti storici della Resistenza Comunicazioni didattiche Ore 15 – 19 DIONIGI ROGGERO (Istituto Superiore “Cesare Balbo” Casale Monferrato), Monferrato tricolore. Fatti, personaggi e luoghi che contribuirono all’Unità d’Italia Comunicazioni didattiche Venerdì 9 Ore 9 – 13 Comunicazioni didattiche ALCESTE CATELLA (Vescovo della Diocesi di Casale Monferrato), La Chiesa e il Risorgimento: alcune riflessioni. I cattolici “soci fondatori” del Paese Comunicazioni didattiche CESARE MANGANELLI (ISRAL), La cittadella di Alessandria, la cittadella di Casale: un primo confronto Ore 15 – 17,30 MAURO BONELLI (Istituto Superiore “Leardi” Casale Monferrato), La zona sud della provincia di Alessandria: da periferia povera ad epicentro degli scontri nella lotta di Liberazione VINCENZO MORETTI (Comitato – Laboratorio per la Didattica della Geografia), Luoghi di battaglie risorgimentali nella narrativa italiana dell’Ottocento Ore 17,30 – 19,30 Lezione itinerante I monumenti legati all’epopea risorgimentale a Casale Monferrato (guida scientifica: Prof. Dionigi Roggero) Sabato 10 Ore 9 – 13 LUIGI MANTOVANI (Responsabile Archivio Storico Comunale Casale Monferrato), Geografie di una storia: Casale nel Risorgimento, 1837 – 1859 Comunicazioni didattiche ILENIO CELORIA (Istituto Superiore “Leardi” Casale Monferrato), Il linguaggio della fotografia nella rappresentazione dei luoghi Discussione generale Conclusioni: Prof. Claudio Cerreti Ore 15,30 – 19 Lezione itinerante Luoghi emblematici in Casale Monferrato per la vicenda risorgimentale: palazzo Trevisio e palazzo Vitta (guida scientifica: Prof. Dionigi Roggero)

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 5/9/2011, ore 10:00 - Museo Civico Storia Naturale via Cortivacci 2 a Morbegno

    Ricordo di Bruzio Manzocchi 1917-1961

    Ricordo di Bruzio Manzocchi 1917-1961 Introduce Fausta Messa, Direttore I.S.S.R.E.C. Relatori: Giorgio Galli: Il P.C.I. negli anni '50 Edoardo Borruso: Un economista comunista nel P.C.I. degli anni '50 Ruggero Cominotti: Con Bruzio (1946-'51) Fabio Manzocchi: Ricordi di famiglia

    Notizia di: Istituto sondriese per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea - Sondrio


  • 23/8/2011, Arcevia (Ancona)

    Scuola Estiva di Arcevia 2011 - XVII edizione

    Geo-storie d'Italia: una nuova alleanza per la formazione di cittadini competenti Scuola Estiva di Arcevia 2011. Corso di formazione per insegnanti di storia e di geografia. Arcevia, dal 23 al 26 agosto 2011

    Notizia di: Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche - Ancona


  • 27/6/2011, ore 17:00 - Rosarno Auditorium Liceo Scientifico "R. Piria"

    Leggere per comunicare

    Si svolgerà lunedì 27 giugno alle ore 17, 30 presso l’auditorium del liceo scientifico “R. Piria” di Rosarno il convegno conclusivo del progetto Leggere per comunicare. Finanziato dalla Regione Calabria Assessorato alla Cultura, con i fondi della Legge Regionale 27/85, si è svolto nel corso dell’anno scolastico 2010-1011, soggetto attuatore l’Istituto “Ugo Arcuri” per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea in provincia di Reggio Calabria. Per la prima volta in Calabria, in realtà in Italia, venti istituzioni scolastiche distribuite su tutto il territorio regionale hanno lavorato sullo stesso modulo formativo. Creando una rete di insegnanti di istituti diversi che interagiscono utilizzando la stessa metodologia didattica e sperimentano un modello formativo trasferibile. Le attività del progetto Leggere per comunicare, finalizzate ad accrescere l’amore per la lettura e la conoscenza, a migliorare le competenze linguistiche, le capacità di espressione ed organizzazione del pensiero e a sviluppare le capacità critiche - hanno dimostrato che una didattica compartecipata, condotta alla pari con il coinvolgimento di docenti e studenti in work in progress facilita il raggiungimento di obiettivi migliorando il profitto scolastico generale. Durante le attività didattiche si sono alternati docenti interni alle scuole ed esperti esterni specialisti di diversi linguaggi. Dall’attore cantastorie Nino Racco al cantautore Nino forestieri, al fotografo di moda Giovanni Squatriti, al giudice Patrizia Gambardella, al regista Arturo Lavorato, allo storico Rocco Lentini, al sociologo Giulio Ierace, all’esperta di didattica e scrittura creativa Nuccia Guerrisi e tanti altri. La realtà che ci circonda, il mondo delle emozioni, la storia della Calabria contemporanea raccontata nella letteratura e rivisitata dagli studenti “leggendo” a tutto campo e rielaborando personalmente. Alla fine del percorso, fatto di attività laboratoriali in aula ed uscite didattiche all’Istituto della Biblioteca Calabrese e Museo dei marmi di Soriano Calabro e alla Certosa di Serra San Bruno, gli studenti hanno dato prova di essere abili narratori, grafici, fotografi, attori capaci di drammatizzare anche testi di Moliére, Pirandello o Baricco, artisti in senso lato. Al convegno saranno presentati i risultati del progetto ed il portale internet www.progettolettura.net che mette in rete le venti scuole aderenti al progetto, la regione Calabria Dipartimento 11 e l’Istituto “Ugo Arcuri” soggetto attuatore.

    Notizia di: Istituto "Ugo Arcuri" per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea in provincia di Reggio Calabria - Cittanova


  • 15/6/2011, Bologna, Aula Magna Santa Cristina, Piazzetta Giorgio Morandi, 2

    Convegno "L'Italia tra due secoli" dal 15 al 17 giugno 2011

    Docenti e studiosi a confronto su temi quali l'economia italiana negli ultimi trent'anni, l'effettiva esistenza di una fase storica definita "seconda repubblica", il rapporto tra intellettuali, politica e nazione, l'identità nazionale e la dialettica tra storiografia e politica. Enti promotori: Cirec, Sissco, DiDiSAG - UniBo, DPIS - Unibo, Istituto Parri. Relatori e orari sul sito www.cirec.it Info: Elena Bignami segreteria CIREC Dipartimento di discipline storiche, antropologiche e geografiche dell'Università di Bologna Piazza San Giovanni in Monte n. 2, 40124 Bologna elena.bignami@unibo.it tel. +39 051 20 9 7646 fax. +39.051 209 7620

    Notizia di: Istituto storico Parri - Bologna


  • 13/6/2011, Bologna, P.zza Maggiore, sala Farnese di Palazzo D'Accursio

    Convegno "Archivi negati, archivi supplenti: le fonti per la storia delle stragi e del terrorismo".

    Il convegno si propone di discutere il tema della accessibilità delle fonti per la storia degli anni Settanta e Ottanta con particolare riferimento a quelle relative allo stragismo, al terrorismo e al ruolo dei corpi separati dello Stato. La giornata si snoda lungo due percorsi di riflessione: da un lato il ruolo svolto dalle associazioni per la tutela delle vittime che nel corso degli anni hanno costituito delle vere e proprie comunità di riferimento per la conservazione della memoria e, attraverso le loro iniziative di raccolta e messa a disposizione di documentazione, hanno di fatto supplito al vuoto delle istituzioni pubbliche. A questo proposito verranno presentate le iniziative attualmente in corso a Bologna e a livello nazionale per l’inventariazione e la promozione di una maggiore conoscenza di questi archivi. Accanto ad una riflessione sui problemi metodologici e di interpretazione posti dal loro uso quali fonti per la storia recente del nostro paese si intende anche interrogarsi sulle prospettive esistenti riguardo alla possibilità che siano resi accessibili gli archivi dei servizi di intelligence e il complesso della documentazione “ufficiale” coperta dal segreto di Stato. Info: Soprintendenza archivistica per l'Emilia-Romagna Strada Maggiore, 51 - 40125 Bologna Tel. 051/225748 - 051/229148 - 051/261107 Fax. 051/239400 mail: sa-ero [at] beniculturali.it Programma: http://www.sa-ero.archivi.beniculturali.it/index.php?id=783

    Notizia di: Istituto storico Parri - Bologna


  • 11/6/2011, L'Aquila, aula magna I.I.S. "O. Colecchi"

    Convegno nazionale "Artigiani, Democrazia e Risorgimento"

    Sabato 11 giugno a L'Aquila, presso l'aula magna dell'I.I.S."O. Colecchi", dalle ore 10 avrà luogo il convegno nazionale "Artigiani, Democrazia e Risorgimento", con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Esperti da tutta Italia affronteranno il tema da diverse angolazioni, con l'intento di sviluppare lo studio sul ruolo avuto dagli artigiani nella realizzazione dell'Unità.

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell'Italia contemporanea - L'Aquila


  • 11/6/2011, Vicenza

    “Appunti sull’archivio della DC di Belluno”

    Nel quadro del Primo Convegno di Studi “I partiti politici nel Veneto del secondo Novecento. Archivi e Storia” organizzato dalla “Fondazione Mariano Rumor. Centro di studi storici sociali economici politici” e tenutosi a Vicenza sabato 11 giugno, Agostino Amantia, Direttore dell’Isbrec, è intervenuto con un contributo dal titolo “Appunti sull’archivio della DC di Belluno”.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell'età contemporanea - Belluno


  • 6/6/2011, ore 17:30 - Roma, Casa della memoria e della storia, via S.Francesco di Sales 5

    I Giubilei dell'Unità d'Italia- 1961. La nuova Italia celebra la sua storia

    Secondo incontro del ciclo "I Giubilei dell'Unità d'Italia". Interventi di: Simona Colarizi, "Italia 1961. Festa di compleanno" Marisa Merolla, "Il Giubileo della patria alla Rai-TV" Andreina De Clementi, "Le molte patrie degli italiani" Coordina: Umberto Gentiloni. Invito allegato.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d'Italia dal fascismo alla Resistenza - Roma


  • 30/5/2011, ore 15:30 - Firenze, Aula Magna dell'Università, p.zza S.Marco 4 e Auditorium Sant'Apollonia, via S.Gallo 25

    Dal 1848 al 1948: la Toscana nella costruzione dello stato nazionale dallo Statuto toscano alla Costituzione della Repubblica

    Nei giorni 30/31 maggio e 1 giugno 2011 si terrà il convegno di cui sopra, promosso dalla Regione Toscana e dal Comitato per il 150° anniversario Unità d'Italia con la collaborazione di Fondazione Spadolini, Fondazione Turati, Istituto Storico della Resistenza in Toscana, Società toscana per la storia del Risorgimento

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza in Toscana - Firenze


  • 27/5/2011, ore 20:00 - Venezia, Auditorium S. Margherita e Villa Hériot, sede Iveser e Casa della Memoria e della Storia

    Per la patria e la libertà: Risorgimento e Resistenza

    Comune di Venezia Presidenza del Consiglio Comunale Assessorato alla Cittadinanza delle donne - Centro Donna rEesistenze-memoria e storia delle donne in Veneto Università di Ca' Foscari Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea in collaborazione con Archivio Zangrandi e ANPI Cadore Per la patria e la libertà: Risorgimento e Resistenza 27 maggio 2011 ore 20 Auditorium S. Margherita "I giorni di Anna" Spettacolo teatrale di e con Paola Brolati testi tratti da I giorni veri e Il campo rosso di G. Zangrandi Introduce Ricciarda Ricorda, Università di Ca’ Foscari-Venezia 28 maggio 2011 ore 15.30 Casa della Memoria – Villa Hériot-Giudecca Zitelle 54/P Giovanna Zangrandi, la resistenza, la scrittura Introduce e oordina Maria Teresa Sega, rEsistenze Myriam Trevisan, Università di Roma La Sapienza > Note di diari di Anna-Giovanna Penny Morris, Università di Glasgow > Giovanna Zangrandi. Una vita in romanzo Roberta Fornasier, archivio Zangrandi-Belluno > Giovanna Zangrandi e il vero

    Notizia di: Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Venezia


  • 21/5/2011, ore 14:30 - Fossano (CN)

    Unità d'intenti terzo atto: il Mutuo Soccorso femminile

    Si conclude sabato 21 maggio nella Soms di Fossano il Convegno in tre atti "Unità d'intenti. Le Società di Mutuo Soccorso piemontesi alle origini dello stato sociale dell'Italia unitaria", che ha già visto i primi due atti a Borgomanero (La Mutualità) e a Castellazzo Bormida (L'istruzione). Tema dell'incontro, promosso da Regione Piemonte, Fondazione Centro per lo studio e la documentazione delle Società di Mutuo Soccorso, Provincie di Novara, Cuneo e Alessandria, con la collaborazione dell'Isral, sarà Il mutuo soccorso femminile, alle origini dei diritti delle donne lavoratrici. Il mutuo soccorso femminile Alle origini dei diritti delle donne lavoratrici Saluti del Presidente della Società Antonio Passalacqua Coordina gli interventi Gianfranco Bianco Giornalista Fiorenza Taricone Università degli studi di Cassino Il lavoro delle donne nella giovane Italia: obbligo, emancipazione, indipendenza Franco Castelli Istituto per la Storia della Resistenza e della Società contemporanea in provincia di Alessandria Mondine e filere La memoria femminile di mestieri scomparsi Rosa Maria Carfora, Sonia Del Medico Ufficio Consigliera di Parità della Provincia di Alessandria Il lavoro femminile oggi Donne lavoratrici, madri disoccupate: viaggio negli abbandoni lavorativi femminili

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 19/5/2011, ore 9:30 - Asti - Aula Magna del Polo Universitario di Aati - Ex Caserma Colli di Felizzano

    IL PROCESSO DI UNIFICAZIONE ITALIANA TRA GRANDI PROGETTI POLITICI E CONFLITTI IRRISOLTI

    IL PROCESSO DI UNIFICAZIONE ITALIANA TRA GRANDI PROGETTI POLITICI E CONFLITTI IRRISOLTI L'unificazione italiana nel contesto europeo Interverrà Brunello Mantelli (Università di Torino) Destinatari: classi quarte e quinte degli Istituti superiori di Asti Le classi che aderiscono devono aver anche partecipato all'incontro del 13 maggio. Per integrare il percorso è anche possibile prendere accordi con l'Israt per un intervento a scuola su "Risorgimento, identità e uso pubblico della storia". I posti sono limitati: avranno priorità le classi che avranno seguito il percorso completo. Per informazioni e iscrizioni info@israt.it (0141 - 590003 / 354835) asti@libera.it 3474137191

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Asti - Asti


  • 13/5/2011, ore 17:00 - Altamura - Scuola media Tommaso Fiore

    Tommaso Fiore e l'Unità d'Italia

    Nell'auditorium della scuola secondaria di 1° grado "Tommaso Fiore" di Altamura in via S. Lorusso, incontro organizzato da tutte le scuole della provincia di Bari, intitolate al meridionalista pugliese: Tommaso Fiore: un pugliese che fece con altri l'Italia". L'iniziativa, organizzata dalla rete delle Istituzioni Scolastiche, è dedicata ai 150 anni dell'Unità d'Italia. Sono intervenuti: l’assessore al Diritto allo Studio e Formazione della Regione Puglia, Alba Sasso, il presidente del Circolo delle Formiche di Altamura, l'editore Gianfranco Cosma, Giuseppe Dambrosio, Vito Antonio Leuzzi per l'IPSAIC. Testimonianze di alcuni alunni e del professor Tommaso Fiore (nipote, medico e assessore alle Politiche della Salute della Regione Puglia). Coordina Filippo Tarantino, dirigente della scuola media "Fiore" di Altamura. nellì'occasione è stata presentata la mostra che il Circolo delle Formiche ha dedicato al periodo giovanile di Tommaso Fiore. hanno collaborato all'iniziativa: il liceo "Fiore" di Terlizzi, l'Istituto superiore "Fiore" di Modugno-Grumo, la scuola media "Fiore" di Bari, la scuola media "Fiore" di Altamura e la scuola primaria "Fiore" di Gravina. Si è esibito il gruppo musicale Historicanti.

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Bari


  • 10/5/2011, ore 20:30 - Pralungo (Bi), Sala Consigliare, via Roma, 3

    Viaggio nell'Unità d'Italia

    Nell'ambito delle celebrazioni per il 150° anniversario dell'Unità d'Italia, l'Amministrazione comunale di Pralungo, con il patrocinio di Regione Piemonte, Provincia di Biella, Comunità montana Valle del Cervo - La Bursch e la collaborazione del Gruppo culturale pralunghese, organizza il convegno "Viaggio nell'Unità d'Italia", con i seguenti relatori dell'Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli": Silvia Cavicchioli, consigliere dell'Istituto, che presenterà la relazione "150 anni di unità nazionale: il senso delle celebrazioni"; Marcello Vaudano, presidente dell'Istituto, con l'intervento "La circolazione delle idee e i presupposti culturali del Risorgimento biellese" e Enrico Pagano, direttore dell'Istituto, che interverrà sul tema "La Resistenza che guarda al Risorgimento".

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia - Varallo


  • 9/5/2011, ore 17:00 - Savona Atrio del Palazzo Comunale

    "Comunicare i valori del servizio civile"

    Regione Liguria ISREC Savona Liceo Scientifico Statale O. Grassi Lunedi' 9 maggio ore 17 Atrio del Palazzo comunale di Savona Inaugurazione della mostra: "Comunicare i valori del servizio civile"

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea della provincia di Savona - Savona


  • 6/5/2011, ore 19:00 - Liceo scientifico Salvemini Bari

    150 ANNI ma non li dimostra.

    Al liceo scientifico Salvemini un pool di scuole ha avviato una attività formativa dal titolo: 150 ANNI ma non li dimostra. Celebrazione del 150° anniversario dell’UNITA’ d’ITALIA, organizzata dal Consorzio SI - Scuole per l’Innovazione. Introduzione del Dirigente Mario De Pasquale; Relazionerà il prof. Vito Antonio Leuzzi (IPSAIC).

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Bari


  • 30/4/2011, ore 10:00 - Cosenza

    "La Storia dell'Italia Democratica: Unità, Resistenza, Costituzione"

    Organizzato dall'ANPI - Comitato Provinciale di Cosenza, patrocinato dall'Ufficio Scolastico Provinciale di Cosenza e dall'Istituto calabrese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea, si tiene un convegno sul tema: "La Storia dell'Italia Democratica: Unità, Resistenza, Costituzione". Tra gli altri intervengono: prof. Vittorio Cappelli (Docente Storia Contemporanea Unical e Membro del Comitato Scientifico ICSAIC) e la prof.ssa Rosita Paradiso (Dirigente Scolastico I.I.S. "L. da Vinci" Castrovillari, Vice Presidente ANPI-Cosenza e socia ICSAIC).

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Arcavacata


  • 28/4/2011, ore 17:00 - Altilia (CS)

    "Altilia: 200 anni di Storia Italiana"

    Organizzato dal Comune di Altilia (CS) si tiene un convegno durante il quale interviene il prof. Leonardo Falbo (Responsabile della Sezione Didattica dell'ICSAIC) con la relazione: "Il Sud-cosentino tra storia e storiografia".

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Arcavacata


  • 19/4/2011, Sala Conferenze Associazione generale di mutuo soccorso, via Zambonate 33. Bergamo

    Luigi Cortesi. Il percorso di un intellettuale militante

    La giornata di studio in onore del professor Luigi Cortesi (Bergamo, 1929 – Todi, 2009) è un appuntamento che Isrec Bergamo e Associazione circolo Gramsci Bergamo hanno fortemente voluto, grazie anche al sostegno del Credito Bergamasco e al patrocinio del Comune di Bergamo, per ricordare uno dei più noti storici del Novecento italiano, al quale è stato recentemente riconosciuta la benemerenza alla memoria da parte del Comune di Bergamo, proprio per la sua attività di studioso e di pubblicista. I lavori si articoleranno in due sessioni: Introduzione – ore 16.30 Intervento della dott.ssa Elisabetta Zonca (Biblioteca Isrec Bg) Introduzione a cura di Alberto Scanzi, presidente Circolo Gramsci di Bergamo 1° sessione – ore 18.00-19.30 Cortesi storico del movimento comunista, intervento di Aldo Agosti (Università di Torino) Cortesi e l’interpretazione della nascita della Repubblica, intervento di Marco Albeltaro (Università di Torino) Luigi Cortesi e la collaborazione con Stefano Merli, intervento di Maria Grazia Meriggi (Università di Bergamo) 2° sessione – ore 20.30-22.00 Saluti del sindaco di Bergamo Franco Tentorio Luigi Cortesi: interprete e storico dei problemi globali, intervento di Francesco Soverina (Istituto campano per la storia della Resistenza) Luigi Cortesi intellettuale comunista fra tradizione e innovazione, intervento di Alexander Höbel (Università di Napoli - Federico II) Ricordo di un amico, intervento di Andrea Panaccione (Università di Roma) Conclusione dei lavori: Angelo Bendotti, presidente Isrec Bergamo

    Notizia di: Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea - Bergamo


  • 18/4/2011, ore 16:30 - Gualdo Tadino (Pg), Sala Consiliare del Comune di Gualdo Tadino

    Umbria, Gualdo Tadino e il Risorgimento

    Nell'ambito delle iniziative per 150° dell'Unità d'Italia il Comune di Gualdo Tadino con la collaborazione dell'Isuc e del Museo regionale dell'emigrazione organizza un convegno dibattito. Presiede Antonio Pieretti. Relazioni: Mario Tosti, Storia e storie del Risorgimento in Umbria; Giovanni Storelli, Circolazione delle idee, censura e opinione pubbblica a Gualdo Tadino prima dell'Unità; Sergio Ponti, Aspetti di vita sociale ed economica dell'800 gualdese; Alberto Sorbini, Emigrati gualdesi tra '800 e '900.

    Notizia di: Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea - Perugia


  • 16/4/2011, ore 14:30 - Castellazzo Bormida (Al)

    L’istruzione. Strumento di emancipazione sociale e professionale. Convegno

    Sabato 16 aprile 2011 - ore 14,30 presso la sede della Società di Mutuo Soccorso Via Boidi 9 - Castellazzo Bormida (AL) L’istruzione Strumento di emancipazione sociale e professionale Saluti del Presidente della Società Presiede ed introduce Nicola Ricagni Giornalista Francesca Pizzigoni Università degli studi di Genova Da scuola di pochi a scuola di tutti: l'istruzione in Piemonte, nella seconda metà dell’Ottocento Diego Robotti Soprintendenza archivistica per il Piemonte e la Valle d’Aosta “L’ignoranza è la peggiore delle povertà” Istruzione e mutuo insegnamento nelle Società operaie piemontesi Luciana Ziruolo Istituto per la Storia della Resistenza e della Società contemporanea in provincia di Alessandria L’educazione laica ad Alessandria dall’Unità al nuovo secolo Gioacchino Lodato Concetta Palazzetti Luciano Boschetto Centro territoriale permanente per l’istruzione e la formazione in età adulta Dalle 150 ore al CTP. L’istruzione come occasione di integrazione culturale e crescita professionale

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 14/4/2011, ore 15:30 - Ancona, Mole Vanvitelliana

    La nazionalizzazione nelle Marche. Realtà e rappresentazione dello stato unitario (1861-1915)

    Convegno di studi promosso in collaborazione con l'Istituto Gramsci Marche nell'ambito delle iniziative per i 150 anni dell'unità d'Italia. giovedì 14 e venerdì 15 aprile 2011

    Notizia di: Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche - Ancona


  • 14/4/2011, ore 15:00 - Perugia, Salone d'onore, Palazzo Donini, Corso Vannucci / Sala delle lauree, Facoltà di Scienze della formazione, Piazza Ermini 1

    Ebrei dell'Italia centrale. Dalla Stato Pontificio al Regno d'Italia

    L'Isuc e l'Associazione Italia-Israele di Perugia con il patrocinio della Regione Umbria e del Comune di Perugia organizzano il convegno: Ebrei dell'Italia centrale. Dallo Stato Pontificio al Regno d'Italia. Prima sessione 14 aprile ore 15.00 presso il Salone d'onore di Palazzo Donini; seconda sessione 15 aprile ore 9.30 presso la Sala delle lauree della facoltà di Scienze della formazione.

    Notizia di: Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea - Perugia


  • 10/4/2011, ore 15:30 - Gramiasco

    Un convegno per inaugurare il Centro di Cultura Popolare della Val Curone

    Domenica 10 aprile, con il convegno Storia locale e salvaguardia della memoria contadina si inaugura a Gremiasco il Centro di cultura popolare della Val Curone, voluto dall’Amministrazione Comunale di Gremiasco con la finalità di recupero della memoria storica e di salvaguardia e valorizzazione di quel patrimonio culturale del mondo contadino dell’Appennino ligure piemontese che le grandi trasformazioni economiche, tecnologiche e sociali del secolo scorso hanno completamente mutato, facendogli perdere le fondamentali connessioni con il passato e con la tradizione. Ecco il programma dell’interessante giornata di studio che si svolgerà nella biblioteca di Gremiasco: Ore 15.30 Saluti delle autorità - Perché un Centro di cultura popolare in questa Valle (Vicesindaco di Gremiasco, Umberto Dallocchio) - Il prezioso lascito di Don Angelo Bassi, Monsignore, storico e testimone del tempo (Prof.ssa Maria Grazia Milani e Dott.ssa Rosalba Parodi) -Cultura memoria e identità della popolazione della Valle: un piano di ricerche sui beni materiali e immateriali (Prof. Franco Castelli, ISRAL/Centro di cultura popolare G. Ferraro - Alessandria) - Lunassi e Morigliassi: i Musei della Civiltà Contadina presenti sul territorio (interventi di Mauro Bracco e Secondino Cavallero) - Vivere e studiare l'emigrazione (Prof. Mario Dallocchio) - Il patrimonio dialettale (Prof. Maurizio Cabella) - Il patrimonio etnomusicologico: canti e musiche tradizionali (introduzione di Franco Castelli con registrazioni originali) Ore 17.30 Concerto de I Pifferi: Fabio Paveto e Roberto Ferrari e buffet con degustazione prodotti tipici locali

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 25/3/2011, ore 16:00 - Macerata, Aula Magna Università

    O patria mia...

    Macerata 25 marzo 2011 Aula Magna Università ore 16.00 O patria mia Musica e musicisti nella formazione dell'Italia unita SALUTI Romano Carancini, Giuliano Bianchi, Federica Frontini, Luigi Lacchè, Pierluigi Pizzi COORDINA Cinzia Maroni RELAZIONI Paola Magnarelli, Università di Macerata La patria cantata. Musica e Risorgimento nazionale Karoline Rörig, Ufficio per il dialogo italo-tedesco Voce e vocazione nel Risorgimento: Cristina Trivulzio di Belgioioso Maila Pentucci, ISREC Macerata Musica e nazione per le strade Giuseppe Capriotti, Università di Macerata Monumenti per la patria del melodramma Eva Cecchinato, Università di Venezia “A chi t’indossa fan sorda guerra i prepotenti di questa terra". Gli inni garibaldini e la simbologia della camicia rossa Cristiano Veroli, Musicologo Verdi e il potere BUFFET ore 20.00 Teatro Lauro Rossi ore 21.00 Serata tricolore CONCERTO Pueri Cantores, Coro Sibilla Cai Macerata, Salvadei Brass

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea di Macerata "Mario Morbiducci" - Macerata


  • 15/3/2011, ore 16:00 - Sala rossa del Comune di Savona

    Il lungo cammino delle donne dal Risorgimento all'Assemblea costituente del 1946"

    P R O G R A M M A Ore 16,00 - Presiede: Maria Bolla Cesarini. Presidente dell'ANED della provincia di Savona e di Imperia. - Relazione introduttiva: Maria Teresa Sega. Ricercatrice dell'Istituto Veneziano per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea. - Comunicazioni: Romilde Saggini Torre. Docente di lettere, ricercatrice di Storia locale. Documenti d'archivio su donne savonesi impegnate nella vita politica e sociale dell'800. Romano Strizioli. Giornalista, segretario dell'Associazione “Fischia il vento” di Albenga. “Donne di San Fedele di Albenga: in rivolta contro la guerra del 1915-1918. Mario Lorenzo Paggi. Direttore scientifico dell'ISREC della provincia di Savona. “Protagoniste savonesi dell'Antifascismo e della Resistenza”. Giacomo Ronzitti. già Presidente del Consiglio regionale della Liguria; Vice Presidente dell'Istituto Ligure per la Storia della Resistenza e dell' Età Contemporanea.“Angiola Minella e il contributo delle donne all' Assemblea Costituente”. Presentazione del n°4 della collana biografica dell'ISREC della provincia di Savona, dedicato a Luciana Viberti, protagonista dell'Antifascismo e della Resistenza, da parte della autrice, Emanuela Miniati Ore 18,00 Dibattito Ore 19,00 A conclusione del convegno, a tutti i presenti sarà fatto omaggio del n° 4 della collana biografica dell’ISREC dedicato a Luciana Viberti.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea della provincia di Savona - Savona


  • 15/3/2011, ore 9:00 - Acri (CS)

    "150° Anniversario dell'Unità d'Italia"

    Presso l'Auditorium dell'Istituto d'Istruzione Superiore - Liceo Classico e Scientifico Statale “V. Julia” si terrà una manifestazione per il 150° Anniversario dell'Unità d'Italia. Intervengono: prof.ssa Capalbo Maria Paola; prof. Luigi Aiello (Dirigente Scolastico I.I.S. "V. Julia"); prof. Enrico Esposito (Vice Presidente Istituto calabrese per la storia dell'antifascismo e dell' Italia contemporanea). Nel corso della manifestazione gli alunni illustreranno una mostra iconografica sul Risorgimento e l'Unità.

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Arcavacata


  • 4/3/2011, ore 17:30 - Rogliano (CS)

    "I decreti garibaldini a Rogliano"

    Nell'ambito delle manifestazioni per il 150° Anniversario dell'Unità d'Italia, presso la Casa delle Culture, l'Amministrazione Comunale di Rogliano (CS), ha organizzato il convegno "I decreti garibaldini a Rogliano". Intervengono: Avv. Giuseppe Gallo (Sindaco di Rogliano); Prof. Leonardo Falbo - Responsabile Sezione Didattica ICSAIC (relazione: "I Decreti garibaldini a Rogliano"); Giornalista Luigi Michele Perri (relazione: "Il Comitato filoborbonico di Rogliano").

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Arcavacata


  • 25/2/2011, ore 17:00 - Corigliano Calabro (CS)

    "Viva l'Italia. 150 anni di storia"

    Presso la sala conferenze dell'Istituto Tecnico Commerciale "Luigi Palma", organizzato dal medesimo Istituto e dalla Scuola Secondaria Statale di Iº grado "Antonio Toscano", si tiene una manifestazione culturale in occasione del 150º Anniversario dell'Unità d'Italia. Programma: Saluti - Cinzia D'Amico (Dirigente scolastico ITC "Luigi Palma" -Corigliano); Antonio Franco Pistoia (Dirigente scolastico Scuola secondaria di 1º grado "Antonio Toscano" - Corigliano); Interventi: Pasqualina Straface (Sindaco di Corigliano Calabro); Maria Francesca Corigliano (Assessore alla Cultura - Amministrazione Provinciale di Cosenza); Leonardo Falbo (Responsabile Sezione Didattica ICSAIC) con la relazione: "Risorgimento/Unità d'Italia tra storiografia e didattica"; Mons. Francesco Milito; gli studenti; Francesco Fusca, Ispettore Tecnico MIUR (Presentazione del libro di Antonio Benvenuto "i 150 anni dell'Unità d'Italia"); Antonio Benvenuto (autore); Raffaele Cannizzaro (Prefetto di Cosenza). Coordina i lavori Giuseppe Soluri (Presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Calabria).

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Arcavacata


  • 24/2/2011, Milano, Auditorium della Civica Scuola Media "A. Manzoni", Piazza XXV Aprile 8

    Prospettive della formazione storico-interdisciplinare. Esperienze, riflessioni e proposte di Iris

    Il seminario di aggiornamento, organizzato da Iris, in collaborazione con il Landis e con Clio'92, intende approfondire, da un lato, i nuovi bisogni formativi storico-interdisciplinari in una società e in una scuola in trasformazione e, dall’altro, partire da un bilancio di un decennio di esperienze di Iris e delle reti di cui fa parte per far emergere dal confronto con i partecipanti ipotesi di lavoro significative e sostenibili per i prossimi anni. Nel corso del seminario si avranno tre interventi, rispettivamente di Elena Franchi, Maurizio Gusso e Marina Medi. La prima comunicazione offre una ricognizione dei nuovi bisogni formativi e una riflessione critico-problematica sulle risposte che, nello scorso decennio, Iris ha tentato di darvi nei vari settori e progetti di attività (Officina dello storico; Rete Ellis/Educazioni, letterature e musiche, lingue, scienze storiche e geografiche; Progetti sul Duomo di Milano e Leonardo da Vinci; gruppi di ricerca didattica; modelli, corsi, seminari di formazione; sito ecc.). La seconda offre un primo approfondimento rispetto all’esperienza delle tre versioni successive del sito di Iris www.storieinrete.org , alle sue prospettive di sviluppo e alle sue potenzialità interattive e cooperative. La terza intende riflettere sulla specificità e sul valore aggiunto di Iris all’interno delle reti di associazioni disciplinari della scuola (a partire da quelle di storia), ong (organizzazioni non governative), Beni culturali e istituzioni, di cui fa parte o con cui è in rete o in rapporti di collaborazione Il seminario dispone dell’autorizzazione alla partecipazione in orario di servizio per il personale di ogni ordine e grado di scuola, ai sensi della Direttiva n.90/2003, dell’art.453 del Dçgs 297/1994 e dell’art.67 del CCNL 29.11.2007. La partecipazione è gratuita. Al termine del Seminario a ogni partecipante che ne faccia richiesta verrà rilasciato un attestato di frequenza. Le persone interessate sono invitate cortesemente a iscriversi al Seminario entro il 23.2.2011 per e-mail (maurizio.gusso@rcm.inet.it) o per fax (02-70631817), indicando nome e cognome, istituto o ente di appartenenza, materie insegnate e/o altre attività svolte e recapiti. Si allega volantino di presentazione del seminario.

    Notizia di: Laboratorio nazionale per la didattica della storia - Bologna


  • 21/2/2011, ore 17:00 - Cosenza

    Il percorso del rispetto:memoria storica a 150 anni dall’Unità d’Italia

    Organizzato da: Fidapa (Federazione Italiana Donne - Arti - Professioni - Affari - International federation of business and professional women) - Sezione di Cosenza e dalla Fondazione Rubbettino Cosenza, con il patrocinio dell'Amministrazione Provinciale di Cosenza, si tiene un convegno sul tema: "Il percorso del rispetto: memoria storica a 150 anni dall’Unità d’Italia". Introduce e modera: Nella Matta Rocca, Presidente Fidapa - Sezione di Cosenza; Indirizzi di saluto: Linda Napoli, Presidente Fidapa distretto sud-ovest, Maria Francesca Corigliano, Assessore alla Cultura Provincia di Cosenza. Interventi: Leonardo Falbo (docente comandato Istituto calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea): "Risorgimento e brigantaggio nel Cosentino";Tania Frisone Severino (referente Fondazione Fidapa per la Calabria): "Maria Oliverio, brigantessa calabrese tra storia e leggenda".

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Arcavacata


  • 16/2/2011, ore 10:00 - Istituto di Istruzione Superiore Statale "Antonio Pesenti" - Cascina (PI)

    Olocausto/i

    Lezione alle classi quinte con proiezione del video "Il dovere di ricordare. Riflessioni sulla Shoa", Palumbo editore, 2009. La lezione sarà tenuta da Paolo Mencarelli, docente comandato all'ISRT

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza in Toscana - Firenze


  • 14/2/2011, ore 10:30 - Venezia, Istituto Tecnico Statale per il Turismo Francesco Algarotti

    Il confine orientale e l’esodo degli italiani di Istria - Fiume - Dalmazia

    Anpi Regionale veneto Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Iveser Regione del Veneto con il patrocinio della Direzione regionale Miur GIORNO DEL RICORDO 2011 Convegno Il confine orientale e l’esodo degli italiani di Istria - Fiume - Dalmazia rivolto ai docenti, studenti e aperto alla cittadinanza 14 febbraio 2011 Aula Magna Istituto Algarotti - Venezia Mattino (10.30-13.00) con la partecipazione di studenti Saluto di Marcello Basso, presidente ANPI provinciale Apertura di Antonio Zet, vicepresidente Associazione Nazionale Venezia-Giulia e Dalmazia Maria Teresa Sega (Iveser), Le tragedie del confine orientale nelle memorie di esuli veneziani Interventi di testimoni (Livio Dorigo, Regina Cimmino, Maria Rosa Zomaro, Ugo Bassi) Interventi: Roberto Spazzali (Irsmlvg), Il confine orientale tra fascismo dopoguerra Enrico Miletto (Istoreto), L’arrivo in Italia degli esuli Coordina Maurizio Angelini (Anpi Regionale) Pomeriggio (14.30-17.30) Relazioni: Roberto Spazzali (Irsmlvg), Venezia e Pola Francesca Meneghetti (Istresco), La deportazione di civili sloveni in Veneto Enrico Miletto (Istoreto), L’integrazione in Italia degli esuli di Istria Fiume Dalmazia Maurizio Gusso (Landis), Le fonti filmiche: il confine italo-jugoslavo alle origini della guerra fredda attraverso il film “Cuori senza frontiere" (regia di Luigi Zampa, 1950) Coordina Marco Borghi (Direttore Iveser) Info:041 5287735 - info@iveser.it

    Notizia di: Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Venezia


  • 6/2/2011, ore 10:00 - Auditorium della Camera del Lavoro di Treviso

    IL LAVORO ALLA RIBALTA. COREOGRAFIE, IMMAGINI E LINGUAGGI 100 ANNI DI CAMERA DEL LAVORO A TREVISO [1911-2011]

    Programma Venerdì 4 febbraio, ore 14.30-18.00 Ore 14.30 · Apertura Alessandro Casellato, Presentazione del convegno Ore 15.00 · Relazioni Giovanni Sbordone, Il lavoro si prende la scena. La nascita della Camera del Lavoro a Treviso. Fiamma De Salvo e Stefania Garatti, Ricognizione sulle fotografie del lavoro nel Trevigiano prima del fascismo. Roberto Durante, Il sindacalismo fascista in provincia di Treviso: scena e retroscena. Ernesto Brunetta, Le manifestazioni dopo l’attentato a Togliatti nelle carte del Prefetto di Treviso (1948). Dario Gasparini, Volantini sindacali degli anni ’70 nei fondi Bellò, Marchi e De Santi. Cristina Roccon, Voci del sindacato nella radio del movimento. Dall’archivio sonoro di Radio Treviso 103 (1976-1980). Ore 17.30 · Interventi Emilio Viafora, segretario generale della Cgil Veneto Carlo Ghezzi, presidente della Fondazione Giuseppe Di Vittorio Sabato 5 febbraio, ore 9.30 -13.00 Ore 9.30 · Presentazioni Livio Vanzetto, La riedizione in cd rom della collezione completa de “Il Lavoratore” (1899-1925). Alessandro Casellato, La mostra dei manifesti della Cgil nella collezione Salce (1949-1962). Gianni Ambrogio, Gli affreschi ritrovati. Inaugurazione. Lorenzo Baratto e Livio Fantina, Il restauro del ciclo di affreschi di Gianni Ambrogio nella sede del Sindacato ferrovieri di Treviso (1958). Umberto Barison, I film di Giuseppe Taffarel sul lavoro degli “ultimi”negli anni ’60. Ore 11.30 · Videomessaggio Andrea Zanzotto, Il lavoro e il 150° dell’Unità d’Italia. Ore 11.45 · Interventi Paolino Barbiero, segretario generale della Camera del Lavoro di Treviso Gian Paolo Gobbo, sindaco di Treviso Susanna Camusso, segretario generale della Cgil Ore 13.00 · Aperitivo Domenica 6 febbraio, ore 10.00 -13.00 Ore 10.00 · Proiezioni Tre “corti“ di Giuseppe Taffarel: La croce (1960 - 10 min.), Il ritorno di Barba Giovanni (1960 - 10 min.), Fazzoletti di terra (1963 - 16 min.). Con la partecipazione dell’autore, presentato da Loris Tessari. Ore 11.00 · Premiazione Donne e uomini che hanno fatto la storia della Cgil di Treviso premiati dai segretari generali delle categorie. Ore 11.30 · Concerto Canti e racconti di lavoro dall’Italia e dal mondo interpretati da “Le sorelle vagabonde” (Margot Galante Garrone e Francesca Gallo)con la partecipazione di Sandro Buzzatti e Rosanna Trolese. Seguirà maratona di musiche migranti. Ore 13.00 · Aperitivo multietnico Torta e brindisi per il 100° compleanno della Camera del Lavoro di Treviso. Organizzazione: Il convegno è realizzato congiuntamente dalla Camera del Lavoro di Treviso e dall’Istresco, con la collaborazione della Fondazione Giuseppe Di Vittorio e della Soprintendenza per i Beni storici, artistici ed etnoantropologici per le province di Venezia, Belluno, Padova e Treviso e con il patrocinio del Comune di Treviso, della Provincia di Treviso, della Regione Veneto. Sede del convegno: Auditorium della Camera del Lavoro di Treviso via Dandolo 10, Treviso (dietro la stazione ferroviaria) Tel. 0422.4091 E-mail: treviso@cgiltreviso.it Segreteria: c/o Istresco Tel. 0422.410928 E-mail: storia@istresco.org < Scarica la locandina del convegno >

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 5/2/2011, ore 9:30 - Auditorium della Camera del Lavoro di Treviso

    IL LAVORO ALLA RIBALTA. COREOGRAFIE, IMMAGINI E LINGUAGGI 100 ANNI DI CAMERA DEL LAVORO A TREVISO [1911-2011]

    Programma Venerdì 4 febbraio, ore 14.30-18.00 Ore 14.30 · Apertura Alessandro Casellato, Presentazione del convegno Ore 15.00 · Relazioni Giovanni Sbordone, Il lavoro si prende la scena. La nascita della Camera del Lavoro a Treviso. Fiamma De Salvo e Stefania Garatti, Ricognizione sulle fotografie del lavoro nel Trevigiano prima del fascismo. Roberto Durante, Il sindacalismo fascista in provincia di Treviso: scena e retroscena. Ernesto Brunetta, Le manifestazioni dopo l’attentato a Togliatti nelle carte del Prefetto di Treviso (1948). Dario Gasparini, Volantini sindacali degli anni ’70 nei fondi Bellò, Marchi e De Santi. Cristina Roccon, Voci del sindacato nella radio del movimento. Dall’archivio sonoro di Radio Treviso 103 (1976-1980). Ore 17.30 · Interventi Emilio Viafora, segretario generale della Cgil Veneto Carlo Ghezzi, presidente della Fondazione Giuseppe Di Vittorio Sabato 5 febbraio, ore 9.30 -13.00 Ore 9.30 · Presentazioni Livio Vanzetto, La riedizione in cd rom della collezione completa de “Il Lavoratore” (1899-1925). Alessandro Casellato, La mostra dei manifesti della Cgil nella collezione Salce (1949-1962). Gianni Ambrogio, Gli affreschi ritrovati. Inaugurazione. Lorenzo Baratto e Livio Fantina, Il restauro del ciclo di affreschi di Gianni Ambrogio nella sede del Sindacato ferrovieri di Treviso (1958). Umberto Barison, I film di Giuseppe Taffarel sul lavoro degli “ultimi”negli anni ’60. Ore 11.30 · Videomessaggio Andrea Zanzotto, Il lavoro e il 150° dell’Unità d’Italia. Ore 11.45 · Interventi Paolino Barbiero, segretario generale della Camera del Lavoro di Treviso Gian Paolo Gobbo, sindaco di Treviso Susanna Camusso, segretario generale della Cgil Ore 13.00 · Aperitivo Domenica 6 febbraio, ore 10.00 -13.00 Ore 10.00 · Proiezioni Tre “corti“ di Giuseppe Taffarel: La croce (1960 - 10 min.), Il ritorno di Barba Giovanni (1960 - 10 min.), Fazzoletti di terra (1963 - 16 min.). Con la partecipazione dell’autore, presentato da Loris Tessari. Ore 11.00 · Premiazione Donne e uomini che hanno fatto la storia della Cgil di Treviso premiati dai segretari generali delle categorie. Ore 11.30 · Concerto Canti e racconti di lavoro dall’Italia e dal mondo interpretati da “Le sorelle vagabonde” (Margot Galante Garrone e Francesca Gallo)con la partecipazione di Sandro Buzzatti e Rosanna Trolese. Seguirà maratona di musiche migranti. Ore 13.00 · Aperitivo multietnico Torta e brindisi per il 100° compleanno della Camera del Lavoro di Treviso. Organizzazione: Il convegno è realizzato congiuntamente dalla Camera del Lavoro di Treviso e dall’Istresco, con la collaborazione della Fondazione Giuseppe Di Vittorio e della Soprintendenza per i Beni storici, artistici ed etnoantropologici per le province di Venezia, Belluno, Padova e Treviso e con il patrocinio del Comune di Treviso, della Provincia di Treviso, della Regione Veneto. Sede del convegno: Auditorium della Camera del Lavoro di Treviso via Dandolo 10, Treviso (dietro la stazione ferroviaria) Tel. 0422.4091 E-mail: treviso@cgiltreviso.it Segreteria: c/o Istresco Tel. 0422.410928 E-mail: storia@istresco.org < Scarica la locandina del convegno >

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 4/2/2011, Auditorium della Camera del Lavoro di Treviso

    IL LAVORO ALLA RIBALTA. COREOGRAFIE, IMMAGINI E LINGUAGGI 100 ANNI DI CAMERA DEL LAVORO A TREVISO [1911-2011]

    Programma Venerdì 4 febbraio, ore 14.30-18.00 Ore 14.30 · Apertura Alessandro Casellato, Presentazione del convegno Ore 15.00 · Relazioni Giovanni Sbordone, Il lavoro si prende la scena. La nascita della Camera del Lavoro a Treviso. Fiamma De Salvo e Stefania Garatti, Ricognizione sulle fotografie del lavoro nel Trevigiano prima del fascismo. Roberto Durante, Il sindacalismo fascista in provincia di Treviso: scena e retroscena. Ernesto Brunetta, Le manifestazioni dopo l’attentato a Togliatti nelle carte del Prefetto di Treviso (1948). Dario Gasparini, Volantini sindacali degli anni ’70 nei fondi Bellò, Marchi e De Santi. Cristina Roccon, Voci del sindacato nella radio del movimento. Dall’archivio sonoro di Radio Treviso 103 (1976-1980). Ore 17.30 · Interventi Emilio Viafora, segretario generale della Cgil Veneto Carlo Ghezzi, presidente della Fondazione Giuseppe Di Vittorio Sabato 5 febbraio, ore 9.30 -13.00 Ore 9.30 · Presentazioni Livio Vanzetto, La riedizione in cd rom della collezione completa de “Il Lavoratore” (1899-1925). Alessandro Casellato, La mostra dei manifesti della Cgil nella collezione Salce (1949-1962). Gianni Ambrogio, Gli affreschi ritrovati. Inaugurazione. Lorenzo Baratto e Livio Fantina, Il restauro del ciclo di affreschi di Gianni Ambrogio nella sede del Sindacato ferrovieri di Treviso (1958). Umberto Barison, I film di Giuseppe Taffarel sul lavoro degli “ultimi”negli anni ’60. Ore 11.30 · Videomessaggio Andrea Zanzotto, Il lavoro e il 150° dell’Unità d’Italia. Ore 11.45 · Interventi Paolino Barbiero, segretario generale della Camera del Lavoro di Treviso Gian Paolo Gobbo, sindaco di Treviso Susanna Camusso, segretario generale della Cgil Ore 13.00 · Aperitivo Domenica 6 febbraio, ore 10.00 -13.00 Ore 10.00 · Proiezioni Tre “corti“ di Giuseppe Taffarel: La croce (1960 - 10 min.), Il ritorno di Barba Giovanni (1960 - 10 min.), Fazzoletti di terra (1963 - 16 min.). Con la partecipazione dell’autore, presentato da Loris Tessari. Ore 11.00 · Premiazione Donne e uomini che hanno fatto la storia della Cgil di Treviso premiati dai segretari generali delle categorie. Ore 11.30 · Concerto Canti e racconti di lavoro dall’Italia e dal mondo interpretati da “Le sorelle vagabonde” (Margot Galante Garrone e Francesca Gallo)con la partecipazione di Sandro Buzzatti e Rosanna Trolese. Seguirà maratona di musiche migranti. Ore 13.00 · Aperitivo multietnico Torta e brindisi per il 100° compleanno della Camera del Lavoro di Treviso. Organizzazione: Il convegno è realizzato congiuntamente dalla Camera del Lavoro di Treviso e dall’Istresco, con la collaborazione della Fondazione Giuseppe Di Vittorio e della Soprintendenza per i Beni storici, artistici ed etnoantropologici per le province di Venezia, Belluno, Padova e Treviso e con il patrocinio del Comune di Treviso, della Provincia di Treviso, della Regione Veneto. Sede del convegno: Auditorium della Camera del Lavoro di Treviso via Dandolo 10, Treviso (dietro la stazione ferroviaria) Tel. 0422.4091 E-mail: treviso@cgiltreviso.it Segreteria: c/o Istresco Tel. 0422.410928 E-mail: storia@istresco.org < Scarica la locandina del convegno >

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 31/1/2011, ore 17:00 - Mogliano Veneto (TV), Sala Consiliare Municipio, Piazza Caduti 8

    Presentazione atti del convegno LA COLPA DI ESSERE NATI

    Interventi dei relatori: Lucio De Bortoli, Presidente Istresco Ernesto Perillo, Associazione Clio’92 Don Giorgio Morlin, storico Don Giuseppe Polo, G.R.S.A. Organizzazione: Clio ‘92 – Istresco – Associazione Mandarino – città di Mogliano Veneto (Assessorato alla cultura)

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 29/1/2011, ore 9:00 - Bellona (CE), Sala Consiliare del Comune

    GUERRA E RESISTENZA CIVILE NEL CASERTANO (settembre-dicembre 1943)

    Con il patrocinio della Presidenza del Consiglio Provinciale e del Comune di Bellona Valido come Corso di aggiornamento per i docenti delle Scuole Secondarie Programma ore 9,00 ...- Saluti del Presidente del Consiglio Provinciale, dott. Giancarlo Della Cioppa, dell'on. Mario Landolfi, dei rappresentanti di ANFIM di Bellona, Ufficio Scolastico Provinciale, Archivio di Stato e Società di Storia Patria di Caserta; - Felicio Corvese (Centro Daniele/ICSR), relazione introduttiva: La guerra nel Casertano e il “secondo Risorgimento italiano”: memoria, storia, prospettive di ricerca ore 9,45 inizio dei lavori Presiede Guido D’Agostino (ICSR “Vera Lombardi”/Univ. Federico II) Relazioni: - Isabella Insolvibile (ICSR-SUN), Guerra e resistenza dopo l’8 settembre: il quadro degli avvenimenti nel contesto mediterraneo; - Paolo De Marco ( Seconda Università di Napoli): Il terrore preventivo della Wehrmacht in Campania; Interventi e comunicazioni - Annalisa Jannelli (Centro Daniele) - Giovanni Borrelli (Ass. Città del Sole) - Valentina Antignani/Alessio Maione (Centro Daniele/ ASL Caserta 2 ) - Claudio Iannotta (Centro Daniele) ore 13,45 break ore 15,30 ripresa dei lavori Relazioni - Francesco Soverina (ICSR “Vera Lombardi”) Il Mezzogiorno tra tedeschi e alleati; - Giuseppe Angelone (Centro Daniele/SUN), La documentazione fotografica e filmica della guerra nel Casertano; - Giovanni Giudicianni (ICSR “Vera Lombardi”), Bellona nella bufera di un’Italia senza bandiera Interventi e comunicazioni - Paolo Albano (Procuratore della Repubblica di Isernia) - Paolo Mesolella (Dir. Scolastico) - Gianni Cerchia (Univ. del Molise) ore 19,00 Conclusioni e chiusura dei lavori Con il patrocinio di: Ufficio Scolastico Provinciale Facoltà di Lettere della Seconda Università di Napoli Comuni di Aversa, Bellona, Caiazzo, Capua, Carinola, Caserta, Conca della Campania, Cancello e Arnone, Grazzanise, Mignano Monte Lungo, Mondragone, Orta di Atella, Pignataro, Presenzano, Rocca d'Evandro, Tora e Piccilli, S. Pietro Infine, Sparanise

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 19/1/2011, Grosseto, Sala Pegaso del Palazzo della Provincia

    Convegno internazionale DESPUÉS DE LA GUERRA. ANTIFASCISTI ITALIANI E TOSCANI TRA GUERRA DI SPAGNA, FRANCIA DEI CAMPI, RESISTENZE, Resistenze, organizzato dall’ISGREC e dal Ministero della Presidenza spagnolo

    Il 19 e 20 gennaio, nella Sala Pegaso del palazzo della Provincia, si terrà il convegno internazionale Después de la guerra. Antifascisti italiani e toscani tra guerra di Spagna, Francia dei campi, Resistenze, organizzato dall’Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea (ISGREC) e dal Ministero della Presidenza spagnolo, in collaborazione con Comune e Provincia di Grosseto, Istituto Salvemini di Torino, la rivista “Spagna contemporanea”, il Museo MUME di La Jonquera e gli Istituti storici della Resistenza della Toscana, con il patrocinio di Regione Toscana e Ambasciata di Spagna a Roma. Il convegno, che vedrà la partecipazione di importanti studiosi italiani, francesi e spagnoli, si colloca all’interno delle ricerche, progettate dall’ISGREC e sostenute dal Governo spagnolo, nell’ambito di bandi, finalizzati a sostenere “Actividades relacionadas con las víctimas de la Guerra Civil y del franquismo”. Dal 2006 a oggi, sono tre i progetti accolti e finanziati dal Ministerio de la Presidencia della Spagna, di cui il terzo in fase di avvio. Le informazioni sull’oggetto specifico del primo progetto, che riguardava gli anni della guerra, si sono intrecciate con i risultati degli altri due temi d’indagine scelti per il secondo piano di lavoro: l’ingresso, la permanenza e l’uscita dai campi di concentramento della Francia e l’impegno successivo, nelle Resistenze francese e italiana, tra 1940 e 1945. La ricerca ha permesso di aggiungere tessere mancanti ai profili biografici individuali, ma anche restituire il giusto spessore a una scelta più vasta e di lunga durata. Attraverso il frammento di storia, che la ricerca sui volontari toscani ha cercato di ricomporre, è possibile cogliere le tracce della continuità di un antifascismo, che va ben oltre le cronologie e le vicende delle storie nazionali. La posta in gioco, nel linguaggio di Carlo Rosselli, erano “valori così grandi, tutta la speranza di un’epoca, il bisogno di emancipazione, la pace stessa, la sorte dei popoli oppressi”(1937). L’esito del lavoro concluso attraverso i primi due progetti è visibile nel sito web http://www.isgrec.it/sito_spagna/index.htm. L’organizzazione del convegno internazionale vuole essere un ponte tra il secondo e il terzo progetto, che si concluderà con la pubblicazione di un volume. Arricchisce la due giorni di convegno lo spettacolo del gruppo Vincanto, che si esibirà il 19 gennaio al teatro degli Industri (ore 21:30, ingresso gratuito) con il concerto Pueblo que canta no morirà, con canzoni della guerra civile spagnola. Info: ISGREC, Via De’ Barberi 61 – 58100 Grosseto – tel/fax 0564 415219 – segreteria@isgrec.it – www.isgrec.it Si allega il programma dell'evento

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell'età contemporanea - Grosseto


  • 19/1/2011, ore 18:00 - Trieste

    Leo Valiani

    Alle ore 17, nell'ambito del convegno "Leo Valiani, il profilo, l'identità", Roberto Spazzali (Irsml FVG) interviene sul tema "...agli amici triestini. Brevi note di corrispondenza tra Leo Valiani, Giuliano Gaeta e Umberto Felluga (luglio 1944-febbraio 1945".

