Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.reteparri.it/home/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5837
Seleziona una pagina

Testate digitalizzate

Testata selezionata:


TitoloIL MARTELLO
SottotitoloGiornale politico, letterario ed artistico. Da a. 2, n. 18 (?) dic. 1917 (non rintracciato, ma annunciato sul n. 17): Rivista popolare di lettere scienze ed arte. Da a. 4, n. 4, 23 mar. 1919: Rivista popolare diretta da Carlo Tresca. Da a. 7, n. 1, 15 gen. 1921: Settimanale di battaglia diretto da Carlo Tresca (ad eccezione dei n. 7, n. 14 e 17 del 1929, che sono senza sottotitolo). Da a. 18, n. 1, 27 gen. 1934 (ma segnato, erroneamente, a. 1, s.n.): Settimanale di battaglia a cura del Gruppo Il Martello. Da a.18, n. 8, 14 mag. 1934: Published twice a month by the Martello Group. Da a. 23, n. 1, 14 feb. 1938: Published weekly by Martello Group. Da a. 25, n. 1, 28 feb. 1940, senza sottotitolo. Da a. 28, n. 2, 28 feb. 1943: Quindicinale libertario fondato da Carlo Tresca.
MottoDa a. 2, n. 14, 2 nov. 1917 (primo numero rintracciato) all'a. 2, n. 17, 24 nov. 1917 (o, forse, ai numeri seguenti non rintracciati): «Fior di pisello / chi vuol picchiar forte senza fallo / impugni per il manico il Martello / picchiando sodo / non fa nulla se spesso oppur di rado / infiggere si può qualunque chiodo».
EditoreLuigi Preziosi. Da a. 3, n. 7, 16 apr. 1918 (o, forse da un n. precedente, non rintracciato): Carlo Tresca. Da a. 28, n. 2, 28 feb. 1943: John Mancini. Da a. 30, n. 3, mar. 1945 (o, forse dal n. 1, non rintracciato): «Gruppo Autonomo».
Biblioteca Nazionale BraidenseConsulta la » Biblioteca Nazionale Braidense
Copertina
StampaNew York, Nicoletti Bross Press, inc.. Da a. 6, n. 1, 1 gen. 1920: New York, De Pamphilis Press. Da a. 11, n. 1, 2 gen. 1926 (ma erroneamente, a. 12): New York, Il Martello Publishing Co., Inc..
Duratada 2.11.1916 a 2.11.1916
PeriodicitàSettimanale. Da a. 2, n. 18, dic. 1917 (non rintracciato) al a. 6, n. 22, 15 dic. 1920; da a. 18, n. 1, 27 gen. 1934 (erroneamente, a. 1, s.n.) all'a. 22, n. 20, 28 dic. 1937; da a. 24, n.1, 16 gen. 1939 all'a. 29, n. 21, 14 nov. 1944: quindicinale. Da a. 30, n. 3, mar. 1945: irregolare.
FormatoCm. 37 x 55,5. Da a. 3, n. 7, 16 apr. 1918 (o, forse, da un numero precedente non rintracciato): cm. 20 x 27. Da a. 4, n. 1, gen. 1919: cm. 24 x 30. Da a. 7, n. 1, 15 gen.1921: cm. 28 x 40,5. Da a. 8, n. 1, 7 gen. 1922: cm. 35 x 52 (ad eccezione del n. 5, a. 8, 11 feb. 1922: cm. 28,5 x 30,5). Da a. 9, n. 1, 2 gen. 1923: cm. 44 x 55. Da a. 24, n. 1, 28 feb. 1940: cm. 29,5 x 42,5. Da a. 26, n. 17, 14 ott. 1941: cm. 21,5 x 28,5. Da a. 28, n. 2, 28 feb. 1943: cm. 29,5 x 43,5 (ad eccezione del n. 4, a. 28, 28 mar. 1943: cm. 22,8 x 30,5).
PagineVaria da 4 a 28.
ColonneVaria da 5 a 7.
Prezzo5 cents, 1.00 $ semestrale, 2.00 $ annuale (cfr. a. 16, n. 7).
