Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.reteparri.it/home/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5837
Seleziona una pagina

Eventi e news: archivio 2005-2011

Eventi e news degli istituti della rete INSMLI Tipologia: spettacolo


  • 31/12/2011, ore 23:00 - C.F.A. – P.za San Paolo n° 1 - 14100 Asti

    A Natale dona… cultura e divertimento.

    Dicembre, tempo di regali. A chi è alla ricerca di un cadeau originale e prestigioso da mettere sotto l’albero il C.F.A. propone: A Natale dona… cultura e divertimento. Perché un biglietto a teatro è un passaporto che parla più lingue. Significa una bella serata in compagnia, la possibilità di vedere e ascoltare dal vivo artisti famosi e musiche “senza tempo“. Dal 10 novembre una eccezionale prevendita che permetterà di acquistare biglietti per alcuni tra i più attesi concerti del 2012 . Concerto del 27 gennaio Teatro Alfieri – Asti GOLDENE PAVE - LA MUSICA DEL POPOLO ERRANTE Cantando, sulle ali di un pavone d’oro Concerto del 5 febbraio Sala del coro “B. Alfieri” - Archivio di Stato Asti DUO ALTERNO - VIAGGIO IN ITALIA Concerto del 19 febbraio Teatro Alfieri – Asti L’Ensemble Berlin – I Solisti dei Berliner Philarmoniker IL CIRCOLO FILARMONICO tre CONCERTI € 25,00 Informazioni: Tel. 0141- 538057

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Asti - Asti


  • 17/12/2011, ore 21:00 - Ascoli Piceno Auditorium Fondazione Ascoli Piceno

    IO ANCORA MI RICORDO

    Lettura teatrale a cinque voci scritta e diretta da Giulio Berruti con la partecipazione di Renato Scarpa e Giuliano Esperati. Uno spaccato di storia italiana attraverso le memorie di una famiglia tra il 1939 e il 1945. Dal Colonialismo in Abissinia alla Lotta di Liberazione.

    Notizia di: Istituto provinciale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche - Ascoli Piceno


  • 10/12/2011, Gattinara (Vc), Auditorium Lux, via Lanino, 30

    150 ...l'Italia canta... 150 anni di storia d'Italia attraverso le canzoni

    Spettacolo con Daniele Conserva (voce e chitarra), Lorenza Stocchi (voce, violino e ritmi) e Sandro Orsi (narratore). L'iniziativa è realizzata con il patrocinio del Comune di Gattinara e dell'Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli", nell'ambito delle celebrazioni per il 150° anniversario dell'Unità d'Italia. Nel corso della serata sarà presentato il nuovo libro di Alessandro Orsi, "Ribelli in montagna", edito dall'Istituto. L'ingresso è libero.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia - Varallo


  • 25/11/2011, ore 9:30 - Belluno, Centro Giovanni XXIII

    150: parole e musica

    “150: parole e musica”, rassegna in musica e parole a cura degli studenti delle scuole bellunesi che presenteranno brani del repertorio risorgimentale e della scuola di ieri e di oggi, un video sulla figura di Ippolito Nievo, lo spettacolo “Viva l’Italia” e un dialogo immaginario tra Mazzini e i ragazzi di oggi.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell'età contemporanea - Belluno


  • 23/11/2011, ore 18:00 - Belluno, Centro Giovanni XXIII

    I prigionieri di Gea

    Proiezione dello spettacolo teatrale "I prigionieri di Gea", fiaba musicale in tre atti su libretto di Pierina Boranga e con le musiche di Nino Prosdocimi; filmato realizzato da Franco Fontana durante la rappresentazione effettuata il 22 maggio 2009 dagli allievi della scuola primaria "Aristide Gabelli" e della scuola comunale di musica "Antonio Miari" di Belluno.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell'età contemporanea - Belluno


  • 12/11/2011, ore 19:45 - Ormelle (TV) - Parco Verde (zona sagra)

    “’na guera tuta da rider!”

    Spettacolo teatrale tratto dai libri di Simone Menegaldo sui reduci di guerra di Ormelle e San Polo di Piave Organizzazione: Pro Loco Ormelle – Istresco.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 22/10/2011, ore 16:00 - Bologna, Aula Absidale di Santa Lucia, via de' Chari 25

    RIFKA, performance teatrale interpretata da Veronica Caissiols

    In collaborazione con Landis e Associazione Reon Future Dimore, viene presentato all'interno della Festa della Storia 2011, la perfomance teatrale Rifka con l'attrice Veronica Caissiols. La storia di Rifka, nome polacco che vuol dire Rebecca, ricostruisce la vicenda umana di una ragazza ebrea salvata dalle persecuzioni naziste grazie al matrimonio con Boruk che vive a Montevideo e si accorge del terribile scenario in cui sta per precipitare l`Europa intera. lo spettacolo viene proposto in visione ad insegnanti ed operatori culturali e potrà successivamente essere programmato nelle classi per la Giornata della Memoria 2012 o per altre occasioni formative.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Bologna "Luciano Bergonzini" - Bologna


  • 6/10/2011, ore 21:00 - "L'Altro Teatro" - Cadelbosco di Sopra (RE)

    Celebrazione del 70° anniversario dell'Adunata sediziosa

    L'8 ottobre 1941, oltre mille donne, provenienti da ogni parte del Comune, con una manifestazione improvvisa che stupì gli stessi antifascisti e che le autorità del regime definirono "Adunata sediziosa". invasero la piazza del capoluogo ed occuparono il municipio al grido di "Pane e Pace". Fu cosa grande che da noi siano state le donne a dare vita con tanta forza d'animo e tanto coraggio ad un sussulto antifascista... (Giuseppe Carretti) La Sezione Comunale dell'ANPI di Cadelbosco Sopra, con il patrocinio dell'Amministrazione Comunale, promuove la celebrazione dell'evento di grande valore storico e sociale, unica manifestazione spontanea avvenuta in quegli anni. Giovedì 6 ottobre 2011 - ore 21 "L'Altro Teatro" - Cadelbosco di Sopra Celebrazione del 70° anniversario dell'Adunata sediziosa Il Teatro dell'Orsa interpreta per la I volta un proprio spettacolo dal titolo "8 ottobre 1941 - Adunata Sediziosa" per ricordare e far comprendere il contesto storico dei fatti e la situazione di fame e di oppressione vissuta dalle famiglie. Introduzione a cura di Istoreco Prezzo del biglietto € 8,00. Per informazioni Antonella "Biblioteca" 0522 918525 Orari: Martedì - Sabato 9 -13, Martedì - Venerdì 14 -18,30 Altre iniziative legate all'anniversario Venerdì 7 ottobre 2011 - ore 10 "L'Altro Teatro" - Cadelbosco di Sopra Replica dello spettacolo per gli studenti delle Scuole Medie Venerdì 14 ottobre 2011 - ore 21 Hostaria "Prunt da Magner" - Laghi di Seta in Via Liuzzi, 3 cena celebrativa con l'intervento di Eletta Bertani e Fiorella Ferrarini, dirigente ANPI Provinciale di Reggio Emilia. Menù tradizionale compreso bevande e dolce: prezzo € 20,00 (per prenotazioni tel.0522/914200) Nel corso della serata verrà consegnato ai familiari delle 10 donne arrestate a seguito della protesta definita "adunata sediziosa" un'opera litografica originale eseguita dal pittore Wainer Marconi.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Reggio Emilia - Reggio Emilia


  • 29/9/2011, Sala Buzzati, via Balzan 3, angolo via S.Marco, Milano

    Sebben che siamo donne. Voci di donne italiane, di Magda Poli

    Lettura scenica che rielabora materiali storici relativi alla trasformazione della condizione femminile nei 150 anni dell'Italia unita. L'iniziativa è organizzata da Soroptimist International d'Italia e dal Centro Teatro Attivo con la collaborazione di diversi enti tra cui l'Istituto lombardo di storia contemporanea. Ingresso libero solo con prenotazione: rsvp@fondazionecorriere.it

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea - Milano


  • 25/9/2011, ore 9:30 - Casa della Memoria e della storia, Villa Hériot - Giudecca-Zitelle, Venezia

    Giornate Europee del Patrimonio: visita guidata e concerto a Villa Hériot

    L'Iveser aderisce all'edizione 2011 delle GEP, Giornate Europee del Patrimonio, ideate nel 1991 dal Consiglio d’Europa per potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra i Paesi europei, proponendo per il giorno 25 settembre 2011 un'apertura straordinaria (dalle 9.30 alle 13.00) con visita guidata del giardino e della villa - sede della Casa della Memoria e della storia del '900 veneziano - a cura di Regina Bonometto, e un concerto di musica sinfonica dell'Ensembe Zauberflote al pomeriggio (ore 17.00) in collaborazione con l'Associazione Festival Galuppi. Le iniziative sono libere e gratuite, per entrambi è necessaria la prenotazione Per informazioni: www.iveser.it

    Notizia di: Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Venezia


  • 22/9/2011, ore 20:30 - Cimadolmo (Treviso) - Aula Magna Scuole Elementari

    “...na guera tuta da rider!”

    Tragicommedia in atto unico tratta dai libri: Anni di guerra e di fame. Storie di reduci, storie di vita e Le voci degli ultimi. Ricordi di guerra e di vita, di Simone Menegaldo. Organizzazione: Comune e Pro loco di Cimadolmo

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 18/9/2011, Trincee Monte Palon - Possagno (TV)

    Giornata in Grigio Verde. Un giorno di vita in trincea della prima Guerra Mondiale

    Dalle ore 8:30 alle 16 Nel corso della manifestazione, nel pomeriggio, Simone Menegaldo presenterà le pubblicazioni dell’Istresco sulla Grande Guerra, mentre Lucio De Bortoli terrà un laboratorio didattico sulla vita quotidiana del fante. Per ulteriori informazioni:

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 17/9/2011, Varallo (Vc), Teatro Civico

    "Centocinquanta". Personaggi, canti e musiche dell'Unità d'Italia

    Spettacolo di "Teatro in Musica" di Daniele Conserva, con Daniele Conserva (voce recitante), Marcello Parolini (pianoforte), Patrizia Macrelli (soprano) e la partecipazione di Sandro Orsi (storico) e Lorenza Stocchi (violino). Regia di Daniele Conserva. L'iniziativa è organizzata dall'Amministrazione comunale di Varallo e dalla Comunità montana Valsesia, con il patrocinio della Regione Piemonte e dell'Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli".