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell'Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia - Trieste


  • 16/12/2010, ore 16:00 - Avezzano (AQ), aula magna I.T.C. "G. Galilei"

    La didattica della Storia dopo la riforma

    Giovedì 16 dicembre 2010 le Rete Galileo propone ad Avezzano (AQ) dalle ore 16.00, presso l'I.T.C. "G. Galilei", l'incontro "La didattica della Storia dopo la riforma - Tasmissione, approfondimento e condivisione dei saperi"; sono previsti interventi del prof. David Adacher (Istituto Abruzzese per la Storia della Resistenza e dell'Italia Contemporanea) su "L'uso delle immagini come fonte storica" e del prof. Antonio Brusa (Università di Bari) su "Quadri generali ed esempi di laboratori"

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell'Italia contemporanea - L'Aquila


  • 15/12/2010, ore 15:00 - Bologna, Archivio di Stato, Vicolo Spirito Santo 2

    "Del sobborgo che del suo nome si gloria". La memoria di Andrea Costa

    Incontro di studio in occasione del centenario della morte di Andrea Costa promosso dall'Archivio di Stato di Bologna in collaborazione con Isrebo e Fondazione Istituto Gramsci Emilia Romagna. Presiede l'incontro il direttore Isrebo Mauro Maggiorani; interverranno Carlo De Maria, Università di Bologna, Andrea Baravelli, Università di Padova, Francesco Evangelisti, Comune di Bologna,Elisabetta Arioti e Salvatore Alongi, Archivio di Stato di Bologna, Paolo Capuzzo, Università di Bologna.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Bologna "Luciano Bergonzini" - Bologna


  • 14/12/2010, ore 17:30 - Asti - Sala Ruscalla Centro Culturale San Secondo - Via Carducci, 24 - Asti

    INCONTRI CON LA STORIA DEL '900

    In preparazione al concorso di storia contemporanea indetto dal Consiglio regionale attraverso il Comitato Resistenza e Costituzione, l'ISRAT organizza: INCONTRI CON LA STORIA DEL '900 - IL RISORGIMENTO: TRA MITO E IDENTITA’ NAZIONALE MARIO RENOSIO - Storico, Direttore Israt A chi prenderà parte all’incontro, su richiesta, verrà rilasciato attestato di partecipazione in quanto l’ISRAT è riconosciuto dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca come Ente accreditato per la formazione del personale docente della scuola italiana.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Asti - Asti


  • 4/12/2010, ore 9:30 - Bologna, Palazzo D'Accursio, Sala Farnese

    Bologna Futuro. Società sviluppo uguaglianza: il "modello emiliano" alla sfida del XXI secolo

    Il prossimo 4 dicembre, presso la Sala Farnese del Palazzo Comunale di Bologna, Isrebo in collaborazione con la rivista Una Città e col patrocinio del Comune di Bologna, ha convocato un incontro pubblico sul tema dell'attualità del modello emiliano. Sono previsti interventi di Fausto Anderlini, Provincia di Bologna, Vera Zamagni, Università di Bologna, Margherita Russo, Università di Modena e Reggio Emilia, Asher Colombo, Università di Bologna. Presentazione dell'iniziativa e introduzione a cura di Andrea Marchi, presidente Isrebo, e Carlo De Maria, Università di Bologna. Programma completo sul sito di Isrebo.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Bologna "Luciano Bergonzini" - Bologna


  • 19/11/2010, ore 16:30 - Ancona, Aula Magna del Rettorato, Piazza Roma

    Albertino Castellucci e il suo archivio

    Un ricordo dell'impegno civile e politico nel centenario della nascita 1910-2010. Iniziativa in collaborazione con la Regione Marche

    Notizia di: Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche - Ancona


  • 13/11/2010, ore 9:30 - Sala dei Giuristi, Piazza Vecchia, Bergamo alta

    Altrove. Le migrazioni rappresentate: studi e memorie parole e immagini

    A chiusura del convegno organizzato dall'Isrec Bg e dalla Biblioteca "Di Vittorio" della Cgil di Bergamo la Tavola rotonda: "Alien. dall'emergenza dello straniero la realtà multiculturale". Dopo un'introduzione di Patrizia Audenino, Università degli studi di Milano, curatrice scientifica del Convegno, interverranno Maria Chiara Boninsegna, Associazione Oikos di Bergamo, Leonio Callioni, Assessore alle politiche sociali del Comune di Bergamo, Giuseppe Errico, Ufficio Diritti della Cgil Bergamo, Bruno Goisis, Cooperativa sociale Ruah di Bergamo, Eugenio Torrese, Agenzia per l'integrazione di Bergamo, Marco Zucchelli, Caritas Bergamo. Chiude i lavori Enrico Pugliese, Università degli studi "La Sapienza" IRPPS CNR, Roma. La Tavola rotonda è coordinata da Eugenia Valtulina della Biblioteca "Di Vittorio" della Cgil di Bergamo. Nel pomeriggio alle ore 17:00 presso il Museo storico di Bergamo inaugurazione della mostra "Gli Altri. La transizione del territorio bergamasco da luogo di emigrazione a luogo di immigrazione" a cura di Luciana Bramati, Dario carta, Eugenia Valtulina e Mimmo Boninelli.

    Notizia di: Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea - Bergamo


  • 13/11/2010, ore 9:00 - Firenze, Aula Magna del Dipartimento di Studi Storici e Geografici

    Partecipazione dell'ISGREC al Convegno internazionale di studi "I bombardamenti aerei e l’Italia nella seconda guerra mondiale. Politica, Stato e società"

    L'ISGREC partecipa con un proprio intervento al Convegno internazionale di studi "I bombardamenti aerei e l’Italia nella seconda guerra mondiale. Politica, Stato e società", che si terrà a Firenze l'11 - 12 - 13 novembre 2010 nell'Aula Magna del Dipartimento di Studi Storici e Geografici, Via Sangallo 10. L'ISGREC parteciperò alla IV Sessione, "La Toscana e i bombardamenti" con l'intervento dal titolo "L'opinione pubblica tra allarmi e propaganda". Il Presidente e la Direttrice saranno presenti alle tre giornate di studio.

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell'età contemporanea - Grosseto


  • 12/11/2010, ore 9:30 - Sala dei Giuristi, Piazza Vecchia, Bergamo alta

    Altrove. Le migrazioni rappresentate: studi e memorie parole e immagini

    Prosegue il Convegno organizzato dall'Isrec Bg e dalla Biblioteca "Di Vittorio" della Cgil; nel programma di oggi due sessione di interventi e una proiezione serale. Questo il programam della giornata: ore 9:30-13:00 La rappresentazione dei clandestini (Sandro Rinauro, Università degli studi di Milano) Donne migranti: continuità e cambiamento (Mara Tognetti, Università degli studi di Milano-Bicocca) Nuove sfide letterarie rappresentazioni e autorappresentazioni nei testi di autori e autrici immigrati in Italia (Silvia Camilotti, Università degli studi di Bologna) La scrittura dei migranti: il caso degli emigranti scozzesi del XIX secolo attraverso le loro lettere (Marina Dossena, Università degli Studi di Bergamo) ore 15:00 – 18:30 La corrispondenza degli italiani all'estero e degli immigrati in Italia (Paola Corti, Università degli studi di Torino) Le rappresentazioni delle migrazioni nelle mostre e nei musei (Maddalena Tirabassi, Direttrice del Centro Altreitalie) Fotogiornalismo e immigrazione: pratiche e rappresentazioni (Andrea Pogliano, Università del Piemonte Orientale – Fieri) Al termine della sessione è prevista, presso il Museo storico della città in P.zza Mercato del Fieno, la visita in anteprima alla mostra Gli Altri. La transizione del territorio bergamasco da luogo di emigrazione a luogo di immigrazione ore 21:00 - in collaborazione con la Lab80 film presoo l'Auditorium P.zza della Libertà, Bergamo Incontro con Alvaro Bizzarri e proiezione de “Lo stagionale” 1971, 50’, a cura di Luciana Bramati. Partecipano all'incontro Angelo Signorelli, Alberto Valtellina e Sergio Visinoni della Lab80 film. Porterà i suoi saluti il Console generale Massimo Baggi del Consolato generale di Svizzera a Milano

    Notizia di: Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea - Bergamo


  • 11/11/2010, ore 15:00 - Firenze, Aula Magna del Dipartimento di Studi storici e geografici, via Sangallo 10

    I bombardamenti aerei e l’Italia nella seconda guerra mondiale. Politica, Stato e società

    Dall'11 al 13 novembre 2010 si terrà il Convegno internazionale di studi dedicato a "I bombardamenti aerei e l’Italia nella seconda guerra mondiale. Politica, Stato e società", promosso dall'Istituto Storico della Resistenza in Toscana in collaborazione con il Centro interuniversitario di Studi e ricerche storico-militari

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza in Toscana - Firenze


  • 11/11/2010, ore 14:30 - Milano, Università Statale, Facoltà di Scienze politiche, Aula 23, via del Conservatorio 7

    Convegno: Operai e sindacato alla prova del leghismo

    Presenta Alfiero Boschiero Relazionano: Alessandro Casellato (Università Ca’ Foscari – ISTRESCO) e Gilda Zazzara (Università Ca’ Foscari) sulla ricerca Veneto agro. Operai e sindacato alla prova del leghismo (1980-2010), Istresco, Treviso 2010. Ne discutono: Gabriele Ballarino sociologo del lavoro Università Statale Milano Nino Baseotto segretario generale Cgil Lombardia Marco Bermani segretario generale Flai Lombardia Gianprimo Cella sociologo dell’economia Università Statale Milano (programma allegato)

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 11/11/2010, ore 15:00 - Sala dei giuristi, Piazza Vecchia, Bergamo alta

    Altrove. Le migrazioni rappresentate: studi e memorie parole e immagini

    L'Isrec Bg con la Biblioteca "Di Vittorio" della Cgil di Bergamo e in collaborazione con la Lab80 film organizza a Bergamo l'11,12 e 13 novembre un convegno dedicato ai fenomeni migratori. L'iniziativa è patrocinata dal Comune e dall'Università degli studi di Bergamo, dal Centro interdipartimentale di storia della Svizzera "Bruno Caizzi" dell'Università degli studi di Milano e dal Consolato generale di Svizzera a Milano. Il convegno si articola in sei sessioni: tre sessioni di interventi, una proiezione, una tavola rotonda e una mostra fotografica documentaria. I due assi portanti dell'iniziativa sono la lettura comparata di emigrazione e immigrazione e la scelta di affrontarla attraverso la chiave della rappresentazione e dell'autorappresentazione. La prima sessione di interventi si aprirà giovedì 11 novembre alle ore 15:00 secondo il seguente programma: Saluti delle Autorità. Introduzione, Angelo Bendotti, presidente Isrec Bg e .Luigi Bresciani, segretario generale Cgil Bergamo. Relazioni:Il racconto dell’emigrazione italiana nella seconda metà del Novecento (Michele Colucci, Università della Tuscia);Emigranti lombardi: rappresentazioni e autorappresentazioni (Patrizia Audenino, Università degli studi di Milano);Il “buon bergamasco” (Dario Carta, Isrec Bg – Università degli studi di Bergamo); Scene d'immigrazione: come i migranti hanno cambiato la società italiana (Laura Zanfrini, Università Cattolica di Milano) L'iniziativa è curata da Luciana Bramati e Dario Carta dell'Isrec Bg e da Eugenia Valtulina della Biblioteca "Di Vittorio" della Cgil di Bergamo. La cura scientifica è di Patrizia Audenino, Università degli studi di Milano

    Notizia di: Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea - Bergamo


  • 6/11/2010, Sala consiliare del Comune di San Donato di Ninea (Cosenza)

    150 anni dall'Unità d'Italia. Perchè parlare ancora di meridionalismo e di terroni?

    Nella "20a Festa d'Autunno - Cultura, sapori e profumi in uno dei borghi più belli d'Italia", organizzata dall'Amministrazione Comunale di San Donato di Ninea (Cosenza), il prof. Leonardo Falbo, docente comandato ICSAIC, ha tenuto una relazione su "Risorgimento, Unità d'Italia e Questione meridionale".

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Arcavacata


  • 4/11/2010, ore 13:00 - Salone di Palazzo Gotico, Piazzetta dei Mercanti, Piacenza

    Ragazzi. Italiani alla guerra del '15 - '18. Grande Guerra e identità nazionale nella "prima generazione" di italiani

    In apertura delle celebrazioni per il 150° anniversario dell'Unità d'Italia, l'ISREC di Piacenza organizza un convegno sull'identità nazionale della prima generazione di italiani. Intervengono: Daniele Ceschin, L'identità italiana, i giovani e la Grande Guerra; Eugenio Gazzola, Leggere l'Italia unita. Note sui libri di un anniversario; Eva Cecchinato, I volontari italiani nella Grande Guerra: garibaldini, studenti e irredenti.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea di Piacenza - Piacenza


  • 25/10/2010, SS. Venafrana - via degli Abruzzi - Auditorium di Vairano Scalo (CE)

    Unità e disunità d'Italia. Aspetti e problemi del paese Italia nei 150 anni dell'unificazione nazionale

    Unità e disunità d'Italia. Aspetti e problemi del paese Italia nei 150 anni dell'unificazione nazionale Convegno di studi ore 9.30 Saluti del Sindaco di Vairano ore 10.00 Intervento introduttivo di Felicio Corvese Prima sessione presiede Renata De Lorenzo interventi di: Marcella Marmo, Luigi Musella, Franco Tamassia, Salvatore Lucchese, Marco De Angelis Seconda sessione presiede: Guido D'Agostino interventi di: Luigi Mascilli Migliorini, Paolo De Marco, Silvio De Majo, Francesco Soverina, Giuseppe Angelone ore 18.30 conclusioni e chiusura dei lavori

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 22/10/2010, ore 9:30 - Bologna, San Giovanni in Monte, Aula Prodi

    Male Qualità. Controllo di polizia e azione giudiziaria tra otto e Novecento nella carte dell'Archivio di Stato di Bologna

    La Giornata di studi " Male Qualità"è inserita nell'ambito del programma della Festa della storia ed è stata organizzata in collaborazione tra Archivio di Stato di Bologna, Fondazione Istituto Gramsci Emilia Romagna, Isrebo, Associazione Nazionale Archivistica Italiana sezione Emilia Romagna. Controllo di polizia e azione giudiziaria sono al centro di questa giornata di studi che vuole offrire agli studiosi una bussola per orientarsi nella documentazione in buona parte inesplorata della documentazione contemporanea conservata presso l'Archivio di Stato di Bologna. La sessione pomeridiana, presieduta dal direttore Isrebo Mauro Maggiorani, è dedicata ad una riflessione sull'uso che storici ed esperti della buona divulgazione possono fare di queste fonti. Maggiori dettagli sul sito dell'Archivio di Stato di Bologna.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Bologna "Luciano Bergonzini" - Bologna


  • 22/10/2010, ore 9:30 - Sant'Ambrogio Olona di Varese

    Eugenio Colorni federalista

    Organizzato dall’Università degli studi dell’Insubria, dall’Università di Pavia e dal Comitato Nazionale Eugenio Colorni si terrà a Varese, il 22 ottobre prossimo, il convegno “Eugenio Colorni federalista” incentrato sulla figura di uno dei massimi promotori del federalismo europeo, che partecipò con Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi alla scrittura del Manifesto di Ventotene. L’incontro si svolge con il patrocinio e la collaborazione dell’AICCRE Lombardia, dell’Associazione Universitaria di Studi Europei (AUSE), delle Sezioni Movimento federalista europeo (MFE) di Belgioioso e di Varese, dell’Istituto varesino per la storia dell’Italia contemporanea e del movimento di liberazione, dell’Istituto Pavese per la Storia della Resistenza e dell’età contemporanea di Pavia, del Comune e della Provincia di Varese. Questo il programma della giornata Villa Toeplitz - Sant'Ambrogio Olona di Varese ore 9.30 Saluti Renzo Dionigi Magnifico Rettore dell’Università degli Studi dell’Insubria Dario Galli Presidente della Provincia di Varese Attilio Fontana Sindaco di Varese Carlo G. Lacaita Direttore Istituto varesino “Luigi Ambrosoli” per la storia dell’Italia contemporanea e del movimento di liberazione Giuseppe Viola Segretario Generale AICCRE Lombardia Prima Sessione Presiede Claudio Bonvecchio Università degli Studi dell’Insubria Introduce Maurizio Degl’Innocenti Presidente del Comitato Nazio-nale “Eugenio Colorni” Relatori Luigi Vittorio Majocchi Università degli Studi di Pavia Eredità e attualità di Eugenio Colorni Francesco Gui Università di Roma “La Sapienza” Spinelli, Colorni e il Manifesto di Ventotene Antonella BragaIst. Storico della Resistenza e della società contemporanea “P.Fornara” di Novara «Commodo», «Ritroso» e «Severo»: dialoghi filo-sofici e politici al confino Luigi Zanzi Università degli Studi di Pavia Colorni federalista fra storia e filosofia Fabio Zucca Università degli Studi dell’Insubria Dalla carta di Chivasso alle autonomie locali ore 14.30 Seconda Sessione Presiede Dario Velo Università degli Studi di Pavia Relatori Daniela Preda Università degli Studi di Genova Dal Manifesto di Ventotene al processo d’integrazione europeo Giuseppe Barbalace Università degli Studi di Roma Tre Colorni, il federalismo e le riviste socialiste del dopoguerra: Italia socialista, Iniziativa socialista ed Europa socialista Cristiano Zagari Università La Tuscia di Viterbo Mouvement Socialiste pour les Etats Unis d’Europe e la Gauche Europèenne Daniele Pasquinucci Università degli Studi di Siena La forma dell’eredità. I socialisti delle Comunità e il Parlamento Europeo 1952-1960 Antonio Maria Orecchia Università degli Studi dell’Insubria Federalismo europeo e centralismo italiano. Le ipotesi della stampa e l’opinione pubblica (1945-1948) Roberta Pezzetti Università degli Studi dell’Insubria Verso una politica industriale e della ricerca co-mune per un’Europa federale.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" - Novara


  • 15/10/2010, ore 9:30 - Sala Cinema Diana, Savona

    Guerra, Pace, Giustizia internazionale nell articolo 11 della Costituzione Italiana

    PROGRAMMA ore 9,30: Presiede e introduce Prof.ssa Anna Sgherri Universita' di Genova Relazioni Prof. Gianni Oliva Storico, Universita' di Torino "Dalle guerre vissute all art. 11 della Costituzione" Prof. Enrico Grosso Docente di Diritto costituzionale,Universita' di Torino "L Italia ripudia la guerra? L articolo 11 della Costituzione e il problema della pace nel nuovo ordine globale" Dott. Giulio Cristoffanini Cofondatore di Emergency "Un idea di Medicina, un idea di pace: l esperienza di Emergency" Ore 11,30: Dibattito Ore 12,30: Conclusione del convegno

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea della provincia di Savona - Savona


  • 15/10/2010, ore 9:30 - Alessandria

    Memorie disperse Memorie salvate. Storia di genere Storia delle donne

    Venerdì 15 ottobre dalle ore 9.30 in Via Cavour 27, alla Camera del Lavoro di Alessandria si terrà il convegno "Memorie disperse memorie salvate. Storia di genere Storia delle donne", organizzato dal nostro Istituto in collaborazione con l'Archivio delle Donne in Piemonte, con il patrocinio della Provincia di Alessandria e della Regione Piemonte. Alle ore 21.00 inizierà lo spettacolo musicale "Donne Canzonate Canzoni di Donna".

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 6/10/2010, ore 17:00 - Spoleto, Biblioteca comunale "G. Carducci"

    La biblioteca pubblica nella storia dell'Italia unita

    L'Isuc con la collaborazione del Comune di Spoleto nell'ambito delle iniziative per il 150° dell'Unità d'Italia organizza l'incontro: la biblioteca pubblica nella storia dell'Italia unita.

    Notizia di: Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea - Perugia


  • 5/10/2010, ore 8:45 - Carpi, Auditorium - Via Rodolfo Pio, 1

    Convegno internazionale. Stratificazione di memorie. Il Campo di Fossoli, un luogo per leggere le storie del XX secolo. Carpi, 4-5-ottobre 2010

    Martedì 5 ottobre Ore 8.45 Saluto di Alessia Ferrari, Assessore alle Politiche Culturali, Giovanili e Progetto Memoria del Comune di Carpi Liliana Picciotto, CDEC Milano La ricerca sui prigionieri rinchiusi nel campo nazionale per ebrei della Rsi Roberta Mira, Università di Bologna Il Campo di Fossoli e il reclutamento di forza lavoro per la Germania nazista Marzia Luppi, Direttrice Fondazione Fossoli Il Database dei transitati dal Campo di Fossoli nel periodo 1942 -1944 Nel corso del convegno sono previsti gli interventi del Comitato Scientifico: Andrea Canevaro, Luciano Casali, Nicola Tranfaglia Coffee break Sessione II Tavola Rotonda Riconoscere e rappresentare le storie dei luoghi: un confronto europeo Come devono essere riconosciute le diverse storie che si sono succedute su uno stesso luogo; come è possibile rappresentare nel sito storico le diverse memorie, come comunicarle; quale rapporto intercorre tra luogo fisico e luogo virtuale. Intervengono: Olivier Lalieu, Mémorial de la Shoah di Parigi Roger Barrié, Musée Mémorial Camp de Rivesaltes Gérard Le Goff, Mémorial de l’internement et de la déportation - Camp de Royallieu - Compiègne Presiede: Lorenzo Bertucelli, Presidente Fondazione Fossoli In occasione del convegno sono previste visite guidate al Museo Monumento al Deportato, alla ex Sinagoga e al Campo di Fossoli dove è allestita la mostra L’occupazione italiana della Libia. Violenza e colonialismo (1911 – 1943), a cura di Costantino Di Sante e Salaheddin Hasan Sury. Per informazioni: Isabella Giovanardi www.fondazionefossoli.org - fondazione.fossoli@carpidiem.it tel. +39 059 688272 - fax +39 059 688483 Come arrivare in auto: autostrada A22 Brennero-Modena uscita Carpi direzione centro storicoVia Rodolfo Pio, 1 in treno: Stazione FF.SS. di Carpi. L’Auditorium si trova a circa 500 mt in Via Rodolfo Pio, 1 direzione Piazza Martiri

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e di storia contemporanea - Modena


  • 4/10/2010, ore 14:30 - Carpi, Auditorium - Via Rodolfo Pio, 1

    Convegno internazionale. Stratificazione di memorie. Il Campo di Fossoli, un luogo per leggere le storie del XX secolo. Carpi, 4-5 ottobre 2010

    Stratificazione di memorie. Il Campo di Fossoli, un luogo per leggere le storie del XX secolo. Il convegno internazionale intende proporre due ambiti di riflessione, uno di carattere storiografico e l’altro museografico. Nella prima sessione sono presentati gli esiti della ricerca sul funzionamento del campo nel periodo bellico (1942 -1944) e la costruzione dell’anagrafe di quanti vi furono rinchiusi. Nella seconda continua la riflessione sul luogo. Il Campo di Fossoli (1942 -1970) racchiude una pluralità di storie e di memorie, è un luogo da cui è possibile ripercorrere i grandi nodi storiografici del XX secolo. Nel corso della tavola rotonda i rappresentanti di alcuni musei e memoriali europei, che condividono con Fossoli una storia stratificata, sono chiamati a riflettere sul rapporto tra luogo, storie, memorie, loro riconoscimento e rappresentazione. Lunedì 4 ottobre ore 14.30 Saluti: Enrico Campedelli, Sindaco di Carpi Matteo Richetti, Presidente Assemblea Legislativa Regione Emilia Romagna Sessione I La ricerca sul Campo nel periodo bellico: primi risultati Lutz Klinkhammer, Presidente Comitato Scientifico Fondazione Fossoli Introduzione ai lavori Marco Minardi, Istituto storico di Parma Nemici. I prigionieri del PG 73 Rossella Ropa, Istituto storico della resistenza nella provincia di Bologna Il Campo di Fossoli nella documentazione degli archivi italiani. Giovanna D’Amico, Università di Torino I deportati in KL transitati da Fossoli Coffee break ore 18.30 lectio magistralis Javier Domìnguez Arribas, Université Paris XIII – CRESC L’antisemitismo senza ebrei: il caso della Spagna franchista Martedì 5 ottobre Ore 8.45 Saluto di Alessia Ferrari, Assessore alle Politiche Culturali, Giovanili e Progetto Memoria del Comune di Carpi Liliana Picciotto, CDEC Milano La ricerca sui prigionieri rinchiusi nel campo nazionale per ebrei della Rsi Roberta Mira, Università di Bologna Il Campo di Fossoli e il reclutamento di forza lavoro per la Germania nazista Marzia Luppi, Direttrice Fondazione Fossoli Il Database dei transitati dal Campo di Fossoli nel periodo 1942 -1944 Nel corso del convegno sono previsti gli interventi del Comitato Scientifico: Andrea Canevaro, Luciano Casali, Nicola Tranfaglia Coffee break Sessione II Tavola Rotonda Riconoscere e rappresentare le storie dei luoghi: un confronto europeo Come devono essere riconosciute le diverse storie che si sono succedute su uno stesso luogo; come è possibile rappresentare nel sito storico le diverse memorie, come comunicarle; quale rapporto intercorre tra luogo fisico e luogo virtuale. Intervengono: Olivier Lalieu, Mémorial de la Shoah di Parigi Roger Barrié, Musée Mémorial Camp de Rivesaltes Gérard Le Goff, Mémorial de l’internement et de la déportation - Camp de Royallieu - Compiègne Presiede: Lorenzo Bertucelli, Presidente Fondazione Fossoli In occasione del convegno sono previste visite guidate al Museo Monumento al Deportato, alla ex Sinagoga e al Campo di Fossoli dove è allestita la mostra L’occupazione italiana della Libia. Violenza e colonialismo (1911 – 1943), a cura di Costantino Di Sante e Salaheddin Hasan Sury. Per informazioni: Isabella Giovanardi www.fondazionefossoli.org - fondazione.fossoli@carpidiem.it tel. +39 059 688272 - fax +39 059 688483 Come arrivare in auto: autostrada A22 Brennero-Modena uscita Carpi direzione centro storicoVia Rodolfo Pio, 1 in treno: Stazione FF.SS. di Carpi. L’Auditorium si trova a circa 500 mt in Via Rodolfo Pio, 1 direzione Piazza Martiri

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e di storia contemporanea - Modena


  • 4/10/2010, ore 9:30 - Vienna

    Biagio Marin

    Nell'ambito del convegno di Studi "Biagio Marin e Vienna / Biagio Marin und Wien", indetto dal Centro studi B. Marin, Università degli Studi di Trieste, Università di Vienna, Istituto di cultura italiana di Vienna, Roberto Spazzali (Irsml FVG) presenta la relazione "Mazziniani e socialisti nel Litorale austriaco tra identità nazionale e disegno politico".

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell'Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia - Trieste


  • 25/9/2010, Teramo

    Giornate di storia delle Forze Armate - VI Edizione

    Il 22 e 23 settembre a L'Aquila (rispettivamente presso l'auditorium CARISPAQ "E. Sericchi" e in frazione Collebrincioni) e il 25 settembre a Teramo (presso la Casa del Mutilato), si terrà la VI edizione delle Giornate di storia delle Forze Armate. L'iniziativa è promossa dall'Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell'Italia contemporanea di L'Aquila, dall'Associazione culturale Vox Militiae, dalla Provincia dell'Aquila, dalla Città dell'Aquila, dall'Istituto Abruzzese di Ricerche Storiche, dalla Sezione dell'Aquila 1874 del Club Alpino Italiano, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio Regionale. In allegato il programma.

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell'Italia contemporanea - L'Aquila


  • 23/9/2010, ore 15:30 - Perugia, Archivio di stato - Aula magna del Liceo classico "A. Mariotti"

    Tutti in classe! La scuola in Umbria dall'Unità ad oggi nei documenti degli archivi scolastici. Mostra documentaria e convegno di studi

    Nell'ambito del progetto "Hermes" il Liceo classico Mariotti di Perugia, la Soprintendenza archivistica per l'Umbria, l'Isuc, l'Università degli studi di Perugia, la Regione Umbria, l'Ufficio scolastico regionale e l'Archivio di stato di Perugia organizzano la mostra documentaria che verrà inuagurata il 23 settembre alle ore 15.30 presso l'Archivio di stato a cui seguirà gli interventi delle scuole sui risultati delle ricerche ed il convegno che si terrà il 24 settembre alle ore 9.00 presso l'Aula magna dele Liceo classico "A. Mariotti".

    Notizia di: Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea - Perugia


  • 23/9/2010, L'Aquila

    Giornate di storia delle Forze Armate - VI Edizione

    Il 22 e 23 settembre a L'Aquila (rispettivamente presso l'auditorium CARISPAQ "E. Sericchi" e in frazione Collebrincioni) e il 25 settembre a Teramo (presso la Casa del Mutilato), si terrà la VI edizione delle Giornate di storia delle Forze Armate. L'iniziativa è promossa dall'Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell'Italia contemporanea di L'Aquila, dall'Associazione culturale Vox Militiae, dalla Provincia dell'Aquila, dalla Città dell'Aquila, dall'Istituto Abruzzese di Ricerche Storiche, dalla Sezione dell'Aquila 1874 del Club Alpino Italiano, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio Regionale. In allegato il programma.

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell'Italia contemporanea - L'Aquila


  • 22/9/2010, L'Aquila

    Giornate di storia delle Forze Armate - VI Edizione

    Il 22 e 23 settembre a L'Aquila (rispettivamente presso l'auditorium CARISPAQ "E. Sericchi" e in frazione Collebrincioni) e il 25 settembre a Teramo (presso la Casa del Mutilato), si terrà la VI edizione delle Giornate di storia delle Forze Armate. L'iniziativa è promossa dall'Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell'Italia contemporanea di L'Aquila, dall'Associazione culturale Vox Militiae, dalla Provincia dell'Aquila, dalla Città dell'Aquila, dall'Istituto Abruzzese di Ricerche Storiche, dalla Sezione dell'Aquila 1874 del Club Alpino Italiano, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio Regionale. In allegato il programma.

    Notizia di: Istituto abruzzese per la storia della Resistenza e dell'Italia contemporanea - L'Aquila


  • 18/9/2010, Spoleto, Biblioteca comunale "G. Carducci"

    Spoleto e l'Unità: uomini, idee e immagini

    Nell'ambito delle celebrazioni per il 150° anniversario dell'unificazione di Spoleto all'Italia il Comune di Spoleto assieme all'Accademia Spoletina e all'Isuc organizza il Convegno di studio: Spoleto e l'Unità: uomini idee e immagini.

    Notizia di: Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea - Perugia


  • 18/9/2010, ore 14:30 - Rocca Grimalda (AL)

    XV Convegno internazionale del Laboratorio Etno-Antropologico di Rocca Grimalda (18-19 settembre 2010). Dioniso sulle colline. Colture culture miti e riti della vite e del vino

    Giunto al suo XV appuntamento annuale, il Laboratorio Etno-Antropologico di Rocca Grimalda affronta un tema di antico fascino e di grande impatto territoriale, per un paese come Rocca, che si colloca nel mezzo dell’Alto Monferrato: il vino e la vite nella cultura popolare. Dai miti di Dioniso-Bacco ai misteri orfici, da Omero al cristianesimo, com’è noto, in tutta l’area mediterranea la vite e il suo frutto hanno ispirato miti e simboli imperituri, legati alle radici stesse della nostra identità.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 11/9/2010, Castel Goffredo (Sala consiliare del Comune)

    Media memoriae. III Convegno nazionale dei cronisti, delle tradizioni e dei periodici di culture e storie locali

    L'IMSC partecipa al convegno parlando della propria rivista e dell'attività.

    Notizia di: Istituto mantovano di storia contemporanea - Mantova


  • 24/8/2010, ore 9:30 - Arcevia (Ancona)

    Scuola Estiva di Arcevia 2010

    Le storie d'Italia nel curricuolo verticale (dal paleolitico al presente) dal 24 al 28 agosto 2010 Arcevia, Istituto Comprensivo di Arcevia XVI corso di aggiornamento sul curricolo delle operazioni cognitive e delle conoscenze significative in storia Iniziativa in collaborazione con Comune di Arcevia, Istituto Comprensivo di Arcevia e Scuole in Rete, Associazione Clio '92, Ufficio Scolastico Regionale per le Marche, Provincia di Ancona, Sistema Museale Provincia di Ancona, ANPI di Arcevia Il corso è riconosciuto dal MIUR Per le iscrizioni, per le notizie sugli alberghi e sulla ristorazione, per i i collegamenti automobilistici per Arcevia, per gli aggiornamenti eventuali del programma, visitare i siti www.cadnet.marche e www.clio92.it e info presso la Segreteria dell'IC di Arcevia 07319213 - 07319204

    Notizia di: Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche - Ancona


  • 19/8/2010, ore 15:00 - Museo Storico - Mosca

    Emigrati pugliesi dagli USA ai gulag di Stalin

    Presso il Museo Storico di Stato a Mosca il 19 agosto 2010 si è tenuto un seminario di studi in cui è stata presentate le traduzione russa delle memorie di Thomas Sgovio, "Dear America!" (già tradotta in italiano dalla edizioni dal Sud, 2009). Il saluto ai partecipanti è stato portato da Alekei Konstantinovich Levkin, direttore del Museo Storico di Stato. Sono intervenuti: Natalia Dmitrievna Solzhenitsyna (vedova del grande scrittore dissidente Solzhenitsin), Waldemaro Morgese (Dir. Teca Mediterraneo - Regione Puglia); Vito Antonio Leuzzi (IPSAIC) Martin Ederer (Buffalo University) Sergei Vladimirovic Juravlov, professore di scienze storiche nell’Istituto di Storia della Russia, Martin Ederer, professore di storia nella Buffalo State University di New York, padre Secondo Casarotto, parroco della St. Anthony Church di Buffalo, Adriano dell’Asta, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura in Mosca, Marina Naumova, ricercatrice del Museo Storico di Stato. Lucia Caracci Cullens (Vice Console Buffalo N-Y)

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Bari


  • 14/6/2010, Padova, Università degli Studi, Palazzo Bo, Aula Ippolito Nievo, via 8 febbraio 1848, 2

    CONVEGNO: Veneto Agro. Operai e sindacato alla prova del leghismo

    Relazione di: Alessandro Casellato e Gilda Zazzara Ne discutono: Gianni Riccamboni, Sergio Frigo, Renzo Pellizzon, Emilio Viafora Conclude: Stefania Crogi Organizzazione IRES Veneto Al convegno sarà presentato il volume a cura di A. Casellato e G. Zazzara, Veneto Agro. Operai e sindacato alla prova del leghismo, ISTRESCO, Treviso 2010-06-07 (Vedi locandina)

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 4/6/2010, ore 16:30 - Savona Sala Rossa del Comune

    Savona entra in guerra - 70° anniversario

    La Campagna delle Alpi: Giorgio Rochat, Università di Torino; L'occupazione italiana di Mentone: Jean Louis Panicacci, Università di Nizza;I bombardamenti aeronavali francesi su Savona: Mario Lorenzo Paggi, ISREC Savona;La battaglia navale di Genova del Comandante Giuseppe Brignole: Pier Paolo Cervone Storico.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea della provincia di Savona - Savona


  • 28/5/2010, Firenze, Aula Magna del Dipartimento di Studi storici e geografici, via Sangallo 10

    Violenza politica e lotta armata nella sinistra italiana degli anni Settanta

    L’Istituto Storico della Resistenza in Toscana promuove, in collaborazione con l’Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea in provincia di Reggio Emilia, le Giornate di studio dedicate a "Violenza politica e lotta armata nella sinistra italiana degli anni Settanta". Il convegno si svolge il 27 (dalle ore 15) e 28 maggio prossimi, nell’Aula Magna del Dipartimento di studi storici e geografici dell’Università di Firenze. L’ingresso è libero.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza in Toscana - Firenze


  • 27/5/2010, Firenze, Aula Magna del Dipartimento di Studi storici e geografici, via Sangallo 10

    Violenza politica e lotta armata nella sinistra italiana degli anni Settanta

    L’Istituto Storico della Resistenza in Toscana promuove, in collaborazione con l’Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea in provincia di Reggio Emilia, le Giornate di studio dedicate a "Violenza politica e lotta armata nella sinistra italiana degli anni Settanta". Il convegno si svolge il 27 (dalle ore 15) e 28 maggio prossimi, nell’Aula Magna del Dipartimento di studi storici e geografici dell’Università di Firenze. L’ingresso è libero.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza in Toscana - Firenze


  • 25/5/2010, Roma, Casa della memoria e della storia, via S.Francesco di Sales 5

    Insegnare la Shoah: riflessioni sui viaggi della Memoria in Italia

    La Casa della memoria e della storia, Biblioteche di Roma, Unione Comunità ebraiche italiane, Edizioni Paoline, Progetto Memoria invitano all'incontro "Insegnare la Shoah" Partecipano: Stefania Consenti, Annabella Gioia, Aldo Pavia, Marcello Pezzetti. Introduce Stefano Gambari, modera Sira Fatucci. Nel corso dell'incontro verrà presentato il libro di Stefania Consenti, "Binario 21. Un treno per Auschwitz", Edizioni Paoline.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d'Italia dal fascismo alla Resistenza - Roma


  • 11/5/2010, ore 15:00 - Recanati e Castelfidardo

    La storia cantata. Immagini, parole e canti degli emigranti italiani

    Convegno promosso dall'Istituto Storia Marche nell'ambito del Coordinamento regionale delle reti di scuole e degli istituti marchigiani per la didattica della storia "Le Marche fanno storie" I^ sessione martedì 11 maggio 2010, ore 15-19 a Recanati, Auditorium Centro Mondiale della Poesia, Piazzale S. Stefano e alle ore 21 nell'Aula Magna del Palazzo comunale. II^ e III^ sessione mercoledì 12 maggio 2010, ore 9-13 e 15-19 a Castelfidardo, Auditorium Istituto Comprensivo "Paolo Soprani", Via Rosselli 18 Il programma in dettaglio nell'allegato

    Notizia di: Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche - Ancona


  • 29/4/2010, ore 17:00 - Sala rossa del Comune di Savona

    Presentazione del Volume della Collana "Protagonisti della Resistenza e dell'antifascismo" Andrea Aglietto

    In occasione del 65° anniversario della Resistenza Giovedì 29 aprile 2010 Sala Rossa del Comune di Savona g.c. h.17 Presentazione del Volume della Collana "Protagonisti della Resistenza e dell'antifascismo" Andrea Aglietto Saluti del Sindaco di Savona e del Presidente dell'ISREC Savona Intervengono: On. Giovanni Urbani; Gli autori:Giuseppe Milazzo, Antonio Martino, Giuseppe Cava

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea della provincia di Savona - Savona


  • 29/4/2010, ore 17:30 - Sala Ajace - Piazza Libertà - Udine

    Convegno su Alberto Cosattini, protagonista della Resistenza, uomo di cultura, avvocato e mecenate

    Il convegno intende illustrare la figura di Alberto Cosattini come protagonista della Resistenza friulana e italiana, segretario particolare di Ferruccio Parri e capo del Servizio collegamento del Comando generale del C.V.L. (relazioni di Alberto Buvoli e Federico Vincenti), di rifondatore e presidente dell’Università popolare di Udine (relazione di Giampaolo Borghello), di avvocato e mecenate (relazioni di Giovanni Ortis e Isabella Reale). L'iniziativa è promossa da: Comune di Udine, ANPI di Udine, Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione, Università Popolare di Udine e Galleria d'Arte Moderna.

    Notizia di: Istituto friulano per la storia del movimento di liberazione - Udine


  • 28/4/2010, Milano

    Il progetto politico del fascismo e l'atteggiamento nei confronti degli oppositori. Dalla violenza dello squadrismo all'istituzione del Tribunale speciale per la difesa dello Stato, alla deportazione nei campi di concentramento e di sterminio.

    Pubblichiamo un importante contributo sul tema "Il progetto politico del fascismo e il suo atteggiamento nei confronti degli oppositori" a cura del Dott. Eros Francescangeli, ricercatore di Storia contemporanea presso l'Università degli Studi di Padova.

    Notizia di: Istituto "Fondazione Memoria della deportazione archivio biblioteca Pina e Aldo Ravelli" - Milano


  • 28/4/2010, ore 00:00 - Milano

    Il progetto politico del fascismo e l'atteggiamento nei confronti degli oppositori. Dalla violenza dello squadrismo all'istituzione del Tribunale speciale per la difesa dello Stato, alla deportazione nei campi di concentramento e di sterminio.

    Pubblichiamo un importante contributo sul tema "Il progetto politico del fascismo e il suo atteggiamento nei confronti degli oppositori" a cura del Prof. Mauro Canali, docente di Storia contemporanea presso l'Univesità degli Studi di Camerino.

    Notizia di: Istituto "Fondazione Memoria della deportazione archivio biblioteca Pina e Aldo Ravelli" - Milano


  • 25/4/2010, ore 16:30 - Reggio Calabria

    "25 aprile 2010 - Attualità della Resistenza nella difesa della Costituzione. Il contributo dei calabresi alla lotta di liberazione - Marco Perpiglia, Antonio Familiari, Vittorio Calvari, Aldo Chiantella ed altre storie ... ".

    A cura dell'Associazione Culturale "La Locomotiva" e con il patrocinio dell'Amministrazione provinciale di Reggio Calabria, dell'Istituto Calabrese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea (ICSAIC), dell'Associazione Combattenti Volontari Antifascisti di Spagna (AICVAS), dell'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia - Comitato di La Spezia (ANPI), sarà celebrato, presso il Salone della Provincia di Reggio Calabria, il 65° Anniversario della Liberazione d'Italia. Introduzione: avv. Carmelo Malara; Saluti del Sindaco di Roccaforte del Greco; Coordinamento: prof. Antonio Zema; Interventi: prof. Pasquale Amato (Storico - Docente di Storia Contemporanea Università di Messina); prof. Vittorio Calvari (partigiano "Gigi"); dott. Aldo Chiantella (partigiano "Fieramosca"); dott. Carmelo Azzarà (nipote del partigiano Marco Perpiglia e socio ICSAIC). Verrà proiettato il documentario "I partigiani calabresi" (regia del prof. Maurizio Marzolla - produzione "Aspromonte liberamente".

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Arcavacata


  • 24/4/2010, ore 9:30 - Acquasparta, Casa della cultura "Matteo d'Acquasparta"

    Fernando Creonti e la Resistenza: tra storia e memoria

    Il comune di Acquasparta e l'Isuc organizzano per il giorno della Liberazione l'incontro sulla figura di Fernando Creonti, partigiano piemontese e negli anni Sessanta sindaco di Acquasparta. Introduce e coordina Mario Tosti, presidente Isuc. Relazioni di Vittorio Le Pera, "La Resistenza in Piemonte e l'esperienza di Fernando Creonti"; Tommaso Rossi, "La Resistenza in Umbria". Lettura di brani dal volume di F. Creonti "Memorie di vita clandestina". Testimonianze di Giuseppina Mussini Creonti e Giuseppe Spera.

