Seleziona una pagina

Cantieri della Resistenza 2023: elenco delle ricerche selezionate

COMUNICATO – CANTIERI DELLA RESISTENZA 2023

La commissione di valutazione delle proposte per i Cantieri della Resistenza 2023 – composta dai/dalle prof./prof.sse Laura Bordoni, Lucia Ceci, Filippo Focardi, Santo Peli, Paolo Pezzino – ha completato l’analisi delle 32 candidature pervenute.
La Commissione ringrazia tutti i partecipanti, esprime grande soddisfazione per la qualità delle proposte ricevute e si rammarica di poter accogliere solo 12 di esse.
Dopo una approfondita discussione, sono state selezionate per i Cantieri le seguenti proposte:

  • Stefano Campagna, Le guerre fasciste e la società italiana nei filmati dell’Archivio cinematografico Luce (1935-1943)
  • Lidia Celli, Il collaborazionismo femminile a giudizio nella Romagna liberata (1944-1947): una prospettiva di genere
  • Christina Chatzitheodorou, Remembering and Narrating the Resistance: Comparing the Memorisation of the Resistance in Greece and Italy as Written by its Women
  • Ernesto De Cristofaro, Collaborazione, complicità, tradimento. L’occupazione italiana e la guerra civile sotto la lente della Giurisprudenza
  • Laura Di Fabio, “Di finir la guerra non se ne parla”. Storie di gesuiti, popolazione civile e truppe militari tra Resistenza e occupazione. (1943-1945)
  • Stefano Latino, Un antifascismo quotidiano. Operai e Partito comunista nelle fabbriche di Sesto San Giovanni (1930-1939)
  • Chiara Nencioni, Rom e Sinti nella Resistenza italiana
  • Pascal Oswald, “Meglio noi che i tedeschi”? I saccheggi da parte della popolazione civile dopo l’8 settembre 1943
  • Enzo Pera, «Una lotta peggiore di una guerra»: repressione antipartigiana, culture militari e pratiche della violenza nella Repubblica sociale italiana
  • Jonathan Pieri, Dal fascismo alla resistenza: i militari della Regia Aeronautica all’interno delle organizzazioni clandestine dopo l’8 settembre
  • Emanuele Sica, L’altra Resistenza: soldati italiani nei campi francesi, 1943-1945
  • Fabio Verardo, «Un ulteriore campo di battaglia». Lo stupro come strumento di guerra nella repressione anti-partigiana: uno sguardo al confine orientale

L’Istituto dà appuntamento ai ricercatori selezionati per il 30 novembre – 1° dicembre 2023 presso la Casa della Memoria di Milano, rimandando al programma completo dei Cantieri, di prossima pubblicazione.