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia - Varallo


  • 10/9/2011, Forte Marghera, Mestre (Venezia)

    Memorie resistenti, il racconto di Franca Trentin

    L'Iveser partecipa alla manifestazione Mestresiste che si terrà a Forte Marghera il 10 e 11 settembre 2011: sabato 10 settembre, alle 18.30, si terrà "Memorie Resistenti: il racconto di Franca Trentin", reading dell'attrice Luciana Castagnaro accompagnata dal musicista Charlie Bertolotto. Il racconto di Franca è tratto da un lungo testo, frutto di due interviste che si possono leggere nel volume "Nella Resistenza. Vecchi e giovani a Venezia sessant’anni dopo", curato da Marco Borghi e Giulia Albanese. Franca Trentin è stata, come lei amava definirsi, “una donna antifascista”, un’intellettuale e una femminista militante, punto di riferimento per più di una generazione donne. Figlia di Silvio Trentin, sorella di Bruno e Giorgio, nasce nel dicembre del 1919 e nel 1926 insieme alla famiglia è esule in Francia. Come la madre e i fratelli è coinvolta nella resistenza francese e nel movimento politico fondato dal padre “Libérer e fédérer”. Dopo l’8 settembre tutta la famiglia, tranne lei che resta in Francia, torna il Italia. Nel marzo del ’44 sposa un rifugiato spagnolo e dirigente della resistenza locale e continua l’attività cospirativa fino alla fine della guerra. Nel giugno del ‘44 apprende della morte del padre e dopo l’aprile del ’45 torna in Italia per ritrovarsi con la madre e i fratelli. Franca torna in Francia e vince la cattedra di lingua e letteratura italiana all’università di Digione. Nel ’54 divorzia dal primo marito e nel ’56 sposa Mario Baratto, lettore d’italiano all’università di Parigi. Dal ’57 al ’66 insegna alla Sorbona, anno in cui viene distaccata a Ca’ Foscari a Venezia, dove insegna lingua e letteratura francese fino al 1985, quando va in pensione. Il suo impegno civile, etico, politico si espresse nell’ambito dell’associazionismo: nei primi anni ottanta collabora con le attività del Centro donna del Comune di Venezia organizzando negli anni ‘82-‘83-84 incontri importanti su donne e letteratura; nell’89 è vicepresidente dell’associazione culturale italo-francese di Venezia; è stata tra le fondatrici dell’associazione Donne per la città; dal 1996 diventa presidente dell’Iveser, poi presidente onorario. E’ sempre Franca che nel 2009 legge il saluto al presidente Napolitano venuto a Venezia per l’inaugurazione del monumento alla partigiana. Muore il 2 dicembre del 2010.

    Notizia di: Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Venezia


  • 8/9/2011, ore 21:00 - Caldarola (MC), teatro comunale

    Spettacolo teatrale sulla Resistenza delle donne

    8 SETTEMBRE 2011 TEATRO COMUNALE DI CALDAROLA ORE 21.OO LE CILIEGIE SONO MATURE dal libro: “ai margini della storia, percorsi individuali e collettivi delle donne in provincia di macerata” DI E CON MARTA RICCI in collaborazione con: ANPI provinciale Macerata, Comune di Caldarola, Associazione culturale Casa delle Arti

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea di Macerata "Mario Morbiducci" - Macerata


  • 12/8/2011, Scopello (Vc), Centro polifunzionale

    150 ...l'Italia canta... 150 anni di storia d'Italia attraverso le canzoni

    Spettacolo con Sandro Orsi e Daniele Conserva, organizzato dall'Amministrazione comunale e dalla Proloco di Scopello con il patrocinio dell'Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli".

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia - Varallo


  • 6/8/2011, Campertogno (Vc), Teatro Fra Dolcino

    150 ...l'Italia canta... 150 anni di storia d'Italia attraverso le canzoni

    Spettacolo con Sandro Orsi e Daniele Conserva, organizzato dall'Amministrazione comunale di Campertogno con il patrocinio dell'Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli".

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia - Varallo


  • 14/7/2011, ore 21:15 - Conegliano (TV) - Radio Golden, piazzale S. Martino 13

    “… ‘NA GUERA TUTA DA RIDER!”. GLI ITALIANI NELLA SECONDA GUERRA MONDIALE.

    Tragicommedia in atto unico - Libero adattamento teatrale dei libri: Anni di guerra e di fame. Storie di reduci, storie di vita; Le voci degli ultimi. Ricordi di guerra e di vita, di Simone Menegaldo. Ingresso libero

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 30/6/2011, ore 21:00 - Casa Gandoli - via Dei Mille, 26 Imola

    Cinquanta - Sessanta e ...Le polpette di nonna Linda. Musica di ricordi e ricordi di musica.

    Rassegna '900 in giardino. Tempo di storia, musica e racconti. Negli anni '50 e '60 gli adolescenti della nostra città cominciavano a gettare lo sguardo oltre i confini della Provincia. Le canzoni portavano non solo arie di casa nostra, ma parole e ritmi che venivano dal mondo anglosassone, dall'America o meglio dagli States. Il mondo si allargava, cambiava e i giovani si aprivano con slancio ad un diverso avvenire. Revival imolese (ma non solo) per la presentazione dell'omonimo libro di Massimo Gianstefani (Editrice La Mandragora 2010). Pagine scelte da Giuliana Zanelli. Canzoni d'epoca suggerite dall'Autore. Leggono Corrado Dal Pozzo, Simona Orsini e Caterina Pintori. Sarà presente l'autore. Ingresso gratuito.

    Notizia di: Cidra, Centro imolese documentazione Resistenza antifascista - Imola


  • 23/6/2011, Casa Gandolfi - Via Dei Mille, 26 Imola

    Veneti Fair. Una fiera della "venetità" di fine secolo.

    Rassegna '900 in giardino. Tempo di storia, musica e racconti. "Il 23 ottobre 1997 go ciapà un treno e son partìa, son diventà una nord-est-ranea": è l'origine del delirio tragicomico creato da Marta Dalla Via. Sul palco, il volto e la voce dell'attrice si trasformano e danno corpo a personaggi grotteschi, vere e proprie "maschere" che l'attrice-autrice mostra di amare - pur detestandone l'ideologia - e che dichiara di aver costruito partendo da persone realmente esistenti. Nei loro tic e smorfie di clown irresistibilmente ridicoli ma reali scorgiamo i paradossi di una terra ricchissima di risorse, di possibilità di lavoro e di benessere materiale, che rischia però di ammalarsi di egoismo e disumanità. Di e con Marta Dalla Via. Regia di Angela Malfitano. Luci e video Roberto Di Fresco. Ingresso gratuito.

    Notizia di: Cidra, Centro imolese documentazione Resistenza antifascista - Imola


  • 16/6/2011, Casa Gandolfi - Via Dei Mille, 26 Imola

    (R)esistenze. Storie della Resistenza nel ferrarese

    Rassegna '900 in giardino. Tempo di storia, musica e racconti. Studio teatrale diretto da Michalis Traitsis - Balamòs Teatro, liberamente tratto dal libro "Una storia di Storia" di Nico Landi. Lo spettacolo è basato su alcune vicende, microstorie, di vita quotidiana e di fatti storici tra Ferrara e Porotto durante il periodo della Resistenza: protagonisti un gruppo di giovani. Uno sguardo dal basso e da vicino a quella che fu un'epopea collettiva. Con Claudia Cincotti e Giuseppe Lipani del laboratorio teatrale del Centro Teatro Universitario di Ferrara. Voce e fisarmonica: Lara Patrizio. Ingresso gratuito.

    Notizia di: Cidra, Centro imolese documentazione Resistenza antifascista - Imola


  • 2/6/2011, ore 21:30 - Novi Ligure (Al)

    Fratelli d'Italia. Ovvero di come si sono svolti i principali avvenimenti che hanno portato all'Unità d'Italia

    Giovedì 2 giugno, alle ore 21,30, all'Area spettacoli di via garibaldi presso i giardini pubblici di Novi Ligure, si terrà lo spettacolo "Fratelli d'Italia. Ovvero di come si sono svolti i principali avvenimenti che hanno portato all'Unità d'Italia", per la regia di Irene Noli e Davide Sannia e con la partecipazione di Cesare Manganelli.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 23/5/2011, ore 20:45 - Treviso - Teatro Eden, via Monterumici

    Laboratorio di video teatro a.s. 2010/2011: TRINCEE

    Liceo Statale Duca degli Abruzzi Treviso

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 8/5/2011, ore 21:00 - Recanati

    Io (non) mi sento italiano. Perchè?

    Un microfono, un leggio, un palco pronto ad accogliere chi voglia dire la sua opinione, porre e porsi domande intorno all’identità italiana, all’essere parte di una nazione. E, a fianco, un gruppo di ragazzi a portare musica e festa, a ripercorrere, attraverso canzoni e immagini, i chiaroscuri della storia d’Italia. Interverranno, con brevi “cartoline dal passato”, anche storici e studiosi che hanno accettato l’invito a condividere con i giovani lo stesso spazio scenico: Annalisa Cegna (ISREC Macerata) Maila Pentucci (ISREC Macerata) Matteo Petracci (ANPI Macerata - Università di Macerata) Francesco Rocchetti (ISREC Macerata - Università di Macerata) Annabianca Zammit (ISREC Macerata) ...

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea di Macerata "Mario Morbiducci" - Macerata


  • 6/5/2011, ore 21:00 - Ancona, Teatro Sperimentale

    In nome del Papa Re

    di Luigi Magni, adattamento teatrale di Antonello Avallone. Rappresentazione teatrale nell'ambito delle manifestazioni per i 150 anni dell'unità d'Italia. Regia di Giampiero Piantadosi, Teatro del Sorriso di Ancona venerdì 6 e sabato 7 maggio 2011, ore 21 Ancona, Teatro Sperimentale (biglietto intero euro 12, biglietto ridotto ragazzi e anziani euro 10: prevendita presso la biglietteria del Teatro delle Muse) Patrocinio di: Istituto Storia Marche, Comune di Ancona, Associazione Culturale CALAMO Pro Loco di Ancona

    Notizia di: Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche - Ancona


  • 26/4/2011, ore 21:00 - Morrovalle, teatro comunale

    Spettacolo teatrale: "Le ciliegie sono mature"

    Il 26 aprile 2011 alle ore 21, presso il teatro comunale di Morrovalle, verrà presentato lo spettacolo di e con Marta Ricci "Le ciliegie sono mature". Il testo è tratto dal volume "Ai margini della storia. Percorsi individuali e collettivi delle donne in provincia di Macerata" curato da Annalisa Cegna (direttrice ISREC Macerata).

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea di Macerata "Mario Morbiducci" - Macerata


  • 25/4/2011, ore 15:30 - Verona, Cortile Caserma Santa Marta, Via Cantarane

    La festa c’è! Il valore della memoria. L’impegno dell’Italia civile.

    nona edizione della consueta festa: Il valore della memoria. L’impegno dell’Italia civile. Con, in ordine di apparizione Nicola Nicolis Deborah Kooperman Acoustic duo (Stefano Bersan e Antonio Canteri) Le Bausettete (Giuliana Bergamaschi, Giordana Belfi , Susanna Bissoli, Federica Casanova, Gabriella Morelli, Ilaria Nicolini, Stefania Vianello. Alla chitarra Andrea Fiorilli) Grazia De Marchi e Beppe Zambon I lupi della stecca Le 4 Civette sul comò (Sara Corso, Marta Dussin, Anna Veronese, Elisabetta Zampini) presenta: Guido Ruzzenenti Voci di Memoria - Coro Popolare Resistente e inaugurazione della sezione presso l'Istitituto di: A memoria d'arte 3, a cura del Circolo Pink

    Notizia di: Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea - Verona


  • 2/4/2011, ore 18:30 - Bologna, Circolo culturale Pavese, via del Pratello 53

    Italia 150°. Pomeriggio a teatro.