    Notizia di: Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea - Perugia


  • 22/4/2010, Asti - Teatro Alfieri

    GLI ANNI DI PIOMBO - Stragismo e terrorismo in Italia negli anni ‘70

    Convegno di studi GLI ANNI DI PIOMBO Stragismo e terrorismo in Italia negli anni ‘70 •Giovanni De Luna storico, Università di Torino Analisi di un decennio •Proiezione del documentario Anni spietati. Una città e il terrorismo. Torino 1969-1982 (Soggetto e sceneggiatura di Stefano Caselli e Davide Valentini) con commento degli Autori •Pierpaolo Berardi, avvocato Le risposte dello Stato: reazione politica e reazione giuridica Dibattito e conclusioni Modera: Mario Renosio, direttore Israt Destinatari : classi quinte degli Istituti superiori di Asti Informazioni ed iscrizioni: Libera Asti asti@libera.it - 3478255095 Israt: mario.renosio@israt.it – 0141 590003

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Asti - Asti


  • 22/4/2010, Modena, Baluardo della Cittadella Piazza Tien An Men 1/Ex Caserma Santa Chiara - Via Adelardi, 4

    Modena città aperta. 1945-2010. Convegno " Bombardamenti e tutela dei beni artistico-culturali a Modena durante la II Guerra mondiale ". Inaugurazione della mostra fotografica "Arte e bombardamenti"

    In occasione del 65° anniversario della Liberazione gli istituti culturali cittadini Biblioteca civica d'arte Luigi Poletti, Fotomuseo Giuseppe Panini, Istituto storico di Modena, propongono una riflessione sul tema della protezione dei beni culturali dei bombardamenti durante la II Guerra mondiale, uno dei tanti drammi provocati dalla moderna guerra totale, che non è più solo combattuta su lontani campi di battaglia ma che arriva a colpire direttamente le città e le popolazioni: un tema che è ancora, purtroppo, di straordinaria attualità. Giovedì 22 aprile 2010 ore 14.30, Baluardo della Cittadella Piazza Tien An Men, 1 Bombardamenti e tutela dei beni artistico-culturali a Modena durante la II Guerra mondiale Convegno Saluti del Sindaco Giorgio Pighi Introduce e coordina Rosaria Campioni, Soprintendente per i beni librari e documentari della Regione Emilia-Romagna Intervengono Mario Scalini, Soprintendente per i beni storici, artistici ed etnoantropologici di Modena e Reggio Emilia, Al servizio della bellezza Luca Bellingeri, Direttore della Biblioteca Estense Universitaria, Biblioteche in guerra. La Biblioteca Estense e i piani di protezione antiaerea Euride Fregni, Direttore dell’Archivio di Stato, Conservare la memoria. L’Archivio di Stato di Modena durante il periodo bellico Aldo Borsari, Direttore dell’Archivio storico comunale, Sfollare le carte. La protezione antiaerea dei documenti dell’Archivio storico comunale Maria Canova, Francesca Piccinini, Ilaria Pulini Musei civici, Tra arte e archeologia: la protezione del patrimonio civico Ferdinando Taddei, Presidente dell’Accademia Nazionale di Scienze Lettere e Arti, L’Accademia di Scienze Lettere e Arti di Modena attraverso le vicende della II Guerra mondiale Carla Barbieri, Biblioteca civica d’arte Luigi Poletti, Adamo Pedrazzi e la Cronaca dell’occupazione nazi-fascista di Modena Giovanni Taurasi, Istituto storico, Il lungo viaggio degli intellettuali modenesi dal fascismo alla Resistenza Leonardo Paggi, Professore ordinario di storia contemporanea presso l’Università di Modena e Reggio Emilia, I bombardamenti e la crisi di consenso al regime fascista ore 19.00 Ex Caserma Santa Chiara - Via Adelardi, 4 Arte e bombardamenti. Inaugurazione della mostra fotografica aperta fino al 2 giugno alla presenza di Meris Bellei, Direttrice delle Biblioteche comunali di Modena Chiara Dall’Olio, Direttrice del Fotomuseo Giuseppe Panini

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e di storia contemporanea - Modena


  • 21/4/2010, ore 16:00 - Bologna, Cappella Farnese, Palazzo d'Accursio

    Il ruolo dei Gruppi di combattimento e dei militari internati per la rinascita dell'Esercito italiano

    Palazzo d'Accursio, Cappella Farnese. Convegno Bologna 1945. Intervengono in rappresentanza delle istituzioni locali Beatrice Draghetti e Anna Maria Cancellieri, William Michelini, presidente provinciale Anpi; saranno presentate relazioni di Andrea Rossi, Le forze armate tedesche sulla linea gotica, Giuseppe Masetti, I gruppi di combattimento durante la guerra di Liberazione; Luigi Poli, la Liberazione a Bologna; Claudio Magris, La relazione Cadorna e la ricostruzione dell'esercito; Rossella Ropa, Gli internati militari italiani: il caso bolognese.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Bologna "Luciano Bergonzini" - Bologna


  • 19/4/2010, Napoli

    L'esperimento di democrazia della repubblica partigiana dell'Ossola

    Università degli Studi di Napoli L'Orientale, Facoltà di Scienze Politiche L'ESPERIMENTO DI DEMOCRAZIA DELLA REPUBBLICA PARTIGIANA DELL'OSSOLA CONVEGNO DI STUDI 19.4.2010, ore 15, Università L'Orientale, Palazzo du Mesnil Via Chiatamone 61/72 Napoli Apertura dei lavori Sessione presieduta da Amedeo Di Maio Preside della Facoltà di Scienze Politiche, Università di Napoli L'Orientale Lida Viganoni, Rettore dell'Università L'Orientale Indirizzo di saluto Amedeo di Maio Presentazione del Convegno Relazioni Sessione presieduta da Guido D'Agostino Università degli Studi di Napoli Federico II Istituto Campano per la Storia della Resistenza, Napoli Luigi Mascilli Migliorini Università degli Studi di Napoli L'Orientale “La Repubblica dell'Ossola: storia e memoria nell'Italia contemporanea” Eugenio Capozzi Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, Napoli “Alfredo Di Dio, Aristide Marchetti e la Divisione Valtoce” Mauro Begozzi Istituto Storico della Resistenza “Piero Fornara”, Novara-VCO “L'esperimento di democrazia della Repubblica partigiana dell'Ossola” Francesco Omodeo Zorini Istituto Storico della Resistenza “Piero Fornara”, Novara-VCO “Scuola e cultura, nella Repubblica partigiana” Paolo Bologna Associazione Nazionale Partigiani, Domodossola “L'amministrazione della giustizia, nella Repubblica partigiana” Pier Antonio Ragozza Istituto Storico della Resistenza “Piero Fornara”, Novara-VCO “Aspetti giuridico-istituzionali della Zona Liberata” Andrea Geremicca, Almerico Realfonzo: testimonianze Guido D'Agostino Relazione conclusiva

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" - Novara


  • 19/4/2010, ore 9:30 - Mantova (Teatro Accademico del Bibiena, via Accademia 47)

    L’ultimo lancio. Paracadutisti, militari resistenti, popolazione e partigiani durante la Liberazione. L’Operazione Herring nel Mantovano

    Nella notte del 20 aprile 1945 paracadutisti dello Squadrone "Folgore" e della Centuria "Nembo" vennero lanciati sul territorio del Mantovano e delle confinanti province di Bologna, Ferrara e Modena. Di tale fatto d’armi della Liberazione poche persone sono a conoscenza; l’Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia ha creduto opportuno promuovere una serie di manifestazioni rievocative: una «Mostra itinerante sulla "Operazione Herring"» in diverse località della provincia di Mantova fra aprile e settembre; un convegno a Felonica il 16 aprile avente per argomento il fatto d'armi; una «Marcia della memoria» dal 12 al 17 aprile; ed il 19 aprile in collaborazione con l'IMSC un convegno di studi a Mantova su «L’ultimo lancio. Paracadutisti, militari resistenti, popolazione e partigiani durante la Liberazione. L’Operazione Herring nel Mantovano». Nell'allegato la riproduzione del pieghevole con il programma di tutte le iniziative (720 KB).

    Notizia di: Istituto mantovano di storia contemporanea - Mantova


  • 19/4/2010, ore 00:00 - Napoli, Università Orientale

    L'ESPERIMENTO DI DEMOCRAZIA DELLA REPUBBLICA PARTIGIANA DELL'OSSOLA

    CONVEGNO DI STUDI Apertura dei lavori Sessione presieduta da Amedeo Di Maio Preside della Facoltà di Scienze Politiche, Università di Napoli L'Orientale Lida Viganoni, Rettore dell'Università L'Orientale Indirizzo di saluto Amedeo di Maio Presentazione del Convegno Relazioni Sessione presieduta da Guido D'Agostino Università degli Studi di Napoli Federico II Istituto Campano per la Storia della Resistenza, Napoli Luigi Mascilli Migliorini Università degli Studi di Napoli L'Orientale “La Repubblica dell'Ossola: storia e memoria nell'Italia contemporanea” Eugenio Capozzi Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, Napoli “Alfredo Di Dio, Aristide Marchetti e la Divisione Valtoce” Mauro Begozzi Istituto Storico della Resistenza “Piero Fornara”, Novara-VCO “L'esperimento di democrazia della Repubblica partigiana dell'Ossola” Francesco Omodeo Zorini Istituto Storico della Resistenza “Piero Fornara”, Novara-VCO “Scuola e cultura, nella Repubblica partigiana” Paolo Bologna Associazione Nazionale Partigiani, Domodossola “L'amministrazione della giustizia, nella Repubblica partigiana” Pier Antonio Ragozza Istituto Storico della Resistenza “Piero Fornara”, Novara-VCO “Aspetti giuridico-istituzionali della Zona Liberata” Andrea Geremicca, Almerico Realfonzo: testimonianze Guido D'Agostino Relazione conclusiva

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 16/4/2010, Marina di Gioiosa Jonica (RC)

    "Le lotte contadine nella Locride del '900"

    A cura dell'Istituto di Istruzione Superiore "Umberto Zanotti Bianco" e patrocinato da: Comune di Casignana (RC); Amministrazione Provinciale di Reggio Calabria; Comune di Marina di Gioiosa Jonica (RC); Comune di Caulonia (RC); Istituto calabrese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea (ICSAIC), si terrà un convegno sul tema: "Le lotte contadine nella Locride del '900". Programma: ore 9:00 - Introduzione prof. Renzo Totino - Saluti delle autorità. Modera il dott. Giovanni Pittari. Ore 9:30 - prof. Saverio Di Bella: "Le lotte contadine nella Calabria del '900"; ore 10:30 - prof. Giuseppe Masi (Direttore ICSAIC): "Il movimento contadino e la riforma agraria"; ore 11:15 - Coffee Break; ore 11:45 - prof. Pasquino Crupi: "I fatti di Casignana; ore 13:00 - Dibattito, ore 13:30 - Chiusura lavori. L'obiettivo del progetto è quello di coinvolgere attivamente i giovani nella filiera di costruzione di un prodotto culturale che riguarda il loro stesso territorio, attraverso una modalità concreta di analisi e ricostruzione storica.

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Arcavacata


  • 14/4/2010, ore 18:00 - Acqui Terme (AL)

    Convegno. "Camilla Ravera, antifascista, dirigente comunista nella storia del nostro Paese"

    Mercoledì 14 aprile 2010 alle ore 18.00 presso il Salone "Belle epoque" - Grand Hotel Terme in Piazza Italia 1, Acqui Terme si terrà il convegno "Camilla Ravera antifascista, dirigente comunista nella storia del nostro Paese". Ore 18.00 Apertura dei lavori Margherita BASSINI Coordinatrice del Comitato Scientifico della Fondazione Luigi Longo SALUTI DI Gabriella PISTONE Presidente delle Terme di Acqui Danilo RAPETTI Sindaco di Acqui Terme Aureliano GALEAZZO Presidenza ANPI Comitato di Alessandria Rita ROSSA Assessore alla Cultura della Provincia di Alessandria Ore 18.45 RELAZIONE INTRODUTTIVA Alexander HÖBEL Studioso della storia del movimento operaio Ore 19.15 RELAZIONE DI Carla NESPOLO Presidente ISRAL Ore 20.30 BUFFET Ore 21.30 TESTIMONIANZE DI On.le Ugo SPOSETTI Antonietta BARISONE già Sindaco di Acqui Terme Raffaello SALVATORE già Sindaco di Acqui Terme Adriano ICARDI già Sindaco di Acqui Terme Ore 22,00 Discussione e contributi Ore 22.30 CONCLUSIONI On.le Emanuele MACALUSO Direttore della rivista “Le ragioni del socialismo”

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 9/4/2010, ore 16:00 - Mantova (Archivio di Stato di Mantova, Sacrestia della SS. Trinità, via Dottrina Cristiana 4)

    Mantova, 5 aprile 1944 – Mantova 9 aprile 2010. La persecuzione delle vite: il caso di Luisa Levi

    L’Archivio di Stato di Mantova in collaborazione con la Comunità Ebraica di Mantova e con l’IMSC organizza un incontro di studio dedicato a Luisa Levi, la più giovane degli Ebrei mantovani deportati il 5 aprile 1944; la sua storia sarà ricostruita in un volume in corso di stampa. Nell’allegato la riproduzione dell’invito (39 KB).

    Notizia di: Istituto mantovano di storia contemporanea - Mantova


  • 8/4/2010, ore 16:30 - Mestre, Centro Culturale Candiani

    Insegnare apprendere "Cittadinanza/Costituzione"? (4° incontro "Democrazia/Democrazie")

    L'Iveser, il Movimento di Cooperazione Educativa, l'Associazione Clio 92, il Centro Culturale Candiani - e con il patrocinio del Comune di Venezia - promuovono un ciclo di incontri sul tema Insegnare/apprendere - "Cittadinanza/Costituzione"? anche in riferimento alle nuove indicazioni del Ministero dell'Istruzione e della Ricerca scientifica sul'inserimento nel piano formativo e didattico del tema specifico "Cittadinanza e Costituzione". Il quarto incontro si terrà il giorno 8 aprile 2010 a Mestre presso il Centro Culturale Candiani, sala 4° piano, ore 16.30-19.00, e affronterà il tema: Democrazia/Democrazie Cittadinanza e democrazia in una prospettiva europea Donata Gottardi, Docente di diritto Università di Verona, già parlamentare europea La scuola della strada, la strada della scuola; l'esperienza del 'pedibus' Giancarlo Cavinato, MCE- Venezia Sulla buona strada Paola Biasin, Donatella De Cal, scuola primaria Virgilio, direzione did. 'L. Da Vinci' Dibattito Maria Teresa Sega, Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea

    Notizia di: Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Venezia


  • 27/3/2010, Aula magna Istituto "Vittorio Emanuele II°, via Lussana 2 - Bergamo

    L'attualità di Ernesto Rossi - Convegno pubblico

    La Commissione Documentando dell'Istituto tecnico commerciale "Vittorio Emanuele II°" di Bergamo, in collaborazione con l'Isrec Bg, promuove, sabato 27 marzo 2010, un convegno pubblico dedicato alla figura di Ernesto Rossi, insegnante di economia presso la stessa scuola durante la seconda metà degli anni Venti fino all'arresto per la sua attività antifascista. Interverranno all'iniziativa Giovanni Scirocco, Rodolfo Vittori, Paolo Arnoldi, Gino Sossi, Dario Frigerio coordinati da Luciana Bramati dell'Isrec Bg e Giancarlo D'Onghia del ITCT "Vittorio Emanuele". Durante il convegno verrà presentato il sito web della Fondazione Rossi-Salvemini e proiettata un'intervista a Maria Luisa Marconi allieva di Rossi durante il periodo in cui insegnò a Bergamo. Per i maggiori dettagli si veda l'allegato alla notizia.

    Notizia di: Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea - Bergamo


  • 16/3/2010, ore 9:30 - Ascoli Piceno

    "C'era una volta il muro..." La caduta del muro raccontata ai più giovani

    Il Comune di Ascoli Piceno in collaborazione con l'Istituto Provinciale per la Storia del Movimento diLliberazione nelle Marche e dell'età Contemporanea di Ascoli Piceno e con L'Istituto Tecnico Statale "G.Mazzocchi" Linguistico per le Relazioni internazionali e biotecnologico - Ascoli Piceno Presentano il convegno "C'era una volta il muro..." La caduta del muro di Berlino raccontata ai più giovani Palazzo dei Capitani - Piazza del popolo - Ascoli Piceno Martedì 16 marzo 2010 ore 9.30 Introduce Giovanni Silvesrti -Assessore ai lavori Pubblici - Comune di Ascoli Piceno Saluto delle autorità Relatori: Matteo Tacconi - autore del libro "C'eras una volta il muro", Castelevecchi Editore, 2009 Costantino Di Sante - Storico - Istituto di Storia Contemporanea di Ascoli Piceno Coordina Dirigente Scolastico Prof. Alfredo Mazzocchi

    Notizia di: Istituto provinciale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche - Ascoli Piceno


  • 4/3/2010, Trieste

    La tragedia mineraria dell'Arsa

    Giovedì 4 marzo 2010, presso la Sala di lettura della Libreria Minerva, a Trieste, in Via San Nicolò 20, incontro sull 70° anniversario della tragedia mineraria dell'Arsa. Intervengono: Anna Millo (Università di Bari, Irsml FVG); Livio Dorigo (Presidente Circolo Istria); Luciano Santin (Giornalista); Marilì Cammarata (Ricercatrice); Tullio Vorano (Presidente del Comitato esecutivo della Comunità degli Italiani di Albona).

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell'Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia - Trieste


  • 1/3/2010, ore 10:00 - Perugia, Centro congressi Capitini

    Gli archivi oggi

    La Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli studi di Perugia con la collaborazione degli Archivi di Stato di Perugia e Terni, della Soprintendenza archivistiva per l'Umbria. dell'Isuc e della Provincia di Perugia organizza la giornata di studio "Gli archivi oggi. Beni culturali e risorse per la didattica, per la formazione storica dei giovani e l'educazione al patrimonio culturale". Verranno esposte anche le esperienze laboratoriali delle scuole umbre. La giornta di studio, di cui si allega il programma, rientra nelle iniziative di formazione e aggiornamento dei docenti.

    Notizia di: Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea - Perugia


  • 26/2/2010, ore 16:30 - Sala rossa del Comune di Savona

    LA QUESTIONE DI FIUME NELLA STORIA DELLA FRONTIERA ORIENTALE Il ruolo di D’Annunzio e del generale Caviglia

    Programma Ore 16,30 Presiede: Umberto Scardaoni, Presidente dell’ISREC dellaprovincia di Savona. Saluti: Ferdinando Molteni, Assessore alla cultura del Comune di Savona. Ore 16,45 Relazioni: “Dalla grande guerra al fascismo: il diffi cile dopoguerra del confine orientale”. Fabio Todero, Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nel Friuli e Venezia Giulia. “Lo scontro Caviglia - D’Annunzio” Pier Paolo Cervone, giornalista, autore di numerosi saggi storici. Ore 17,45 Dibattito Ore 18,30 Conclusioni

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea della provincia di Savona - Savona


  • 26/2/2010, ore 17:30 - Asti - Polo Universitario Studi Superiori

    La costruzione del nemico e l’inganno della razza - Tvola rotonda

    L'Istituto per la Storia della Resistenza e della Società contemporanea in provincia di Asti e l'Università di Asti (Uni-Astiss), in collaborazione con la Biblioteca Astense, il Progetto Culturale della Diocesi di Asti, il Comitato promotore del Club UNESCO in Provincia di Asti ed ETHICA, il Forum di riflessione sui fini e sui mezzi, organizzano, in data Venerdì 26 febbraio 2010 ore 17.30, la tavola rotonda "La costruzione del nemico e l’inganno della razza", presso la sede di Asti Studi Superiori Università (Aula magna - primo piano), Via Gioachino Testa n. 89 Asti. Introduce Francesco Scalfari (Uni-Astiss) e modera Nicoletta Fasano (Israt) Interverranno: - Francesco Cassata (Università degli Studi di Torino) autore del libro "<La difesa della razza> Politica, ideologia e immagine del razzismo fascista", Collana Storia Einaudi 2008 - Francesco Germinario (Fondazione Luigi Micheletti di Brescia) autore del libro "La formazione dell’immaginario antisemita tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento", Collana Varia UTET 2010 Tutti sono invitati

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Asti - Asti


  • 10/2/2010, ore 9:30 - Asti - Centro Culturale S. Secondo

    Profughi ed esuli in Italia e in Europa: passato e presente

    In occasione della Giornata del Ricordo 2010, mercoledì 10 febbraio 2010 - ore 9.30-12.30 si terrà il Convegno di studi "Profughi ed esuli in Italia e in Europa: passato e presente" Programma: - Saluti delle Autorità - Relazioni di: Silvia Salvatici (Università di Teramo), Senza casa e senza paese: deportati e profughi di guerra nell'Europa postbellica Frediano Sessi (Università di Mantova), Storia di Norma Cossetto. La tragedia delle foibe, tra fascismo e comunismo Alessandra Algostino (Università di Torino), I profughi dall'Istria ed i profughi oggi: quali diritti? Per prenotare la partecipazione delle classi: Istituto per la storia della Resistenza di Asti e della società contemporanea in provincia di Asti C.so Alfieri 375 – 14100 ASTI Tel. 0141-590003 e-mail: didattica@israt.it

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Asti - Asti


  • 10/2/2010, ore 10:00 - Caserta, ITC "Pavese", aula magna

    “Giorno del Ricordo”

    In occasione della celebrazione del “Giorno del Ricordo”, l'Istituto Campano per la Storia della Resistenza, dell'Antifascismo e dell'Età Contemporanea "Vera Lombardi" e il Centro Studi “Francesco Daniele”, in collaborazione con l’ITC “Cesare Pavese” e con il patrocinio dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia e dell’Unione Regioni Storiche Europee, promuove il convegno-incontro “Il dramma delle popolazioni giuliano-dalmate tra storia e memoria letteraria”. L’evento, al quale parteciperanno gli alunni delle classi terminali dell’Istituto e rappresentanze di studenti di altre scuole, si terrà a Caserta presso l’aula magna dell’ITC “Pavese”, mercoledì 10 febbraio, con inizio alle ore 10,00. Quest’anno, oltre al tema centrale delle persecuzioni dei civili e del grande esodo degli italiani dall’Istria, da Fiume e da Zara, avvenuto tra il 1945 e il 1956, si parlerà dell’ importante produzione letteraria sull’argomento e, in particolare, di Carlo Sgorlon, scrittore da poco scomparso, autore del romanzo “La foiba grande”. Dopo i saluti del dirigente scolastico Salvatore Delli Paoli e dell’assessore alla P. I. del Comune di Caserta Giuseppe Casella, sarà proiettato il documentario ““Esodo, la memoria negata” dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia. Seguiranno poi gli interventi di Felicio Corvese (presidente Centro Daniele-ICSR) e di Vittorio Giorgi (presidente URSE, consulente ANVGD) sul tema “La guerra ai civili sul confine orientale: le foibe, l’esodo, la conquista jugoslava dell’Istria, di Fiume e di Zara”. Seguirà la parte dedicata alla memoria letteraria con le relazioni di Ida Alborino (Centro Daniele- CIDI) e di Assunta De Crescenzo (Università di Napoli “Federico II”) che parleranno de “La testimonianza letteraria di Carlo Sgorlon”.

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 2/2/2010, ore 16:00 - Grosseto, Sala consiliare del Palazzo della Provincia

    Pubbliche rimozioni: la “questione ebraica” nel secondo dopoguerra nella normativa e nelle pratiche

    Il 2 febbraio, alle ore 16, nella Sala Pegaso del Palazzo della Provincia, è previsto il convegno: "Pubbliche rimozioni: la “questione ebraica” nel secondo dopoguerra nella normativa e nelle pratiche". Ne discutono: Giovanna D’Amico (Univ. Di Torino) e Ilaria Pavan (Scuola Normale Superiore di Pisa), con una testimonianza di Ariel Paggi. L'iniziativa fa parte del programma degli eventi per la celebrazione della Giornata della Memoria, una serie di proposte per la scuola e di momenti di approfondimento e dibattito organizzati dall'ISGREC, dalla Provincia e dal Comune di Grosseto.

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell'età contemporanea - Grosseto


  • 1/2/2010, Grosseto, Sala Pegaso del Palazzo della Provincia

    L’universo della deportazione politica e razziale dall’Italia.

    Per la celebrazione della Giornata della Memoria, l’Istituto storico della Resistenza, la Provincia e il Comune di Grosseto hanno organizzato una serie di incontri di approfondimento e dibattito, dal titolo: “L’universo della deportazione dall’Italia. Storiografia e Memoria, oggi” Il primo febbraio, alle ore 16, nella Sala Pegaso del Palazzo della Provincia, è previsto il convegno: "L’universo della deportazione politica e razziale dall’Italia". Ne discutono Brunello Mantelli (Univ. Di Torino), Camilla Brunelli (Fondaz.Museo della Deportazione di Figline di Prato), Valeria Galimi (Univ. Di Siena)

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell'età contemporanea - Grosseto


  • 29/1/2010, Aula Magna Università di Macerata

    Auschwitz. Prima ed oltre.

    Nuovi conflitti e percorsi altri tra esclusione, identità e differenza Attorno ad Auschwitz come evento paradigmatico del costruirsi e dello sfaldarsi di categorie tanto storiche quanto politiche si sono condensati studi e riflessioni che ne hanno indagato ampiamente origini ed effetti ben al di là dell’orizzonte novecentesco. L’intento di queste giornate di studio è quello di proporre una rilettura di quelle circostanze (storiche, sociali, politiche, culturali, filosofiche) che, anche attraverso progressive dissipazioni del senso dei limiti, hanno avviato a regimi in cui tutto è apparso possibile. A questa analisi, che si propone di mettere a confronto discipline e approcci differenti, si vuole affiancare un tentativo di guardare alla contemporaneità, segnatamente ai nuovi conflitti che non di rado accompagnano forme di chiusura identitaria, alla luce di quelle modalità di esclusione/discriminazione che investono spesso le differenze tout court. L’intento di andare oltre Auschwitz, rivitalizzando un’idea di memoria non meramente conservativa ma che tenti di stabilire raccordi con l’oggi, induce a guardare a quelle forme di opposizione ai conflitti, dai movimenti pacifisti alla non violenza, che si sono raffinati nel corso del Novecento. All’interno di questa cornice di carattere più generale potranno essere affrontate in maniera più specifica le seguenti tematiche: Esclusione e discriminazione delle minoranze Violenza di genere: donna come soggetto e oggetto dei totalitarismi Pacifismo e movimenti per la pace Identità e politica: classe, etnia e genere Nuove forme di opposizione ai conflitti dopo Auschwitz e Hiroshima Conflitti nel mondo contemporaneo Biopolitica del campo

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea di Macerata "Mario Morbiducci" - Macerata


  • 29/1/2010, ore 10:00 - Aula magna Università di Bari

    Antisemitismo italiano: storia ed attualità

    La LUM (Libera Univesrità J. Monnet), facoltà di economia e commercio e la Regione Puglia, Assessorato del Mediterraneo, in collaborazione con l'IPSAIC ha tenuto un seminario sul tema: "Antisemitismo italiano storia ed attualità" Relazioni di Luca Michelini, Franco Cassata, V. A. Leuzzi, E. Gentile, D. Bidussa, S. Godelli e F. Blasi

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Bari


  • 28/1/2010, Aula Magna Università di Macerata

    Auschwitz. Prima ed oltre.

    Nuovi conflitti e percorsi altri tra esclusione, identità e differenza Attorno ad Auschwitz come evento paradigmatico del costruirsi e dello sfaldarsi di categorie tanto storiche quanto politiche si sono condensati studi e riflessioni che ne hanno indagato ampiamente origini ed effetti ben al di là dell’orizzonte novecentesco. L’intento di queste giornate di studio è quello di proporre una rilettura di quelle circostanze (storiche, sociali, politiche, culturali, filosofiche) che, anche attraverso progressive dissipazioni del senso dei limiti, hanno avviato a regimi in cui tutto è apparso possibile. A questa analisi, che si propone di mettere a confronto discipline e approcci differenti, si vuole affiancare un tentativo di guardare alla contemporaneità, segnatamente ai nuovi conflitti che non di rado accompagnano forme di chiusura identitaria, alla luce di quelle modalità di esclusione/discriminazione che investono spesso le differenze tout court. L’intento di andare oltre Auschwitz, rivitalizzando un’idea di memoria non meramente conservativa ma che tenti di stabilire raccordi con l’oggi, induce a guardare a quelle forme di opposizione ai conflitti, dai movimenti pacifisti alla non violenza, che si sono raffinati nel corso del Novecento. All’interno di questa cornice di carattere più generale potranno essere affrontate in maniera più specifica le seguenti tematiche: Esclusione e discriminazione delle minoranze Violenza di genere: donna come soggetto e oggetto dei totalitarismi Pacifismo e movimenti per la pace Identità e politica: classe, etnia e genere Nuove forme di opposizione ai conflitti dopo Auschwitz e Hiroshima Conflitti nel mondo contemporaneo Biopolitica del campo

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea di Macerata "Mario Morbiducci" - Macerata


  • 28/1/2010, Torino, Palazzo Lascaris (via Vittorio Alfieri 15)

    Convegno: La deportazione dall’Italia nei lager nazisti 1943-1945. Tempi e luoghi.

    Promosso dalla Comunità Ebraica di Torino, dall’Istoreto e dal Dipartimento di Storia dell’Università di Torino, con il sostegno di Compagnia di San Paolo e Regione Piemonte, il convegno nazionale intende fare il punto sullo stato della ricerca territoriale in merito alla deportazione dall’Italia nei campi di concentramento nazionalsocialisti. Il convegno prende spunto dalla pubblicazione presso la casa editrice Mursia del II volume de "Il libro dei deportati" che costituisce un ulteriore tassello a quella Storia della deportazione dall’Italia nei Lager nazisti fortemente voluta da Bruno Vasari. Il convegno inizierà il 28 gennaio per continuare e conncludersi il 29.

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Torino


  • 27/1/2010, Aula Magna Università di Macerata

    Auschwitz. Prima ed oltre.

    Nuovi conflitti e percorsi altri tra esclusione, identità e differenza Attorno ad Auschwitz come evento paradigmatico del costruirsi e dello sfaldarsi di categorie tanto storiche quanto politiche si sono condensati studi e riflessioni che ne hanno indagato ampiamente origini ed effetti ben al di là dell’orizzonte novecentesco. L’intento di queste giornate di studio è quello di proporre una rilettura di quelle circostanze (storiche, sociali, politiche, culturali, filosofiche) che, anche attraverso progressive dissipazioni del senso dei limiti, hanno avviato a regimi in cui tutto è apparso possibile. A questa analisi, che si propone di mettere a confronto discipline e approcci differenti, si vuole affiancare un tentativo di guardare alla contemporaneità, segnatamente ai nuovi conflitti che non di rado accompagnano forme di chiusura identitaria, alla luce di quelle modalità di esclusione/discriminazione che investono spesso le differenze tout court. L’intento di andare oltre Auschwitz, rivitalizzando un’idea di memoria non meramente conservativa ma che tenti di stabilire raccordi con l’oggi, induce a guardare a quelle forme di opposizione ai conflitti, dai movimenti pacifisti alla non violenza, che si sono raffinati nel corso del Novecento. All’interno di questa cornice di carattere più generale potranno essere affrontate in maniera più specifica le seguenti tematiche: Esclusione e discriminazione delle minoranze Violenza di genere: donna come soggetto e oggetto dei totalitarismi Pacifismo e movimenti per la pace Identità e politica: classe, etnia e genere Nuove forme di opposizione ai conflitti dopo Auschwitz e Hiroshima Conflitti nel mondo contemporaneo Biopolitica del campo

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea di Macerata "Mario Morbiducci" - Macerata


  • 27/1/2010, Torino, Centro incontri della Regione Piemonte (corso Stati Uniti 21)

    Convegno il "Grande Viaggio"

    Il convegno, che si ispira nel titolo all’omonimo romanzo dello scrittore spagnolo Jorge Semprún, propone le declinazioni del concetto di “viaggio" nell’esperienza storica e nella memoria del XX e del XXI secolo, con l’obiettivo di fornire delle chiavi di lettura di grandi fenomeni storici del passato e del presente. Attraverso il tema del viaggio nelle sue varie accezioni, reali e metaforiche, si promuove una riflessione sugli aspetti più drammatici della storia novecentesca, che tornano a manifestarsi nel nuovo millennio.

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Torino


  • 25/1/2010, ore : - Provincia di Alessandria

    Le iniziative per il giorno della Memoria 2010 in provincia di Alessandria

    "Andata e ritorno. Un viaggio della memoria e della storia nella nostra provincia", le iniziative organizzate e patrocinate dall'Isral nell’ambito della celebrazione del Giorno della Memoria 2010. Lunedì 25 gennaio Ore 10.30 - Sala Polivalente - Tortona Presetazione di multimedia realizzati dagli studenti delle scuole tortonesi Presentazione del volume Ti c'a t'è studiò, scrive carcossa. Per uno studio dell'emigrazione in Val Curone Fadia, 2009, di Mario Dallocchio, Graziella Gaballo, Maria Grazia Milani. Interverranno gli autori. Coordina Franco Castelli (Isral) In collaborazione con Comune di Tortona Comunità Montana Valli Curone, Grue e Ossona, Borbera e Spinti Istituti superiori cittadini Martedì 26 gennaio Ore 17.00 Palazzo Guasco - Alessandria Presentazione del libro Gli internati militari italiani: diari e lettere dai lager nazisti 1943-1945 Einaudi, 2009 di Marco Avigliano e Marco Palmieri. Interverrà Marco Palmieri Presentazione dello studio Due soldati alessandrini schiavi di Hitler 1943-1945 di Aldo Perosino (in corso di pubblicazione). Interverrà l'autore - Coordina Mauro Bonelli (Isral) Venerdì 29 gennaio Ore 17.30 - Biblioteca Civica - Acqui Terme Gli ebrei acquesi. Una storia finita ad Auschwitz Celebrazione del giorno della memoria promossa da ACI MEIC Azione Cattolica Diocesana - Associazione per la Pace e la non Violenza di Acqui Terme - Circolo Culturale "A. Galliano" - Commissione Diocesana per l'Ecumenismo ed il dialogo tra le Religioni - Commissione Distrettuale Docenti di Storia. Con il patrocinio del Comune di Acqui Terme e della Provincia di Alessandria. Le celebrazioni acquesi prevedono anche altre iniziative. All'interno dell'iniziativa Marco Dolermo parlerà del suo studio "Il viaggio della sposa: strategie matrimoniali ebraiche in Piemonte tra Settecento e Ottocento - Coordina Vittorio Rapetti dell'Isral. Sabato 30 gennaio ore 17.00 - Loggia di San Sebastiano - Ovada Inaugurazione della mostra “DESTINAZIONE AUSCHWITZ” Inteventi: Sindaco Andrea Luigi Oddone Presidente della Provincia di Alessandria Paolo Filippi Presidente dell'ISRAL Carla Nespolo A.N.P.I – Ovada Iniziativa organizzata da Comune di Ovada, Provincia di Alessandria, ANPI Ovada in collaborazione con l'associazione "Figli della Shoah" Venerdì 5 febbraio Ore 16.00 Palazzo Guasco - Alessandria Srebrenica, fine secolo. Nazionalismi, intervento internazionale, società civile Intervento di William Bonapace, coautore del volume omonimo. "I viaggi per portare aiuto, i viaggi per sfuggire alla guerra" Biblioteca migrante Una raccolta di libri di storia delle culture straniere presenti ad Alessandria. Presentazione di Mariano Santaniello - Coordina Luciana Ziruolo (Direttore Isral)

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 21/1/2010, ore 9:00 - Mogliano Veneto (TV) - Liceo Statale “G. Berto” Aula magna. Via Barbiero 82

    Convegno: LA COLPA DI ESSERE NATI.

    MARTA MINERBI E ALESSANDRO OTTOLENGHI DURANTE IL PERIODO DELLE LEGGI RAZZIALI IN ITALIA. 21 gennaio 2010 ore 9.00- 18.00 (Programma a breve)

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 21/1/2010, ore 10:00 - Foggia, Facoltà di giurisprudenza

    Storia e attualità del Piano del Lavoro

    Venerdì 22 gennaio, ore 9,30, Aula Magna Facoltà di Giurisprudenza Università di Foggia, l’Associazione “Casa Di Vittorio” organizza un convegno su “Storia e attualità del Piano del Lavoro” (Presiede Baldina Di Vittorio) al quale partecipa l'IPSAIC intervengono, Silvia Godelli, Assessore al Mediterraneo, Giuliano Volpe, Rettore Ateneo Foggia., Piero Craveri, Univ. di Napoli, Giuseppe Berta, “Bocconi” di Milano, Luigi Masella e Marco Barbieri ,Univ. di Bari, Vito Antonio Leuzzi IPSAIC Marco Magnani, Banca d’Italia, Enrico Panini, Segreteria Naz. CGIL Fabrizio Barca, Ministero dell’Economia e delle Finanze.

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Bari


  • 15/1/2010, Modena

    Convegno nazionale di studio e di confronto «Ermanno Gorrieri. Una vita per la Repubblica»

    In occasione dell’uscita della biografia «Ermanno Gorrieri (1920-2004). Un cattolico sociale nelle trasformazioni del Novecento», la Fondazione Ermanno Gorrieri per gli studi sociali ha indetto due giornate di studio e confronto su questa straordinaria figura. Il convegno si terrà a Modena, presso il Palazzo Europa in via Emilia ovest 101 (I piano), nelle seguenti giornate e orari: VENERDI’ 15 gennaio 2010: ore 10.30-13.00 / 15.00-19.00 SABATO 16 gennaio 2010: ore 9.00-13.00 Interverranno storici, sociologi ed esponenti politici: Giuliano Amato, Piero Bassetti, Guido Bodrato, Germano Bulgarelli, Giorgio Campanini, Pierluigi Castagnetti, Piero Craveri, Guido Formigoni, Alberto Melloni, Renato Moro, Luigi Pedrazzi, Paolo Pombeni, Chiara Saraceno, Bartolomeo Sorge s.j., Giorgio Tonini e Francesco Traniello, Romano Prodi. Nella giornata di sabato 16 gennaio Interverrà Mirco Carrattieri, presidente dell'istituto Storico di Reggio Emilia (Istoreco) e autore della biografia. Il volume biografico, «Ermanno Gorrieri (1920-2004). Un cattolico sociale nelle trasformazioni del Novecento» (Il Mulino, 2009) - frutto della ricerca, coordinata da Paolo Pombeni, di tre giovani studiosi - ricostruisce in dettaglio l’intero percorso civile e politico di un uomo che seppe unire passione, ragione e un rigore personale «francescano» nel farsi carico della responsabilità del suo ruolo, fino all’ultimo, nella temperie del «secolo delle ideologie». Chi fosse interessato ad acquistare il volume, con sconto, può contattare la Fondazione Gorrieri (Via Emilia Ovest, 101 - II piano): - Tel. 059 33 12 98 - e-mail : info@fondazionegorrieri.it

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Reggio Emilia - Reggio Emilia


  • 13/1/2010, ore 9:00 - Novara

    Memorie disperse, memorie salvate

    Memorie disperse, memorie salvate mercoledì 13 gennaio 2010 Novara, ex convento di Maria Maddalena, Via dell’archivio, angolo corso Cavallotti Convegno organizzato dall’Archivio delle donne in Piemonte, in collaborazione con l’Archivio di stato di Novara, l’Istituto storico della resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel VCO “P: Fornara", il Centro novarese di studi letterari, e il patrocinio della regione Piemonte e del Comune di Novara. Programma prima sessione ore 9,00 – Apertura e saluti ore 9,15– Introduzione alla giornata e presentazione del progetto “Memorie disperse, memorie salvate" a cura dell’ArDP ore 9,30 - Memoria di genere Dall’Archivio notarile all’Archivio di Stato di Maria Marcella Vallascas Pescatrici di perle: la presenza delle donne nell’Archivio di Stato di Novara Giuseppa Tornielli Bellini: l’Istituto arti e mestieri di Fernanda Vigliani Ospedale Maggiore: la cattedra di ostetricia di Emiliana Losma Impegno civile delle donne: la resistenza, la politica La memoria delle donne all’Istituto storico della Resistenza di Mauro Begozzi Una vita in forma di dialogo. Marcella Balconi 1919-1999 di Francesco Omodeo Zorini Resistenza contadina...."ma la fortuna dei poveri dura poco" di Giovanni Cerutti ore 12,00 – Dibattito ore 12,30 - Saluto di Giuliana Manica, Assessora regionale alle Pari Opportunità seconda sessione ore 14,15 La Maddalena di Novara di Silvana Bartoli Le letterate La Marchesa Colombi e la sua opera: un contributo alla questione femminile di Silvia Benatti Tra arte e letteratura per l’infanzia: le sperimentazioni di Elve Fortis de Hieronymis tra Munari ed Einaudi di Roberto Cicala ore 15,15 - Le associazioni femminili novaresi di Sabrina Contini ore 15,45 - Pescatrici di perle: la presenza delle donne nell’Archivio di Stato di Novara Scrittura privata: il fondo Finazzi Donne sul palco: il teatro Coccia di Fernanda Vigliani ore 16,00 - Dibattito

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" - Novara


  • 19/12/2009, ore 10:00 - Grosseto, Museo di storia naturale della Maremma

    “Ricordando Giuseppe Guerrini"

    Vi segnaliamo l’iniziativa “Ricordando Giuseppe Guerrini", che si terrà sabato 19 Dicembre alle ore 10 presso il Museo di Storia Naturale della Maremma, Strada Corsini 5 (ex Piazza della Palma), alla quale partecipa anche il Presidente dell'ISGREC, Adolfo Turbanti In allegato, il programma.

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell'età contemporanea - Grosseto


  • 17/12/2009, ore 17:00 - Cosenza

    Educazione alla cittadinanza

    CGIL COSENZA - FLC CGIL COSENZA In collaborazione con AUSER - CIDI di Cosenza - ICSAIC - Proteofaresapere Erosione dei diritti nella scuola e nella società 17 dicembre 2009 17.00 – 19.00 Apertura dei lavori (Carmela Pezzi vicepresidente Auser Cosenza); Lavoro, sviluppo, legalità nel Sud e nel Paese (Giovanni Donato segretario CGIL Cosenza); Istituzione locale e diritti (Mimmo Cersosimo vicepresidente regione Calabria); I diritti a scuola, i diritti nella scuola (Rosamaria Maggio vicepresidente nazionale del CIDI); Intervengono: Pino Assalone (segretario provinciale FLCGIL Cosenza); Leonardo Falbo (Responsabile "Sezione Didattica" Istituto Calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia Contemporanea); Assunta Morrone (presidente Cidi Cosenza); Peppino Marsico (presidente Proteofaresapere Cosenza); Caterina Gammaldi (componente ufficio di presidenza CNPI);

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Arcavacata


  • 13/12/2009, ore 10:00 - Como, Spazio Gloria, via Varesina, 72

    In Alto mare. I Diritti non sono migranti. Problemi, sogni e paure.

    XII Convegno del Coordinamento Comasco per la Pace: In Alto Mare Da giovedì 10 a domenica 13 dicembre Giovedì 10 dicembre si aprirà il XII Convegno del Coordinamento Comasco per la Pace dal titolo In Alto mare. I Diritti non sono migranti. Problemi, sogni e paure. Il programma di domenica 13 dicembre Mattina ore 10 – 13: Seminario per persone impegnate nella formazione Nomadi del presente, cittadini del futuro. Il contributo dell'educazione interculturale alla costruzione della cittadinanza planetaria Relatore: Roberto Morselli – Cem Mondialità Pomeriggio ore 14.30 – 18.30: Interventi di Chiara Giaccardi, docente di Sociologia della Comunicazione e Comunicazione Interculturale all’Università Cattolica di Milano, Associazione Eskenosen, Grazia Villa, presidente nazionale de La Rosa Bianca, Francesco D’Auria - batteria e percussioni, Maurizio Aliffi - chitarra, Simone Mauri - clarinetto basso, Marco Belcastro - voce, organetto e chitarra, Essadia Bissati, Centro Documentazione Almaterra di Torino, Mercedes Frias, unica donna nata all’estero eletta al Parlamento italiano nella passata legislatura, Mons. Angelo Riva, docente teologia Diocesi di Como, Alessandro Dal Lago, sociologo Chiusura ore 18.30 – 19.00 Aperitivo buffet etnico a cura di Cooperativa Sociale Questa Generazione e ACLICHEF Il convegno è in collaborazione con Associazione 3 Febbraio, ACLI Como, ANOLF CISL, ARCI Como, ASPEm, Associazione del Volontariato Comasco-Centro Servizi per il Volontariato, Associazione I Bambini di Ornella, Associazione Trapeiros di Emmaus, CGIL, CISL, CLAS CGIL, Cooperativa Sociale Questa Generazione, Donne in nero, Ecoinformazioni, FIM CISL, FIOM CGIL, IPSIA Como, Istituto di Storia Contemporanea P. A. Perretta, La Rosa Bianca, Liceo Scientifico G.Terragni di Olgiate Comasco. Con il contributo della Regione Lombardia - Direzione Generale Culture, Identità e Autonomie della Lombardia e della Provincia di Como - Assessorato alla Cultura.

    Notizia di: Istituto di storia contemporanea "Pier Amato Perretta" - Como


  • 12/12/2009, Como, Spazio Gloria via Varesina

    In Alto mare. I Diritti non sono migranti. Problemi, sogni e paure.

    XII Convegno del Coordinamento Comasco per la Pace: In Alto Mare Da giovedì 10 a domenica 13 dicembre Giovedì 10 dicembre si aprirà il XII Convegno del Coordinamento Comasco per la Pace dal titolo In Alto mare. I Diritti non sono migranti. Problemi, sogni e paure. Il programma: giovedì 10 dicembre, ore 21 Apertura convegno con presentazione e spettacolo inaugurale: SERVI di Marco Rovelli e Renato Sarti con Marco Rovelli e Mohamed Ba sabato 12 dicembre Mattina dedicata alle scuole, ore 9 – 13: Spettacolo SOGNI clanDESTINI della Compagnia Ibuka Amizero Interventi di: Severino Proserpio – Associazione I Bambini di Ornella e fondatore del CLAS CGIL, Kossì Komla Ebrì – scrittore, Gabriele Del Grande – giornalista Redattore Sociale Pomeriggio: Rassegna cinematografica Oltre lo Sguardo Ore 15.30 Pane e cioccolata di Franco Brusati Ore 17.30 La giusta distanza di Carlo Mazzacurati Ore 21.00 Amore che vieni, amore che dai di Daniele Costantini Il convegno è in collaborazione con Associazione 3 Febbraio, ACLI Como, ANOLF CISL, ARCI Como, ASPEm, Associazione del Volontariato Comasco-Centro Servizi per il Volontariato, Associazione I Bambini di Ornella, Associazione Trapeiros di Emmaus, CGIL, CISL, CLAS CGIL, Cooperativa Sociale Questa Generazione, Donne in nero, Ecoinformazioni, FIM CISL, FIOM CGIL, IPSIA Como, Istituto di Storia Contemporanea P. A. Perretta, La Rosa Bianca, Liceo Scientifico G.Terragni di Olgiate Comasco. Con il contributo della Regione Lombardia - Direzione Generale Culture, Identità e Autonomie della Lombardia e della Provincia di Como - Assessorato alla Cultura.