TipografiaDa a. 7, n. 8, 12 mar. 1921, la composizione grafica della testata cambia aggiungendo una figura di lottatore con ariete contro una figura armata (ad eccezione dei n. 1-8 del 1922). Da a. 9, n. 1, 2 gen. 1923, lo stemma cambia ed è sostituito da un'incudine e un lavoratore con martello (ad eccezione dei n. 7-17 del 1929, senza stemma). Da a. 23, n. 1, 14 feb. 1938, resta la solita testata, ma senza stemma. Da a. 25, n. 1, 28 feb. 1940, la testata è nera su bianco, con carattere diverso. Da a. 26, n. 1, 14 gen. 1941, cambia carattere. Da a. 27, n. 1, 14 gen. 1942 (ad eccezione del a. 27, n. 9, del 1942, in occasione del 1 Maggio, che ha una figura con torcia in prima pagina). Da n. 15, a. 8, 27 apr. 1922, risulta erroneamente n. 14. Il n. 2, a. 11, 17 gen. 1925, porta erroneamente sulla testata la data del 10 gen. (ma a p. 4, correttamente, 17 gen.). I n. 3 e 5 del 1945 e i n. 1, 2 e 3 del 1946 (i soli reperiti in quegli anni) hanno solo l'indicazione del mese. Il n. del 14 gen. 1936 è indicato erroneamente a. 30, invece di a. 20. I n. 6-52, a. 11, feb.-25 dic. 1926, portano l'indicazione dell'annata sbagliata (solo i n. 1-5 hanno l'indicazione corretta: a. 12). I n. 1-8, a. 13, dal 7 gen. 1928 al 25 feb. 1928 e i n. 14-48, a. 13, dal 7 apr. al 29 dic. 1928, continuano con l'indicazione dell'annata errata (fanno eccezione i n. 9-13, a. 14, dal 3 mar. al 31 mar. 1928). I n. 1-6, a. 18, risultano: a. 1 dal 27 gen. al 15 apr. 1934. I n. 11-21, a. 20, dal 28 giu. al 15 dic. 1936, risultano: a. 20. I n. 12-20, a. 18, dal 14 lug. 1934 al 21 nov. 1934. la quarta pagina è quasi interamente in inglese.
FondazioneCarlo Tresca.
DirezioneLuigi Preziosi. Da a. 3, n. 7, 16 apr. 1918 (o, forse da un n. precedente, non rintracciato): Carlo Tresca. Da a. 28, n. 2, 28 feb. 1943: John Mancini. Da a. 30, n. 3, mar. 1945 (o, forse dal n. 1, non rintracciato): «Gruppo Autonomo».
Redazione
Notizie sulla testata
Storia«Il Martello» nasce alla fine del 1916 come «giornale politico letterario artistico» diretto da Luigi Preziosi. Nel 1917 la testata viene acquistata da Carlo Tresca, che inizialmente la dirige usando ancora il nome di Preziosi come publisher. Sotto la direzione di Tresca diviene uno dei giornali più vivaci del movimento operaio italo-americano e del movimento anarchico internazionale. Si batte per fornire un supporto finanziario alla causa legale in difesa di Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti. Con la fondazione nel 1922 del foglio anarchico newyorkese «L'Adunata dei refrattari» da parte degli amici di Luigi Galleani, estradato in Italia nel 1919, «Il Martello» subisce duri attacchi dal gruppo dei galleanisti, che non condividono le sue posizioni sulla necessità di un'organizzazione sindacale e la sua leadership del movimento anarchico in Nord America. Il confronto tra «Il Martello» e «L'Adunata» si attenua nel 1923 quando l'emergenza del fascismo in Italia induce la sinistra italo-americana a una temporanea stagione di collaborazione. In questo contesto C. Tresca rafforza sin da subito la sua posizione di influente leader del movimento radicale d'Oltreoceano e lancia da «Il Martello» implacabili e corrosive campagne di informazione contro il nascente regime mussoliniano e i suoi agenti negli Usa. L'attività antifascista de «Il Martello» si fa incisiva a tal punto che il giornale sarà preso di mira non solo dagli organi ufficiali di stampa del fascismo in Italia, ma anche dalle autorità americane, su pressione dell'ambasciatore italiano.
Si pubblicano nell'Emeroteca Digitale le annate del periodico relative agli anni 1924-1944.