    Le sezioni Anpi Porto, Pratello e Saragozza di Bologna promuovono "Italia 150°", pomeriggio a teatro tra storia e arte ideato e organizzato da Rossana Fioravanti. Luca Alessandrini, Direttore dell’ Istituto Storico Parri Emilia-Romagna, parlerà del tema: Risorgimento e Resistenza. E’ solo un filo quello che tiene unita l’Italia? Silvia Salfi legge "Non sapevamo", di Dante Strona. Performance del Coro Arcanto diretto da Giovanna Giovannini.

    Notizia di: Istituto storico Parri - Bologna


  • 21/3/2011, ore 21:00 - Teatro Novelli

    Piazza d'Italia

    La Stagione Teatrale del Teatro Novelli dedica attenzione anche al tema dell'Unità d'italia, di cui si celebra quest'anno il 150^ anniversario, proponendo lo spettacolo Piazza d'italia, ispirato al capolavoro di Antonio Tabucchi, per la regia di Marco Baliani. 'Piazza d'Italia' narra le vicende di quel periodo storico, mettendo in scena la vita diuna famiglia garibaldina che vive in un borgo dell'alta Toscana, rappresentata attraverso varie generazioni, in una doppia lettura tra storia individuale e storia collettiva che dalla metà dell'ottocento arriva agli anni Sessanta. Lo spettacolo PIAZZA D'ITALIA verrà rappresentato al TEATRO NOVELLI - LUNEDI' 21 FEBBRAIO 2011 - ORE 21 - BIGLIETTO (STUDENTI E DOCENTI) 9 EURO prenotazioni: via fax 0541/704306 entro giovedì 17 febbraio 2011

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e dell'Italia contemporanea della provincia di Rimini - Rimini


  • 20/3/2011, ore 21:00 - Teatro degli Atti, via Cairoli 42

    Non chiamarmi Zingaro

    Nell'ambito della Giornata contro il Razzismo (21 marzo, per Risoluzione delle Nazioni Unite 2124-1966) vi segnaliamo lo spettacolo teatrale di Pino Petruzzelli, artista e scrittore dal forte impegno civile sempre dalla parte dei più deboli, propone una lavoro nato dall’esperienza diretta di uno dei popoli più emarginati d’Italia e al mondo, cinque anni vissuti nei campi nomadi. Lo spettacolo è un canto d’amore per un popolo che non avendo mai avuto confini da difendere, non ha mai dichiarato guerra a nessuno. Ingresso unico e 9,00 Prevendita e prenotazione biglietti:Teatro Novelli, Rimini (lun-sab ore 10-14) oppure inviando una mail a: biglietteriateatro@comune.rimini.it Per le scuole è indispensabile la prenotazione inviando un fax al n. 0541 704306 o una mail a: teatronovelli@comune.rimini.it

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e dell'Italia contemporanea della provincia di Rimini - Rimini


  • 17/3/2011, ore 10:30 - Treviso - Piazza dei Signori

    LA FESTA TRICOLORE DELLA CGIL CONTINUA

    In Piazza dei Signori Tra gli interventi quello del Segretario Generale della CGIL Paolino Barbiero

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 16/3/2011, ore 20:45 - Onigo (TV) - Palestra comunale

    150 anni d’Italia a Pederobba

    Lucio De Bortoli (Presidente Istresco) presenta la serata dedicata ai 150 anni d’Italia a Pederobba. CANZONI POPOLARI E RACCONTI.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 16/3/2011, ore 18:30 - Treviso - Auditorium della Camera del Lavoro, via Dandolo 4-10

    LAVORO E RISORGIMENTO. LA FESTA TRICOLORE DELLA CGIL DI TREVISO

    Ore 18.30 – Piazza, campi e officine: l’Italia unita vista da Treviso Amerigo Manesso, “La Teresona” in piazza (dei Signori): il monumento per i martiri dell’Indipendenza. Lisa Tempesta, Nel nome di Garibaldi: le società operaie di mutuo soccorso. Livio Vanzetto, Il Massarioto e lo Stato. Ore 19.30 – Storia cantata, “E Italia fu!”. Concerto di Sandro Buzzatti e Francesca Gallo. Ore 20.30 – Mortadella, formaggio, kebab, bevande. Buffet multietnico offerto dalla Camera del Lavoro di Treviso. Ore 21.30 – I nuovi italiani Proiezione del film Fratelli d’Italia di Claudio Giovannesi. Seguirà dibattito su scuola, immigrazione e cittadinanza. Ore 24.00 - Musica... senza fine Organizzazione: CGIL Treviso – Istresco

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 7/3/2011, ore 20:45 - Verona, Teatro Camploy

    « se viene garibaldi soldato mi farò ». Lezione di storia cantata sul Risorgimento

    di e con emilio franzina, mirco maistro (fisarmonica), paolo bressan (fiati)

    Notizia di: Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea - Verona


  • 25/2/2011, Rocca Grimalda (AL)

    Carnevale di Rocca Grimalda 2011

    L’edizione 2011 del Carnevale di Rocca Grimalda si svolgerà nei giorni 25–26–27 febbraio. Quest'anno ospite straordinario del Carnevale saranno "The Widders": movimentato, allegro, trasgressivo gruppo di musicisti e danzatori provenienti dal Galles che eseguiranno durante la sfilata di domenica le loro danze " border morris" accompagnate da suono di organetti, violini e tamburi.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 18/2/2011, Trivero (Bi), Santuario della Brughiera, Salone Polivalente

    Frammenti dal silenzio

    Spettacolo teatrale di Ferdinando Crini, vincitore del premio Sarah Ferrati per autori teatrali 2010, con la compagnia teatrale "I Vagamente instabili" e la regia di Enzo Ranghino. Iniziativa organizzata dall'Associazione Amici della Brughiera in collaborazione con Comune di Trivero, Anpi Alta Vallestrona, Santuario della Brughiera, Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli".

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia - Varallo


  • 9/2/2011, Gattinara (Vc), Auditorium Lux, via Lanino, 30

    Cuori pensanti della Shoah

    Spettacolo teatrale che porta in scena la memoria della Shoah per mezzo di un viaggio tra diverse arti espressive quali la recitazione, la danza, il canto, il cinema. La regia di Enzo Rapisarda si serve di autori illustri tra i quali: Primo Levi, Etty Hillesum, Edith Stein. Iniziativa organizzata dall'Amministrazione comunale di Gattinara in collaborazione con l'Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli". Con la compartecipazione del Comitato della Regione Piemonte per l'affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia - Varallo


  • 3/2/2011, ore 15:00 - Imola - Sala BCC Città & Cultura, Via Emilia 212

    Domani comincia la libertà

    Da una ricerca su testi editi (in particolare “Sole, Bianco e Mezzanotte”, di Elio Gollini e Natale Tampieri e “Ca’ nostra”, di Aureliano Bassani) e su articoli dei settimanali locali, la Compagnia Teatrale della Luna Crescente ha creato questa lettura in cui le sonorità del nostro dialetto vengono utilizzate accanto a quelle della lingua italiana. Attraverso la proiezione di immagini, la musica dal vivo e le parole, si evocano, oltre agli avvenimenti (accaduti ad Imola), visti, comunque, con un taglio personale (testimonianze e racconti) soprattutto le emozioni e le atmosfere degli incredibili anni della fine della II Guerra Mondiale, della Liberazione e della Ricostruzione di un’Italia che, presto, diverrà irriconoscibile (saranno altre le abitudini, le possibilità, i modi di esprimersi e di ritrovarsi… i sogni…) avviando un percorso che, oggi, rischia di tralasciare la memoria. A cura del Cidra e dell'Assessorato alla Qualità Sociale.

    Notizia di: Cidra, Centro imolese documentazione Resistenza antifascista - Imola


  • 28/1/2011, ore 21:00 - Sala Centofiori, via Gorky 16 Bologna

    Memory Party. Tre storie di vita a teatro

    In occasione della Giornata della Memoria 2011, Isrebo promuove lo spettacolo teatrale Memory Party curato da Fulvio Ianneo del Teatro Reon, in collaborazione con altri Enti e Associazioni culturali nazionali e internazionali. Lo spettacolo viene presentato al mattino, con la rappresentazione della performance La Rabbina, di Anna Gruscova, per le scolaresche, e viene riproposto alle ore 21 per la cittadinanza nella sua versione integrale. Sono infatti rappresentate tre storie di vita che riepilogano, attraverso l'espperienza individuale, momenti della storia e della memoria collettiva: una giovane ebrea emigrata in Uruguay per sfuggire allo sterminio nazista, la lotta della ebrea slovacca Gizi Fleishmann e le contraddizioni dell'Unità d'Italia proclamate da un brigante meridionale.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Bologna "Luciano Bergonzini" - Bologna


  • 27/1/2011, ore 21:00 - Teatro degli Atti, Rimini

    E' bello vivere liberi!