    Notizia di: Istituto di storia contemporanea "Pier Amato Perretta" - Como


  • 4/12/2009, ore 9:32 - Roma, Sara del Refettorio, Palazzo Montecitorio

    Cittadinanza, Costituzione, insegnamento della storia

    L'Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia (INSMLI) proone una giornata di discussione e approfondimento sui temi della cittadinanza e della Carta costituzionale che, avendo una notevole rilevanza nel dibattito politico-istituzionale, hanno assunto un particolare significato nella dimensione della formazione da quando l'insegnamento "Cittadinanza e Costituzione" è stato inserito nel curricolo delle scuole di ogni ordine e grado (Legge 30.10.2008, n.169). L'incontro del 4 dicembre prosegue nella giornata successiva, il 5, alla Casa della Memoria e della Storia, sede dell'Irsifar, alla sola presenza degli "addetti ai lavori" per la didattica, per uno scambio di riflessioni e esperienze. In allegato il programma del 4 dicembre.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d'Italia dal fascismo alla Resistenza - Roma


  • 4/12/2009, ore 9:30 - Modena, Università di Modena e Reggio Emilia, Rettorato

    Vent'anni dopo (1989-2009). Convegno di studi 3-4 dicembre

    L'Istituto storico di Modena è promotore di un importante convegno di studi che intende riflettere sulla caduta del muro di Berlino: sui concetti, sulle rappresentazioni, sulle costruzioni ideologiche, ma anche sulle conseguenze che quell'evento ha prodotto. Il convegno "Venti anni dopo (1989-2009)" si terrà il 3 e il 4 dicembre 2009 presso l'Aula Magna del Rettorato dell'Università di Modena e Reggio Emilia. Nei giorni precedenti si terranno degli eventi collaterali che, attraverso altri linguaggi, offriranno spunti di riflessione sulla stessa tematica. Le iniziative sono svolte in collaborazione con: Università degli studi di Modena e Reggio Emilia Dipartimento di Scienze del linguaggio e della cultura Assemblea legislativa della Regione Emilia Romagna, Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, Provincia di Modena, Comune di Modena, Equipe sperimentale di storia contemporanea, 1989 2009 Berlin.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e di storia contemporanea - Modena


  • 3/12/2009, ore 9:00 - Modena, Università di Modena e Reggio Emilia, Rettorato

    Vent'anni dopo (1989-2009). Convegno di studi 3-4 dicembre 2009

    L'Istituto storico di Modena è promotore di un importante convegno di studi che intende riflettere sulla caduta del muro di Berlino: sui concetti, sulle rappresentazioni, sulle costruzioni ideologiche, ma anche sulle conseguenze che quell'evento ha prodotto. Il convegno "Venti anni dopo (1989-2009)" si terrà il 3 e il 4 dicembre 2009 presso l'Aula Magna del Rettorato dell'Università di Modena e Reggio Emilia. Nei giorni precedenti si terranno degli eventi collaterali che, attraverso altri linguaggi, offriranno spunti di riflessione sulla stessa tematica. Le iniziative sono svolte in collaborazione con: Università degli studi di Modena e Reggio Emilia Dipartimento di Scienze del linguaggio e della cultura Assemblea legislativa della Regione Emilia Romagna, Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, Provincia di Modena, Comune di Modena, Equipe sperimentale di storia contemporanea, 1989 2009 Berlin.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e di storia contemporanea - Modena


  • 30/11/2009, ore 16:00 - Savona

    VENTESIMO ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELL'ISREC DELLA PROVINCIA DI SAVONA (1989 - 2009)

    LUNEDÌ' 30 NOVEMBRE, ore 16,00 SALA CONSILIARE DELLA PROVINCIA Programma della manifestazione Presentazione Umberto Scardaoni Presidente deli'Isrec della provincia di Savona. Saluti Claudio Burlando Presidente della Regione Liguria; Angelo Vacarezza, Presidente della Provincia di Savona; Federico Berruti. Sindaco della città di Savona: Nicoletta Frediani.. Prefetto della provincia di Savona. Relazione Mario Lorenzo Paggi direttore dell’Isrec della provincia di Savona "L'impegno del nostro Istituto con le Istituzioni, le scuole e la società civile per una corretta analisi storica del "900" Donazione dell'Archivio storico della Resistenza savonese Roberto Romani. Presidente della Fondazione "M.A. De Mari" della Cassa di Risparmio di Savona. Assegnazione di una targa ricordo agli esponenti della Resistenza, fondatori del nostro Istituto . Raffaele Calvi, Enrico De Vincenzi, Giacomo Burasteto, Silvio Adami, Maria Fava, Carlo Trivelloni, Lelio Speranza, Silvio Ravera, Mario Magnano, Giulio Bocconi, Adolfo Barile, Federico Rosa. Conclusioni Claudio Della Valle Vice Presidente dell’Istituto per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia. ------------------------------------------------------------------ A tutti i presenti sarà consegnato il secondo volume della collana biografica dedicato a don Silvio Ravera.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea della provincia di Savona - Savona


  • 29/11/2009, ore 9:15 - Casa della Resistenza di fondotoce (Vb)

    La Resisetnza in Europa/Albania

    Mostra Convegno nel 65° anniversario della Liberazione dell'Albania Organizzano: Anpi, Istituto storico "P. Fornara", Casa della Resistenza A Fondotoce - Casa della Resistenza il 29 novembre 2009 Nel 65° anniversario della Liberazione dell'Albania. Mostra e Convegno Il contributo dei partigiani italiani e albanesi per la liberazione dell'Albania dal nazifascismo LA MOSTRA Da occupanti a combattenti per la libertà Gli Italiani della Divisione Antonio Gramsci nella lotta di liberazione del popolo albanese Straodinarie immagini di una "Resistenza italiana all'estero" La mostra resterà aperta dal 29 novembre al 19 dciembre 2009 IL CONVEGNO Apertura dei lavori ore 9,15 Saluto di Vittorio Beltrami, Presidente della Casa della Resistenza La Resistenza in Europa. Un progetto dell'Associazione Casa della Resistenza, relatore Mauro Begozzi La ristampa del libro di Bruno Brunetti, relatore Pierò Beldì La battaglia di Mavrove e Drashovice: video-testimonianza di Rrapo Dervisci. Intervento di Roland Alikaj La divisione "Antonio Gramsci". Testimonianze di Giovanni Villari, università di Torino, Maurizio Nocera, Anpi di Lecce, Xafer Peci, comandante di battaglione della prima brigata d'assalto albanese e compagno di lotta di Terzilio Cardinali Consegna onorificenze e intervento di Antonio Pizzinato, Anpi Lombardia Coordina il convegno e conclude: Irene Magistrini

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" - Novara


  • 26/11/2009, ore 18:00 - Gorizia

    Rileggiamo la Grande guerra

    Giovedì 26 novembre 2009, presso il Palazzo fondazione CARIGO di Gorizia, nell'ambito del convegno "Rileggiamo la Grande guerra", alle ore 18, intervento di Fabio Todero (Irsml FVG) sul tema "Redipuglia, luogo della memoria degli italiani".

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell'Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia - Trieste


  • 24/11/2009, ore 18:00 - Roma, Casa della memoria e della storia, via S.Francesco di Sales 5

    Migrazioni di ieri e di oggi

    L'Irsifar - con il Comune di Roma, Assessorato alle politiche culturali e della comunicazione, la Casa della memoria e della storia, le Biblioteche di Roma - invita alla presentazione degli Atti del convegno MIGRAZIONI DI IERI E DI OGGI realizzato nell'ambito della manifestazione "Ellis Island. Italiani d'America" Intervengono: Patrizia Salvetti- Un. di Roma La Sapienza Nino di Paolo- Gen. della Guardia di Finanza Enrico Pugliese- Un. di Roma La Sapienza Maria Susanna Garroni- Un.di Napoli "L'Orientale" Modera: Stafania Fabri, Responsabile servizi programmazione e gestioni spazi culturali del Dip.IV del Comune di Roma

    Notizia di: Istituto romano per la storia d'Italia dal fascismo alla Resistenza - Roma


  • 12/11/2009, ore 9:00 - Palazzo Galli, Sala dei depositanti, Via Mazzini 14, Piacenza

    Retrovia Piacenza, Il fronte interno della grande guerra

    Il convegno sarà strutturato in due parti: la prima riguarderà il tema della violenza e della memoria, la seconda si concentrerà invece sull'esperienza locale, su come la prima guerra mondiale sia stata vissuta nella città di Piacenza, cercando di metterne in luce le peculiarità e le caratteristiche

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea di Piacenza - Piacenza


  • 11/11/2009, Mantova (Sala della Sacrestia della Chiesa della Santissima Trinità, via Dottrina Cristiana 4)

    Romeo Romei (1855-1916). Questione sociale e medici tra Ottocento e Novecento

    Romeo Romei fu medico condotto nel Comune di San Benedetto Po ed esponente del socialismo umanitario e riformista nella provincia di Mantova. Il convegno vuole ricordarlo e collocare la sua figura nel contesto di una schiera di medici mantovani e lombardi che affrontarono la questione sociale. Nell'allegato la riproduzione dell'invito (440 KB).

    Notizia di: Istituto mantovano di storia contemporanea - Mantova


  • 11/11/2009, ore 9:00 - Bari, Aula magna Ateneo

    Questione armena e cultura europea

    Si terrà nell'aula magna dell'ateneo barese un convegno sulla questione armena e sulle sue incidenze in Terra di Bari nel primo novecento. Sarano proietatti filmati e si presenterà la mostra iconografica di Armin Wagner. Interveranno docenti dell'Università di Bari e di Foggia e ricercatori dell'IPSAIC

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Bari


  • 6/11/2009, Asti, Centro Culturale San Secondo – Via Carducci n. 24

    ACCOLTI O RESPINTI? Gli arrivi degli stranieri in Italia

    L'ISRAT in collaborazione con Caritas Diocesana di Asti, Progetto Culturale DIOCESI DI ASTI, ANPI, Comitato per la Costituzione, Associazione Davide Lajolo, Fondazione Cassa di Risparmio di Asti invita al Convegno ACCOLTI O RESPINTI ? Gli arrivi degli stranieri in Italia. Programma: DEMOCRAZIA METICCIA Laurana Lajolo, Direttrice della Rivista Culture LA PRASSI DEI RESPINGIMENTI E L’ORDINAMENTO GIURIDICO Lorenzo Trucco, Avvocato, Presidente Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione TUTTI RESPINTI: A QUALE PREZZO ? Laura Boldrini, Portavoce UNHCR, Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati Interventi del pubblico ACCOGLIENZA E DIRITTI DI CITTADINANZA Conclusioni di Mons. Francesco Ravinale, Vescovo di Asti Durante l’incontro sarà consegnato a Laura Boldrini il Premio “Davide Lajolo – Il ramarro"

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Asti - Asti


  • 1/11/2009, ore 16:30 - Cave di Conca della Campania, ex edificio scolastico

    Gli eccidi nazisti di Conca della Campania

    Il Comune di Conca della Campania ha organizzato, domenica 1° novembre 2009, un’intera giornata di iniziative per ricordare in modo solenne, a 66 anni dai tragici fatti, le vittime di una delle più gravi stragi avvenute in Campania durante l’occupazione nazista. Le celebrazioni avranno inizio la mattina alle ore 9,00 con la deposizione di una corona al monumento dei Martiri della frazione di Orchi, dove ebbe inizio la strage, e proseguiranno, alle 9,30 con un’analoga cerimonia al monumento ai Caduti del centro di Conca. Il corteo si sposterà quindi nella frazione di Cave dove, alle 10,00, sarà scoperta una targa commemorativa in Via Faeta, il luogo che fu teatro della strage di altri quindici ostaggi innocenti. Alle cerimonie presenzierà un drappello di militari del 47° Reggimento Unità Addestrative Volontari "Ferrara" di Capua. Nel pomeriggio, alle 14,30 sarà celebrata una Messa presso il Cimitero comunale e sarà deposta una corona presso il monumento dedicato ai Caduti e ai Martiri di tutte le guerre. Alle 16,30, presso l'ex edificio scolastico di Cave, avrà inizio il convegno sugli eccidi nazisti perpetrati a Conca della Campania che sarà aperto dal saluto del sindaco Alberico Di Salvo, cui seguirà la relazione introduttiva dello storico Felicio Corvese (presidente del Centro Daniele- Istituto Campano per la Storia della Resistenza di Caserta) sul tema “Guerra ai civili e stragi naziste nell’Alto Casertano", e l’intervento di Pasquale Comparelli sugli “Eccidi di Conca della Campania". Quindi Graziella di Gasparro ed Eduardo Racca, che ebbero i loro cari tra le vittime della strage, porteranno le loro significative testimonianze. Coordinerà i lavori il preside Lelio Imbriglio. Al termine del convegno, intorno alle 18,30 sarà proiettato il documentario"Benvenuti all’inferno" curato da Pino Angelone, e prodotto dal Centro Studi Daniele/ICSR, che contiene immagini e filmati inediti girati dai cameraman inglesi ed americani tra l’autunno del 1943 e gli inizi del 1944 nel territorio di Monte Camino e di Conca della Campania. A conclusione della giornata avrà luogo la premiazione del concorso di pittura riservato ai ragazzi delle scuole primaria e della scuola media di Conca della Campania sul tema della Giornata della Memoria. Ai tre alunni vincitori andranno in premio buoni-acquisto per libri e materiali didattici. Come recenti studi hanno confermato, la strage di Conca, analoga alla più nota strage di Bellona, fu una feroce rappresaglia contro civili inermi messa in atto dalla Wehrmacht in seguito all’uccisione di un soldato tedesco avvenuta nella frazione di Orchi che fu teatro del primo eccidio: il piccolo centro venne dato alle fiamme e furono uccisi nove civili presi a caso nelle case e per strada. Subito dopo fu attuata la strage maggiore, quella della Faeta. A Cave, distante qualche chilometro, i nazisti poterono catturare altri quindici ostaggi con la scusa di portarli al lavoro, condurli fuori paese e, in due fasi successive, fucilarli, come ha raccontato il testimone oculare Vincenzo Iulianiello, il quale, nascosto nel bosco a poche decine di metri di distanza dal luogo della strage, poté seguire tutte le fasi delle esecuzioni. Altre uccisioni furono effettuate nell’area del comune di Conca, alcune delle quali di inaudita ferocia, come quello di Villa del Monte, dove una casa venne fatta crollare su cinque ostaggi, la cui lenta ed atroce agonia durò, per alcuni giorni, fino all’arrivo degli americani che rimossero le macerie con le ruspe in loro dotazione, consentendo il recupero dei corpi.

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 31/10/2009, ore 9:30 - Auditorium Fondazione Piacenza e Vigevano, Via Sant'Eufemia, Piacenza

    L'impegno e lo studio. Giuseppe Berti storico della Resistenza

    Convegno in onore di Giuseppe Berti, primo Presidente dell'Isrec di Piacenza dalla sua costituzione nel 1975 fino alla morte nel 1979. A trent'anni dalla sua morte si celebra il suo contributo fondamentale nella storia della resistenza locale per la pubblicazione di due importanti volumi e per la donazione di un cospicuo fondo in cui ha raccolto, durante tutti gli anni della sua attività, materiale proveniente in special modo dall'Archivio centrale di stato, inerente l'attività resistenziale a Piacenza.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea di Piacenza - Piacenza


  • 24/10/2009, Bozzolo (Sala consiliare del Comune, piazza Europa 1)

    Don Primo Mazzolari, un prete e il suo tempo (1959 - 2009)

    Nel 50° anniversario della morte di don Primo Mazzolari si esaminano in un convegno alcuni aspetti della sua vicenda storica poco o meno esplorati: i rapporti con don Milani, con la diocesi di Mantova, con i Bozzolesi, ed il suo ruolo nella Resistenza mantovana. Nell'allegato la riproduzione dell'invito (3,7 MB).

    Notizia di: Istituto mantovano di storia contemporanea - Mantova


  • 20/10/2009, Montepulciano (Siena)

    Convegno: "Un Caleidoscopio di Carte": gli archivi Calamandrei di Firenze, Montepulciano Trento e Roma

    La Biblioteca Archivio "Piero Calamandrei" di Montepulciano, con il concorso dell'Istituto Storico della Resistenza in Toscana, e altri enti, organizza il Convegno "Un Caleidoscopio di carte: gli archivi Calamandrei di Firenze, Montepulciano, Trento e Roma". Il convegno si terrà a Montepulciano (Siena) il 20 e 21 ottobre. Per il programma consultare la pagina web www.biblioteca.montepulciano.si.it

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza in Toscana - Firenze


  • 15/10/2009, Milano, Palazzo Greppi, Sala Napoleonica, via Sant'Antonio 12

    Eugenio Colorni e la cultura italiana fra le due guerre

    Il convegno intende soffermarsi sugli aspetti filosofici dell'opera colorniana, dai primi studi improntati al pensiero crociano, ai successivi interessi per le diverse forme dell'epistemologia e della metodologia della scienza. L'iniziativa è organizzata sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica e si inquadra nelle attività del Comitato Nazionale del Centenario della nascita di Colorni. L'Istituto lombardo di storia contemporanea, insieme ad altri enti, ha contribuito alla sua realizzazione.

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea - Milano


  • 15/10/2009, ore 18:30 - Napoli, Circolo Che Guevara del PRC, via Annella di Massimo, 16

    Ricordando Luigi Cortesi: il compagno, lo studioso

    Interventi di Alexander Hobel, Massimo Miniero, Gordon Poole, Francesco Soverina

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 3/10/2009, ore 10:00 - Gerace (RC)

    "Paolo Cinanni nella Calabria contemporanea"

    La Città di Gerace (RC), in collaborazione con l'Istituto calabrese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea, ha organizzato presso la Chiesa monumentale di San Francesco un convegno di studi sulla figura e l'opera di Paolo Cinanni. L'evento è stato patrocinato da: Deputazione di Storia Patria per la Calabria; Provincia di Reggio Calabria. Ha aderito la Soprintendenza Archvistica per la Calabria.

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Arcavacata


  • 2/10/2009, ore 00:00 - Ancona

    Primo dopoguerra nelle Marche 1919-1924

    Convegno di studi venerdì e sabato 2-3-ottobre 2009 Ancona, Facoltà di Economia, Piazzale Martelli Iniziativa in collaborazione con Assemblea Legislativa delle Marche e Provincia di Ancona

    Notizia di: Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche - Ancona


  • 1/10/2009, ore 21:00 - Fubine (AL)

    Luigi Longo la sua vita, la sua storia... la sua biografia

    Giovedì 1 ottobre alle ore 21.00 presso la Casa del Popolo di Fubine si terrà l'incontro pubblico "Luigi Longo la sua vita, la sua storia... la sua biografia". Relatori On. Aldo Tortorella Direttore della Rivista Critica Marxista e Prof. Alexander Höbel studioso di Storia del Movimento Operaio.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 24/9/2009, Napoli, Palazzo Reale

    Sessantaseiesimo Anniversario delle Quattro Giornate di Napoli

    Convegno di Studi 24-27 settembre 2009 "Napoli 1943: i monumenti e la ricostruzione"

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 19/9/2009, ore 14:30 - Rocca Grimalda (AL)

    XIV Convegno internazionale del Laboratorio Etno-Antropologico di

    Il Convegno annuale del Laboratorio Etno-Antropologico di Rocca Grimalda affronta il tema dei laboratori etno-antropologici. Nel corso delle due giornate di studio si analizzeranno i più importanti ed urgenti problemi connessi al riconoscimento, al recupero, all'archiviazione, alla catalogazione, alla redistribuzione critica e alla comunicazione dei saperi della tradizione.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 18/9/2009, Napoli, Biblioteca Nazionale

    La città come memoria: il caso di Napoli aragonese. Omaggio ad Alfonso il Magnanimo nel 550° anniversario della morte

    Seconda giornata, parte prima "LE ARTI AL TEMPO DI ALFONSO E IN ETA' ARAGONESE" Presiede e introduce: MAURO GIANCASPRO 9.30: Accoglienza e registrazione 10.00: "Alfonso il Magnanimo, Donatello e l'Arco Trionfale di Castel Nuovo" FRANCESCO CAGLIOTI 11.00: "Poeti e letterati al tempo di Alfonso e in età aragonese" ANTONIO GARGANO 12.00: Visita alla Biblioteca Nazionale ("Libro d'ore") Convegno di studi organizzato da: COMUNE DI NAPOLI: ASSESSORATO ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE E ASSESSORATO ALLA MEMORIA PROVINCIA DI NAPOLI REGIONE CAMPANIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI NAPOLI "FEDERICO II", DIPARTIMENTO DI DISCIPLINE STORICHE, DIPARTIMENTO DI FILOLOGIA MODERNA, RETTORATO, POLO DELLE SCIENZE UMANE E SOCIALI MASTER IN BIBLIOTECONOMIA, ARCHIVISTICA E METODOLOGIA DELLA RICERCA ISTITUTO CERVANTES: ASSOCIAZIONE PER LA VALORIZZAZIONE DI NAPOLI SPAGNOLA ENTE PROVINCIALE TURISMO - NAPOLI DIALOGHI ITALO-SPAGNOLI ISTITUTO CAMPANO PER LA STORIA DELLA RESISTENZA, DELL'ANTIFASCISMO E DELL'ETA' CONTEMPORANEA "VERA LOMBARDI"

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 18/9/2009, ore 15:30 - Napoli, Istituto Cervantes

    La città come memoria: il caso di Napoli aragonese. Omaggio ad Alfonso il Magnanimo nel 550° anniversario della morte

    Seconda giornata - parte seconda 15.30: "Fonti, libri, mappe e documenti" Presiede e introduce: PAULINO IRADIEL 15.50: "Dispacci degli ambasciatori degli Stati italiani presso la Corte aragonese" FRANCESCO SENATORE 16.40: "Fonti e documeni su Alfonso e sull'epoca aragonese" CARLOS LOPEZ 17.50: "Europeana Regia: un progetto europeo per la digitalizzazione della biblioteca di Alfonso il Magnanimo" GENNARO TOSCANO 18.30: "Codici alfonsini nei fondi della Bibliotheque Nationale de France" MARIE-PIERRE LAFFITTE 19.10: "Arte, scienza e storia nelle mappe aragonesi" VLADIMIRO VALERIO Convegno di studi organizzato da: COMUNE DI NAPOLI: ASSESSORATO ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE E ASSESSORATO ALLA MEMORIA PROVINCIA DI NAPOLI REGIONE CAMPANIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI NAPOLI "FEDERICO II", DIPARTIMENTO DI DISCIPLINE STORICHE, DIPARTIMENTO DI FILOLOGIA MODERNA, RETTORATO, POLO DELLE SCIENZE UMANE E SOCIALI MASTER IN BIBLIOTECONOMIA, ARCHIVISTICA E METODOLOGIA DELLA RICERCA ISTITUTO CERVANTES: ASSOCIAZIONE PER LA VALORIZZAZIONE DI NAPOLI SPAGNOLA ENTE PROVINCIALE TURISMO - NAPOLI DIALOGHI ITALO-SPAGNOLI ISTITUTO CAMPANO PER LA STORIA DELLA RESISTENZA, DELL'ANTIFASCISMO E DELL'ETA' CONTEMPORANEA "VERA LOMBARDI"

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 17/9/2009, Napoli, Castelnuovo

    La città come memoria: il caso di Napoli aragonese. Omaggio ad Alfonso il Magnanimo nel 550° anniversario della morte

    Convegno di studi organizzato da: COMUNE DI NAPOLI: ASSESSORATO ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE E ASSESSORATO ALLA MEMORIA PROVINCIA DI NAPOLI REGIONE CAMPANIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI NAPOLI "FEDERICO II", DIPARTIMENTO DI DISCIPLINE STORICHE, DIPARTIMENTO DI FILOLOGIA MODERNA, RETTORATO, POLO DELLE SCIENZE UMANE E SOCIALI MASTER IN BIBLIOTECONOMIA, ARCHIVISTICA E METODOLOGIA DELLA RICERCA ISTITUTO CERVANTES: ASSOCIAZIONE PER LA VALORIZZAZIONE DI NAPOLI SPAGNOLA ENTE PROVINCIALE TURISMO - NAPOLI DIALOGHI ITALO-SPAGNOLI ISTITUTO CAMPANO PER LA STORIA DELLA RESISTENZA, DELL'ANTIFASCISMO E DELL'ETA' CONTEMPORANEA "VERA LOMBARDI" Prima giornata - parte prima GIOVEDI' 17 SETTEMBRE 2009 CASTELNUOVO (MASCHIO ANGIOINO) 9.30: Accoglienza e registrazione 10.00: Saluti delle Autorità ROSA RUSSO JERVOLINO RICCARDO MARONE GIOIA MARIA RISPOLI DIEGO GUIDA MASSIMO MARRELLI JOSE' VICENTE QUIRANTE Presiede e introduce: RICARD BELLVESER 10.45: Discorso inaugurale "Omaggio ad Alfonso il Magnanimo" SALVADOR CLARAMUNT 11.30: Apertura dei lavori Presiede e introduce: ISABEL FALCON 12.10. "La città come memoria: i casi di Napoli e Valencia" GUIDO D'AGOSTINO RAFAEL NARBONA Prima giornata - parte seconda 15.30 Presiede e introduce: EDOARDO MIRA 15.50: "Alfonso il Magnanimo: l'uomo, il sovrano, il mecenate" ESTEBAN SARASA SANCHEZ 16.50: "Dal testamento di Alfonso: il corpo del re" GIULIANA VITALE 17.30: "L'arte della moda in età aragonese" NICOLETTA D'ARBITRIO 18.30: Visita di Castelnuovo e inaugurazione della mostra fotografica di Mimmo Jodice: "Segni della presenza aragonese a Napoli oggi" 20.15: Buffet 21.15: Concerto di musica rinascimentale: "I madrigalisti della Pietrasanta"

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 11/9/2009, ore 16:00 - Turriaco (Go)

    Convegno di studi su Silvio Benco

    In occasione del "Convegno di studi su Silvio Benco (1878-1949"), organizzato dal Circolo culturale e ricreativo don Eugenio Brandl, Sala consiliare di piazza Libertà, Turriaco (GO), intervento del Prof. Roberto Spazzali (Irsml FVG) sul tema "Silvio Benco testimone del suo tempo".

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell'Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia - Trieste


  • 11/9/2009, ore 17:00 - Université du Tohoku (Giappone)

    Colloque International “Orients de Marguerite Duras"

    Alberto Signori (Grosseto, ISGREC) e Catherine Gottesman (Paris, CRATIL) hanno partecipato al Colloque International “Orients de Marguerite Duras", organizzato dall’Université du Tohoku (Giappone), con un paper dal titolo "Banana Yoshimoto, une Duras japonaise? Echos, filiation, intertexte". In allegato, il programma del Colloque International

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell'età contemporanea - Grosseto


  • 12/6/2009, ore 18:30 - Treviso - Loggia dei Cavalieri

    TREVISO ALLO SPECCHIO - Identità culturale, luogo e localismi

    Convegno: L’identità culturale ai tempi della globalizzazione. I posti, il luogo: lo spettro della differenza relatori: Ulderico Bernardi - Università di Venezia; Cesare De Michelis -Università di Padova, Casa editrice Marsilio; Daniele Ungaro - Università di Gorizia e Teramo Eduardo Zarelli - Presidente Casa editrice Arianna Amerigo Manesso - Direttore ISTRESCO Moderatore: Maurizio Venturino Organizzazione: Progetto Giovani del Comune di Treviso

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 12/6/2009, ore 16:00 - Sala Ajace - Piazza Libertà - Udine

    Convegno su «CIRO NIGRIS, resistente, educatore e uomo di cultura nella società friulana e carnica»

    Venerdì 12 giugno 2009, alle ore 16.00, in Sala Ajace, il prof. Ciro Nigris, una delle figure di maggior rilievo della vita culturale udinese e friulana nella seconda metà del Novecento, verrà ricordato con un convegno - promosso dai Comuni di Udine e Ampezzo e dall'Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione - in cui il sindaco di Udine prof. Furio Honsell, Giovanni Spangaro, Giovanni Ortis, Alberto Buvoli, Rodolfo Castiglione e Daniele Nigris presenteranno gli aspetti più rilevanti della sua personalità come comandante partigiano, educatore, fondatore dell'Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione e di fondatore e presidente del Teatro Club di Udine. La memoria della Resistenza e della Liberazione, in quanto eventi fondamentali per la nascita della Repubblica, è essenziale alla costruzione di una identità nazionale inclusiva, anche nei confronti di coloro che provengono da altri Paesi, in quanto i valori di riferimento dei protagonisti della Resistenza che vengono proposti all’attenzione dei cittadini udinesi e friulani, furono universali e scevri da ogni contaminazione grettamente nazionalistica. Furono inoltre ispirati ad una interpretazione democratica del patriottismo che è importante venga trasmessa alle nuove generazioni.

    Notizia di: Istituto friulano per la storia del movimento di liberazione - Udine


  • 9/6/2009, Parigi

    Antifascismo ed esilio: i fratelli Rosselli tra Italia e Francia - Antifascisme et exil: les frères Rosselli, de part et d’autre des Alpes

    Pubblichiamo l’ultima e definitiva versione del programma del Convegno internazionale sui fratelli Rosselli che si terrà a Parigi il 9 e il 10 giugno 2009.

    Notizia di: Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia Ferruccio Parri - Milano


  • 2/6/2009, ore 19:00 - Piazza Teresina Tua a Sondrio

    Festa della Repubblica 2009

    La Direttrice ISSREC Fausta Messa è intervenuta nella cerimonia organizzata dalla Prefettura, con la presentazione di un lavoro di ricerca sui risultati del referendum istituzionale del 2 giugno 1946 in Provincia di Sondrio.

    Notizia di: Istituto sondriese per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea - Sondrio


  • 22/5/2009, ore 17:00 - Ancona, Aula magna Facoltà di Economia Università Politecnica delle Marche

    Dalle repubbliche alla Repubblica. Ancona e le Marche dai moti giacobini al 2 giugno ’46

    venerdì 22 maggio 2009, ore 17.00 Ancona, Aula magna Facoltà di Economia Università Politecnica delle Marche Interventi: Massimo Papini, Il movimento repubblicano prima della Repubblica: aspirazioni e contraddizioni Giuseppe Cingolani, Dalle repubbliche marinare alle repubbliche giacobine Marco Severini, Tre repubbliche: 1796, 1849, 1946 Iniziativa in collaborazione con ANPI Ancona

    Notizia di: Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche - Ancona


  • 20/5/2009, ore 09:30 - Sala Conferenze della Provincia di Savona

    "Costituzione, scuola, formazione del cittadino"

    Comunicazioni delle scuole sui progetti didattici realizzati nel corso dell’anno scolastico 2008-2009 Presiede: Ambrogio Delfino, Vicedirettore della direzione scolastica regionale della Liguria Introduzione: Anna Sgherri, già Ispettore del Ministero della Pubblica Istruzione, docente presso l’Università di Genova Relazione conclusiva: Fernanda Contri, già Vicepresidente della Corte costituzionale

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea della provincia di Savona - Savona


  • 16/5/2009, ore 18,00 - Cinquefrondi

    Testimonianze per ricordare "Rafi" Carrera. Sindacalista-Dirigente Politico. Una vita dedicata per l’affermazione dei diritti dei lavoratori, per la democrazia e la libertà

    La CGIL Comprensorio di Gioia Tauro in collaborazione con l’Istituto "Ugo Arcuri", ricorda Rafi Carrera figura storica del Sindacalismo calabrese, fondatore e dirigente della CGIL provinciale e regionale. Interverranno Alfredo Roselli sindaco di Cinquefrondi, Giorgio Castella Responsabile Camera del Lavoro Cinquefrondi, Claudia Carlino Segretaria Confederale CGIL Piana, Rocco Lentini presidente Istituto "Ugo Arcuri", Sen. Girolamo Tripodi, On.le Giuseppe Lavorato, Pasquale Larosa Segretario Generale CGIL Piana di Gioia Tauro.

    Notizia di: Istituto "Ugo Arcuri" per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea in provincia di Reggio Calabria - Cittanova


  • 14/5/2009, ore 18:30 - Comune di Bitonto

    Il ruolo dellìinformazione e le leggi razziali

    Giovedì alle ore 18,30 nell’auditorium del Comune di Bitonto (Ba) si terrà un convegno sul ruolo dell’informazione nella campagna razziale fascista. Parleranno. dott. Losito (giornalista) Vito Antonio Leuzzi (Dir. IPSAIC) Giulio Esposito (ric. IPSAIC) Mariolina Pansini (Archivio di Stato Bari).

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Bari


  • 12/5/2009, ore 9.00- - Sala Congressi della Provincia di Milano, Via Corridoni 16, Milano

    Le radici europee della Costituzione italiana. La memoria storica motore del futuro

    Il convegno rappresenta il momento conclusivo di un percorso compiuto da alcune classi del Liceo scientifico Leonardo da Vinci di Milano, nell’ambito del progetto promosso dal MIUR "DALLE AULE PARLAMENTARI ALLE AULE DI SCUOLA. LEZIONI DI COSTITUZIONE", svolto sotto la guida dei propri insegnanti e con la collaborazione di docenti ed esperti, tra cui la prof. Mariachiara Fugazza dell’Istituto lombardo di storia contemporanea. In questa sede verrà presentato il video realizzato dagli studenti. Interverranno Valerio Onida, Stefano Rodotà, Fiorello Cortiana, D. Carella, G. Cominelli, M. C. Fugazza, P. Graglia, C. Lacaita, M. Vitale, N. Zanon, L. Franceschi. L’incontro terminerà alle 13.30.

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea - Milano


  • 9/5/2009, ore 10:00 - Auditorium Fondazione di Piacenza e Vigevano, Via Sant’Eufemia 12, Piacenza

    Le conseguenze del futurismo tra estetica e mitologia

    La Fondazione di Piacenza e Vigevano ha organizzato, in occasione del centenario del manifesto futurista di Marinetti, una giornata di studi che ha visto la partecipazione di numerosi studiosi. Questa la scaletta degli interventi: F. Achilli, Presidente ISREC, "La scena culturale e politica piacentina tra interventismo e origini del fascismo" A. D’Orsi, Università di Torino, "Il Futurismo tra Nazionalismo e Fascismo" R. Barilli, Università di Bologna, "Le due eredità del futurismo" L. Ballerini, UCLA Los Angeles, "Marinetti genio illusionista" G. Agnese, Quadriennale di Roma, "Il tempo di Boccioni, di Marinetti, di Mussolini" F. Chiarotto, Università di Torino, "Gramsci e il Futurismo" P. Fabbri, IUAV Venezia, "Libertà di parole: visibilità della lingua e sintassi dell’immagine"

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea di Piacenza - Piacenza


  • 9/5/2009, ore 10:30 - Archivio di Stato di Piacenza, Piaqzza Cittadella, 29

    Storie di scuola. Dagli archivi delle scuole piacentine

    L’Archivio di Stato di Piacenza, in collaborazione con il Centro di Documentazione Educativa e con l’Istituto storico della resistenza, ha presentato la guida agli archivi scolastici, a cura delle due archiviste Paola Agostinelli e Barbara Spazzapan, e alcuni progetti realizzati dalle insegnanti di alcuni istituti piacentini.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea di Piacenza - Piacenza


  • 6/5/2009, ore 18:30 - Afragola, Biblioteca Comunale, via Firenze

    Forum per la Costituzione

    Con: Prof. Guido D’Agostino, presidente ICSR Prof. Carlo Amirante, Università degli Studi di Napoli "Federico II" Introduce: Prof. Vittorio Mazzone, Centro Culturale INSIEME Interventi di: Salvatore Iavarone, presidente Circolo degli Universitari di Afragola Marta Amistà, presidente Associazione Culturale TERRA Antonio Andreozzi, CGIL Afragola Abblassee Lboudo, presidente Associazione Immigrati uniti di Afragola

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 27/4/2009, ore 9:00 - castello svevo Bari

    Il piano del lavoro di Di Vittorio

    si è svolto ieri a cura della Fondazione Di Vittorio, dell’IPSAIC e della Camera del lavoro d Bari un convegno sul Piano del lavoro di Di Vittorio a 60 anni dalla ricorrenza. interventi di on. Damiani (Pres Commissione lavoro della Camera dei deputati) Vito ntonio Leuzzi Nicola Colonna (CGIL Bari)

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Bari


  • 23/4/2009, ore 9.00 - Modena, Accademia Militare Piazza Roma, 15

    L’ultimo lancio. Paracadutisti, partigiani e militari alleati durante la Liberazione: l’Operazione Herring nel Modenese

    Attraverso contributi scientifici inediti, il Convegno di studi intende ricostruire le vicende dell’"Operazione Herring" nel Modenese, inserite nel contesto più generale della lotta di Liberazione. L’obiettivo è di dar conto dello svolgimento dei fatti ma anche di fornire elementi di comprensione della complessità delle vicende, sciogliendone alcuni nodi interpretativi, come quello dei rapporti tra Esercito italiano, Partigiani e Alleati durante la Resistenza. Programma Inizio ore 9.00 Coordinamento: Claudio Silingardi, Direttore Istituto Storico di Modena Saluti: Gen. C.A. Roberto Bernardin, Comandante dell’Accademia Militare Gen. B. Giovanni Fantini, Presidente Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia Modena Ferrara Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia Comunicazioni: "Ricostituzione e ruolo dell’Esercito italiano dopo l’8 settembre 1943", Col. Antonino Zarcone Uffi cio Storico - Stato Maggiore Esercito; "Partigiani e missioni alleate in Emilia-Romagna", Marco Minardi Direttore dell’Istituto Storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Parma ore 11.00 Break Comunicazioni: "Aspetti militari dell’operazione Herring", Gen. B. Giovanni Giostra "Luoghi e protagonisti dell’Operazione Herring nel Modenese", Prof. Carlo Benfatti Dibattito Conclusioni: Lorenzo Bertucelli, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il convegno è promosso da Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia (ANPd’I) e Istituto storico di Modena Segreteria Organizzativa Convegno: Istituto storico di Modena, via C. Menotti, 137 - 41100 MO - Tel. 059.219442 e-mail: segreteria@istitutostorico.com

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e di storia contemporanea - Modena


  • 23/4/2009, ore 16:00 - Aula magna facoltà di Giurisprudenza Foggia

    attualità della costituzione e dell’antifascismo

    L’IPSAIC partecipa con l’Università di Foggia e la CGIL di Foggia ad una giornata di studio sulla attualità dell’antifascismo e della costiruzione. Relatori: Enrico Panini (CGIL) Giuliano Volpe (Rettore Univ. Foggia) Carlo Spartaco Capogreco ( Ist. A. Cervi) Vito Antonio Leuzzi

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Bari


  • 23/4/2009, ore 09:00 - Grosseto, Sala consiliare del Palazzo della Provincia

    Convegno "Storie di guerra totale in Toscana"

    Il 23 aprile, in occasione della Festa di Liberazione, l’Isgrec ha organizzato in collaborazione con Comune e Provincia di Grosseto, il convegno "Storie di guerra totale in Toscana". Programma del convegno: ore 9 "Fenomenologia della violenza di massa. La prospettiva antropologica" (Fabio Dei, Università degli Studi di Pisa); "Sant’Anna di Stazzema: storia di una strage e dei suoi molti perché" (Paolo Pezzino, Università degli Studi di Pisa); "Uccidere i civili" (Gianluca Fulvetti, Università degli Studi di Pisa) ore 15: "Violenze fasciste per il controllo del territorio: la strage dei Martiri d’Istia" (Marco Grilli, ISGREC); "Pioggia di bombe. Grosseto, 26 aprile 1943" (Giacomo Pacini, ISGREC); "Dai silenzi alle nuove memorie: la testimonianza di Ariel Paggi sulla deportazione di ebrei da Grosseto" (Luciana Rocchi, ISGREC)

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell'età contemporanea - Grosseto


  • 23/4/2009, ore 14:30 - Torino

    convegno "Diritto alla memoria ed alla comunicazione: la risposta del Piemonte. La storia: scopriamo i Fondi librari delle Biblioteche speciali"

    Giovedì 23 aprile 2009, ore 14.30-18.30, nell’ambito delle celebrazioni della Giornata mondiale UNESCO del Libro e del Diritto d’Autore, il Coordinamento delle Biblioteche speciali e specialistiche torinesi (CoBiS) organizza il convegno "Diritto alla memoria ed alla comunicazione: la risposta del Piemonte. La storia: scopriamo i Fondi librari delle Biblioteche speciali". Biblioteca "E. Artom" - Comunità Ebraica di Torino, Piazzetta Primo Levi, 12 - Torino.

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Torino


  • 17/4/2009, ore 10:30 - Napoli, Museo del Mare, via di Pozzuoli 5

    Per recuperare la memoria marinara di Napoli

    Convegno Nazionale di Studi coordinato da Maria Antonietta Selvaggio. Partecipazione del prof. Francesco Soverina (ICSR "Vera Lombardi") con una relazione dal titolo "Il Mediterraneo tra incontri e conflitti".

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 7/4/2009, ore 09.30 - Bologna, Piazza Nettuno 3, Sala Borsa - auditorium Enzo Biagi

    Convegno "Media e cultura comunitaria. Per una storia televisiva d’Europa"

    L’Istituto Parri di Bologna promuove il convegno "Media e cultura comunitaria. Per una storia televisiva d’Europa" in cui si presenteranno le prime conclusioni di un lungo progetto di ricerca. Docenti e studiosi italiani e di altri paesi dell’Unione Europea si confronteranno sui temi "La storia nei programmi televisivi" e "Quali racconti per l’Europa? Tre punti di vista: i media, la storia e la didattica". Info: Centro Europe Direct Assemblea Legislativa Regione Emilia-Romagna tel. 051 6395122 europedirect@regione.emilia-romagna.it

    Notizia di: Istituto storico Parri - Bologna


  • 6/4/2009, ore 9:00 - ITG G. Cesare Bari

    Gli anni di piombo

    L’associazione memoria condivisa e l’IPSAIC in collaborazione con l’ITG Giuliio Cesare diBari, la Direione scolastica regionale della Puglia, l’Università di Bari, il comune di Bari e la Regione Puglia organizzano una giornata di studio sul tema: Gli anni di piombo Intevengono, assieme ai rappresentanti dell’IPSAIC: Marco Alessandrini, Licia Positò, Antonio Aulenta, Mario Melino, Niki Vendola, Desidere Di Geronimo, Michele Emiliano

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Bari


  • 4/4/2009, ore 9:30 - Novara- SMS "Leone Ossola"

    Quale scuola per quale società?

    Associazione per la Pace Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel VCO "P. Fornara" Coordinamento "Salviamo la scuola pubblica" di Novara e dell’Alto Novarese Quale scuola per quale società? Storia, esperienze, prospettive per la scuola della Repubblica Convegno di formazione Novara, Scuola media "Leone Ossola", Via Juvarra, Sabato 4 aprile 2009 Prima sessione. La scuola della Repubblica: storia e prospettive ore 9.30-13.00 Saluti delle autorità e degli enti organizzatori Introduzione al convegno Interventi: Sergio Lariccia, Università "La Sapienza" Roma La scuola della Repubblica nella Costituzione Italiana Mario Ambel, direttore della rivista CIDI "Insegnare" Partecipazione, integrazione, collegialità: tre parole chiave per la scuola della Repubblica Eros Barone, insegnante e ricercatore Quale cultura per quale scuola, quale scuola per quale società? Reginaldo Palermo, dirigente scolastico Passato, presente e futuro della scuola primaria Nicola Fonzo, dirigente scolastico A dieci anni dalla legge sull’autonomia scolastica: opportunità e occasioni mancate Seconda sessione. La scuola della Repubblica: esperienze e volontà di riscatto ore 14.30-18.00 Interventi (brevi presentazioni di esperienze, 15/20 min. ciascuna): Nanni Omodeo Zorini, dirigente scolastico L’esperienza del Movimento di cooperazione educativa (MCE) nel Novarese Gian Carlo Grasso, neuropsichiatra infantile Marcella Balconi e il Centro pisco-medico-pedagogico a Novara Angelo Vecchi, insegnante L’anno prima del ‘68: esperienze di integrazione e innovazione pedagogica a Novara Carlo Bergamaschi, dirigente scolastico L’esperienza delle 150 ore Maide Cossutta, insegnante Progettare e vivere il tempo pieno in una scuola novarese Emanuela Boria/ Tonino Passalacqua, insegnanti Integrazione e interculturalità

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" - Novara


  • 4/4/2009, ore 15:00 - Sala Consiliare Torre di San Vincenzo 57027 San Vincenzo (LI)

    Pier Luigi NERVI, il SILO SOLVAY e il segno dell’industria a SAN VINCENZO

    Sabato 4 Aprile a SAN VINCENZO l’AIPAI Associazione Italiana per il patrimonio archeologico industriale con il patrocinio del Comune di San Vincenzo e la Regione Toscana, organizza una giornata studio su "Pier Luigi Nervi, il Silo Solvay e il segno dell’Industria a San Vincenzo". Interverranno: Michele Biagi Sindaco del Comune di San Vincenzo, Arch. Marco Gamberini Dipartimento Politiche Territoriali e Ambientali della Regione Toscana, Arch. Fiorella Ramacogi Soprintendenza Beni Archivistici e Culturali di Pisa. Le relazioni saranno di: Prof. Mauro Cozzi Università di Firenze, Arch. Giuseppe Guanci, Prof. Maurizio De Vita Università di Firenze, Arch. Alessandro Panichi, Prof. Ivano Tognarini Università di Siena, Dott. Angelo Nesti.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza in Toscana - Firenze


  • 3/4/2009, ore 15:00 - Perugia, Salone d’onore, Palazzo Donini, corso Vannucci 96

    Stato ed economia: verso un nuovo colbertismo?

    L’Istituto per la cultura e la storia d’impresa "Franco Momigliani" con la collaborazione dell’Isuc e di altre istituzioni organizza il convegno internazionale "Stato ed economia: verso un nuovo colbertismo?" Prima sessione. 3 aprile 2009 ore 15:00. Saluti di Maria Rita Lorenzetti, presidente Regione Umbria. Presentazione di Franco Giustinelli, presidente Icsim. Presiede Renato Covino. Relazioni: Daniela Felisini, Considerazioni introduttive; Maurice Aymard, Jean Baptiste Colbert e il colbertismo; Erik S. Reinert, Perché Colbert aveva ragione: una prospettiva evolutiva-schumperiana; Marco Bianchini, Stato e mercato: il doppio movimento; Roberto Artoni e Carlo Devillanova, Finanza pubblica e colbertismo; Franco Mosconi, Colbert oggi tra l’Europa e gli Stati nazionali. Dibattito. Seconda sessione. 4 aprile 2009 ore 9:00. Presiede Pierangelo Toninelli. Relazioni: Guido Melis, Amministrazione e dirigismo economico: una storia lunga; Renato Giannetti, Mercato, tecnologia e Stato nazione in prospettiva storica; Lea D’Antone, L’impresa pubblica in Italia tra storia e rivelazione; Andrea Goldstein, Le partecipazioni statali come fase suprema del neo-colbertismo? I fondi sovrani in prospettiva comparata. Tavola rotonda: Franco Amatori, Roberto Artoni, Fabrizia Barca, Michele Bagella, Michele Salvati.

    Notizia di: Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea - Perugia


  • 3/4/2009, ore 9:30 - Asti, Teatro Alfieri

    "La storia, la guerra, i romanzi: Angelo Gatti militare e scrittore"

    Il Comune di Asti - Assessorato alla Cultura, l’Archivio Storico del Comune di Asti, l’Israt e il Centro Europeo "Giovanni Giolitti" organizzano un convegno per ricordare la complessa figura di Angelo Gatti, Ufficiale del Comando Supremo dell’Esercito durante la Grande Guerra, autore de "Il diario di Caporetto" edito da Il Mulino. Interverranno: Giuseppe Catenacci (Associazione Nazionale ex Allievi della Nunziatella), Nicoletta Fasano (Israt) sul tema "Contadini in trincea: la Grande Guerra tra mito, storia e memoria", GianLuigi Gatti (Università di Torino) sul tema "Il Comando Supremo dell’esercito italiano e il ruolo di Angelo Gatti", Aldo Mola (Centro Giolitti) sul tema "Angelo Gatti e l’inchiesta su Caporetto", Oreste Bovio (Ufficio storico SME) sul tema "Angelo Gatti storico militare", Giovanni Rabbia (Fondazione CR di Saluzzo) sul tema "Angelo Gatti, poeta e scrittore", Vittorio Croce (Gazzetta d’Asti) sul tema"Angelo Gatti e la cultura contadina dell’Astigiano".

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Asti - Asti


  • 2/4/2009, ore 09:00 - Bologna, Facoltà di Scienze della Formazione - Aula Magna, Via Filippo Re 6

    Verso una cittadinanza europea? Il contesto italiano

    Questo sarà il tema affrontato dalla Presidente del LANDIS Aurora Delmonaco nella terza giornata del Convegno Internazionale Italo-Spagnolo di Didattica delle Scienze Sociali, dedicato a "L’educazione alla cittadinanza europea e la formazione degli insegnanti. Un progetto educativo per la Strategia di Lisbona". Il convegno, il cui principale organizzatore è l’Associazione Clio ’92, si svolge sotto le insegne del DIPAST, la rete di didattica della storia e del patrimonio, nata di recente presso l’Università di Bologna, di cui anche il LANDIS fa parte. Scarica il programma completo:

    Notizia di: Laboratorio nazionale per la didattica della storia - Bologna


  • 30/3/2009, Napoli, ICSR, via Costantino 25

    Novecento. Secolo breve o secolo lungo?

    Convegno organizzato in collaborazione e presso l’Istituto Campano per la Storia della Resistenza, dell’Antifascismo e dell’Età Contemporanea "Vera Lombardi". Relatore: Valerio Castronovo. Moderatore: Guido D’Agostino

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 30/3/2009, ore 16:30 - Invorio (No)

    INSEGNARE LA COSTITUZIONE

    Promosso da: Istituto Comprensivo del Vergante PROVINCIA di NOVARA Assessorato all’Istruzione Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" Istituto Pedagogico della Resistenza Comitato della Regione Piemonte per l’affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione Repubblicana Rete provinciale di educazione alla cittadinanza attiva Lunedì 30 marzo Sede: Scuola Secondaria di 1° grado Invorio (NO) Orario: 16:30-19:00 Convegno Insegnare la Costituzione Saluto delle autorià Introducono: dott. Nicola Fonzo Dirigente scolastico Istituto Comprensivo del Vergante dott. Roberto Placido Vicepresidente del Consiglio Regionale del Piemonte e Presidente del comitato della Regione Piemonte per l’affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione Repubblicana Relatori: Prof. Guido PETTER Docente emerito di Psicologia Università di Padova "Si può insegnare la Costituzione?" Prof. Ermenegildo FERRARI Centro Iniziativa Democratica degli Insegnanti Milano "Insegnamento di cittadinanza e Costituzione: la norma (Legge 30 ottobre 2008, n. 169; documento d’indirizzo del 4/3/209) e il dibattito" Prof. ssa Antonella BRAGA Responsabile sezione didattica Istituto storico della Resistenza Novara "Percorsi per insegnare la storia e la Costituzione. L’attività dell’Istituto storico della Resistenza "Piero Fornara" nelle scuole" Ai docenti sarà rilasciato attestato di partecipazione, valido ai fini del riconoscimento come attività di formazione.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" - Novara


  • 28/3/2009, ore 9:00 - Auditorium ITC Giannone Foggia

    Aldo Moro: Gli anni di piombo

    Nell’ambito del progetto Educazone Legalità Cittadinanza, l’Associazione Mmoria condivisa in collaborazione con l’IPSAIC, ha organizzato un convegno sul tema: Gli Anni di piombo da piazza Fonana a via Fani interverranno: prof. A. M. Palomba, dirigente scolastico, A. Nunziante, prefetto di Foggia, Agnese Moro G. Volpe, Magnifico rettore Univ. Foggia, F. Pinto Minerva, preside acoltà di scienze della forazione (Fg) Licia Positò, presidente ass. Memoria Condivisa Vito Antonio Leuzzi, dir. IPSAIC

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Bari


  • 27/3/2009, ore 09:30 - Mantova (Ex chiesa di Santa Maria della Vittoria, via Monteverdi 1)

    Emancipazione e antisemitismo nell’Italia dell’Ottocento. Uno sguardo comparativo

    Nell’allegato la riproduzione dell’invito con il programma (107 KB).

