Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.reteparri.it/home/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5837
Seleziona una pagina

Mobilità, migrazioni e città di fondazione

29/30 novembre 2019
MUBA – Museo della Bonifica
corso Italia 24, Arborea (OR)

Mobilità, migrazioni e città di fondazione

Studi e scenari sulla Sardegna contemporanea
PROGRAMMA
Venerdì 29 novembre 2019
MUBA Corso Italia, 24 (Ex Mulino)
16.30 – 20.00
SALUTI ISTITUZIONALI
SESSIONE I: Destinazione Sardegna: lavoro, detenzione, emigrazione
Presiede: Sandro Ruju
Giampaolo Atzei (Associazione mineraria sarda) – La frontiera mineraria. Immigrazione e trasformazioni sociali nell’Iglesiente nella seconda metà dell’Ottocento
Costantino Di Sante (ISML) – Per la “redenzione” delle terre incolte. Le colonie penali agricole della Sardegna
Stefano Alberto Tedde (libero ricercatore) – “Hi com’è brutta e amara ‘sta Sardegna!” La mobilità coatta di detenuti, agenti e personale amministrativo nella colonia penale di Tramariglio (Alghero, SS)
Daniele Sanna (ISSASCO) – “Ti sbatto in Sardegna”. Militari e funzionari pubblici nel secondo Dopoguerra
Flavio Conia (UniRoma1) – “Sembrava la caccia all’oro”: migrare per lavorare. L’avvento della SIR e i cambiamenti della Nurra nelle carte del Ministero dell’Interno e della Cassa del Mezzogiorno
Francesco Bachis (ISSASCO-UniCa) – Migrazioni transnazionali in Sardegna: un percorso tra processi sociali e interessi scientifici
19.30 – Dibattito
Sabato 30 novembre
MUBA Corso Italia, 24 (Ex Mulino)
9,30 – 13.00
SESSIONE II: Colonizzazioni e città di fondazione
Presiede: Francesco Soddu
Giampaolo Salice (UniCa) – Mobilità e colonizzazioni interne in Sardegna: una storia di lungo periodo
Walter Falgio (ISSASCO) – La costruzione di una città: Carbonia tra utopia e sviluppo nelle memorie di un progettista
10.30 Coffee break
Maria Luisa Molinari (Fondazione Campo Fossoli) – «Fertilia dei Giuliani», un’isola nell’isola
Erica Luciano (UniCa) – Una colonizzazione mancata: il caso dei campotostari in Sardegna
Valeria Deplano (ISSASCO – UniCa) – Migranti, profughi, e coloni: gli italiani di Tunisia nei progetti di trasformazione territoriale della Sardegna
11.45 – Dibattito
12.30 – Proiezione del documentario Terra Strangia (di Nicola Marongiu e di Cinzia Carrus – Über Pictures, 2018)
Presenta: Antonella Casula (Archivio storico Comune di Oristano)
MUBA Corso Italia, 24 (Ex Mulino)
15.00 – 18.00
 
SESSIONE III: Arborea: processi, immagini, testimonianze
Presiede: Luciano Marrocu
Maria Luisa Di Felice (UniCa) – L’erpice dimenticato o rubato? Fonti orali per la storia della bonifica e della colonizzazione di Mussolinia-Arborea
Paolo Sanjust (UniCa) – Arborea. Le trasformazioni del paesaggio rurale e del paesaggio urbano
Alessandro Mignone (libero ricercatore) – Bonifiche e migrazioni interne, un esperimento pionieristico. Mussolinia di Sardegna, 1928-1933
Alberto Medda (libero ricercatore) – Mussolinia-Arborea: i coloni tra mito e realtà. Dal ventennio fascista all’Italia repubblicana
Stefano Pisu (UniCa) – Le fonti cinematografiche sulla Piana di Terralba: creare una comunità, crearne l’immagine
17.00 – Dibattito
20.30 – Teatro dei Salesiani piazza Maria Ausiliatrice
Proiezione in anteprima del documentario:
“De limo fertilis resurgo”. Una nuova comunità tra bonifica, migrazioni e mezzadria: alle origini di Mussolinia di Sardegna-Arborea
di Alessandro Mignone (regia, soggetto e sceneggiatura) e di Virgilio Alfano (riprese e montaggio)
Musiche eseguite da Benedetta Conte
Progetto finanziato dal Comune di Arborea e realizzato con la collaborazione di LabOr – Laboratorio di Storia orale dall’Università degli Studi di Padova
Presenta:
Alessandro Mignone

Il convegno, ideato e realizzato dall’Issasco, propone una riflessione sulle diverse articolazioni e declinazioni dei temi delle migrazioni interne ed esterne nella Sardegna contemporanea con un’ottica pluridisciplinare e con un’attenzione alle specifiche mutazioni storiche, politiche e sociali che hanno interessato la popolazione e il territorio.
Una particolare attenzione sarà dedicata alle vicende specifiche di Arborea e ad alcuni casi di studio relativi a differenti processi migratori nell’isola nel Novecento.
Interverranno storici, antropologi, studiosi di territorio, architettura e paesaggio.

L’iniziativa è stata finanziata dall’Assessorato ai Beni culturali della Regione Autonoma della Sardegna, è patrocinata dal Comune di Arborea ed è inserita nell’attività di formazione degli insegnanti promossa dall’Issasco.

Gli insegnanti potranno partecipare accreditandosi attraverso la piattaforma SOFIA del Ministero dell’Istruzione (codice corso: 38019; titolo: “Luoghi, memorie e patrimonio nel contesto europeo. Mobilità, migrazioni e città di fondazione”).
Per i docenti precari è sufficiente inviare una email all’indirizzo: istantifascismo@gmail.com. L’ingresso è libero e gratuito.