    Teatro e Memoria Ispirato alla biografia di Ondina Peteani, prima staffetta Partigiana d'Italia, deportata ad Auschwitz N. 81 672. Un progetto di teatro civile per un'attrice, 5 burattini e un pupazzo. Spettacolo vincitore del Premio Scenario per Ustica 2009. Ideazione, drammaturgia, regia e interpretazione di Marta Cuscunà.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e dell'Italia contemporanea della provincia di Rimini - Rimini


  • 27/1/2011, Varallo (Vc), Teatro civico, piazza Vittorio Emanuele II, 18

    "Una ragazza di nome Louise" ...dal Liceo ad Auschwitz... Appunti musicali e teatrali dalle lettere di Louise Jacobson

    Spettacolo teatrale organizzato dall'Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli", con il patrocinio di Comune di Varallo, Comunità montana Valsesia e Comitato della Regione Piemonte per l'affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana e la collaborazione di Istituto superiore "D'Adda", Istituto alberghiero "Pastore" e Anpi Varallo-Alta Valsesia. Studentessa liceale francese di famiglia ebraica, Louise fu arrestata dai nazisti nell'agosto del 1942 e internata nel campo di concentramento di Drancy, dal quale scrisse lettere ai famigliari e alle amiche, prima di essere deportata ad Auschwitz, dove fu inviata alle camere a gas a pochi giorni dall'arrivo, nel febbraio del 1943. Oltre alla proiezione al mattino per gli studenti, si svolgerà anche una proiezione aperta a tutti alla sera alle ore 21.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia - Varallo


  • 27/1/2011, ore 21:00 - Verona, Teatro camploy

    CORREVA L'ANNO 5703. L'eroica insurrezione del Ghetto di Varsavia e altre storie

    Spettacolo-racconto liberamente tratto dai racconti di Marek Edelman. Con Daria Anfelli Organizzato col Comune di Verona Daria Anfelli ha saputo condurre gli spettatori per le vie del ghetto di Varsavia, per le sue fogne mentre viveva il racconto-spettacolo "Correva l'anno 5703" (il nostro 1943 secondo il calendario ebraico). Un bel lavoro prodotto dall'Assessorato alla cultura e dalla Biblioteca comunale di San Martino B. A. insieme a Uqbarteatro per ricordare, non senza dolore, l'eroica insurrezione del ghetto di Varsavia. Una prima rappresentazione che ha tenuto inchiodati sulla sedia gli spettatori per più di un'ora e mezza, in religioso silenzio. Attenti ad ascoltare tutte le sfumature della appassionata voce...(leggi tutto) con cui Anfelli ricreava quell'immane tragedia, aiutata solo da una scarna scenografia, in cui spiccava una ruota del tempo e della memoria, una panca ed una grata. Quest'ultima, forse, a ricordare le coperture stradali delle fognature, o forse anche le aperture sbarrate dei carri bestiame con cui gli ebrei andavano al macello. Ma i messaggi, che da quelle prigioni erano usciti, non sono stati scritti invano: la brava attrice ha dato loro voce prima di restituirli simbolicamente a chi li aveva vergati, infilandoli nuovamente tra gli spazi della grata. Tutto nella speranza che quelle parole non cadano nel vuoto e trovino un'eco nelle coscienze in cui deve maturare un impegno assoluto: "Mai più, mai più!". Lo spettacolo-racconto, infatti, non chiude in maniera pessimista perché le immagini proiettate sullo schermo, posto a fianco dell'attrice, parlano di vita e le parole finali lanciano un messaggio di riconciliazione. Uno spettacolo da meditare, liberamente tratto dai racconti di Marek Edelman, dalle poesie di Wladislaw Szlengel e dai materiali fotografici e filmati dell'Istituto storico ebraico di Varsavia. Alla regia ha collaborato Lech Raczak

    Notizia di: Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea - Verona


  • 27/1/2011, ore 21:30 - Borgosesia (Vc). Cinema Lux

    Se questo è un uomo

    Spettacolo della compagnia teatrale Il Veliero, riduzione da "Se questo è un uomo" di Primo Levi a cura di Rosario Petralia. Regia di Rosario Petralia e Ivan Urban. Scelte musicali e direzione orchestra di Marta Fortis. Impianto scenico di Flavio Erbetta. Iniziativa organizzata con la collaborazione del Liceo scientifico "G. Ferrari" di Borgosesia e dell'Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nelle province di Biella e Vercelli "Cino Moscatelli" e il patrocinio dell'Amministrazione comunale.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia - Varallo


  • 27/1/2011, ore 10:33 - Teatro Municipale, Via Verdi 41, Piacenza

    L'olocausto di Yuri

    Spettacolo teatrale di Pino Petruzzelli. La vicenda si svolge in un ipotetico al di là e Yuri, morto ad Auschwitz, ritrova in un bar il medico nazista che gli uccise i figli usandoli come cavie per i suoi esperimenti. Yuri ripercorre con precisione le tappe mediche di quella giornata affinchè il "dottore" possa riflettere sul pericolo di una medicina fine a se stessa e incapace di relzionarsi eticamente con il proprio ruolo.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea di Piacenza - Piacenza


  • 26/1/2011, ore 10:30 - Genova e provincia

    Giorno della memoria 2011

    Mercoledì 26 gennaio 2011 il Consiglio Regionale della Liguria si riunirà presso l'Aula Consiliare di via D’Annunzio 42 per la cerimonia istituzionale in occasione del giorno della memoria; nel'ambito della manifestazione vi sarà anche la premiazione del concorso regionale rivolto agli Istituti Scolastici “27 gennaio: Giorno della Memoria”. Giovedì 27 gennaio 2011, nella Sala del Maggior Consiglio del Palazzo Ducale (in piazza Matteotti), si terrà invece la cerimonia ufficiale per il Giorno della memoria; contestualmente verranno premiati i vincitori del concorso provinciale per gli Istituti Scolastici “I giovani ricordano la Shoah”. Entrambe le iniziative fanno parte del programma di manifestazioni per la giornata della memoria, che si svolgeranno dal 18 gennaio al 21 febbraio 2011 a Genova e provincia. Informazioni più dettagliate si possono trovare nel programma in allegato.

    Notizia di: Istituto Nazionale Ferruccio Parri. Rete degli istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea - Milano


  • 26/1/2011, ore 21:00 - Torino, Teatro Vittoria

    Concerto "Per la vita". Esther Béjarano e Microphone Mafia

    Dopo il concerto dedicato alle scuole superiori, Esther Béjarano e i Microphone Mafia mettono in scena il loro spettacolo per tutta la cittadinanza. Esther è una delle ultime musiciste viventi dell’orchestra femminile di Auschwitz e, sopravvissuta ai campi di sterminio, ha continuato con la sua attività d’artista a tramandare la memoria della Shoah e a denunciare l’emarginazione, la violenza e il razzismo presenti nel mondo attuale. Insieme al gruppo Coincidence formato dai suoi figli e al gruppo rap/hip-hop Microphone Mafia, Esther Béjarano ha concepito nel 2008 il concerto Per la vita, che rappresenta un incontro di mondi e generazioni diverse, modernità e tradizione, che vuole nutrire il senso di giustizia e di solidarietà umana nelle nuove generazioni contro l’ insorgere del razzismo e di simpatie filonaziste. È una proposta del Goethe Institut di Torino accolta dai Comitati per l’affermazione della Resistenza e dei principi della Costituzione del Consiglio regionale e provinciale. Con il patrocinio del Consolato Generale della Repubblica federale di Germania, dell’Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte e il Conservatorio “G. Verdi” di Torino. Con l’adesione della Comunità ebraica di Torino, dell’Aned e del Coordinamento fra le associazioni della Resistenza in Piemonte.

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Torino


  • 26/1/2011, ore 10:00 - Imola - Biblioteca Comunale - Via Emilia, 80

    In cammino verso la libertà

    Presentazione del fumetto "In cammino verso la libertà", disegnato da Daniele Trombetti con la sceneggiatura di Lea Marzocchi e Carlo Ferri (Imola, C.I.D.R.A., 2010). Lettura in forma di spettacolo a cura di Marina Mazzolani e Corrado Gambi con accompagnamento musicale di Maurizio Piancastelli. Il fumetto racconta ai ragazzi le storie di Grazia Fiorentino, della 36a Brigata Garibaldi e di Elio Gollini. Una copia verrà distribuita ai ragazzi presenti. Partecipa Valter Galavotti, Assessore alla Cultura del Comune di Imola. Iniziativa in collaborazione con A.N.P.I. Imola e Ciss/t.

    Notizia di: Cidra, Centro imolese documentazione Resistenza antifascista - Imola


  • 25/1/2011, ore 10:00 - Torino, Conservatorio "G. Verdi"

    Concerto "Per la vita". Esther Béjarano e Microphone Mafia

    Gli studenti delle scuole superiori e la cittadinanza torinese hanno l’occasione di ascoltare il canto e le parole di una musicista di eccezione: Esther Béjarano. Esther è una delle ultime musiciste viventi dell’orchestra femminile di Auschwitz e, sopravvissuta ai campi di sterminio, ha continuato con la sua attività d’artista a tramandare la memoria della Shoah e a denunciare l’emarginazione, la violenza e il razzismo presenti nel mondo attuale. Insieme al gruppo "Coincidence" formato dai suoi figli e al gruppo rap/hip-hop "Microphone Mafia", Esther Béjarano ha concepito nel 2008 il concerto "Per la vita", che rappresenta un incontro di mondi e generazioni diverse, modernità e tradizione, che vuole nutrire il senso di giustizia e di solidarietà umana nelle nuove generazioni contro l’ insorgere del razzismo e di simpatie filonaziste. È una proposta del Goethe Institut di Torino accolta dai Comitati per l’affermazione della Resistenza e dei principi della Costituzione del Consiglio regionale e provinciale. Con il patrocinio del Consolato Generale della Repubblica federale di Germania, dell’Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte e il Conservatorio “G. Verdi” di Torino. Con l’adesione della Comunità ebraica di Torino, dell’Aned e del Coordinamento fra le associazioni della Resistenza in Piemonte.

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Torino


  • 25/1/2011, ore 18:00 - Torino, Goethe Institut

    Letture, Musica e Memoria. "Incontro con Esther Béjarano"

    Dopo il primo concerto di Esther Béjarano e dei Microphone Mafia, nel pomeriggio l'artista incontra al Goethe Institut di Torino il suo pubblico proponendo una lettura-conversazione. Esther è una delle ultime musiciste viventi dell’orchestra femminile di Auschwitz e, sopravvissuta ai campi di sterminio, ha continuato con la sua attività d’artista a tramandare la memoria della Shoah e a denunciare l’emarginazione, la violenza e il razzismo presenti nel mondo attuale.

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Torino


  • 17/1/2011, ore 9:00 - Moncalieri, Liceo Majorana, via Ada Negri 14

    Giornata per le scuole: "Compagni di viaggio" Dedicata a Italo Tibaldi

    L'Istituto Storico della Resistenza di Torino (Istoreto) organizza "Compagni di viaggio", giornata per le scuole incentrata sul tema della testimonianza del viaggio verso i campi di sterminio nazisti. La giornata – sostenuta dal Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio regionale del Piemonte e patrocinata dalla Provincia di Torino e dalla Città di Moncalieri – è dedicata a Italo Tibaldi, scomparso nel 2010. L'iniziativa - con la sceneggiatura di Carlo Greppi e due attori in scena come Federica Cassini e Gianni Bissaca - mira a coinvolgere gli studenti nell' "avventura" della ricerca, partendo dal lavoro appena concluso di Carlo Greppi, vincitore della Borsa di Studio "Federico Cereja" 2009-2010, sul tema "Il viaggio dei deportati verso i Lager nazisti". La ricchezza dei materiali reperiti da Greppi ha consentito di montare una vera e propria sceneggiatura, che sarà rappresentata in anteprima in questa occasione. A seguire, la navigazione nella banca dati dell'Archivio della deportazione piemontese (ADP) realizzata dall'Istituto consentirà agli studenti di conoscere gli strumenti per ricostruire a loro volta vicende individuali e percorsi collettivi, attingendo alle voci originali dei testimoni.