    Notizia di: Istituto mantovano di storia contemporanea - Mantova


  • 24/3/2009, ore 9:00 - Terlizzi Scuola media G. Gesmundo

    Fosse Ardeatine

    Nella scuola media Gioacchino Gesmundo si è celebrata, in collaboazione con l’IPSAIC, una giornata iin onore del martire terlizzese prof. Gesmundo, perito nelle Fosse Ardeatine. Relatori: Proovveditore agli studi della prov. di Bari, dott. L. Lacoppola, prof. Giulio Esposito, (IPSAIC), prof. L.Di Cuonzo, storico ricercatore, prof. P.Porfilio (Dirigente Scolastico), dott. M. Volpe (Vice prefetto), Rappresentanze delle autorità della Provincia e del Comune

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Bari


  • 21/3/2009, Sala consiliare della Provincia, Via Garibaldi, 50

    Gli scioperi operai del 1943-1944 a Piacenza sotto occupazione nazista

    La CGIL di Piacenza, in collaborazione con l’ANPI di Piacenza e con l’Istituto nazionale della resistenza, organizza un incontro in occasione del 65^ anniversario degli scioperi del 1944 a Piacenza durante l’occupazione nazista. Intervengono: F. Achilli, Presidente ISREC di Piacenza, con una comunicazione dal titolo "Sindacato e condizione operaia sotto il fascismo"; R. Repetti "Le sollevazioni e lotte operaie del 1943/1944 in Italia e a Piacenza". Vengono poi le testimonianze di due operai dell’epoca: R. Cravedi "Lo sciopero alla Massarenti del 28 marzo 1944"; M. Cravedi, "Dal mondo del lavoro il contributo decisivo alla lotta partigiana piacentina contro il nazifascismo". Al termine degli interventi una delegazione si recherà al cimitero urbano di Piacenza per deporre una corona di fiori al muro dove Alfredo Borotti, organizzatore degli scioperi, e altri nove partigiani furono fucilati dai fascisti il 21 marzo 1945.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea di Piacenza - Piacenza


  • 14/3/2009, ore 10:00 - Piedimonte Matese (CE), Biblioteca Comunale.

    Lo sviluppo locale come impegno di cittadinanza

    Saluti di V. Cappello sindaco di Piedimonte, F. Pepe pres. Comunità Montana, C. Leuci assessore comunale alla cultura, N. Ucciero assessore provinciale all’istruzione, M. Fusco presidente comitato EdA. Introduzione ai lavori: B. Schettini (SUN) Proiezione del documentario "Danilo Dolci, memoria e utopia" di A.Castiglione Interventi di G. Barone, autore del libro "Danilo Dolci, una rivoluzione non violenta" e R. Pititto (Univ. Federico II) "Danilo Dolci e la rivoluzione incompiuta". Moderatore P. Iorio Ore 15,30: tavola rotonda "Le pratiche di accoglienza e di impegno alla legalità". Partecipano: Antonio Casale, Felicio Corvese, Adriana D’Amico, Domenica D’Amico, Geppino Fiorenza, modera Luigia Melillo

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 13/3/2009, ore 18:00 - Aula L Politecnico - sede di Piacenza - Via Scalabrini 76, PC

    Il libro dei deportati

    Dedicato a Medina Barbattini, importantissima figura della resistenza e della deportazione piacentina al femminile, verrà presentato il Libro dei deportati, frutto di una ricerca diretta da Nicola Tranfaglia e Brunello Mantelli, curata da Giovanna D’Amico, Giovanni Villari e Francesco Cassata. Alla presentazione parteciperanno: - Giovanna D’Amico, Brunello Mantelli e Giovanni Villari: "Il libro dei deportati: la storiografia oltre la memoria e contro l’oblio". - Marco Minardi: "Resistenza e deportazione tra Parma e Piacenza". - Carla Antonini: "Da Piacenza al campo di concentramento di Rawensbruck: la storia di Medina".

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea di Piacenza - Piacenza


  • 13/2/2009, ore 16:00 - Alessandria

    Un Convegno su Donne migranti, Teatro e Multiculturalismo

    "Di donna in donna, di terra in terra" è il titolo del convegno che si terrà venerdì 13 febbraio 2009 in Alessandria, presso la Sala Cultura e Sviluppo (Piazza De André 76), con inizio alle ore 16.00. Aprirà un percorso multimediale sui Laboratori 2003-2008, a cura di Enzo Ventriglia, cui seguiranno alcune letture autobiografiche di donne protagoniste dei Laboratori. La Commissione Pari Opportunità della Provincia di Alessandria, presieduta da Vittoria Gallo, per cinque anni consecutivi (2003-2008) ha condotto, con successo, nella nostra provincia un’esperienza di Laboratori teatrali di narrazione multietnica su progetto di Vittoria Russo, in collaborazione con l’Istituto Storico della Resistenza (Isral). I Laboratori multietnici hanno coinvolto più di 100 donne straniere, che, nei teatri di Alessandria, Novi Ligure, Casale Monferrato, Acqui Terme e Valenza, hanno raccontato i propri vissuti, a volte con ironia, a volte con molta sofferenza, altre volte con allegria e poetica leggerezza, sollecitate da operatori teatrali accorti e sensibili come Guido Castiglia, Francesco Parise, Luciano Nattino, Laura Bombonato. Tale originale esperienza meritava di essere conclusa e valorizzata con un momento di riflessione e di confronto con gli Enti ed i soggetti che hanno contribuito alla sua realizzazione. A tal fine la Commissione con il sostegno e contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria ha organizzato un convegno a cui prenderanno parte esperti delle problematiche migratorie, storici, antropologi ed operatori teatrali.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 11/2/2009, ore 16:30 - Caserta, Villa Vitrone

    Terre di confine, guerre nazionaliste ed esodi nel XX secolo

    In occasione della celebrazione del "Giorno del Ricordo" l’Assessorato alla Cultura della Provincia di Caserta, in collaborazione con il Centro Studi "Francesco Daniele" e l’ICSR "Vera Lombardi", promuove il convegno-incontro "Terre di confine, guerre nazionaliste ed esodi nel XX secolo" che si terrà a Caserta in via Renella, nella sala conferenze di Villa Vitrone, mercoledì 11 febbraio alle ore 16,30. Dopo i saluti dell’Assessore provinciale alla cultura, Giuseppe Moretta, sarà proiettato il documentario "1921, l’esodo ignorato. Il dramma degli italiani di Dalmazia", edito dall’Associazione Nazionale Dalmata. Seguiranno poi gli interventi di Donatella Schürzel, (Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia) con una relazione dal titolo "Il grande esodo dal confine orientale: storia e cultura tra passato e presente"; Vittorio Giorgi, (URSE - Unione Regioni Storiche Europee), con una relazione dal titolo "Le popolazioni balcaniche dal secondo dopoguerra alla crisi degli anni ‘90"; Pasquale Gallifuoco (Istituto Universitario Orientale), con una relazione dal titolo "Per una storia della questione palestinese". I lavori saranno coordinati dal Felicio Corvese, (Centro Studi "Francesco Daniele" - I.C.S.R. di Caserta).

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 10/2/2009, ore 15:30 - Firenze, Sede dell’ISRT, Via Carducci 5

    "E adesso semo comò pagia al vento". Istriano-Dalmati tra espulsione, esilio, accoglienza.

    Segnaliamo il programma dell’iniziativa "E adesso semo comò pagia al vento. Istriano-Dalmati tra espulsione, esilio, accoglienza", in cui l’Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea (ISGREC) è impegnato a Firenze il pomeriggio del 10 febbraio. L’incontro fa parte del ciclo di attività che da tre anni proponiamo alla scuola, su incarico della Regione Toscana e in collaborazione con la Direzione scolastica regionale della Toscana

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell'età contemporanea - Grosseto


  • 3/2/2009, ore 9:30 - Perugia, Sala dei Notari, Palazzo dei Priori, Piazza IV Novembre

    Capire la differenza, valorizzare la diversità. Di razza ce c’è una sola: quella umana.

    Convegno organizzato dal Comune di Perugia con la collaborazione dell’Isuc. Saluti: Renato Locchi, sindaco di Perugia; Roberto Ciccone, presidente Consiglio comunale; Maria Pia Serlupini, consigliera incaricata alle politiche delle differenze e pari opportunità. Coordina Dino Renato Nardellui, responsabile Sezione didattiva Isuc. Interventi: Mario Jona: Le leggi razziali e gli ebrei; Gustavo Reichenbach, Corrado Coen, Tullio Seppilli, Alberto Krachmalnicoff: Gli ebrei a Perugia: domande e risposte; Laura Della Ragione: Il manifesto degli scienziati antirazzisti 2008.

    Notizia di: Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea - Perugia


  • 30/1/2009, ore 09:00 - Bologna, biblioteca dell’Archiginnasio, p.zza Galvani 1

    Seconda giornata del convegno "Guerra e diritto. Gli eccidi di civili nel 1944, la storiografia e la giustizia da allora a oggi: i casi di Sant’Anna di Stazzema e Marzabotto"

    Il convegno intende affrontare il tema della guerra ai civili, come è stata definita dalla recente storiografia la teoria di violenze, devastazioni e uccisioni in massa perpetrate ai danni della popolazione delle due dorsali appenniniche tra l’estate e l’autunno del 1944 dalle forze di occupazione tedesche e da quelle collaborazioniste italiane. Storici e giuristi si confronteranno sul tema dei crimini di guerra a partire dai casi più noti in Italia: gli eccidi di Sant’Anna di Stazzema e di Marzabotto. Per il programma e i relatori vedi allegato. Ingresso libero. Info: luca.pastore@istitutoparri.it istituto@istitutoparri.it tel 051 3397233 tel 051 3397211

    Notizia di: Istituto storico Parri - Bologna


  • 30/1/2009, ore 15:00 - Alessandria

    Il giorno della Memoria 2009 ad Alessandria

    Venerdì 30 gennaio a partire dalle ore 15.00 a Palazzo Ghilini - Sala del Consiglio si terrà l’iniziativa "I campi del Duce": la mappa storico geografica dei campi, le forme di internamento praticate dall’Italia di Mussolini dal confino alla deportazione coloniale ai campi di concentramento conseguenti all’occupazione della Jugoslavia nella Seconda Guerra Mondiale. Interventi di: Carlo Spartaco Capogreco (Università della Calabria, Presidente della Fondazione Ferramonti) autore di "I campi del Duce. L’internamento civile nell’Italia fascista (1940-43)" Nicoletta Fasano (Israt) "Il rifugio precario. Gli ebrei stranieri internati e il caso astigiano" Luciana Ziruolo e Mauro Bonelli (Isral) presentazione dei materiali multimediali realizzati dalle scuole piemontesi in occasione del concorso regionale di storia contemporanea, anno scolastico 2005-06 Nel corso del pomeriggio Musica per la pace. Trio d’archi: Anna Daffunchio violino; Cinzia Volpini viola; Elisabetta Sola violincello.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 29/1/2009, ore 09:00 - Bologna, biblioteca dell’Archiginnasio, p.zza Galvani 1

    Convegno "Guerra e diritto. Gli eccidi di civili nel 1944, la storiografia e la giustizia da allora ad oggi: i casi di Sant’Anna di Stazzema e Marzabotto"

    Il convegno intende affrontare il tema della guerra ai civili, come è stata definita dalla recente storiografia la teoria di violenze, devastazioni e uccisioni in massa perpetrate ai danni della popolazione delle due dorsali appenniniche tra l’estate e l’autunno del 1944 dalle forze di occupazione tedesche e da quelle collaborazioniste italiane. Storici e giuristi si confronteranno sul tema dei crimini di guerra a partire dai casi più noti in Italia: gli eccidi di Sant’Anna di Stazzema e di Marzabotto. Per il programma e i relatori vedi allegato. Ingresso libero. Info: luca.pastore@istitutoparri.it istituto@istitutoparri.it tel 051 3397233 tel 051 3397211

    Notizia di: Istituto storico Parri - Bologna


  • 25/1/2009, ore 11:30 - Acqui Terme (AL)

    Il giorno della Memoria 2009 ad Acqui Terme

    Domenica 25 gennaio alle ore 11,30 - Portici Saracco: Preghiera ebraica e cristiana guidata dal Vescovo di Acqui e da un Rabbino della comunità ebraica di Genova Commemorazione civile della deportazione Visita al cimitero ebraico Ore 21 - Chiesa di San Francesco Concerto In memoriam cori polifonici "Claudio Monteverdi" di Genova e "Beato Jacopo da Varagine" di Varazze

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 22/1/2009, ore 9:30 - Asti, Centro Culturale San Secondo

    "L’invenzione della razza - Le leggi razziali in Italia (1936-1945)"

    L’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Asti e il Consiglio Regionale del Piemonte-Comitato Valori della Resistenza e della Costituzione, organizzano il convegno che avrà il seguente programma: Saluti di Roberto Placido, Vice Presedente del Consiglio Regionale del Piemonte F. Scalfari (Asti Studi Superiori), "Scienza e razza: ieri, oggi, domani" M. Dominioni (Università di Torino), "Il razzismo fascista nelle colonie d’Africa" G. Schwarz (Università di Pisa), "L’antisemitismo in Italia tra storia ed attualità" M. Sarfatti (Centro di Documentazione Ebraica di Milano), "Le leggi antiebraiche" F. Cassata (Università di Torino), "Eredità o ambiente? Eugenica e razzismo nelle pagine de ’La difesa della razza’ " G. Schwarz, "L’ebraismo italiano oggi tra identità e politiche della memoria" "Leggi razziali, deportazioni e territorio piemontese": Interventi a cura degli Istituti storici della Resistenza e della società cottnemporanea del Piemonte.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Asti - Asti


  • 13/12/2008, ore 10:00 - Mantova, Sala ’Norlenghi’ (Corso Vittorio Emanuele II, 13)

    Sindaco, deputato, banchiere. La carriera di Ugo Scalori

    L’IMSC insieme con la Fondazione Banca Agricola Mantovana ed il Comune di Mantova organizza un convegno di studi su Ugo Scalori, uno dei maggiori personaggi politici mantovani del XX secolo. Nato a Mantova nel 1871 ed ivi morto nel 1937, fu esponente del movimento radicale, sindaco di Mantova dal 1900 al 1906 e più a lungo consigliere comunale; eletto deputato al parlamento nel 1909 e 1913, venne nominato senatore nel 1920, e del Senato fu prima segretario della presidenza e poi questore. Combattente volontario nella prima guerra mondiale, nel 1919 partecipò al governo come sottosegretario all’assistenza militare e alle pensioni di guerra. Fu iscritto al Fascio Parlamentare per la Difesa Nazionale. Simpatizzò per il fascismo, e nel 1923 accettò la tessera ad honorem di iscrizione al partito fascista. Fu presidente della Banca Agricola Mantovana dal 1920 fino alla morte, e dal 1924 presidente dell’Istituto Nazionale di Credito per la Cooperazione (poi Banca Nazionale del Lavoro), nonché presidente o consigliere di altri istituzioni ed enti di carattere economico o finanziario. Nell’allegato il programma del convegno (650 KB).

    Notizia di: Istituto mantovano di storia contemporanea - Mantova


  • 6/12/2008, ore 10-12 - Palazzo dei Congressi, Roma, Sala Rubino

    Archivi del Novecento. Fonti on line per la storia del Lazio

    La Regione Lazio promuove Archivi del Novecento nel Lazio e garantisce il suo sostegno agli archivi storici di 12 istituti culturali, fra cui l’IRSIFAR. In occasione della Fiera della media e piccola editoria "Più libri, più liberi", workshop sul patrimonio archivistico degli istituti. Partecipano Giulia Rodano, Lucia Zannino, Francesca Garello, Cristina Farnetti, Donato Tamblé, Madel Crasta.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d'Italia dal fascismo alla Resistenza - Roma


  • 30/11/2008, ore 10:00 - Omegna - Forum

    Cent’anni

    Organizzato dall’Anpi zona Cusio, Casa della Resistenza di Fondotoce, Istituto storico della resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "C. Moscatelli", Istituto storico della Resistenza e della società contempranea nel novarese e nel VCO "P. Fornara" Con il patrocinio del Comitato della Regione Piemonte per l’affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana, Provincia del VCO, Provincia di Novara, Comune di Omegna, Comune di Pieve Vergonte, Comunità montana Cusio Mottarone Con il sostegno della Fondazione CARIPLO e della Fondazione comunitaria del VCO Con la collaborazione della Novacoop e di CGIL, CISL, UIL del Verbano Cusio Ossola Domenica 30 novembre 2008 al Forum di Omegna, Parco Maulini, 1 Incontro pubblico nel centesimo anniversario della nascita di Filippo Maria Beltrami, Albino Calletti, Gianni Citterio, Pippo Coppo, Vincenzo Moscatelli e in occasione del 65° anniversario della prima "calata in Omegna" dei partigiani Programma Presiede Francesco Omodeo Zorini, presidente dell’Istituto storico "P.Fornara" ore 10,00 - Saluto delle Autorità ore 10,30 - Ricordo di: Filippo Maria Beltrami a cura di Mauro Begozzi Albino Calletti a cura di Lorenzo Morganti Gianni Citterio a cura di Zelindo Giannoni Pippo Coppo a cura di Filippo Colombara Vincenzo Moscatelli a cura di Bruno Ziglioli ore 11,30 - Conclusioni di Raimondo Ricci, Vicepresidente nazionale vicario dell’Anpi Mercoledì 3 dicembre alle ore 14,30 nel salone della Scuola Materna Statale di omegna, Via Fossalone, inaugurazione di una targa in ricordo del sacrificio del piccolo Luciano masciadri, ferito il 30 novembre 1943 da un milite fascista e deceduto il 3 dicembre 1943

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" - Novara


  • 29/11/2008, ore 09:00 - Grosseto

    Presentazione dell’esito della ricerca interdisciplinare della Scuola superiore Sant’Anna di Pisa "SVILUPPO LOCALE TRA RURALITÀ, PERIFERICITÀ E INNOVAZIONE", realizzata in collaborazione con la Presidenza della Provincia di Grosseto

    La ricerca, coordinata dal professor Gian Franco Elia, aveva come obiettivo l’applicazione degli strumenti delle discipline sociali alla conoscenza del territorio: dati e lettura del presente, costruzione di un modello interpretativo della storia economico-sociale e politica della seconda metà del Novecento, utilizzando anche gli elementi di evoluzione nel lungo periodo (mutamenti-persistenze) . Le discipline interessate sono state: economia, sociologia, urbanistica, agronomia e storia. All’ISGREC è stata affidata la ricerca storica, sulla base di una convenzione con la Scuola Superiore Sant’Anna. Il convegno voleva anche offrire strumenti per una comparazione con altre aree europee; due studiosi hanno presentato i casi di città di provincia della Scozia e dell’Andalusia. Alleghiamo il programma

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell'età contemporanea - Grosseto


  • 25/11/2008, ore 09:30 - Napoli, Archivio di Stato, Sala Filangieri

    "...francamente razzisti". Le leggi razziali a Napoli

    "...francamente razzisti" Le leggi razziali a Napoli Convegno organizzato in collaborazione con l’Archivio di Stato di Napoli, la Comunità Ebraica di Napoli, il Centro di Studi Ebraici. PROGRAMMA: Introduce e modera: Maria Rosaria de Divitiis, Direttrice dell’Archivio di Stato di Napoli Saluti di Luciano Scala (Direttore generale per gli Archivi), Renzo Gattegna (Presidente dell’Unione delle Comunità ebraiche italiane), Pier Luigi Campagnano (Presidente Comunità Ebraica di Napoli), Guido D’Agostino (Presidente ICSR) Interventi di Giancarlo Lacerenza ("Ebrei a Napoli: 2000 anni di storia"), Francesco Soverina ("Le leggi razziali: un capitolo ingombrante della storia italiana"), Gabriella Gribaudi ("Le leggi razziali a Napoli"), Stefano Levi della Torre ("Attualità del passato") Testimonianze: Titti Marrone intervista M. De Simone, U. Foà, B. Foà Chiaromonte, M. Rebhun, G. Sacerdoti, S. Temin. Letture e musiche: Silvia Perrella presenta Lia Levi, "Trilogia della memoria". Letture a cura di Roberta D’Agostino. Con l’occasione, verrà inaugurata la mostra sulla legislazione razziale.

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 15/11/2008, ore 9:30 - Arona (Novara)

    Il Valore di un’Idea

    Il Comune di Arona unitamente all’ Istituto storico della Resistenza "P.Fornara" e all’Associazione Casa della Resistenza Fondotoce, con il patrocinio di Regione Piemonte, Comitato della Regione Piemonte per l’affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana, Provincia di Novara, Provincia del Verbano Cusio Ossola organizzano un Convegno di studi dedicato a Carolo Torelli dal titolo Il valore di un’Idea L’esperienza umana e politica di Carlo Torelli (Arona, 1904-1994) Sabato 15 novembre 2008, ore 9.30-18.00 Arona, Aula Magna, Palazzo Comunale Via San Carlo 2 Programma Prima sessione, ore 9.30 Carlo Torelli antifascista: dall’adesione al Partito popolare alla Liberazione Saluti delle Autorità e degli Enti Promotori Introduzione al convegno Presiede: Giannino Piana , Università di Urbino Interventi Aspetti e caratteri del cattolicesimo democratico dal fascismo al secondo dopoguerra Mauro Forno, Università di Torino L’adesione al Partito popolare e la scelta antifascista Pier Giorgio Longo, Istituto storico della Resistenza "P. Fornara" L’esperienza di commissario prefettizio, la Resistenza e l’esilio in Svizzera Giovanni A. Cerutti, Istituto storico della Resistenza "P. Fornara" La carte Torelli: testimonianza umana e politica Antonella Braga, Istituto storico della Resistenza "P. Fornara" Testimonianze Ricordi famigliari Antonio e Anna Torelli, Arona L’attività professionale e l’esperienza forense Lorenzo Rotondi, Arona Seconda sessione, ore 15.00 Carlo Torelli amministratore pubblico e senatore della Repubblica Presiede: Vittorio Beltrami, Casa della Resistenza di Fondotoce Interventi La Democrazia Cristiana alla prova del dopoguerra nel Novarese Mauro Begozzi, Istituto storico della Resistenza "P. Fornara" Carlo Torelli ad Arona: amministratore pubblico Giovanni Di Bella, Biblioteca "Sen. Carlo Torelli", Arona Carlo Torelli Senatore della Repubblica. L’attività di legislatore Anna Cardano, Istituto storico della Resistenza "P. Fornara" Curare e non punire: il disegno di legge promosso da Carlo Torelli sulla tossicodipendenza (presentazione di documenti) Testimonianze La Sinistra democristiana e il Centro Sinistra nel Novarese Alessandro Giordano, Novara Carlo Torelli e gli Aronesi (testimonianze di amici e collaboratori)

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" - Novara


  • 15/11/2008, ore 10:00 - Mantova (Archivio di Stato, Via Dottrina Cristiana 4)

    Alessandro Luzio dal Risorgimento al fascismo

    L’Istituto Mantovano di Storia Contemporanea e l’Archivio di Stato di Mantova organizzano un convegno su Alessandro Luzio (1857 - 1946) giornalista, archivista e storico. Interverranno Roberto Pertici (La carriera di Alessandro Luzio), Raoul Paciaroni (Alessandro Luzio e la città di San Severino Marche), Giancarlo Ciaramelli (Alessandro Luzio direttore della "Gazzetta di Mantova"), Daniela Ferrari (Alessandro Luzio archivista), Maurizio Bertolotti (Tra Gonzaga e Risorgimento: Luzio e le identità dei Mantovani), Mirco Carrattieri (Capelli bianchi e camicia nera: Alessandro Luzio e il fascismo). Il programma completo è leggibile nell’allegato (690 kB).

    Notizia di: Istituto mantovano di storia contemporanea - Mantova


  • 11/11/2008, ore 08:30 - Ancona

    L’invenzione del nemico. A settant’anni dalle leggi razziali. Convegno e Mostra

    il convegno martedì 11 novembre 2008, ore 8.30 Ancona, Auditorium del Liceo Scientifico Statale G. Galilei Inaugurazione della mostra La persecuzione antiebraica nelle Marche 1938-1944 martedì 11 novembre 2008, ore 17.30 Ancona, Salone ANPI, Via Palestro aperta fino al 10 dicembre 2008 Iniziativa in collaborazione con ANPI Comitato regionale Marche. Con l’adesione della Comunità Ebraica di Ancona e di ANSAS (ex IRRE)

    Notizia di: Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche - Ancona


  • 8/11/2008, ore 9,00 - Ascoli Piceno

    FASCISMO E ARCHITETTURA IN ITALIA TRA PROPAGANDA DI REGIME E ISTANZE LOCALI

    ore 9 Coordina Costantino Di Sante Presidente Istituto Storico Provinciale di Ascoli Piceno Saluti delle Autorità Introduce Alessandra Stipa Capo delegazione FAI di Ascoli Piceno Interventi ore 9,30 UN POPOLO DI EROI, SANTI, DI NAVIGATORI... I TEMI DELLA PROPAGANDA AFFIDATI AGLI ARCHITETTI Salvatore Santuccio Università di Camerino - Facoltà di Architettura ore 10,15 LA DISPUTA DELLO STILE TRA CENTRO E PERIFERIA Antonello Alici Università Politecnica delle Marche - Facoltà di Ingegneria di Ancona ore 11 DECORI, ORNAMENTI E COMPLESSITA’. LA PICCOLA GRANDE CITTA’ DI VINCENZO PILOTTI Marta Magagnini Università degli Studi di Camerino - Facoltà di Architettura di Ascoli Piceno ore 11,45 IL REGIME FASCISTA: ARCHITETTURA E CONSENSO Vittorio Vidotto Università la Sapienza di Roma ore 12,30 IL DEPOSITO DEL FONDO PILOTTI NELL’ARCHIVIO DI STATO Carolina Ciaffardoni Direttore Archivio di Stato di Ascoli Piceno ore 12,45 CONCLUSIONI Stefano Papetti Presidente Regionale FAI - Marche ore 15,30 – 17,30 Visita guidata del Prof. Stefano Papetti, ai palazzi storici dell’architettura razionalista di Ascoli Piceno ore 18 Proiezioni di filmati d’epoca sull’architettura razionalista ore 19 Aperitivo

    Notizia di: Istituto provinciale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche - Ascoli Piceno


  • 7/11/2008, ore 9:30 - Ostiano (Cremona), Teatro Gonzaga

    Benedetto Frizzi. Un illuminista ebraico nell’età dell’emancipazione

    La Provincia di Cremona ed il Comune di Ostiano con la collaborazione dell’Istituto Mantovano di Storia Contemporanea organizzano un convegno dal titolo "Benedetto Frizzi. Un illuminista ebraico nell’età dell’emancipazione". Dopo i saluti delle autorità introdurrà Lois C. Dubin; seguiranno nella mattinata le relazioni di Ermanno Finzi (Le radici profonde. Origine e sviluppo della comunità ebraica di Ostiano), Marida Brignani (Ostiano e Benedetto Frizzi), Maurizio Bertolotti (La disputa d’Arco - Frizzi e gli Ebrei del Mantovano occidentale), Marco Grusovin (Benedetto Frizzi e la tradizione ebraica), Paolo Bernardini (Benedetto Frizzi e l’Illuminismo: Haskalah o illuminismo "ebraico-italiano"?); nel pomeriggio il convegno continuerà con Lois C. Dubin (Benedetto Frizzi e Rachele Morschene: teoria e pratica del matrimonio moderno), Tullia Catalan (Trieste ebraica), Chiara Benedetti (La scienza e l’attività medica di Benedetto Frizzi), Gabriele Mancuso (Benedetto Frizzi e la musica). Il programma completo della giornata è leggibile nell’allegato (646 kb).

    Notizia di: Istituto mantovano di storia contemporanea - Mantova


  • 7/11/2008, ore 16:00 - Roma

    Ernesto Rossi (1897-1967); una lezione ancora viva

    La F.I.A.P. Federazione italiana Associazioni Partigiane in collaborazione con la Fondazione Critica Liberale, l’Istituto storico della Resistenza e della Società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" e la Fondazione Ernesto Rossi – Gaetano Salvemini organizzano il Convegno ERNESTO ROSSI (1897-1967) Una lezione ancora viva: antifascismo, Europa unita, etica pubblica, laicità e lotta alla miseria che si terrà presso la Casa della Memoria e della Storia Via S. Francesco di Sales, 5 – Roma Venerdì 7 Novembre 2008, dalle ore 16,30 alle 20,00 Programma Ore, 16,30 Inaugurazione della mostra "Utopia e riforme – L’attualità dell’insegnamento di Ernesto Rossi". La mostra resterà aperta fino al 12 Novembre 2008. 0re 17,00 Convegno Porteranno il saluto: Dott. Enzo Marzo – Presidente Fondazione Critica Liberale Prof. Alessandro Figà Talamanca – Presidente Fondazione E. Rossi – G. Salvemini Ore 17,45 Relatrice: Dott.ssa Antonella Braga (Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea "P. Fornara"), autrice del volume Un federalista giacobino. Ernesto Rossi pioniere degli Stati uniti d’Europa, Bologna, Il Mulino, 2007. Interventi: Dott. Fabio Galluccio – segretario del Circolo Giustizia e Libertà di Roma Dott. Edmondo Paolini – storico e biografo di Altiero Spinelli Coordina: Vittorio Cimiotta – Presidente F.I.A.P. - Roma

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" - Novara


  • 7/11/2008, ore 9:00 - Aula consiliare del Comune di San Giovanni la Punta, Piazza Lucia MAngano, S. Giovanni la Punta (CT)

    Autonomie: micro-nazionalismi e regionalismi in Europa

    I parte Viaggio fra le differenti esperienze autonomistiche in Europa. Interverranno Mario Caciagli, Filippo Troncon, Santiago de Pablo, Andrea Miccichè, Giuseppe Boscarello II parte Tavola rotonda sulla questione autonomistica siciliana Parteciperanno Giuseppe Barone, Giuseppe Di Fazio, Ignazio Marino, Rosario Mangiameli, Rita Palidda

    Notizia di: Istituto Siciliano per la Storia dell'Italia Contemporanea "Carmelo Salanitro" - Catania


  • 30/10/2008, ore 10:00 - Grosseto, Sala Pegaso del palazzo della Provincia

    Convegno internazionale "GUERRA CIVILE SPAGNOLA. VOLONTARI TOSCANI nelle BRIGATE INTERNAZIONALI"

    Il convegno Guerra civile spagnola. Volontari toscani nelle Brigate internazionali giunge a conclusione del lavoro previsto da un progetto dell’ISGREC, reso possibile dal sostegno del governo spagnolo. Gli esiti della ricerca stanno per essere pubblicati nel sito web www.isgrec.it. Agli studi regionali già realizzati in Italia si aggiunge questo primo tentativo di raccogliere quanto era già emerso dal lavoro pluridecennale di storici italiani e da alcune ricerche locali, per una prima documentazione del contributo della Toscana alla difesa della Repubblica spagnola. Nuove fonti archivistiche hanno aggiunto dati quantitativi e informazioni, anche se non è da ritenersi definitivo il numero di quasi 400 volontari identificati, né esaustiva la ricostruzione delle biografie. La scelta della scrittura digitale e del mezzo di comunicazione - la rete internet - consentirà aggiornamenti progressivi e metterà i dati a disposizione di un pubblico largo. In questa giornata di presentazione si sono voluti incrociare più sguardi, invitando studiosi di tre paesi, che consentono una comparazione tra storie e memorie diverse, a settant’anni da un evento ancora carico di significati simbolici, per l’eredità di speranze e disillusioni che ha consegnato all’Europa.

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell'età contemporanea - Grosseto


  • 29/10/2008, ore 15:30 - Catania-Ragusa (vedi brochure)

    Razza Diritto Esperienze

    A settant’anni dalle leggi razziali Convegno internazionale sulle leggi razziali Nel cuore della civilissima Europa, nel secolo XX, il legislatore ha limitato la capacità giuridica dei cittadini in base alla loro appartenenza ad una razza–religione e ha prodotto un articolato corpus di norme che conduceva al compiuto e perfetto isolamento – ancor prima che all’annientamento della vita – dei membri della minoranza ebraica; lo stato ha messo in moto una complessa e invasiva macchina amministrativa per attuare tale legislazione; l’opinione pubblica, adeguatamente preparata da un’attenta e ben orchestrata campagna di stampa, ha accolto nella sua larga maggioranza le novità legislative con acquiescenza cinica, opportunistica, timorosa, convinta o anche solo conformista. Quanto è successo in quegli anni è un elemento costitutivo della nostra identità di italiani ed europei. Da qui nasce l’idea di un incontro di studio, intitolato «Razza Diritto Esperienze. A settant’anni dalle leggi razziali» da tenersi a Catania tra il 29 e il 31 ottobre del 2008.

    Notizia di: Istituto Siciliano per la Storia dell'Italia Contemporanea "Carmelo Salanitro" - Catania


  • 23/10/2008, ore 9:30 - Alessandria

    Convegno di studi "La cultura civica degli italiani" a sessant’anni dalla Costituzione

    Si terrà il 23 ottobre alle ore 9.30 ad Alessandria - Palazzo Guasco un convegno di studi per approfondire il rapporto che si è instaurato tra la Costituzione e il livello di cultura civica degli italiani. Tra i relatori Valerio Onida ex giudice e Presidente della Corte Costituzionale, Corrado Malandrino Preside della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università del Piemonte Orientale e altri esperti. PROGRAMMA MATTINO (9.30 - 13.00) Presiede Renato Balduzzi, (Università del Piemonte Orientale) Saluti di Paolo Filippi, Presidente della Provincia di Alessandria. Carla Nespolo, Presidente Isral Introduzione Giuseppe Rinaldi, sezione didattica dell’Isral Il patriottismo costituzionale - Valerio Onida, Università di Milano - Ex Presidente della Corte Costituzionale, Università di Milano) La cultura civica dei giovani italiani - Loredana Sciolla, Università di Torino Il fondamento repubblicano e democratico comune del civismo nazionale e del civismo europeo - Corrado Malandrino, Preside della Facoltà di Scienze politiche, Università del Piemonte Orientale POMERIGGIO (ore 14.30 - 18.00) Presiede Luciana Ziruolo, Direttore Isral Intervento di Roberto Placido - Presidente del Comitato della Regione Piemonte per l’affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione Rerpubblicana. Costituzione e diritto di resistenza - Ermanno Vitale, Università della Valle d’ Aosta Un’esperienza popolare di partecipazione democratica per la salvaguardia della Costituzione - Raffaello Salvatore, già presidente del Comitato per la salvaguardia della Costituzione dell’acquese La cultura civica nelle recenti proposte di riforma della scuola - Maurizio Gusso, Presidente di IRIS/Insegnamento e ricerca interdisciplinare di storia Esperienze di didattica della Costituzione - Antonella Ferraris, sezione didattica dell’Isral Costituzione, cultura civica e scuola: conclusioni - Aurora Delmonaco, Presidente Commissione formazione - INSMLI

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 17/10/2008, ore 09:30 - Senigallia, Auditorium S. Rocco

    Le Marche e la Grande Guerra (1915-1918)

    Convegno di studi venerdì 17 e sabato 18 ottobre 2008 Senigallia, Auditorium S. Rocco Collaborazioni Assemblea Legislativa delle Marche, Provincia di Ancona, Comune di Senigallia, Provincia di Macerata, Comune di Macerata, Istituto per la storia del Risorgimento Italiano-Comitato provinciale Ancona, Centro Cooperativo Mazziniano "Pensiero e Azione"-Senigallia, Centro Studi Marchigiano-Jesi, Credito Cooperativo Ostra e Morro d’Alba

    Notizia di: Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche - Ancona


  • 17/10/2008, Rimini

    CONVEGNO SUI GENOCIDI DEL XX SECOLO

    Seminario di formazione per insegnanti promosso con il Mémorial de la Shoah di Parigi in collaborazione con Fondazione Ex Campo Fossoli. Sarà presente lo storico francese Georges Bensoussan, direttore della Revue d’Histoire de la Shoah e responsabile editoriale del Mémorial de la Shoah di Parigi, che terrà due lezioni magistrali sui genocidi del XX secolo. ( Armenia, Shoah, Rhuanda)

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e dell'Italia contemporanea della provincia di Rimini - Rimini


  • 15/10/2008, ore 16:00 - Foggia, Università degli studi

    La Costituzione ha 60 anni. Incontri dibattiti, laboratori, teato

    L’IPSAIC e l’associazione Di Vittorio in colaborazione con la chiesa evangelica di Cerignola, la CGIL, la CISL, la UIL e l’Università di Foggia pesenteranno in un seminario le iniziative che saranno prese fino al maggio 2009 in collaborazione co i docenti referenti delle scuole della provincia di Foggia.

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Bari


  • 24/9/2008, ore 15.00 - Milano, Palazzo Greppi, Sala Napoleonica, Via S. Antonio 12

    Libri per tutti. I generi editoriali di larga circolazione tra antico regime ed età contemporanea

    Con queste tre giornate di studio, dal 24 al 26 settembre, organizzate dalle Università di Firenze, Milano, Pisa e Venezia con la collaborazione dell’istituto lombardo di storia contemporanea, si conclude un progetto di ricerca che ha rivolto l’attenzione ai libri più diffusi, quelli che più frequentemente sono capitati tra le mani degli italiani dall’Antico regime ad oggi. Titoli di devozione, insegnamenti pratici, testi letterari e scolastici: un insieme composito spesso definito "popolare", ma in realtà presente a tutti i livelli sociali.

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea - Milano


  • 20/9/2008, Rocca Grimalda (AL)

    XIII Convegno internazionale del Laboratorio Etno-Antropologico

    Il 20 e 21 settembre 2008 si terrà il XIII Convegno internazionale del Laboratorio Etno-Antropologico di Rocca Grimalda TEATRO MEDIEVALE E DRAMMATURGIE CONTEMPORANEE. Il Convegno internazionale affronta quest’anno il tema della teatralità medievale nei suoi rapporti con le drammaturgie contemporanee in Italia e in Europa.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 11/9/2008, ore 13:30 - Mendrisio, Cantone Ticino, Svizzera

    Il lavoro delle donne nelle montagne europee. Esperienze a confronto tra formazione, attività, professioni e significati sociali, XVIII-XX secc.

    Il lavoro delle donne nelle montagne europee. Esperienze a confronto tra formazione, attività, professioni e significati sociali, XVIII-XX secc. Convegno internazionale, 11–13 settembre 2008, Mendrisio, Cantone Ticino - Accademia di architettura, Palazzo Canavée.

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Torino


  • 09/6/2008, ore 10:30 - Hoel Palace Bari

    La voce libera di Radio Bari

    L’IPSAIC in collaborazione con la FNSI, lunedì 9 giugno 2008 organizza un convegno su Radio Bari: dagli ani 30 a dopo l’armistizio. relatori: Vito Antonio Leuzzi Raffaele Nigro Lucia Schinzano Antonio Rossano. Saranno proiettati filmati d’epoca

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Bari


  • 31/5/2008, ore 17:30 - Rogliano (CS)

    Festa della Repubblica 2 giugno 2008

    Presso il Teatro S. Ippolito proiezione del filmato: "Coscienza di sole - Nascita della Costituzione Italiana, di Alessandra Povia (con interviste a donne roglianesi elettrici il 2 giugno 1946). Saluti: Dott. Mario Altomare (Assessore alla Cultura - Comune di Rogliano); Avv. Giuseppe Gallo (Sindaco di Rogliano). Interventi: prof. Leonardo Falbo (Sezione Didattica ICSAIC); prof.ssa Alessandra Povia (Regista). Coordina Antonio Simarco.

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Arcavacata


  • 26/5/2008, ore 10:00 - Rosarno

    Grammatiche della Legalità. Cittadinanza, diritti, democrazia e legalità in Calabria

    La Calabria ha, da troppo tempo, il marchio di regione sottosviluppata e ad alta concentrazione criminale e quasi nessuno si pone più il problema di capire quali sono le radici storico-economiche-sociali di tale situazione. L’altissimo numero di omicidi, attentati verso imprenditori e istituzioni, intimidazioni e via dicendo, nonostante la drammaticità intrinseca, non riescono a innescare un meccanismo di scrupolosa analisi del fenomeno e di programmazione di rinascita. Troppo spesso assistiamo a "passerelle" di rappresentanti delle istituzioni che incitano al riscatto delle coscienze civili, ma passato il momento dei riflettori, poco si fa per intervenire nell’unico modo per invertire la tendenza: educare le coscienze. L’Istituto "Ugo Arcuri" per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea in provincia di Reggio Calabria ci ha provato nel corso del laboratorio"Grammatiche della Legalità", che gode del sostegno della Regione Calabria, nel corso dell’anno scolastico che volge al termine con i ragazzi dell’Istituto d’Istruzione Superiore "R. Piria" di Rosarno e del Liceo Scientifico "M. Guerrisi" di Cittanova coinvolti nel laboratorio didattico. Gli stessi studenti della Piana che, lunedì 26 maggio 2008, alle ore 10,00, si incontrano presso l’Auditorium del Liceo scientifico "R. Piria" di Rosarno nel corso del Convegno conclusivo del progetto. Per un lungo periodo i giovani si sono confrontati sulle tematiche dei diritti, della democrazia e della legalità incontrandosi con qualificati esperti e docenti, facendo ricerca bibliografica e documentaria, analizzando i dati sulla criminalità in Calabria, partecipando a stage formativi. L’incontro sarà introdotto dal dirigente scolastico del "R. Piria" di Rosarno, prof.ssa Mariarosaria Russo, convinta che ogni agenzia formativa si deve confrontare in un contesto socio-ambientale che rappresenta il "luogo" per eccellenza su cui costruire un intervento di educazione alla legalità. Il Convegno prevede gli interventi del dirigente scolastico del Liceo Scientifico "M. Guerrisi" di Cittanova, prof. Vincenzo Nasso, della coordinatrice del Laboratorio Regionale per la Didattica della Storia ins. Nuccia Guerrisi e del presidente dell’Istituto "Ugo Arcuri" dr. Rocco Lentini che presenterà i risultati di un’indagine su un ampio campione di studenti dei due istituti scolastici pianigiani sulle tematiche della legalità. A testimoniare l’impegno per la legalità è stato chiamato l’On. Giuseppe Lavorato già Deputato ed ex Sindaco di Rosarno, protagonista della lotte contro la criminalità in Calabria. "Proporsi di sviluppare un elevato senso civico - hanno sottolineato gli studenti nel corso del laboratorio di educazione alla legalità - e diventare cittadini consapevoli, conoscere diritti e doveri, conoscere il valore dell’istituzione scolastica, acquisire il senso dello Stato e delle istituzioni, identificare e descrivere i comportamenti violenti, potrebbe rivelarsi fondamentale per l’acquisizione di una cultura democratica e nonviolenta. I lavori, moderati dalla prof.ssa Fernanda Stucci, che ha seguito il progetto nella sua evoluzione didattica, saranno conclusi dalla D.ssa Patrizia Gambardella consigliere onorario della Corte d’Appello di Reggio Calabria che ha maturato un grandissima esperienza nel settore provenendo, peraltro, dal Tribunale dei minori di Reggio Calabria.

    Notizia di: Istituto "Ugo Arcuri" per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea in provincia di Reggio Calabria - Cittanova


  • 21/5/2008, ore 09:30 - Provincia di Rimini,Sala Marvelli,via Dario Campana 64, Rimini

    CONVEGNO "I TESORI DELLA VITA QUOTIDIANA"

    LA STORIA A MEMORIA. UN PROGETTO. Valorizzazione della Memoria orale e scritta del quotidiano. Si allegano n.2 deplian dell’iniziativa.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e dell'Italia contemporanea della provincia di Rimini - Rimini


  • 10/5/2008, ore 15:00 - Varallo, Centro congressi di Palazzo D’Adda

    "Tra i costruttori dello Stato democratico". Valsesiani all’Assemblea costituente

    Convegno organizzato dall’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli", che illustrerà i percorsi biografici e politici delle principali personalità istituzionali valsesiane del dopoguerra, Giulio Pastore, sindacalista e più volte ministro, e Cino Moscatelli, che fu, tra l’altro, fondatore dell’Istituto e di cui ricorre il centenario della nascita. Il convegno, che costituisce la terza sezione di un programma che ha visto altri due appuntamenti a Vercelli e Biella, dedicati ai deputati vercellesi e biellesi, vuole ripercorrere i momenti fondanti della storia dell’Italia repubblicana legando i lavori dell’Assemblea costituente, di cui furono protagonisti importanti politici locali, alla successiva entrata in vigore della Costituzione, allo scopo di evidenziare l’apporto delle culture politiche territoriali, forgiatesi nell’esperienza resistenziale, alla costruzione dell’identità nazionale, patrimonio collettivo che per mantenersi richiede un continuo percorso della memoria verso le radici del nostro Stato. Programma dei lavori ore 15-18: saluti del presidente dell’Istituto, Luciano Castaldi, e delle autorità presenti; introduce Marco Neiretti, consigliere scientifico dell’Istituto, con la relazione "L’Assemblea costituente"; seguono Gianfranco Astori, giornalista, con "Giulio Pastore", e Bruno Ziglioli, Università di Pavia, con "Vincenzo ’Cino’ Moscatelli". A seguire dibattito e conclusioni. Il convegno è realizzato da soggetto qualificato per l’aggiornamento in base al dm 177/2000, nell’ambito della convenzione tra il Ministero della Pubblica istruzione e l’Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia "Ferruccio Parri", cui l’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli è associato. Agli insegnanti sarà rilasciato attestato di partecipazione. Agli studenti sarà rilasciato certificato utilizzabile per i crediti formativi.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia - Varallo


  • 5/5/2008, ore 09:00 - Modica (Ragusa)

    Nenè Criscione: la passione civile di un intellettuale

    Il convegno, stratturato in due sessioni di lavoro, una dedicata ai movimenti giovanili negli anni Sessanta del ‘900 e l’altra alla ricerca didattica, laboratorio di storia e Web, si terrà presso la Domus Sancti Petri, corso Umberto I, Modica con il seguente orario: I Sessione ore 9.00-13.00, II Sessione ore 15.00-18.00. Leggi nellì’allegato il programma completo del convegno.

    Notizia di: Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia Ferruccio Parri - Milano


  • 5/5/2008, ore 09:00 - Domus Sancti Petri, corso Umberto I, Modica

    Nenè Criscione: la passione civile di un intellettuale

    Convegno in onore di Nenè Criscione. Dagli anni della formazione, all’impegno politico e intellettuale.

    Notizia di: Istituto Siciliano per la Storia dell'Italia Contemporanea "Carmelo Salanitro" - Catania


  • 25/4/2008, ore 10:00 - San Giovanni in Fiore (CS)

    "La Calabria e San Giovanni in Fiore nella guerra di Liberazione"

    Presso la Sala Convegni del Ristorante "L’Antico Borgo" di San Giovanni in Fiore si svolgerà una manifestazione culturale per ricordare quanti hanno lottato per la Liberazione d’Italia. Interventi: dott. Domenico Barberio; Francesco Scarcelli; Pietro Rossi (segretraio generale CGIL Cosenza); Massimo Covello (Segretario regionale CGIL Calabria); prof. Mauro Minervino (Antropologo); prof. Leonardo Falbo (Comandato Icsaic).

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Arcavacata


  • 24/4/2008, ore 17:30 - Laveno-Mombello

    Aristide Marchetti. Un ribelle per la libertà

    24 aprile 2008 ore 17.30 Laveno Mombello - Villa Frua – Sala consiliare HOEPLI EDITORE in collaborazione con il Comune di Laveno Mombello – Società storica varesina è lieto di presentare il volume Ribelle di ARISTIDE MARCHETTI in occasione del Convegno di studi dedicato all’autore Intervengono: MARINO VIGANO’ - ricercatore associato al Laboratorio di storia delle Alpi dell’Università della Svizzera Italiana (Usi). Ha pubblicato libri e saggi su temi di storia della Seconda guerra mondiale e curato memorie di protagonisti del periodo della Rsi e della Resistenza nel 1943-45. GENNARO ARIOLI - Sindaco di Laveno Mombello dal 1956 al 1964 e assessore dal 1951 al 1956 con Marchetti sindaco. ADALBERTO CANGI - Già segretario provinciale della Democrazia cristiana e assessore agli Enti locali della Regione Lombardia. GIUSEPPE ADAMOLI - presidente della Commissione speciale per la redazione dello Statuto della Regione Lombardia. ARISTIDE MARCHETTI - Nato a Laveno il 2 giugno 1920. Entrò nella Resistenza diventando ufficiale partigiano prima nella «Quarna» di Filippo Beltrami, poi nel «Gruppo Patrioti Ossola» e nella divisione «Valtoce» di Alfredo Di Dio ed Eugenio Cefis. Con il nome di battaglia «Aris» visse le complesse e sofferte vicende militari di quelle formazioni. Scampato il 13 febbraio 1944 alla trappola di Megolo, continuò a battersi nel nuovo raggruppamento creato e guidato da Di Dio, divenendo una figura di riferimento del mondo partigiano cattolico. Caduta la «zona libera» dell’Ossola e sciolta la Giunta provvisoria di governo, modello di autogoverno democratico nell’Italia non ancora liberata, riparava in Svizzera il 21 ottobre 1944, veniva internato nel campo ufficiali di Mürren (Canton Berna) e diventava capocampo in quello di Thoringen. Perdeva intanto il fratello Anselmo, pure partigiano, fucilato dai nazi-fascisti nel novembre 1944. Rimpatriato a guerra finita, nell’ottobre 1945 fu incaricato dal Cln di Laveno Mombello di costituire la locale sezione dell’Anpi di cui fu anima e presidente. Nella vita civile divenne dirigente d’azienda, membro del Consiglio d’amministrazione della Cassa di risparmio, dell’Ortomercato e della Sea. Legato da forte amicizia con Enrico Mattei, partigiano cattolico come lui, rappresentante della Democrazia cristiana nel Corpo volontari della libertà nel 1944-45, poi fondatore dell’Ente nazionale idrocarburi (Eni) e militante democristiano, Marchetti costituì e diresse numerose pubblicazioni politiche e culturali. Nel 1947 pubblicò il libro autobiografico «Ribelle». Fu sindaco di Laveno Mombello dal 1951 al 1956 e subito dopo, fino al 1962, presidente della Provincia di Varese. Nel 1968 fu eletto deputato, rieletto poi nel 1972 e nel 1976; eletto senatore nel 1983. In qualità di presidente della Commissione esteri seguì a fondo e con grande passione la questione dei ristorni dei benefici assicurativi dei lavoratori frontalieri italiani in Svizzera, portanto a termine un accordo-quadro di portata storica che garantì a migliaia di lavoratori la possibilità di utilizzare in Italia i benefici mutualistici guadagnati con la loro attività all’estero. Negli anni ’50 diresse il periodico «Prospettive» del movimento culturale «La Base» e fu espulso dal partito per un breve periodo nel 1955 per aver proposto un’alleanza con il Partito socialista italiano: un incidente di percorso nella sua lunga e appassionata militanza politica. Morì a Roma il 9 dicembre 1994.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" - Novara


  • 24/4/2008, ore 09:30 - Lodi, Aula Magna del Liceo "P. Verri"

    Sessant’anni di Costituzione

    Convegno organizzato dal Consiglio Comunale di Lodi in collaborazione con ANPI ANPPIA ANED ILSRECO FVL Intervengono: Gianpaolo Colizzi, Lorenzo Guerini, Peg Strano Materia, Edgardo Alboni, Matteo Schianchi, Valerio Onida, Ercole Ongaro, Gabriella Gazzola.

