Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.reteparri.it/home/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5837
Seleziona una pagina

Notizie

Torna all'elenco delle notizie

    L'utopia coloniale. L'Italia e il suo impero - 3. L'oltremare degli Italiani

    MANTOVA
    venerdì 01 ottobre 2021, ore 15:30

    Venerdì 1 ottobre 2021 alle ore 15,30 a Mantova presso la Casa del Mantegna (via Acerbi 47) Costantino Di Sante tiene la prima lezione del corso per insegnanti dedicata a «L'oltremare degli Italiani». Le lezioni sono aperte a tutti e gratuite, eccettuati i docenti che vogliano conseguire crediti formativi. È richiesta la prenotazione telefonica o via mail per un massimo di 25 posti. I docenti che vogliano conseguire crediti formativi devono iscriversi sul portale Sofia o presso l'Istituto se non di ruolo, pagare 10 euro se soci dell'Istituto e 20 se non soci, essere in possesso del certificato per la vaccinazione COVID. Dal 12 settembre una serie di conferenze, lezioni ed esposizioni è dedicata a «L'utopia coloniale. L'Italia e il suo impero». La conferenza iniziale, tenuta da Simona Behre, era dedicata alla «Terra di Libia». Il colonialismo italiano fonda le sue radici nelle mire espansionistiche dell’Italia liberale che, nel corso dell’ultimo ventennio dell’Ottocento, avviò azioni diplomatiche e militari per entrare nel novero delle potenze imperiali europee. Le vicende pluridecennali delle terre africane fino alla caduta del regime fascista, occupate militarmente e governate dall’amministrazione italiana, trovarono il loro apogeo nelle guerre di conquista fasciste. Si esacerbarono così le pratiche di violenza già sperimentate in precedenza, che produssero crimini efferati. Nell'allegato la riproduzione della locandina colonie_2021_ix-x.

    Tipologia: Ciclo di lezioni. Eventi e News. Formazione. Istituti associati.

    Notizia inserita da: Istituto mantovano di storia contemporanea

Il portale dell'Istituto Nazionale è realizzato grazie al contributo di
Il contenuto di questo portale è protetto da copyright dal protocollo Creative Commons Attribution 3.0 Italy License