    Notizia di: Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Torino


  • 23/11/2010, ore 15:00 - Fonte (TV), Sala consiliare presso Municipio

    La verità in valigia. Canti e racconti dell’emigrazione veneta

    Auser - Università popolare dell’età libera e per l’educazione permanente dei comuni dell’asolano, a.a. 2010-2011. Per il corso: Frammenti multimediali di storia locale Francesca Gallo (musicista e collaboratrice ISTRESCO) propone: La verità in valigia. Canti e racconti dell’emigrazione veneta Lezione-spettacolo Organizzazione: Auser – Università popolare dei comuni dell’Asolano

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • 10/11/2010, ore 18:45 - Verona, presso la Libreria Rinascita

    COL SOLE IN FRONTE

    il gruppo musicale REGINA MAB presenta il suo ultimo cd “COL SOLE IN FRONTE” reading_concerto acustico_teatro canzone dedicato a Rita Rosani, Partigiana. Introduce Maurizio Zangarini, Istituto Veronese per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea Esistono palazzi, vie, piazze delle nostre città con un nome ed un cognome. Molto spesso, di quei nomi e cognomi non sappiamo assolutamente nulla. Nomi, ma spesso privi di un volto, di una storia, di una biografia. Rita Rosani è uno di quei nomi. Letti, scritti e nominati chissà quante volte. Eppure eccola qua la sua storia che in qualche maniera ha a che fare con la nostra, con l’oggi e il qui. Una donna coraggiosa in un momento storico tragico. La storia di Rita Rosani, maestra elementare, medaglia al valore militare nella seconda guerra mondiale, un’avventura conclusasi sul Monte Comun il 17 settembre 1944: ideata e scritta da Paolo Ragno, adattata da Franco Manzini, musicata ed eseguita dai Regina Mab. In repertorio brani originali, composti appositamente, e qualche cover scelta ad hoc, da Gaber ai Massive Attack.

    Notizia di: Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea - Verona


  • 9/10/2010, ore 18:00 - Ancona, Casa delle Culture, Via Vallemiano 46 (area ex mattatoio)

    Concerto del fisarmonicista German Fratacangeli

    Nell'ambito del ciclo di incontri Linee di resistenza e in occasione del Bicentenario della Revolucion de Mayo 1810-2010

    Notizia di: Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche - Ancona


  • 8/9/2010, ore 10:00 - Fondotoce di Verbania

    8 Settembre 1943-2010

    Celebrazione del 67° anniversario organizzato dalla Casa della resistenza e dal Comitato della Regione Piemonte per l'affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana Mercoledì 8 settembre ore 10.00 presso la Casa della Resistenza, via Turati 9 Verbania Fondotoce. Programma Ore 10 Saluti del Presidente Vittorio Beltrami Saluti delle autorità Irene Magistrini introduce la testimonianza di Mario Parachini, ex internato militare Ore 11 Spettacolo teatrale “Il più bello di tutti i fratelli”. Testo di Aquilino, messo in scena dalla compagnia L’Altra Eva Lo spettacolo Teatrale “Il più bello di tutti i fratelli” sarà replicato per gli studenti intorno alla metà di settembre in occasione della testimonianza di Franca Volpe, figlia del Tenente Volpe internato militare in Germania dopo Corfù

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" - Novara


  • 28/8/2010, ore 21:00 - Pertuso (AL)

    65° anniversario della battaglia di Pertuso

    Sabato 28 agosto Ore 21:00 - Pertuso (presso la Stele) OFFICINE PAPAGE presenta Agnese Odiosa Agnese Regia e direzione drammaturgica di Marco Pasquinucci. Drammaturgia e suono di Davide Tolu Con: Stefania Maschio Matteo Manetti Marco Pasquinucci Domenica 29 agosto Ore 10:30 - Antica Locanda di Pertuso Raduno partecipanti e formazione corteo Deposizione corona alla Stele della Divisione Pinan-Cichero Ore 10:45 Saluto delle Autorità Benvenuto del Sindaco di Cantalupo L. Gian Piero Daglio Sindaco di Novi L. Lorenzo Robbiano Testimonianze di un partigiano

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 28/7/2010, ore 22:00 - Piazza Domenica Secchi, Reggio Emilia

    Amarcord - un secolo di canzoni italiane

    Concerto di Paolo Messori Il concerto fa parte delle iniziative per commemorare le vittime dell'eccidio del 28 luglio 1943 alle "Reggiane”

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Reggio Emilia - Reggio Emilia


  • 23/7/2010, ore 21:30 - Roselle (GR), Cava di pietra

    "L’Anima della terra (vista dalle stelle)", con Margherita Hack

    Fondazione Grosseto Cultura e ISGREC organizzano: "L’Anima della terra (vista dalle stelle)", con Margherita Hack e Ginevra Di Marco. Venerdì 23 luglio 2010, alle ore 21:30, presso la CAVA – Parco di Pietra di Roselle, andrà in scena "L’Anima della terra (vista dalle stelle)", il viaggio dell’uomo attraverso la terra, uno spettacolo di parole e musica che indaga il rapporto tra noi e l’universo che ci accoglie. Protagoniste di eccezione, Margherita Hack e Ginevra Di Marco. Informazioni e contatti: Fondazione Grosseto Cultura Via Bulgaria, 21 Tel./Fax. 0564/453128

    Notizia di: Istituto storico grossetano della Resistenza e dell'età contemporanea - Grosseto


  • 1/6/2010, ore 23:30 - RaiDue

    I bambini di Izieu in onda su La storia siamo noi

    La puntata di “La Storia siamo noi” in onda giovedì 1 luglio alle 23.30 su Raidue, prodotto da Rai Educational, narrerà le vicende de “La storia dei bambini di Izieu”, di Claudio Novelli e Linda Tugnoli, realizzata anche con il contributo dell'Istituto storico di Modena.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e di storia contemporanea - Modena


  • 31/5/2010, ore 18:00 - Roma, Casa della memoria e della storia, via S.Francesco di Sales 5

    Un posto luminoso chiamato giorno. Weimar fra storia e teatro

    Teatro-storia basato sul testo del drammaturgo americano Tony Kushner. Attraverso la ricostruzione delle fasi storiche della repubblica di Weimar ci si interroga sulla fragilità della democrazia. Presentazione del testo con letture e dibattito. Programma completo in allegato.

    Notizia di: Istituto romano per la storia d'Italia dal fascismo alla Resistenza - Roma


  • 29/5/2010, ore 20:45 - Mogliano Veneto (TV) - Parco delle piscine, via Barbiero

    Il ponte sugli Oceani-Amori. L’epopea di una famiglia di emigrati veneti attraverso le vicissitudini di 4 generazioni

    Amerigo Manesso (ISTRESCO) introduce la rappresentazione: Il ponte sugli Oceani-Amori. L’epopea di una famiglia di emigrati veneti attraverso le vicissitudini di 4 generazioni A cura di Teatro Impiria (Verona) All’interno della rassegna “Mogliano Insieme – A tavola con il mondo” Dal 27 maggio al 13 giugno 2010-05-19 (vedi programma allegato)

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della Marca Trevigiana - Treviso


  • Parco di Villa Hériot, Casa della memoria e della storia, Giudecca-Zitelle, Venezia

    Le giornate della storia. Manifestazioni in occasione della "Festa per la Repubblica"

    Venerdì 28 maggio ore 15.30: Il movimento femminista degli anni ‘70 interventi di Emma Baeri, Teresa Bertilotti, Elda Guerra, Carla Marcellini coordinano Nadia Filippini e Maria Teresa Sega, presiede Gabriela Camozzi porterà i saluti l’assessora alla Cittadinanza delle donne Tiziana Agostini Martedì 1 giugno ore 17.00: inaugurazione della mostra fotografica Uomini in laguna. Gesti, segni e simboli tra acqua, terra e barena (1958-1978) fotografie di Lorenzo Bullo ore 18.00: canti e letture della tradizione popolare veneziana a cura del gruppo "Le mie parole nel vento" (Laura Copiello - voce; Veronica Canale - fisarmonica e voce; Marco Quaresimin - contrabbasso e voce; Niccolò Romanin - batteria) Mercoledì 2 giugno, anniversario della Repubblica ore 10.30: saluti delle autorità ore 11.00: Il significato del 2 giugno nella storia e nella società italiana ne parla Giancarlo Scarpari a seguire festa finale con buffet e performance del Coro "25 aprile" La cittadinanza è invitata a partecipare Promosso da Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Iveser rEsistenze Città di Venezia Gabinetto del Sindaco Archivio della Comunicazione Municipalità di Venezia, Murano, Burano In collaborazione con Comune di Venezia Centro Donna Assessorato alla Cittadinanza delle donne Sis - Società Italiana delle Storiche, Sezione del Veneto Con il contributo di Coop Adriatica Informazioni Iveser Calle Michelangelo 54/P Giudecca-Zitelle, Venezia (fermata Actv "Zitelle", linee 2 / 41 / 42) Tel. 041 5287735; info@iveser.it; www.iveser.it In caso di maltempo le iniziative si svolgeranno all’interno della villa

    Notizia di: Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Venezia


  • 29/5/2010, ore 16:00 - Teatro Forma - Bari

    Il passeggero curioso

    Presso il teatro Forma si terrà una rappresentazione teatrale rivolta in particolare agli studenti; uno spettacolo di Paolo Tartamella, regia di Vittorio Capotorto, con la collaborazione di Andrea Guiati docente di cinema e letteratura Università di Buffalo, dal titolo "Il passeggero curioso". L'evento, patrocinato dalla Teca del Mediterraneo (Biblioteca del Consiglio regionale della Puglia), dalll'Università di Buffalo (New York) e in collaborazione con il Consolato italiano di Buffalo e con l'IPSAIC, rievoca le vicende dell'emigrazione politica pugliese con particolare riferimento alla storia della famiglia Sgovio, finita nei gulaga di Stalin (già oggetto di una mostra, di un convegno e di varie pubblicazioni) e di Elvira Catello, "sovversiva" di Locorotondo che a New York fondò la casa editrice Lux.