    Notizia di: Istituto lodigiano per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea - Lodi


  • 23/4/2008, ore 9:00 - Università degli Studi di Pavia

    "Altiero Spinelli, il federalismo europeo e la Resistenza"

    Il 23 e il 24 aprile 2008, presso l’Università degli studi di Pavia, si terrà il convegno dal titolo "Altiero Spinelli, il federalismo europeo e la Resistenza", patrocinato dall’Istituto pavese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea. L’incontro del giorno 23 è in programma presso l’Aula Foscolo; quello del giorno 24, al contrario, è previsto presso il Salone Teresiano.

    Notizia di: Istituto pavese per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea - Pavia


  • 23/4/2008, ore 9:00 - Perugia, Aula magna, Facoltà di scienze della formazione - Sala dei Notari, Palazzo dei Priori

    Nonviolenza Pace Educazione nel pensiero di Aldo Capitini

    Convegno organizzato dall’Università degli studi di Perugia con la collaborazione della Regione Umbria, Comune di Perugia, Isuc e Istituto tecnico commerciale statale di Perugia. Prima sessione (ore 9:00): presiede Gian Biagio Furiozzi; saluti di Romano Ugolini e Francesco Bistoni; interventi: Giuliano Pontara, Pace e nonviolenza in Aldo Capitini, Angelo Di Carlo, Apertura religiosa e nonviolenza in Aldo Capitini, Serena Abbozzo, L’educazione e il potere di tutti per una democrazia partecipata, Mario Martini, Lo stato attuale degli studi capitiniani. Seconda sessione (ore 15:00): presiede Luciano Cappuccelli; interventi: Francesco Bistoni, Ragioni di questo incontro, Renato Locchi, Far vivere Capitini nella città, Rita Lorenzetti, Aldo Capitini e il significato della sua opera in Umbria, Luciano Cappuccelli, La Fondazione e i suoi programmi, Goffredo Fofi, Capitini ieri e oggi, Raffaele Rossi, Capitini e la città.

    Notizia di: Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea - Perugia


  • 22/4/2008, ore 15:15 - Caserta, Sala della Biblioteca del Dipartimento di Matematica, Facoltà di Scienze della S.U.N

    Legalità e diritti: aspetti e problemi nella storia del Mezzogiorno durante il sessantennio repubblicano

    Il Centro Studi per la Ricerca e la Didattica della Storia "Francesco Daniele" e la Sezione dell’ICSR "Vera Lombardi" di Caserta, nell’ambito delle azioni di Educazione alla Legalità del Progetto "Caserta PoliSicura", organizzano un Convegno di Studi, valido anche come Corso di aggiornamento nazionale per il personale docente delle scuole primarie e secondarie interessato, sul tema: Legalità e diritti: aspetti e problemi nella storia del Mezzogiorno durante il sessantennio repubblicano Il Convegno, che si terrà a Caserta, il 22 ed il 23 aprile 2008, presso la Facoltà di Scienze della Seconda Università di Napoli, intende approfondire, attraverso il contributo di studiosi e storici, la conoscenza ed il confronto sui principali aspetti delle trasformazioni e degli assetti delle regioni meridionali ed insulari nella seconda metà del ‘900 in relazione, in particolare, alle questioni della legalità, delle conquiste sociali, della fruizione reale dei diritti e della criminalità organizzata. PROGRAMMA Sala della Biblioteca del Dipartimento di Matematica, Facoltà di Scienze della S.U.N Martedì 22 aprile, ore 15,15 - Saluti del Preside della Facoltà di Scienze Matematiche Prof.. Nicola Melone e del Direttore del Dipartimento prof. Giulio Starita - Saluti dell’Assessore Comunale alla Legalità Antonio Ciontoli - Presentazione del convegno Prima sessione (ore 15,30/19,30) La Campania ed il Mezzogiorno: governo del territorio, lotte sociali, modelli di sviluppo, legalità Coordina Felicio Corvese (ICSR - Presidente Centro Daniele) Relazioni: - Donato Ceglie (Magistrato), Gestione del territorio e crimini ambientali - Giovanni Cerchia (Università del Molise), Movimento contadino, trasformazione industriale e conflitti sociali (1944-1970) - Gloria Chianese (Fondazione Giuseppe Di Vittorio), Donne e diritti - Paolo De Marco (Seconda Università di Napoli), Banditismo, camorra e potere politico nel secondo dopoguerra - Francesco Soverina (ICSR "Vera Lombardi"), La modernizzazione spuria: forme ed evoluzione della criminalità organizzata in Campania Mercoledì 23 aprile Seconda sessione, (ore 9,30 / 13,30) Diritti, lavoro, istituzioni e criminalità organizzata nelle regioni dell’Italia meridionale ed insulare nella seconda metà del ‘900 Coordina Guido D’Agostino (Università di Napoli "Federico II") Relazioni: - Aurora Delmonaco (Presidente Commissione Formazione INSMLI Milano), Storia, cittadinanza, legalità: linee d’intervento ed esperienze formative - Vito Antonio Leuzzi, (Istituto Pugliese per la Storia della Resistenza), Emergenze ambientali e problemi del lavoro nella Puglia dell’industrializzazione - Salvatore Lucchese (ICSR "Vera Lombardi"), Mezzogiorno e conflitti. Un contributo all’elaborazione del curricolo di storia per l’educazione alla legalità e alla cittadinanza - Rosario Mangiameli (Università di Catania), Cittadinanza e legalità in Sicilia nel sessantennio repubblicano - Aldo Vella (Direttore di "Quaderni Vesuviani"), Il paesaggio illegale: le forme di urbanizzazione e antropizzazione meridionale tra speculazione, abusivismo e permissivismo degli strumenti urbanistici Break (ore 13,30) Terza sessione , ore 15,30 / 19,30 Forum-dibattito: Sviluppi recenti e prospettive Coordina Aurora Delmonaco (INSMLI Milano) Interventi: - Rosaria Capacchione (Quotidiano "Il Mattino") - Gabriele Di Stefano (Rete Meridione) - Silvio Guarriello (Sostituto Procuratore della Repubblica) - Carla Majorano (Rete Meridione) - Enrico Tedesco (Dirigente Settore Enti Locali Regione Campania) - Sergio Vellante (Università della Basilicata) Conclusioni e chiusura dei lavori (19.30) La sede di svolgimento del Corso è la Sala della Biblioteca del Dipartimento di Matematica della Facoltà di Scienze della Seconda Università di Napoli, via Vivaldi, Caserta (a trecento metri dalla stazione ferroviaria, uscita sud, via Vivaldi). Informazioni e prenotazioni segreteria: Marco De Angelis cell.333 8533658 e- mail marcusdeangelis@tin.it; ICSR-Centro Daniele Telefax 0823 210408 – 339 8516541, e-mail icsrcaserta@libero.it

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 19/4/2008, ore 9:30 - Istituto Tecnico Commerciale "Calamandrei" - Bari

    La costituzione italiana: passato, presente e futuro

    Convegno "La Costituzione Italiana: passato, presente, futuro", 19 aprile 2008 In occasione della Celebrazione del sessantesimo anniversario della Carta Costituzionale, per promuovere i valori e i principi costituzionali su cui si fonda la democrazia, l’Istituto Tecnico Commerciale Statale "Piero Calamandrei" di Bari, che porta il nome dell’insigne giurista, organizza il Convegno "La Costituzione Italiana: passato, presente, futuro", che si svolgerà il 19 aprile alle 9:30 presso l’Auditorium dell’Istituto di cui all’intestazione, e, che vedrà tra gli altri la partecipazione della prof.ssa Silvia Calamandrei, nipote di Piero, nonché Componente della Fondazione "P. Calamandrei" di Roma, e del prof. V.A.Leuzzi, direttore dell’IPSAIC. In tale occasione si svolgerà la Cerimonia di premiazione della I edizione del Concorso Regionale P. Calamandrei sullo stesso tema, cui hanno partecipato numerose scuole della Regione Puglia. I materiali saranno esposti presso l’istituto fino al 02 giugno 2008 e sul sito dell’istituto.

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Bari


  • 18/4/2008, ore 10:30 - Londra

    18 aprile 1948: l’Italia fra continuità e rottura

    Il 18-19 Aprile 2008, presso l’University of Reading, si terrà il convegno di cui alleghiamo il programma, organizzato dall’University of Reading and Italian Cultural Institute in London.

    Notizia di: Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia Ferruccio Parri - Milano


  • 8/4/2008, ore 10:00 - Liceo Scientifico E. Fermi -Bari -

    9 aprile 1945: Disastro ambientale a Bari. Lo scoppio della nave Handerson al porto

    In occasione dell’anniversario della esplosione della nave alleata Handerson, avvenuta a Bari il 9 aprile 1945 si terrà nellaula magna del liceo scientifico Fermi un convegno organizzato dall’IPSAIC. Interverrà: prof. Giorgio Assennato (direttore dell’ICRAM- epidemiologo) Vito Antonio Leuzzi

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Bari


  • 29/3/2008, ore 9:00 - Biella, Sala conferenze del Museo del Territorio, via Quintino Sella

    "Tra i costruttori dello Stato democratico". Biellesi all’Assemblea costituente

    Convegno organizzato dall’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli". Il convegno, che costituisce la seconda sezione di un programma che prevede altri due appuntamenti a Vercelli e Varallo, dedicati ai deputati vercellesi e valsesiani, vuole ripercorrere i momenti fondanti della storia dell’Italia repubblicana legando i lavori dell’Assemblea costituente, di cui furono protagonisti importanti politici locali, alla successiva entrata in vigore della Costituzione, allo scopo di evidenziare l’apporto delle culture politiche territoriali, forgiatesi nell’esperienza resistenziale, alla costruzione dell’identità nazionale, patrimonio collettivo che per mantenersi richiede un continuo percorso della memoria verso le radici del nostro Stato. Programma dei lavori ore 9-13: saluti delle autorità e presentazione del convegno; introduce Bruno Ziglioli, ricercatore alla facoltà di Scienze politiche dell’Università di Pavia, con la relazione "L’Assemblea costituente"; seguono Marco Neiretti, consigliere scientifico dell’Istituto, con "Giuseppe Pella"; Gustavo Buratti, consigliere scientifico dell’Istituto, con "Ernesto Carpano Maglioli, Virgilio Luisetti"; Federico Caneparo, ricercatore storico e collaboratore dell’Istituto, con "Vittorio Flecchia, Francesco Moranino, Pietro Secchia". A seguire dibattito e conclusioni. Il convegno è realizzato da soggetto qualificato per l’aggiornamento in base al dm 177/2000, nell’ambito della convenzione tra il Ministero della Pubblica istruzione e l’Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia "Ferruccio Parri", cui l’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli è associato. Agli insegnanti sarà rilasciato attestato di partecipazione. Agli studenti sarà rilasciato certificato valido per i crediti formativi. Per le classi interessate (delle scuole medie superiori) è richiesta la prenotazione alla segreteria dell’Istituto: Varallo, via D’Adda, 6, tel. 0163-52005; fax 0163-562289; e-mail: istituto@storia900bivc.it.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia - Varallo


  • 28/3/2008, ore 10:30 - Sal Consiglio della Regione Puglia

    Commemorazione vittime pugliesi Fosse Ardeatine

    64° anniversario eccidio "Fosse Ardeatine" Venerdì 28 marzo, alle ore 10,30 nella sala del Consiglio Regionale della Puglia, via Capruzzi, l’Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea e l’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, ricorderanno le vittime pugliesi alle Fosse Ardeatine e presenteranno il volume di V.A. Leuzzi e G. Esposito, In Cammino per la libertà. Luoghi della memoria in Puglia (1943-1956), Edizioni dal Sud, Bari 2008. Interverranno, oltre agli autori: Pietro Pepe, Presidente del Consiglio Regionale Silvia Godelli, Assessore al Mediterraneo della Regione, Sindaci dei Comuni interessati, rappresentanze del mondo della scuola della regione Puglia

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Bari


  • 15/3/2008, ore 9:00 - Vercelli, Piccolo studio dell’Abbazia di Sant’Andrea

    "Tra i costruttori dello Stato democratico". Vercellesi all’Assemblea costituente

    Convegno organizzato dall’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli", con la compartecipazione della Città di Vercelli. Il convegno, che costituisce la prima sezione di un programma che prevede in date successive altri due appuntamenti a Biella e Varallo, dedicati ai deputati biellesi e valsesiani, vuole ripercorrere i momenti fondanti della storia dell’Italia repubblicana legando i lavori dell’Assemblea costituente, di cui furono protagonisti importanti politici locali, alla successiva entrata in vigore della Costituzione, allo scopo di evidenziare l’apporto delle culture politiche territoriali, forgiatesi nell’esperienza resistenziale, alla costruzione dell’identità nazionale, patrimonio collettivo che per mantenersi richiede un continuo percorso della memoria verso le radici del nostro Stato. Programma dei lavori ore 9-13: saluti delle autorità e presentazione del convegno; introduce Bruno Ziglioli, ricercatore alla facoltà di Scienze politiche dell’Università di Pavia, con la relazione "L’Assemblea costituente"; seguono Marco Neiretti, consigliere scientifico dell’Istituto, con "Ermenegildo Bertola"; Francesco Rigazio, presidente dell’Associazione Amici degli archivi piemontesi, con "Francesco Leone". A seguire dibattito e conclusioni. Il convegno è realizzato da soggetto qualificato per l’aggiornamento in base al dm 177/2000, nell’ambito della convenzione tra il Ministero della Pubblica istruzione e l’Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia "Ferruccio Parri", cui l’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli è associato. Agli insegnanti sarà rilasciato attestato di partecipazione. Agli studenti sarà rilasciato certificato valido per i crediti formativi. Per le classi interessate (delle scuole medie superiori) è richiesta la prenotazione alla segreteria dell’Istituto: Varallo, via D’Adda, 6, tel. 0163-52005; fax 0163-562289; e-mail: istituto@storia900bivc.it.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia - Varallo


  • 13/3/2008, ore 10:30 - Bologna, Cappella Farnese di Palazzo d’Accursio, Piazza Maggiore n. 6

    Convegno internazionale "Marianella Garcìa-Villas: i diritti umani nel Salvador di ieri e di oggi"

    L’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna e la Fondazione Lelio e Lisli Basso Isocco-Sezione internazionale promuovono il convegno "Marianella Garcìa-Villas: i diritti umani nel Salvador di ieri e di oggi". Gli interventi dei relatori tratteranno della vicenda di Marianella Garcìa-Villas, dei diritti umani, della storia del Salvador e dell’America Latina, nonché del ruolo delle istituzioni locali su tali aspetti della contemporaneità. Interverrano Luca Alessandrini (direttore Istituto Parri), Beatrice Draghetti (presidente Provincia di Bologna), mons. Antonio Allori (vicario episcopale Curia di Bologna), Monica Donini (presidente Ass. Leg. Regione Emilia-Romagna), Raniero La Valle (autore del volume "Marianella e i suoi fratelli"), mons. Bettazzi (già presidente Pax Christi-Internazionale), Linda Bimbi (Fondazione Basso-Sez. Internazionale), Massimo De Giuseppe (docente di Storia delle organizzazioni internazionali-Università di Bologna), Ana Isabel Lopez (coordinatrice del movimento "Las mujeres salvadorenas"), Ana Ortiz Luna (Fondazione "Hermano Mercedes Ruiz"), Giancarla Codrignani (Istituto Parri), Leonardo Barcelò (docente di Storia dell’America Latina-Università Primo Levi di Bologna), Maurizio Chierici (l’Unità), Giorgio Tinelli (docente di Teoria dello sviluppo politico-Università di Bologna), Gianna Tognoni (Segretario generale del Tribunale permanente dei Popoli). Oltre a testimonianze da El Salvador, verrà proiettata l’ultima intervista Rai di Marianella Garcìa-Villas in Italia prima del suo assassinio. Il dettaglio degli interventi nell’allegato. Il convegno si svolgerà giovedì 13 marzo 2008 a Bologna, presso la Cappella Farnese di Palazzo D’Accursio, Piazza Maggiore n. 6, con inizio alle ore 10.30. Info: tel 051 3397211; istituto@istitutoparri.it

    Notizia di: Istituto storico Parri - Bologna


  • 8/3/2008, ore 15:00 - Auditorium "Baccio da Montelupo" Via Caverni Istitutto Scolastico. Montelupo Fiorentino Fi

    LE NOTTI DELL’ODIO

    Convegno "Le notti dell’Odio". Le deportazioni dell’8 Marzo 1944 in una prospettiva storica. Saluti del Sindaco di Montelupo Rosanna Mori. Apertuta dei lavori: Moderatore: Andrea Bellucci. GRANDE GUERRA, DOPOGUERRA, POLITICA E VIOLENZA. Roberto Bianchi, Università di Firenze, DONNE E UOMINI FRA LOTTA QUOTIDIANA ED EMIGRAZIONE. Adriana Dadà, Università di Firenze; IL FASCISMO FRA POLITICA ESTERA E RAZZISMO. Marta Baiardi, Istituto Storico della Resistenza; LE STRAGI IN TOSCANA. Ivano Tognarini, Università di Siena, Presidente ISRT; SALO’ ULTIMO ATTO. Luigi Ganapini, Università di Bologna; LE DEPORTAZIONIDEL MARZO 1944. Simone Duranti, Scuola Superiore di Sant’Anna (Pisa); "LA CONTABILITA’ DELLA MORTE" NEI DOCUMENTI NAZISTI. Camilla Brunelli, Direttrice del Museo della Deportazione di Prato.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza in Toscana - Firenze


  • 22/2/2008, ore 09:00 - Marzabotto (Bologna)

    Revisionismo: come si scrive e come si insegna la storia oggi

    Venerdì 22 febbraio 2008, presso il Municipio di Marzabotto, piazza XX settembre 1, si terrà il convegno "Revisionismo: come si scrive e come si insegna la storia oggi", organizzato dall’Isrebo in collaborazione con il Comune di Marzabotto e il Comitato per le onoranze ai caduti di Sabbiuno, e con il patrocinio della Provincia di Bologna. Ore 9,30-13: "Scritture e riscritture della storia". Interventi di Patrizia Dogliani, Massimo Storchi, Laura Zenobi. Introduce Mauro Maggiorani. Ore 14,30-18: "La storia insegnata in classe, la storia insegnata nei manuali". Interventi di Chiara Rosati, Cinzia Venturoli, Davide Pizzotti, Maria Paola Morando. Introduce Paola Zagatti.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Bologna "Luciano Bergonzini" - Bologna


  • 22/2/2008, Marzabotto, Municipio - piazza XX settembre 1

    Revisionismo: come si scrive e come si insegna la storia oggi

    Venerdì 22 febbraio 2008, presso il Municipio di Marzabotto, piazza XX settembre 1, si terrà il convegno "Revisionismo: come si scrive e come si insegna la storia oggi", organizzato dall’Isrebo in collaborazione con il Comune di Marzabotto e il Comitato per le onoranze ai caduti di Sabbiuno, e con il patrocinio della Provincia di Bologna. Nel corso del convegno saranno presentati i primi risultati del gruppo di lavoro sui manuali scolastici promosso da alcuni istituti emiliani, tra cui l’Istituto storico di Modena.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e di storia contemporanea - Modena


  • 21/2/2008, ore 9:30 - Torino

    Convegno: Il Memorial degli italiani ad Auschwitz

    Giovedì 21 febbraio 2008 alle ore 9.30, presso il Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione, della Guerra dei Diritti e della Libertà, Palazzo dei Quartieri Militari, corso Valdocco 4/a, avrà luogo il convegno "Il Memorial degli italiani ad Auschwitz". Il convegno si pone come significativo momento di riflessione sul tema del Memorial degli italiani ad Auschwitz, inaugurato nel 1980 e non ancora oggetto di uno studio approfondito e sistematico capace di spiegarne l’origine progettuale, la realizzazione, le intenzioni. In un momento di vivo dibattito sulla memoria e sulle politiche di memoria, questa giornata di studio si pone l’obiettivo di riunire contributi circa la filologia del Memorial degli italiani, con un’attenzione particolare ai temi della deportazione degli italiani, della trasmissione della memoria, della politica culturale di cui il Memorial è veicolo, del confronto con altri memoriali nazionali presenti ad Auschwitz.

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Torino


  • 13/2/2008, ore 10:00 - Grosseto, Sala consiliare della Provincia

    Professione fotografi. Testi e contesti per un primo ingresso nell’archivio dei fratelli Gori

    Mercoledì 13 febbraio, nella sala consiliare della provincia di Grosseto, si terrà il convegno di studi dedicato all’archivio storico dei fratelli Gori, importante giacimento di fonti fotografiche della Provincia di Grosseto. Interverranno, tra gli altri, Luigi Tomassini (Società italiana per lo studio della fotografia) sul tema "Fotografia e storia: alcune considerazioni di metodo"; Sauro Lusini (Direttore della rivista "AFT") su"Ricognizione e consultazione degli archivi fotografici"; Giovanni Contini Bonacossi (Soprintendenza Archivistica per la Toscana) su "La memoria della Maremma nelle immagini fotografiche" e Matteo Baragli (ricercatore ISGREC) su "L’archivio fotografico dei fratelli Gori: oggetti, carte, immagini". Alleghiamo l’invito

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell'età contemporanea - Grosseto


  • 11/2/2008, ore 17:00 - Sala delle Baleari Palazzo Gambacorti Piazza XX Settembre Pisa

    Ebrei Pisani al Tempo delle Persecuzioni

    Il Presidente del Consiglio Regionale della Toscana On. Riccardo Nencini ha il piacere di invitare la S.V. al Convegno EBREI PISANI AL TEMPO DELLE PERSECUZIONI. Partecipano Bianca Maria Storchi Assessore alla Cultura di Pisa, Marta Baiardi Istituto Storico della Resistenza in Toscana, Guido Cava Presidente della Comunità Ebraica di Pisa. Relatori Carla Forti Storica, Michele Luzzati Direttore del Centro Interdipartimentale di Studi Ebraici.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza in Toscana - Firenze


  • 10/2/2008, ore 10:30 - Cantalupo Ligure (Al)

    Celebrazione del 63° anniversario della battaglia di Cantalupo e del sacrificio di Fjodor Poletaev

    Domenica 10 febbraio alle ore 10.30 a Cantalupo Ligure - Val Borbera inizieranno le celebrazione del 63° anniversario della battaglia di Cantalupo e del sacrificio di Fjodor Poletaev. L’orazione ufficiale, prevista intorno alle ore 11.45, sarà tenuta dall’Assessore alla Cultura della Provincia di Alessandria Rita Rossa.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 9/2/2008, ore 10:00 - Fondotoce di Verbania

    Per il Giorno del Ricordo

    Organizza la Casa della Resistenza con il patrocinio della Provincia e del Comune di Verbania Incontro - Sabato 9 febbraio 2008 - Casa della Resistenza di Fondotoce di Verbania - ore 10.00 Introduzione Vittorio Beltrami Presidente dell’Ass. Casa della Resistenza Saluto delle Autorità Dott. Domenico Cuttaia Prefetto del Verbano Cusio Ossola Dott. Paolo Ravaioli Presidente Provincia VCO Dott. Claudio Zanotti Sindaco di Verbania Moderatore Ettore Carinelli Consigliere della Casa della Resistenza Interverranno Avv. Giuseppe Guzzetti Presidente della Fondazione Cariplo Avv. Francesco Berti Arnoaldi Presidente Nazionale della FIAP Nell’occasione sarà inaugurata la Nuova Sala Esposizioni e la mostra "La tragedia dei confini orientali"

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" - Novara


  • 8/2/2008, ore 10:00 - Novara

    Donne, memoria e confine. Voci dalla letteratura femminile istriana

    Convegno internazionale Organizzato dall’Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel VCO "P. Fornara" con il patrocinio del Consiglio Regionale del Piemonte, Comitato per l’affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana, e la collaborazione dell’Associazione Casa della Resistenza di Fondotoce di Verbania, Provincia di Novara, Provincia del Verbano Cusio Ossola, Comune di Verbania La memoria del confine orientale, dalla seconda guerra mondiale ai nostri giorni, attraverso le esperienze e i ricordi di quattro autrici di diverse generazioni, nate in Istria e impegnate nella Comunità italiana in Slovenia e in Croazia e nella Comunità di esuli in Italia. Venerdì 8 febbraio 2008, ore 10.00 Novara, Aula Magna dell’Università del Piemonte orientale (ex Caserma Perrone) Saluti delle Autorità e degli Enti promotori Presiede PAOLA TURCHELLI Assessore all’Istruzione, Provincia di Novara Introduce MAURO BEGOZZI Direttore Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" Interventi di ANNA MARIA CARDANO XIV Commissione Parlamentare "Politiche dell’Unione europea" ROMANA SANSA Esule istriana, Consulente parlamentare in tema di Migrazioni presso il Senato della Repubblica; esponente della "Mailing list Histria" (www..mlhistria.it) ALESSANDRA ARGENTI TREMUL Giornalista e Segretaria della Società di studi storici e geografici di Pirano (Slovenia) CARLA ROTTA Scrittrice, giornalista, Presidente della Comunità Italiana di Dignano d’Istria (Croazia) ELIS DEGHENGHI OLUJI Critico letterario e docente di Letteratura italiana presso il Dipartimento per gli studi in lingua italiana dell’Università di Pola (Croazia) In conclusione saranno proiettate alcune sequenze del video Voci in esilio. Ricordi di esuli dall’Istria, Fiume e Dalmazia prodotto dall’Associazione per la Cultura Fiumana Istriana e Dalmata nel Lazio e sarà presentato il documentario Profughi, in corso di realizzazione da parte dell’Istituto storico della Resistenza "P. Fornara" con testimonianze di profughi istriani, fiumani e dalmati a Novara

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" - Novara


  • 8/2/2008, ore 09:30 - Napoli, Istituto Italiano per gli Studi Filosofici

    Il socialismo europeo nell’era della globalizzazione

    Seconda giornata del convegno organizzato in collaborazione con FONDAZIONE FRANCESCO DE MARTINO ISTITUTO ITALIANO PER GLI STUDI FILOSOFICI ISTITUTO DI STUDI SOCIALISTI G. Arfè Programma della seconda giornata: ore 9.30: Culture ed esperienze storiche del Socialismo. Presiede: Gerardo Marotta. Introduce: Aldo Tortorella. Ne discutono: P.Allum, B.Amoroso, G.Cerchia, G.Chiesa, V.Fuskas, D.Iervolino, M.P.Locatelli,, C.Natoli, G.Tamburrano. ore 15.00: Tavola Rotonda finale. Presiede: Abdon Alinovi Introduce: Giuseppe Vacca. Ne discutono: A.BAssolino, B.De Giovanni, P.Napoletano, R.Obiols, V.Spini.

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 7/2/2008, ore 10:00 - Verbania

    Donne, memoria e confine. Voci dalla letteratura femminile istriana

    Convegno internazionale di studi Organizza l’Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel VCO "P. Fornara" con il patrocinio del Consiglio Regionale del Piemonte, Comitato per l’affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana, e la collaborazione dell’Associazione Casa della Resistenza di Fondotoce di Verbania, Provincia di Novara, Provincia del Verbano Cusio Ossola, Comune di Verbania La memoria del confine orientale, dalla seconda guerra mondiale ai nostri giorni, attraverso le esperienze e i ricordi di quattro autrici di diverse generazioni, nate in Istria e impegnate nella Comunità italiana in Slovenia e in Croazia e nella Comunità di esuli in Italia. Programma Giovedì 7 febbraio 2008, ore 10.00 Verbania, Aula Magna ITI "Cobianchi", Piazza Martiri di Trarego Saluti delle Autorità e degli Enti promotori Presiede LILIANA GRAZIOBELLI Assessore all’Istruzione e per le Pari Opportunità, Provincia del VCO Introduce ANTONELLA BRAGA Sezione didattica, Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" Interventi di ANNA MARIA CARDANO XIV Commissione Parlamentare "Politiche dell’Unione europea" ROMANA SANSA Esule istriana, Consulente parlamentare in tema di Migrazioni presso il Senato della Repubblica; esponente della "Mailing list Histria" (www..mlhistria.it) ALESSANDRA ARGENTI TREMUL Giornalista e Segretaria della Società di studi storici e geografici di Pirano (Slovenia) CARLA ROTTA Scrittrice, giornalista, Presidente della Comunità Italiana di Dignano d’Istria (Croazia) ELIS DEGHENGHI OLUJI Critico letterario e docente di Letteratura italiana presso il Dipartimento per gli studi in lingua italiana dell’Università di Pola (Croazia). In conclusione saranno proiettate alcune sequenze del video Voci in esilio. Ricordi di esuli dall’Istria, Fiume e Dalmazia prodotto dall’Associazione per la Cultura Fiumana Istriana e Dalmata nel Lazio e sarà presentato il documentario Profughi, in corso di realizzazione da parte dell’Istituto storico della Resistenza "P. Fornara" con testimonianze di profughi istriani, fiumani e dalmati a Novara.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" - Novara


  • 7/2/2008, ore 09:30 - Spezzano Piccolo (CS)

    "La Memoria della Shoah nelle Memorie della Terza Generazione"

    Presso la Comunità Montana Silana di Spezzano Piccolo (CS) si terrà un convegno in occasione della Giornata della Memoria. Interventi: Giuseppe Cipparrone (Presidente dell’Ente Montano); prof. Leonardo Falbo (Responsabile Attività Didattica ICSAIC); prof. Luigi Intrieri (Vice Presidente ICSAIC); prof. Paolo Coen (Docente Unical): Seguirà la proiezione del documentario "Percorsi di Memoria" di Giuseppeantonio Lacaria (Direttore centro radio Unical). Conclusioni: Dott.ssa Maria Giovanna Litrenta (Assessore Pubblica Istruzione Comunità Montana Silana). Al termine del convegno seguirà la proclamanzione e la premiazione dei vincitori del concorso "Commemorazione del Giorno della Memoria".

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Arcavacata


  • 7/2/2008, ore 15:00 - Napoli, Istituto Italiano per gli Studi Filosofici

    Il socialismo europeo nell’era della globalizzazione

    In collaborazione con FONDAZIONE FRANCESCO DE MARTINO ISTITUTO ITALIANO PER GLI STUDI FILOSOFICI ISTITUTO DI STUDI SOCIALISTI G. Arfè Due giornate di studio dedicate al tema: "Il socialismo europeo nell’era della globalizzazione" Programma: Giovedì 7 Febbraio ore 15.00: il Socialismo e la sfida della Globalizzazione. Presiede: Guido D’Agostino Relazione di apertura: Massimo Luigi Salvadori Ne discutono: P.Barcellona, G.Cacciatori, P.Colella, A.Graziani, A.Olivetti, F.Soverina, M.Tronti. Venerdì 8 Febbraio ore 9.30: Culture ed esperienze storiche del Socialismo. Presiede: Gerardo Marotta. Introduce: Aldo Tortorella. Ne discutono: P.Allum, B.Amoroso, G.Cerchia, G.Chiesa, V.Fuskas, D.Iervolino, M.P.Locatelli,, C.Natoli, G.Tamburrano. Venerdi 8 Febbraio ore 15.00: Tavola Rotonda finale. Presiede: Abdon Alinovi Introduce: Giuseppe Vacca. Ne discutono: A.BAssolino, B.De Giovanni, P.Napoletano, R.Obiols, V.Spini.

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 5/2/2008, ore 15:00 - Grosseto, Sala Pegaso del Palazzo della Provincia

    Culture della memoria a confronto

    Martedì 5 febbraio, alle ore 15, nella Sala Pegaso del Palazzo della Provincia di Grosseto, si terrà la tavola rotonda "Culture della memoria a confronto". Partecipano alla tavola rotonda ALberto cavaglion, Valeria Galimi, Francesca Cavarocchi, Luciana Rocchi. L’iniziativa fa parte del calendario delle celebrazioni della Giornata della memoria 2008.

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell'età contemporanea - Grosseto


  • 4/2/2008, ore 09:30 - Novara

    ’LA ROSA BIANCA’. UNA MOSTRA UN FILM UN CONVEGNO

    Organizzata da: Provincia di Novara, Consiglio Regionale del Piemonte, Comitato per l’affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana, Istituto storico "P. Fornara" Lunedì 28 gennaio – Venerdì 8 febbraio Università del Piemonte Orientale – Novara, Via Perrone Mostra fotografica LA ROSA BIANCA: VOLTI DI UN’AMICIZIA A cura di Karin Amann, Thomas Ernst, Stefan Glienke, Bärbel Köhler, Gabriele Kühn, Rita Maier, Tanja Piesch, Franz Reimer, Michael Ritter, Annette Schöningh, Rita Sumser, Walter Zipp. (Orari di apertura: 9-16,30 chiuso il sabato e la domenica) Lunedì 4 febbraio ore 21 Cinema Vip – Novara, Via Perazzi Film LA ROSA BIANCA - SOPHIE SCHOLL di Marc Rothemund con Julia Jentsch, Alexander Held, Fabian Hinrichs, Johanna Gastdorf, André Hennicke, Florian Stetter ingresso gratuito Lunedì 4 febbraio ore 9,30 Università del Piemonte Orientale, Aula Magna – Novara, Via Perrone Convegno DISARMATI CONTRO HITLER: LA ROSA BIANCA Programma * Saluti delle autorità * Rosa Bianca:un gruppo disarmato della resistenza tedesca (Paolo Ghezzi, autore di La Rosa Bianca,San Paolo, Sophie Scholl e la Rosa Bianca, Morcelliana) * Mio fratello Willi Graf: testimonianza di Anneliese Knoop-Graf, sorella di uno degli studenti della Rosa Bianca ghigliottinati nel 1943, l’unica persona vivente ad aver conosciuto personalmente tutti i componenti della Rosa Bianca. * Come nasce un resistente: inquietudine, solitudine, coerenza (Paola Rosà, autrice di "Willi Graf, Con la Rosa Bianca contro Hitler, Il Margine 2008, libro presentato in anteprima nazionale a Novara)

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" - Novara


  • 04/2/2008, ore 16:00 - Sala del Gonfalone - Palazzo Panciatichi - via Cavour, 4 - Firenze

    Ebrei pisani al tempo delle persecuzioni

    Il presidente del Consiglio regionale della Toscana on. Riccardo Nencini ha il piacere di invitare la Sv. al Convegno "Ebrei pisani al tempo della persecuzione": partecipano Alessandro Starnini, vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, Marta Baiardi, Istituto Storico della Resistenza in Toscana, Guido Gava, presidente della Comunità ebraica di Pisa. Relatori: Carla Forti e Michele Luzzati.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza in Toscana - Firenze


  • 30/1/2008, ore 09.00 - Milano, Università degli Studi di Milano, Palazzo Greppi, via S. Antonio12, Sala Napoleonica

    Rileggere l’Ottocento. Risorgimento e Nazione

    Tre giornate, il 30 e 31 gennaio e il 1 febbraio 2008, con un programma molto denso e articolato, per una rivisitazione a tutto campo della storia italiana dell’800 alla luce dei più recenti contributi della storiografia. Il convegno è organizzato dal Dipartimento di scienze della storia e della documentazione storica dell’Università di Milano e dal Comitato di Torino dell’Istituto per la storia del Risorgimento, con la collaborazione delle Raccolte storiche del Comune di Milano e di altri enti tra cui l’Istituto lombardo di storia contemporanea.

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea - Milano


  • 30/1/2008, ore 09:00 - Bologna, biblioteca dell’Archiginnasio, p.zza Galvani 1

    Seconda giornata del convegno "Guerra e diritto. Gli eccidi di civili nel 1944, la storiografia e la giustizia da allora ad oggi: i casi di Sant’Anna di Stazzema e Marzabotto"

    Il convegno intende affrontare il tema della guerra ai civili, come è stata definita dalla recente storiografia la teoria di violenze, devastazioni e uccisioni in massa perpetrate ai danni della popolazione delle due dorsali appenniniche tra l’estate e l’autunno del 1944 dalle forze di occupazione tedesche e da quelle collaborazioniste italiane. Storici e giuristi si confronteranno sul tema dei crimini di guerra a partire dai casi più noti in Italia: gli eccidi di Sant’Anna di Stazzema e di marzabotto. Ingresso libero. Info: luca.pastore@istitutoparri.it istituto@istitutoparri.it tel 051 3397233 051 3397211

    Notizia di: Istituto storico Parri - Bologna


  • 30/1/2008, ore 09:00 - Bologna, biblioteca dell’Archiginnasio, p.zza Galvani 1

    Seconda giornata del convegno "Guerra e diritto. Gli eccidi di civili nel 1944, la storiografia e la giustizia da allora ad oggi: i casi di Sant’Anna di Stazzema e Marzabotto"

    Il convegno intende affrontare il tema della guerra ai civili, come è stata definita dalla recente storiografia la teoria di violenze, devastazioni e uccisioni in massa perpetrate ai danni della popolazione delle due dorsali appenniniche tra l’estate e l’autunno del 1944 dalle forze di occupazione tedesche e da quelle collaborazioniste italiane. Storici e giuristi si confronteranno sul tema dei crimini di guerra a partire dai casi più noti in Italia: gli eccidi di Sant’Anna di Stazzema e di Marzabotto. Ingresso libero. Info: luca.pastore@istitutoparri.it istituto@istitutoparri.it tel 051 3397233 tel 051 3397211

    Notizia di: Istituto storico Parri - Bologna


  • 27/1/2008, ore 10:30 - Galliate (No)

    Resistere al male. L’opposizione civile al nazismo e al fascismo

    Convegno Organizza il Comune di Galliate, Provincia di Novara, Istituto storico "P. Fornara" Interventi: Esistenza/Resistenza. Storie e memorie di coloro che seppero dire di no, Claudio Vercelli, Istituto di studi storici Gaetano Salvemini di Torino Caratteri della resistenza civile nel Novarese, Giovanni Cerutti, Istituto storico "P. Fornara" di Novara

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" - Novara


  • 25/1/2008, ore 9:00 - Biella, Città Studi, corso Giuseppe Pella

    Convegno "La persecuzione di rom e sinti: storia e memoria dello sterminio"

    Il convegno fa parte di una serie di iniziative organizzate dall’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli" in occasione del Giorno della Memoria, nell’ambito del progetto "Persecuzione razziale, deportazione e sterminio di rom e sinti", con la compartecipazione del Comitato della Regione Piemonte per l’affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana e il patrocinio di Provincia di Biella e Città di Biella. Programma del convegno: presiede Roberto Placido, vicepresidente del Consiglio regionale del Piemonte; introduce Gustavo Buratti, consigliere scientifico dell’Istituto; intervengono: Luca Bravi, dottore di ricerca all’Università di Firenze, con la relazione "Rom e non-zingari. Storia, memoria e cittadinanze"; Rosa Corbelletto, ricercatrice storica, con la relazione "Rom e sinti perseguitati nell’Italia fascista"; Carlo Berini, ricercatore dell’Istituto di Cultura Sinta di Mantova, con la relazione "Il porrajmos e l’elaborazione del lutto in Italia". In conclusione testimonianza di Mirko Levak.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia - Varallo


  • 25/1/2008, ore 10:00 - Asti, Centro Culturale San Secondo

    "Lager: vittime dimenticate"

    Convegno organizzato dall’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Asti, con la compartecipazione del Consiglio Regionale del Piemonte, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale, il patrocinio degli Assessorati della Cultura di Comune e Provincia di Asti, con il seguente programma: Paola Barracano (Associazione Italiana Zingari Oggi), "Porrajmos, la distruzione degli zingari" Claudio Vercelli (Istituto Salvemini di Torino), "Per un nuovo ordine europeo: il futuro dei popoli slavi nell’Europa nazificata" Nicoletta Fasano (Israt), "Triangoli rosa: gli omosessuali nei Lager" Graziella Ventimiglia (Israt), "In nome della razza: il progetto Lebensborn ed il Progetto Eutanasia"

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Asti - Asti


  • 25/1/2008, Teatro delle Arti, Gallarate

    La stella e i triangoli. Lo sterminio di ebrei, rom, disabili fisici e psichici

    Il 25 gennaio 2008, presso il Teatro delle Arti di Gallarate, si terrà il convegno "La stella e i triangoli. Lo sterminio di ebrei, rom, disabili fisici e psichici", riservato agli studenti delle scuole superiori di Gallarate. L’evento è organizzato con il patrocinio dell’Ufficio scolastico provinciale di Varese.

    Notizia di: Istituto varesino per la storia dell'Italia contemporanea e del movimento di liberazione - Varese


  • 24/1/2008, ore 15:30 - Alessandria

    Il Giorno della Memoria 2008 ad Alessandria. "Kai Jas Ame, Romale? Dove stiamo andando, Rom?"

    Giovedì 24 gennaio alle ore 15.30 a Palazzo Guasco in Alessandria si terrà l’iniziativa "Kai Jas Ame, Romale? Dove stiamo andando, Rom?" per ricordare gli zingari vittime dello sterminio nazista, riflettendo sulle discriminazioni a cui gli zingari sono stati e sono sottoposti. Il convegno rientra nelle iniziative per il Giorno della Memoria.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 23/1/2008, ore 17:00 - Università della Calabria - Arcavacata - Rende (CS)

    "Le cose non dette, taciute e dimenticate"

    Presso l’Aula Dioniso - Cubo 17/B dell’UNICAL, si terrà, a cura dell’UDU (Unione degli Universitari), un cineforum per celebrare il giorno della memoria. Seguirà un dibattito con gli interventi di: prof. Alfredo Eisemberg (Docente UNICAL); prof. Galileo Violini (Docente UNICAL); prof. Cesare Pitto (Docente UNICAL); prof. Enrico Esposito (Consiglio Direttivo ICSAIC).

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Arcavacata


  • 23/1/2008, ore 16:30 - Cosenza

    "Arte, musica, letteratura per la Shoa"

    Presso il Teatro Rendano (Cs), con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Cosenza e organizzata da Soroptimist International d’Italia - club di Cosenza; F.I.D.A.P.A. - Sezione di Cosenza; F.I.D.A.P.A. - Sezione di Rende (Cs); INNER WHEEL - Cosenza; si terrà una manifestazione per ricordare la SHOA. Programma: ore 16,30 - Inaugurazione della "Mostra d’Arte del Liceo Artistico di Cosenza" ed Esposizione del materiale documentario dell’"Archivio di Stato di Cosenza"; ore 17,00 Saluti: Avv. Salvatore Perugini (Sindaco di Cosenza) . Interventi: dott.ssa A.M. Letizia Fazio (Direttore Archivio di Stato - Cs); prof.ssa Luigina Guarasci (Dirigente Scolastico Liceo Artistico di Cosenza); prof.ssa Rosita Paradiso (Dirigente scolastico Scuola media "Fausto Gullo" di Cosenza e socia dell’Istituto calabrese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea - Cs).

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Arcavacata


  • 22/1/2008, ore 09:08 - Macerata

    Convegno di studi "ANTIGIUDAISMO, ANTISEMITISMO, MEMORIA"

    Convegno di studi "ANTIGIUDAISMO,ANTISEMITISMO, MEMORIA" 22 /23- 01-08 Aula Magna Università degli Studi di Macerata L’Istituto storico della resistenza e dell’età contemporanea in collaborazione con ANPI, Provinca, Comune di Macerata, Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione delle Marche e Università degli Studi di Macerata - Dipartimento di Scienze della Comunicazione, con il patrocinio del Consiglio Regionale delle Marche organizza un Convegno di Studi dal titolo "Antigiudaismo, antisemitismo, memoria" che si terrà nei giorni 22 - 23 gennaio 2008 presso l’Aula Magna dell’Università, piaggia dell’Università, 2 a Macerata

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea di Macerata "Mario Morbiducci" - Macerata


  • 22/1/2008, ore 18:00 - Aula Magna dell’Ateneo BARI

    Convegno sul volume IPSAIC "Benvenuto Max, ebrei e antifascisti in Puglia"

    Presentazione del volume IPSAIC "Benvnuto IPSAIC. Ebrei e antifascisti in Puglia" ed. Progedit. Saranno presenti: il Magnifico Rettore dell’Università di Bari, il prof. L. Canfora (Università di Bari), il prof. Tommaso Fiore (Università di Bari), i parenti di Max Mayer e gli autori (V. A. Leuzzi e P. Boccasile).

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Bari


  • 19/1/2008, ore 15:00 - Teatro Tascabile di Bergamo, Vicolo Sant’Agata 17, Città Alta, Bergamo

    Se questo è un uomo e le sue versioni - Convegno

    A Katovice, in attesa del ritorno, insieme all’amico De Bendetti, Levi scrive e consegna una relazione sulle condizioni igieniche del campo di Aschwitz-Monowitz che, rimaneggiata, verrà pubblicata subito nel dicembre del 1946 sulla rivista scientifica "Minerva Medica". Levi ricorda di essersi fatto narratore infaticabile del Lager sin dal suo arrivo a Torino; ricorda di aver scritto poesie "concise e sanguinose" e di aver raccontato a tutti "amici, nemici e estranei", fino ad accorgersi che il racconto andava "cristallizzandosi" in una forma definita. Nella primavera del 1947, sull’"Amico del popolo" di Vercelli (e poi su "il Ponte"), escono alcuni estratti di un libro di prossima uscita: Sul fondo. Si trattava di alcuni passi di quel testo che diventerà Se questo è un uomo. Finalmente, nell’ottobre del 1947, esce, presso la casa editrice Francesco De Silva, la prima edizione di Se questo è un uomo. Sul numero dello stesso mese della rivista "L’Italia che scrive", Primo Levi firma un’autopresentazione in cui precisa che il libro nasce dal bisogno di raccontare "agli altri", bisogno che "aveva assunto tra di noi, prima della liberazione e dopo, il carattere di un impulso immediato e violento" e aggiunge: "non sono in grado di giudicare il mio libro: può essere mediocre, cattivo e buono. Mi auguro che venga letto comunque: non solo per ambizione, ma anche nella sottile speranza che il lettore capisca che le cose raccontate lo riguardano." La piccola casa editrice non riesce a garantire una diffusione del libro, tanto che Levi si ricorderà di avere provato la sensazione di essere "l’autore di un libro che a me sembrava bello, ma che nessuno leggeva" (in Il sistema periodico). Nel 1958, il libro è ristampato da Einaudi: comincia una "nuova vita", ma varrà la pena ricordare che il testo viene parzialmente riscritto. La fortuna edizione del 1958 non esaurisce comunque la necessità di narrare il campo. Non soltanto il ricordo del lager lavorerà più o meno esplicitamente sulla scrittura di Levi, ma Se questo è un uomo sarà continuamente riscritto: alcuni capitoli genereranno racconti, ne sarà tratta una versione radiofonica nel 1964, una teatrale nel 1966 e l’ultimo libro di Levi porta il titolo di un suo capitolo. Da queste brevi note e dalla convinzione che la memoria sia un esercizio di racconto teso ad individuare le forme per un’autobiografia collettiva, nasce l’idea del convegno Se questo è un uomo e le sue versioni che l’Isrec Bg organizza a ridosso dell’inaugurazione della mostra Primo Levi, i giorni e le opere. Al Convegno, introdotto da Elisabetta Ruffini (Isrec Bg) e da Rossana Sfragara e Giovanna Scardoni (Teatro Tascabile di Bergamo) interverranno Pietro Crivellaro (Teatro Stabile di Torino), Gianfranco De Bosio (regista), Frediano Sessi (storico). Presiederà Daniele Jalla, Presidente del Comitato Italiano International Council of Museum.

    Notizia di: Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea - Bergamo


  • 19/1/2008, ore 18:00 - Piedimonte Matese (CE), Sala multimediale della Diocesi

    Partigiani meridionali nella Resistenza al nazifascismo in Italia e in Europa: vicende e testimonianze

    Saluti del vescovo mons. Pietro Farina e del sindaco dott. Vincenzo Cappello. Interventi di Giuseppe Crocco, partigiano della Brg. Garibaldi in Liguria, Carlo Bortoletto, della Divisione Italiana Partigiana Garibaldi in Montenegro, Felicio Corvese dell’Istituto Campano per la Storia della Resistenza e Sandrino Marra dell’Associazione Nazionale Veterani e Reduci Garibaldini.

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 18/1/2008, ore 09:30 - Centro Salvador Allende, La Spezia

    Memoria orale nella Rete

    Convengo sulla memoria orale promosso ed organizzato dalla Provincia e dal Comune di La Spezia, dall’Istituto spezzino per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea "Pietro m. Beghi", dall’Istituto storico della Resistenza apuana di Pontremoli, dall’Associazione Roberto Ugo Castagna, dall’Istituzione per i servizi culturali del comune di La Spezia e da Informa Giovani. Coordina Marco Ferrari. Per informazioni: tel. 0187 513295; e-mail: isr@laspeziacultura.it.

    Notizia di: Istituto spezzino per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea "Pietro M. Beghi" - La Spezia


  • 19/12/2007, ore 15.00 - Alessandria

    Trentennale dell’istituto per la storia della resistenza e della società contemporanea in provincia di Alessandria

    In occasione del Trentennale dell’istituto per la storia della resistenza e della società contemporanea in provincia di Alessandria mercoledì 19 dicembre alle ore 15.00 a Palazzo Guasco, si terrà il convegno "Al fuoco dei giorni. Storia, territorio, conflitti di memoria". Nell’occasione l’Isral sarà dedicato a Carlo Gilardenghi.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 15/12/2007, ore 10:00 - Pianoro (Bologna)

    Tutta in salita. Le donne di montagna nel dopoguerra.