Principali temi trattati[Periodo 1924-1944]: Diritti civili e politici degli immigrati Italo-Americani negli Usa; sostegno delle forze antifasciste in Europa; rapporti con i comunisti; in seguito all’assassinio del suo editore nel Gennaio 1943, «Il Martello» riappare per pochi anni sempre con articoli a sostegno della lotta contro il fascismo.
Indice dei nomi, sigle e pseudonimi degli autori [Periodo 1924-1944]: ALGI, Pietro ALLEGRA, Giuseppe ALTIERI, Ananke, ANASTASIUS, E. ARBIB, Massino ARCO, E. ARMAND, BARRUDA, (Il) Battitore, BEGA, G. BIANCIARDI, M. BUZZI, Nicolò CONVERTI, N. CUNEO, Frank DE MARTINO, John DI GREGORIO, Nivangio DONISVERE, Kajetan DUNBAR, P. ESTEVE, Luigi FABBRI, (Il) Fabbro, Sebastiano FAURE, Ugo FEDELI, Giuseppe GAJO, Umberto GALLEANI, GAVROSCE, G.G., Arturo GIOVANNITTI, Angelo GLORIA, Emma GOLDMAN, Pietro GORI, G.R., Powers HADGOOD, (L’) Homme qui rit, Salvatore LAROSA, Salvatore La VEDETTA, L.I.B., Libertario, LOLMO, Giuseppe MAIELLO, Tilde MOMIGLIANO, Renato MORGANTE, NADAUD, P.A., P.B., PIETRINO, J. PLATANIA, A. POMAGNOLO, PUBLIO, Alberto PULLINI, Luigi QUINTILIANO, Guido RAISE, R.B., Anthony RENZI, (Il) Reporter, (Il) Ribelle, L. ROCALBUTO, La ROSA, Cesare ROSSI, Frank RUSSO, Giuseppe SCALARINI, Pasquale SCIPIONE, Olympia SERIO, Marziale SICCA, (Lo) Spigolatore, Silvestro STRADA, Ezio TADDEI, R. TAGORE, R. TAVANI, Carlo TRESCA, (L') Uragano, Ernesto VALENTINI, (Il) Veterano, Giusto VOLCELO, H.M. WICKS, Joe YUELE.
Bibliografia - BETTINI, Leonardo, Bibliografia dell'anarchismo, vol. 1, t. 2, Periodici e numeri unici anarchici in lingua italiana pubblicati all’estero (1872-1971), Firenze, CP, 1976, p. 198-205. - BUGIARDINI, Sergio, Il Freelance della rivoluzione. Note all’inedita autobiografia di Carlo Tresca, Esuli pensieri, Scritture migranti, in Storia e problemi contemporanei. Quadrimestrale dell’istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche; 2005. - CANNISTRARO, Philip V., MEYer, Gerald, The lost world of Italian American radicalism, Westport (Connecticut), Praeger Publishers, 2003. - PERNICORE, Nunzio, Carlo Tresca. Portrait of a Rebel, Vol. New York, NY/Basingstoke, UK: Palgrave Macmillan, in Journal of Modern Italian Studies, vol. 13, n. 2, 2008. - The immigrant labour press in North America, 1840s-1970s, An Annoted Bibliography, Vol. 3, Dirk HOERDER, Greenwood Press. Inc., Westport (Connecticut), 1987, p. 84. - Dizionario biografico degli anarchici italiani. Diretto da: M. ANTONIOLI, G. CERTI, S. FEDELE, P. IUSO; Vol. 2: I-Z, Pisa, Biblioteca Franco Serantini Edizioni, 2003. - Progetto scientifico e coordinamento di: A. DE BERNARDI, L. RAPONE, A. RIOSA, E. SIGNORI, M. TESORO, A. VITTORIA, http://filosofiastoria.wordpr,ess.com/2009/03/13/bibliografia-dellantifascismo-italiano/.
Note

Curatore della schedaMatteo Ceresa
Prima compilazione1.7.2009
Ultimo aggiornamento13.10.2010
Il portale dell'Istituto Nazionale è realizzato grazie al contributo di
Il contenuto di questo portale è protetto da copyright dal protocollo Creative Commons Attribution 3.0 Italy License