    Notizia di: Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea - Bari


  • 28/5/2010, Parco di Villa Hériot, Casa della memoria e della storia, Giudecca-Zitelle, Venezia

    Le giornate della storia. Manifestazioni in occasione della "Festa per la Repubblica"

    Venerdì 28 maggio ore 15.30: Il movimento femminista degli anni ‘70 interventi di Emma Baeri, Teresa Bertilotti, Elda Guerra, Carla Marcellini coordinano Nadia Filippini e Maria Teresa Sega, presiede Gabriela Camozzi porterà i saluti l’assessora alla Cittadinanza delle donne Tiziana Agostini Martedì 1 giugno ore 17.00: inaugurazione della mostra fotografica Uomini in laguna. Gesti, segni e simboli tra acqua, terra e barena (1958-1978) fotografie di Lorenzo Bullo ore 18.00: canti e letture della tradizione popolare veneziana a cura del gruppo "Le mie parole nel vento" (Laura Copiello - voce; Veronica Canale - fisarmonica e voce; Marco Quaresimin - contrabbasso e voce; Niccolò Romanin - batteria) Mercoledì 2 giugno, anniversario della Repubblica ore 10.30: saluti delle autorità ore 11.00: Il significato del 2 giugno nella storia e nella società italiana ne parla Giancarlo Scarpari a seguire festa finale con buffet e performance del Coro "25 aprile" La cittadinanza è invitata a partecipare Promosso da Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Iveser rEsistenze Città di Venezia Gabinetto del Sindaco Archivio della Comunicazione Municipalità di Venezia, Murano, Burano In collaborazione con Comune di Venezia Centro Donna Assessorato alla Cittadinanza delle donne Sis - Società Italiana delle Storiche, Sezione del Veneto Con il contributo di Coop Adriatica Informazioni Iveser Calle Michelangelo 54/P Giudecca-Zitelle, Venezia (fermata Actv "Zitelle", linee 2 / 41 / 42) Tel. 041 5287735; info@iveser.it; www.iveser.it In caso di maltempo le iniziative si svolgeranno all’interno della villa

    Notizia di: Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Venezia


  • 19/5/2010, Milano, Auditorium ISU, via Peroni 21

    Ripercorrendo il passato attraverso il presente. Manifestazione conclusiva del Progetto "Diritti - Legalità - Responsabilità" all'IPSAR "A. Vespucci" di Milano

    L'Istituto Vespucci di Milano da anni é impegnato in percorsi finalizzati all'educazione alla legalità, ai diritti, alla cittadinanza attiva e all'inclusione, che si concludono in una giornata che assume la veste di un evento di istituto che impegna nella sua realizzazione molti studenti e docenti. Quest'anno la manifestazione di chiusura del progetto si aprirà con una rappresentazione musico-teatrale dedicata alla memoria del periodo delle stragi e del terrorismo dal titolo LA STORIA CI in-SEGNA: un percorso nella memoria attraverso alcuni eventi cruciali che hanno segnato la nostra storia degli ultimi decenni lasciando una traccia indelebile nella coscienza collettiva. Seguirà l'inaugurazione della mostra sulle stragi e il terrorismo curata da un gruppo di studenti. Alle 13.00 gli studenti di sala e cucina offriranno un break al pubblico presente (studenti, genitori, docenti, ospiti esterni).

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea - Milano


  • 28/4/2010, ore 21:15 - Porto Sant'Elpidio, Villa Baruchello

    Festa della Liberazione

    Serata concerto con i GANG e con prolusione storica di Milena Corradini Iniziativa in collaborazione con Città di Porto Sant'Elpidio, Fondazione Progetto Città & Cultura-Porto Sant'Elpidio, Provincia di Fermo, Istituto per la storia del movimento di liberazione-Fermo

    Notizia di: Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche - Ancona


  • 25/4/2010, ore 18:00 - Favaro Veneto (Venezia), Auditorium “L. Sbrogiò”, via Gobbi 19

    Nel buio

    Iveser Municipalità di Favaro Veneto Nel buio Voci dalla Resistenza intervento performativo per piccoli gruppi di spettatori con Marco Paci, Emanuela Tassini, Elisa Zacco regia di Nicoletta Zabini Ingresso libero - la cittadinanza è invitata

    Notizia di: Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Venezia


  • 25/4/2010, ore 10:00 - Modena, partenza dall'Istituto Storico Viale Ciro Menotti, 137

    Modena città aperta 1945-2010. Visite guidate ai luoghi dei bombardamenti

    In occasione del 65° anniversario della Liberazione gli istituti culturali cittadini Biblioteca civica d'arte Luigi Poletti, Fotomuseo Giuseppe Panini, Istituto storico di Modena, propongono una riflessione sul tema della protezione dei beni culturali dei bombardamenti durante la II Guerra mondiale, uno dei tanti drammi provocati dalla moderna guerra totale, che non è più solo combattuta su lontani campi di battaglia ma che arriva a colpire direttamente le città e le popolazioni: un tema che è ancora, purtroppo, di straordinaria attualità. Visite guidate ai luoghi dei bombardamenti alle ore 10.00 e 14.30

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e di storia contemporanea - Modena


  • 25/4/2010, Verona, presso la sede dell'Istituto

    Il valore della memoria. L’impegno dell’Italia civile

    Domenica 25 aprile, a partire dalle ore 15,00 Il valore della memoria. L’impegno dell’Italia civile Tradizionale festa in ricordo della Liberazione nel cortile della Caserma Santa Marta in via Cantarane 26 dove ha sede l’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea. La festa comincerà alle ore 15 con l'inaugurazione della sezione, allestita presso l'Istituto, della Mostra collettiva "A memoria d'arte2. Gli itinerari della Resistenza. Collettiva d'arte negli spazi veronesi", organizzata e coordinata da Circolo Pink GLBTE Verona. Espongono presso l'Istituto: Elisa Lolli Ambrosi, Vittore Bocchetta, Massimo Bressan, Sergio Cristini, Piero D'Onofrio, Moreno Danzi, Ruggero Facchin, Tonino Migaldi, Ivano Tagetto, Stefania Venturini, Stefano Zampini. Proseguirà con i vari intrattenimenti di (in ordine di apparizione): Living Theatre; Le quattro civette sul comò; TricTracDuCiel; Nicola Nicolis; Veronica Marchi; Emilio e Giovanni Franzina; Grazia De Marchi e Alfredo Nicoletti; Deborah Kooperman; AnnaDiegoePaolo&Octavio; Carry on (CSN&Y tribute); I lupi della stecca; Marco Ongaro. Presenta: Guido Ruzzenenti

    Notizia di: Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea - Verona


  • 24/4/2010, ore 18:00 - Piazza Martiri 7 Luglio

    La Notte della Liberazione

    Programma: ore 18 – 24 nella vie del ghetto mostra fumetti “Tu non mi conosci” proiezioni all'interno della sinagoga ore 18 Piazza Martiri 7 Luglio Passeggiata guidata con testimonianza partigiana e visita al sipario del Teatro Valli salvato dai partigiani ore 19 Bio-Bar con prodotti bio, locali ed equo-solidali Torneo di biliardino (iscrizione sul posto) Spazio Skate per Free Style con Bank, Rail Jump con prova di skateboard e pattini in linea ore 20 – 24 in concerto - four cats (lab h2yo Reggio Emilia) - forze brute (lab h2yo Reggio Emilia) - kompagni di merende (lab h2yo Reggio Emilia) - nuova linfa (lab h2yo Reggio Emilia) - zero (Reggio Emilia) - SPNS (Reggio Emilia) - Gente Strana Posse (Palermo) - La Kattiveria (Reggio Emilia) a cura degli studenti del Viaggio della Memoria, Istoreco, ARCI, UISP, Polisportiva Zelig e lab h2yo ore 24 LIBERARCI La Notte della Liberazione prosegue al Circolo ARCI Tunnel – „Club Dogo in concerto“

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Reggio Emilia - Reggio Emilia


  • 8/3/2010, ore 21:00 - Multisa Novecento, Cavriago (RE)

    Spettacolo teatrale su Nilde Iotti

    Lunedì 8 marzo alle ore 21.00, alla multisala Novecento di Cavriago andrà in scena lo spettacolo teatrale della Compagnia Teatro dell'Orsa Nilde Iotti. Una donna della Repubblica Riflessioni, memorie, testimonianze Di e con: Monica Morini, voce recitante Claudia Catellani, musiche al pianoforte Bernardo Bonzani, consulenza artistica Con saluti di: Vincenzo Delmonte, sindaco di Cavriago Ione Bartoli, ANPI provinciale Ingresso libero. Per informazioni chiamare al numero 0522 372015. L’appuntamento è il terzo di una serie di iniziative di ricordo, riflessione, approfondimento storico e scientifico sulla figura di Nilde Iotti nella sua città natale, promosse dall'istituto Alcide Cervi (in collaborazione con: Comune e provincia di Reggio Emilia, Istoreco, ANPI, ALPI-APC). Eventi che tentano di restituire la complessità di questa figura protagonista della storia italiana del ‘900 in occasione del 10° anniversario della sua scomparsa (4 dicembre 1999) e del 90° della sua nascita (10 aprile 1920).

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Reggio Emilia - Reggio Emilia


  • 6/3/2010, ore 21:00 - Varallo Pombia (No)

    Ma la fortuna dei poveri dura poco

    La Corte dei Miracoli presenta Ma la fortuna dei poveri dura poco La storia di una donna che incrocia la storia d'italia. Lettura interpretativa dell'omonimo libro di Carolina Bertinotti curato da Giovanni Cerutti e dell'Istituto storico "p. Fornara" di Novara per l'editore Interlineaa Teatro La Tinaia Palazzo Comunale - Villa Soranzo Varallo pombia Sabato 6 marzo 2010 - ore 21,00

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" - Novara


  • 31/1/2010, ore 21:00 - Asti - Centro Culturale S. Secondo

    Di filo rosso... le donne di Ravensbrück.

    Di filo rosso... le donne di Ravensbrück. Una performance di Paola Zoppi, al violino Anna Paraschiv

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Asti - Asti


  • 30/1/2010, ore 00:00 - Belluno (BL) - Centro Giovanni XXIII

    “Il canto di Ulisse”

    L’Istituto Tecnico “Segato”, in collaborazione con Istituto Storico Bellunese della Resistenza e dell’Età Contemporanea, organizza “Il canto di Ulisse”, spettacolo di Loris Tormen e Emilio Da Rold liberamente tratto da Primo Levi.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell'età contemporanea - Belluno


  • 29/1/2010, ore 21:00 - Teatro Lolli, Via Caterina Sforza, 3 - Imola

    Le carte salvate

    Spettacolo teatrale ispirato al libro di Giuliana Zanelli e Rosa Maiolani "Oltre il tempo della Shoah: le carte salvate", realizzato da T.I.L.T. con Cristina Gallingani, Mirco Pisano, Elisa Gazzelli (violoncello). Regia di Massimiliano Buldrini. Ingresso gratuito. Informazioni: 054220296/3396094616

    Notizia di: Cidra, Centro imolese documentazione Resistenza antifascista - Imola


  • 27/1/2010, ore 10:50 - Istituto Magistrale Matilde di Canossa, Reggio Emilia

    Giornata della memoria 2010 al Liceo magistrale Matilde di Canossa

    Le ragazze di Auschwitz -Compagnia Teatrale Matilde di Canossa a cura di Antonietta Centoducati RE 1938. Studenti ebrei - Antonio Petrucci Laboratorio Sipario/Rideau - Antonella De Nisco Les Chemins de la Mémoire – classe 5 B Voci recitanti da “Les Enfants d’Izieu” - a cura di Daniele Longo e Régine Saugier Parole e musica - a cura di Elena Marmiroli e Angela Paduraru Coordinamento - Lorena Mussini In collaborazione con: Istituti Storici di Reggio Emilia e Modena Fondazione Villa Emma (Nonantola-Modena) Comunità Ebraica di Modena e Reggio Emilia Istituto Cervi Provincia e Comune di Reggio Emilia Associazione Amici del Canossa di RE Ufficio Scolastico Provinciale