    Sabato 15 dicembre 2007, alle ore 10, presso il museo Arti e mestieri di Pianoro, via Gualando 2, si terrà il convegno, organizzato da Isrebo, Comunità montana Cinque Valli e Provincia di Bologna, "Tutta in salita. Le donne di montagna nel dopoguerra". Aprono i lavori il sindaco di Pianoro Simonetta Saliera e il presidente della Comunità montana Andrea Marchi. Interverranno Massimo Angeli, Vittoria Comellini, Silvia Raimondi, Angela Verzelli, Marilù Oliva, tutti facenti parte del gruppo di ricerca Isrebo sulla montagna bolognese nel dopoguerra. Coordina Paola Zagatti. Conclude i lavori Simona Lembi, assessora provinciale alla Cultura.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Bologna "Luciano Bergonzini" - Bologna


  • 13/12/2007, Mantova (Teatro Bibiena e Sala Polivalente di Palazzo Te)

    La nazione dipinta (eventi di approfondimento): «La repubblica, la scienza, l’ugualianza. Una famiglia del Risorgimento tra mazzinianesimo ed emancipazionismo»

    L’Istituto Mantovano di Storia Contemporanea organizza per il 13 - 15 dicembre 2007 un convegno di studi avente per argomento «La repubblica, la scienza, l’ugualianza. Una famiglia del Risorgimento tra mazzinianesimo ed emancipazionismo», con l’obiettivo di approfondire alcuni temi della storia mantovana e nazionale dell’Ottocento e del primo Novecento seguendo i percorsi di alcuni personaggi. È articolato in quattro sezioni: «Una famiglia nel lungo Risorgimento: i Sacchi di Mantova», «Tra patriottismo ed emancipazionismo: il Risorgimento delle donne», «Repubblica, democrazia, federalismo», «Il positivismo in Italia e a Mantova e la questione sociale». Relatori Maurizio Bertolotti, Ilaria Porciani, Simonetta Soldani, Liviana Gazzetta, Costanza Bertolotti, Maria Teresa Sega, Paolo Camatti, Cesare Guerra, Emma Mana, Pietro Finelli, Giada Reggiani, Gian Luca Fruci, Alessandro Savorelli, Mario Vaini, Giancorrado Barozzi, Luigi Cavazzoli, Carlo Prandi, Luigi Benevelli, Giovanni Rossi. Il programma completo si può leggere nell’allegato (890 kB).

    Notizia di: Istituto mantovano di storia contemporanea - Mantova


  • 11/12/2007, ore 10:30 - Sala Zuccari di Palazzo Giustignani, via della Dogana Vecchia, 29 Roma

    Gaetano Salvemini Ancora un riferimento

    L’11 e il 12 Dicembre a Roma si svolgerà il Convegno di Studi dedicato a Gaetano Salvemini. Apertura dei lavori alle ore 10,30 , con Gerardo Bianco Presidente dell’ANIMI: Alessandro Figà Talamanca, Presidente della Fondazione "Ernesto Rossi e Gaetano Salvemini. GAETANO SALVEMINI, Guido Pescosolido, Direttore dei programmi culturali dell’ANIMI; PRESENTAZIONE DELL’ARCHIVIO DI GAETANO SALVEMINI: interventi di Luigi Pepe, Segretario del Comitato per la pubblicazione delle opere di Gaetano Salvemini e Ivano Tognarini, Presidente dell’Istituto Storico della Resistenza in Toscana; L’ARCHIVIO SALVEMINI ED IL REGESTO DELLA CORRISPONDENZA, Andrea Becherucci, Archivi Storici dell’Unione Europea. ore 15,00: SALVEMINI E IL FEDERALISMO, Carla G.Lacaita, Università degli Studi di Milano; SALVEMINI E IL MEZZOGIORNO, Santi Fedele, Università degli Studi di Messina; SALVEMINI: STATO E CHIESE IN ITALIA, Sergio Lariccia Università degli Studi di Roma "La Sapienza"; SALVEMINI ED I PROBLEMI DELLA SCUOLA E DELL’UNIVERSITA’, Sandro Rogari, Università degli Studi di Firenze. SARA’ PRESENTE IL PRESIDENTE DEL SENATO. 12 Dicembre Apertura ore 10,00: IL RIFORMISMO POLITICO DI GAETANO SALVEMINI DURANTE L?ETA’ GIOLITTIANA, Donatella Cherubini, Università degli Studi di Siena; SALVEMINI E GIOLITTI, Sergio Bucchi, Università degli Studi di Roma "La Sapienza"; SALVEMINI E MUSSOLINI, Mimmo Franzinelli, Fondazione "Ernesto Rossi e Gaetano Salvemini": SALVEMINI E CARLO ROSSELLI, Elisa Signori, Università degli Studi di Pavia: SALVEMINI E SURZO, Giovanni Grasso, Istituto "Luigi Surzo" ore 15,00: SALVEMINI, L’AMERICA E L’ITALIA NEL SECONDO DOPOGUERRA, Spencer Di Scala, University of Massachusetts, Boston; SALVEMINI E LA SINISTRA IN ITALIA, Alberto Benzoni, Roma; SALVEMINI E "IL MONDO" DI MARIO PANNUZIO, Massimo Teodori, Roma; LA PROMOZIONE DELLA DEMOCRAZIA DAL BASSO, UNA TESTIMONIANZA, Giuseppe De Rita, CENSIS.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza in Toscana - Firenze


  • 10/12/2007, ore 10 - Roma, Casa della memoria e della storia, Via S.Francesco di Sales, 5 00165 ROMA

    Le eredità della guerra fredda nella lunga transizione italiana

    Il convegno si propone di analizzare le culture politiche dopo il 1989 al fine di riflettere sull’ultimo quindicennio di storia italiana. Lo sguardo sulla guerra fredda ha dunque come obiettivo quello di parlare di quanto è avvenuto dopo la sua conclusione. Intervengono: Paolo Capuzzo, Bruno Cartosio, Alberto De Bernardi, Carlo Donolo, Agostino Giovagnoli, Laura Pennacchi, Silivio Pons, Guglielmo Ragozzino, Federico Romero, Gianpasquale Santomassimo, Il convegno è dedicato alla memoria di Pietro Scoppola.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d'Italia dal fascismo alla Resistenza - Roma


  • 30/11/2007, ore 09:30 - Alessandria - Novi Ligure (AL)

    Esuli e combattenti. La Spagna degli anni ’30 nella Memoria collettiva in Italia. VII Convegno Internazionale di Spagna Contemporanea, 30 novembre - 1 dicembre 2007, Alessandria-Novi Ligure

    Insieme alla Resistenza e spesso in relazione con essa, la partecipazione alla Guerra di Spagna è stata una delle imprese collettive che più hanno segnato, in senso militante, l’immaginario sia popolare che intellettuale dell’Italia repubblicana e della sua memoria civile. Basti pensare a Gaudalajara dove il fascismo italiano fu sconfitto anche dagli antifascisti esiliati. Una sorta di anticipo della "guerra civile" del 1943-45. L’Istituto di studi storici Gaetano Salvemini di Torino e la rivista "Spagna contemporanea", d’intesa con l’Isral, hanno avuto l’idea di dedicare un Convegno Internazionale a questa composita memoria, alle sue forme ed ai suoi meccanismi.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 29/11/2007, ore 9:30 - Varallo (Vc), Palazzo D’Adda

    Alle radici della Costituzione. Culture politiche a confronto: progetto sociale ed impegno etico-civile

    Convegno organizzato dall’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli" con la compartecipazione del Comitato della Regione Piemonte per l’affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana, in collaborazione con il Centro studi Piero Gobetti, la Fondazione Istituto piemontese Antonio Gramsci, la Fondazione Rosselli, l’Istituto di studi storici Gaetano Salvemini, nell’ambito del progetto "Quando la libertà è altrove", che ha come riferimento il percorso biografico e intellettuale di Gramsci, Gobetti, Salvemini e dei fratelli Rosselli, dei quali cade tra il 2006 e il 2007 l’anniversario della scomparsa. Programma: Ore 9.30-13 Saluto di Roberto Placido, vicepresidente del Consiglio regionale del Piemonte Franco Sbarberi, docente di Filosofia politica all’Università di Torino, "La libertà eguale nella riflessione di Rosselli" Marco Brunazzi, direttore dell’Istituto di studi storici Gaetano Salvemini, "La concezione dello Stato laico e democratico in Gaetano Salvemini" Marco Scavino, docente di Storia contemporanea all’Università di Torino e collaboratore del Centro studi Piero Gobetti, "Il liberalismo rivoluzionario di Piero Gobetti" Marco Neiretti, storico, consigliere scientifico dell’Isrsc Bi-Vc, già componente della Commissione centrale dell’Archivio storico della Democrazia cristiana, "Autonomie locali, laicità nella politica, popolarismo e proporzionalismo nel pensiero e nell’azione di don Luigi Sturzo" Giovanna Savant, dottoranda in Storia del pensiero politico all’Università di Torino, "Socialismo e cultura in Antonio Gramsci" Il convegno è realizzato da soggetto qualificato per l’aggiornamento in base al dm 177/2000, nell’ambito della convenzione tra il Ministero della Pubblica istruzione e l’Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia “Ferruccio Parri”, cui l’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli è associato. Agli insegnanti sarà rilasciato attestato di partecipazione. Agli studenti sarà rilasciato certificato valido per i crediti formativi. Per le classi interessate (delle scuole medie superiori) è richiesta la prenotazione alla segreteria dell’Istituto: Varallo, via D’Adda, 6, tel. 0163-52005; fax 0163-562289; e-mail: istituto@storia900bivc.it.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia - Varallo


  • 23/11/2007, Treviso, Casa dei Carraresi

    Celebrazioni del bicentenario della nascita di Giuseppe Garibaldi

    Università degli Studi di Padova, Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano, Accademia Galileiana di Padova, Venezia Ottocento, Associazione Mazzinianan Italiana, Istresco organizzano: Celebrazioni del bicentenario della nascita di Giuseppe Garibaldi Programma completo in allegato:

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 23/11/2007, ore 10.00 - Gorizia

    Le donne tra fascismo e dopoguerra

    Venerdì 23 novembre 2007, presso la Sala del consiglio della Provincia di Gorizia, si svolgerà il Convegno internazionale "Le donne tra fascismo e dopoguerra. Analogie e differenze tra regioni confinanti"; partecipano S. Bon, G. Nemec, M. Rossi, A. Di Gianantonio, T. Bahovec, V. Dezelak Baric e M. Jeraj. Introduce e modera M. T. Siega.

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell'Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia - Trieste


  • 22/11/2007, ore 10:00 - Biella, Aula magna Liceo scientifico "Avogadro", via Galimberti, 5

    Alle radici della Costituzione. Culture politiche a confronto: progetto sociale ed impegno etico-civile

    Convegno organizzato dall’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli" con la compartecipazione del Comitato della Regione Piemonte per l’affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana, in collaborazione con il Centro studi Piero Gobetti, la Fondazione Istituto piemontese Antonio Gramsci, la Fondazione Rosselli, l’Istituto di studi storici Gaetano Salvemini, nell’ambito del progetto "Quando la libertà è altrove", che ha come riferimento il percorso biografico e intellettuale di Gramsci, Gobetti, Salvemini e dei fratelli Rosselli, dei quali cade tra il 2006 e il 2007 l’anniversario della scomparsa. Programma: Ore 10: convegno Saluto di Roberto Placido, vicepresidente del Consiglio regionale del Piemonte Stefano Levi Della Torre, saggista e docente al Politecnico di Milano, "Intelligenza ed esilio" Franco Sbarberi, docente di Filosofia politica all’Università di Torino, "La libertà eguale nella riflessione di Rosselli" Angelo d’Orsi, docente di Storia del pensiero politico all’Università di Torino, "Introduzione a Gramsci" Marco Brunazzi, direttore dell’Istituto di studi storici Gaetano Salvemini, "La concezione dello Stato laico e democratico in Gaetano Salvemini" Marco Scavino, docente di Storia contemporanea all’Università di Torino e collaboratore del Centro studi Piero Gobetti, "Il liberalismo rivoluzionario di Piero Gobetti" Marco Neiretti, storico, consigliere scientifico dell’Isrsc Bi-Vc, già componente della Commissione centrale dell’Archivio storico della Democrazia cristiana, "Autonomie locali, laicità nella politica, popolarismo e proporzionalismo nel pensiero e nell’azione di don Luigi Sturzo" Ore 15: tavola rotonda "A 60 anni dalla Costituzione: culture plurali, impegno politico, senso dello Stato" Il convegno e la tavola rotonda sono realizzati da soggetto qualificato per l’aggiornamento in base al dm 177/2000, nell’ambito della convenzione tra il Ministero della Pubblica istruzione e l’Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia “Ferruccio Parri”, cui l’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli è associato. Agli insegnanti sarà rilasciato attestato di partecipazione. Agli studenti sarà rilasciato certificato valido per i crediti formativi. Per le classi interessate (delle scuole medie superiori) è richiesta la prenotazione alla segreteria dell’Istituto: Varallo, via D’Adda, 6, tel. 0163-52005; fax 0163-562289; e-mail: istituto@storia900bivc.it.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia - Varallo


  • 22/11/2007, Padova, Accademia Galileiana

    Celebrazioni del bicentenario della nascita di Giuseppe Garibaldi

    Università degli Studi di Padova, Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano, Accademia Galileiana di Padova, Venezia Ottocento, Associazione Mazzinianan Italiana, Istresco organizzano: Celebrazioni del bicentenario della nascita di Giuseppe Garibaldi Programma completo in allegato:

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 21/11/2007, Padova, Archivio Antico, Palazzo del Bo

    Celebrazioni del bicentenario della nascita di Giuseppe Garibaldi

    Università degli Studi di Padova, Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano, Accademia Galileiana di Padova, Venezia Ottocento, Associazione Mazzinianan Italiana, Istresco organizzano: Celebrazioni del bicentenario della nascita di Giuseppe Garibaldi Programma completo in allegato:

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 17/11/2007, ore 9:00 - Vercelli, Piccolo Studio dell’Abbazia di Sant’Andrea

    Alle radici della Costituzione. Culture politiche a confronto: progetto sociale ed impegno etico-civile

    Convegno organizzato dall’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli" con la compartecipazione del Comitato della Regione Piemonte per l’affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana, in collaborazione con il Centro studi Piero Gobetti, la Fondazione Istituto piemontese Antonio Gramsci, la Fondazione Rosselli, l’Istituto di studi storici Gaetano Salvemini, nell’ambito del progetto "Quando la libertà è altrove", che ha come riferimento il percorso biografico e intellettuale di Gramsci, Gobetti, Salvemini e dei fratelli Rosselli, dei quali cade tra il 2006 e il 2007 l’anniversario della scomparsa. Programma: Ore 9: convegno Saluto di Roberto Placido, vicepresidente del Consiglio regionale del Piemonte Franco Sbarberi, docente di Filosofia politica all’Università di Torino, "La libertà eguale nella riflessione di Rosselli" Marco Brunazzi, direttore dell’Istituto di studi storici Gaetano Salvemini, "La concezione dello Stato laico e democratico in Gaetano Salvemini" Marco Neiretti, storico, consigliere scientifico dell’Isrsc Bi-Vc, già componente della Commissione centrale dell’Archivio storico della Democrazia cristiana, "Autonomie locali, laicità nella politica, popolarismo e proporzionalismo nel pensiero e nell’azione di don Luigi Sturzo" Cesare Pianciola, Centro studi Piero Gobetti, "La figura e l’eredità di Piero Gobetti" Gesualdo Maffia, dottorando in Storia contemporanea all’Università di Genova, "Alla riscoperta di Gramsci" Ore 15: tavola rotonda "A 60 anni dalla Costituzione: culture plurali, impegno politico, senso dello Stato" Ore 17: visita guidata della mostra "1947: l’anno della Costituente", realizzata dall’Isrsc Bi-Vc in collaborazione con l’Archivio fotografico Luciano Giachetti - Fotocronisti Baita e il Comitato della Regione Piemonte per l’affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana, con la partecipazione della Città di Vercelli. Il convegno e la tavola rotonda sono realizzati da soggetto qualificato per l’aggiornamento in base al dm 177/2000, nell’ambito della convenzione tra il Ministero della Pubblica istruzione e l’Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia “Ferruccio Parri”, cui l’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli è associato. Agli insegnanti sarà rilasciato attestato di partecipazione. Agli studenti sarà rilasciato certificato valido per i crediti formativi. Per le classi interessate (delle scuole medie superiori) è richiesta la prenotazione alla segreteria dell’Istituto: Varallo, via D’Adda, 6, tel. 0163-52005; fax 0163-562289; e-mail: istituto@storia900bivc.it.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia - Varallo


  • 16/11/2007, ore 10:00 - Asti, Centro Culturale San Secondo

    "Alle radici della Costituzione: culture politiche a confronto. Progetto sociale ed impegno etico-civile"

    Piero Gobetti, morto a Parigi nel 1926 per i postumi delle percosse fasciste; Antonio Gramsci, morto nel 1937 dopo un decennio passato in carcere; i fratelli Carlo e Nello Rosselli trucidati da sicari del regime fascista in Francia nel 1937; Gaetano Salvemini, morto nel 1957, dopo una lunga stagione di esilio. Gli istituti culturali piemontesi che si richiamano a queste figure, con la Regione Piemonte, il Comune di Torino ed alcuni Istituti storici della Resistenza (tra cui quello di Asti), hanno organizzato un fitto cartellone di iniziative pubbliche (convegni, incontri, spettacoli teatrali, proiezioni di film, laboratori didattici, ecc.), che per oltre un mese interpretano, rileggeno, riflettono in chiave contemporanea i diversi significati politici, culturali ed esistenziali dell’esilio e le varie strade del dissenso percorse da quanti hanno cercato "la libertà altrove". E proprio nell’ambito della rassegna "Quando la libertà è altrove" l’Istituto di Asti organizza questo convegno diviso in due momenti: al mattino per le scuole superiori della provincia mentre al pomeriggio seguirà la tavola rotonda "A 60 anni dalla Costituzione: culture plurali, impegno politico, senso dello stato"

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Asti - Asti


  • 25/10/2007, ore 09:00 - Torino

    Convegno "Libertà oltre i confini. Dai Rosselli a Giustizia e Libertà".

    Giovedì 25 ottobre 2007 - Torino, Circolo dei Lettori, Via Bogino 9, la fondazione Rosselli in collaborazione con Istoreto presenta il convegno "Libertà oltre i confini. Dai Rosselli a Giustizia e Libertà".

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Torino


  • 24/10/2007, ore 00:00 - Verbania

    ERNESTO ROSSI (1897-1967). UNA VITA PER LA LIBERTA’

    CONVEGNO DI STUDI NEL 40° DELLA MORTE. Verbania, 24,26,27,28 Ottobre 2007 Economista, storico, polemista, giornalista d’inchiesta tra i più efficaci, Ernesto Rossi(1897-1967) fu tra i fondatori del movimento di "Giustizia e Libertà". Arrestato con Riccardo Bauer, pagò la sua opposizione al fascismo con nove anni di galera (tra i quali uno scontato nel carcere di Pallanza) e quattro di confino sull’isola di Ventotene, dove elaborò con Altiero Spinelli ed Eugenio Colorni il Manifesto per un’Europa libera ed unita (1941). Per lui Gaetano Salvemini, conosciuto nel 1919, finì per sostituire la figura paterna; e l’affetto era ricambiato: «Se avessi mai potuto fabbricarmi un figlio su misura, me lo sarei fabbricato pari pari come te», gli scriveva Salvemini. Rossi fu anche legato da rapporti di stima e amicizia a Carlo e Nello Rosselli, con i quali aveva già condiviso l’esperienza della pubblicazione clandestina del «Non mollare», a Firenze, nel 1925. Con Altiero Spinelli fu tra i fondatori del Movimento federalista europeo (1943) e ne promosse le battaglie in favore della federazione europea durante gli anni dell’esilio svizzero (1943-1945) e nel dopoguerra, sino all’abbandono dell’attività federalista nel 1954, dopo la delusione per la sconfitta del progetto di costituente europea legato alla CED (Comunità europea di difesa). Sottosegretario alla Ricostruzione nel governo Parri, per più di un decennio, dal 1945 al 1958, Rossi fu presidente di un ente pubblico di primaria importanza nell’economia dell’immediato dopoguerra, l’Azienda per il Rilievo e l’Alienazione dei Residuati bellici (ARAR), incarico che egli ebbe da Ferruccio Parri e nel quale fu confermato da Alcide De Gasperi. L’ARAR fu un caso più unico che raro di ente pubblico che produceva consistenti utili per le finanze dello Stato e che si autoliquidò quando concluse il proprio mandato. Nel dopoguerra Rossi divenne paladino di un’Italia laica, liberale, più civile, combattendo numerose battaglie contro la commistione tra economia e politica, il potere monopolistico della grande industria e dell’altra finanza, la corruzione amministrativa, il conservatorismo delle corporazioni sindacali e le ingerenze clericali nello Stato. Nel dicembre del 1955, Rossi fu tra i fondatori del Partito Radicale. Contemporaneamente si dedicò alla ricerca e al giornalismo d’inchiesta sul «Mondo». Dal 1963 svolse la sua attività di pubblicista su "L’Astrolabio" di Ferruccio Parri. Morì a Roma il 9 febbraio del 1967. Programma MERCOLEDÌ 24 OTTOBRE 2007 Prefettura del Verbano Cusio Ossola, Verbania, Villa Taranto di Verbania, Via Buonarroti 100, Verbania – Pallanza Ore 17 Saluti Domenico Cuttaia - Prefetto del Verbano Cusio Ossola; Roberto Placido, Vice-Presidente del Consiglio Regionale del Piemonte; Paolo Ravaioli, Presidente della Provincia del Verbano Cusio Ossola; Claudio Zanotti, Sindaco del Comune di Verbania Introduce Grazia Masetti, Fondazione "E. Rossi - G. Salvemini" – Firenze, Un matrimonio in carcere: Ada ed Ernesto Rossi, Pallanza, 24 ottobre 1931. Nell’occasione sarà presentata la bio-bibliografia di Ernesto Rossi, curata da Mimmo Franzinelli e pubblicata nella collana "I nostri Maggiori" dell’Istituto storico della Resistenza nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "P. Fornara" VENERDÌ 26 OTTOBRE 2007 Casa della Resistenza, Verbania-Fondotoce, Via Turati 9, Verbania - Fondotoce Ore 15.00 La memoria e le fonti Saluti Alessandro Figà Talamanca, Fondazione "E. Rossi – G. Salvemini"; Giampiero Bonfantini, Comitato Ernesto Rossi – Partito Radicale Transnazionale; Liliana Besta Battaglia, Vice-Presidente Regionale Movimento Federalista Europeo; Davide Lo Duca, Associazione "Libera", sezione "Giorgio Ambrosoli" Presiede Vittorio Beltrami, Associazione Casa della Resistenza Introduce Mauro Begozzi, Istituto storico della Resistenza "P. Fornara" Livio Ghersi, Profilo biografico di E. Rossi Andrea Becherucci, Il fondo Rossi presso gli Archivi storici dell’Unione Europea Gino Sossi, La memoria di Ernesto e Ada Rossi all’Istituto "Vittorio Emanuele II" di Bergamo Inaugurazione della mostra "Utopia e riforme. L’attualità dell’insegnamento di Ernesto Rossi". Introduce Valerio Giannellini, Fondazione "E. Rossi – G. Salvemini", Firenze. VENERDÌ 26 OTTOBRE 2007 Scuola di Formazione e Aggiornamento del Corpo di Polizia e del Personale dell’Amministrazione Penitenziaria, Piazza Giovanni XXIII n. 8, Verbania – Pallanza Ore 21.00 Una spia del regime Proiezione del film Una spia del regime, basato sull’omonimo libro di Ernesto Rossi e trasmesso dalla seconda rete RAI nelle serate del 4-5 novembre 1976, con soggetto di Giovanni Bormioli, Giandomenico Giagni e Vieri Razzini, regia di Alberto Negrin. Copia del film è stata gentilmente offerta dagli archivi delle Teche RAI. Introducono: Mimmo Franzinelli, curatore della nuova edizione di Una spia del regime (2000) e Valter Vecellio, giornalista RAI e direttore "Notizie Radicali". SABATO 27 OTTOBRE 2007 mattino Scuola di Formazione e Aggiornamento del Corpo di Polizia e del Personale dell’Amministrazione Penitenziaria, Piazza Giovanni XXIII n. 8, Verbania - Pallanza Ore 9.15 L’opposizione antifascista e la battaglia per gli Stati Uniti d’Europa Saluti Michele Rizzo, Direttore Scuola di Formazione e Aggiornamento Polizia e amministrazione Penitenziaria, Gabriele Magrin, Progetto regionale Quando la libertà è altrove Introduce e presiede Luigi V. Majocchi, Università di Pavia Arturo Colombo, La collaborazione con Carlo Rosselli e Riccardo Bauer Mimmo Franzinelli, Rossi e il Partito d’Azione Tito Boeri, L’ansia di giustizia: l’attualità di Abolire la miseria. Paolo Sammuri, Rossi censurato: la polizia e l’epistolario dal carcere Rodolfo Vittori, L’umanesimo libertario di Ernesto Rossi e Camillo Berneri. Umberto Morelli, L’insegnamento federalista di Luigi Einaudi Antonella Braga, L’azione federalista con Altiero Spinelli SABATO 27 OTTOBRE 2007 pomeriggio Scuola di Formazione e Aggiornamento del Corpo di Polizia e del Personale dell’Amministrazione Penitenziaria, Piazza Giovanni XXIII n. 8, Verbania – Pallanza Ore 14,30 L’impegno per un’Italia più civile Introduce e presiede Lorenzo Strik Lievers, Università di Milano Bicocca Marino Biondi, Parole e fatti: la scrittura come strumento di battaglia politica. Sergio Bucchi, Rossi editore delle opere di Gaetano Salvemini Luciano Segreto, L’esperienza di manager pubblico: Rossi all’ARAR Mario Signorino, La collaborazione di Rossi a "L’Astrolabio" di Ferruccio Parri Andrea Ricciardi, L’epistolario tra Ernesto Rossi e Leo Valiani Simonetta Michelotti, La battaglia contro il clericalismo per la democrazia Testimonianze di Andrea Chiti Batelli, Ernesto Rossi e il Movimento federalista europeo DOMENICA 28 OTTOBRE 2007 Scuola di Formazione e Aggiornamento del Corpo Polizia e del Personale dell’Amministrazione Penitenziaria Piazza Giovanni XXIII n. 8, Verbania - Pallanza ore 10.30 L’insegnamento di Ernesto Rossi: Europa unita, etica pubblica, laicità e lotta alla miseria. Una lezione per l’oggi. Tavola rotonda-dibattito Coordina Enzo Marzo, Fondazione "Critica liberale" Introduce Gaetano Pecora, Ernesto Rossi, "pazzo melanconico" Sono stati invitati Mercedes Bresso, Presidente Regione Piemonte, Anna Cardano, Parlamentare Sinistra Europea, XIV Commissione Politiche dell’Unione Europea, Emanuele Macaluso, direzione de "Le nuove ragioni del socialismo", Angiolo Bandinelli, Partito Radicale Transnazionale, Sandro Rogari, Università di Firenze, Tullio Monti, Consulta torinese per la laicità delle istituzioni, Giulio Ercolessi, direzione de "Gli Stati Uniti d’Europa" Consiglio Regionale del Piemonte - Comitato per l’affermazione dei valori della Resistenza e della Costituzione repubblicana . Prefettura del Verbano Cusio Ossola – Comitato valorizzazione cultura della Repubblica nel contesto dell’Unita’ Europea. Un’iniziativa del ciclo "Quando la libertà è altrove" Convegno promosso da: Istituto storico della resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "P. Fornara", Associazione Casa della Resistenza Verbania-Fondotoce, Fondazione "E. Rossi - G. Salvemini", Fondazione "Critica Liberale". In collaborazione con: Ministero della Giustizia - Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria Scuola di Formazione ed Aggiornamento del Corpo di Polizia e del Personale dell’Amministrazione Penitenziaria, Partito Radicale Transnazionale – Verbania, Comitato "Ernesto Rossi", Associazione "Libera" – Sezione "Giorgio Ambrosoli"; Movimento federalista europeo, Consulta torinese per la laicità delle Istituzioni. Col patrocino di: Regione Piemonte, Provincia del Verbano Cusio Ossola, Comune di Verbania Sotto l’Alto patronato della Presidenza della Repubblica Info c/o Istituto storico resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio ossola "P. Fornara" tel. 0321 392743; fax. 0321 399021 e-mail: didattica@isrn.it; www.isrn.it

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" - Novara


  • 19/10/2007, Salone complesso museale e Centro studi “G. Avena”, Piazza Cavour 15 . Chiusa di Pesio (CN)

    Convegno: Italia 1943-1945. Resistenze a confronto

    Livio Vanzetto relaziona su: La società veneta e la Resistenza (allegato: programma convegno)

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 19/10/2007, Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza

    Storici e registi a confronto sull’occupazione italiana della Jugoslavia: a Torino terza giornata dell’iniziativa "La memoria rimossa"

    A partire dalle 9.15, nella Sala dei Consiglieri della Provincia di Torino (via Maria Vittoria 12) storici e registi a convegno su una pagina inquietante e troppo poco frequentata della storia dell’Italia nel Novecento. Il convegno, con proiezioni di video sul campo di concentramento di Gonars e di materiali filmici inediti, prosegue nel pomeriggio, fino alle ore 18.

    Notizia di: Archivio nazionale cinematografico della Resistenza - Torino


  • 18/10/2007, ore 09:30 - Napoli, Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Palazzo Serra di Cassano, via Monte di Dio 14

    Tre uomini da ricordare. Giorgio Amendola, Francesco De Martino, Emilio Sereni. La Napoli delle Quattro Giornate in occasione del centenario della loro nascita

    La Fondazione Francesco De Martino, l’Istituto Campano per la Storia della Resistenza, dell’Antifascismo e dell’Età Contemporanea "Vera Lombardi", l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici e l’ANPI presentano un convegno dedicato al centenario dalle nascite di G. Amendola, F. De Martino ed E. Sereni. In occasione del Convegno verrà ricordata la figura di Gaetano Arfè, recentemente scomparso. Presiedono: Abdon Alinovi, Guido D’Agostino, Gerardo Marotta. Relazioni: Gianni Cerchia, Giorgio Amendola, "l’Amleto che ha scelto". Vita e battaglia politica di un italiano comunista Paolo Borioni, Francesco De Martino: il senso della storia e gli strumenti per cambiarla Francesco Soverina, Emilio Sereni. Un comunista nel Novecento: tra storia e politica Interventi di: Abdon Alinovi, Antonio Alosco, Pietro Amendola, Antonio Amoretti, Maria Batassi, Francesco Paolo Casavola, Armando De Martino, Gaetano Di Martino, Federico Maria D’Ippolito, Eugenio Donise, Pietro Lezzi, Luigi Marino, Gerardo Marotta, Gilberto Marselli, Anna Sereni, Giuseppe Vignola, Pasquale Villani. In conclusione, verrà presentato un film-documentario di Paolo Pisanelli.

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 13/10/2007, ore 9:30 - Treviso, Casa dei Carraresi, Vicolo Palestro 33

    Convegno: Popoli in movimento - Scuola e migranti

    Benvenuto e introduzione di Dino De Poli e Zanini Giuseppe Relazioni di Ulderico Bernardi, Emilio Franzina, Amerigo Manesso, Sandro Silvestri, Luciano Todaro Comunicazioni di Gaetano Lanaro, Maria De Santi, Emma Bortolato Moderatore Franco Rebellato (allegato: programma convegno)

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 10/10/2007, ore 10 - Roma, Casa della memoria e della storia, via S.Francesco di Sales, 5

    La storia in televisione: linguaggi e uso pubblico della storia. Convegno e seminari

    Seconda giornata del convegno sul tema "Le esperienze di storia in televisione", con interventi di Roberto Olla, Milly Buonanno, Carlo Degli Esposti, Edoardo Novelli, Daniele Tommaso.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d'Italia dal fascismo alla Resistenza - Roma


  • 9/10/2007, ore 16.00 - Roma, Casa della memoria e della storia, via S.Francesco di Sales, 5

    La storia in televisione: linguaggi e uso pubblico della storia. Convegno e seminari

    Il convegno si svolge in due giorni: il 9 ottobre intervengono sul tema "Storia e memoria in televisione" Giovanni De Luna, Massimo Scaglioni, Italo Moscati. Il 10 ottobre intervengono sul tema "Le esperienze di storia in televisione" Roberto Olla, Milly Buonanno, Carlo Degli Esposti, Edoardo Novelli, Daniele Tommaso. Seguiranno nei giorni 25 e 30 ottobre e 8 novembre tre seminari su temi specifici con interventi di Giovanni Sabbatucci, Andrea Sangiovanni, Guido Crainz.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d'Italia dal fascismo alla Resistenza - Roma


  • 24/9/2007, ore 15:00 - Bologna, Isrebo, via St. Isaia 18

    Dalla guerra di trincea alla guerra partigiana. Incontro di approfondimento storico e didattico per insegnanti a partire da un’indagine comparata su percorsi didattici realizzati nelle scuole elementari, medie e superiori

    Interventi di: Chiara Rosati, ricercatrice Isrebo; Massimo Baioni, Università di Siena; Gian Luigi Melandri, Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea in Ravenna e provincia. Coordinano l’incontro Antonella Bonvini e Paola Zagatti, Isrebo

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Bologna "Luciano Bergonzini" - Bologna


  • 22/9/2007, Rocca Grimalda (AL)

    La medicina magica. Segni e parole per guarire. 22-23 settembre 2007 XII Convegno internazionale del Laboratorio Etno-Antropologico di Rocca Grimalda

    Giunto al suo dodicesimo appuntamento annuale, il Convegno internazionale del Laboratorio Etno-Antropologico di Rocca Grimalda tocca quest’anno l’affascinante mondo della medicina popolare. L’incontro del 22-23 settembre p.v., che si terrà nelle Cantine di Palazzo Borgatta di Rocca Grimalda, si preannuncia ricco di sorprese e denso di partecipazioni importanti, con un fitto programma di comunicazioni, che si concentreranno sul rapporto fra magia e pratiche terapeutiche di tipo tradizionale nei vari popoli d’Europa. Il Convegno ha valore di Corso di aggiornamento per i docenti di ogni ordine e grado, autorizzato dal Provveditorato agli Studi di Alessandria.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 18/9/2007, ore 16.00 - Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza

    "La memoria rimossa - l’occupazione italiana della Jugoslavia (1941 - 1943)": seconda giornata

    Prosegue oggi, a partire dalle ore 16, l’iniziativa articolata in tre giorni su aspetti e implicazioni dell’occupazione italiana della Jugoslavia dall’aprile 1941 all’otto settembre del 1943. Il regista Massimo Sani presenta oggi il film "Fascist Legacy" di Ken Kerby, nell’edizione italiana che proprio Sani curò per la Rai, che poi non la trasmise. Alle 18 sarà programmata una puntata del programma Rai "Quell’Italia del ’43", uno dei tantissimi documentari che Massimo Sani ha realizzato nel corso degli anni su tematiche di storia del Novecento. Alle ore 20 replica di "Fascist Legacy" edizione italiana.

    Notizia di: Archivio nazionale cinematografico della Resistenza - Torino


  • 13/9/2007, ore 15:00 - Perugia, Sala Partecipazione del Consiglio Regionale, Piazza Italia - venerdì 14 settembre, ore 9:00 Aula magna, Università per stranieri, Piazza Fortebraccio

    Nuovi media e didattica della storia in una dimensione europea. Incontro conclusivo del progetto "Multimedia History Memorial"

    L’Isuc in collaborazione con i partner europei del progetto Multimedia History Memorial (Pixel Association - Firenze; Connectis - Prato; Liverpool Hope University College - Liverpool UK; AEDE - Liège, BE; grecotransferstelle - Kleve, GE, CNFETP - Lille, FR; CKU - Sopot, PO) organizza due giornate di studio sulla didattica della storia e i nuovi media. Giovedì 13 settembre, ore 15:00 Sala Partecipazione del Consiglio Regionale. Saluti: Mauro Tippolotti, Presidente del Consiglio Regionale; Nicola Rossi, Direttore generale USR. Interventi: Elisabetta Delle Donne, Presidente Pixel; Benoit Guilleaume, AEDE (Belgium); Frédéric Rousselle CNFETP (France); David Cumberland Liverpool Hope (Uk); Andreas Weinhold greco:transferstelle (Germany); Irena Obszynska CKU (Poland). Coordina Fausto Gentili, Direttore Officina della Memoria. Venerdì 14 settembre, ore 9:00, Aula magna dell’Università per stranieri. Saluti: Stefania Giannini, Rettore Università per stranieri; Maria Prodi, Assessore regionale Istruzione e formazione; Mario Tosti, Presidente Isuc. Presentazione risultati Priogetto MHM: Tommaso Rossi, Isuc. Relazioni: Marcello Verga, Storie d’Europa, XVIII-XX secolo. Paradigmi storiografici e identità europea; Giuseppe Lauricella, Gli storici e il multimediale: dall’entusiasmo alla riflessione; Patrizia Vayola, Confrontarsi sulla storia del Novecento on-line. Coordina Alberto Sorbini, Direttore Isuc.

    Notizia di: Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea - Perugia


  • 2/7/2007, ore 09:30 - Milano, Palazzo Giureconsulti, Via Mercanti 2

    L’età della speranza. Milano dalla ricostruzione al boom

    In occasione dell’uscita del volume "L’età della speranza. Milano dalla ricostruzione al boom", edito da Skira editori, il convegno fa il punto sulla Milano degli anni Cinquanta e Sessanta, toccando i temi dell’economia, del lavoro, della politica e dell’industria culturale.

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea - Milano


  • 22/6/2007, Rocca Grimalda - Carpeneto

    Giuseppe Ferraro, una vita per il folklore. Convegno nazionale di studi nel centenario della morte (1907-2007)

    In occasione del centenario della morte di Giuseppe Ferraro il 22 giugno alle ore 21.00 a Rocca Grimalda Franco Castelli e Giovanni Strinna presentano Concerto di canti popolari "per u Siur Pipén". Il 23 giugno a partire dalle ore 9.30 a Carpeneto si aprirà il Convegno Nazionale di Studi.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 20/6/2007, ore 18:00 - Perugia, Sala della Vaccara, Palazzo dei Priori, Piazza IV Novembre

    Memoria e Resistenza al nazi-fascismo a Perugia

    Il Comune di Perugia, l’Isuc, L’Anpi e il Circolo Macadam, in occasione dell’apertura della nuova sezione cittadina dell’Anpi, organizzano la proiezione dei documentari "Memorie resistenti" realizzato dall Officine Cinematografiche Macadam, e "La pavoncella becca sul prato" realizzato dalla Sede regionale Rai dell’Umbria e dall’Isuc. Interventi di: Andrea Cernicchi, Tullio Seppilli, Mario Bonfigli e Antonio Piccinini.

    Notizia di: Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea - Perugia


  • 18/6/2007, ore 09:00 - Università di MIlano - Palazzo Greppi - Sala Napoleonica

    Giorgio Amendola. La politica economica e il capitalismo italiano.

    Il convegno è una delle iniziative per il centenario della nascita di Giorgio Amendola. È indirizzato ad aprire un dibattito sugli orientamenti da lui espressi negli anni ’60 di fronte alle trasformazioni del capitalismo industriale italiano di quegli anni. Milano è stata scelta come sede per l’incontro di studio in forza della sua qualificazione di città industriale. L’industria milanese e lombarda si è autorappresentata come un centro particolarmente sensibile alle necessità dell’ innovazione tecnologica e della riorganizzazione dell’economia; di fronte ai segni di una rinnovata capacità espansiva di quegli anni, avvertibili a livello internazionale, Amendola fu nel quadro della sinistra (e del PCI in particolare) una delle voci più significative. Studiare da vicino le sue analisi e le soluzioni da lui indicate con particolare riferimento alla realtà milanese e lombarda deve servire a proporre anche una visione più ampia ed articolata della congiuntura del centro sinistra sotto il profilo economico e politico.

    Notizia di: Fondazione ISEC - Istituto per la storia dell'età contemporanea Onlus - Sesto San Giovanni


  • 7/6/2007, ore 20:30 - Onigo di Pederobba (TV), sala consiliare

    Convegno: La Resistenza nell’area della Pedemontana durante la Seconda guerra mondiale

    Relatori Lorenzo Capovilla e Amerigo Manesso Moderatore Agostino Vendramin, Assessore alla cultura

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 3/6/2007, ore 17:00 - Aona. Cinema Teatro San Carlo, Via Don Minzoni, 17

    Nisreen e Ruth. Voci di donne da Gerusalemme. Oltre il muro che divide due popoli

    Organizza il Comune di Arona in collaborazione con Rete "Donne in Nero"; Consulta Femminile; Parrocchia di Arona, Coordinamento provinciale Enti e Associaizoni per la Pace. Introduce l’on Anna Cardano, Commissione Unione Europea della Camera dei Deputati Nisreen Abu Zayyad, palestiense di Gerusalmeme, trendaduenne, laureata in filosofia e storia europea ed ebraica è spcializzatta in scienza della comuncazione. Fa parte del Jerusalem Center for Women e ha collaborato a numerosi progetti e ricerche sulla situazione politica e sociale palestinese e israeliana. Ruth El Raz, nata a Londra, si è trasferita in Israele nel 1954. laureata in sociologia e scultrice, è una delle fondatrici delle Donne in Nero. Tuttora fa parte del Counseling Center for Women, un centro di terapia femminista da lei co-fondato, milita anche in Bat Shalom, Machsom Watch e Israel Commitee Against House Demolitions.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" - Novara


  • 26/5/2007, ore 09:30 - Valdagno

    Gino Soldà e il suo tempo - Un protagonista dell’alpinismo e la storia del Novecento

    La Città di Valdagno, il Comune di Recoaro Terme, la Comunità Montana "Agno-Chiampo", l’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea "Ettore Gallo" di Vicenza, il Club Alpino Italiano, hanno convenuto di ricordare il centenario della nascita di Gino Soldà con alcune iniziative tra cui: - la mostra fotografica "Le stagioni di Gino Soldà" di Adriano Tomba, organizzata in collaborazione con il Trentofilmfestival, che sarà allestita nell’ambito della 21^ Rassegna Internazionale della Editoria di Montagna che si terrà a Trento dal 24 aprile al 6 maggio 2007; - il convegno di studi "Gino Soldà e il suo tempo. Un protagonista dell’alpinismo e la storia del Novecento", che si terrà sabato 26 maggio 2007 a Valdagno, Palazzo Festari, con interventi su "La valle di Gino - Recoaro e Valdagno tra sviluppo e crisi", di Giorgio Trivelli, storico; "La montagna e il fascismo", di Alessandro Pastore, docente di Storia moderna Università di Verona; proiezione del film "Direttissima", Premio "Mario Bello" del Club Alpino Italiano al Filmfestival di Trento del 1960, sarà presente il regista Lothar Brandler; "L’esperienza partigiana di Gino Soldà", di Maurizio Dal Lago, Istituto Storico della Resistenza e dell’Età contemporanea "Ettore Gallo" - Vicenza; coordinerà i lavori il prof. Paolo Preto, docente di Storia moderna Università di Padova. Si poteva ricordare il nostro concittadino Gino Soldà in due modi: con una celebrazione fine a se stessa, come spesso accade in simili circostanze; oppure con una giornata di studio che, nel solco aperto dai più recenti orientamenti storiografici, consentisse di rivisitare la storia del protagonista non soltanto come storia individuale della conquista delle pareti e delle vette, ma come segmento della complessiva storia politica, sociale e culturale dell’Italia del Novecento. Di tutto questo si occuperà il convegno. Si tratta perciò di una iniziativa destinata non soltanto agli alpinisti e appassionati di montagna, ma a tutti coloro che, nel ricordo dell’alpinista Gino Soldà nato e vissuto nella nostra Valle, vogliono approfondire fatti e storie che hanno segnato, in un modo o nell’altro, la storia del Novecento.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea della provincia di Vicenza "Ettore Gallo" - Vicenza


  • 16/5/2007, ore 10:00 - Novara - Liceo scientifico "Antonelli"

    L’Europa di domani. L’Ue a cinquant’anni dai Trattati di Roma

    Programma Saluto e introduzione al convegno Giuliano Ladolfi, Dirigente scolastico del Liceo Antonelli Europa in costruzione: dai Trattati di Roma alle sfide del presente. Luigi Vittorio Majocchi, Università di Pavia Un padre fondatore dell’Europa unita: Altiero Spinelli e il progetto federalista. Daniela Preda, Università di Genova Le attività degli studenti e le pagine del sito del Liceo Antonelli relative all’Europa. Studenti del gruppo Europaclub, Liceo Antonelli L’ideale europeo e le organizzazioni federaliste: il caso di Novara. Liliana Besta Battaglia, Movimento Federalista Europeo, sez. Novara Unità europea e federalismo dal dibattito politico nella Resistenza al processo di unificazione nel secondo dopoguerra. Presentazione del CD-Rom realizzato nell’ambito del programma europeo Interreg III – La Memoria delle Alpi, coordinato dalla Regione Piemonte. Antonella Braga, Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "P. Fornara" Dibattito. Alla conclusione del convegno sarà distribuita ai docenti presenti copia del CD-Rom «L’Europa di domani». Unità europea e federalismo dal dibattito politico nella Resistenza al processo di unificazione nel secondo dopoguerra, realizzato nell’ambito del programma europeo Interreg III – La Memoria delle Alpi, coordinato dalla Regione Piemonte. Cinquantesimo anniversario dei Trattati di Roma (1957) Centesimo anniversario della nascita di Altiero Spinelli (1907-1986) Quarantesimo anniversario della morte di Ernesto Rossi (1897-1967

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" - Novara


  • 14/5/2007, ore 09.00 - Trieste - Capodistria

    Dopoguerra di confine

    Lunedì 14 maggio 2007, presso la Sala Tessitori del Consiglio regionale del Friuli Venezia giulia, Trieste, Piazza Oberdan 5, alle ore 9.00, si apre il Convegno "Dopoguerra di confine", nell’ambito del Progetto Interreg IIIA Phare CBC Italia-Slovenia. Il Convegno prosegue il giorno 15 maggio a Capodistria, nell’Aula "Burja 1" della Facoltà di Studi Umanistici dell’Università del Litorale, Piazza Tito 5 (ore 9.30-13; 14.30-18) e il giorno 16 maggio a Trieste, sempre in Sala Tessitori, con orario 9.00-13.00 e 14.30-17.30.

    Notizia di: Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell'Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia - Trieste


  • 9/5/2007, ore 10:00 - Verbania. Aula Magna Istituto Cobianchi

    L’Europa di domani. Il progetto europeo dalla Resistenza alle sfide del presente

    Cinquantesimo anniversario dei Trattati di Roma (1957) Centesimo anniversario della nascita di Altiero Spinelli (1907-1986) Quarantesimo anniversario della morte di Ernesto Rossi (1897-1967) Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "P. Fornara" di Novara Prefettura di Verbania - Comitato per la valorizzazione della cultura della Repubblica nel contesto dell’unità europea Associazione Casa della Resistenza invitano al convegno L’Europa di domani Il progetto europeo dalla Resistenza alle sfide del presente Verbania, Aula Magna Istituto Cobianchi 9 maggio 2007 - ore 10.00/13.00 Alla conclusione del convegno sarà distribuita a tutte le scuole presenti una copia del CD-Rom : "L’Europa di domani" Unità europea e federalismo dal dibattito politico nella Resistenza al processo di unificazione nel secondo dopoguerra. Introduzione al convegno IRENEMAGISTRINI Vice Presidente dell’Associazione Casa della Resistenza di Fondotoce La Dichiarazione dei rappresentanti delle popolazioni alpine. Gli ideali federalisti ed europeisti della Carta di Chivasso (1943) MARCO TRAVAGLINI Consigliere Regione Piemonte Unità Europea e federalismo dal dibattito politico nella Resistenza al processo di unificazione nel secondo dopoguerra. Presentazione del CD.Rom realizzato nell’ambito del programma europeo Interreg III La Memoria delle Alpi ANTONELLA BRAGA Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "P. Fornara" Europa in costruzione: dai Trattati di Roma alle sfide del presente LILIANA BESTA BATTAGLIA Aede (Associazione Europea Insegnanti) di Novara

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" - Novara


  • 5/5/2007, ore 17.00 - Modena, Sala conferenze Giacomo Ulivi - Istituto storico di Modena, via Ciro Menotti, 137

    Dall’altra sponda. Aspetti e figure del colonialismo italiano nelle memorie di vittime e protagonisti

    Tavola rotonda con Angelo Del Boca, Storico del colonialismo italiano Nicola Labanca, Docente di Storia contemporanea all’Università di Siena Incontro organizzato in occasione della pubblicazione de A un passo dalla forca. Atrocità e infamie dell’occupazione italiana della Libia nelle memorie del patriota Mohamed Fekini di Angelo Del Boca (edizioni Baldini e Castoldi).

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e di storia contemporanea - Modena


  • 30/4/2007, ore 17:30 - Caserta, Sala Convegni del Teatro Comunale

    L’insostenibile liberazione

    Manifestazione in ricordo di Primo Levi, organizzata dal Comune di Caserta, in collaborazione con L’ICSR "Vera Lombardi ed il Centro Studi "F. Daniele" Interventi di: Gianfranco Fierro, Felicio Corvese, Francesco Soverina, Domenico Scarpa. Nel corso della manifestazione Lello Agretti leggerà brani tratti dagli scritti di Primo Levi.