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Reggio Emilia - Reggio Emilia


  • 27/1/2010, ore 21:30 - Rainews24 (506 di Sky e 42 del digitale terrestre)

    La malora - 18 marzo 1944. Un documentario sulla strage di Monchio, Susano e Costrignano

    " e poi fecero la Malora…" lo dice così Bruna Libbra, raccontando quel giorno del 18 marzo 1944, quando i tedeschi della divisione esploratori del reparto Herman Goring, fecero scempio di donne e bambini e uomini e poi di case e di ricordi. Stasera alle 21.30 sul canale Rainews24 (506 di Sky e 42 del digitale terrestre) andrà in onda il documentario di Vera Paggi sulla strage di Monchio, Susano e Costrignano.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e di storia contemporanea - Modena


  • 26/1/2010, ore 9:30 - TEATRO ALLE VIGNE DI LODI

    IDENTITA' DI CARTA. UNA SOLA RAZZA: LA RAZZA UMANA

    SPETTACOLO TEATRALE DELLA COMPAGNIA ITINERARIA SU TESTO DI ERCOLE ONGARO. A SEGUIRE DIBATTITO COORDINATO DA LAURA COCI CON LA PARTECIPAZIONE DEL GIORNALISTA FABIO RAVERA

    Notizia di: Istituto lodigiano per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea - Lodi


  • 22/1/2010, ore 9:30 - Sala delle Stagioni - via Emilia 25 - Imola

    In cammino verso la libertà. Storie a fumetti di donne e uomini imolesi dal fascismo alla democrazia.

    Presentazione agli studenti della scuola secondaria di primo e secondo grado del fumetto "In cammino verso la libertà. Storie a fumetti di donne e uomini imolesi dal fascismo alla democrazia" diseganto da Daniele Trombetti con la sceneggiatura di Lea Marzocchi e Carlo Ferri, assieme a una lettura in forma di spettacolo a cura di Marina Mazzolani e Corrado Gambi della "Compagnia teatrale della luna crescente" con accompagnamento musicale di Maurizio Piancastelli. All'iniziativa, in collaborazione con il Ciss/t, parteciperà l'Assessore alla Cultura Valter Galavotti.

    Notizia di: Cidra, Centro imolese documentazione Resistenza antifascista - Imola


  • 22/1/2010, ore 21:00 - Vinchio (AT) - Salone della Confraternita

    Di filo rosso... le donne di Ravensbrück

    Di filo rosso... le donne di Ravensbrück. Una performance di Paola Zoppi, al violino Anna Paraschiv

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Asti - Asti


  • 11/12/2009, ore 21:15 - Bologna, Istituto Parri, via Sant'Isaia 20

    Black dog - lettura scenica di Giuseppe Marchetti sul muro di Berlino

    In occasione dei vent'anni della caduta del muro di Berlino, l'Istituto Parri ospita la lettura scenica "Black dog", di Giuseppe Marchetti. Relatore: prof. Valerio Romitelli. Ingresso libero fino ad esaurimento dei 70 posti disponibili.

    Notizia di: Istituto storico Parri - Bologna


  • 5/12/2009, ore 21:00 - Volpedo (Al)

    Volpedo ricorda i Partigiani Mario Deantoni e Luigi Cornaggia Medici

    Sabato 5 dicembre alle ore 21.00 a Volpedo presso la Sala S.O.M.S. si terrà lo spettacolo "Cercando libertà tra rupe e rupe", l'epopea della Resistenza tra musica e letteratura. Volpedo ricorda i Partigiani Mario Deantoni e Luigi Cornaggia Medici. Letture a cura di Gianni Repetto, canzoni suonate e cantate da Roberto Paravagna.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 4/11/2009, ore 16:30 - Reggio Emilia

    Grande Guerra. Novantunanni dopo...

    Programma delle iniziative per il 4 novembre 2009 Polo Archivistico Chiostri di S. Pietro via Dante Alighieri, 11 Ore 16.30 Inaugurazione della Mostra storica 1914-1918 L’inutile massacro realizzata dall’Istituto Storico di Asti (Israt) Apertura: dal 4 al 28 novembre 2009 dal martedì al sabato 9.00-13.00 martedì e giovedì 15.00- 18.00 Su prenotazione, telefonando allo 0522-437327 Ore 17.30 Seminario: Grande Guerra: progetti in corso Interverranno: Michele Bellelli Mirco Carrattieri Amos Conti Francesco Paolella Carlo Perucchetti Sala del Tricolore Municipio di Reggio Emilia Piazza Prampolini, 1 Ore 21.00 Concerto dalla Grande Guerra Musicisti in Europa negli anni del conflitto Con musiche di Bredova, Guarnieri, Frontini, Guida, Denti, Gurney, Debussy A cura di Carlo Perucchetti. Interpreti: Silvia Felisetti, soprano e voce recitante Lorenzo Fornaciari, pianoforte Con il commento musicologico di Silvia Perrucchetti Per il programma completo linkati...

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Reggio Emilia - Reggio Emilia


  • 29/9/2009, ore 21:00 - Napoli, Teatro Mercadante

    Sessantaseiesimo Anniversario delle Quattro Giornate di Napoli

    Rappresentazione teatrale di "Morso di luna nuova", dal testo di Erri De Luca, a cura della compagnia "Luna nuova"

    Notizia di: Istituto Campano per la Storia della Resistenza "Vera Lombardi" - Napoli


  • 10/6/2009, ore 17.00 - Milano, Facoltà di Scienze politiche, Sala lauree, via Conservatorio 7

    Comunicare la Storia attraverso il Teatro. "Un mare di inchiostro per un mare di sangue", di Magda Poli, con prologo di Alceo Riosa e epilogo di Alberto Martinelli

    Docenti universitari e attori mettono in scena la Grande Guerra. Filo conduttore di questo viaggio nel tempo dal 28 giugno 1914 al 6 novembre 1918 sono le pagine del "Corriere della Sera" messe a disposizione dalla Fondazione Corriere della Sera. Accanto alle testimonianze di letterati, artisti, uomini politici, ufficiali, soldati e gente comune, le parole di direttore, redattori e grandi firme fanno rivivere in presa diretta fatti che hanno sconvolto e segnato il mondo intero. L’evento è organizzato dalla Facoltà di Scienze politiche dell’Università degli studi di Milano, con l’Istituto lombardo di storia contemporanea e il Centro Teatro Attivo.

    Notizia di: Istituto lombardo di storia contemporanea - Milano


  • 3/6/2009, ore 20:00 - Santarcangelo di Romagna, Scuola del Bornaccino (Via Bornaccino)

    Quando "insegnare" diventa "educare"

    In occasione del percorso di ricerca azione legato al progetto "Il lavoro che trasforma e le trasformazioni del lavoro" la classe III B della scuola secondaria di primo grado Teresa Franchini condurrà il pubblico in un percorso emozionale dedicato alla pedagogia del maestro Moroni. L’evento avrà luogo nei giorni 3, 4 e 5 giugno 2009 a Santarcangelo di Romagna nella scuola del Bornaccino. Si rimanda al sito qui di seguito dove potrete trovare una sintetica biografia del Maestro.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e dell'Italia contemporanea della provincia di Rimini - Rimini


  • 31/5/2009, ore 21.00 - Piazza S. Agostino Albenga

    Spettacolo teatrale:" Granai e arsenali Pertini: ritratto di un antifascista"

    In collaborazione con Liceo Scientifico Statale Orazio Grassi di Savona Scuola Polo per la Storia del ’900 Associazione Culturale Cattivi Maestri di Savona Rappresentazione teatrale degli studenti del Liceo O. Grassi Direzione del laboratorio e regia di Francesca Giacardi e Jacopo Marchisio

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea della provincia di Savona - Savona


  • 21/5/2009, ore 14.00 - Teatro V. Gassman di Borgio Verezzi

    Spettacolo teatrale:" Granai e arsenali Pertini: ritratto di un antifascista"

    In collaborazione con Liceo Scientifico Statale Orazio Grassi di Savona Scuola Polo per la Storia del ’900 Associazione Culturale Cattivi Maestri di Savona Rappresentazione teatrale degli studenti del Liceo O. Grassi Direzione del laboratorio e regia di Francesca Giacardi e Jacopo Marchisio

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea della provincia di Savona - Savona


  • 9/5/2009, ore 10:00 - Novara - Liceo Classico ’Carlo Alberto’

    Il laboratorio delle trame. Genealogia del terrore

    Memoria è tutto l’anno Percorsi tra passato e presente contro l’intolleranza, la discriminazione il razzismo. Ultimo incontro Nella Giornata dell’Europa 9 maggio 2009, ore 10.00-13.00 Giorno dedicato alla memoria delle vittime del terrorismo Liceo classico "Carlo Alberto", Novara, Baluardo La Marmora, 8/c "Il laboratorio delle trame. Genealogia del terrore" Rappresentazione scenica con Mimmo Franzinelli (voce narrante) Mauro Slaviero (sassofono tenore e flauto) due voci (Bruna Vero e Andrea Gherardini) per letture sceniche proiezione di immagini e diffusione di registrazioni d’epoca letture tratte da La sottile linea nera di Mimmo Franzinelli (Rizzoli, 2008) musiche assemblate ed eseguite da Mauro Slaviero regia di Flora Zanetti Musica, immagini e letture sceniche accompagnano lo spettatore in un itinerario attraverso l’eversione nera, dentro l’Italia degli anni Sessanta. I riferimenti a personaggi, documenti, azioni e complicità non sono affatto casuali ma si basano su una rigorosa ricostruzione storica, che dà vita a una pièce dall’impatto drammatico. Al centro della scena, la progettualità dei gruppi neonazisti di Franco Freda e Guido Giannettini, in un rapporto contraddittorio – di sinergia e reciproca strumentalizzazione – con i servizi segreti. La sensazione di impunità, originata da impensabili connivenze, si coniuga con la volontà di esasperare, attraverso il terrore e la morte indiscriminata, la richiesta di un ordine nuovo. La strage di piazza Fontana del 12 dicembre 1969, gli attentati ai treni, la bomba di piazza della Loggia del 28 maggio 1974 s’inquadrano nel progetto di una società gerarchica dominata dalla casta dei guerrieri. Il laboratorio delle trame focalizza retroscena e tecniche della complessa strategia imperniata sulle tecniche dell’infiltrazione nei gruppi della sinistra estrema, anzitutto anarchici, per accrescere la confusione e rigettare le responsabilità degli eccidi su obiettivi di comodo. La proiezione di rare immagini d’epoca s’intreccia alla narrazione e alla lettura di documenti, dentro un percorso musicale assolutamente suggestivo, composto ed eseguito da uno dei più creativi jazzisti italiani. MIMMO FRANZINELLI – Storico del fascismo e dell’Italia repubblicana, è autore di numerosi volumi, tra cui I tentacoli dell’Ovra (Bollati Boringhieri, Premio Viareggio 2000), Squadristi (Mondadori, Premio Benedetto Croce 2003), L’amnistia Togliatti (Mondadori, Premio Basilicata 2006). Nel 2002 è stato insignito del Premio internazionale Ignazio Silone. - www.mimmofranzinelli.it MAURO SLAVIERO – Liutaio in quel di Cremona, diplomato in clarinetto e virtuoso del sassofono tenore, Mauro Slaviero è un musicista eclettico e ispirato, che dal 1983 si alterna in gruppi stabili e come sideman, nella collaborazione con artisti il cui repertorio spazia dal jazz al blues sino al funky. Ha fatto parte dell’Orchestra della RAI e ha suonato con James Brown, Luciano Ligabue, Arthur Miles, Jeff Siegel... FLORA ZANETTI – Autrice di pièces ispirate a figure e momenti della cultura letteraria e artistica in genere, con immagini e musica dal vivo, tra cui Prima che il gallo canti su Pavese e la pittura italiana coeva, Baudelaire. Invito al viaggio nella poesia di Baudelaire, La Chanson Française da Brassens a Brel, Le clessidre dell’ignoto su alcune figure femminili del 900 e del concerto-racconto Ricordando Fabrizio de André. Si ringraziano per la partecipazione e la collaborazione a titolo gratuito gli attori Bruna Vero e Andrea Gherardini. Si ringrazia per l’ospitalità il Preside del Liceo Classico "Carlo Alberto" di Novara, prof. Paolo Fratta. L’iniziativa è promossa dall’Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" in collaborazione col Consiglio Regionale del Piemonte - Comitato per l’affermazione dei valori della Resistenza e di principi della Costituzione Repubblicana.