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 26/4/2007, ore 10:00 - Torino

    Convegno: Un patrimonio per la Democrazia. L’Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea "Giorgio Agosti" a sessant’anni dalla fondazione

    Giovedì 26 aprile 2007, presso la sala conferenze Istoreto, via del Carmine 13 - 3° piano, convegno Un patrimonio per la Democrazia. L’Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea "Giorgio Agosti" a sessant’anni dalla fondazione. Introduzione del Presidente emerito della Repubblica Sen. Oscar Luigi Scalfaro, Presidente dell’Istituto Nazionale per la storia del movimento di Liberazione in Italia (INSMLI)

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Torino


  • 24/4/2007, ore 17:30 - Roccamonfina (CE), palestra della Scuola Media

    Aspettando il 25 aprile

    Manifestazione e convegno sul tema "Il valore della Resistenza all’interno della guerra di liberazione dal nazifascismo". Interventi di Ludovico Feole, Felicio Corvese, Giacomo De Luca, Giovanni Morsillo. La serata si concluderà con l’esecuzione di brani musicali.

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 18/4/2007, ore 21:00 - Cinema Edison d’essai, Largo 8 Marzo, Parma

    Dall’Oltretorrente a Mirabueno. Guido Picelli nelle carte degli archivi sovietici

    Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea, Solares Fondazione e Centro studi per la stagione dei movimenti in collaborazione con Comune e Provincia di Parma organizzano un convegno storico in occasione del 70° anniversario della Guerra civile spagnola.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea di Parma - Parma


  • 13/4/2007, ore 16:00 - Sala conferenze dell’Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Parma, Vicolo delle Asse 5, Parma

    Guerre, ideologie e politica nell’Europa degli anni Trenta

    Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea, Solares Fondazione e Centro studi per la stagione dei movimenti, in collaborazione con Comune e Provincia di Parma organizzano un convegno storico in occasione del 70° anniversario della Guerra civile spagnola.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea di Parma - Parma


  • 12/4/2007, ore 15:30 - Forte di Bard, Valle d’Aosta

    Convegno internazionale: La presenza invisibile: donne, guerra, montagna 1938-1947

    12, 13, 14 aprile 2007 Forte di Bard, Valle d’Aosta, convegno internazionale: La presenza invisibile: donne, guerra, montagna 1938-1947 a cura dell’Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea "Giorgio Agosti" e dell’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in Valle d’Aosta. Il convegno vede la partecipazione di storici italiani, francesi e svizzeri.

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Torino


  • 30/3/2007, ore 10:00 - Roma

    DOCET 2007

    DOCET 2007 si svolgerà quest’anno per la prima volta a Roma, nel nuovo quartiere fieristico, dal 30 marzo al 1 aprile p.v., con la partecipazione del Ministero della Pubblica Istruzione. Saranno proposti alla riflessione di tutti coloro che operano nella comunità scolastica i temi dell’educazione, della multiculturalità, dell’inclusione, della famiglia, dell’uso accessibile e consapevole delle nuove tecnologie. Una particolare e nuova attenzione verrà dedicata alle scuole secondarie superiori, per le quali sono stati pensati spazi appositi all’interno dello stand e seminari di approfondimento sulle esperienze realizzate delle scuole.

    Notizia di: Istituto Nazionale Ferruccio Parri. Rete degli istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea - Milano


  • 19/3/2007, ore 10:00 - Bologna, Palazzo Malvezzi, Via Zamboni 22, Sala delle Armi

    Convegno Proteo Fare Sapere

    Le molteplici dimensioni della storia insegnata. Una riflessione sul curricolo verticale. PROTEO FARE SAPERE ha invitato rappresentanti delle Associazioni e dell’Università a discutere di curricoli di Storia di fronte a un pubblico di insegnanti e altri addetti ai lavori. Anche LANDIS e INSMLI saranno presenti. Nella sessione pomeridiana è previsto uno spazio di dialogo tra il pubblico e i relatori. RICORDIAMO CHE L’ATTESTATO DI PRESENZA DA’ DIRITTO ALL’ESONERO DALLE LEZIONI. lunedì 19 marzo2007, ore 10:00-18:00, Sala delle Armi, Palazzo Malvezzi, Via Zamboni 22, Bologna Per informazioni ed iscrizioni: Landis, tel. 051 333217; e-mail: landis@landis.191.it Scarica il programma:

    Notizia di: Laboratorio nazionale per la didattica della storia - Bologna


  • 15/2/2007, ore 10:00 - Castello Estense - Sala Alfonso I

    Convegno Gli internati militari italiani in Germania

    Giovedì 15 Febbraio Ore 10.00 Castello Estense - Sala Alfonso I A cura dell’Istituto di Storia Contemporanea Convegno Gli internati militari italiani in Germania Presiede Gabriele Hammermann del Centro Tedesco per la storia della deportazione

    Notizia di: Istituto di storia contemporanea - Ferrara


  • 10/2/2007, Ancona, Aula Magna Facoltà di Economia "G. Fuà"

    La frontiera orientale. Conflitti Relazioni Memorie.

    La frontiera orientale. Conflitti Relazioni Memorie. Sabato 10 febbraio 2007. Ancona, Aula Magna Facoltà di Economia "G. Fuà". Convegno internazionale promosso dal Forum permanente tra le Associazioni antifasciste e partigiane e gli Istituti di storia delle città adriatiche e joniche e dall’ANPI Marche e sostenuto dalla Regione Marche con fondi comunitari, nell’ambito del progetto Nei luoghi della memoria è scritta la nostra storia, è indicato il nostro futuro

    Notizia di: Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche - Ancona


  • 9/2/2007, ore 09:00 - Genova

    Salvare i porti

    Convegno Genova 9-10 Febbraio 2007 Palazzo San Giorgio - Piazza Caricamento

    Notizia di: Istituto ligure per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea - Genova


  • 7/2/2007, ore 15:30 - Sala conferenze Isrec, Vicolo delle Asse 5, Parma

    Gli intellettuali italiani di fronte all’antisemitismo fascista e alle leggi razziali

    Interventi Annalisa Capristo (Centro Studi Americani di Roma), Barnaba Mai (Università di Bologna),Michele Sarfatti (Cdec di Milano) Coordina Carla Cavazzi (Isrec Parma)

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea di Parma - Parma


  • 4/2/2007, Cantalupo Ligure (AL)

    62° Anniversario della battaglia di Cantalupo e del sacrificio di Fjodor Poletaev

    Domenica 4 febbraio alle ore 10.30 a Cantalupo Ligure raduno dei partecipanti e deposizione corona al monumento di Fjodor Poletaev. Alle ore 11.00 presso il Palazzetto saluti delle Autorità, alle ore 11.45 orazione ufficiale dell’Assessore Regionale Daniele Borioli.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 26/1/2007, ore 10:00 - Spoleto, Chiostro di S. Nicolò

    Letteratura, scienza, leggi razziali. Tre vie per ricordare

    Incontro organizzato dall’Associazione Italia-Israele e il Comune di Spoleto con il patrocinio dell’Isuc e del Miur. Relazioni: Alon Altaras, Università di Siena, Scienza e letteratura in Primo Levi; Claudia Mantovani, Università di Perugia, Eugenetica e razzismo; Dino R. Nardelli, Isuc, Discriminare, perseguitare: ossimori nelle leggi razziali fasciste. Coordina: Giovanni Codovini.

    Notizia di: Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea - Perugia


  • 26/1/2007, ore 10:00 - Roma, Casa della Memoria e della Storia, via S.Francesco di Sales, 5

    La Shoah: l’antisemitismo europeo, la distruzione degli ebrei, la memoria

    Incontro organizzato dall’IRSIFAR con gli studenti dell’Istituto superiore "Carlo Levi" di Roma in occasione del "Giorno della memoria", a cura di Annabella Gioia e Irma Staderini.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d'Italia dal fascismo alla Resistenza - Roma


  • 25/1/2007, ore 10:00 - Asti, Centro Culturale San Secondo

    Olocausto/olocausti: verso il XXI secolo di pace? La storia

    L’Israt, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale, organizza il convegno per le scuole superiori di Asti e provincia. Relatori: Francesco Cassata, "Nel nome dell’eugenetica: prospettive di un progetto mondiale"; Giovanna D’Amico, "Il sistema concentrazionario nazista: funzioni e tipologia", Dario Padovan: "Italiani brava gente? I crimini fascisti"; Mario Renosio, "Sistemi concentrazionari a confronto: Lager e GUlag"

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Asti - Asti


  • 25/1/2007, ore 16.00 - Cerveteri, Istituto Superiore "Enrico Mattei"

    Alle radici dell’odio: per non dimenticare

    Convegno realizzato dall’UPTER (Università popolare di Roma) in collaborazione con la Provincia di Roma- Assessorato alle Politiche della Scuola. Nell’ambito del convegno Irma Staderini (IRSIFAR) svolge un intervento su "Il pregiudizio e le leggi razziali in Italia".

    Notizia di: Istituto romano per la storia d'Italia dal fascismo alla Resistenza - Roma


  • 25/1/2007, ore 09:00 - Grenoble

    Memoria delle Alpi. Città in guerra (1939-1945). Il caso delle Alpi occidentali

    Il 25-26 gennaio 2007 a Grenoble, nell’ambito del progetto Interreg Memoria delle Alpi, ha luogo il convegno internazionale "Città in guerra (1939-1945). Il caso delle Alpi occidentali" presso l’Institut d’Études politiques de Grenoble - 1030 avenue centrale, Domaine Universitaire

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Torino


  • 22/1/2007, ore 9:30 - Rocchetta Ligure (Al)

    "Ricordando Carlo". II edizione, 22 gennaio 2007. Comune di Rocchetta Ligure - Palazzo Spinola. Ospite d’eccezione Don Gallo

    Lunedì 22 gennaio alle ore 9.30 giornata in ricordo di Giambattista Lazagna "Ricordando Carlo" - II edizione presso Palazzo Spinola a Rocchetta Ligure. Racconti, testimonianze, canti partigiani della Banda Brisca e filmati.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 20/1/2007, ore 9:00 - Casalecchio di Reno

    Landis - Cesp - Istituto Beni Artistici Culturali Naturali Regione Emilia-Romagna- Soprintendenza Beni Librari Documentari- patrocinio Comune di Casalecchio di Reno - "Razzismo e dintorni" mattinata di studi sul razzismo

    La storiografia sul razzismo italiano si è profondamente rinnovata negli ultimi 15 anni, proponendo una lettura dell’identità nazionale che fa i conti con le pesanti eredità del passato. Razzismo ed antisemitismo, infatti, sono letti non come brevi parentesi limitate al periodo fascista, ma come elementi radicati nella società italiana liberale, pronti a riemergere anche oggi, a più di sessant’anni dalla sconfitta del regime. Il convegno intende mettere a confronto studiosi del razzismo sotto il profilo teoretico, storico e didattico per aggiornare le categorie di analisi e gli strumenti di lavoro della cultura antirazzista. L’attività si svolge in concomitanza con l’allestimento della mostra "L’offesa della razza", presso "Il Punto" di Casalecchio di Reno, dal 12 al 31 gennaio 2007.

    Notizia di: Laboratorio nazionale per la didattica della storia - Bologna


  • 20/1/2007, ore 16:30 - Bevagna. Sala Capitolare del chiostro di S. Domenico

    L’Umbria contadina nell’opera di Rina Gatti

    Organizzato dall’Archivio della memoria contadina, il Comune di Bevagna, la Provincia di Perugia, il Comune di Foligno, l’Isuc, l’Officina della memoria convegno sulla figura e l’opera della scrittrice Rina Gatti. Relazioni: Giuliano Granocchia, Formazione e memoria contadina nelle politiche istituzionali; Roberto Segatori, Rina Gatti: tra mondo contadino e letteratura; Nerina Antonini Ponti, Rina Gatti e l’esperienza femminile tra campagna e città; Oscar Proietti, Mestieri e tradizione contadina nel territorio bevenate; Giovanni Paoletti, La tradizione contadina attraverso le generazioni. Coordina Luciana Brunelli.

    Notizia di: Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea - Perugia


  • 18/1/2007, ore 09:00 - Aula Magna, Liceo Classico "Gorgia", Lentini

    Le lotte bracciantili fra storia e memoria nella Sicilia del Novecento

    Dalle cause economico-politiche delle lotte contadine in Sicilia alla memoria che esse hanno lasciato nell’esperienza sindacale siciliana e nella società isolana nel suo complesso. Relatori: Giuseppe Barone, Roberto Bruno, Francesco Di Bartolo, Agata Nicolosi e Rosario Mangiameli.

    Notizia di: Istituto Siciliano per la Storia dell'Italia Contemporanea "Carmelo Salanitro" - Catania


  • 18/12/2006, ore 15.00 - Milano, Museo di storia contemporanea, Via Sant’Andrea 6 e Camera di Commercio di Milano, Via Meravigli 9

    Milano e l’Esposizione internazionale del 1906. La rappresentazione della modernità

    In occasione dell’avvenuta apertura del traforo del Sempione, nel 1906 si tenne a Milano una grande Esposizione internazionale per presentare i progressi tecnico-scientifici applicati all’industria. La grande mostra esibì su un’area espositiva di un milione di metri quadri i prodoti selezionati, a partire dai vari mezzi di trasporto e di molti settori produttivi. Il convegno si propone di esaminare i principali aspetti della "kermesse" del 1906 dal punto di vista della comunicazione: il colossale apparato della mostra era infatti tuto volto a mostrare, raccontare, descrivere la modernità che si stava allora attuando.

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea - Milano


  • 4/12/2006, ore 9:30 - BOLOGNA

    CONVEGNO LANDIS - INSMLI L’insegnamento della storia in una prospettiva mondiale e interculturale

    Lunedì 4 dicembre 2006 ore 9.30-17.30 Convegno Landis-Insmli presso la Sala Polivalente dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna "Insegnamento della Storia e Educazione alla cittadinanza: l’adozione di una prospettiva mondiale e interculturale". Con il Patrocinio dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna I destinatari della proposta sono sia i/le responsabili delle Sezioni didattiche della rete Insmli, che operano all’interno della convenzione 2006/2007 tra il MPI e l’Insmli stesso, fondata sullo sviluppo dell’Educazione alla cittadinanza, sia i/le docenti delle scuole di Bologna e dell’Emilia-Romagna interessati/e a un insegnamento della storia in una dimensione mondiale e interculturale. La giornata si snoderà tra interventi magistrali e presentazione di esperienze didattiche, nella convinzione che vi sia un nesso indissolubile tra saperi "alti" e "buone pratiche" didattiche. V. programma allegato

    Notizia di: Laboratorio nazionale per la didattica della storia - Bologna


  • 29/11/2006, ore 17:00 - Perugia, Università per stranieri, Sala Goldoni

    Sulle strade infinite del viaggio. Itinerari europei

    Organizzato dalla Compagnia degli gnomi con il patrocinio della Regione Umbria, Comune di Perugia, Isuc, Università per stranieri di Perugia si tiene il presente incontro. Relazioni: Paolo G. Caucci von Saucken, Pellegrinaggio a Santiago di Compostela. Viaggio nel tempo e nella memoria; Sergio Ragni, Il teatro viaggiante dei comici dell’arte italiani. Lettura di diari e documenti; Alberto Sorbini, Alla scoperta del Bel Paese. Il viaggio in Italia e in Umbria nel Sette-Ottocento.

    Notizia di: Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea - Perugia


  • 27/11/2006, ore 09:00 - Cagliari

    L’officina della storia

    Convegno nazionale sugli aspetti mettodologico-didattici dell’insegnamento della storia, con particolare riferimento alla didattica laboratoriale, all’uso didattico delle fonti e alla costruzione del curricolo verticale. Interventi di Antonio Brusa, Fabio Fiore e Luisa Maria Plaisant

    Notizia di: Istituto sardo per la storia della Resistenza e dell'autonomia - Cagliari


  • 25/11/2006, Forno Di Zoldo (BL)

    Giusto Santin, operaio, socialista, primo deputato cadorino.

    Convegno pubblico commemorativo organizzato dalla Camera Sindacale di Belluno della UIL in collaborazione con l’Istituto; hanno partecipato il socio Silvano Cavallet e Bortolo Calligaro.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell'età contemporanea - Belluno


  • 24/11/2006, ore 17:00 - Bellona (CE), Comune, Sala “54 Martiri”

    Le guerre ai civili: dalla strage di Bellona agli scenari attuali

    Convegno organizzato dal Comune di Bellona, con il patrocinio della Provincia di Caserta e la collaborazione dell’Istituto Campano per la Storia della Resistenza “Vera Lombardi”, sezione di Caserta, e la Cooperativa “Opere”. Saluti di Giancarlo Della Cioppa, sindaco di Bellona e dell’on. Sandro De Franciscis, presidente della Provincia di Caserta. Interventi della prof. Raya Coen dell’Università di Tel Aviv, del prof. Felicio Corvese dell’Istituto Campano per la Storia della Resistenza, del dott. Vittorio dell’Uva inviato de “Il Mattino” e della prof. Gabriella Gribaudi dell’Università di Napoli “Federico II”.

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 23/11/2006, Alessandria - Novi Ligure

    "Spagna 1936-2006: tra «pacificazione» franchista e riconciliazione democratica". VI Convegno internazionale di "Spagna contemporanea".

    Il VI Convegno internazionale di "Spagna contemporanea" si terrà ad Alessandria il 23 Novembre 2006 (Palazzo Guasco, Via dei Guasco 47) e a Novi Ligure il 24-25 Novembre 2006 (Biblioteca Civica, Via Marconi 66). I settant’anni trascorsi dallo scoppio della guerra civile in Spagna suggeriscono per un verso il riesame e la rivisitazione del conflitto nelle sue molteplici articolazioni, per l’altro di considerare le sue ricadute e conseguenze nei decenni successivi al fine di individuare ed esaminare protagonisti e fasi del superamento di quella drammatica lacerazione.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 17/11/2006, ore 9:30 - Asti, Centro Culturale San Secondo

    "Spagna 1936-1939: una guerra civile, antifascista, europea"

    convegno per le scuole superiori in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale, Regione Piemonte - Assessorato alla Cultura e Consiglio Regionale del Piemonte, Programma: Marco Novarino "Mobilitazione e presenza delle diverse anime dell’antifascismo nella guerra civile spagnola; Gennaro Fusco "Dalla parte di Franco: ruolo e presenza degli italiani"; Marco Brunazzi "La pacificazione del franchismo"

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Asti - Asti


  • 14/11/2006, ore 10:00 - Torino

    PALABRAS PARA PABLO LUIS ÁVILA: dalla poesia alla pittura

    Nell’ambito delle iniziative per il 70° anniversario della Guerra Civile Spagnola, martedì 14 novembre 2006 alle ore 10, a Palazzo Nuovo, 1º piano, "Aula Cesare Cases", via Sant’Ottavio 20, Torino si tiene il primo incontro: PALABRAS PARA PABLO LUIS ÁVILA: dalla poesia alla pittura.

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Torino


  • 11/11/2006, ore 17:00 - Marcellinara (CZ)

    "60 anni dal voto alle donne: 1946-2006"

    Marcellinara (CZ), sabato 11 novembre 2006, ore 17,00. Salone PROLOCO. Proiezione di documentario storico "Le ragazze del ’46 ricordano ....". Testimonianze lette dalla Compagnia Teatrale di Marcellinara "La Strada". Interventi: Raffaella Tavano (Presidente Associazione Culturale Femminile di Marcellinara); Avv. Anna Rita Donato (Sindaco); Prof. M. Gabriela Chiodo (Presidente ICSAIC); Prof. Tommasina Lucchetti (Consigliere Regionale); Prof. Giovanna Vingelli(Docente UNICAL).

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Arcavacata


  • 6/11/2006, ore 8:30 - Modena- Centro Famiglia di Nazareth, via Formigina 319

    Mettiamo in agenda una nuova politica per la storia!

    CLIO ‘92 - INSMLI – ISTITUTO STORICO MODENA LANDIS – COMUNE DI MODENA-MEMO IN COLLABORAZIONE CON ASSESSORATO ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE DELLA PROVINCIA DI MODENA MODENA 6 NOVEMBRE 2006 Centro Famiglia di Nazareth, via Formigina 319 8.30- 17.30 Mettiamo in agenda una nuova politica per la storia! Riflessioni e proposte sul curricolo verticale

    Notizia di: Laboratorio nazionale per la didattica della storia - Bologna


  • 21/10/2006, ore 09:00 - Arona (NO)

    Guglielmo Usellini. Un aronese antifascista precursore dell’Europa unita (1906-1958)

    Sabato 21 ottobre 2006, presso il Palacongressi di Arona, sito in Corso della Repubblica 56, si svolgerà il convegno sull’importantissima figura di Guglielmo Usellini, scrittore, critico d’arte, sceneggiatore e soggettista di film, tra i primi a compiere la coraggiosa scelta antifascista, co-fondatore (nel 1947) dell’Unione europea dei federalisti, di cui divenne poi segretario dal 1950 al 1958, anno della sua morte.

    Notizia di: Istituto Nazionale Ferruccio Parri. Rete degli istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea - Milano


  • 20/10/2006, Cesena

    Donne nella Repubblica. Storia, immagini, memorie

    Convegno nell’occasione del 60° del voto alle donne.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea della provincia di Forlì-Cesena - Forli


  • 5/10/2006, ore 09:15 - Milano

    L’ITALIA E L’ETIOPIA (1935-1941). A SETTANT’ANNI DALL’IMPERO FASCISTA

    A Milano, dal 5 al 7 ottobre 2006, presso il Museo di Storia contemporanea, via sant’Andrea 6, si svolgerà il convegno internazionale che a settant’anni di distanza si propone di esaminare la guerra contro l’Etiopia e la proclamazione dell’Impero italiano come momento – per quanto conflittuale – del rapporto storico fra Italia e Africa.

    Notizia di: Istituto Nazionale Ferruccio Parri. Rete degli istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea - Milano


  • 1/10/2006, ore 8:30 - Fobello (Vc)

    Da Baranca passava la libertà

    Camminata aperta a tutti sul percorso inserito fra i "Sentieri della libertà" nell’ambito del progetto Interreg "La memoria delle Alpi". Ore 11: rievocazione storica. Iniziativa organizzata dall’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli “Cino Moscatelli”.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia - Varallo


  • 28/9/2006, ore 11:00 - Napoli, Teatro Mercadante

    63°Anniversario delle Quattro Giornate di Napoli

    Tavola rotonda su La Cultura della Memoria, La Cultura per la Memoria, a cura dell’Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi". Interventi di Rosa Russo Iervolino, sindaco di Napoli Francesco Casavola, presidente emerito della Corte Costituzionale Guido D’Agostino, presidente dell’Istituto Campano per la Storia della Resistenza Gerardo Marotta, presidente dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici Guido Trombetti, rettore dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” Nell’occasione verrà distribuito l’opuscolo La Cultura della Memoria, La Cultura per la Memoria, a cura dell’I.C.S.R.

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 23/9/2006, Rocca Grimalda (AL)

    Briganti e cultura popolare. 23-24 settembre 2006 XI Convegno internazionale del Laboratorio Etno-Antropologico di Rocca Grimalda

    Il 23 e 24 settembre a Rocca Grimalda presso il Salone Nobile del Castello si svolgerà l’XI Convegno internazionale del Laboratorio Etno-Antropologico di Rocca Grimalda Le culture dei briganti. Mito e immaginario del bandito sociale dal Medio Evo a oggi. Il 2006 è l’anno in cui cade il secondo centenario della morte di Mayno della Spinetta, il brigante antinapoleonico alessandrino, ma anche di un altro celebre personaggio come Fra Diavolo, protagonisti entrambi di tante opere letterarie popolari.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 9/7/2006, Belluno

    La Metallurgica Feltrina. Storie di lavoratori e sindacalisti della CGIL

    Convegno organizzato in collaborazione con lo SPI CGIL di Belluno, in occasione del centenario del sindacato. Dopo il saluto di Luigi Da Corte, segretario generale dello SPI CGIL di Belluno, per l’Istituto sono intervenuti Agostino Amantia, Paola Salomon e Ferruccio Vendramini che hanno portato il loro contributo di ricerca al convegno.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell'età contemporanea - Belluno


  • 15/6/2006, ore 10.00 - Roma, Casa della Memoria e della Storia, via San Francesco di Sales, 5

    Nicola Gallerano e la storia contemporanea. Dieci anni dopo. Guerra e guerre nel XX secolo

    Per ricordare Nicola Gallerano a dieci anni dalla scomparsa il convegno propone una riflessione sulla storia contemporanea, articolata in quattro sezioni: "Guerra e violenza"; "Seconda guerra mondiale, storia locale e storia nazionale"; "Memoria e uso pubblico della storia"; "Storia, ricerca, istituzioni". Nel corso del convegno verrà conferito il premio "Nicola Gallerano".

    Notizia di: Istituto romano per la storia d'Italia dal fascismo alla Resistenza - Roma


  • 15/6/2006, ore 09:30 - Bergamo - Città Alta, Sala Conferenze Università degli studi di Bergamo Sede di Sant’Agostino

    Apprendere a guardare. Antropologia della visione e sguardi competenti

    Il CE.R.CO. (Centro di Ricerca sull’Antropologia e l’Epistemologia della Complessità Dipartimento di Scienze della Persona dell’Università degli Studi di Bergamo, in collaborazione con l’Isrec Bg e la Lab 80 film, organizzano il convegno "Apprendere a guardare. Antropologia della visione e sguardi competenti", 15-16 giugno 2006, presso la Sala conferenze dell’Università degli studi di Bergamo - sede di Sant’Agostino. Il convegno, a cura di Cristina Grasseni, si articola in tre sessioni: Prima sessione - "Lo sguardo antropologico"; Seconda sessione: "Sguardi nell’arte"; Terza sessione: Lo sguardo storico, tra cinema e antropologia. Le tre sessioni si svolgeranno tutte nella giornata di giovedì 15 giugno a partire dalle 09:30. In serata si svolgerà, presso il "Seminarino" in Città Alta, la proiezione del film di Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi, "Prigionieri della guerra" (1995). Il Convegnoi proseguirà nella mattinata di venerdì 16 giugno, presso l’Università degli studi di Bergamo, sede di Sant’Agostino - Aula 2, con una tavola rotonda conclusiva. Per una più dettagliata informazione su orari e interventi si veda l’allegato.

    Notizia di: Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea - Bergamo


  • 4/6/2006, In provincia di Alessandria

    L’isral per il Sessantesimo della Festa della Repubblica

    Numerose sono le iniziative sostenute dall’Isral in provincia di Alessandria in occasione del Sessantesimo della Festa della Repubblica. Il 31 maggio alle ore 15,30 a Palazzo Guasco si terrà il convegno "1946-2006 - Percorsi di donne dal diritto di voto all’Europa" nelle ricerche di scuola superiore e dell’università. Ne discutono Elisa Mongiano Preside di Giurisprudenza e Luciana Ziruolo Direttore Isral. A Ovada il 2-3-4 giugno si terrà l’iniziativa "Ovadese terre di pace", tre giorni di confronti, proposte, spettacoli. Venerdì 2 giugno alle ore 16.30 presso il parco Pertini si terrà il convegno "Costituzione italiana e pace" con l’intervento di Carla Nespolo, Presidente ISRAL. Il 3 giugno a Moncestino si terrà l’iniziativa "Per non dimenticare - storia e memoria a Moncestino e dintorni (1940-1946)". Il 4 giugno alle ore 17.30 nel cortile della Benedicta grande concerto con l’Orchestra Classica di Alessandria, Casale Coro e Coro M. Panatero di Alessandria, Soprano Laura Ansaldi, Maestro del Coro Gianmarco Bosio, Direttore Lorenzo Castriota Skanderbeg.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 19/5/2006, ore 17:30 - Alessandria

    "A passo di donna. 1946-2006 Radici storiche e questioni aperte di una cittadinanza di genere". Proposte per una riflessione nel 60° del Voto alle donne

    "A passo di donna. 1946-2006 Radici storiche e questioni aperte di una cittadinanza di genere", è il titolo dell’evento che si terrà in Alessandria venerdì 19 maggio, con inizio alle ore 17,30, presso l’Associazione Cultura & Sviluppo (viale Teresa Michel, 2). Sarà una Giornata di studio sui generis, che alla riflessione storiografica, compiuta da esperti del settore, unirà il momento testimoniale e la multimedialità, sotto forma di “comunicazione teatralizzata”, avvalentesi di una pluralità di linguaggi e di espressioni: testimonianze letterarie, testimonianze orali, materiale documentario, foto d’epoca, musiche e canzoni.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 4/5/2006, ore 9:00 - Alessandria

    La Memoria delle Alpi. Storia e didattica dei luoghi.

    Giovedì 4 e venerdì 5 maggio presso Palazzo Guasco in via dei Guasco 49 ad Alessandria si terrà il convegno "La Memoria delle Alpi. Storia e didattica dei luoghi". L’iniziativa è finanziata dal progetto interreg La Memoria delle Alpi.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 28/4/2006, Novara

    Camminando attraverso la storia

    Camminando attraverso la storia. Itinerari della memoria tra città in guerra e sentieri della libertà. Convegno di studio organizzato dall’Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" e dall’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli" nell’ambito del progetto Interreg "La memoria delle Alpi - I sentieri della libertà"

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia - Varallo


  • 28/3/2006, Torino

    La documentazione del Partito nazionale fascista: archivi, inventari, banche dati

    Convegno in omaggio a Isabella Massabò Ricci. Presso la Sala conferenze del Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione, della Guerra dei Diritti e della Libertà - Corso Valdocco 4/a - Torino

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Torino


  • 22/3/2006, Bolzano, Belluno e Trento

    Convegno di studi "La zona d’Operazioni delle Prealpi nella seconda guerra mondiale"

    Convegno organizzato dall’Istituto in collaborazione con il Museo Storico in Trento e l’Archivio Provinciale di Bolzano. Obiettivo del convegno, al quale hanno partecipato numerosi e qualificati studiosi e ricercatori italiani e tedeschi, è stato quello di offrire un quadro complessivo e aggiornato dell’articolata e multiforme realtà dell’Alpenvorland nel contesto delle politiche di occupazione tedesche.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell'età contemporanea - Belluno


  • 13/3/2006, San Benedetto del Tronto

    Costituzione e Cittadinanza

    Provincia di Ascoli Piceno – Assessorato alla Cultura Beni Culturali e alla Pubblica Istruzione Istituto Provinciale per la Storia del Movimento di Liberazione nelle Marche e dell’Età Contemporanea INCONTRO CON IL PRESIDENTE OSCAR LUIGI SCALFARO COSTITUZIONE E CITTADINANZA Programma: Coordina – Costantino Di Sante (Presidente IPSML AP) Ore 17.30 - Saluto di Massimo Rossi (Presidente Provincia AP) Oscar Luigi Scalfaro: “Costituzione Cittadinanza” (Presidente Emerito della Repubblica Italiana) Olimpia Gobbi (Assessore alla Cultura della Provincia di AP) Intervento informativo sul progetto “Documentare il Novecento” LUNEDI’ 13 MARZO 2006 ORE 17.30 SAN BEDETTO DEL TRONTO – AP Auditorium Biblioteca Comunale – V.le De Gasperi, 124 Per informazioni IPSML AP C.so Mazzini 39 – 63100 Ascoli Piceno Tel\Fax 0736/250189 e-mail: biblioteca.isml@provincia.ap.it

    Notizia di: Istituto provinciale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche - Ascoli Piceno


  • 8/3/2006, Università della Calabria Aula Magna Campus di Arcavacata - Cosenza

    A 60 anni dal voto. Donne, cittadinanza, politica in Italia e in Calabria 1946-2006

    L’Università della Calabria, in collaborazione con l’Icsaic, terrà, giorno 8 marzo 2006, un convegno sulle donne a 60 anni dal voto. Sono previste testimonianze di protagoniste della storia politica e amministrativa calabrese. Sarà allestita una mostra iconografica sull’impegno elettorale delle donne nelle elezioni amministrative del dopoguerra e dell’Assemblea Costituente.

    Notizia di: Istituto calabrese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Arcavacata


  • 10/2/2006, ore 16:00 - Grosseto, Stanza della Memoria

    Giornata del Ricordo

    Quest’anno l’ISGREC, per celebrare la Giornata del Ricordo, ha fatto una scelta diversa dal consueto: non un convegno o giornate di studio teoriche, ma una operazione concreta di produzione di materiali didattici da offrire ai docenti, come strumenti di lavoro, a supporto della risorsa dei manuali, solitamente poveri di informazioni sul tema oggetto della Giornata del Ricordo. Il 10 febbraio, alle ore 16, nella Stanza della memoria, presso la Cittadella dello studente, gli insegnanti di storia delle scuole medie superiori della provincia di Grosseto sono invitati a ritirare un corposo Pacchetto didattico, costituito da fonti, carte geostoriche, pagine di storiografia. Lo stesso giorno, nella stessa sede, sarà aperta una mostra dal titolo "Le tragedie del confine orientale 1918-1950", curata dall’ANED nazionale.

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell'età contemporanea - Grosseto


  • 1/2/2006, ore 09:00 - Grosseto, Sala Pegaso, Palazzo della Provincia

    Migranti e Migrazioni. Tra storia, storiografia e didattica

    Convegno di studi "Migranti e migrazioni. Tra storia, storiografia e didattica", organizzato dall’Istituto Storico Grossetano della Resistenza e dell’Età Contemporanea e dall’Istituto Storico della Resistenza Senese.SECONDA GIORNATA DI STUDI (GROSSETO)

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell'età contemporanea - Grosseto


  • 31/1/2006, ore 9:30 - Collepepe (Pg). Scuola secondaria di primo grado

    Il sistema concentrazionario in Umbria

    Incontro didattico con proiezione del video “Ricordare perché” Interviene Dino Renato Nardelli, Sezione didattica dell’ Isuc

    Notizia di: Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea - Perugia


  • 25/1/2006, Grosseto, Siena

    Migranti e migrazioni. Tra storia, storiografia e didattica

    Convegno di studi "Migranti e migrazioni. Tra storia, storiografia e didattica", organizzato dall'Istituto Storico Grossetano della Resistenza e dell'Età Contemporanea e dall'Istituto Storico della Resistenza Senese

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell'età contemporanea - Grosseto


  • 20/1/2006, ore 17.30 - Alessandria

    Anticomunismo/Anticomunismi. Momenti e figure della storia d’Italia

    Sarà presentato venerdì 20 gennaio alle ore 17.30 nel salone di Palazzo Guasco (via dei Guasco 44, Alessandria) il 38° numero del «Quaderno di storia contemporanea», rivista semestrale del nostro Istituto. Al centro dell’incontro cui parteciperà, insieme ad alcuni degli autori dei saggi, lo storico Sergio Soave, docente di storia contemporanea presso l’Università degli Studi di Torino, autore del libro Senza tradirsi, senza tradire. Silone e Tasca dal comunismo al socialismo cristiano, recentemente pubblicato per i tipi della casa editrice Aragno, l’anticomunismo nella storia dell’Italia repubblicana.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • Mantova

    Fascismo e Antifascismo nella Valle Padana

    14-15-16 dicembre 2005, Sala Ovale dell'Accademia Virgiliana e Teatro Bibiena

    Notizia di: Istituto Nazionale Ferruccio Parri. Rete degli istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea - Milano


  • 9/12/2005, ore 17:00 - Perugia, Sala Partecipazione Palazzo Cesaroni. Piazza Italia

    Chiaroscuri della Liberazione. Volti di donne e bambini 1943-1948

    In occasione dell’omonima mostra è stato organizzato dalla Uguccione Ranieri di Sorbello Foundation in collaborazione con l’Isr Torino, l’Isuc, l’Archivio di Stato di Perugia, la Provincia di Perugia e l’Icsim questo convegno. Interventi di: Mario Tosti, Presidente Isuc; Maria Cristina Giuntella, Università di Perugia; Luigi Ganapini, Fondazione Isec; Roger Absalom, storico.

    Notizia di: Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea - Perugia


  • Roma

    Roma tra occupazione e Liberazione: i quartieri

    martedì 6 dicembre 2005, ore 9,30 palazzo Leopardi, piazza di Santa Maria in Trastevere, 23

    Notizia di: Istituto Nazionale Ferruccio Parri. Rete degli istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea - Milano


  • 6/12/2005, ore 9.30 - Roma, Palazzo Leopardi, piazza S.Maria in Trastevere

    Roma tra occupazione e Liberazione: i quartieri

    Interventi di: Anna Balzarro, Bruno Bonomo, Emiliana Camarda, Carlo Felice Casula, Ferdinando Cordova, Stefania Ficacci, Umberto Gentiloni Silveri, Eva Masini, Lidia Piccioni, Alessandro Portelli, Irene Ranaldi, Piero Ostilio Rossi, Monica Sinatra, Ornella Stellavato, Ulrike Vaccaro, Vittorio Vidotto

    Notizia di: Istituto romano per la storia d'Italia dal fascismo alla Resistenza - Roma


  • Carpi (Mo)

    Il racconto del testimone

    Carpi (Mo), venerdì 2 e sabato 3 dicembre 2005, Sala Congressi, Viale Peruzzi, Teatro Comunale, Piazza dei Martiri

    Notizia di: Istituto Nazionale Ferruccio Parri. Rete degli istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea - Milano


  • 24/11/2005, ore 09:30 - Spoleto, Palazzo Collicola, Galleria d’Arte moderna

    Luigi Pianciani e la democrazia moderna

    Convegno di studio organizzato dall’Isuc e dall’Università degli studi di Perugia, Corso di laurea in storia. Relazioni di: Franco Bozzi, Fulvio Conti, Carlo M. Fiorentino, Gian Biagio Furiozzi, Massimo Furiozzi, Stefania Magliani, Vincenzo G. Pacifici, Mario Tosti, Filippo Troiani, Romano Ugolini.

    Notizia di: Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea - Perugia


  • Torino/Grenoble

    I musei della seconda guerra mondiale nelle Alpi occidentali tra passato e futuro

    Torino/Grenoble 23, 24, 25, 26 novembre 2005

    Notizia di: Istituto Nazionale Ferruccio Parri. Rete degli istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea - Milano


  • Bologna

    Memoria e ingiustizia

    Bologna, 11 novembre 2005, presso l'Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, Sala Refettorio dell'ex convento di San Mattia

    Notizia di: Istituto Nazionale Ferruccio Parri. Rete degli istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea - Milano


  • 11/11/2005, Fabriano, Teatro Gentile

    Luigi Fabbri. Vita e idee di un intellettuale anarchico e antifascista (Fabriano 1877-Montevideo 1935)

    Luigi Fabbri. Vita e idee di un intellettuale anarchico e antifascista (Fabriano 1877-Montevideo 1935) Convegno internazionale di studi Fabriano, 11-12 novembre 2005, Teatro Gentile. in collaborazione con il Comune di Fabriano, la Provincia di Ancona e la Biblioteca Franco Serantini

    Notizia di: Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche - Ancona


  • Bologna Fiere, Pad. 19 sala A, ore 12.00

    Diventare cittadino consapevole

    Introduce Mauro Tippolotti, Presidente del Consiglio regionale dell'Umbria. Intervengono Rita Brugnara, vice direttore Giunti Progetti educativi. Dino R. Nardelli, referente scientifico del Progetto Cittadino consapevole, Piazza Europa. Dalla trasmissione televisiva "Zelig", James Tont, alias Fabrizio Fontana. L'iniziativa prende spunto dalla pubblicazione del volumetto di F. Fagnani, "Ci siamo anche noi - guida al Consiglio Regionale dell'Umbria", Firenze 2005, diretto agli studenti di scuola primaria e secondaria di primo grado, in visita al Consiglio.

    Notizia di: Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea - Perugia


  • Ascoli Piceno

    Auschwitz: riflessione sull'indicibile

    Ascoli Piceno, Cartiera papale, giovedì 27 ottobre 2005

    Notizia di: Istituto Nazionale Ferruccio Parri. Rete degli istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea - Milano


  • 27/10/2005, Ascoli Piceno

    Auschwitz: riflessioni sull’indicibile

    Regione Marche – Assessorato alla Cultura Provincia Ascoli Piceno Istituto Provinciale per la storia del Movimento di Liberazione delle Marche e deell’Età Contemporanea di Ascoli Piceno Convegno Auschwitz: riflessioni sull’indicibile Cartiera Papale – Ascoli Piceno Giovedì 27 ottobre 2005 Ore 15,15 Saluto delle Autorità Ore 15,45 Gli italiani ad Auschwitz Intervento del direttore di Auschwitz Henryk Swiebocki Ore 16,30 Tu passerai per il cammino Letture scelte a cura di Veronica Barelli Accompagnamento musicale del violinista: Daniele Funari Ore 17,00 Le memorie del campo di sterminio in Italia Costantino Di Sante Presidente dell’Istituto provinciale per il movimento di liberazione e dell’età contemporanea di Ascoli Piceno Ore 17,30 Auschwitz raccontato attraverso le immagini Carlo Saletti Università di Mantova Ore 18,15 Dibattito

    Notizia di: Istituto provinciale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche - Ascoli Piceno


  • 2005, Pesaro

    La nascita dell'Italia libera

    Dal 20 al 21 ottobre si terrà il convegno di studi storici per docenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado. “IL FUTURO NASCE DALLA MEMORIA” La nascita dell’Italia libera 1943/’45: la memoria dell'antifascismo

    Notizia di: Istituto Nazionale Ferruccio Parri. Rete degli istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea - Milano


  • 20/10/2005, Pesaro, Aula Magna del Liceo Scientifico Statale "G. Marconi"

    Il futuro nasce dalla memoria. La nascita dell’Italia libera. 1943/’45: La memoria dell’antifascismo

    Il futuro nasce dalla memoria. La nascita dell’Italia libera. 1943/’45: La memoria dell’antifascismo Convegno di studi storici per docenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado Pesaro, 20-21 ottobre 2005 Aula Magna del Liceo Scientifico Statale "G. Marconi" Sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Ufficio Scolastico regionale per le Marche-Direzione Generale "Le Marche: una regione laboratorio" Liceo Scientifico Statale "G. Marconi" Pesaro In collaborazione con: Istituto di storia contemporanea della provincia di Pesaro e Urbino, Biblioteca-Archivio "Bobbato" di Pesaro, ANPI Ancona, ANPI Pesaro, Associazione mazziniana di Ancona Con il patrocinio di: Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia, Regione Marche, Provincia di Pesaro e Urbino, Comune di Pesaro.

    Notizia di: Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche - Ancona


  • 29/9/2005, Napoli, Università "Federico II"

    Guerra e Resistenza nel Mediterraneo 1943-45. Italia Meridionale e Balcani

    Sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica e nell’ambito del progetto-programma "Il percorso della Libertà". 60° anniversario della Liberazione, 62° anniversario delle Quattro Giornate di Napoli e dell’eccidio di Cefalonia. In collaborazione con ANRP, Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Universita degli Studi di Napoli "Federico II", Università degli Studi di Roma "La Sapienza". Con il patrocinio di Regione Campania, Provincia di Napoli, Comune di Napoli, INSMLI, Stato Maggiore della Difesa-Commissione Italiana di Storia Militare, Fondazione Archivio Nazionale Ricordo e Progresso, ANPI. Interventi di G. Trombetti, K. Kapsalis, C. Gabriele, G. D’Agostino, E. Orlanducci, E. Collotti, R. Luraghi, G. Chianese, C. Vallauri, G. Gribaudi, I. Insolvibile, L. Baerentzen, M. Coltrinari, J. Pirjevec, E. Rossi, F. Corvese, P. De Marco, P. Gargano, F. Soverina, C. Felice, A. Leuzzi, S. Sechi.

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 2005, Modena

    Per una storia dell'Antifascismo tra dimensione nazionale e scala locale

    Dal 19 al 20 maggio si terrà il convegno di studi "Per una storia dell'Antifascismo tra dimensione nazionale e scala locale" rientra nel ciclo di iniziative “60 volte Resistenza".

    Notizia di: Istituto Nazionale Ferruccio Parri. Rete degli istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea - Milano


  • 2005, Bologna

    Conferenza di organizzazione Parri di Bologna

    Conferenza di organizzazione dell’Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, Bologna - lunedì 20 giugno 2005, ex convento di San Mattia, nella sala ex refettorio, con ingresso da via Sant'Isaia 20

    Notizia di: Istituto Nazionale Ferruccio Parri. Rete degli istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea - Milano


  • 6/5/2005, Auditorium santa Margherita, Venezia

    "Eravamo fatte di stoffa buona" - Le donne e la Resistenza in Veneto

    Nel corso del convegno si terrà la proiezione del film documentario "I giorni veri". Le ragazze della Resistenza, di Manuela Pellarini (6 maggio ore 19.00) e dello spettacolo teatrale Avevamo vent’anni di e con Sandra Mangini. Comune di Venezia, Provincia di Venezia, Spi Cgil Veneto, Società delle storiche, Iveser

    Notizia di: Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Venezia


  • 18/9/2005, Alessandria

    Multimedialità e formazione online: le nuove frontiere. In ricordo di Antonino Criscione

    Dal 5 al 6 maggio si terrà il convegno Multimedialità e formazione online: le nuove frontiere.

    Notizia di: Istituto Nazionale Ferruccio Parri. Rete degli istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea - Milano


  • 27/4/2005, Milano

    L’ITALIA CHE VORREMMO. PROGETTI PER IL DOPOGUERRA 1943-45

    Convegno organizzato a Milano, presso il Museo di storia contemporanea

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea - Milano


  • 2005, Bologna - Monte Sole

    Luoghi della memoria. Luoghi della riconciliazione

    Dal 26 al 30 aprile si terrà il convegno Luoghi della memoria. Luoghi della riconciliazione. I principali problemi che saranno affrontati sono: possono la memoria dei conflitti e le sue elaborazioni essere strumento di riconciliazione? Quale ruolo possono svolgere nei processi di riconciliazione i luoghi, testimoni silenziosi di una memoria tragica? Quali sono le pratiche educative in grado di interrogare e far parlare questi luoghi nella costruzione di una cultura di pace?

    Notizia di: Istituto Nazionale Ferruccio Parri. Rete degli istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea - Milano


  • 23/4/2005, Biella

    25 aprile: immagini di Liberazione tra cinema, tv e video

    Convegno organizzato dall’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli". Relatori: Jacopo Chessa, Maria Ferragatta, Maria Elena D’Amelio, Orazio Paggi, Enrico Terrone, Guido Michelone. Nell’ambito del programma del Comitato per il 60° anniversario della Liberazione.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia - Varallo


  • 15/4/2005, Brescia

    ARTI TECNOLOGIA PROGETTO. LE ESPOSIZIONI DI INDUSTRIA IN ITALIA PRIMA DELL’UNITÀ.

    Convegno di studi organizzato dal Dipartimento di Studi Sociali dell’Università degli Studi di Brescia, dal Centro di studi Brescia industriale e dall’Istituto lombardo di storia contemporaneatenuto. Brescia, Sala della Biblioteca della Facoltà di Economia.

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea - Milano


  • Bologna

    "La storia nella scuola della riforma Moratti"

    Il convegno avviene nell'ambito della manifestazione DOCET, Idee e materiali per l'educazione e la didattica, in programma alla Fiera di Bologna dal 14 al 17 aprile 2005.

    Notizia di: Istituto Nazionale Ferruccio Parri. Rete degli istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea - Milano


  • 3/1/2006, Roma

    L' "Asse" in guerra. Politica, ideologia e condotta bellica. 1939 -1945

    Dal 13 al 15 aprile si terrà il convegno "L’"Asse" in guerra. Politica, ideologia e condotta bellica", che si propone tre obiettivi: in primo luogo stendere un bilancio dello stato della ricerca, in secondo luogo presentare progetti attuali e da ultimo elaborare nuovi campi tematici e valutare la possibilità di cooperazioni italotedesche.

    Notizia di: Istituto Nazionale Ferruccio Parri. Rete degli istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea - Milano


  • 03/3/2005, Fermo, Sala dei Ritratti, Piazza del Popolo

    Violenza tragedia e memoria della Repubblica Sociale Italiana

    Violenza tragedia e memoria della Repubblica Sociale Italiana Convegno nazionale di studi Fermo, 3-4-5 marzo 2005. Sala dei Ritratti, Piazza del Popolo In occasione del 60° anniversario della Liberazione Promosso dall’Istituto per la storia del movimento di liberazione nelle Marche Alto Piceno-Fermo Con il patrocinio di: Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia, Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche, Regione Marche, Provincia di Ascoli Piceno, Comune di Fermo, Società operaia di mutuo soccorso di Porto San Giorgio, CNA Ascoli Piceno I^ Sessione Storiografia, memorialistica, stato delle fonti: interventi di Enzo Collotti, Francesco Germinario, Grazia Marcialis, Gaetano Grassi II^ SessioneCulture e soggettività: interventi di Gloria Gabrielli, Amedeo Osti Guerrazzi, Mauro Forno, Sergio Bugiardini, Maura Firmani, Massimo Papini III^ Sessione Culture e pratiche della guerra e della violenza: interventi di Marta Baiardi, Gianmarco Bresadola Banchelli, Costantino Di Sante, Brunello Mantelli IV^ Sessione La RSI nella storia e nella memoria della Repubblica: interventi di Giovanna Tosatti, Agostino Bistarelli, Giovanni Focardi, Marco Borghi.

    Notizia di: Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche - Ancona


  • 17/2/2005, Gualdo Tadino (Pg), Teatro Don Bosco, ore10

    Per non dimenticare

    Proiezione del video I treni per Auschwitz. Dalle leggi razziali fasciste alla deportazione, realizzato dal Consiglio regionale dell’Umbria e dall’Isuc per il Giorno della memoria. Saluto delle autorità: Angelo Scassellati, Sindaco di Gualdo Tadino Diego Pascolini, Assessore alla Cultura Gianluca Graciolini, Assessore alle Politiche sociali Paola Lungarotti, Preside dell’Istituto superiore onnicomprensivo “A. Casimiri” di Gualdo Tadino Testimonianza di Remo Bonomi, ex prigioniero in Germania Dibattito con gli studenti condotto dagli insegnanti Marco Iacoviello e Carlo Palermo.

    Notizia di: Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea - Perugia


  • Cittanova (RC)

    Libertà e Democrazia nel Mezzogiorno

    Notizia di: Istituto Nazionale Ferruccio Parri. Rete degli istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea - Milano