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" - Novara


  • 6/5/2009, ore 9:30 - Foligno, Auditorium, Piazza San Domenico

    Auschwitz. Giovani memoria luoghi

    A seguito del viaggio ad Auschwitz di un gruppo di studenti delle scuole umbre nei giorni 13-16/02/09 la Provincia di Perugia, assieme all’Isuc e all’Ufficio scolastico regionale, organizza un incontro teatrale con i ragazzi, i professori e le istituzioni e con la partecipazione di Giulio Cristoffanini, co-fondatore di Emergency. Nei giorni 6-8 maggio presso il Centro studi Città di Foligno in via Oberdan, 123 si terrà la mostra sul viaggio degli studenti umbri ai campi di sterminio di Auschwitz e Birkenau, a cura de La società dello spettacolo.

    Notizia di: Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea - Perugia


  • 28/4/2009, ore 10:00 - Scuola media di Montegrosso d’Asti (At)

    "Fino a quando cadrà la neve"

    L’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Asti con la Casa degli Alfieri, in collaborazione con il Teatro degli Acerbi, ha prodotto questo spettacolo teatrale tratto dal libro di memorie "Storia di Natale" di Natalino Pia, reduce della campagna di Russia ed ex deportato di Mauthausen e Gusen.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Asti - Asti


  • 27/4/2009, ore 21:15 - Montegrosso d’Asti (At), Salone dell’Oratorio

    "Fino a quando cadrà la neve"

    L’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Asti con la Casa degli Alfieri, in collaborazione con il Teatro degli Acerbi, ha prodotto questo spettacolo teatrale tratto dal libro di memorie "Storia di Natale" di Natalino Pia, reduce della campagna di Russia ed ex deportato di Mauthausen e Gusen.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Asti - Asti


  • 27/4/2009, Pedavena (BL)

    Recital di canzoni sulla Resistenza

    L’Istituto ha collaborato alla realizzazione, sempre nell’ambito della Festa della Liberazione, di un incontro con gli alunni dell’Istituto comprensivo di Pedavena, nel corso del quale gli alunni hanno assistito a un recital di canzoni sulla Resistenza, ricevendo in dono il volume di Luigi Dall’Armi "Passato prossimo. La Resistenza bellunese raccontata ai giovani", edito dall’Istituto.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell'età contemporanea - Belluno


  • 26/4/2009, ore 21:15 - Masio (Al), Biblioteca Comunale

    "Fino a quando cadrà la neve"

    L’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Asti con la Casa degli Alfieri, in collaborazione con il Teatro degli Acerbi, ha prodotto questo spettacolo teatrale tratto dal libro di memorie "Storia di Natale" di Natalino Pia, reduce della campagna di Russia ed ex deportato di Mauthausen e Gusen.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Asti - Asti


  • 25/4/2009, ore 16:30 - Verona, Cortile Caserma Santa Marta, Via Cantarane

    Festa: Il valore della memoria. L’impegno dell’Italia civile

    La tradizionale festa in ricordo della Liberazione si svolgerà anche quest’anno nel cortile della Caserma Santa Marta in via Cantrane 26 dove ha sede l’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea, a partire dalle ore 16.30. Partecipano: Deborah Kooperman DiegoePaolo Estravagario Teatro Mauro Dal Fior-Teo Ederle Nicola Nicolis Regina Mab Teatro Mondo Piccino-Nino Pozzo di Marco Campedelli Veronica Marchi presenta: Guido Ruzzenenti

    Notizia di: Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea - Verona


  • 25/4/2009, Longarone (BL)

    "Un ragazzo nel Lager"

    Sempre in occasione della festa della Liberazione, il 25 aprile gli alunni dell’Istituto comprensivo di Longarone hanno letto e messo in scena alcuni brani tratti dalla memoria autobiografica di Tullio Bettiol "Un ragazzo nel Lager", edita dall’Isbrec. Copia del volume è stata consegnata ai presenti.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell'età contemporanea - Belluno


  • 24/4/2009, ore 21:15 - Pontecurone (AL)

    Per le Celebrazioni del 25 Aprile a Pontecurone. I Ragazzi dell’Ovest spettacolo teatrale

    Venerdì 24 aprile a Pontecurone alle ore 21.15 - Oratorio San Francesco TeatrOvunque presenta I Ragazzi dell’Ovest dal libro di Pietro Porta - riduzione teatrale di Antonio Carletti, con Antonio Carletti - narratore, Santiago Moreno - chitarra, Facundo Moreno - chitarra, Tommaso Rolando - contrabbasso.

    Notizia di: Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea della provincia di Alessandria - Alessandria


  • 30/1/2009, Belluno

    "Il canto di Ulisse: Primo Levi incontra Dante Alighieri ad Auschwitz"

    In collaborazione con l’associazione Rete scuola e l’assemblea degli studenti del Liceo scientifico "Galilei" di Belluno, è stato replicato il recital di Loris Tormen ed Emilio Da Rold al Centro Giovanni XXIII.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell'età contemporanea - Belluno


  • 29/1/2009, ore 9:30 - Macerata - ITC

    "La banalità del male" - spettacolo teatrale

    Spettacolo teatrale di Paola Bigatto. Lezione introduttiva per gli studenti delle scuole superiori a cura della dott.ssa Natascia Gattucci. Promosso dall’ISREC Macerata in collaborazione con Università di Macerata – Facoltà di Scienze della Comunicazione

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea di Macerata "Mario Morbiducci" - Macerata


  • 27/1/2009, ore 9:00 - Como - Spazio Gloria dell’Arci Xanadù in via Varesina 72

    La farfala sucullo

    Doppio spettacolo - concerto per le scuole dei SULUTUMANa, vincitore del primo premio di drammaturgia "Teatro e Shoà" del Centro romano di studi sull’ebraismo dell’Università di Roma "Tor Vergata" alle 9 ed alle 11 organizzato dall’Istituto Perretta con il Comune e la Provincia di Como.

    Notizia di: Istituto di storia contemporanea "Pier Amato Perretta" - Como


  • 27/1/2009, ore 20.30 - Modena città, Baluardo della cittadella - Piazza giovani di Tien an men 5

    Come pecore ci condussero. La strada della memoria...Deportazione e solidarietà fra Modena, Villa Emma di Nonantola e il campo di Fossoli

    Storia, testimonianze e musica dal vivo Conduce Marino Sinibaldi Cristina Zavalloni, Voce Andrea Rebaudengo, Pianoforte Matteo Belli, Voce recitante Per esigenze della diretta radiofonica l’ingresso è consentito entro le ore 20.15 Radio3 a Modena fm 93,9 – 98,5

    Notizia di: Istituto storico della Resistenza e di storia contemporanea - Modena


  • 26/1/2009, ore 10,30 - Teatro alle Vigne

    Ettore Archinti, un testimone coerente

    lettura scenica autore del testo e ricerca iconografica: Ercole Ongaro regia: Bruno Pezzini interpreti: Bruno Pezzini, Ermanna Croci, Carla Galletti fotografie: Antonio Pallavera elaborazione elettronica: Erminio Pezzini

    Notizia di: Istituto lodigiano per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea - Lodi


  • 26/1/2009, Belluno

    "Il canto di Ulisse: Primo Levi incontra Dante Alighieri ad Auschwitz"

    Con questa iniziativa l’Isbrec ha aperto il ciclo di eventi pubblici per commemorare il Giorno della Memoria organizzando un incontro con gli studenti delle classi quinte dell’Istituto magistrale "Renier" di Belluno. Nel corso dell’incontro gli studenti hanno avuto modo di assistere a un recital di canzoni e testi composto da Loris Tormen ed Emilio Da Rold, che hanno rievocato alcuni momenti significativi della storia della Shoah.

    Notizia di: Istituto storico bellunese della Resistenza e dell'età contemporanea - Belluno


  • 21/1/2009, Porlezza (CO) - Aula Magna comunale in via Ferrovia

    Dalla memoria alla Liberazione (VI edizione)

    L’Associazione "Cittadini Insieme" Porlezza e Valli, col patrocinio di SPI-CGIL di Como e provincia Comune di Porlezza, Istituto di storia contemporanea "Pier Amato Perretta" di Como nel 64° della Commemorazione ricorda la strage fascista di Cima del 21 gennaio del 1945 PROGRAMMA ORE 9.30 CIMITERO DI CIMA, cerimonia di commemorazione ORE 10.30 AULA MAGNA COMUNALE - Porlezza - Via Ferrovia, Spettacolo teatrale gratuito per le scuole (a cura dell’associazione C.R.E.A): QUELLI DELLA LUNA NUOVA. Anche la nostra era guerra 1943 – 1945 ...Un momento di confronto e di riflessione sulla necessità sempre più gravosa di promuovere una cultura di pace e una prassi non violenta nella risoluzione dei conflitti... ORE 21.00 AULA MAGNA COMUNALE - Porlezza - Via Ferrovia, Replica spettacolo teatrale a pagamento (10 Euro) Prevendita dei biglietti e informazioni: tel. 335.6044074, e-mail usavolini@tele2.it

    Notizia di: Istituto di storia contemporanea "Pier Amato Perretta" - Como